2015-03-07

Sguardo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta degli aforismi più intensi e delle frasi più coinvolgenti sullo sguardo, il guardare e il guardarsi negli occhi. Su Aforismario trovi anche due diverse raccolte di citazioni dedicate agli occhi e alla vista.
Quale autore al mondo potrà insegnarvi 
la bellezza come uno sguardo di donna? (William Shakespeare)
1. Sguardo
© Aforismario

Un gesto, uno sguardo, un movimento della persona amata ci parla in profondità, ci dice di lei, del suo passato, di come era bambino o bambina; comprendiamo i suoi sentimenti, comprendiamo i nostri.
Francesco Alberoni, Innamoramento e amore, 1979

L'ammirazione dell'uomo per la bella donna vista occasionalmente è, in genere, effimera. Lo sguardo erotico è facilmente eccitabile, però è altrettanto volubile.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

L'uomo innamorato ha uno sguardo che brucia.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

Il corpo comunica involontariamente tramite una grande quantità di segnali che rivelano la vera personalità e le donne, in particolare, sono molto brave a leggere questi segnali, come se avessero un radar. [...] Gli occhi qui assumono una grande importanza. Se gli occhi si incrociano e lo sguardo dura più di due secondi, seguito da un timido abbassarsi degli occhi, significa che c'è stato un contatto. È un segnale significativo, che permette di entrare in una nuova fase.
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005

Al di là dei luoghi di lavoro, esiste oggi un numero crescente di altre opportunità -viaggi, vacanze, feste, convention aziendali, cene - dove gli sguardi si possono incrociare. E in seguito anche i numeri di telefono.
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005

Se sei un uomo sincero devi portarlo scritto in fronte, deve risuonare subito nella tua voce, vedersi nei tuoi occhi, come l’innamorato legge tutto nello sguardo di chi lo ama.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

La vita è piena di dolori, rimpianti, ma anche di splendidi scenari come l’azzurro del cielo, la luce del sole, il verde della valle, lo sguardo di un bambino. Dovremmo sempre tenerci in contatto con le cose buone della vita per dividerle con gli altri, con coloro che amiamo, che vivono sotto il nostro stesso tetto, altrimenti ogni minuto della nostra esistenza va perduto nel nulla.
Romano Battaglia, Oltre l'amore, 2010

Se ci guardiamo intorno, ci accorgiamo di essere circondati soltanto da ridicolaggine e meschinità. Quel che importa è sottrarsi a questa ridicolaggine e a questa meschinità. Fissare lo sguardo sull'eccelso!
Thomas Bernhard, Un bambino, 1982

Iddio nella nostra faccia ha stampato l'immagine del nostro spirito, e dello sguardo ne ha fatto − è vecchio dettato − lo specchio dell'anima.
Vittorio Bersezio, Massimo d'Azeglio, 1855

Uno sguardo non amorevole sopra taluni produce maggior effetto che non farebbe uno schiaffo.
Giovanni Bosco, Il sistema preventivo nell'educazione dei giovani, 1877

Due persone che si guardano negli occhi non vedono i loro occhi, ma i loro sguardi.
Robert Bresson, Note sul cinematografo, 1975

La collezionista di sguardi: si preoccupa che neppure uno sguardo a lei rivolto le sfugga, e per ognuno ringrazia. Ne riceve molti e li amministra per settimane e anni. Li investe come piccoli capitali separati, non li mescola mai e stabilisce gli interessi secondo suoi criteri. Le sue imprese si allargano gradualmente a molti paesi, per impadronirsi di certi sguardi fa addirittura dei viaggi.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Lo sguardo è l'unica cosa che non invecchia mai.
Jacopo Cafini (Aforismi inediti su Aforismario)

Dice lo psicologo inglese Kenneth Strongman, che tra due che si guardano chi distoglie per primo lo sguardo è il dominatore. Può essere vero, perché il più forte ha paura di nuocere guardando troppo a lungo, oscuramente cosciente della forza e dei poteri dell'occhio, e della debolezza delle difese di chi gli sta di fronte: ma fa questo soltanto chi sia dotato di superiore senso morale (dominatore anche per questo); l'empio, sentendosi forte, non distoglierà mai lo sguardo per primo.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

L’animale vede solo per «frammenti». Il procedimento di vedere consiste per lui in un perenne processo di «cucire gli oggetti tra loro». La sguardo d’insieme è appannaggio esclusivo dell’uomo.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

Le palpebre sono le gambe dello sguardo.
ibidem

Lo sguardo indifferente è un perpetuo addio.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

Conoscere veramente vuol dire conoscere l'essenziale, addentrarvisi, penetrarvi con lo sguardo e non con l'analisi o con la parola.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

La desolazione che esprimono gli occhi d'un gorilla. Un mammifero funebre. Io discendo dal suo sguardo.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Tutto, negli esseri, si appanna e devasta, tranne lo sguardo e la voce; senza l'uno e l'altra, non si potrebbe più riconoscere nessuno, passato qualche anno.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamente niente, sostituisce lo sguardo dell'essere umano.
Paulo Coelho, Manuale del guerriero della luce, 1997

Una donna non può non avvertire lo sguardo di desiderio che si posa su di lei, sia pure in una stanza affollata, sia pure quando non è in grado di individuarne la fonte.
John Maxwell Coetzee (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono certi sguardi di donna che l'uomo amante non scambierebbe con l'intero possesso del corpo di lei.
Gabriele D'Annunzio, Il piacere, 1889

Lo sguardo disinfettante dell'intelligenza è l'unica profilassi contro le purulenze della vita.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Una delle cose più belle in natura, dove tutto è meraviglioso, è lo sguardo, o l'incontro degli occhi; questa comunicazione rapida e perfetta che trascende parola e azione.
Ralph Waldo Emerson, The Early Lectures, 1833/36

La timidezza è quando distogli lo sguardo da una cosa che vuoi. La vergogna è quando distogli lo sguardo da una cosa che non vuoi.
Jonathan Safran Foer, Molto forte, incredibilmente vicino, 2005

Ogni donna è diversa da un' altra. Ma i miei sguardi sono sempre gli stessi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'oggettività è notoriamente un'illusione, poiché ciascuno sul medesimo oggetto ha un'idea diversa: miliardi di giudizi oggettivi. Quel che conta non è l'oggetto, bensì la purezza dello sguardo.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

L'importanza sia nel tuo sguardo, non nella cosa guardata.
André Gide, I nutrimenti terrestri, 1897

I tuoi occhi, grandi, scuri e belli, per un istante si sono aggrappati ai miei e insieme ci siamo raddrizzati e rialzati, grazie quasi alla sola forza dello sguardo.
David Grossman, Che tu sia per me il coltello, 1998

Per la gente, l’amore è solo un passatempo, un imprevisto, un capriccio, un ghiribizzo, una civetteria, l’accordo momentaneo di uno sguardo e d’un sorriso, una cosa che è così, ma che avrebbe potuto essere diversa, neppure una fiamma.
Victor Hugo, Oceano, XIX sec. (postumo 1989)

Solitudine: dolce assenza di sguardi.
Milan Kundera, L'immortalità, 1990

Si prova piacere incontrando lo sguardo di qualcuno a cui si è appena fatto un dono.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Non puoi considerarti una vera geisha finché non riuscirai a fermare un uomo per la strada con un solo sguardo.
Mameha (Michelle Yeoh), in Memorie di una geisha, 2005

C'è un modo di entrare in contatto tra esseri umani più percettivo e affidabile della parola, fatto di sguardi, silenzi, gesti e messaggi ancora più sottili; è il modo in cui un essere umano nel suo intimo risponde al richiamo di un altro.
Sándor Márai, Liberazione, 2000

Chi mai amò che non abbia amato al primo sguardo?
Christopher Marlowe, Ero e Leandro, 1598

Lo sguardo dell'uomo che la ventura ha portato alla ricchezza o anche alla celebrità, inevitabilmente cambia e diventa un poco più duro.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Il candore di uno sguardo nuovo (quello della scienza lo è sempre) può talvolta illuminare di luce nuova antichi problemi.
Jacques Monod, Il caso e la necessità, 1970

Fintantoché continuerai a sentire le stelle come un "di sopra a te", ti mancherà sempre lo sguardo dell'uomo della conoscenza.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Se un tempo lo sguardo era la porta d'entrata della sessualità, oggi - in una società narcisistica - ha acquisito una finalità sua propria. Lo sguardo altrui contribuisce infatti ad accrescere l'autostima personale.
Willy Pasini, L'autostima, 2001

Molte persone ti dicono qualcosa di loro fissandole negli occhi. Ma solo quelle che evitano di incrociare il tuo sguardo possono rivelarti tutto.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Quando due sguardi si incrociano ed un sorriso feconda una piacevole sensazione interiore, è solo un attimo, ma la valenza è eterna.
Antonino Schipilliti, Poliantea, 2016

Come l'astronomo è in grado di calcolare con sicurezza matematica dalla più piccola deviazione di un astro dall'orbita l'influsso di un corpo celeste sconosciuto in qualche punto del cosmo, anzi forse di stabilire da ciò l'esistenza di quel corpo, allo stesso modo il conoscitore d'anime potrà dedurre dallo sguardo, dall'espressione, dagli atteggiamenti, dall'inflessione di un essere umano che gli è familiare - dunque da minimi cambiamenti che sfuggono al profano - la presenza di un nuovo influsso sconosciuto molto prima di quell'essere stesso, anzi, persino se costui non dovesse mai prendere coscienza della deviazione dalla propria orbita.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Gli sguardi di due innamorati che si incrociano pieni di desiderio: sono l'espressione più pura della volontà di vivere nella sua affermazione.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Lo sguardo più generale basta a mostrarci il dolore e la noia come i due nemici della felicità umana.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il rango che si occupa nella scala degli spiriti è determinato tutto dallo sguardo con cui si osserva il mondo esterno, da quanto sia profondo o superficiale.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Quale autore al mondo potrà insegnarvi la bellezza come uno sguardo di donna?
William Shakespeare, Pene d'amor perdute, 1593/96

Aveva sguardo delicato e mani intelligenti.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Lo sguardo è la grande arma della civetteria virtuosa, si può dire tutto con uno sguardo
Stendhal, Sull'amore, 1822

L’anima di una persona è nascosta nel suo sguardo.
Anonimo (attribuito a Jim Morrison)

Bibbia
Tu mi hai rapito il cuore, sorella mia, sposa, tu mi hai rapito il cuore con un solo tuo sguardo.
Cantico dei Cantici, Antico Testamento, IV sec a.e.c.

Non desiderare in cuor tuo la sua bellezza; non lasciarti adescare dai suoi sguardi, perché, se la prostituta cerca un pezzo di pane, la maritata mira a una vita preziosa.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Uno sguardo luminoso allieta il cuore; una notizia lieta rianima le ossa.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

È malvagio l'uomo dall'occhio invidioso; volge altrove lo sguardo e disprezza la vita altrui.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

La scostumatezza di una donna è nell'eccitazione degli sguardi, si riconosce dalle sue occhiate.
ibidem

Non fissare il tuo sguardo su una vergine, per non essere coinvolto nei suoi castighi.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Non respingere la supplica di un povero, non distogliere lo sguardo dall'indigente. Da chi ti chiede non distogliere lo sguardo,
ibidem

Signore, padre e Dio della mia vita, non mettermi in balìa di sguardi sfrontati e allontana da me la concupiscenza. Sensualità e libidine non s'impadroniscano di me; a desideri vergognosi non mi abbandonare.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Dei tuoi beni fa' elemosina. Non distogliere mai lo sguardo dal povero, così non si leverà da te lo sguardo di Dio.
Tobia, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo,
ma niente sostituisce lo sguardo dell'essere umano. (Paulo Coelho)
2. Guardare
© Aforismario

Serve a qualcosa anche chi non fa altro che stare a guardare e applaudire.
Henry Adams, L'educazione di Henry Adams, 1918 (postumo)

Guarda due volte per vedere giusto, guarda una volta sola per vedere bello.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare ciò che il suo vicino dice o fa o pensa.
Marco Aurelio, Pensieri, 166/79

Basta guardare qualcuno in faccia un po' di più, per avere la sensazione alla fine di guardarti in uno specchio.
Paul Auster, Mr Vertigo, 1994

Non guardare gli uomini piccoli che ti girano intorno, ma guarda l'uomo grande che è in te.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

Per vedere dove è il successo guarda dal lato dove guardan le donne.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

Ogni uomo è un abisso, a uno gira la testa se ci guarda dentro.
Georg Buchner, Woyzeck, 1836/37 (incompiuto e postumo, 1879)

Sociologo è colui che va alla partita di calcio per guardare gli spettatori.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Uno scrittore che ha una maniera particolare di guardare le cose e riesce a dare espressione artistica alla sua maniera di guardare le cose, è uno scrittore che durerà per un pezzo.
Raymond Carver, Il mestiere di scrivere, 1984

Destino del miope e dello sciocco: guardare ma non vedere.
Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008

La vita contemplativa è spesso miserevole. Bisogna agire di più, pensare di meno e non guardarsi vivere.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Sarebbe ingiusto passare sotto silenzio la definizione misteriosa ma suggestiva data, pare, da una bambina: "un ottimista è un uomo che vi guarda gli occhi, un pessimista un uomo che vi guarda i piedi".
Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia, 1908

Chi guarda un vero amico, in realtà, è come se si guardasse in uno specchio.
Marco Tullio Cicerone, Sull'amicizia, 44 a.e.c.

Se potessimo vederci con gli occhi degli altri, scompariremmo all'istante.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Ognuno guarda i mali altrui con altro occhio che non guardi i suoi.
Pierre Corneille, Orazio, 1640

Chi è nel fango tende a guardare le stelle.
Ava Gardner, in La contessa scalza, 1954

Se vuoi mentire ed essere creduto, guarda negli occhi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'uomo, per conoscersi, deve guardarsi dentro. Alla donna basta farsi guardare.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Gli innamorati si guardano negli occhi non per vedersi, ma per sentirsi.
ibidem

Non per capire il mondo, ma per sentirlo, basta guardarsi dentro.
ibidem

Guardiamoci le spalle da chi non ci guarda negli occhi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Le donne si fanno guardare negli occhi solo quando mentono.
ibidem

Non basta guardare avanti: bisogna che ci sia qualcosa da vedere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Un arcobaleno che dura un quarto d'ora non lo si guarda più.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Mi piace il lavoro, mi affascina completamente; potrei rimanere seduto per ore e ore a guardare qualcuno che lavora.
Jerome Klapka Jerome, Tre uomini in barca (per tacere del cane), 1889

Né il sole né la morte si possono guardare fissamente.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Come una macchia all'estremità della cornea che si vede sempre quando non la si guarda e a chi la vuol guardare sfugge - la vita non si può né fuggire né possedere... se non che uno voglia chiuder gli occhi per sempre.
Carlo Michelstaedter, Sfugge la vita, Taccuini e appunti, 1905 (postumo, 2004)

Raramente ci si guarda, con se stessi, negli occhi, e pare che in certi casi questo valga per un esercizio estremo.
Elsa Morante, Aracoeli, 1982

Sei uno che sta a guardare? o uno che si mette all'opera? − o uno che distoglie lo sguardo e si trae in disparte... Terzo caso di coscienza.
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

L’uomo non deve potersi guardare in faccia. È la cosa più terribile. La Natura gli ha fatto dono di non poterla vedere, così come di non poter fissare i propri occhi. Soltanto nell’acqua dei fiumi e dei laghi poteva scrutare il suo volto. E la postura che doveva assumere era peraltro simbolica. Doveva piegarsi, abbassarsi, per commettere l’ignominia di vedersi. Chi ha inventato lo specchio ha avvelenato l’anima dell’uomo.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Amare, non è guardarsi l'un l'altro, è guardare insieme nella stessa direzione.
Antoine de Saint-Exupéry, Terra degli uomini, 1939

Ho passato la vita a guardare negli occhi della gente, è l'unico luogo del corpo dove forse esiste ancora un'anima.
José Saramago, Cecità, 1995

Vuoi conoscerti, vedi la condotta degli altri; vuoi comprendere gli altri, guarda in cuor tuo.
Friedrich Schiller, Votivtafeln, 1796

C’è gente che – nonostante tutto – è sempre contenta: è quella cui manca il coraggio di guardare in faccia la propria miseria.
Giovanni Soriano, Maldetti., 2007

Non si padroneggia tutto ciò che non si è in grado di guardare dall'alto.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Lo psichiatra è una persona che va alle Folies Bergère e guarda il pubblico.
Mervyn Stockwood, su The Observer, 1961

Trovare scappatoie quando non si vuol guardare dentro a se stessi è la cosa più facile del mondo. Una colpa esterna esiste sempre, è necessario avere molto coraggio per accettare che la colpa – o meglio, la responsabilità – appartiene a noi soltanto.
Susanna Tamaro, Va' dove ti porta il cuore, 1994

È meglio farsi guardare tutta che non essere vista per niente.
Mae West (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’uomo che rimira il suo passato è un uomo che merita di non avere un futuro a cui guardare.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Proverbi sul Guardare
  • Chi guarda con gli occhi degli altri spesso resta ingannato.
  • Chi guarda la luna finisce nel fosso.
  • Chi guarda ogni nuvola non fa mai viaggio.
  • Chi mostra gode e chi guarda crepa.
  • Chi non guarda avanti rimane indietro.
  • Chi non teme non si guarda e chi non si guarda si perde.
  • Chi più guarda meno vede.
  • Chi più guarda più vede.
  • Donna che guarda lo specchio non guarda la casa.
  • Guarda a quello che si fa, non a quello che si dice.
  • Guarda il peggio e cerca il meglio.
  • Guardare e non toccare è cosa da crepare.
  • Guardare e non toccare è una cosa da imparare.
  • Guardati da chi ride e non ti guarda.
  • Guardati da oste nuovo e da puttana vecchia.
  • L’incerto guarda gli altri ballare.
  • Non fidarti dell’occhio che guarda in basso.
  • Prima di lamentarti guardati indietro.
  • Quando suona mezzogiorno suona per chi lavora e per chi guarda.
Quando il dito indica la luna, lo sciocco guarda il dito.
Proverbio cinese

Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Proverbio giapponese

Vivien Leigh e Clark Gable in Via col vento, 1939
Proverbi sulle Occhiate
  • Dice più un’occhiata che una predica.
  • Ferisce più un’occhiata che una fucilata.
  • Chi sa dare occhiate non ha bisogno di ruffiana.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Occhi - Amore a prima vista

Nessun commento: