2015-03-07

Occhiali da vista e da sole, Miopia, Strabismo, ecc. - Frasi

Raccolta di aforismi e battute divertenti sugli occhiali da vista e da sole, e sui vari difetti della vista: miopia, presbiopia, strabismo, ecc.
Woody Allen
1. Occhiali da Vista
© Aforismario

Il colmo della distrazione: perdere gli occhiali e metterseli per cercarli.
Alphonse Allais [2]

− Ma certo che Dio esiste: siamo fatti a sua immagine.
− E io sarei a sua immagine? Guardami: credi che Lui porti gli occhiali?
− Non con quella montatura.
Diane Keaton e Woody Allen, in Amore e guerra, 1975

Secondo gli astronomi moderni, lo spazio è finito. È un pensiero confortante, specie per chi non ricorda mai dove ha lasciato gli occhiali.
Woody Allen, Effetti collaterali, 1980

La natura è fantastica. Un miliardo d'anni fa non avrebbe mai sospettato che noi avremmo portato gli occhiali, eppure ci ha fatto le orecchie!
Milton Berle [1]

Su un viso pigro di giovinetta le lenti, spie d’una intelligente miopia, non sono un oggetto di feticismo più plausibile delle stravaganti calzature e pellicce tanto citate nei libri?
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

− Sono nuovi quegli occhiali?
− Sì, li ho comprati per la scuola, non mi danno un'aria più intelligente?
− No, ti si vede ancora la faccia!
Stockard Channing e Didi Conn, in Grease, 1978

Ciascuno vede gli oggetti del color degli occhiali che si mette sul naso.
Michele Colombo, Trattatelli, 1820/24

A volte cerchiamo gli occhiali e li abbiamo sul naso.
Ziva David (Cote de Pablo), in NCIS - Unità anticrimine, 2003/...

Indossare un nuovo paio di occhiali da vista o da sole è un modo semplice per trasformare completamente il vostro aspetto − proprio come un nuovo taglio di capelli.
Brad Goreski [2]

Quand'ero piccola soffrivo di mal di testa, così sono andata da un medico e mi ha detto che dovevo mettermi gli occhiali. Io non lo capivo, non aveva senso per me, perché io ci vedevo bene. Poi ho preso gli occhiali, me li sono messi e mentre tornavo a casa in macchina, io, io... all'improvviso ho urlato. Perché le grandi macchie verdi che avevo fissato per tutta la mia vita non erano grandi macchie verdi, erano foglie! Sugli alberi! E riuscivo a vedere le foglie! E non sapevo neanche che mi stessi perdendo le foglie!
Erica Hahn (Brooke Smith), in in Grey's Anatomy, 2005/13

Mi tolse gli occhiali e disse: "Senza occhiali sei bellissima!". Gli risposi: "Anche tu, senza i miei occhiali, non sei niente male".
Kit Hollerbach [1]

La fronte spaziosa ospitava le sue svariate paia di occhiali: un paio per leggere, uno per scrivere, uno per ammirare il paesaggio, uno al disopra dei quali guardare la gente, e infine uno per ritrovare le altre paia quando le perdeva, fatto che accadeva spesso.
Norman Hunter, Professor Capoturbine, 1933/83

Gli occhiali eliminano le cause della visione difettosa? Gli organi della vista, in seguito all'applicazione delle lenti, tendono a riprendere il loro normale funzionamento? La risposta a queste
domande è: no. Le lenti neutralizzano i sintomi ma non rimuovono le cause della vista difettosa. Anzi, gli occhi così trattati, lungi dal migliorare, tendono a indebolirsi vieppiù e a richiedere lenti sempre più forti per correggere i loro difetti. In una parola, medicus curat, natura NON sanat. Da qui è possibile trarre una delle seguenti due conclusioni: o i difetti degli organi della vista sono incurabili e possono soltanto essere mitigati con la neutralizzazione meccanica dei sintomi; oppure negli attuali metodi di cura c'è qualcosa di radicalmente sbagliato.
Aldous Huxley, L'arte di vedere, 1942 [3]

Gli amici sono come gli occhiali, danno un'aria intelligente, ma si rigano con facilità e poi sono faticosi. Per fortuna a volte si trovano degli occhiali veramente forti.
Julien Janvier (Guillaume Canet), in Amami se hai coraggio, 2003

Ora siamo in due: io con gli occhiali ed io senza.
Leo Longanesi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È impressionante pensare ai lunghi secoli precedenti l’invenzione degli occhiali, durante i quali i lettori avanzavano faticosamente fra le pagine di un libro come in una foresta avvolta da una fitta nebbia, e al loro straordinario sollievo quando, inforcate finalmente le lenti, videro d’un tratto le parole scritte diventare chiaramente leggibili.
Alberto Manguel, Una storia della lettura, 2009

Non possiamo, per quanto ci sforziamo, vederci come ci vedono gli altri, ma questa non è una buona ragione per non portare gli occhiali.
Walter de la Mare, Memorie di una donna in miniatura, 1921

Il più delle volte, si va in cerca della felicità come si cercano i propri gli occhiali quando li abbiamo sul naso.
André Maurois, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ognuno ha i propri occhiali, ma nessuno sa esattamente quale colore abbiano le proprie lenti.
Alfred de Musset, Fantasio, 1834

Vorrei poter ricordare dove metto le cose. Passo metà della mia vita a cercare le chiavi. L'altra metà a cercare i miei occhiali.
Sara Paretsky [2]

Raramente gli uomini offrono passaggi alle ragazze che portano gli occhiali.
Dorothy Parker, Not So Deep as a Well, 1937

Chi al naso ha verdi occhiali; se lor crede, dirà, ch'è verde tutto ciò che vede.
Cristoforo Poggiali, Proverbi, motti e sentenze ad uso ed istruzione del popolo, 1821

Le scienze sono degli occhiali per ingrandire i problemi.
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni 1943-1944, 1945

– Papà, non dovresti portare occhiali che non ti sono stati prescritti!
– Lisa, solo perché sei alta tre metri non significa che tu possa dirmi cosa fare!
– Io sono Bart!
Bart  e Homer Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

Tutto è necessariamente inteso al fine migliore. I nasi, notate, son fatti per reggere gli occhiali: e noi infatti abbiamo gli occhiali... 
Voltaire, Candido, 1759

Penso sempre a cosa significhi indossare gli occhiali da vista. Quando ci si abitua alle lenti, non si sa fino a che punto si potrebbe davvero vedere. Penso a tutte le persone prima che gli occhiali da vista fossero inventati. Dev'essere stato strano, perché ognuno vedeva in modo diverso a seconda dei difetti ai propri occhi. Oggi, gli occhiali hanno standardizzato la visione di tutti a 10 diottrie. Questo è un esempio di come si possa diventare tutti più simili. Ognuno di noi potrebbe vedere a diversi livelli se non fosse per gli occhiali.
Andy Warhol, La filosofia di Andy Warhol, 1975

Non riesco a pensare senza i miei occhiali.
Vivienne Westwood [2]

I falsi amici hanno occhiali per tutte le viste.
Proverbio

Chi non conosce le lettere, non ha bisogno d'occhiali.
Proverbio

C'è chi si mette degli occhiali da sole
per avere più carisma e sintomatico mistero. (Franco Battiato)
2. Occhiali da Sole
© Aforismario

Alcune stelle del cinema indossano gli occhiali da sole anche in chiesa. Hanno paura che Dio possa riconoscerli e chiedergli l'autografo.
Fred Allen [2]

Una celebrità è una persona che lavora duramente tutta la vita per diventare molto conosciuto, e poi indossa occhiali scuri per evitare di essere riconosciuto.
Fred Allen [2]

C'è chi si mette degli occhiali da sole / per avere più carisma e sintomatico mistero.
Franco Battiato, Bandiera bianca, 1981

Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro come un cappotto di cachemire e un paio di occhiali scuri.
Coco Chanel (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Portare gli occhiali da sole è un vizio, ne più ne meno del vizio del tabacco o dell'alcol.
Aldous Huxley, L'arte di vedere, 1942

Un attore fa di tutto per diventare celebre e poi, quando ci riesce, si mette un paio di occhiali scuri per non farsi riconoscere.
Marcello Mastroianni [1] [cfr. citazione di Fred Allen]

Il simbolo della nostra nazione meteoropatica non è l'elmo di Scipio: sono gli occhiali scuri. Non li togliamo nemmeno nelle presentazioni, lasciando i presenti nel dubbio: è un mafioso, soffre di congiuntivite o è soltanto maleducato? Nulla di tutto questo, naturalmente. Siamo soltanto antichi adoratori del sole.
Beppe Severgnini, Manuale del perfetto turista, 2009

Occhiali da sole. Lo dice il nome: vanno portati soltanto quando c'è il sole. Niente di peggio di quei tenebrosi e di quelle malmostose con gli occhiali scuri in casa o quando cade la notte. Non acquistano un'aria di mistero, ostentano solo un accessorio sbagliato.
Lina Sotis, Bon Ton, 1984

"Che begli occhiali da sole che hai, Carlo". "Oh grazie". Non ho mai capito perché alcune persone ti ringraziano per un complimento fatto a qualcosa che possiedono. Mi verrebbe da dirgli: "Mica li hai disegnati tu, gli occhiali! Svegliaaaaaa!".
Fabio Volo, Il giorno in più, 2007

3. Miopia, Presbiopia, ecc.
© Aforismario

Ci vedo pochissimo. Quando vado dall'oculista, il dottore mi indica le lettere, dà la risposta e mi chiede: "Vero o falso?".
Anonimo (attribuito a Woody Allen)

– Stai attenta! Ma come guidi?
– Sono un po' miope, ma gli occhiali non li metto mai perché invecchiano da morire...
– Pensa che anch'io ho un amico zoppo che preferisce attraversare la strada strisciando piuttosto che portare il bastone...
Diego Abatantuono, in Eccezzziunale... veramente, 1982

Quanti ingegni hanno la vista debole. Sono miopi per i quali un ottico dovrebbe davvero inventare degli occhiali. Taluni sono addirittura completamente ciechi. Questi, bisognerebbe farli operare di cataratta intellettuale. Ma si farebbero poi operare? Amano tanto la propria cecità!
Louise-Victorine Ackermann Choquet, Pensieri di una solitaria, 1882

Passati i quarant'anni, una donna che non risponde al saluto di un uomo non può che essere miope, frigida o lesbica.
José Artur (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È triste invecchiare. Sono miope e presbite allo stesso tempo, per cui devo indossare degli occhiali bifocali. Sono bigamo di occhi.
Guy Bedos [2]

Occhi di critici: miopi, ipermetropi, astigmatici. E nessuno che vada dall'oculista.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Ho un amico talmente miope che deve portare gli occhiali anche mentre dorme, altrimenti non vede i sogni.
Paolo Burini [2]

Destino del miope e dello sciocco: guardare ma non vedere.
Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008

Una miope elegante non deve considerare gli occhiali come una protesi, ma come un accessorio. Deve avere degli occhiali abbinabili ai propri trucchi e con uno stile adatto alle circostanze, per lo sport, i giri del pomeriggio, per la sera.
Maurice Denuzière, L'Amour flou, 1988

L'astuzia è miope: vede bene soltanto ciò che ha sotto il naso, ma non vede lontano e perciò, spesso, finisce per cadere nella trappola che essa stessa ha teso.
Ivan Gončarov, Oblomov, 1859

La miopia fisica ognuno s'ingegna di correggerla; quella morale, pochissimi.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Le persone miopi, quando tolgono gli occhiali, sembrano dei graziosi cagnolini che desiderano farsi adottare.
Karl Lagerfeld, intervista, su Vice, 2010

I miopi sono innamorati. A volte bastano già occhiali più forti per guarire gli innamorati; e chi avesse forza d’immaginazione sufficiente per figurarsi un volto, una figura più vecchia di vent’anni, passerebbe forse attraverso la vita affatto indisturbato.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

L'amore è l'incontro di due miopi che il tempo renderà presbiti.
Robert Sabatier, Il libro dell'irragionevolezza sorridente, 1991

Le donne sono adatte a curarci ed educarci nell'infanzia, appunto perché esse stesse sono puerili, sciocche e miopi, in una parola tutto il tempo della loro vita rimangono grandi bambini: esse occupano una specie di gradino intermedio fra il bambino e l'uomo, che è il vero essere umano.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Ci sono, tra noi, dei ciechi, dei guerci, degli strabici, dei presbiti, dei miopi, uomini dalla vista acuta o confusa, o debole o instancabile. Tutto questo è un'immagine abbastanza fedele del nostro intelletto.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

Ci vedo male ma non so se si tratta di miopia o di presbiterio.
Stupidario medico

4. Strabismo
© Aforismario

Era tanto strabica che la pallina nera dall’occhio destro si era spostata nel globo sinistro, e viceversa. Cosicché aveva gli occhi perfettamente normali.
Stefano Benni, Bar Sport, 1976

Era così strabica che, quando apriva un occhio, tutto quello che riusciva a vedere era l’altro occhio.
Milton Berle [1]

«Quando sono in gioco i princìpi, non bisogna guardare in faccia nessuno» mi dice Gigi, lo strabico.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

La seduttività riconosciuta allo strabismo di Venere rivela il trucco umano vecchio quanto il mondo di trasformare un difetto in caratteristica. Uno sguardo, reso sfuggente da occhi "anarchici" che non permettono di stabilire un contatto oculare, può sgomentare ma anche attirare, soprattutto in amore dove vige il detto "in amor vince chi fugge".
Paola Cadonici, Sano, sanissimo anzi ammalato, 2002

Un leggero strabismo di Venere e considerato attraente: svela una certa debolezza nella percezione del mondo e con ciò il bisogno d'aiuto (che gli uomini spesso considerano attraente nelle donne).
Rüdiger Dahlke, Malattia come simbolo, 2000

La bellezza deve essere imperfetta. Non a caso Venere è strabica. La perfezione respinge l'uomo, lo intimorisce, lo allontana. Può essere guardata solo a distanza, adorata, ma non toccata.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Tutta la vita con due occhi che fanno a gara a guardare nella stessa direzione. Beati gli strabici, almeno guadagnano qualcosa!
Paolo Hendel [2]

I tuoi occhi fanno il paio con quelli della Garbo, baby. Magari facessero il paio tra di loro.
Henry Morgan [1]

È un po’ strabica! Quando piange, le lacrime del suo occhio destro cadono sulla sua guancia sinistra...
Louise Safian [1]

La prima cosa che in lei si osservava era lo strabismo tanto forte che, ripensando a lei dopo di non averla vista per qualche tempo, la personificava tutta.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

Una donna può benissimo amare due uomini contemporaneamente. Si direbbe che, da piccole, tutte abbiano appreso lo strabismo del cuore.
Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922 (postumo)

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  3. All'epoca in cui scriveva Aldous Huxley non esiteva ancora la chirurgia refrattiva; il primo laser a eccimeri è stato inventato nel 1971.

Nessun commento: