2015-03-14

Fame, Appetito, Sete e Sazietà - Frasi appetitose

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulla fame e gli affamati, l'appetito, la sete e la sazietà. La fame è una sensazione viscerale che insorge per mancanza di sostanze nutritive nell'organismo. Si manifesta con il bisogno di cibo, che può essere avvertito nella forma lieve dell'appetito o in forme sempre più acute quando questo bisogno rimane insoddisfatto per un certo periodo di tempo. Se nelle società più ricche la quantità di cibo disponibile è tale da essere persino sprecato, nei Paesi più poveri del mondo, specie in Africa, la carestia e la fame provocano ancora oggi denutrizione e morte. Come la fame provoca il bisogno di ingerire alimenti solidi, la sete provoca il bisogno, che si fa presto imperioso, di assumere liquidi. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al mangiare e al bere, al cibo e all'acqua.
Il miglior condimento del cibo è la fame. (Cicerone - foto: Totò, Miseria e nobiltà, 1954)
1. Fame
© Aforismario

Sì, più che la ragione è lo stomaco che ci guida.
Jacques-François Ancelot, L'importante, 1827

All'affamato spetta il pane che si spreca nella tua casa.
Basilio Magno, IV sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non invocare venga il tuo regno se lo confondi con il successo materiale e la ricchezza. Non supplicare sia fatta la tua volontà se non l'accetti quando è difficile e dolorosa. Non ripetere dacci oggi il nostro pane quotidiano se non ti preoccupi di coloro che hanno fame.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Per gli stomaci vuoti non esistono né obbedienza né timore.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Non si può accusare chi muore di fame di essere deperito.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

È meglio morire svuotandosi che riempiendosi, e meglio di fame che d'indigestione.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

La miglior salsa del mondo è la fame.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605/15

La fame non ha scrupoli.
Charlie Chaplin, in Luci della ribalta, 1952

I poveri traggono un maggior piacere nel mangiare, e i ricchi nell’aver fame.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

Il miglior condimento del cibo è la fame.
Marco Tullio Cicerone, Sui confini del bene e del male, 45 a.e.c.

Che è la fame? Un vizio! È tutta un’impressione!... Ah, se nun c’avessero abituati a magnà, da ragazzini.
Franco Citti, in Accattone, 1961

Caro Gesù Bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri dell’anno scorso. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, e infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti.
Giobbe Covatta, Parola di Giobbe, 1991

Il progressista vende gli inutili artefatti che fabbrica col pretesto di dare lavoro all'affamato. I poveri sono il sotterfugio dell'industrialismo per arricchire il ricco.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Alcuni uomini o hanno fame o hanno sete o hanno sonno, e quando non hanno né fame né sete né sonno si annoiano.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Ieri nell'Europa occidentale la più grande nemica dell'umanità è stata per secoli la fame. Oggi, invece, ci aiuta a vivere. La sera se non ci fossero i ristoranti non sapremmo cosa fare.
ibidem

Sulla Terra il 96 per cento degli uomini ha fame e il 4 per cento fa la dieta.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Quando hai fame pensa a chi ne ha più di te e mangia anche per lui.
Ivan Della Mea [1]

Non è vergogna aver fame, quando si è onesti.
Giuseppe Dessì, Paese d'ombre, 1972

La voce della coscienza e dell'onore è ben debole quando le budella urlano.
Denis Diderot, Il nipote di Rameau, 1862/73

Signore, dona pane agli affamati, e fame a coloro che hanno pane.
Catherine Doherty, Cercando Dio nel cuore dell'uomo, 1989

Dicono che chi è sazio non può capire chi è affamato; io aggiungo che un affamato non capisce un altro affamato.
Fëdor Dostoevskij, Umiliati e offesi, 1861

Il grido della carne è: non aver fame, non aver sete, non aver freddo. Colui che abbia soddisfatto questi bisogni, o che si aspetti di poterli soddisfare, può gareggiare in felicità anche con Zeus.
Epicuro, Sentenze vaticane, IV-III sec. a.e.c.

La fame è la compagna dell'uomo inoperoso.
Esiodo, Le opere e i giorni, sec. VIII a.e.c.

Chi mangia dimentica la fame altrui.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Quando l'uomo non ha più freddo, fame e paura è scontento.
Ennio Flaiano, Don't forget, 1967-1972 (postumo, 1976)

Tutto il Vangelo è basato sul calcolo delle probabilità! Chi ha fame sarà sfamato, gli ultimi saranno i primi, eccetera.
Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1969 (postumo)

Colui che è affamato non ha scelta. Il suo spirito non proviene da dove lui vorrebbe, ma viene dalla fame.
Max Frisch, Diario d'antepace, 1962

La nostra ignoranza o indifferenza riguardo alla legge divina, che di giorno in giorno dà all'uomo il suo pane quotidiano e nulla piú, ha dato origine alle ineguaglianze e a tutte le relative miserie. I ricchi hanno una quantità superflua di cose di cui non hanno bisogno, e che perciò sono trascurate e sciupate, mentre milioni di individui muoiono di fame per mancanza di sostentamento. Se ciascuno possedesse soltanto quello che gli occorre, nessuno sarebbe nel bisogno e tutti vivrebbero soddisfatti.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Se soltanto ciascuno prendesse quello che gli è sufficiente e nulla di piú, in questo mondo non ci sarebbe miseria, in questo mondo non ci sarebbe gente che muore di fame.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

In verità, la prova del buon ordine di un paese non è data dal numero di milionari che ha, ma dall'assenza della fame tra le masse.
ibidem

Un uomo affamato pensa a soddisfare la sua fame prima che a qualsiasi altra cosa. Venderai la libertà e tutto il resto per un boccone di cibo. Tale è la condizione di milioni di individui
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Fra un rutto e una tartina di caviale il commendatore "progressista" denuncia la fame nel mondo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

Avevo una fame atroce. Avevo tanta fame che non sapevo dove battere la testa. Mi torcevo sulla panchina e premevo le ginocchia contro il petto. Quando fu buio mi trascinai fino al Municipio. Dio solo sa come vi potei giungere. Là sedetti sulla ringhiera della scalinata. Mi strappai una tasca dalla giacca, me la ficcai in bocca e mi misi a masticare...
Knut Hamsun, Fame, 1890

Certi sciamani pensano che venire uccisi in guerra o morire di parto, o soffrire la fame e la miseria sia meglio che non essere vissuti. Forse hanno ragione. Ma non è detto che io debba approvarlo... e non l’approvo.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

La fame è un'ottima disciplina e t'insegna molte cose.
Ernest Hemingway, Festa mobile, 1964 (postumo e incompiuto)

Se offrirai il pane all'affamato, se sazierai chi è digiuno, allora brillerà fra le tenebre la tua luce, la tua tenebra sarà come il meriggio. Ti guiderà sempre il Signore, ti sazierà in terreni aridi, rinvigorirà le tue ossa; sarai come un giardino irrigato e come una sorgente le cui acque non inaridiscono.
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Uomo affamato uomo arrabbiato.
James Joyce, Ulisse, 1922

Ventre affamato non ha orecchie.
Jean de La Fontaine, Favole, 1668/79

Gola sazia disprezza il miele; per chi ha fame anche l'amaro è dolce.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Il giusto mangia a sazietà, ma il ventre degli empi soffre la fame.
ibidem

Il Signore non lascia patir la fame al giusto, ma delude la cupidigia degli empi.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

La pigrizia fa cadere in torpore, l'indolente patirà la fame.
ibidem

Se il tuo nemico ha fame, dagli pane da mangiare, se ha sete, dagli acqua da bere; perché così ammasserai carboni ardenti sul suo capo e il Signore ti ricompenserà.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Se gli uomini divenissero di colpo virtuosi molte migliaia di individui morirebbero di fame.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Un osso dato al cane non è carità: carità è l'osso spartito col cane quando avete fame come lui.
Jack London, La strada, 1907

Durante la guerra avevamo una tale fame che quando aprivamo la credenza c’erano dentro i topi che piangevano.
Gianni Magni [1]

Gli artisti si dividono in due categorie: quelli che hanno fama e quelli che hanno fame.
Mauroemme

Tra una digestione e l’altra ho cinque minuti di lucidità. A me pare fame.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Odio quelle che mangiano l’insalata, quelle che se ne stanno in silenzio. Sapete, quel tipo di donna che portate a cena e le dite: «Cosa vuoi mangiare, tesoro?» «Solo dell’insalata, grazie!» e sentite il suo stomaco che fa waggr, oggrr, oggrr. «Non so perché il mio stomaco fa questo rumore.» Perché hai fame, stupida!
Eddie Murphy [1]

Se tutte le elemosine venissero date solo per compassione, i mendicanti sarebbero tutti quanti morti di fame.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II,  1879/80

La storia del passato / ormai ce l'ha insegnato / che un popolo affamato / fa la rivoluzion / ragion per cui affamati / abbiamo combattuto / perciò buon appetito / facciamo colazion.
Rita Pavone, Il giornalino di Gian Burrasca, 1964

Chi fa un paradiso del suo pane, della sua fame fa un inferno.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Date ragione al lupo, ma non lasciategli la fame.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

L'entusiasmo è per la vita quello che la fame è per il cibo.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Tolta la fame – cominciano i problemi.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Ogni appagamento dei nostri desideri strappato al mondo è appena simile all'elemosina, che oggi tiene in vita il mendico perché domani ancor soffra la fame.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

La fame rende appetibili i cibi e l’affamato non disprezza nulla.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Un uomo affamato non è un uomo libero.
Adlai Stevenson, Discorso a Kasson, 1952

Da' il tuo pane a chi ha fame e fa' parte dei tuoi vestiti agli ignudi. Da' in elemosina quanto ti sopravanza e il tuo occhio non guardi con malevolenza, quando fai l'elemosina.
Tobia, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

La mia fame è atavica: vengo da una dinastia di morti di fame!
Totò (Antonio De Curtis), in Totò a Parigi, 1958

Se prendi un cane che muore di fame e lo ingrassi, non ti morderà. È questa la differenza principale tra un cane e un uomo.
Mark Twain

Se milioni di persone soffrono la fame è anche perché gran parte del terreno coltivabile viene riservato al foraggio per gli animali da carne. I prodotti agricoli a livello mondiale potrebbero essere sufficienti a sfamare tutti, se non fossero in gran parte utilizzati per alimentare gli animali da allevamento.
Umberto Veronesi, su la Repubblica, 2008

Ogni morto di fame è un uomo pericoloso.
Elio Vittorini, Conversazione in Sicilia, 1941

Più fame c’è tra il popolo, meglio è. Così imparano l’abnegazione, che è una eccellente virtù.
Oscar Wilde, Vera, o i Nichilisti - 1880

La fame non ha scrupoli. (Charlie Chaplin)
Foto: per non morire di fame, Charlot mangia una scarpa in La febbre dell'oro, 1925
Proverbi sulla Fame
  • A chi è affamato ogni cibo è grato.
  • Alla fame di una settimana pare fresco il pane di venti giorni.
  • Amore è una gran cosa, ma la fame passa ogni cosa.
  • Aver fame e non gradire, aver sonno e non dormire, aspettare e non venire, son tre cose da morire.
  • Avrà fame nel freddo chi non lavora nel caldo.
  • Cento che hanno fame sono più pericolosi di mille che hanno appetito.
  • Chi nasce bella non muore di fame.
  • Chi predica a chi ha fame la fa sempre troppo lunga.
  • L'amore, la tosse e la fame non si possono nascondere.
  • La fame abbassa la cresta.
  • La " " caccia il lupo dal bosco.
  • La " " è cattiva consigliera.
  • La " " è il condimento di tutte le vivande.
  • La " " è il miglior condimento.
  • La " " muta le fave in mandorle.
  • La " " non conosce legge.
  • Meglio mendicare che morir di fame.
  • Quando la fame entra dalla porta l’amore se ne va dalla finestra.
  • Quando si ha fame la polenta pare salame.
  • Se non ci fossero gli stupidi i furbi morirebbero di fame.
Proverbi africani
  • Il sole brucia la schiena, la fame il ventre
  • In una casa dove si patisce la fame il cane non entra.
  • L'abbondanza di cibo presso il tuo vicino non sazierà la tua fame.
Proverbi cinesi
  • Chi ha sempre mangiato non conosce la fame, chi è ricco non conosce le difficoltà
  • dei poveri
  • La fame rende squisita anche una ciotola di farina bollita.
  • Qualunque cibo soddisfi la fame è un ottimo cibo.
  • Se hai fame non essere schizzinoso con il cibo che ti viene offerto; se hai freddo non esserlo con gli abiti che ti vengono regalati
  • Se vuoi il bene per i tuoi figli fagli patire un po' di freddo e fame.
La società si compone di due grandi classi: quelli che hanno più cibo che appetito,
e quelli che hanno più appetito che cibo. (Nicolas de Chamfort)
2. Appetito
© Aforismario

Per chi ignora l'appetito il primo morso della fame è al contempo una sofferenza e un'illuminazione.
Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2007

Il Creatore, obbligando l'uomo a mangiare per vivere, lo invita con l'appetito, e lo ricompensa con il piacere.
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

Appetito. Un istinto saggiamente fornito dalla Provvidenza per risolvere i conflitti sociali.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

"L'appetito vien mangiando". Sarò banale, ma a me mangiando passa.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La società si compone di due grandi classi: quelli che hanno più cibo che appetito, e quelli che hanno più appetito che cibo.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

In qualunque malattia è buon segno se il malato serba lucidità e appetito, cattivo segno se gli accade il contrario.
Ippocrate di Cos, Aforismi, V-IV sec. a.e.c.

L'appetito non viene mangiando, ma vedendo mangiare gli altri.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Più che mangiando, l'appetito viene saltando i pasti.
ibidem

I vecchi devono credere che l’appetito sia una malattia e il vigore una debolezza appena quel tanto che basta per consolarsi, ma non abbastanza per testimoniare disprezzo a coloro che hanno vigore e appetito.
Alphonse Karr, Una manciata di verità, 1858

Del frutto della sua bocca l'uomo mangia ciò che è buono; l'appetito dei perfidi si soddisfa con i soprusi.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

L'appetito del lavoratore lavora per lui, perché la sua bocca lo stimola.
ibidem

Credete a me, la salsa più saporita è l’appetito; e se questo vi manca, potreste avere dinanzi a voi la tavola di un imperatore, e tutto vi parrebbe insipido e mal fatto.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

L’appetito più che l’intingolo rende saporite le vivande, e il miglior modo di aver sempre appetito è quello di essere temperanti.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Il gusto presuppone l'appetito - altrimenti non ci piacerà nulla.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

La temperanza e il lavoro sono sono i due veri medici dell'uomo: il lavoro aguzza l'appetito e la temperanza impedisce di farne abuso.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realtà viene a star digiuni.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò al Giro d'Italia, 1948

− Figlia mia bella, in una casa povera come la nostra tu ti permetti il lusso di svegliarti con l'appetito...
− Pasqua', quella non si è svegliata, si è addormentata ieri sera con l'appetito!
Enzo Turco e Totò, in Miseria e nobiltà, 1954

Le passioni sono per il gusto quel che una fame da lupi è per l’appetito.
Voltaire, Quaderni, XVIII sec. (postumo, 1952)

Proverbi sull'Appetito
  • Al povero manca il pane e al ricco l’appetito.
  • Appetito non ha paura di pan duro.
  • Bisogna alzarsi da tavola sempre con un po’ d’appetito.
  • Cambiare tavola accresce l’appetito.
  • Cento che hanno fame sono più pericolosi di mille che hanno appetito.
  • Chi ha buon appetito non chiede salsa.
  • Chi non mangia a mezzogiorno ha più appetito a cena.
  • Chi si lamenta oggi perché non ha pane, si lamenta domani perché non ha appetito.
  • Dio dà il cappone al ricco e al povero l’appetito.
  • Il buon umore mette appetito.
  • Il lavoro è la fabbrica dell’appetito.
  • Il miglior contorno è l'appetito.
  • Il miglior orologio è l’appetito.
  • Il sapore lo dà l’appetito.
  • Il variar vivande accresce l'appetito.
  • L'appetito con pane e toma è la meglio cucina che ci sia a Roma.
  • " " è il messaggero della salute.
  • " " fa d’una acciuga una leccornia.
  • " " insegna all'asino a correre e la fame a saltare il fosso.
  • " " non ha bisogno di salse.
  • " " più che la salsa, rende saporita la pietanza.
  • " " vien mangiando.
  • La donna è come l’appetito: va contentata a tempo.
  • La fatica mette l'appetito.
  • La privazione genera appetito.
  • Mangia all’osteria con l’appetito che hai in tasca.
  • Mangiando, mangiando passa l’appetito.
  • Più proibito, più gradito, più appetito.
  • Quando c'è l'appetito, tutto è buono.
  • Quel che appetisce nutrisce.
  • Quel che si mangia con appetito non fa male e non strozza.
  • Senza appetito non son buone nemmeno le pernici.
3. Sete
© Aforismario

La conquista dello spazio ha portato l'uomo sulla luna, ma i problemi della terra sono rimasti senza soluzione. Le sonde hanno cercato su Marte una possibile presenza di acqua, mentre milioni di persone sulla terra soffrono realmente la sete. Le cifre astronomiche messe a disposizione per le difficili missioni scientifiche sarebbero bastate ad assicurare cibo e acqua a molte popolazioni. In Gambia, una delle aree più povere dell'Africa, ogni anno muoiono milioni di bambini: cinque al minuto. Basterebbe mezzo etto di farina di pesce al giorno per farli sopravvivere, ma quella è destinata al cibo dei gatti per i quali, solo in Italia, si spendono milioni di euro all'anno. I progetti della scienza per la conquista dello spazio si perdono nelle vie dell'infinito, quelli dell'uomo si smarriscono nelle scorciatoie delle dimenticanze.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Bere senza sete e far l'amore in ogni tempo, sono le uniche cose che ci distinguono dagli altri animali.
Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais, Il matrimonio di Figaro, 1778/84

La sete del cuore non si placa con una sola birra.
Georges Bernier

L'amore somiglia alla sete: una goccia d'acqua lo fa aumentare.
Nicolas Restif de la Bretonne, Monsieur Nicolas, ou le Cœur humain dévoilé, 1794/97

All'idropico, fa di più chi lo guarisce della sete di chi gli offre un barile di vino. Applicate questa massima alle ricchezze.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La voce della carne è: non aver fame, non aver sete, non aver freddo. Chi ha queste cose può gareggiare in felicità anche con Zeus.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete, anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui sorgente di acqua che zampilla per la vita eterna.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

Ci sono due ragioni per bere. La prima per calmare sete. La seconda, quando non hai sete, per prevenirla.
Thomas Love Peacock, Melincourt, 1817

L'appetito vien mangiando [...]; la sete se ne va bevendo.
François Rabelais, Gargantua e Pantagruel, 1534

Che cos'è esistere? Bersi senza sete
Jean-Paul Sartre, L'età della ragione, 1945

La ricchezza è come l'acqua di mare: quanto più se ne beve, tanto più si ha sete.
Arthur Schopenhauer, Parerga e Paralipomena, 1851

È una cosa talmente semplice fare all'amore... È come aver sete e bere. Non c'è niente di più semplice che aver sete e bere; essere soddisfatti nel bere e nell'aver bevuto; non aver più sete. Semplicissimo.
Leonardo Sciascia, Todo modo, 1974

Che il bicchiere sia visto mezzo pieno o mezzo vuoto, beh!, questo dipende dalla sete che si ha.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Proverbi sulla Sete
  • Chi ha sete non si specchia nel ruscello.
  • La sete fa dell’acqua il miglior vino.
  • Levata la sete si voltano le spalle alla fonte.
  • Quanto più si beve, tanto più cresce la sete.
  • Un bicchiere e un bacio non levan la sete.
4. Sazietà
© Aforismario

Il fascino di un corpo di donna che infiamma i sensi è come l'odore della cucina − eccitante quando si ha fame, ripugnante quando si è sazi.
M. Ageev, Romanzo con cocaina, 1936

La fame esprime un bisogno: quello di essere saziati. La cucina, invece, eccede la sazietà, va oltre il necessario, ambisce a soddisfare il piacere.
Heinz Beck, L'ingrediente segreto, 2009

La tristezza: un appetito che nessun dolore sazia.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Un'umanità che si rimpinza produce scettici, mai santi. L'assoluto? Una questione di dieta. Niente «fuoco interiore» niente «fiamma» senza la soppressione quasi totale del cibo. Contrariamo i nostri appetiti: i nostri organi arderanno, la nostra materia s'incendierà. Chiunque mangi a sazietà è spiritualmente condannato.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Forse il futuro prossimo porterà catastrofi inimmaginabili. Ma ciò che di sicuro minaccia il mondo non è tanto la violenza di moltitudini fameliche quanto la sazietà di masse annoiate.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Dolce è il sonno del lavoratore, poco o molto che mangi; ma la sazietà del ricco non lo lascia dormire.
Ecclesiaste, IV/III secolo a.e.c.

L'infermità fa dolce la salute, il male il bene, la fame la sazietà, la fatica il riposo.
Eraclito, Frammenti, VI-V sec. a.e.c.

Una cosa a tutto preferiscono i grandi: la gloria eterna rispetto alle cose caduche; i più invece pensano solo a saziarsi come bestie.
ibidem

Chi è soddisfatto è inesorabile. Per il satollo, l'affamato non esiste.
Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869

Chi coltiva la sua terra si sazia di pane, chi insegue chimere è privo di senno.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c

L'amore nasce per appetito, dura per fame e muore per sazietà.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Solo chi non ha fame è in grado di giudicare la qualità del cibo.
ibidem

Solo di rado s'incontra chi dica d'essere vissuto felice e, pago del tempo trascorso, esca di vita come un convitato sazio.
Quinto Orazio Flacco, Satire, 41/30 a.e.c.

Proverbi sulla Sazietà
  • Chi è sazio non crede al digiuno.
  • Chi mangia per mano d’altri non è mai satollo.
  • Figlio viziato non è mai sazio.
  • Il satollo parla bene di digiuno.
  • L’affamato e il satollo non cantano la stessa canzone.
  • Quando l’uccello è sazio le ciliegie diventano amare.
  • Quando uno è satollo crede che tutti abbiano mangiato.
Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  2. Per leggere altre citazioni su argomenti correlati a questo, clicca sul link "Cucina e Alimentazione" riportato qui in basso.

Nessun commento: