2015-03-04

Stagion - Frasi su Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Raccolta di aforismi e proverbi sulle stagioni dell'anno: Primavera, Estate, Autunno e Inverno. La raccolta è introdotta da citazioni sulla stagione in genere intesa sia come periodo dell'anno sia come fase della vita. Su Aforismario trovi anche una raccolta di frasi e citazioni correlata a questa dedicata ai vari mesi dell'anno.
Le quattro stagioni dell'anno
Stagioni
© Aforismario

Spesso cerchiamo disperatamente la felicità rincorrendo chimere, senza accorgerci che sono le semplici cose a rallegrarci il cuore: la natura con le sue stagioni, gli amici, l'amore, le risate, una passeggiata sulla riva del mare.
Romano Battaglia, Sulla riva dei nostri pensieri, 2000

Il vero amore non muore mai. Non conosce stagioni: le ore, i giorni, gli anni sono soltanto frammenti di stelle spente, brandelli di tempo.
Romano Battaglia, Com'è dolce sapere che esisti, 2006

La nostra vita dovrebbe essere semplice e spontanea come le stagioni, con il freddo dell'inverno, il tepore della primavera, il caldo dell'estate e la dolcezza dell'autunno.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

Oggi nell’aria c’è un presagio di primavera… Primavera, estate, autunno, inverno… Quattro stagioni in tutto, e noi lì a belare: «Che meraviglia!» In realtà questo pianeta ha meno programmi di una lavatrice. Una volta bisognava esserci, ragazzi! Quando le stagioni erano più di mille! Allora sì che ne vedevi di cose: nevicate color genziana… Alberi volanti… Arcobaleni di ghiaccio… Margherite grosse come giostre! Poi la Terra, girando, s’è incantata come un disco e ora ripete l’ossessivo refrain primaveraestate-autunnoinverno… Ma basterebbe una piccola scossa, l’urto di una meteora e ricomincerebbe la sinfonia delle mille stagioni!
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Ogni stagione è legata all'altra, incontri e addii formano il cerchio, il sacro centro è la nostra armatura, dove tutto cambia, tutto è eguale.
Marion Zimmer Bradley, L'alba di Avalon, 2004

L'uomo dovrebbe, nel corso dell'anno, amare almeno quattro donne diverse: ciascuna che somigli a una diversa stagione.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Cosa c'è, per esempio, di più contro Natura che il matrimonio? Se desse retta alla Natura, l'uomo cambierebbe moglie a ogni stagione; e viceversa.
Dino Buzzati, Siamo spiacenti di, 1960

La gente non si accorge se è estate o inverno quando è felice.
Anton Čechov, Tre sorelle, 1900

La stagione bianca (l'inverno) - la verde (la primavera) - la rossa (l'estate) - la gialla (l'autunno).
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Ogni giorno è un piccolo anno. Ci trovi la primavera nella mattina - l'estate nel mezzodì - l'autunno al dopopranzo - e l'inverno di notte. E così ogni anno è un gran giorno.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Tra un uomo e una donna ciò che chiamano amore è una stagione. E se al suo sbocciare questa stagione è una festa di verde, al suo appassire è solo un mucchio di foglie marce.
Oriana Fallaci, Lettera a un bambino mai nato, 1975

Non c'è che una stagione: l'estate. Tanto bella che le altre le girano attorno. L'autunno la ricorda, l'inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.
Ennio Flaiano, Diario degli errori  1968

Voi siete come le stagioni, e sebbene nel vostro inverno neghiate la vostra primavera, tuttavia la primavera, che riposa dentro di voi, sorride nella sua sonnolenza e non è sminuita.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Le cose medesime che tentate in tempo sono facili a riuscire anzi caggiono quasi per loro medesime, tentate innanzi al tempo, non solo non riescono allora, ma ti tolgono ancora spesso quella facilitá che avevano di riuscire al tempo suo; però non correte furiosi alle cose, non le precipitate, aspettate la sua maturitá, la sua stagione.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Nella primavera l’uomo suole sentirsi più scontento del suo stato, che negli altri tempi. Così ancora nella state più che nel verno. La cagione è che allora l’uomo patisce meno. Però desidera più il godimento e il piacere diretto. Nella primavera poi tanto più sensibile è questo desiderio, quanto è più sensibile la privazione del patimento e dell’incomodità che reca il freddo, la qual cessa allora appunto. La infermità, il timore, il patimento di qualunque sorta volgono l’amor del piacere nell’amor del non patire, o del fuggire il pericolo. l’animo in quello stato, è meno esigente. Il non patire è più possibile ad ottenersi che il godere. Però nell’inverno si sente meno la scontentezza del proprio essere, che nella buona stagione. Nella quale l’animo ripiglia la sua avidità del piacere; e, come è naturale, non lo ritrova mai.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

E come il vento / odo stormir tra queste piante, io quello / infinito silenzio a questa voce / vo comparando: e mi sovvien l'eterno, / e le morte stagioni, e la presente / e viva, e il suon di lei.
Giacomo Leopardi, L'infinito, ca. 1819

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo.
John Milton, Paradiso perduto, 1667

L'anno si snoda in quattro stagioni diverse, come se cercasse d'imitare la nostra vita. Tenero, come un bambino che succhi ancora il latte, è l'anno a primavera: allora l'erba fresca e ancora elastica è turgida, morbida, e incanta di speranze i contadini; allora tutto fiorisce e del colore dei fiori sorride la campagna in sboccio, ma nelle fronde ancora non c'è forza. Dopo primavera, l'anno invigorito si trasforma in estate crescendo in baldo giovane: non c'è infatti stagione più robusta, stagione più feconda o ardente dell'estate. E viene l'autunno che, perduto il fervore della giovinezza, è maturo e mite, giusto in equilibrio fra un giovane e un vecchio, con qualche capello bianco sparso sulle tempie. Infine con passo incerto, senile e squallido, giunge l'inverno, spoglio dei suoi capelli o, se qualcuno gliene rimane, canuto. Anche il nostro corpo si modifica senza sosta, continuamente, e domani più non saremo ciò che siamo stati o che siamo.
Publio Ovidio Nasone, Metamorphoseon (Metamorfosi), I sec..

La donna non dovrebbe vivere che una stagione su quattro. Dovrebbe ricomparire tutti gli anni.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Non desidero una rosa a Natale più di quanto possa desiderar la neve a maggio: d’ogni cosa mi piace che maturi quand’è la sua stagione.
William Shakespeare, Pene d'amor perdute, 1593/96

V'e un'eccitazione nella primavera, quando essa sboccia e fiorisce − v'e una felicita nell'estate − una contentezza nell'autunno − un paziente riposo nell'inverno. La Natura non fa nulla in prosa
Henry David Thoreau, Diario, 1837/61

Centinaia di fiori in primavera, la luna in autunno, la brezza fresca d'estate, la neve in inverno. Se non occupi la tua mente in inutili cose, ogni stagione è per te una buona stagione.
Wu-men (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Di primavera fa pasti leggeri. D'estate ricorda che troppo cibo è nocivo. In autunno sta bene attento alla frutta, che non ti faccia male. D'inverno mangia e bevi quanto vuoi.
Regole Sanitarie Salernitane, IX-X sec.

Primavera (inizio il 20 o il 21 Marzo)
1. Primavera (inizio il 20 o il 21 Marzo)
© Aforismario

Eppure un guizzo solo di primavera basta a rendere allegra l'anima vedova, a mutare in panni di esaltata Arlecchina queste ostinate gramaglie.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Per l’ennesima volta torna la primavera. A lungo andare lo spettacolo stufa.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

È primavera e mi prende un bisogno di leggerezza / e di pesanti passioni e un sentimento indefinibile / al tramonto dalla finestra guardo il mondo / e mi viene voglia di tuffarmi lì dentro / e mi viene voglia di non lasciarlo mai.
Luca Carboni, Primavera, 1989

La primavera non è primavera se non arriva troppo presto.
Gilbert Keith Chesterton, A Miscellany of men, 1912

Quando ci sentiamo deboli, tutto ciò che dobbiamo fare è aspettare un po'. La primavera torna, le nevi dell’inverno si sciolgono e le loro acque ci infondono nuova energia.
Paulo Coelho, Aleph, 2011

A ogni incontro con la primavera / non so star quieta – sorge il desiderio / antico, un’ansia mista ad un’attesa, / una promessa di bellezza / e una gara di tutto il mio essere / con qualcosa che in essa si nasconde. / Quando la primavera svanisce / v’è il rimorso di non averla guardata abbastanza.
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Come tutto divien bello al sole della gioventù e della primavera.
Giuseppe Garibaldi, Memorie, 1860

I fiori della primavera sono i sogni dell'inverno raccontati, la mattina, al tavolo degli angeli.
Khalil Gibran (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si deve distinguere fra quelli che si tolgono in primavera la giacca invernale e quelli che considerano il fatto di togliersi la giacca invernale come infallibile mezzo per suscitare la primavera. Saranno piuttosto i primi a prendersi il raffreddore.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Primavera dintorno / brilla nell'aria, e per li campi esulta, / sì ch'a mirarla intenerisce il core.
Giacomo Leopardi, Il passero solitario, ca. 1830

Se la primavera sopraggiungesse una volta in un secolo invece di una volta l'anno, o esplodesse con il boato di un terremoto, e non in silenzio, con quanta meraviglia gli uomini assisterebbero a una tale miracoloso mutamento! Il silenzioso susseguirsi delle stagioni, invece, fa ormai pensare soltanto a una necessità.
Henry Wadsworth Longfellow, Kavanagh, 1849

Primavera. Quella stagione nella quale tutti corriamo all'aperto per respirare finalmente un po' di fresche esalazioni di benzina.
Carlo Manzoni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi.
Pablo Neruda, Giochi tutti i giorni con la luce dell'universo, Venti poesie d'amore e una canzone disperata, 1924

Potranno recidere tutti i fiori, ma non potranno fermare la primavera.
Pablo Neruda (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non è nei vasti campi o nei grandi giardini che vedo giungere la primavera. È nei rari alberi di una piccola piazza della città. Lì il verde spicca come un dono ed è allegro come una dolce tristezza.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Per quanto ognuno veda l'autunno come una stagione già vissuta, la primavera è sempre, a tutti, una rinascita.
Theodore Francis Powys, Il mietitore di Dodder, 1931

L'uomo è come un albero e in ogni suo inverno levita la primavera che reca nuove foglie e nuovo vigore.
Vasco Pratolini, Cronaca familiare, 1947

Se la prima neve che senti scendere in una notte di novembre è un invito a raccogliersi nei ricordi o nella lettura, la prima pioggia d'aprile che ascolti battere sul tetto ti dà ristoro e distensione, ritrovi un amabile sonno e poi, al mattino, il desiderio di andare, di uscire fuori a camminare in libertà e senza una meta perché la primavera non ha confini.
Mario Rigoni Stern, Stagioni, 2006

Amore e fiori non durano che una primavera.
Pierre de Ronsard, Sonetti per Elena, 1578

Se l'inverno incombe, può la Primavera essere lontana alle sue spalle?
Percy Bysshe Shelley, Ode al vento dell'Ovest, 1820

La fantasia è una perpetua primavera.
Friedrich Schiller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In una bella mattina di primavera, tutti i peccati umani sono perdonati. Un tal giorno è tregua per il vizio. Mentre questo sole si offre per cauterizzare le ferite del peccato, il peccatore più vile può ritornare innocente.
Henry David Thoreau, Walden, 1854

Ci sono delle piogge primaverili deliziose in cui il cielo sembra piangere di gioia.
Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922 (postumo)

Proverbi sulla Primavera
  • Chi ha messo Marzo in primavera ha fatto male.
  • Chi non semina a primavera non raccoglie d’estate.
  • Di primavera i fiori a schiera a schiera, d’autunno i frutti a pugno a pugno.
  • Di primavera sempre bel tempo spera.
  • Guardati dalla primavera di Gennaio.
  • I primi fiori non fanno la primavera.
  • Il canto della cinciallegra chiama la primavera.
  • Il freddo di primavera fa tremare l’asino.
  • Il vento di marzo porta la primavera.
  • La bella e buona maniera fa cambiar l'inverno in primavera.
  • La primavera di Gennaio porta guai.
  • La primavera è per l’occhio e l’autunno per la gola.
  • La tarda primavera non inganna.
  • Ogni primavera ha il suo autunno.
  • Pioggia di primavera non è cattivo tempo.
  • Primavera ritardata, campagna fortunata; primavera anticipata, campagna rovinata.
  • Se l’inverno mangia la primavera, l’estate mangia l’autunno.
  • Senza fiore a primavera non c’è frutto d’autunno.
  • Una rondine non fa primavera.
Estate (inizio il 20 o il 21 Giugno)
2. Estate (inizio il 20 o il 21 Giugno)
© Aforismario

D'inverno non vedete l'ora che arrivi l'estate. D'estate avete paura che torni l'inverno. Per questo non vi stancate mai di rincorrere il posto dove non siete: dove è sempre estate.
Danny Boodman T.D. Lemon Novecento (Tim Roth), in La leggenda del pianista sull'oceano, 1998

Le estati volano sempre... gli inverni camminano!
Charlie Brown, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000

Un'estate fa la storia di noi due / era un po' come una favola / ma l'estate va e porta via con sé / anche il meglio delle favole.
Franco Califano, Un'estate fa, 1990 (cover da Michel Fugain, Une belle histoire, 1972)

Un'estate fa non c'eri che tu / ma l'estate somiglia a un gioco / è stupenda ma dura poco.
ibidem

Nella profondità dell'inverno, ho imparato alla fine che dentro di me c'è un'estate invincibile.
Albert Camus (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Estate. Un'estate è sempre eccezionale, sia essa calda o fredda, secca o umida.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

L'estate è una stagione che si presta alla commedia. Perché? Non lo so. Ma lo è.
Gustave Flaubert, Lettere, 1830/80 (postumo)

L'estate che fugge è un amico che parte.
Victor Hugo, Toute la lyre, 1888 (postumo)

L’estate, oltreché liberandoci dai patimenti, produce in noi il desiderio de’ piaceri, ci dà anche una confidenza di noi stessi, e un coraggio, che nascono dalla facilità e libertà di agire che noi proviamo allora per la benignità dell’aria.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Aspirazione estiva: Ad Majorca!
Marcello Marchesi, Sancta publicitas, 1970

E la chiamano estate / questa estate senza te / ma non sanno che vivo / ricordando sempre te / il profumo del mare / non lo sento non c'è più.
Bruno Martino (con Franco Califano e Laura Zanin), E la chiamano estate, 1962

Non c'è niente che sappia di morte più del sole in estate, della gran luce, della natura esuberante. Tu fiuti l'aria e senti il bosco e ti accorgi che piante e bestie se ne infischiano di te. Tutto vive e si macera in se stesso. La natura è la morte.
Cesare Pavese, Il diavolo sulle colline, 1949

Le estati dell'infanzia sono sempre migliori delle estati dell'età adulta.
Elliot Perlman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per quanto mi riguarda, passo l’estate a sorridere a tutti per mostrare soddisfazione, perché gli altri sono felici se tu sei felice, in vacanza. Però nel mio intimo, sogno che venga buio presto, ripasso nella mente tutta la varietà di bellissimi maglioni che posseggo, mi viene l’acquolina in bocca ripensando alle minestre, ai tortellini in brodo. Cerco di ritrovare con l’autoipnosi quella sensazione di stare con la fronte appoggiata alla finestra mentre fuori c’è il diluvio, o immagino il gesto di chiudersi il cappotto appena oltrepassato il portone di casa. Passo tutta l’estate ad aspettare che arrivi l’inverno.
Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità,  2010

L'estate non si caratterizza meno per le sue mosche e zanzare che per le sue rose e le sue notti stellate.
Marcel Proust, Jean Santeuil, 1952 (postumo e incompiuto)

Non andate in vacanza durante l'estate: troverete soltanto gente di cattivo umore.
Dino Risi, I miei mostri, 2004

Un'estate al mare / voglia di remare / fare il bagno al largo / per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni / un'estate al mare / stile balneare / con il salvagente per paura di affogare.
Giuni Russo, Un'estate al mare, 1981

Le estati brevi, spesso sono delle primavere precoci.
William Shakespeare, Riccardo III, ca. 1592

I nostri proverbi dovrebbero essere rifatti. Sono stati scritti d'inverno e adesso è estate.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Proverbi sull'Estate
  • Cattivo inverno fa cattiva estate.
  • Chi brucia la legna d’estate avrà freddo d’inverno.
  • Chi canta d’estate balla d’inverno.
  • Chi imita la formica durante l'estate, non va a chieder pane in prestito durante l'inverno.
  • Chi non semina a primavera non raccoglie d’estate.
  • Chi vuol provar le pene dell’inferno faccia il fornaio d’estate e il muratore d’inverno.
  • D’estate ogni stronzo nuota.
  • D’inverno il pazzo aspetta le rose e d’estate il savio le coglie.
  • D’inverno a letto o al fuoco, d’estate a spasso e al gioco.
  • D’inverno piove sempre e d’estate quando Dio la manda.
  • Diarrea d’inverno e tosse d’estate beato colui che l’ha passate.
  • Il prudente compra la legna d’estate.
  • Estate che brucia, inverno che pela.
  • L’estate è la mamma dei poveri.
  • L'estate di san Martino, dura dalla sera al mattino.
  • L'estate di santa Caterina, dura dalla sera alla mattina.
  • L'estate è la madre dei poveri.
  • L’estate per lavorare e l’inverno per dormire.
  • L’estate produce e l’inverno consuma.
  • La formica che lavora d’estate mangia d’inverno.
  • Lava bene d’estate, strizza bene d’inverno.
  • Molta neve d'inverno promette un'estate secca e calda.
  • Nel bel mezzo dell'estate, state lontani dalle donne e dai cani arrabbiati.
  • Non c'è estate senza mosche.
  • Non si crede d’estate che la pelliccia possa servire d’inverno.
  • Pioggia d’estate di corta durata.
  • Quando appare la nespola piangete perché è l’ultimo frutto dell’estate.
  • Se d’inverno non vuoi far la cicala d’estate fai la formica.
  • Se l’estate non estateggia l’inverno non inverneggia.
  • Se non c'è inverno non c'è estate.
  • Sereno d’inverno e nuvolo d’estate duran quanto le serve ritornate.
  • Una bella giornata non fa estate.
  • Vale più un erpice d’estate che un aratro d’inverno.
Autunno (inizio il 23 Settembre)
3. Autunno (inizio il 23 Settembre)
© Aforismario

L'autunno della vita arriva in anticipo, se non sappiamo conservare le forze e l'entusiasmo per gli anni che verranno.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

Le foglie ingiallite rappresentano l'autunno con tutta l'incertezza e la malinconia delle creature che ci abbandonano per sempre.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Autunno, stagione sleale.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

L'autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore.
Albert Camus

L'autunno è una dimora d'oro e di pioggia.
Jacques Chessex, Battaglie nell'aria, 1859

Nella stagione autunnale, sono le foglie che muoiono. Nell'autunno della vita, sono i nostri ricordi.
Flor Des Dunes, Et les feuilles tombent, 1931

Quando, in autunno, raccoglierete l'uva dalle vigne per il torchio, dite in cuor vostro: "Anch'io sono una vigna, e i miei frutti saranno raccolti per il torchio, e come vino nuovo sarò tenuto in botti eterne".
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Anche l'autunno della vita ha le sue luci, quelle luci che non hanno le altre stagioni.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Niente di peggio che soffrire di depressione in pieno autunno. L'autunno è una circostanza aggravante.
Diane Meur, Raptus, 2004

Meglio un istante ad aprile che tutto un lungo mese in autunno.
Adam Mickiewicz, Ballate e romanze, 1822

«Signore è tempo, grande era l’arsura, deponi l’ombra sulle meridiane, libera il vento sopra la pianura». Un poeta annuncia l’autunno meglio di un meteorologo.
Luigi Pintor, Il nespolo, 2001

D'autunno l'infermità si addensa, come le nuvole in cielo, e molti mali che l'estate aveva assopito si risvegliano.
Theodore Francis Powys, Il mietitore di Dodder, 1931

L'autunno è un andante grazioso e malinconico che prepara mirabilmente il solenne adagio dell'inverno.
George Sand, François le Champi, 1850

L'autunno è una stagione saggia e di buoni consigli.
Félix-Antoine Savard, La Minuit, 1948

L'autunno è la primavera dell'inverno.
Henri de Toulouse-Lautrec 

Autunno. Il post-scriptum del sole.
Pierre Véron, Il carnevale del dizionario, 1874

Proverbi sull'Autunno
  • Autunno caldo, inverno lungo.
  • Chi s’ammala d’autunno stenta fino a maggio.
  • Chi pianta d’autunno guadagna un anno.
  • D’autunno appassisce quello che era verde in primavera.
  • Di primavera i fiori a schiera a schiera, d’autunno i frutti a pugno a pugno.
  • L’acqua d’autunno fa grossa la castagna.
  • L’autunno allunga le ombre.
  • L’autunno fa cader le foglie e la vecchiaia fa passar le voglie.
  • L’autunno spoglia le piante e veste gli uomini.
  • La primavera è per l’occhio e l’autunno per la gola.
  • Nebbia d’autunno e neve d’inverno.
  • Non tutte le foglie cadono in autunno.
  • Ogni primavera ha il suo autunno.
  • Raccogliere le foglie d’autunno, spalare la neve di gennaio e bastonare una donna son tre faccende inutili.
  • Se l’inverno mangia la primavera, l’estate mangia l’autunno.
  • Senza fiore a primavera non c’è frutto d’autunno.
Inverno (inizio il 21 o il 22 Dicembre)
4. Inverno (inizio il 21 o il 22 Dicembre)
© Aforismario

Nel tempo della semina impara, in quello del raccolto insegna, d'inverno spassatela.
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790-93

Se non ci fosse l'inverno, la primavera non sarebbe così piacevole: se non provassimo l'avversità, il successo non sarebbe tanto apprezzato.
Anne Bradstreet, Meditations Devine and Moral, 1664-72

Exercitum in hiberna deduxit, condusse le truppe nei quartieri d'inverno... Così Cesare termina ciascuno dei commenti gallici. È probabile che aspettasse questi giorni d'ozio e quella luce di neve per dettare le sue gesta a uno scriba. Altrettanto dovrebbe ciascuno di noi, serbando all'azione le rimanenti stagioni.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

È nel momento più freddo dell'anno che il pino e il cipresso, ultimi a perdere le foglie, rivelano la loro tenacia.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

La gioia, la salute trasformano l'inverno in estate.
Antoine Désaugiers, Le Dîner de Madelon, 1813

Ogni miglio diventa due in inverno.
George Herbert, Jacula Prudentum, 1651 (postumo)

– Questo è il mio appartamento. Ti piace? È arredato in stile invernale.
– E com’è d’estate?
– Con le finestre aperte.
Judd Hirsh, in Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, 1995

L'inverno cambia in pietra l'acqua del cielo e il cuore dell'uomo.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Si può paragonare la nostra vita a una giornata d'inverno. Veniamo al mondo tra le dodici e l'una di notte e prima delle otto non fa giorno. Non sono ancora le quattro del pomeriggio e fa di nuovo scuro. Alle dodici moriamo.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Tutti nella vita hanno la stessa quantità di ghiaccio. Però il ricco d’estate, il povero d’inverno.
Bat Masterson

Febbraio è un mese di languori, il cuore del mondo è greve, ignaro ancora dell'inquieto aprile e del vigoroso maggio.
William Somerset Maugham, La Signora Craddock, 1902

L'inverno è una primavera che si ignora.
Henry de Montherlant, Malatesta, 1946

Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini.
Paul Morand, Il viaggio, 1927

Chi vive sempre nel calore e nella pienezza del cuore e per cosi dire nell'aria estiva dell'anima, non può immaginarsi il misterioso rapimento che afferra le nature più invernali, che vengono eccezionalmente toccate dai raggi dell'amore e dal tiepido soffio di un solatio giorno di febbraio.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

All’inizio dell’inverno, dice, ho voglia di sposarmi. Fa freddo, il ristorante è lontano. Ho bisogno di crearmi una famiglia. In primavera, mi passa.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Ogni rosa è preda dell'inverno.
Jialāl al-Dīn Rūmī, Diwan-e Shams-e Tabrizi, XIII sec.

Come mi è parsa inverno la mia lontananza da te, / unica gioia del fuggente anno! / Che gelo ho sentito, che neri giorni ho vissuto! / Che desolazione ovunque di vecchio Dicembre! / Eppure quel periodo d'assenza era tempo d'estate.
William Shakespeare, Sonetti, 1609

Se l'inverno incombe, può la Primavera essere lontana alle sue spalle?
Percy Bysshe Shelley, Ode al vento dell'Ovest, 1820

L'inverno è il periodo dell'anno che favorisce maggiormente l'immaginazione: ci si siede davanti al camino, si riflette sul passato, su quello che è stato l'anno appena trascorso, ci si prepara a quello che verrà. È una stagione psicologica, oltre che temporale.
Sting, su Grazia, 2009

Per la verità odio l'inverno perché l'inverno odia la carne. Ovunque la scopra, la punisce, la sferza come un predicatore puritano.
Michel Tournier, Il Re degli ontani, 1970

Proverbi sull'Inverno
  • Alla candelora, anche se piove o nevica, dell'inverno siamo fuori.
  • Arriva l’inverno, arriva l’inferno.
  • Calda estate, freddo inverno.
  • Cattivo inverno fa cattiva estate.
  • Chi canta di luglio digiuna d’inverno.
  • Chi dorme durante la raccolta starà desto d’inverno.
  • D’inverno a letto o al fuoco. D’estate a spasso e al gioco.
  • D’inverno c’è una bocca in più a tavola.
  • D’inverno piove sempre e d’estate quando Dio la manda.
  • D’inverno tutti i venti portan acqua.
  • Inverno dei vecchi l’inferno.
  • L'inverno dirada i poveri.
  • L’inverno doma uomo, donna e bestia. (cit. in William Shakespeare, La bisbetica domata, 1593)
  • L'inverno è l'inferno dei poveri.
  • "  " è l’inferno dei vecchi e il purgatorio dei poveri.
  • "  " è quando fa freddo e non quando è sul calendario.
  • "  " manda i vecchi al Padreterno.
  • "  " non è passato finché non luccica la luna d'aprile.
  • "  " viene per chi non ha panni.
  • La malerba non teme inverno.
  • La neve dell’inverno ingrassa la terra.
  • Maggio venuto, l’inverno è perduto.
  • Mura d'inverno, mura d'inferno.
  • Non si crede d’estate che la pelliccia possa servire d’inverno.
  • Ogni giorno d'inverno che passa, è un nemico di meno.
  • Se l’estate non estateggia l’inverno non inverneggia.
  • Sereno d'inverno e pioggia d'estate non producono mai miseria.
  • Sereno d'inverno, nuvole d'estate, amor di donna, di prete, di frate: son tutti guai.
  • Settembre per il povero è già inverno.
Nel regno della speranza, non esiste inverno.
Proverbio russo


Note

Nessun commento: