2015-03-12

Genitori e Figli - 300 Frasi e battute divertenti

Grande raccolta di frasi toccanti, proverbi e battute divertenti sul rapporto tra genitori e figli. Due paragrafi di aforismi fanno riferimento alle figure del genitore e del figlio considerate singolarmente. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate all'adozione, ai bambini, compresi quelli viziati e capricciosi, alla madre, al padre e alla famiglia.
Non sappiamo davvero cosa sia l'amore di un genitore per un figlio
fin quando non diventiamo genitori noi stessi. (Henry Ward Beecher)
1. Genitori e Figli
© Aforismario

Mia figlia pensa che io sia una ficcanaso. Almeno così ho letto sul suo diario.
Jenny Abrams [3]

Alcuni credono che il genio sia ereditario. Gli altri non hanno bambini.
Marcel Achard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tutti i genitori fanno del male ai figli, è inevitabile. I giovani, come vetro puro, conservano le impronte di quanti li toccano. Alcuni genitori li macchiano, altri li incrinano, altri ancora li frantumano in mille pezzi, senza possibilità di recupero.
Mitch Albom, Le cinque persone che incontri in cielo, 2003

Credo che un genitore debba cercare di proporre al figlio la parte migliore di sé: non solo, ma debba cercare di viverla, perché non si può offrire soltanto un modello, ma anche un esempio. 
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

Per un genitore è importante capire che suo figlio più ancora che un ingegnere o un medico, deve saper diventare un uomo.
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

Data la rapidità crescente dei cambiamenti culturali è difficilmente pensabile che un genitore, per quanto «moderno», possa trasmettere al figlio un modello valido per il resto della vita: ciò sarebbe molto presuntuoso e poco intelligente. Deve invece cercare di stimolare la sua capacità di giudicare le situazioni e di trovare le risposte giuste. Non deve cioè insegnargli un percorso, ma insegnargli a guidare.
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

I figli riempiono una vita, diventano il centro di tutto: delle emozioni, dell'amore, della dedizione. Quando sono piccoli sono una continua scoperta, via via che i loro occhi e la loro mente si aprono alla vita. Dipendono completamente da noi, e ci rendiamo conto che solo le nostre cure permettono loro di vivere, di esprimersi e di svilupparsi. Man mano che crescono rappresentano un susseguirsi di gioie, di ansie, di soddisfazioni, di preoccupazioni, di momenti felici. I sacrifici fatti per loro non hanno peso. Qualunque genitore queste cose le sa benissimo. Soprattutto le madri.
Piero Angela e Lorenzo Pinna, Perché dobbiamo fare più figli, 2008

Una madre sa tutto dei suoi figli, dei loro appuntamenti col dentista, delle loro partite di football e dei loro migliori amici, nonché dei loro cibi preferiti, delle loro fidanzatine, delle loro paure inconfessate, delle loro speranze e dei loro sogni. Un padre è a malapena consapevole di certi ometti che si aggirano per casa sua.
Dave Barry [3]

I figli sono come gli aquiloni che i genitori tengono legati con un filo. Se, quando sono già alti, il filo non viene tagliato non impareranno mai a volare da soli e soprattutto non saranno liberi.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Non sappiamo davvero cosa sia l'amore di un genitore per un figlio fin quando non diventiamo genitori noi stessi.
Henry Ward Beecher, Reali verità, 1862 (cfr. proverbi)

Non sono mai stato il cocco di mamma, sebbene fossi figlio unico.
Thomas Berger [3]

Vivi in modo che quando i tuoi figli penseranno alla correttezza e all'integrità penseranno a te.
H. Jackson Brown Jr., Life's Little Treasure Book on Parenting, 1995

Date sempre il bacio della buonanotte ai vostri figli, anche se sono già addormentati.
H. Jackson Brown Jr. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non una madre, non un padre faranno per noi così tanto, né nessun'altra persona cara; una mente ben diretta ci renderà ben più grande servizio.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Con un po' di attenzione e di buona volontà si può sfuggire all'inconveniente di avere figli. Buona volontà e attenzione non bastano per sfuggire all'inconveniente di avere genitori.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Nell'adolescenza si fa gran conto del giudizio altrui. Rossore sulle guance dei figli davanti alle intemperanze in pubblico del padre o della madre.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

I figli crescono aspettandosi sempre che i genitori siano perfetti, e poi restano delusi, amareggiati e se la prendono quando scoprono che quei poveri esseri umani non lo sono. Forse diventare adulti significa appunto trovarsi di fronte queste due persone, quest'uomo e questa donna, e vederli come esseri umani identici a noi, con i loro pregiudizi, le idee sbagliate, le tenerezze e le gioie e le sofferenze e le lacrime, e riuscire a rendersi conto che sono soltanto esseri umani.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

I vostri figli crescono così in fretta che non li vedete. All'improvviso alzate gli occhi e vedete un adolescente o qualcuno che sta per sposarsi. E voi vi siete lasciati sfuggire la gioia di guardarli in faccia perché eravate troppo indaffarati a lavorare per loro e vi siete perduti questa felicità.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Non parlate ai vostri figli. Prendete i loro visi tra le mani e parlate con loro.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Sono così stufo di sentire la gente lagnarsi di quello che gli hanno fatto i genitori. Sapete che cosa vi hanno fatto i vostri genitori? Il meglio che potevano fare. Il meglio che sapevano fare, molto spesso l'unica cosa che sapevano fare. Nessuno ha mai agito con il proposito di fare del male al proprio figlio, se non era uno psicopatico.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Non alzare mai le mani sui tuoi figli. Lasceresti il tuo inguine senza protezione.
Red Buttons [1]

Ci sono soltanto due lasciti durevoli che possiamo sperare di dare ai nostri figli. Uno sono le radici, l'altro, le ali.
Hodding Carter, Where Main Street Meets the River, 1953

Ogni genitore a un certo punto è il padre del figliol prodigo, con nient'altro da fare che tenere la propria casa aperta alla speranza.
John Ciardi, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La cosa più importante che i genitori possono insegnare ai loro figli è come andare avanti senza di loro.
Frank Clark (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se i genitori facessero meno i grandi, i giovani si comporterebbero meno da bambini.
Christiane Collange (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio. Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti.
Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 30), 1947

Uno dei più chiari effetti della presenza di un bambino in una casa è di rendere completamente idioti dei bravi genitori che forse senza di lui sarebbero stati dei semplici imbecilli.
Georges Courteline, La filosofia di Georges Courteline, 1922

La prima metà della nostra vita ci è rovinata dai nostri genitori e la seconda metà dai nostri figli.
Clarence Darrow (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se non siete stati mai odiati da vostro figlio, non siete mai stati genitori.
Bette Davis, Lo schermo della solitudine, 1962

Se i tuoi genitori non hanno avuto figli ci sono buone possibilità che non ne avrai neanche tu.
Clarence Day [1]

Vorrei prendere a sberle tutti quei genitori che si vantano: «Il mio bimbo di tre anni sta leggendo Harry Potter». Be', il mio riesce solo a spalmare di cacca lo sportello del frigorifero.
Jack Dee [3]

Siate sempre molto gentili con i vostri figli, perché saranno loro che un giorno sceglieranno la vostra casa di riposo.
Phyllis Diller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I figli danno molta più importanza a ciò che i genitori fanno, che a ciò che essi dicono.
Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880

I genitori si sono così convinti che gli educatori sappiano ciò che è meglio per i loro figli, che dimenticano che essi stessi sono i veri esperti.
Marian Wright Edelman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non hai avuto modo di scegliere i genitori che ti sei trovato, ma hai modo di poter scegliere quale genitore potrai essere.
Marian Wright Edelman, ibidem

In pace i figli seppelliscono i padri, in guerra sono invece i padri a seppellire i figli.
Erodoto, Storie, V sec. a.e.c.

C'è un po' di ironia nel fatto che i bambini immaginano che i genitori possano fare quello che vogliono, mentre i genitori immaginano che i bambini facciano quello che vogliono. "Quando sarò grande..." è il parallelo di "Oh, poter tornare bambino...".
Shulamith Firestone, La dialettica dei sessi, 1970

Si dice che i genitori restano giovani attraverso i loro figli; e questo è in effetti uno dei più preziosi vantaggi psichici che i genitori traggono dai figli. Se non ci sono figli, viene a mancare uno dei migliori sostegni a sopportare la rassegnazione che il matrimonio richiede.
Sigmund Freud, Totem e tabù, 1913

L'amore di tua madre non devi meritarlo, mentre devi meritarti quello di tuo padre.
Robert Frost, Intervista a Writers at Work, 1963

I figli, come gli animali, sentono quando c'è la paura dei genitori, e, quando non c'è, sentono il loro sostanziale disinteresse emotivo. Soli da piccoli, affidati alla televisione o alle prestazioni mercenarie dell'esercito delle baby-sitter, questi figli, figli del benessere e della razionalità, crescono con un cuore dapprima tumultuoso che invoca attenzione emotiva, poi, quando questa attenzione non arriva, giocano d'anticipo la delusione e il cinismo per difendersi da una risposta d'amore che sospettano non arriverà mai.
Umberto Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi, 2003

Un genitore saggio lascia che i figli commettano errori. È bene che una volta ogni tanto si brucino le dita.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me; chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me.
Gesù di Nazareth, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

I vostri figli non sono i vostri figli. Sono i figli e le figlie dell’ardore che la Vita ha per sé stessa. Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi, E benché vivano con voi non vi appartengono. Potete dar loro il vostro amore ma non i vostri pensieri, Poiché essi hanno i loro propri pensieri. Potete dar ricetto ai loro corpi ma non alle loro anime, poiché le loro anime dimorano nella casa del domani, che neppure in sogno vi è concesso di visitare. Potete sforzarvi di essere simili a loro, ma non cercate di rendere essi simili a voi. Poiché la vita non va mai indietro né indugia con l’ieri. Voi siete gli archi da cui i vostri figli come frecce vive sono scoccate. L’Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell’infinito, e piega e vi flette con la sua forza perché le sue frecce vadano veloci e lontane. Fate che sia gioioso e lieto questo vostro esser piegati dalla mano dell’Arciere: poiché come ama la freccia che scaglia, così Egli ama anche l’arco che è saldo.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

A genitori e figli non resta altro che morire gli uni prima o dopo gli altri, e alla fine non si sa che cosa si debba preferire.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Il compito principale della genitorialità è quello di lasciare che le nostre speranze per i nostri figli prevalgano sulle nostre paure.
Ellen Goodman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un genitore efficace è quello che si concede di essere una persona, una persona autentica. I figli apprezzano molto queste qualità di schiettezza e di umanità nei propri genitori.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

Come è facile per i genitori dimenticare la propria esperienza di figli! Come è facile dimenticare che a volte i figli sanno meglio dei genitori se hanno sonno o fame; che conoscono meglio dei genitori: le qualità dei propri amici, le proprie aspirazioni e obiettivi, come sono trattati dai propri insegnanti, gli stimoli e le esigenze del proprio corpo, chi amano e chi non amano, a cosa attribuiscono molto o nessun valore.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

Sebbene i ragazzi preferiscano essere accettati, sono comunque in grado di gestire costruttivamente la disapprovazione dei genitori, quando questi inviano messaggi chiari e onesti che corrispondono a sentimenti autentici.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

I figli non conoscono la vita dei loro genitori. Quando sono giovani, non ci pensano perché il mondo è cominciato con loro. I loro genitori non hanno storia e hanno la brutta abitudine di parlare ai figli soltanto del futuro, mai del passato. È un grave errore. Non parlare del passato li rende simili a dei buchi spalancati.
Jean Michel Guenassia, Il club degli incorreggibili ottimisti, 2009

Quando i genitori fanno troppo per i loro figli, i figli non faranno abbastanza per sé stessi.
Elbert Hubbard, The Notebook, 1927 (postumo)

I genitori che si aspettano gratitudine dai figli (e c'è persino chi la pretende) sono come usurai: rischiano volentieri il capitale pur di incassare gli interessi.
Franz Kafka, Diari, 1910/23

I miei genitori hanno avuto una sola discussione in quarantacinque anni. È durata quarantatré anni.
Cathy Ladman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli sforzi dei genitori moderni perché i loro figli si sentano amati e desiderati non riescono a nascondere una freddezza di fondo − l'indifferenza di chi ha ben poco da trasmettere alla generazione successiva e vede in ogni caso come prioritario il proprio diritto alla realizzazione di sé.
Christopher Lasch, La cultura del narcisismo, 1979

Chiedete a vostro figlio cosa vuole per cena solo se è stato lui ad acquistarla.
Fran Lebowitz, Studi Sociali, 1981

Quando la figlia si sposa, il padre perde la dote, ma riguadagna il bagno e il telefono.
Robert Lembke

Avere figli fa di voi un genitore non più di quanto avere un pianoforte faccia di voi un pianista.
Michael Levine, Lessons at the Halfway Point, 1995

Il padre e la madre trasmettono al figlio il proprio sangue, e col torrente di esso un fuoco di affetti, che mai non si spegne; per cui l’eredità della vita e dell’amore più santo che si conosca, legano questi uomini nel vincolo più indissolubile.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Sembra che ogni nuova generazione di giovani sia sempre più suscettibile e sempre più pusillanime e ogni nuova generazione di genitori sempre più disposta a proteggerla e a incoraggiare questa pusillanimità, in un crescendo senza fine.
Javier Marías, su The New York Times Syndicate (traduzione su Corriere della Sera), 2009

Mentre bambini e giovani diventano sempre più capricciosi, i governi intervengono per trasformare in delitto lo schiaffo che i genitori usavano dare ai propri rampolli quando bisognava insegnare che alcuni atti comportano conseguenze e castighi.
Javier Marías, ibidem

Un genitore che non si è mai scusato con i propri figli è un mostro; se è lui a dover chiedere sempre scusa, sono i suoi figli a essere dei mostri.
Mignon McLaughlin, Il secondo taccuino del nevrotico, 1966

Tutto ciò che una madre e un padre possono attribuirsi a merito, è di non aver guastato il proprio figlio in modo palese.
Margaret Mead, L'inverno delle more, 1972

La casa dei genitori è la casa dei figli. Nella casa dei figli i genitori sono ospiti.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

I genitori moderni non menano mai i propri figli se non per legittima difesa.
Jean-Luc Michel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In base alla regola che solo il male è contagioso, è probabile che, per analogia, si ereditino i difetti e non le qualità dei genitori.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Un genitore felice, a posto con il proprio passato e con una vita ancora piena, non insiste mai nel volere il bene del figlio. Semplicemente sta lì, gli lascia trovare la sua strada. Può dare qualche consiglio, su richiesta, ma per il resto lo contempla, lo osserva mentre lui trova la sua forma. E non gliene importa nulla se non è secondo i canoni, perché lui è il primo a sapere che per essere felici bisogna soltanto coincidere con la propria natura.
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003

Anche il «mestiere» di figlio è difficile: specie da piccoli, quando si è in balia di genitori che spesso, trovando tanto difficile capire che cosa vuole un bambino, rinunciano a capire e decidono da soli che cosa è giusto per lui, e «sporcano» così la sua possibilità di vivere.
Gianna Nannini, Vanity Fair, 2010

Chi crede che essere genitore sia un diritto, e non un dovere, finisce per indottrinare i propri figli anziché educarli.
Gianna Nannini, Vanity Fair, 2010

Gli sbagli più grossolani nel giudicare una persona li fanno i suoi genitori: questo è un fatto, ma come bisogna spiegarlo? Hanno forse i genitori troppa esperienza del figlio e non sanno più condensarla in unità? Si osserva che coloro che viaggiano fra popoli stranieri, solo nel primo tempo del loro soggiorno colgono con esattezza i tratti comuni e distintivi di un popolo; quanto più conoscono il popolo, tanto più disimparano a vedere ciò che in esso è tipico e caratteristico. Non appena cominciano a veder bene da vicino, i loro occhi cessano di veder bene da lontano. Giudicherebbero i genitori falsamente il loro figlio perché non sono mai stati abbastanza lontani da lui? Una spiegazione del tutto diversa sarebbe questa: di solito gli uomini non riflettono più su ciò che è vicino e li circonda, ma semplicemente lo accettano. Forse è l’abituale mancanza di riflessione dei genitori il motivo per cui essi, una volta costretti a giudicare i loro figli, giudicano così storto.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Ciò che il padre ha taciuto, prende parola nel figlio; e spesso ho trovato che il figlio altro non era, se non il segreto denudato del padre.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

L'amore di un figlio è un mito. Tua madre l'ami fino a quando ti allatta. E tuo padre fino a quando ti dà i soldi. Ma quando i seni della madre sono secchi, quando le tasche del padre sono vuote, l'ultima cosa che resta è metterli in un armadio sperando che muoiano subito e a poco costo.
Gaspar Noé, Solo contro tutti, 1998

Il modo più veloce che ha un genitore per attirare l'attenzione dei suoi figli consiste nel mettersi a sedere comodamente in poltrona.
Lane Olinghouse [3]

Crescere un figlio richiede molta pazienza. Soprattutto da parte del figlio.
El Perich (Jaume Perich Escala), Autopista, 1971

Il genitore perfetto non esiste. L'idea di poter soddisfare ogni bisogno del bambino e di potergli risparmiare ogni sofferenza finirebbe in realtà per produrre un individuo infelice e mal adattato.
Asha Phillips, I no che aiutano a crescere, 1999

Finché il genitore respira tu sei ancora un figlio, dalla prolungata leggerezza e giovinezza. La morte spezza inesorabilmente quel cordone ombelicale col genitore e la vita cambierà per sempre, privandoti di un'affettività unica e genetica.
Melania Rizzoli, Perché proprio a me?, 2011

È vero che i figli danno gioia. [...] Poi è chiaro che vorresti che lui fosse come tu pensi, ma lui è un’altra persona. La prima meraviglia di cui ti rendi conto è che lui è una persona, con la sua testa, che ha il suo modo di vedere le cose, ha il suo modo di pensare e sentire. Cerchi di dirgli magari le cose che tu sai che sono giuste, ma finché non ci mette la testa lui non c’è niente da fare... Il destino del genitore è quello: dire le cose e poi aspettare e soffrire finché lui farà quello che ritiene giusto. Tu ci devi essere quando lui ha bisogno, ci devi essere e basta. La vita è sua e deve viverla come vuole.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

I genitori danno le chiavi della macchina ai figli come se stessero consegnando le chiavi del regno.
William E. Rothschild (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mio marito e io abbiamo deciso di far figli, visto che i miei genitori sono ancora abbastanza giovani per badare a loro.
Rita Rudner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I nostri genitori ci amano perché siamo i loro figli, e questo è un fatto inalterabile, di modo che noi ci sentiamo più sicuri con loro che con chiunque altro. Nei momenti felici ciò può sembrare poco importante, ma nei momenti tristi questo affetto offre una consolazione e una sicurezza che non si trovano altrove.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

L'affetto dei genitori per i figli e dei figli per i genitori può essere una delle più grandi fonti di felicità, ma in realtà al giorno d'oggi i rapporti tra figli e genitori sono, in nove casi su dieci una fonte di infelicità per ambo le parti.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

È uno qualunque; ma al suo primo passo una madre gioì, una donna gli tremò tra le braccia, un figlio lo piangerà. Nessuno può avere di più.
Camillo Sbarbato, Fuochi fatui, 1956/67

L’obiettivo dell’autonomia e dell’indipendenza deve tornare a fare parte dei desideri dei figli e dei genitori. Quando veniamo al mondo siamo sotto la totale responsabilità altrui. Poi dobbiamo assumerci le fatiche, gli oneri, ma anche il piacere delle nostre responsabilità e cominciare a scrivere in proprio, per quanto possibile, la nostra storia. I rischi non mancano e i risultati non sono garantiti ma le possibilità sono maggiori se ci siamo formati a una scuola in cui non sono mancati né amore né esempi di coraggio.
Fulvio Scaparro, su Corriere della sera, 2002

L'amore per i figli è sempre un amore infelice, l'unico in fondo che meriti pienamente questa definizione. Basterebbe avere il coraggio di ricordare. Anche nel nostro amore verso i genitori, per quanto grande, non c'era forse un po' di compassione, addirittura un po' di riluttanza, insomma non c'era qualcosa, in questo amore, di affine alla paura?
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Mentre cerchiamo d'insegnare ai nostri figli tutto sulla vita, i nostri figli c'insegnano che la vita è tutto.
Angela Schwindt (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I bambini meglio allevati sono quelli che hanno veduto i loro genitori quali sono. L'ipocrisia non è il primo dovere del genitore.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Ama i tuoi genitori, se sono giusti, altrimenti sopportali.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Le cose andranno male fin quando ai bambini non sarà concesso di scegliere i propri genitori.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Bisogna saper ben educare in tempo i propri genitori, se proprio si vogliono dei genitori...
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Le tare dei genitori ricadono inevitabilmente sui figli, cui tocca farne le spese.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Più di un artista deve il proprio talento al fatto di aver avuto dei cattivi genitori.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Amare incondizionatamente i propri figli è l’unica possibilità data ai genitori per cercare di farsi perdonare il torto di averli messi al mondo. Ma non è detto che basti.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Cos'è un bambino? Come direbbe Samuel Butler: nient’altro che il modo per un genitore di fare un altro genitore.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il massimo che un genitore dovrebbe aspettarsi da un figlio è di non riceverne troppi problemi. Il resto è in sovrappiù.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Non esistono genitori responsabili; quale genitore responsabile, conoscendo il mondo, vi farebbe nascere un figlio?
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Solo i figli piccoli sanno difendere le madri. Con una goffaggine che li rende potentissimi. E invincibili.
Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, 2010

Se non sai perché un bambino sulla giostra saluta i genitori a ogni giro e perché i suoi genitori gli rispondono sempre, non capisci la natura umana.
William D. Tammeus (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

[I genitori] non basta ignorarli. Dovrebbero essere tutti arrestati e messi sotto processo, costretti a confessare i loro reati, poi spediti in campagna per l'autocritica e poi... La rieducazione!
Théo (Louis Garrel), in The Dreamers - I sognatori, 2003

All'inizio i figli amano i genitori. Dopo un po' li giudicano. Raramente, o quasi mai, li perdonano.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

Non ci sono figli illegittimi, ma solo genitori illegittimi.
Leon Rene Yankwich, in Zipkin v. Mozon 1928

Bibbia
Deuteronomio
Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.
  • Onora tuo padre e tua madre, come il Signore Dio tuo ti ha comandato, perché la tua vita sia lunga e tu sii felice nel paese che il Signore tuo Dio ti dà.
  • Se un uomo avrà un figlio testardo e ribelle che non obbedisce alla voce né di suo padre né di sua madre e, benché l’abbiano castigato, non dà loro retta, suo padre e sua madre lo prenderanno e lo condurranno dagli anziani della città, alla porta del luogo dove abita, e diranno agli anziani della città: Questo nostro figlio è testardo e ribelle; non vuole obbedire alla nostra voce, è uno sfrenato e un bevitore. Allora tutti gli uomini della sua città lo lapideranno ed egli morirà; così estirperai da te il male.
Siracide
Antico Testamento, II sec. a.e.c.
  • Onora tuo padre con tutto il cuore e non dimenticare i dolori di tua madre. Ricorda che essi ti hanno generato; che darai loro in cambio di quanto ti hanno dato?
  • Chi abbandona il padre è come un bestemmiatore, chi insulta la madre è maledetto dal Signore.
  • Vergogna per un padre avere un figlio maleducato, se si tratta di una figlia, è la sua rovina.
Libro dei Proverbi
Antico Testamento, V sec. a.e.c.
  • Ascolta, figlio mio, l'istruzione di tuo padre e non disprezzare l'insegnamento di tua madre, perché saranno una corona graziosa sul tuo capo e monili per il tuo collo.
  • Chi maledice il padre e la madre vedrà spegnersi la sua lucerna nel cuore delle tenebre.
  • L'occhio che guarda con scherno il padre e disprezza l'obbedienza alla madre sia cavato dai corvi della valle e divorato dagli aquilotti.
La condotta dei genitori è la guida dei figli.
Proverbio

Ogne scarrafone è bello â mamma soja.
Ogni scarafaggio è bello agli occhi di sua madre.
Proverbio napoletano

Per un genitore è importante capire che suo figlio più ancora che un ingegnere o un medico, 
deve saper diventare un uomo. (Piero Angela con il figlio Alberto)
2. Genitori
© Aforismario

Quando fui rapito i miei genitori si diedero subito da fare. Affittarono la mia stanza.
Woody Allen, Monologhi 1964-1968, 1999

Avevo un buon rapporto, direi, con i miei genitori. Di rado mi picchiavano. Anzi, credo che mi picchiarono, in effetti, un'unica volta, durante l'infanzia. Cominciarono a picchiarmi di santa ragione il 23 dicembre del 1942 e smisero nel '44, a primavera inoltrata.
Woody Allen, Il dittatore dello stato libero di Bananas, 1971

I miei genitori restarono insieme quarant’anni, ma per dispetto.
Woody Allen, Effetti collaterali, 1980

Quand'ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte. Ma io sono sempre riuscito a trovarli.
Woody Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando ero piccolo i miei genitori mi volevano così bene che misero nella culla un orsacchiotto. Vivo.
Woody Allen, ibidem

Non abbiamo la facoltà di sceglierci da soli i genitori, purtroppo. Se non esistessero i genitori non ci sarebbe nemmeno la psicanalisi.
Catherine Breillat (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Conviene, a chi nasce, molta oculatezza nella scelta del luogo, dell'anno, dei genitori.
Gesualdo Bufalino (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I nostri genitori sono i nostri primi insegnanti, ma non sempre sono i migliori. Noi possiamo aspettarci che i nostri genitori siano perfetti.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Nessuno insegna mai a essere genitori. All'improvviso vi ritrovate con un bambino vostro, ed è fatta. Potete sentire la responsabilità, ma potete filtrarla esclusivamente attraverso ciò che siete.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Voi sarete finalmente adulti quando potrete rivolgervi all'uomo che è vostro padre o alla donna che è vostra madre e dire: «Sai, nonostante tutti i tuoi difetti, ti voglio bene».
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Chi non è in grado o non è messo in grado dai genitori di sviluppare una manualità qualsiasi sin dalla più tenera età, è inevitabilmente destinato a farsi seghe per tutta la vita.
Aldo Busi, Grazie del pensiero, 1995

Questa individualità ripetuta in ciascuna delle mie cellule è un'individualità mia per modo di dire, dato che su quarantasei cromosomi ventitré mi vengono da mio padre e ventitré da mia madre, cioè io continuo a portarmi dietro i genitori in tutte le mie cellule, e non potrò mai liberarmi di questo fardello. Ciò che i genitori m'hanno detto d'essere in principio, questo io sono: e nient'altro. E nelle istruzioni dei genitori sono contenute le istruzioni dei genitori dei genitori alla loro volta tramandate di genitore in genitore in un'interminabile catena d'obbedienza.
Italo Calvino, Ti con zero,  1967

I risparmi sono una cosa molto buona, soprattutto se i tuoi genitori li hanno fatti per te.
Winston Churchill [1]

Con i miei genitori le cose vanno alla grande. Parlo con loro almeno una volta alla settimana; è il meno che io possa fare, dal momento che vivo ancora con loro.
David Corrado [3]

Quand'ero piccolo i miei genitori traslocavano spesso, ma io li trovavo sempre.
Rodney Dangerfield

L'amore per Dio non può essere scisso dall'amore per i propri genitori. Se una persona non supera il proprio attaccamento morboso per la madre, per il clan, per la patria, se conserva una subordinazione infantile a un padre intransigente e tirannico o a qualsiasi altra autorità, non può sviluppare un amore più maturo per Dio; allora la sua religione resta in una fase primitiva, quella in cui Dio è sentito come una madre protettiva o un padre intransigente.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Appartiene a un ordine distinto del genere umano chi non dà ai genitori la colpa dei propri sbagli e travagli.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

In una società vile e irresponsabile come la nostra le colpe sono sempre degli altri, ed è inevitabile che i primi colpevoli siano i genitori, già per l'errore di averci messo al mondo.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Quando si diventa genitori, accade un fatto strano e malaugurato. Si comincia ad assumere un ruolo, a recitare una parte, dimenticando di essere una persona. Una volta entrati nel sacro regno del ruolo genitoriale, si pensa di dover indossare la tonaca di genitore. In buona fede si assumono certi comportamenti perché si crede che i genitori debbano comportarsi così.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

I genitori hanno continuato a usare il potere attraverso gli anni perché hanno avuto ben poca, se non addirittura nessuna, opportunità nella propria vita di conoscere persone che, per influenzare gli altri, usavano metodi non fondati sul potere.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

I genitori sono persone, non dèi. Non sono tenuti a esprimere un' accettazione incondizionata o comunque coerente. E neppure dovrebbero fingere di averla quando non c'è.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

Non credo alla teoria secondo cui si diventa veramente adulti solo alla morte di genitori; veramente adulti non lo si diventa mai.
Michel Houellebecq, Piattaforma, 2001

Molti preferirebbero farsi un giro nelle fogne piuttosto che fare visita ai propri genitori.
Jane Howard [3]

Datemi genitori migliori e vi darò un mondo migliore.
Aldous Huxley (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I genitori degli altri sono sempre più simpatici dei nostri. Eppure, chissà perché, i nostri nonni sono sempre più simpatici di quelli dei nostri amici.
Isabelle (Eva Green), in The Dreamers - I sognatori, 2003

Nessuno è responsabile per i suoi genitori. La nascita è una coincidenza.
Claude Jasmin, Alice vous fait dire bonsoir, 1987

La maggior parte di noi diventa genitore molto tempo prima di smettere di essere bambino.
Mignon McLaughlin, Il completo taccuino del nevrotico, 1981

Fare il genitore è un po' come scalare l’Everest. Anime coraggiose ci provano perché hanno saputo che sarà un’impresa incredibile. Ci provano perché credono che arrivare alla vetta, o anche solo provarci, è un risultato enorme. Ci provano perché durante la scalata, se riescono a prendersi un attimo di pausa, a distrarsi dalla fatica e alzare lo sguardo, godono di una vista mozzafiato. Ci provano perché, anche se è così dura, ci sono momenti che valgono la pena. Sono istanti talmente intensi e unici che molti, quando arrivano alla vetta, cominciano quasi subito a progettare una nuova scalata. Anche se la maggior parte degli scalatori ti dirà che comunque è stata un’impresa devastante, micidiale. Che hanno pianto lungo quasi tutto il tragitto.
Glennon Melton, Carry On, Warrior, 2013

I genitori si compatiscono, dei nonni si sorride, gli antenati si venerano.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

I genitori non si scelgono, si subiscono.
Giorgio Nardone, Cambiare occhi toccare il cuore, 2007

Dovevo lasciare la mia famiglia per andare all'università. Eh sì, i miei genitori organizzarono una gran festa d’addio per me. Secondo quel che dice la lettera.
Emo Philips [1]

Al giorno d'oggi si dà la colpa ai genitori in tutto. Ma anche loro hanno avuto genitori.
Psichiatra, in Splendore nell'erba, 1961

Cerca di conoscere i tuoi genitori. Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre.
Mary Schmich, Usa la crema solare, 1997

Oggi ho accompagnato i miei genitori all'aeroporto. Ripartono domani.
Margaret Smith [3]

È inaccettabile basti mettere al mondo un figlio per diventare genitori.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

E pensare che lo scherzo peggiore di tutta la tua vita, a fartelo sono proprio i tuoi genitori…
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Si è sempre in naturale antagonismo con i genitori e in simpatia con i propri nonni.
Gertrude Stein, Autobiografia di Alice Toklas, 1933

Per fortuna i miei genitori erano persone intelligenti e illuminate che mi accettarono per quello che ero: un castigo di Dio!
David Steinburg [3]

Se davvero vuoi addolorare i tuoi genitori e non hai abbastanza fegato da diventare omosessuale, datti all'arte.
Kurt Vonnegut (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi sui Genitori
  • Ama i genitori se sono buoni; soffri e taci se sono cattivi.
  • Casa forte ha quattro colonne: padre valente, madre prudente, figlio obbediente, fratello compiacente.
  • Chi disprezza i genitori, non ha timor di Dio.
  • Chi non vuol ubbidire ai genitori, ubbidirà al carceriere.
  • Dar retta ai genitori è lode ai figli.
  • Dio, genitori e maestri non si possono mai ricompensare.
  • Dove si dice: Padre e Madre, si odono i più dolci nomi.
  • I figli succhiano la madre da piccoli e il padre da grandi.
  • I genitori che troppo accarezzano i figli, non li educano alla virtù.
  • I " " che vogliono avere figli virtuosi devono dar loro esempio.
  • I " " , finché vivono, non devono lasciarsi toglier di mano le redini.
  • I " " negligenti non allevano buoni figlioli.
  • I " " non campano sempre.
  • I " " sono i canali che portano ogni bene ai figli, ma la fontana è Dio.
  • I figli che ereditano gli averi e non le virtù dei genitori, sono mezzi eredi.
  • I migliori genitori hanno spesso pessimi figlioli.
  • I rimproveri del padre fanno più che le legnate della madre.
  • L'esempio del padre il figlio piglia, e simile alla madre è anche la figlia.
  • La condotta dei genitori è la guida dei figli.
  • Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi.
  • Quando si puniscono i genitori, non bisogna strappar il pan di bocca ai figlioli.
  • Quel che filano i genitori, tessono poi i figlioli.
  • Quel che risparmiano i genitori avari, scialacquano i figli prodighi.
  • Tre figlie e una madre, quattro diavoli per un padre.
  • Tre sono le grandi sventure: perdere il padre nell'adolescenza, la madre nella virilità, e non aver figli nella vecchiaia.
  • Val più una madre e un padre, che cento balie e cento tutori.
Proverbi cinesi
  • I genitori che ci mettono solamente al mondo possono essere dimenticati, coloro che invece ci crescono sono da venerarsi come i cieli.
  • I genitori non possono garantire la virtù dei figli.
  • Solo crescendo i propri figli si può capire quanto è stato grande l'amore dei propri genitori.
Vivi in modo che quando i tuoi figli penseranno
alla correttezza e all'integrità penseranno a te. (H. Jackson Brown Jr.)
3. Figli
© Aforismario

Devo studiare la politica e la guerra perché i nostri figli possano avere la libertà di studiare matematica, filosofia, geografia, storia naturale, navigazione, commercio e agricoltura, così che i loro figli abbiano diritto a studiare pittura, poesia, musica, architettura, scultura, arazzi e porcellana.
John Adams, lettera ad Abigail Adams, 1780

Una signora è venuta a chiedere al dottore se è il caso che una donna abbia figli oltre i 35. Ho risposto che 35 figli è abbastanza per qualsiasi donna.
Gracie Allen [1]

I figli, come i libri, sono viaggi all'interno di noi stessi in cui il corpo, la mente e l'anima mutano direzione, si volgono verso il centro stesso dell'esistenza.
Isabel Allende, Paula, 1995

Ciascuno è figlio della propria anima.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Chi ha moglie e figli ha dato ostaggi alla fortuna; essi infatti sono impedimenti a grandi imprese, virtuose o inique che siano. Sicuramente le opere migliori e di maggiore valore per la comunità provengono da uomini senza mogli e figli i quali, sia per affetto che per mezzi, hanno sposato la comunità, offrendole la loro dote.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

I figli addolciscono le fatiche, ma rendono le sventure più amare; aumentano le preoccupazioni della vita, ma mitigano il ricordo della morte.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Nel guardare la propria figlia salire sulla macchina del suo filarino ci si sente come se si affidasse a un gorilla uno Stradivari da un milione di dollari.
Jim Bishop [3]

Se il vostro bambino è bellissimo e perfetto, non piange né fa storie, prende sonno e fa il ruttino al momento giusto, allora siete una nonna.
Theresa Blomingdale [3]

Quando i mie figli diventano ingovernabili e indisciplinati, mi servo di un box, molto carino e del tutto sicuro. Quando hanno finito, esco.
Erma Bombeck [3]

Bambini? Preferisco cominciarne cento che finirne uno.
Paolina Bonaparte, XIX sec. (attribuito - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando una donna ha vent'anni, un figlio la deforma; quando ne ha trenta, la conserva; quando ne ha quaranta la ringiovanisce.
Léon Blum, Del matrimonio, 1907

Il mondo non è fatto per le coppie senza figli. I servizi da tavola sono per sei o per dodici, le sedie della cucina per quattro, le gomme da masticare cinque per pacchetto.
Erma Bombeck, Se la vita è un piatto di ciliege, perché a me solo i noccioli?, 1978

In generale, i miei ragazzi non mangiano nulla che non abbiano visto saltare sul video della TV.
Erma Bombeck [3]

Per anni io e mio marito siamo stati a favore delle vacanze separate, ma i nostri figli sono sempre riusciti a trovarci.
Erma Bombeck [1]

I figli sono la sicura della rivoltella.
Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1937

Le persone che dicono di dormire come un bambino di solito non ne hanno uno.
Leo J. Burke (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando ti nasce un figlio non sai mai chi ti metti in casa.
Achille Campanile (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quel che non bisogna assolutamente che i figli sappiano, è che li si è fatti nascere.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Visto che non puoi cambiare i tuoi figli, proponi loro un'altra madre.
Christiane Collange, Io, tua madre, 1985

Mia figlia ha undici anni e gira tutto il giorno in casa col muso, in attesa che le crescano le tette.
Bill Cosby [1]

Ci sono tre modi per poter fare una cosa: farvela da soli, assumere qualcuno per farla o proibire di farla ai vostri figli.
Mona Crane [3]

Il guaio con i figli è che non è previsto il diritto di recesso.
Quentin Crisp [3]

Ho dei figli di bell'aspetto. Grazie a Dio, mia moglie mi tradisce.
Rodney Dangerfield [3]

Se il figliol prodigo avesse preannunciato il suo arrivo, il vitello grasso avrebbe mangiato meno.
Fabio Di Iorio [1]

Passiamo i primi dodici mesi della vita dei nostri figli a insegnare loro a camminare e a parlare, e i seguenti dodici anni a dire loro di sedersi e tacere.
Phyllis Diller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Pulire la casa mentre i figli stanno ancora crescendo è come spalare il marciapiede prima che smetta di nevicare.
Phyllis Diller [1]

La piena utilizzazione della vita è raggiunta dalle donne che hanno figli. Quella è la loro certezza.
Marguerite Duras, La vita materiale, 1987

Non prestate mai la vostra macchina a qualcuno che avete generato.
Nora Ephron [3]

Che se io saprei che mio figlio mi diventerebbe un orecchione, vivo glielo faccio mangiare il ritratto di Dorian Gray!
Giorgio Faletti [1]

Molte donne si chiedono: metter al mondo un figlio, perché? Perché abbia fame, perché abbia freddo, perché venga tradito ed offeso, perché muoia ammazzato alla guerra o da una malattia? E negano la speranza che la sua fame sia saziata, che il suo freddo sia scaldato, che la fedeltà e il rispetto gli siano amici, che viva a lungo per tentar di cancellare le malattie e la guerra.
Oriana Fallaci, Lettera a un bambino mai nato, 1975

Qual è il dispiacere più grande che un figlio di cinque anni potrebbe darmi? Violentare una compagna d’asilo o volersi iscrivere al Piccolo Coro dell’Antoniano?
Fabio Fazio [1]

Ho chiamato mio figlio «Caffè» perché ci tiene svegli tutta la notte.
Leopold Fetchner [1]

Ah, il rumore di piccoli passettini in giro per la casa... Non c’è niente come avere un nano per maggiordomo!
W. C. Fields [1]

Lascia che i tuoi figli vadano se si vuoi tenerli con te.
Malcolm Forbes, I detti di Presidente Malcolm, 1978

Lei: "Mio figlio assomiglia tutto al padre".
L’amica: "Un pochino però anche a tuo marito".
Claudio Gasparini [1]

Il denaro non è tutto, ma di sicuro vi mantiene in contatto con i vostri figli.
John Paul Getty [3]

Alcuni dei nostri figli sono le nostre giustificazioni, altri sono solo i nostri rimpianti.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Non possiamo formare le menti dei nostri figli secondo i nostri concetti; ma li dobbiamo tenere e amare come Dio ce li ha donati.
Johann Wolfgang Goethe, Arminio e Dorotea, 1798

I figli danno uno scopo alla nostra vita. In questo momento il mio scopo è riuscire finalmente a schiacciare un pisolino.
Reno Goodale [3]

I neonati e i bambini hanno bisogno di qualcuno da cui copiare la felicità e qualcuno con cui essere felice.
Mary McClure Goulding e Robert L. Goulding, Il cambiamento di vita nella terapia ridecisionale, 1979/97

Il migliore odore è quello del pane, il miglior sapore quello del sale, il migliore amore quello dei figli.
Graham Greene, Il potere e la gloria, 1940 (proverbio)

Se vostro figlio dovesse chiedervi perché piove, credo che una buona risposta sia: «È Dio che sta piangendo». Se poi insiste nel domandarvi perché Dio sta piangendo, un'altra ottima risposta è: «Probabilmente per qualcosa che hai combinato tu».
Jack Handley [3]

La donna, appena ha un figlio, ama ancora l'uomo soltanto quanto egli ama il figlio.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Non danneggiate i vostri figli rendendo loro facile la vita.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Il tatto è il senso fondamentale. Un bambino ne fa l’esperienza prima di nascere, e molto tempo prima d’imparare a usare la vista, l’udito o il gusto, e nessun umano smette mai di averne bisogno. Lesinate il danaro ai vostri figli... ma non gli abbracci.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Non deve destare meraviglia che i bambini nati al di fuori del matrimonio siano, perlopiù, le teste migliori; sono il risultato di un'ora spiritosa. I figli nati all'interno del matrimonio sono spesso il risultato della noia.
Theodor von Hippel, Del matrimonio, 1774

Le famiglie con figli e le famiglie senza figli si compiangono le une con le altre.
Edgar Watson Howe, Country town sayings, 1911

Se le donne hanno una debolezza, è che mettono i figli innanzi a sé stesse.
Erica Jong, Serenissima, 1987

Avere un figlio significa manifestare un assoluto accordo con l'uomo. Se ho un bambino, è come se dicessi: sono nato, ho assaggiato la vita e ho constatato che essa è così buona che merita di essere moltiplicata.
Milan Kundera, Il valzer degli addii, 1972

Ci sono poche cose più gratificanti che vedere i propri figli alle prese con i loro figli adolescenti.
Doug Larson [2]

Quando mio figlio nacque, tutti dissero che mi somigliava moltissimo. Poi l’infermiera lo girò nel verso giusto.
Boris Makaresko [2]

− Ho tredici figli. Per me non sono un peso, amo mio marito.
− Signora, anch'io amo il mio sigaro ma ogni tanto me lo tolgo di bocca.
Groucho Marx [3]

I nipoti sono figli quando lo vogliamo noi; i figli lo sono nostro malgrado.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55 (postumo 1899-01)

Un figlio stupido è peggio di uno vizioso, perché non c'è speranza che cambi.
Shu Shueh Mou, Il libro di un cinico

Se l’uomo non ha figli, non ha un pieno diritto di interloquire sui bisogni di un singolo Stato. Bisogna aver rischiato personalmente con gli altri, nei figli, ciò che si ha di più caro: solo ciò lega saldamente allo Stato; bisogna tener presente la felicità dei propri discendenti, e quindi innanzitutto avere dei discendenti, per prendere giusta natural parte a tutte le istituzioni e alle loro trasformazioni. Lo sviluppo di una moralità più alta dipende dal fatto che uno abbia figli; ciò lo dispone altruisticamente, o più esattamente: allarga il suo egoismo nel senso della durata e gli fa perseguire con serietà scopi che vanno oltre la sua vita individuale.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

L'uomo è per la donna un mezzo: lo scopo è sempre il figlio.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Ho portato i miei figli ovunque, ma hanno sempre trovato la via di casa.
Robert Orben (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non potevo più sopportare i capelli lunghi di mio figlio, così l’ho trascinato dal barbiere e ho detto «Rasatelo!». Il barbiere ha obbedito, e io ho scoperto di avere vissuto per almeno due anni col figlio di qualcun altro.
Bob Phillips [1]

Vi accorgete che i vostri figli stanno crescendo quando smettono di farvi domande che non hanno risposte.
John J. Plomp [3]

I bambini sono i messaggi viventi che inviamo a un tempo che non vedremo.
Neil Postman, La scomparsa dell'infanzia, 1982

Avete mai visto come appare una città dopo un terremoto? E come se la stanza di vostro figlio fosse contagiosa.
Joseph Rossenbloom [1]

Una donna impiega vent'anni a fare di suo figlio un uomo perché un'altra ne faccia uno sciocco in venti minuti.
Helen Rowland, A Guide to Men, 1922

Mettere al mondo dei figli che diano soddisfazione è un'ardua impresa costruttiva, capace di dare gioie profonde. La donna che abbia saputo farlo sentirà che, quale risultato della sua fatica, il mondo si è arricchito di qualcosa di prezioso che altrimenti non avrebbe.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

− Per voi uomini è diverso: Charlie Chaplin ha avuto figli fino a 73 anni.
− Sì, ma non riusciva a tenerli in braccio!
Meg Ryan e Billy Crystal, in Harry ti presento Sally, 1989

Forse ti sposerai o forse no. Forse avrai figli o forse no. Forse divorzierai a quarant’anni. Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio. Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche. Le tue scelte sono scommesse. Come quelle di chiunque altro.
Mary Schmich, Usa la crema solare, 1997

Chi ama il proprio figlio usa spesso la frusta, per gioire di lui alla fine.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Un cavallo non domato diventa restio, un figlio lasciato a se stesso diventa sventato.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Nel tanto decantato amore col quale si mettono al mondo dei figli, io ci vedo parecchio egoismo, un po’ d’incoscienza e un pizzico di crudeltà.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Per ovviare al fatto di non saper badare neppure a sé stessi, è facile ci si risolva con il voler badare a un figlio.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Che in un mondo miserabile si continui tranquillamente a fare figli, rende questo mondo, per quanto possibile, ancora piú miserabile.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

I figli sono appigli, sono punti d’appoggio ai quali i piú si aggrappano per non rischiare di cadere nell’insensato vuoto della propria esistenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La donna possiede un utero che esige di essere riempito; è del tutto naturale, dunque, che, diversamente dall'uomo, senta un bisogno quasi fisiologico – che può spingersi fino all’ossessione – di avere un figlio. Ciò che sorprende è la facilità con la quale essa riesca sempre a trovare un allocco felice d’immolarsi per andare incontro a questa sua esigenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Ogni famiglia, quando nasce un figlio lo vuole intelligente; ma l’intelligenza mia è stata la rovina di tutta la mia vita. Io spero che mio figlio sia stupidissimo e ignorantissimo: coronerà una vita tranquilla diventando ministro.
Su-chè, XI-XII sec.

Ci si studia tre settimane, ci si ama tre mesi, ci si bisticcia tre anni, ci si tollera trent'anni e i figli ricominciano.
Hippolyte Taine, Vita e opinioni di M. Frédéric-Thomas Graindorge, 1867

Mai avere figli, solo nipoti.
Gore Vidal [2]

I figli sono come i mariti: va tutto bene finché sono di qualcun'altra.
Marcia Warfield [3]

Mio figlio è un dottore nato: riesce a scrivere cose che nessuno riesce a leggere.
Henny Youngman [1]

Le parole che hanno avvelenato il cuore di un figlio, pronunciate per meschinità o per ignoranza, si sedimentano nella memoria e lasciano un marchio indelebile.
Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001

Un granello di sabbia rispecchia la meraviglia dell'universo. Un figlio dimostra la meraviglia che siamo.
Anonimo (attribuito a Paulo Coelho)

Proverbi sui Figli
  • A chi il Signore non dà figlioli il diavolo dà nipoti.
  • Accasa il figlio quando vuoi, e la figlia quando puoi.
  • All'uomo fortunato nasce prima la figlia.
  • Alleva i tuoi figli poveretti, se li vuoi ricchi e benedetti.
  • Buona tela fila chi sua figlia bene alleva.
  • Casa senza figlioli, giardino senza fiori.
  • Chi disse figlioli disse dolori.
  • Chi ha figli ha guai e chi non ne ha, ne ha più che mai.
  • Chi ha figli tutti i bocconi non son suoi.
  • Chi ha figli grandi, fuor li mandi.
  • Chi ha la figlia vezzosa, la fa presuntuosa.
  • Chi il figlio troppo accarezza, non ne sentirà l'allegrezza.
  • Chi marita al vicino la sua figlia non sa quel che le dà né quel che gli piglia.
  • Chi non ascolta il padre in giovinezza, dovrà pentirsene in vecchiezza.
  • Chi non ha figli ha un dispiacere solo.
  • Chi non ha figlioli non conosce pene e dolori.
  • Chi non ha figli non sa cosa sia amore.
  • Chi risparmia il bastone, fa il figlio birbone.
  • Chi vuol far bella la famiglia, incominci dalla figlia.
  • Con una figliola si fan due generi.
  • Dio non dà i figli, ma li presta.
  • È un cattivo figlio quello che fa piangere sua madre.
  • Figli di un ventre, non tutti di una mente.
  • Figli piccoli fastidi piccoli, figli grandi fastidi grandi.
  • Figlia e botte di vino mettile presto in cammino.
  • Figlia e giardino guardali dal vicino.
  • Figlie da maritare fastidiose da governare.
  • " " da maritare ossi duri da rosicare.
  • " " e frittelle più se ne fa più vengon belle.
  • " " e pecore non son mai troppe.
  • " " , vigne e giardini, guardali dai vicini.
  • Figli piccoli male al capo, figli grandi male al cuore.
  • Figli piccoli problemi piccoli, figli grandi problemi grandi, figli sposati problemi moltiplicati.
  • Figlio troppo accarezzato non fu mai ben allevato.
  • Figlio unico, figlio capriccioso.
  • Figlio unico: o tutto matto o tutto savio.
  • Figlio viziato non è mai sazio.
  • Figlioli e guai non mancan mai.
  • Figlioli, tovaglioli e lenzuoli non sono mai troppi.
  • Figliole e frittelle, più se ne fa più vengon belle.
  • Figlioli da allevare, ferro da masticare.
  • I figli scontano le colpe dei padri.
  • I " " sono come i capelli: meno sono e più si curano.
  • I " " sono la benedizione di Dio.
  • I " " sono la ricchezza dei poveri.
  • I " " vengono dal cuore e il marito dalla porta.
  • Il primo figlio nasce quando vuole.
  • Il ruolo del figli: obbedire e seguire i consigli
  • Il figlio unico è sempre disgraziato, perché troppo accarezzato.
  • Il più gran vantaggio che si possa fare ai figli, è di educarli bene.
  • I figli buoni sono la ricchezza, la felicità e la benedizione dei genitori.
  • I figli sono cure sicure e consolazioni incerte.
  • I figli succhiano la madre da piccoli, e il padre da grandi.
  • I vicini le maritano, e il padre dà la dote.
  • Il primo servizio che fa il figlio al padre, è di farlo disperare.
  • Le figlie vogliono essere custodite più dei figli.
  • La madre pietosa fa la figlia viziosa.
  • La madre misera fa la figlia valente.
  • La figlia com'è allevata, la stoppa com'è filata.
  • Meglio dieci figli che uno solo.
  • Ogni scimmia trova belli i suoi scimmiotti.
  • Più figli non son troppi se son buoni, troppo è uno solo che al vizio s'abbandoni.
  • Quando sia giunto a certa età tuo figlio, che ti tratti qual fratello io ti consiglio.
  • Quando nascono son tutti belli, quando si sposano tutti buoni e quando muoiono tutti santi.
  • Quello che si fa per i figli non si fa per nessuno.
  • Tre cose sono la miglior veste delle fanciulle: semplicità, castità e candore.
  • Tre figlie e una madre, quattro diavoli per un padre.
  • Trulli trulli, chi li ha fatti li trastulli.
  • Un figlio è poco e due son troppi.
  • Una figlia, una meraviglia.
I figli so' piezz' 'e co're.
(I figli son pezzi di cuore).
Proverbio napoletano

Note

  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  2. Battuta tratta da Gino e Michele con Paolo Borraccetti, Le cicale 2010, 2009
  3. Battuta tratta da: Sol Brodski, Siamo seri, ridiamoci sopra, Pan, 2006
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Mamma - PapàAdozione e Orfani - Fratelli e Sorelle - Viziati e Capricciosi

Nessun commento: