2017-01-17

Galline e Galli - Frasi e proverbi sui Polli

Raccolta di aforismi, battute divertenti e proverbi sulle galline, i galli, i polli e i pollai. Il termine "pollo" indica i galli e le galline nell'allevamento e nell'alimentazione, tuttavia in alcune delle seguenti citazioni la parola "pollo" è usata in senso figurato per indicare una persona ingenua e credulona, facile da prendere in giro e raggirare. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle uova e su altri animali d'allevamento come: pecore, maiali, mucche, ecc.
L'unico essere che abbia mai raggiunto il successo stando seduto è la gallina.
(Sarah Brown)
1. Gallina
© Aforismario

Le galline sono un simbolo di stupidità nell'immaginario popolare collettivo. Non però in quanto a tattiche sessuali.
Enrico Alleva, La mente animale, 2007

L'unica cosa che abbia mai raggiunto il successo stando seduta è la gallina.
[The only thing that ever sat its way to success was a hen].
Sarah Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una gallina è soltanto il modo per un uovo di fare un altro uovo.
[A hen is only an egg's way of making another egg].
Samuel Butler, Vita e abitudine, 1878

− Con i nostri mangimi i suoi animali possono arrivare a produrre anche due litri di latte al giorno.
− Ma le mie mucche ne fanno già venti, cinquanta...
− Ma che mucche! Io mi riferivo alle galline.
Bruno D’Alfonso (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Galli e galline. Solo polli da batteria? Ormai siamo abituati a vederli solo spennati e, come si dice, confezionati, magari surgelati se non, addirittura, già arrostiti.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996 [1]

Gallina vecchia fa la plastica.
Marcello Marchesi, 100 neoproverbi, 1965/68

Le donne sono come le galline, se schiamazzano non preoccupatevene.
[Women are like chickens, when they cluck and cackle sit tight and take no notice].
William Somerset Maugham, La Signora Craddock, 1902

I proverbiali «cervelli di gallina», sicuramente gli animali più diffamati e oltraggiati sulla faccia della terra, e – altrettanto sicuramente – tra gli uccelli più intelligenti e sociali. [...] le galline non solo sono in grado di imparare, ma anche di apprendere reciprocamente l'una dall'altra. Le galline non sono così stupide come vorrebbe la credenza popolare.
Tom Regan, Gabbie vuote, 2004

Tu sei come una giovane / una bianca pollastra. / Le si arruffano al vento / le piume, il collo china / per bere, e in terra raspa; / ma, nell'andare, ha il lento / tuo passo di regina, / ed incede sull'erba / pettoruta e superba.
Umberto Saba, A mia moglie, 1909/10

La gallina quando canta ha fatto l'uovo. Il gallo, invece, canta per niente.
Margaret Thatcher (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il frastuono non dimostra nulla. Spesso una gallina che ha appena fatto un uovo schiamazza come se avesse fatto un asteroide.
[Noise proves nothing. Often a hen who has merely laid an egg cackles as if she had laid an asteroid].
Mark Twain, Seguendo l'equatore, 1897

L'amore è un allucinogeno che può farci vedere una musa in una manza e un'aquila in una gallina.
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

La gente mette il becco dappertutto. L'uomo non discende dalla scimmia bensì dalla gallina.
Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001
Una gallina è soltanto il modo per un uovo di fare un altro uovo. (Samuel Butler)
Proverbi sulle Galline
  • Dodici galline e un gallo, mangiano come un cavallo.
  • Dove sono i pulcini, ivi è l'occhio della chioccia.
  • Gallina che canta ha fatto l'uovo.
  • Gallina mugellese, ha cent'anni e mostra un mese.
  • Gallina vecchia fa buon brodo.
  • Gallina vecchia vuol galletto giovane.
  • Galline giovani per far le uova e vecchie per covarle.
  • La gallina cova male fuori dal suo nido.
  • La gallina molto secca, ben becca.
  • Le galline, fanno le uova dal becco.
  • Meglio un uovo oggi che una gallina domani.
  • Non v'è gallina né gallinaccia che di gennaio uova non faccia.
  • Ogni gallina raspa per se stessa.
  • Per la gallina che in tre giorni non ti fa neppure un uovo, usa la pentola.
  • Quando fiorisce il sambuco, le galline stringono il buco.
  • Vecchia gallina ingrassa la cucina.
Dove i galli non cantano, la tenebra resta per ventiquattrore attaccata al giorno.
(Guido Ceronetti)
2. Gallo
© Aforismario

Un gallo basta assai bene a dieci galline, ma dieci uomini possono male, o con fatica, una femmina sodisfare.
Giovanni Boccaccio, Decameron, ca. 1348/53

Tollerano ogni tipo di rumore, ma denunziano chi possiede un gallo che canta.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Il gallo si considera libero solo se uccide i nemici che invadono il suo territorio. Per quanto possa sembrarti azzardato, sono convinto che essere disposti a dare la vita per questo, sia il termine di paragone più alto tra i galli e gli uomini.
Pino Cacucci, La polvere del Messico, 1992

«Se sono mattiniero?» fece. «Ah, ah! Lei deve sapere che io, al primo chicchirichì del gallo, balzo dal letto, corro a spalancar la finestra, getto una scarpa contro l’insopportabile bestia, richiudo la finestra e mi rimetto a dormire.»
Achille Campanile (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dove i galli non cantano, la tenebra resta per ventiquattrore attaccata al giorno.
Guido Ceronetti, L'occhiale malinconico, 1988

Il gallo canta per paura che l'alba non si svegli.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il gallo canta persino la mattina in cui finisce in pentola.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Il giorno non aspetta il gallo.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Il combattimento dei galli: un duello, con i contendenti che si fissano fronteggiandosi, becco contro becco, e poi si affrontano a colpi di speroni, proiettando in avanti le zampe. Una sorta di fremente rituale, e infatti gli etologi parlano di comportamento ritualizzato: l'aggressività convogliata in movenze stereotipate e, tutto sommato, innocue. Ma, al contrario di quanto avviene in animali più sociali, il conflitto non si esaurisce con la sottomissione del perdente: è la fuga la soluzione. Il vincitore rimarrà, unico maschio adulto, nel suo territorio. Solo lui lancerà nell'aria il ben noto chicchirichì, la sua bandiera, il segno canoro del possesso. Quanto alle galline, anche loro combattono ma, più sociali, sanno sottomettersi. Ciò consente un'organizzazione gerarchica, ed è per questo che in un pollaio possono convivere più galline.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996 [1]

I combattimenti dei galli che in natura non sono cruenti perché si risolvono con la fuga dello sconfitto, lo divennero nella cultura umana, con l'invenzione delle arene, spazi chiusi inibenti, appunto, la ritirata.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

Il primo addomesticamento [dei galli], che avvenne qualche migliaio d'anni prima di Cristo, gira intorno al fatto simbolico, magico, del gallo annunciante l'arrivo del giorno. Il gallo quindi entra in molti riti religiosi, viene visto positivamente perché sconfigge con il suo canto squillante i maligni spiriti delle tenebre.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

Insieme con il toro, il gallo detiene senz'altro la migliore reputazione quanto a virilità. L'abitudine poliginica ha fatto di questi animali, per l'accresciuta aggressività conseguente alla necessità di procurarsi molte femmine, i veri simboli della potenza mascolina.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996 [1]

Nel pollaio da dove partirà verso la morte, il gallo canta inni alla libertà perché gli hanno dato due trespoli.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Ogni animale è triste dopo l'amplesso, tranne la donna e il gallo.
Publio Terenzio Afro (attribuito)

Proverbi sul Gallo
  • Gallo magro e gallina grassa fan buon matrimonio.
  • Gallo vecchio, gallina tenerella.
  • I galli buoni non sono mai grassi.
  • Il gallo è la sveglia della cascina.
  • Il gallo prima di cantare batte tre volte l'ale.
  • Il gallo razzola all'indietro e il porco grufola all'innanzi.
  • Quando il gallo canta nel pollaio, aspetta l'acqua nel grondaio.
Dove canta il gallo vi è un villaggio.
Proverbio africano

Due galli non cantano sullo stesso tetto.
Proverbio africano

La vita è come la scaletta di un pollaio: corta e piena di cacca. 
3. Polli e Pollaio
© Aforismario

Non importa nascere in un pollaio... quando si ha poi la fortuna di diventare un cigno.
Hans Christian Andersen, Il brutto anatroccolo, 1843

Il poker si gioca in quattro, oppure in tre col morto, o anche meglio in tre col pollo.
Stefano Benni, Bar sport, 1976

A scuola.
− Brambilla, dove vivevano i Galli?
− Nel pollaio, signor maestro!
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

Al ristorante.
− Cameriere questo pollo è durissimo, ma da dove è uscito?
− Forse sarà uscito da un uovo sodo.
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

Non contare i tuoi polli prima che siano usciti dall'uovo.
Esopo, VII-VI sec. a.e.c.

Il pollo è l'unico animale che si può mangiare prima che nasca e dopo che è morto.
Leopold Fechtner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I polli, per la maggior parte di noi, sono quelli da batteria. Ovaiole infelici, galletti amburghesi (quasi pulcini), ibridi da carne nati in incubatrice (la vocazione della chioccia le galline moderne l'hanno persa per motivi squisitamente ormonali, squisitamente economici). È evidente che i polli degli allevamenti industriali soffrono: lo spazio è minimo, il fotoperiodo è sballato, la socialità distrutta. Occorrerà fare qualcosa per loro.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

L'organizzazione riproduttiva dei polli è la poliginia, il sistema dell'harem, l'alleanza sessuale, cioè, tra un maschio e alcune femmine. Un gallo e una manciata di galline: è per questo che si afferma che due galli non possono stare insieme in un pollaio.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

Il pollo può essere meridionale o settentrionale: pollo nord o pollo sud.
Boris Makaresko (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Statistica: la scienza per la quale se io ho mangiato un pollo e tu non hai mangiato nessun pollo, abbiamo mangiato in media un pollo ciascuno.
Pitigrilli (Dino Segre), Dizionario antiballistico, 1953

Se non riesci a individuare il pollo al tavolo da gioco nella prima mezz'ora, allora il pollo sei tu.
Thomas Preston (Amarillo Slim)

Da li conti che se fanno / seconno le statistiche d'adesso / risurta che te tocca un pollo all'anno: / e, se nun entra ne le spese tue, / t'entra ne la statistica lo stesso / perché c'è un antro che ne magna due.
Trilussa, La statistica, in Roba vecchia, 1890-1912

La vita è come la scala di un pollaio: corta e piena di merda.
Proverbio

Note
  1. Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali. Viaggio di un naturalista tra gli animali domestici © 1996 Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Uccelli - Uova