2015-03-09

Giardino, Prato e Campagna - Frasi e Citazioni

Raccolta di aforismi, citazioni e proverbi sul giardino (compreso giardiniere e giardinaggio), il prato e la campagna.
1. Giardino e Giardinaggio
© Aforismario

Non è sufficiente godere della bellezza di un giardino? Che bisogno c'è di credere che nasconda delle fate?
Douglas Adams, Guida galattica per gli autostoppisti, 1979

Mostrami il tuo giardino e ti dirò cosa sei.
Alfred Austin, Il giardino che amo, 1894

Dio onnipotente fu il primo a piantare un giardino; ed è, veramente, il più puro fra i piaceri dell'uomo.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Conta i fiori del tuo giardino, mai le foglie che cadono.
Romano Battaglia, Alle porte della vita, 1996

Anche un giardino ha la sua precisa identità. Ci sono però angoli incerti nei quali è difficile far nascere e crescere quello che desideriamo. Le piante e i fiori sono come i nostri progetti: alcuni non si sviluppano, altri crescono quando meno ce l'aspettiamo.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Bisogna fare quello che è giusto e che sentiamo dentro in ogni momento affinché maturino i frutti sulla pianta del nostro giardino. Se non potrai coglierli ci saranno altri a salire sulla pianta e saranno felici della tua opera.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

1. Gli utensili degli altri funzionano solo nei giardini degli altri. 2. Quegli aggeggi lussuosissimi e bellissimi che si vedono nelle vetrine non funzionano. 3. Se nessuno lo usa, c'e' una ragione. 4. La cosa che serve di meno è quella che funziona meglio.
Arthur Bloch, Leggi fondamentali del giardinaggio, La legge di Murphy, 1977

Una città non vale più di un giardino di rose.
José Santos Chocano, La città di ferro

Il primo Speziale fu Adamo; imperciocché non è facile immaginarsi un giardino meglio assortito di piante, che quello dell'Eden.
Domenico Cirillo, Discorsi accademici, 1787

I giardinieri sapranno sempre riconoscersi l'un l'altro, perché nella storia di ogni pianta c'è la crescita della Terra intera.
Paulo Coelho, Brida, 1990

Lo stolto che ama ficcare il naso nel nostro giardino non si prende mai cura delle proprie piante.
Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

Dio creò il primo giardino e Caino la prima città.
Abraham Cowley, Il giardino, 1668

Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse. Il Signore Dio diede questo comando all'uomo: "Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell'albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare, perché, quando tu ne mangiassi, certamente moriresti".
Genesi, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Se ancora sogno di trasformare il mondo in un giardino felice non è tanto perché mi piacciono gli uomini quanto perché mi piacciono i giardini.
Romain Gary, La promessa dell'alba, 1960

Il giardiniere è la più bella rosa del suo giardino.
Jean Genet, Pompe funebri, 1947

Non è facile avere un bel giardino: è difficile come governare un regno.
Hermann Hesse  (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Entrate in un giardino di piante, d'erbe, di fiori. Sia pur quanto volete ridente. Sia nella più mite stagione dell'anno. Voi non potete volger lo sguardo in nessuna parte che voi non vi troviate del patimento. Tutta quella famiglia di vegetali è in istato di souffrance, qual individuo più, qual meno.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Il giardinaggio è un’attività che ho imparato nella mia giovinezza quando ero infelice. Forse devo ai fiori l’essere diventato un pittore.
Claude Monet, XIX-XX sec.(fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Accanto al dolore del mondo, e spesso sul suo suolo vulcanico, l'uomo ha sistemato i suoi piccoli giardini di felicità.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Il segreto è non correre dietro alle farfalle. È curare il giardino perché esse vengano da te.
Mário Quintana (attribuzione incerta - vedi: Citazioni errate)

Il nostro corpo è un giardino di cui è giardiniere la nostra volontà.
William Shakespeare, Otello, 1604

Venite in giardino, vorrei che le mie rose vi vedessero.
Richard Brinsley Sheridan (attribuito)

Quando l'uomo fu messo nel giardino d'Eden vi fu messo ut operaretur eum, perché lavorasse; ciò che prova che l'uomo non è nato per il riposo. − Lavoriamo senza ragionare, [...] questo è il solo mezzo di render la vita sopportabile.
Voltaire, Candido, 1759

Proverbi sul Giardino
  • Anche le ortiche del giardino reale pungono.
  • Chi cinge di siepe il suo giardino, invita a saltarla.
  • Fra i giardini di due vicini sta bene una siepe.
  • Né cavalli, né giardini son dei poverini.
  • Nel giardino del tempo cresce il fiore della consolazione.
  • Nel giardino nasce anche quello che non si semina.
  • Ogni giardino ha la sua ortica.
  • Quando dorme il giardiniere, il diavolo pianta la mal'erba.
  • Spesso si saluta il giardino per amor del giardiniere.
  • Tre cose non hanno alcun valore: un giardino senza siepe, un cavallo senza briglia e un cavaliere senza spada.

2. Prato
© Aforismario

Detesto i prati perché tutti li hanno, come tutti ascoltano un certo tipo di musica. La gente ha i prati davanti alle case perché non ha nient’altro da fare. Non so in Europa, ma qui tutti hanno un prato. E quando si tende a fare le cose che fanno tutti gli altri si diventa tutti gli altri.
Charles Bukowski, Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle, 1982

Maiali costretti in stambugi senza luce. Galline chiuse notte e giorno nell'incubatrice. Oche inchiodate con le zampe al pavimento. Vitelli che passano dalla prigione al macello senza aver mai visto un prato. Gli ultimi animali, superstiti di una moltitudine che riempiva festosamente la terra, sono ridotti a un'eterna notte.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

La biodiversità costituisce un segnale: se in un prato che state attraversando ci sono molti fiori, molte api e farfalle sulle loro corolle, se le bisce strisciano tra le erbe e le allodole cantano nel cielo, potete essere certi che quel luogo è salubre, e che, per sovrappiù, contribuisce alla nostra felicità suggerendoci che l'uomo non è ancora solo nel mondo.
Giorgio Celli, su Il Sole 24 ore, 2010

Per fare un prato occorrono un trifoglio e un'ape,/ Un trifoglio e un'ape,/ E immaginazione.
L'immaginazione da sola basterà,/ Se le api sono poche.
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Le università non sono altro che scuole di galateo per la non-identità middleclass che normalmente trova la sua migliore espressione fuori dell'università nelle schiere di ville da ricchi con prato e TV in ogni salotto dove tutti guardano la stessa cosa nello stesso momento.
Jack Kerouac, I vagabondi del Dharma, 1958

Proverbi sul Prato e il Campo
  • Chi ha prato ha foraggio, chi ha foraggio ha bestiame, chi ha bestiame ha letame e chi ha letame ha grano.
  • Chi ha prato ha grano.
  • Chi vuol grano faccia prati.
  • Il contadino è stimato dalla stalla e dal prato.
  • In un prato crescono molte erbe.
  • Prato falciato, la lepre corre al bosco.
  • Quando si falcia il prato si falciano anche i fiori.
  • Campo sulla riva brutta prospettiva.
  • Campo vicino dà pane e vino.
  • Chi ogni giorno va al suo campo vi trova uno scudo.
  • Con acqua e erbe di prato ogni male vien curato.
  • Il campo chi lo beve non lo mangia.
  • Il campo è la farmacia del povero.
  • Né campo vicino a burrone né casa vicina al padrone.
  • Nel campo incolto crescono le ortiche.
  • Quando la roba è nei campi è di Dio e dei Santi.
3. Campagna
© Aforismario

L’uomo ama talmente l’uomo che, quando fugge la città, è ancora per cercare la folla, cioè per rifare la città in campagna.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859-66 (postumo, 1887-1908)

L'alimentazione europea può diventare sicura e salubre solo grazie a un'agricoltura non contaminata, riconoscendo alla natura le sue autonome capacità produttive – messe in ombra da un distruttivo titanismo tecnologico – e bandendo progressivamente, ma rapidamente, i veleni chimici dalle campagne.
Piero Bevilacqua, La mucca è savia, 2002

Andare per campagne, oggi, è come passare per un vecchio quartiere in demolizione.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Niente invecchia una donna quanto vivere in campagna.
Colette, I retroscena del music-hall, 1913

Che uno abiti a Roma, a New York o in campagna, la distanza dal centro è sempre la stessa.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Le città dovrebbero essere costruite in campagna; l’aria lì è più salubre.
Jean Louis Auguste Commerson, Pensieri di un imballatore, 1851

Dio ha fatto la campagna e l'uomo ha fatto la città.
William Cowper, The Task, 1785

Se potessi vivere in campagna, non ci vivrei.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il profumo della campagna è fatto anche di cattivi odori.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Uno di campagna è come un ubriaco. È troppo stupido per lasciarsela fare.
Cesare Pavese, Paesi tuoi, 1941

Un ottimista è solo un ex pessimista con le tasche piene di soldi, la digestione in buone condizioni e sua moglie in campagna.
Helen Rowland, Una guida all'uomo, 1922

Non ho nessuna propensione per la campagna: è una sorta di tomba salutare.
Sydney Smith, Lettera a Georgiana Vernon Harcourt, 1838

Un amante dovrebbe essere come un piccolo ritiro in campagna, da non dimorarci in permanenza: buono solo per una notte e via, per gustare meglio la città quando ci si torna.
William Wycherley, La sposa di campagna, 1675

Proverbi sulla Campagna
  • Con la campagna si campa e coi sassi si stenta.
  • In campagna la salute ci guadagna.
  • La campagna è una bottega senza tegole.
  • Quando sei in campagna guarda la montagna.
  • Roba della campagna è un coglion chi non la magna.

Nessun commento: