2015-05-11

Bene e Male - Frasi, citazioni e proverbi

Raccolta di aforismi, citazioni e proverbi sul bene e il male considerati sia nella loro interrelazione sia in maniera distinta l'uno dall'altro. Nella raccolta sono comprese anche molte frasi sul fare del bene e sul fare del male agli altri. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul confronto tra bontà e cattiveria, tra angeli e diavoli, e tra morale e immorale.
Ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male. (Nietzsche)*
1. Bene e Male
© Aforismario

Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione.
Anonimo (attribuito a Edmund Burke e altri)

Tutto ciò che è necessario per il trionfo del male è che i buoni non facciano nulla.
Anonimo  (attribuito a Edmund Burke, John Fitzgerald Kennedy e altri)

Bisogna amare così tanto Dio per capire quanto sia necessario il male per avere il bene.
Giulio Andreotti (Toni Servillo), in Il divo, 2008

Siamo noi a piantare e innestare il melo del bene e del male. Siamo condannati all'abisso di risponderne solo a noi stessi.
Paolo Flores d'Arcais, Etica senza fede, 1992

Benché io non abbia ancora accertato la verità, nel dubbio tra bene e male la mia decisione è comunque per il bene: davvero è preferibile il dolore di chi, magari invano, è rivolto al bene, alla felicità di chi, fors'anche a ragione, è rivolto al male.
Aśvaghosa, Buddhacarita, II sec.

Il male possiede una voce poderosa che desta le anime volgari e le riempie d'ammirazione, mentre il bene è largamente muto.
Honoré de Balzac, Il medico di campagna, 1833

Noi crediamo ingenuamente che il progresso del Bene, la sua crescita in potenza in tutti gli ambiti (scienze, tecniche, democrazia, diritti dell'uomo), corrisponda a una disfatta del Male. Nessuno sembra aver capito che il Bene e il Male crescono in potenza contemporaneamente, e secondo lo stesso movimento. Il trionfo dell'uno non comporta, l'annientamento dell'altro, anzi... Si considera, il Male, metafisicamente, come una sbavatura accidentale, ma questo assioma, da cui derivano tutte le forme manichee di lotta del Bene contro il Male, è illusorio. Il Bene non riduce il Male, e non è vero neppure il contrario: Bene e Male sono irriducibili l'uno all'altro e il loro rapporto è inestricabile. In fondo, il Bene potrebbe dare scacco al Male solo rinunciando a essere il Bene, perché, appropriandosi del monopolio mondiale della potenza, esso determina in questo stesso movimento un ritorno di fiamma d'una violenza proporzionale.
Jean Baudrillard, Lo spirito del terrorismo, su Le Monde, 2001

Il Bene e il Male sono i due sproni del mondo, e lo tengono in carreggiata. Se pungesse soltanto il Male, il mondo perderebbe l'equilibrio e cadrebbe tutto da una parte. E così viceversa del Bene.
Carlo Bini, Manoscritto di un prigioniero, 1833

Quando tutto va bene, qualcosa andrà male.
Arthur Bloch, Seconda legge di Chisholm, La legge di Murphy, 1977

Qualsiasi cosa vada male, avrà probabilmente l'aria di andare benissimo.
Arthur Bloch, Prima legge di Scott, La legge di Murphy, 1977

Ogni azione ci apre davanti un bivio: la strada del male e quella del bene. La prima sembra una discesa, durante la quale non si pedala e non si fa fatica, ma con il rischio concreto di cadere. La seconda assomiglia tanto a una salita, durante la quale si suda e dietro ad ogni tornante si nasconde l'insidia di mollare. Arrivati in cima però si ha la sensazione di aver fatto un'impresa, di aver portato a termine qualcosa di grande.
Andrea Bocelli, su Avvenire, 2010

Il bene e il male non esistono, ma solo le necessità, e si vive secondo le proprie esigenze.
Evald Borg (Gunnar Björnstrand), in Il posto delle fragole, 1957

Il bene e il male sono cuciti a filo doppio e niente è tanto difficile come fare il bene senza ferire chi lo riceve, o gli altri, e alla fin fine se stessi.
Giuseppe Antonio Borgese, Le belle, 1927

Ricambio più facilmente il male col bene, anziché il bene col bene. Tanto mi ripugna rendere colpo per colpo.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Al di la del bene e del male andava bene in teoria, ma poi per vivere bisognava scegliere.
Charles Bukowski, Donne, 1978

Che mai farebbe il tuo bene se non esistesse il male, e come apparirebbe la terra se vi scomparissero le ombre?
Michail Bulgakov, Il maestro e Margherita, 1966/67

Fare il male è meglio che avere imposto il bene.
Anthony Burgess, Arancia meccanica, 1962

Il Bene è solo l'ozio del Male in vena di speculazioni filosofiche.
Aldo Busi, Suicidi dovuti, 1996

Dando troppa importanza alle buone azioni, si finisce col rendere un omaggio indiretto al male: allora, infatti, si lascia supporre che le buone azioni non hanno pregio che in quanto sono rare e che la malvagità e l'indifferenza determinano assai frequentemente le azioni degli uomini.
Albert Camus, La Peste, 1947

Qualcuno chiede perdono per il male che ha fatto. Nessuno per il bene che non ha fatto.
Bruno Cancellieri (Aforismi inediti su Aforismario)

Eccellente modo di fare il bene è la ferma risoluzione di combattere il male.
Cesare Cantù, Attenzione!, 1871

Il bene ha sempre un prezzo [...]. Il male è gratis.
Donato Carrisi, Il tribunale delle anime, 2011

A fare il male non ci si stanca mai; è a fare il bene che ci si stanca facilmente.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Il bene nasce dal male come il male dal bene.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

Nulla è gratuito in questo basso mondo. Tutto si sconta, il bene come il male, presto o tardi si paga. Il bene è necessariamente molto più caro.
Louis-Ferdinand Céline, Semmelweis, 1924

Se il Male ha creato il mondo, il Bene dovrebbe disfarlo.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

La razza umana, secondo la religione, cadde una volta, e cadendo acquisì la conoscenza del bene e del male. Oggi siamo caduti una seconda volta, e tutto ciò che ci resta è la conoscenza del male.
Gilbert Keith Chesterton, Eretici, 1905

Gli uomini riescono a mantenere una specie di livello medio nel bene, ma nessuno è mai riuscito a restare su un livello medio nel male. È una strada che scende sempre di più.
Gilbert Keith Chesterton, L'innocenza di Padre Brown, 1911

Come il mal non è senza la pena; / così non è senza mercede il bene.
Giambattista Giraldi Cinzio, Orbecche, 1543

Timido, sprovvisto di dinamismo, il bene è inadatto a diffondersi; il male, ben altrimenti intraprendente, vuole trasmettersi, e vi riesce perché possiede il duplice privilegio d'essere fascinatore e contagioso.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Nel Dhammapada si raccomanda, per ottenere la liberazione, di scrollare la doppia catena del Bene e del Male. Che il Bene stesso sia un ostacolo, siamo troppo arretrati spiritualmente per poterlo ammettere. Perciò non siamo liberati.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Secondo il Talmud, l'impulso cattivo è innato; quello buono compare soltanto a tredici anni... Questa precisazione, malgrado il suo carattere comico, non manca di verosimiglianza e ci svela l'incurabile timidezza del Bene, di fronte al Male comodamente insediato nella nostra sostanza, dove gode privilegi conferitigli dalla sua qualità di primo occupante.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Per nostra grande fortuna gli altri ignorano il bene e il male che pensiamo di noi.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Non basta punire il malvagio togliendogli la libertà di fare il male. Bisogna insegnarli a fare il bene.
Juliette Colbert, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È molto più difficile essere capiti facendo del bene che del male.
Fabrizio De André, in Guido Harari (a cura di), Una goccia di splendore, 2007

Il male serve il bene e viceversa. Poiché entrambi i poli propendono intrinsecamente verso la riunificazione, non potremo mai eliminarne uno dal mondo; al contrario, la lotta contro uno dei due finisce per rafforzare anche l'altro.
Rüdiger Dahlke, Le leggi del destino, 2009

L'unica realtà del male è quella del bene che annienta.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Tutti siamo impastati di bene e di male, ma quest'ultimo bisogna vincerlo.
Grazia Deledda, La fuga in Egitto,1925

Non c'è male [...] donde bene non sorga.
Carlo Dossi, Gocce d'inchiostro, 1880

È lume della vera saggezza discernere il bene dal male senza sbagliare.
Diadoco di Fotice, V sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il bene è positivo. Il male è puramente privativo, non assoluto: è come il freddo, che è la privazione del caldo. Tutto il male non è che morte o non-entità. La benevolenza è assoluta e reale.
Ralph Waldo Emerson, Discorso alla Facoltà di Teologia di Harvard, 1838

Il paradosso dell'Occidente è credersi il Bene, di volere eternamente il Bene e di operare eternamente, in una sorta di eterogenesi dei fini, il Male. E il vizio di fondo sta proprio in questa distinzione manichea tra Bene e Male e nella pretesa prometeica di aumentare il Bene a spese del Male, cancellandolo dalla faccia della terra, mentre nella realtà Bene e Male sono due facce della stessa medaglia e concrescono insieme, tanto più grande è il Bene, tanto più grande sarà il Male.
Massimo Fini, Il vizio oscuro dell'Occidente, 2003

Gli uomini [...] soffrono perché sono privi di ciò che par loro un bene, o perché, possedendolo, temono di perderlo, o perché non possono liberarsi di ciò che par loro un male. Cessino di credere così, e tutti i mali sono finiti.
Anatole France, Taide, 1890

In ciascuno di noi vi è un istinto di male. Anzi, il bene e il male vivono accumunati e indistinti nello spirito nostro.
Carlo Maria Franzero, Il fanciullo meraviglioso, 1920

Se uno è completamente immerso in Lui, dovrebbe acconsentire a lasciare a Lui il bene e il male, il successo o il fallimento, e non preoccuparsi di nulla.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Spesso dal male viene il bene. Ma questo è disegno di Dio, non dell'uomo. L'uomo sa che dal male può venire soltanto il male, come il bene dal bene
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Perché il male esista e che cosa sia, sono domande che sembrano trascendere la nostra ragione limitata. Dovrebbe essere sufficiente sapere che esistono sia il male sia il bene. E ogni volta
che possiamo distinguere tra bene e male, dobbiamo scegliere il primo e rifiutare l'altro.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Se ci sforziamo di cercare il male in una persona, lo troviamo di sicuro, se ci impegniamo a cercare il bene, il bene salta sempre fuori.
Andrea Gasparino, Richiami del deserto, 2001

Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse. Il Signore Dio diede questo comando all'uomo: "Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell'albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare, perché, quando tu ne mangiassi, certamente moriresti".
Genesi, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Distinguere il bene dal male non è facile poiché i confini tra questo e quello siamo noi a tracciarli.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'uomo preferisce vivere male cent'anni che bene cinquanta.
ibidem

Ricordiamo il bene che abbiamo fatto e il male che ci hanno fatto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

A differenza del male, il bene crediamo sempre di meritarlo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Ci si pente più spesso del bene che del male fatto.
ibidem

Quanto bene e quanto male si fa per caso.
ibidem

E se Dio ci punisse più per il bene non fatto che per il male commesso?
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Ciò che ieri era il bene, oggi rappresenta il male; ciò che pei nostri predecessori era la meta, per noi diviene il punto di partenza. Sarebbero dunque, anche il bene e il male, una illusione del convenzionalismo?
Antonio Ghislanzoni, Abrakadabra, 1884

Anche l'albero della conoscenza del bene e del male è stato sradicato. Nessuno sa più che cosa sia il bene e che cosa sia il male (tutto è relativo). Adamo ed Eva peccarono inutilmente?
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Del bene in voi io posso parlare, ma non del male. Perché cos'è il male se non un bene torturato dalla propria fame e dalla propria sete?
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Dove c'è molta luce, l'ombra è più nera.
Johann Wolfgang Goethe, Götz von Berlichingen, 1773

Se avessimo sempre il cuore aperto e pronto a godere il bene che Dio ogni giorno ci concede, avremmo poi forza sufficiente per sopportare il male quando viene.
Johann Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther, 1774

Se la vita fu bene, perché mai vi vien tolta? - E se la vita fu male, perché mai n'è stata concessa?
Francesco Domenico Guerrazzi, La battaglia di Benevento, 1827

Gli uomini sono naturalmente inclinati al bene; in modo che a tutti, quando non cavano piacere o utilità dal male, piace più il bene che il male; ma perché la natura loro è fragile, e le occasione che gli invitano al male sono infinite, si partono facilmente per interesse proprio dalla inclinazione naturale.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Se di alcuno si intende o legge che senza alcuno suo comodo o interesse ami più il male che il bene, si debba chiamare bestia e non uomo; poi che manca di quello appetito che naturalmente è comune a tutti gli uomini.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Un caso che finisca bene è provvidenza, un caso che termini male è destino.
Knut Hamsun, Vagabondi, 1927

Vivere al di là del bene e del male, considerare una cosa al di là del bene e del male, come voleva Nietzsche, non è possibile. Egli stesso è diventato pazzo di pietà, vedendo un vecchio cavallo cadere a terra e morire.
Eugène Ionesco, Discorso, VIII Meeting di Rimini, 1987

Io penso positivo ma non vuol dire che non ci vedo io penso positivo in quanto credo, non credo nelle divise né tanto meno negli abiti sacri che più di una volta furono pronti a benedire massacri, non credo ai fraterni abbracci che si confondon con le catene. Io credo soltanto che tra il male e il bene è più forte il bene.
Jovanotti, Penso positivo, 1994

Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male.
Franz Kafka, in Gustav Janouh, Colloqui con Kafka, 1951 (postumo)

È sempre un errore contemplare il bene e ignorare il male, perché rende le persone negligenti e le porta a compiere disastri. Esiste un pericoloso ottimismo dell'ignoranza e dell'indifferenza.
Helen Keller, Ottimismo, 1903

La non cooperazione col male è un obbligo morale non meno della cooperazione col bene.
Martin Luther King (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È facile capire la differenza che c'è tra bene e male. [...] Il difficile è dover scegliere quale sia il male minore.
Elise Kraft (Annette Bening), in Attacco al potere, 1998

Il male non cresce mai così bene come quando ha un ideale davanti a sé.
Karl Kraus, Di notte, 1918

L'idea del bene e del male non ha nulla da spartire con la religione o con la coscienza misteriosa; è un bisogno naturale delle razze animali.
Pëtr Kropotkin, La morale anarchica, 1890

L'umanità non è perfetta in nessun genere, nel male non più che nel bene. Lo scellerato ha le sue virtù, come l'uomo onesto le sue debolezze.
Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Le relazioni pericolose, 1782

Il male che facciamo non ci attira tante persecuzioni e tanto odio quanto le nostre buone qualità.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il bene che abbiamo ricevuto da qualcuno ci costringe a rispettare il male che questi ci fa.
ibidem

Spesso si fa del bene per poter impunemente fare del male.
ibidem

Fare del male alla maggior parte degli uomini non è pericoloso quanto far loro troppo bene.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Anche il bene ha due lati: uno buono e uno cattivo.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Anche il male vuole solo il nostro bene.
ibidem

Nessun bene si può avere al mondo, che non sia accompagnato da mali della stessa misura.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Così il bene come il male aspettato sono ordinariamente più grandi che il bene o il male presente. La cagione di tutte due le cose è la stessa, cioè l’immaginazione determinata dall'amor proprio occupato nel primo caso dalla speranza, nel secondo dal timore.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

A veder se sia più il bene o il male nell'universo, guardi ciascuno la propria vita.
ibidem

A differenza del male, il bene è invisibile. Non si può calcolare, né si può raccontare senza togliergli eleganza e senso. Il bene è fatto di un'infinità di piccole azioni, che, una dopo l'altra, forse un giorno, riusciranno a cambiare il mondo.
Marc Levy, Sette giorni per l'eternità, 2003

L'apice del male di cui ognuno ha paura non è altro che la fine del mondo, ma sembra che tutti ignorino che l'apice del bene ha già avuto luogo... Il giorno della Creazione.
Marc Levy, Sette giorni per l'eternità, 2003

Il mondo è talmente corrotto, che si acquista la reputazione di persona perbene limitandosi a non fare del  male.
Pierre-Marc-Gaston de Lévis, Massime e riflessioni, 1808

C'è chi gode a far del male e chi gode a far del bene, ma tutto alla fine serve sempre e solo al proprio godimento. A far del bene ci si sente buoni e in pace con la propria coscienza, si soddisfano esigenze personali, in fondo, che per alcuni addiritura si esauriscono nell'ammirazione suscitata nella gente.
Lorenzo Licalzi, Che cosa ti aspetti da me?, 2005

Non fu mai savio partito fare disperare gli uomini, perché chi non spera il bene non teme il male.
Niccolò Machiavelli, Istorie fiorentine, 1525

Ciò ch'è ben fare, differire è male.
Scipione Maffei, Merope, 1713

Quelli che fanno il bene, lo fanno all'ingrosso: quand'hanno provata quella soddisfazione, n'hanno abbastanza, e non si voglion seccare a star dietro a tutte le conseguenze; ma coloro che hanno quel gusto di fare il male, ci mettono più diligenza, ci stanno dietro fino alla fine, non prendon mai requie, perché hanno quel canchero che li rode.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Il bene è il minore dei mali.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Il Bene vincerà sul Male perché non soffre di sensi di colpa.
ibidem

L'uomo possiede la capacità di distinguere tra bene e male e la facoltà di non tenerne conto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ho fatto qualche poco di bene, non sono stato compensato; ho fatto del male, non sono stato punito. – Tutto è ugualmente inutile.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

"Bene e male sono i pregiudizi di Dio" disse il serpente.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Quel che un'epoca sente come male, è di solito un contraccolpo inattuale di ciò che una volta fu sentito come bene – l'atavismo di un più antico ideale.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male.
ibidem

Si "deve" dare il contraccambio, nel bene come nel male: ma perché proprio alla persona che ci fece del bene o del male?
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

È meglio il male libero che il bene imposto.
Luigi Pareyson, Ontologia della libertà, 1995 (postumo)

La dialettica temporale come lotta tra bene e male è quella che c'è nella storia temporale umana nella quale positivo e negativo, bene e male sono sempre in lotta, sempre in tensione, sempre insieme.
Luigi Pareyson, Ontologia della libertà, 1995 (postumo)

C’è un principio buono che ha creato l’ordine, la luce e l’uomo, e un principio cattivo che ha creato il caos, le tenebre e la donna.
Pitagora, VI sec. a.e.c.

Il bene finisce felicemente, e il male infelicemente. Ecco cosa significa finzione.
Miss Prism (Anna Massey), in L'importanza di chiamarsi Ernest, 2002

Bene e male sono nomi per ciò che fanno le persone, non per quello che sono. La sola cosa che possiamo dire è che questa è una buona azione perché aiuta qualcuno, o che quest'altra è cattiva perché fa male a qualcuno. Le persone sono troppo complesse perché le si possa etichettare.
Philip Pullman, Il cannocchiale d'ambra, 2000

Ho capito che anche il male serve / perché senza male il bene non conterebbe niente.
Raige, Vanno e vengono, 2012

Il male è sempre possibile. E il bene è eternamente difficile.
Anne Rice, Intervista col Vampiro, 1976

Non si tratta di bene o male. La moralità non c'entra minimamente con tutto questo. Gli uomini buoni uccideranno con la stessa rapidità di quelli malvagi per quello che vogliono... Sono solo le cose che vogliono a essere diverse.
Brandon Sanderson, Mistborn. Il Campione delle Ere, 2008

Il bene vero è quando scegli di farlo perché puoi fare il male.
Roberto Saviano, Gomorra, 2006

Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa.
William Shakespeare, Giulio Cesare, ca. 1599

Ognuno fa tutto il bene e tutto il male che può.
Mario Soldati, Le lettere da Capri, 1954

Tutte le nostre azioni sono sempre al di qua del bene e del male.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza.
Socrate, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

La conoscenza del Bene e del Male non è altro che l'affetto della Gioia e della Tristezza in quanto ne siamo consapevoli.
Baruch Spinoza, Ethica, 1677

Tutti gli esseri umani che incontriamo sono una mescolanza di bene e di male.
Robert Louis Balfour Stevenson, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, 1886

Che cosa è bene e che cosa è male? Questo non lo decidono gli uomini.
Osamu Tezuka, MW, 1976/78

È meglio un male sperimentato che un bene ignoto.
Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo, 1958 (postumo)

L'umana società è congegnata in modo che sempre dal male esca un bene più grande.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

In un mondo privo di valori morali, bene e male sono semplici voci sul menù dei potenti.
Mr. Trask, in E come Extinzione, 2001

Quello che mi affascina di più è la zona grigia tra il bene e il male. In questa terra di nessuno, il male può imparare qualcosa dal bene, e il bene dal male.
Tomi Ungerer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Cos'era il male? Cos'era il bene? S'interrogava [...], e decideva di non decidere.
Roberto Vecchioni, Scacco a Dio, 2009

Faccio sempre confusione tra il bene e il male, che intendi per male?
Peter Venkman (Bill Murray), in Ghostbusters - Acchiappafantasmi, 1984

Non esiste bene e male, esiste solo il potere... e quelli troppo deboli per averlo!
Lord Voldemort (Ian Har), in Harry Potter e la pietra filosofale, 2001

Servono coraggio e forza per accogliere quello che ci fa stare bene quando abbiamo costruito un’intera vita sullo stare male.
Fabio Volo, La strada verso casa, 2013

L'occasione di far del male si trova cento volte al giorno, quella di far del bene una volta all'anno.
Voltaire, Zadig o il destino, 1747/48

Un ministro è giustificabile per il male che compie, quando il timone dello Stato è forzato dalle sue mani a causa delle tempeste; ma nella calma egli è colpevole di tutto il bene che non fa.
Voltaire, Il Secolo di Luigi XIV, 1752

Il male immaginario è romantico, variato; il male reale tetro, monotono, desertico, noioso. Il bene immaginario è noioso; il bene reale è sempre nuovo, meraviglioso, inebbriante.
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1947 (postumo)

L'amor di Dio per noi è passione. Come il bene potrebbe amare il male senza soffrire? Anche il male soffre amando il bene. L'amore reciproco di Dio e dell'uomo è sofferenza.
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1947 (postumo)

C'è nell'intimo di ogni essere umano, dalla prima infanzia sino alla tomba e nonostante tutta l'esperienza dei crimini commessi, sofferti e osservati, qualcosa che ci si aspetta invincibilmente che gli faccia del bene e non del male. È questo, prima di tutto, che è sacro in ogni essere umano. Il bene è l'unica fonte del sacro.
Simone Weil (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Errando col pensiero per l'Universo, vidi il poco che è Buono procedere con moto costante verso l'immortalità, / e il vasto tutto che è Male correre a fondersi, perdersi, dileguare.
Walt Whitman, Foglie d'erba, 1855

Si perde troppo tempo nel voler trovare il male o il bene nelle cose. Certe cose sono. Sono e basta.
Catherine Whitset (Pamela Franklin), in Il terzo segreto, 1964

È opinione corrente che il Bene tenda all'accrescimento e all'autoconservazione, mentre il Male tenda ad autodistruggersi. Ma forse c'è una pecca nelle nostre ipotesi perché, se il Bene crescesse fino ad eliminare il Male, ciò non costituirebbe di per sé un male?
Marion Zimmer Bradley, Le luci di Atlantide, 1983

Spencer Tracy in Dr. Jekyll and Mr. Hyde, Victor Fleming, 1941
Il mio peggior difetto era una certa impaziente vivacità di temperamento, che può aver fatto la felicità di molti, ma che trovavo difficile conciliare col desiderio irresistibile di andare a testa alta e di tenere un comportamento estremamente austero di fronte alla gente. Di qui ebbe origine l'abitudine a celare i miei piaceri, cosicché, quando raggiunsi l'età della riflessione e cominciai a guardarmi intorno per rendermi conto dei progressi fatti e della mia posizione nel mondo, mi trovai già coinvolto in una radicata doppiezza di vita. Molti si sarebbero persino vantati di quelle intemperanze di cui io mi sentivo colpevole, ma, dati gli alti fini che mi ero proposto, le tenevo celate con un senso di vergogna quasi morboso. Fu quindi la natura esigente delle mie aspirazioni, piuttosto che il carattere abbietto delle mie mancanze, a fare di me quello che divenni e a separare in me, con un solco più profondo di quanto avvenga nella maggioranza delle persone, quelle sfere del bene e del male che compongono e insieme dividono la doppia natura dell'uomo.
Robert Louis Balfour Stevenson, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, 1886

Proverbi sul Bene e il Male
  • Al male ci si abitua, del bene ci si stanca.
  • Bene lontano è meglio che male vicino.
  • Chi ha provato il male gusta meglio il bene.
  • Chi ha un giorno di bene, non può dire di essere stato male tutto l'anno.
  • Chi non è capace di fare il male, non è capace di fare il bene.
  • Chi non sa di male non sa di bene.
  • Chi predica bene spesso razzola male.
  • Chi vuol del bene non deve far neanche del male.
  • Conosce il bene solo chi ha provato il male.
  • D’ogni male e d’ogni bene la fine presto viene.
  • Dal falso bene viene il vero male.
  • Fai del bene e scordatelo; fai del male e pensaci.
  • Far male e far bene di rado conviene.
  • Far male è male e far bene non conviene.
  • Fare il male è peccato, fare il bene è sprecato.
  • Il bene bisogna cercarlo e il male aspettarlo.
  • Il bene è sempre bene, il male è sempre male.
  • Il bene non fu mai male, il male non fu mai bene.
  • Il gallo canta bene e razzola male.
  • Il male non dura, il bene non regna.
  • Il male si ritrova e il bene va perduto.
  • Il male va dietro al bene.
  • Male facendo s’impara a far bene.
  • Non c'è male senza bene.
  • Non c’è un male che non porti un bene.
  • Non è mai male per uno che non sia bene per un altro.
  • Non far mai bene, non avrai mai male.
  • Non sa cosa sia il male chi non ha trovato il bene.
  • Ogni bene aspetta denaro, ogni male aspetta castigo.
  • Sempre bene non si può stare, sempre male non può durare.
  • Si crede più il male del bene.
  • Si può fare il male a forza, ma non il bene.
  • Tanto è il mal che non mi nuoce quanto il ben che non mi giova.
Tutti vogliono il vostro bene. Non fatevelo portar via. (Stanisław Jerzy Lec)
2. Bene
© Aforismario

Fate tutto il bene che potete / con tutti i mezzi che potete, / in tutti i modi che potete, / in tutti i luoghi che potete, / tutte le volte che potete, / a tutti quelli che potete, / sempre, finché potrete.
Anonimo (attribuito a John Wesley, XVIII sec.)

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto.
Anonimo (attribuito a Voltaire - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Quanto più si fa il bene, tanto più si diventa liberi.
AA.VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992

A ragione si è affermato che il bene è "ciò cui ogni cosa tende".
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

L'uomo ambizioso ripone il suo bene nelle mani degli altri; l'uomo sensuale nelle sue sensazioni; l'uomo ragionevole nelle sue azioni.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Il bene si fa, ma non si dice. E certe medaglie si appendono all'anima, non alla giacca.
Gino Bartali (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi vuol far del bene, deve farlo nei piccoli particolari. Il bene generale è l'alibi dei patrioti, dei politici e dei furfanti.
Gregory Bateson (fonte sconosciuta - cit. in Giorgio Nardone e Paul Watzlawick, L'arte del cambiamento, 1990

Ahimè, il bene stesso non sempre è fatto a fin di bene.
Stanislas de Boufflers, Elogio storico di Beauvau, 1805

Tutto ciò che merita di essere fatto merita di essere fatto bene.
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo 1774-1890)

Tutti si affannano a viver bene, ma quanti pensano a morir bene?
Auro D'Alba, Tònici, 1938

Non basta fare il bene, bisogna anche farlo bene.
Denis Diderot, Lettera a Sophie Volland, 1762

Non intorbidare il bene presente col desiderio di quello che ti manca, ma considera che anche questo lo hai desiderato.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

È sorte di re fare il bene ed essere denigrato.
Epitteto, in Arriano di Nicomedia, Manuale, II sec.

L'uomo fa il bene non tanto perché è buono quanto perché vorrebbe esserlo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Facciamo il bene nella speranza d'essere ricambiati o, almeno, lodati.
ibidem

Il bene bisogna farlo perché fa bene.
ibidem

Il bene che facciamo non è mai disinteressato.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il bene che più ci costa è quello fatto in silenzio.
ibidem

Il bene non dobbiamo farlo per sentirei buoni, ma giusti.
ibidem

Il bene lo ricorda più chi lo fa di chi lo riceve.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

C'è chi fa il bene per bontà, chi per abitudine, chi per sbaglio.
ibidem

Facciamo il bene più per il piacere di sentirei buoni che per vera bontà.
ibidem

Far il bene comporta spesso più seccature che sacrifici.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Far il bene è un dovere. Perché aspettarsi ricompense?
ibidem

Il bene che riceviamo dagli altri è sempre un po' meno bene di quello che agli altri facciamo noi.
ibidem

Il bene che facciamo lo ritroveremo nell'aldiqua. Nell'aldilà, tutt'al più, ritireremo la quietanza.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il bene fatto in silenzio vale certamente più di quello sbandierato. Ma quanto più pesa.
ibidem

Nessuno ammetterà mai d'avere più ricevuto che fatto il bene.
ibidem

Niente fa bene quanto far il bene.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Meglio è non fare il bene che farlo e poi pentirsi d'averlo fatto.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Non basta fare le cose buone; bisogna anche farle bene.
ibidem

Non poter fare molto bene non dev'essere una scusa por non fare quel tanto bene che si può.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il bene de' beni è, ed a comparazione di questo tutti gli altri sono leggieri, non nuocere a alcuno, giovare in quanto tu puoi a ciascuno.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Non facciamo bene niente finché non smettiamo di pensare al modo di farlo.
William Hazlitt, Schizzi e Saggi, 1829

Il bene non si apprezza prima di averlo perduto.
Johann Gottfried Herder, Cid, 1805

Colui che fa il bene agli altri è felice, ma disgraziato è colui che s'attende il bene dagli altri.
Inayat Khan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tutti vogliono il vostro bene. Non fatevelo portar via.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Fate del bene a quanti più potete, e vi seguirà tanto più spesso d'incontrare dei visi che vi mettano allegria.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Si dovrebbe pensare più a far bene, che a star bene: e così si finirebbe anche a star meglio.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Non confondere chi ti tratta bene con chi ti vuole bene.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Dove la scarsa forza dell’occhio non riesce più a vedere il cattivo impulso come tale, a causa del suo assottigliarsi, lì l’uomo instaura il regno del bene, e la sensazione di essere ormai passati nel regno del bene sommuove insieme tutti gli impulsi che erano minacciati e tenuti a freno dagli impulsi cattivi, come il sentimento della sicurezza, del benessere e della benevolenza. Dunque: quanto più ottuso è l’occhio, tanto più si estende il bene! Di qui l’eterna allegria del popolo e dei fanciulli! Di qui la cupezza e il cruccio dei grandi pensatori, affine alla cattiva coscienza!
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Di' bene del tuo nemico soltanto quando sei certo che glielo andranno a ripetere.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Tanto poco un uomo s'interessa dell'altro, che persino il Cristianesimo raccomanda di fare il bene per amore di Dio.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Soltanto il bene che è ancora in noi può aiutarci a conseguire il meglio che ci manca.
Johann Heinrich Pestalozzi, Ansichten und Erfahrungen, 1806

Concepire il bene non basta; bisogna farlo vittorioso fra gli uomini.
Ernest Renan, Vita di Gesù, 1863

È meglio non ricevere gratitudine piuttosto che non fare del bene.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Non tutto è bene quel che finisce bene.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

È così che vince il bene, se fai una cosa buona gli altri poi ti danno una mano.
Emma Swan (Jennifer Morrison), in C'era una volta, 2011

Amare, in generale, significa voler fare del bene.
Lev Tolstoj, Della vita, 1888

La vita è l'anelito al bene. L'anelito al bene è la vita.
ibidem

Il bene dell'uomo consiste nell'amore, come quello della pianta deriva dalla luce.
Lev Tolstoj, Della vita, 1888

Qualunque favore si rechi agli uomini, mai si fa loro il bene che credono di meritare.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Il bene non è nella grandezza, ma la grandezza nel bene.
Zenone d'Elea, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Proverbi sul Bene
  • Al bene ci si abitua subito.
  • Ben tardi venuto, per niente è tenuto.
  • Chi fa bene all'ingrato offende il Cielo.
  • Il bene che tu sai non è sprecato mai.
  • Il " " è bene per tutti.
  • Il " " non è mai troppo.
  • Il " " preso in fretta torna a disdetta.
  • Il " " va preso quando si può avere.
  • Il troppo bene può far danno.
  • Non si conosce il bene se non quando s'è perso.
  • Non vi è nulla di meglio del bene.
  • Quel che si fa per il bene non dispiace a Dio.
  • Tutto è bene ciò che riesce bene.
  • Tutto è bene quel che finisce bene.
Se vuoi il bene per i tuoi figli fagli patire un po' di freddo e fame.
Proverbio cinese

Proverbi sul Fare del Bene
  • A fare il bene ci si rimette sempre.
  • Bene fatto per paura nulla vale e poco dura.
  • Chi beneficio fa, beneficio aspetti.
  • Chi fa bene all'ingrato offende il Cielo.
  • Chi fa bene, bene aspetti.
  • Chi fa bene trova bene.
  • Chi fa del bene muore ammazzato.
  • Ci si procura l’odio a fare il male come a fare il bene.
  • Fa’ bene ai putti e se lo dimenticano, fa’ bene ai vecchi e muoiono.
  • Fai del bene ai pezzenti e in capo a un anno ti cavano gli occhi.
  • Fai del bene e non guardare a chi.
  • Fai del bene e scordatelo; fai del male e pensaci.
  • Fare il male è peccato, fare il bene e` buttato.
  • Il bene che tu sai non è sprecato mai.
  • Il bene d’un anno si perde in un giorno.
  • Il bene fatto non è mai perduto.
  • Il bene fatto val più del predicato.
  • Il bene non fa rumore e il rumore non fa bene.
  • Molto bene lo fa chi non fa male.
  • Non far mai bene, non avrai mai male.
  • Non far male che è peccato, non far bene che e` scordato.
  • Non si porta con noi che il bene fatto.
  • Per fare il bene ci vuol tutto bene; per fare il male basta poco male.
  • Più bene fai, più calci prendi.
  • Più bene fai, più male ricevi.
Se qualcosa può andar male, lo farà. (Arthur Bloch, Legge di Murphy)
3. Male
© Aforismario

Chi si rallegra del male altrui, non troverà chi compianga il suo.
Riccardo Bacchelli, Il mulino del Po, 1938/40

Quando il nostro cuore ha fatto la sua vendemmia, vivere non è che male.
Charles Baudelaire, Semper eadem, I fiori del male, 1857/61

La voluttà unica e suprema dell'amore sta nella certezza di fare il male. − E l'uomo e la donna sanno fin dalla nascita che nel male si trova ogni voluttà.
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887/1908)

Se qualcosa può andar male, lo farà.
Arthur Bloch, La legge di Murphy, 1977

Se c'è una possibilità che varie cose vadano male, quella che causa il danno maggiore sarà la prima a farlo.
Arthur Bloch, Corollario alla legge di Murphy, 1977

Se si prevedono quattro possibili modi in cui qualcosa può andar male, e si prevengono, immediatamente se ne rivelerà un quinto.
Arthur Bloch, Corollario alla legge di Murphy, 1977

L'ammontare totale del male in ogni sistema è costante. Quindi, ogni diminuzione in una direzione - per esempio una riduzione della povertà o della disoccupazione - è sempre accompagnata da un aumento nell'altra - per esempio delinquenza o inquinamento.
Arthur Bloch, Legge di Issawi sulla conservazione del male, La legge di Murphy, 1977

Se una serie di eventi può andar male, lo farà nel peggior ordine possibile.
Arthur Bloch, Estensione della legge di Murphy, La legge di Murphy II, 1980

Se qualcosa non può andar male, lo farà lo stesso.
Arthur Bloch, Osservazione di Schnatterly, La legge di Murphy II, 1980

Dopo che le cose sono andate di male in peggio, il ciclo si ripeterà.
Arthur Bloch, Corollario di Farnsdick al quinto corollario della legge di Murphy, La legge di Murphy II, 1980

Niente va così male che non possa andare peggio.
Arthur Bloch, Estensione di Gattuso al quinto corollario, La legge di Murphy II, 1980

Qualunque cosa vada male, c'è sempre qualcuno che l'aveva detto.
Arthur Bloch, Legge di Evans e Bjorn, La legge di Murphy II, 1980

Se varie cose che sarebbero potute andar male non l'hanno fatto, alla fine scoprirai che sarebbe stato meglio se l'avessero fatto.
Arthur Bloch, L'ultima legge, La legge di Murphy II, 1980

Rimuginare il male senza osare mai compierlo ... È così che si formano le vocazioni poetiche.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Facile perdonare al prossimo il male che ha fatto a noi. Il difficile è perdonargli il male che gli
facciamo.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione.
Edmund Burke (attribuzione incerta - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Invincibilità del male: Hitler per morire si è dovuto suicidare.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Il Male non è effetto di nessuna causa ma causa esso stesso di molti nefasti effetti.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Una conoscenza priva di un'idea imponente del Male, del Male come universo e principio, che
non tenga conto del male che l'uomo è e fu, e che è costretto a espiare, è una conoscenza in
vista del Male, in favore del Male, suggerita, probabilmente, dal Male.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Godi e fa' godere, senza far male né a te né ad alcuno: ecco, io credo, tutta la morale.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsiasi malvagità.
Joseph Conrad, Sotto gli occhi dell'occidente, 1911

Ognuno guarda i mali altrui con altro occhio che non guardi i suoi.
Pierre Corneille, Orazio, 1640

La vita è un male incurabile.
Abraham Cowley, Al dr. Scarborough, 1656

Il male, come gli occhi, non vede se stesso. Tremi colui che si vede innocente.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il male non vince come seduzione ma come vertigine.
ibidem

Il problema classico dell'esistenza del male è meno inquietante del problema romantico della sua
seduzione. La tesi semplicistica di un principio antagonista passa in secondo piano rispetto agli indizi terribili di una fluorescenza arcangelica.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Parlare dei propri mali è già una consolazione.
Alexandre Dumas (padre), Il conte di Montecristo, 1844/46

A ogni male ci sono due rimedi: il tempo e il silenzio.
ibidem

La divinità o vuol togliere i mali e non può, oppure può e non vuole o anche non vuole né può o infine vuole e può. Se vuole e non può, è impotente; se può e non vuole, è invidiosa; se non vuole e non può, è invidiosa e impotente; se vuole e può, donde viene l’esistenza dei mali e perché non li toglie?
Epicuro, Frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Se gli uomini potessero operare impunemente, non esiterebbero a compiere il male. Né dopo si sentirebbero peggiori.
Carlo Maria Franzero, Il fanciullo meraviglioso, 1920

Non conoscerò mai Dio se non lotto con e contro il male anche a costo della vita.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Sono troppo consapevole delle imperfezioni della specie alla quale appartengo per irritarmi con un suo membro. Il mio rimedio è di affrontare il male ovunque lo vedo. non di perseguitare colui che lo commette, cosí come non vorrei essere perseguitato per il male che faccio continuamente.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

C'è chi non ha mai fatto del male perché mai glien'è capitata l'occasione.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Quando le cose vanno male, ci lamentiamo. Quando vanno peggio, vorremmo che fossero andate male.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Dio non ha certamente creato il male a caso, ma perché l'abbia creato resta il più grande dei misteri.
ibidem

I falsi scrupoli impediscono di far bene il male.
ibidem

Il male che facciamo, dal momento che lo facciamo, non è più involontario. È la nostra coscienza, e un po' anche la nostra volubilità, a farei poi condannare le cattive azioni, di cui il rimorso è l'ineludibile, fatale castigo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il male degli altri ci fa paura solo se temiamo che possa colpire anche noi.
ibidem

Il male che facciamo non può restare impunito perché la nostra coscienza è un detective, un giudice, un carnefice implacabile.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il male è una creatura debole, tarda nell'obbedire alla legge della continuità della forza.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Non bisogna mai lasciare la porta aperta al più piccolo dei mali, perché dietro di esso ne verranno molti altri, e maggiori, che stanno in agguato.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Per i mali che ci vengono dal Cielo, il rimedio è la pazienza; per quelli che ci vengono dalla terra, è la prudenza.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

I mali si vedono facilmente da tutti; le cagioni da pochissimi; i rimedi quasi da nessuno.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Non di rado i grandi mali hanno sui meno grandi almeno questo vantaggio, che persuadono la rassegnazione.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Vinci il male che puoi vincere: il male che non puoi vincere, sopporta.
ibidem

Ributtare da sé i mali non necessari è degno dell'uomo; ma anche più degno sopportare con animo forte i necessari.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Umanità significa identità: tutti gli uomini sono fatti della stessa argilla; nessuna differenza, almeno quaggiù, nella predestinazione; la medesima ombra prima, la medesima carne durante, la medesima cenere dopo. Ma l'ignoranza mescolata all'impasto umano lo rende nero incurabile penetrando nell'interno dell'uomo vi diventa il male.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Il male è ciò che non ci si può perdonare.
Marcel Jouhandeau,  Elementi per un'etica, 1955

Una verità su un male, se detta senza arte, è un male. Deve essere preziosa in sé. Allora concilia col male e col dolore per l'esistenza dei mali.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Certuni trascorrono una lunga vita a difendersi dagli uni e a nuocere agli altri, e muoiono consunti di vecchiaia, dopo aver causato tanti mali quanti ne hanno sofferti.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Tutti siamo abbastanza forti da sopportare i mali altrui.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Scusare il male significa moltiplicarlo.
Gustave Le Bon, Aforismi dei tempi presenti, 1913

Il male genera il male; la nostra prima sofferenza crea l'idea del piacere di tormentare un altro. L'idea del male non può entrare nella testa dell'uomo senza che egli desideri tradurlo in pratica.
Michail Lermontov, Un eroe del nostro tempo, 1840

Ritenere che il male non sia capace d'amore è sempre stato un modo pericoloso di sottovalutarlo.
Walter Moers, Rumo e i prodigi nell'oscurità, 2003

C'è una grandezza del e nel male, tale da annullare il negativo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non sospettare il male. Prendilo per garantito.
ibidem

Chi compie il male una volta si presume sia sempre un malfattore.
Dino del Mugello, Regole del diritto, 1298 (attribuito)

Le grandi epoche della nostra vita si hanno quando noi abbiamo il coraggio di ribattezzare il nostro male come quel che abbiamo di meglio.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Non è senza ragione che l'esperienza religiosa punta soprattutto sul Dio sofferente e redentore, il che conferma che sul problema del male l'ultimo ricorso è alla religione, non certo alla morale.
Luigi Pareyson, Ontologia della libertà, 1995 (postumo)

Mai si fa il male così a fondo e così allegramente quando lo si fa per obbligo di coscienza.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Siccome Dio poteva creare una libertà che non consentisse il male ne viene che il male l'ha voluto lui. Ma il male lo offende. È quindi un banale caso di masochismo.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il male ha una fantasia illimitata.
Luigi Pintor, Il nespolo, 2001

Non è il male che corre sulla terra, ma la mediocrità. Il crimine non è Nerone che suonava la lira mentre Roma bruciava, ma il fatto che suonava male.
Ned Rorem (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi scava una fossa vi cadrà dentro, chi tende un laccio vi resterà preso. Il male si riverserà su chi lo fa, egli non saprà neppure da dove gli venga.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Basta attendere, e le cose, inevitabilmente, si metteranno male.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Anche quando tutto sembra non andare per il verso giusto, non bisogna scoraggiarsi piú di tanto, né smettere di pensare a una possibile svolta del destino capace di tramutare tutto il nostro male in peggio. Mai abbandonare, cioè, il proprio pessimistico ottimismo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non sono le donne – come ha detto qualcuno – a essere un male necessario, ma gli altri, tutti gli altri.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Le cose nel mondo continueranno ad andar male, malissimo, fin quando ci sarà sempre uno smidollato pronto a sparare, sgozzare, torturare, decapitare, bombardare, corrompere, rubare, manganellare, incendiare, vivisezionare, impalare, impiccare, ecc., per obbedire a un ordine – per dovere.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

«…ma liberaci dal male. Amen». Mai preghiera fu piú inascoltata.
ibidem

Ogni male di questo mondo ha sempre due responsabili principali: coloro che hanno generato l’individuo che quel male l’ha compiuto o ha dovuto subirlo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Le patetiche arrampicate sugli specchi compiute nel corso dei secoli dai teologi nel campo della teodicea, derivano dal fatto che essi hanno sempre trovato molto piú semplice – oltre che piú conveniente – tentare di conciliare l’esistenza di un dio “buono e giusto” con la presenza del male nel mondo, piuttosto che provare a conciliare la loro stessa esistenza con l’assenza di un dio.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non fate il male, e il male non esisterà.
Lev Tolstoj, In che consiste la mia fede, 1884

Proverbi sul Male
  • A chi vuol far male non manca occasione.
  • A fare il male s’impara presto.
  • A mali estremi, estremi rimedi.
  • Chi augura il male agli altri lo chiama per sé.
  • Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
  • Chi ha fatto il male, sconti la pena.
  • Chi non ha il male all’uscio ce l’ha alla finestra.
  • Chi ride del male altrui avrà da piangere del suo.
  • Chi ride del male altrui ha il suo dietro la porta.
  • Chi ride e canta spaventa il male.
  • Chi vuole il proprio male si tenga il danno.
  • Di due mali bisogna scegliere il minore.
  • È farsi un maggior male, il lasciarsi vincere dal male.
  • I mali altrui si sopportano meglio dei propri.
  • Il male degli altri dà poco dolore.
  • Il " " è male a farlo, ma peggio a pubblicarlo.
  • Il " " è per chi va: chi campa si rifà.
  • Il " " è una triste compagnia.
  • Il " " non domanda mai permesso.
  • Il " " non si augura a nessuno.
  • Il " " non si augura nemmeno alle bestie.
  • Il " " viene a chili e se ne va via a grammi.
  • Mal comune mezzo gaudio.
  • Male non fare, paura non avere.
  • Male per chi va e peggio per chi resta.
  • Male voluto non è mai troppo.
  • Non c’è male di cui qualcun non goda.
  • Non tutto il male vien per nuocere.
  • Un male caccia l’altro.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Bontà e CattiveriaAngeli e Diavoli - Morale e Immorale

Nessun commento: