2015-05-07

Inganno e Tradimento - Frasi sull'Impostura

Raccolta di aforismi e proverbi sull'inganno e l'autoinganno, l'impostura, l'infedeltà, l'intrigo e il tradimento (dal latino "tradĕre", cioè "consegnare", nel senso di "consegnare ai nemici", così come fece Giuda con Gesù). Sebbene quando si parla di tradimento o d'infedeltà si pensa subito all'adulterio o agli inganni tra partner, nella raccolta sottostante questi termini vengono considerati in senso generico, con riferimento, per esempio, al tradimento della fiducia di un amico, all'abbandono di un ideale, al distacco da un impegno assunto, ecc. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa su Giuda e sull'infedeltà in amore.
La prima volta che m'inganni la colpa è tua, ma la seconda volta la colpa è mia.
(Proverbio arabo)
1. Inganno
© Aforismario

In un inganno, perché riesca compiutamente, anche il gabbato dovrà mettere la propria porzione di disonestà.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Nessuno tramerebbe l’inganno, se già non fosse persuaso della propria inferiorità.
ibidem

Ci sono degli inganni così ben congegnati che sarebbe stupido non cascarvi.
Charles Caleb Colton, Lacon, 1820/22

Non è ingannato se non chi si fida.
Giulio Cesare Croce, Bertoldo e Bertoldino, 1608

È preferibile essere ingannati piuttosto che rinunciare alle illusioni.
Estasi di un delitto, 1955

È vero che sono stato spesso ingannato. Molti mi hanno imbrogliato e molti si sono rivelati deludenti. Ma non mi pento di essermi associato a loro. Perché so come non collaborare, e so come collaborare. La maniera piú pratica e degna di procedere nel mondo è prendere la gente in parola, quando non si ha nessuna ragione positiva per fare il contrario.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Le apparenze ingannano chi vuol farsi ingannare.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'istinto difficilmente inganna perché non calcola.
ibidem

Chi si fida di tutti merita di esser ingannato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il popolo preferisce esser blandito che capito, ingannato che responsabilizzato, istigato che pungolato, corrotto che purificato, tradito che deluso.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'inganno non scoperto ci toglie un po' il piacere dell'inganno.
ibidem

C'è più onore in tradire che in esser fedeli a metà.
Giovanni Giudici, La vita in versi, 1965

È meglio ingannarsi sul conto dei propri amici che ingannare i propri amici.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Un topo che vuole ingannare il gatto non fa capolino dalla sua tana ogni volta che ne sente la voglia.
Arthur Golden, Memorie di una geisha, 1997

È meglio scoprire di essere stati ingannati sul prezzo che sulla qualità della merce.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Non v'è cosa più facile che trarre in inganno un uomo dabbene: chi non mente mai è disposto a credere qualunque cosa, e chi non ha mai ingannato è sempre pieno di fiducia.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Chi pose ogni suo studio in non lasciarsi ingannare mai, non sarà più felice di chi si sia lasciato qualche volta ingannare.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Siamo inclini a credere in chi non conosciamo perché non ci ha mai ingannati.
Samuel Johnson, The Idler, 1758/60

La storia insegna che la maniera di ingannare fa il grande uomo.
Jean Josipovici, Pensieri in rotta, 1989

Il massimo della stupidità si raggiunge non tanto ingannando gli altri ma sé stessi, sapendolo. Si può ingannare tutti una volta, qualcuno qualche volta, mai tutti per sempre.
John F. Kennedy (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario - cfr. con cit. di Abraham Lincoln)

Ogni mattina si apre e si espone la propria merce per ingannare la gente; e a sera si chiude, dopo aver ingannato per tutto il giorno.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ingannare chi inganna è un piacere doppio.
Jean de La Fontaine, Favole, 1668/79

La nostra diffidenza giustifica l'inganno altrui.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono falsità che rappresentano così bene la verità che non sarebbe conveniente non lasciarsene ingannare.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Gli uomini non vivrebbero a lungo in società se non si ingannassero reciprocamente.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il modo sicuro di restare ingannati è credersi più furbi degli altri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il proposito di non ingannare gli altri, ci espone al pericolo d'essere spesso ingannati noi stessi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La più sottile di tutte le astuzie è di saper fingere di cadere nelle trappole che ci tendono, e non si è mai ingannati tanto facilmente come quando si pensa a ingannare gli altri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non ci si può consolare di essere ingannati dai nemici e traditi dagli amici, ma si è spesso soddisfatti di subire ciò da se stessi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Questo per isperienza è provato, che chi non si fida mai sarà ingannato.
Leonardo da Vinci, Codice Atlantico, 1478-1518

È meglio fasse guarda' le spalle dai traditori nati che da un falso amico.
Libanese (Francesco Montanari), in Romanzo criminale - La serie, 2008/10

Tra frega' e tradi' ce core poco.
Libanese (Francesco Montanari), in Romanzo criminale - La serie, 2008/10

Potete ingannare tutti per qualche tempo, o alcuni per tutto il tempo, ma non potete prendere per i fondelli tutti per tutto il tempo.
Abraham Lincoln, Discorso a Clinton, 1858

Dove non arriva la pelle di leone, bisogna cucirvi sopra quella di volpe.
Lisandro, in Plutarco, Apophthegmata Laconica, II sec.

Sono tanto semplici gli uomini e tanto obbediscono alle necessità presenti, che colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare.
Niccolò Machiavelli, Il principe, 1513

Mi è occorso di osservare cose straordinarie a proposito della stupefacente ed eccessiva facilità dei popoli, ai giorni nostri, a farsi ingannare e a lasciar manipolare la propria fede e le proprie speranze nel senso che piaceva ed era utile ai loro capi, nonostante questi avessero commesso un'incommensurabile quantità di errori.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Tutti cerchiamo di salvaguardare la nostra causa, ma persino i migliori con l'inganno e la menzogna.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Questa è la mia prima accortezza verso gli uomini, che io mi lasci ingannare, per non essere costretto a stare in guardia contro gli imbroglioni.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

In tutti i grandi ingannatori è degno di nota un fenomeno al quale essi devono il loro potere. All'atto dell’inganno vero e proprio, fra tutti i preparativi, come l’orrendo nella voce, nell'espressione e nei gesti, in mezzo all'efficace messa in scena, sopravviene in loro la fede in se stessi: è questo che poi parla così miracolosamente e convincentemente a coloro che stanno intorno. I fondatori di religioni differiscono da questi grandi ingannatori per il fatto di non uscire da questo staro di inganno di sé medesimi: eppure essi hanno molto raramente momenti di lucidità, in cui il dubbio li sopraffà; ma di solito si consolano attribuendo questi momenti di lucidità al maligno avversario. Deve esserci inganno di se stessi, perché questi e quelli sortiscano effetti grandiosi. Giacché gli uomini credono alla verità di tutto ciò che viene manifestamente creduto con forza.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

"Non il fatto che mi hai ingannato, ma che io non ti creda più, m'ha profondamente scosso".
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Chi più m'ingannò, m'ingannò meno.
Luigi Pirandello, Tutto per bene, 1920

Niente dà maggior piacere che ingannare l'ingannatore.
Karl Wilhelm Ramler, Fabellese, 1783/90

Prendere la vita sul serio sarebbe logico se essa non fosse un inganno. E che sia un inganno lo si capisce subito.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Ingannare per una precisa ragione significa quasi essere fedeli.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Chi ha paura di essere ingannato insegna a ingannare e i suoi sospetti autorizzano ad agire disonestamente.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Vale quasi sempre la pena di essere ingannati: i piccoli imbrogli della gente hanno un interesse che ci ripaga a usura di quel che ci costano.
Logan Pearsall Smith, Ripensamenti, 1931

Più dell’apparenza inganna l’evidenza.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Tutte quelle fantasiose storielle infarcite di miracoli portentosi, apparizioni sovrannaturali e prodigi vari, raccontate nei testi cosiddetti “sacri” di tutte le religioni del mondo e fatte passare come vere per suggestionare il lettore (sprovveduto) in modo da condurlo dalla propria parte, dimostrano soltanto una cosa: che gli umani, pur di raggiungere i propri fini – nobili o meschini che fossero –, sono sempre stati pronti a fare carte false e a ingannare il prossimo come sé stessi.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Gli uomini sembrano nati per ingannare, e per essere essi stessi ingannati.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

L'arte di piacere è l'arte di ingannare.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Non occorre grande abilità per ingannare la gente.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Proverbi sull'Inganno
  • Buone parole e cattivi fatti, ingannano savi e matti.
  • Chi ad altri ordisce inganni, a sé cerca molti affanni.
  • Chi cerca d’ingannare resta ingannato.
  • Chi crede d'ingannar Dio, sé stesso inganna.
  • Chi inganna altrui trova chi inganna meglio di lui.
  • Chi inganna deve cambiar mercato.
  • Chi inganna l'ingannatore, non merita pena, ma onore.
  • Chi inganna sarà ingannato.
  • Chi non inganna, non guadagna.
  • Chi non sa pensar male resta ingannato.
  • Chi non si mostra com'è, va ingannato.
  • Chi t’inganna ha sempre la bocca dolce.
  • Chi t'accarezza più di quel che suole, o t'ha ingannato o ingannar ti vuole.
  • Chi ti vuole ingannare ti loda oltre il dovuto.
  • Chi va con l'inganno, resta ingannato.
  • Chi vuol ingannare fila sottile.
  • Chi vuole ingannare il prossimo, inganna sé stesso.
  • Ciò che comincia con bugia, finisce con inganno.
  • Con arte e con inganno si vive mezzo l'anno, con inganno e con arte si vive l'altra parte.
  • Dove manca l'inganno, ivi finisce il diavolo.
  • Gli uomini s’ingannano e Dio li perdona.
  • Ingannare, piangere e filare: è quanto stabilì Dio per le donne.
  • Inganno trova inganno.
  • L’inganno cerca il coglione e il coglione cerca l’inganno.
  • L’inganno torna a casa dell’ingannatore.
  • La molta cortesia, fa temere che inganno ci sia.
  • L'apparenza inganna.
  • L'ingannato è chi inganna.
  • L'inganno e il furto si coprono di belle apparenze.
  • L'inganno e l'astuzia hanno le ali corte.
  • L'inganno è un uccello con le ali mozze.
  • L'inganno inganna sé stesso.
  • L'inganno torna a casa dell'ingannatore.
  • Mentre la donna piange, pensa a come ingannarti.
  • Molti hanno insegnato a ingannare temendo d'essere ingannati.
  • Non ti fidar più di chi una volta ti ha ingannato.
  • Nuovo inganno, nuovo coglione.
  • Ogni inganno ritrova la strada di casa.
  • Quel che è di patto non è d’inganno.
  • Se m’inganni una volta colpa tua, se m’inganni due colpa mia.
  • Senza inganno non si va al mercato.
  • Una volta s’ingannano i prudenti e due gli stolti.
La prima volta che m'inganni la colpa è tua, ma la seconda volta la colpa è mia.
Proverbio arabo

2. Autoinganno
© Aforismario

Non vi è nulla di più facile dell'autoinganno. Ciò che ogni uomo desidera, crede anche che sia vero.
Diane Arbus (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'arte, insomma, è il tentativo reiterato, che commuove perfino l'intelligenza, di sbrogliarsela in questo mondo e nelle sue avversità, cosa che, come sappiamo, è possibile solo facendo ripetutamente uso della menzogna e della falsità, dell'ipocrisia e dell'autoinganno.
Thomas Bernhard, Antichi maestri, 1985

La persona più facile da ingannare siamo noi stessi.
Edward Bulwer-Lytton, Il rinnegato, 1828

La parola non è stata data all'uomo per ingannare, ma per ingannarsi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Un uomo non può essere ingannato che da sé stesso.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

Ingannare se stessi è più difficile che ingannare gli altri.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Inganniamo più sovente noi stessi che gli altri.
ibidem

Non si è mai ingannati, si inganna sé stessi.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Guardati dall'altruismo. È basato sull'autoinganno, radice di tutti i mali.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Non ci si inganna che per ottimismo.
Paul Hervieu (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Inganniamo noi stessi così spesso che potremmo farne la nostra professione quotidiana.
Stephen King, Duma Key, 2008

È tanto facile ingannare sé stessi senza accorgersene quanto è difficile ingannare gli altri senza che se ne accorgano.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Si dimenticano molte cose del proprio passato e le si scaccia di proposito dalla mente: cioè si vuole che la nostra immagine, che irraggia dal passato verso di noi, ci inganni, lusinghi la nostra presunzione – noi lavoriamo continuamente a questo inganno di noi stessi.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Nessuno può elargire benefici con tanta avvedutezza da non ingannarsi di frequente: cadano pure nel vuoto, purché qualche volta non vadano perduti.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La peggior specie di pessimismo è quella rappresentata dall'ottimista per autoinganno, da colui, cioè, che per poter accettare la realtà deve falsarsela.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Il bacio del tradimento di Giuda (part.)
Cattura di Cristo, Caravaggio, 1602 (National Gallery Dublino)
3. Tradimento / Traditore
© Aforismario

Non tradire chi ti sorride: potrebbe avere la morte nel cuore e regalarti ugualmente un po' di vita.
Anonimo (attribuito a Jim Morrison)

Viene un giorno nella vita di ogni persona in cui ha bisogno di essere tradita per dimostrare a se stessa di valere qualcosa.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Amo il tradimento, ma odio il traditore.
Augusto, in Plutarco, Vite Parallele, I-II sec.

Tradire. Ripagare per la fiducia accordata.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Non siamo mai traditi da chi vorremmo.
Arthur Bloch, Assioma di Guitry, La legge di Murphy sull'Amore, 1993

L'esperienza del tradimento e del lutto può svolgere una funzione trasformativa, se riusciamo a elaborarne il vissuto.
Aldo Carotenuto, Amare tradire, 1991

Il tradimento si trova sempre sulla nostra strada, e non solo per annientarci: se il tradimento destabilizza, è perché qualcosa si ricrei.
Aldo Carotenuto, Amare tradire, 1991

Il tradimento è una rivolta: ogni rivoluzione s'iscrive nell'orbita del tradimento, è tradimento ogni opera d'arte che rompa un circuito obsoleto della conoscenza, è tradimento ogni nuova scoperta, è tradimento ogni originale movimento intellettuale.
Aldo Carotenuto, Amare tradire, 1991

Subire un tradimento significa essere consegnati a una morte dolorosa e provare in prima persona le ferite dell'abbandono e la perdita di ogni riferimento abituale.
Aldo Carotenuto, Amare tradire, 1991

Ovunque sia presente una relazione tra individui - di qualunque natura essa sia - incombe il rischio di essere traditi; tutto ciò appartiene alla dialettica dell'esistenza.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Molte sono le possibilità di confrontarsi con il tradimento, ma tentare di sfuggire alla sua morsa equivale a rinunciare a vivere.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

L'uomo è nato per tradire il proprio destino.
Paulo Coelho, Monte Cinque, 1996

Tradire. Parola grossa. Che significa tradimento? Di un uomo si dice che ha tradito il paese, gli amici, l'innamorata. In realtà l'unica cosa che l'uomo può tradire è la sua coscienza.
Joseph Conrad, Con gli occhi dell'occidente, 1911

Tradimento: pratica per cui sia al militare che in amore si rischia la fucilazione.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

Nessun partito, setta o religione deve fidarsi di chi è consapevole delle ragioni per cui si affilia. Ogni adesione autentica, in religione, politica, amore, precede il ragionamento. Il traditore ha sempre scelto razionalmente il partito che tradisce.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Non c'è individuo che non tradisca, alternativamente, la nostra fiducia e la nostra sfiducia.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Non esiste il tradito, il traditore, il giusto e l'empio, esiste l'amore finché dura e la città finché non crolla.
Erri De Luca, Il contrario di uno, 2003

L'ultima tentazione è il tradimento più grande: fare la cosa giusta per la ragione sbagliata.
Thomas Stearns Eliot (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Italiani. Tutti traditori.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

Se dovessi scegliere fra il tradire il mio paese e tradire il mio amico, spero di avere il fegato di tradire il mio paese.
Edward Morgan Forster, Ciò in cui credo, su The Nation, 1938

Ci sono segreti che tradiamo più volentieri di nostra moglie.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

In politica, il tradimento è una forma d'aggiornamento.
ibidem

Tradire gli ideali all'italiano non costa nulla, perché in quelli che sbandiera è il primo a non credere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La cifra suprema della modernità è il tradimento. Tradimento del passato, tradimento della legge naturale, tradimento della patria e della società, tradimento dell'arte, tradimento dell'umanità mutilata dello spirito.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

C'è più onore in tradire che in esser fedeli a metà.
Giovanni Giudici, La vita in versi, 1965

La vita umana è piena da cima a fondo di ciò che il nostro più equo giudizio bolla come la colpa più grave e più spregevole, il tradimento; ma [...] quasi mai la coscienza considera tali tradimenti come una colpa.
Georg Groddeck, Il libro dell'Es, 1923

Il tradimento non trionfa mai: qual è il motivo? Perché se trionfa, nessuno osa chiamarlo tradimento.
John Harington, Epigrammi, 1615/18 (postumo)

Il tradimento è simile ai diamanti: non ci guadagna chi commercia al dettaglio.
Douglas Jerrold, Wit e opinioni di Douglas Jerrold, 1859 (postumo)

Il tradimento. Fin da piccoli il papà e il maestro ci dicono che è la cosa peggiore che si possa immaginare. Ma che cos'è questo tradire? Tradire significa uscire dai ranghi. Tradire significa uscire dai ranghi e partire verso l’ignoto.
Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere, 1984

Si tradisce più spesso per debolezza che per un prestabilito intento di tradire.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Astuzie e tradimenti derivano soltanto da mancanza di accortezza.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Nessuna lealtà è dovuta a un traditore.
Tito Livio, Ab urbe condita, 27 a.e.c. - 14 e.c.

Non c’è animale al mondo più traditore dell’uomo
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Nel tradimento lo scacco è duplice. Al dolore di essere stati ingannati si aggiunge l'umiliazione di essersi ingannati.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L’esprimere contro chi partecipa a una stessa congiura il sospetto offensivo di essere da lui tradito, e ciò proprio nell'attimo in cui si commette personalmente tradimento, è un capolavoro di cattiveria, perché ciò tiene l’altro occupato con se stesso e lo costringe, per un certo tempo, a comportarsi in modo da non destar sospetti e apertamente, sicché il vero traditore si è procurata mano libera.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Siamo obbligati a rimanere fedeli ai nostri errori, anche quando comprendiamo che con questa fedeltà arrechiamo danno al nostro io superiore? No, non c'è nessuna legge, nessun obbligo del genere ; noi dobbiamo diventare traditori, commettere infedeltà, abbandonare sempre di nuovo i nostri ideali. Non possiamo passare da un periodo all'altro della vita senza causare questi dolori del tradimento e senza anche, a nostra volta, soffrirne.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Dai grandi tradimenti hanno inizio i grandi rinnovamenti.
Vasilij Rozanov, Foglie cadute, 1913/15

Da' tradimenti non si potè guardare Cristo.
Franco Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sec. (postumo, 1724)

La profonda ripugnanza, che malizia infedeltà e tradimento destano ognora, viene dall'esser fedeltà e lealtà il vincolo, che ricongiunge esteriormente in unità la volontà sparpagliata nella folla degli individui, ponendo così un limite alle conseguenze dell'egoismo prodotto da quel frazionamento. Infedeltà e tradimento spezzano quest'ultimo vincolo esterno, e aprono con ciò alle conseguenze dell'egoismo un campo senza confini.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Quando la fortuna lusinga, lo fa per tradire.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Per rimanere fedeli a sé stessi, a volte è necessario tradire qualcun altro.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

I traditori sono abietti anche agli occhi di coloro a favore dei quali si schierano.
Publio Cornelio Tacito, Annali, I sec.

Chiunque sia sospettoso invita al tradimento.
Voltaire, Zaira, 1732

a. Tradimento nell'amicizia
Avrai una donna acerba e un giovane dolore / viali di foglie in fiamme ad incendiarti il cuore / avrai una sedia per posarti e ore vuote come uova di cioccolato / ed un amico che ti avrà deluso tradito e ingannato.
Claudio Baglioni, Avrai, 1982

È più facile riconciliarsi con un'amante che ci ha ingannato che con un amico che ci ha tradito.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Un amico a metà è un mezzo traditore.
Victor Hugo, La leggenda dei secoli, 1859/83

Non ci si può consolare di essere ingannati dai nemici e traditi dagli amici, ma si è spesso soddisfatti di subire ciò da se stessi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

L'amico: un traditore incapace di farti del male.
Stefano Lanuzza, Disjecta membra, 1989

A nessuno piace esser tradito da un amico, anche perché ciascuno sa che tradire un amico è il più grande e invidiabile dei piaceri, e perciò il primo a invidiarti questo piacere è l'amico che tu tradisci.
Curzio Malaparte, Maledetti toscani, 1956

All'uomo piace più tradir gli amici che i nemici, essendo il tradimento fatto agli amici più vero di quello fatto ai nemici.
ibidem

Proverbi sul Tradire
  • Chi ordisce tradimenti si prepara patimenti.
  • Chi ti adula ti tradisce.
  • Chi ti liscia ti tradisce.
  • Dio mi guardi da furia di popolo, da cattiva giustizia e da mano di traditore.
  • È meglio aver che fare coi matti che con i traditori. 
  • Faccia di brutto colore nemico o traditore.
  • I peggiori tradimenti da compari e da parenti.
  • Il consiglio del traditore è come la semplicità della volpe.
  • Il tradimento è amato e il traditore odiato.
  • Il tradimento e l'inganno non arricchiscono.
  • Nessun tradimento rimane nascosto.
  • Tradimento piace assai, traditor non piacque mai.
4. Impostura
© Aforismario

Se di qualcosa sono debitore ai moralisti francesi è il culto della concisione, l'orrore del vaniloquio, la percezione che ho dell'impostura nelle lettere, in filosofia e nel commercio quotidiano. Ora, per me, verbosità e impostura sono termini equivalenti.
Emil Cioran, Quaderni 1957-1972, 1997 (postumo)

Nel mondo tutti recitiamo una parte, basta vedere come ci presentiamo in pubblico e come in privato per convenire che siamo tutti degli impostori.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Dacché la società umana ebbe impostori, sorsero preti, se già i primi non furono essi. Certo però i maggiori, i più astuti, i più fortunati impostori del genere umano furono sempre i preti.
Giuseppe Garibaldi, Clelia o Il governo dei preti, 1870

La credulità produce più miracoli di quanti l'impostura sia in grado di inventarne.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Non si vive al mondo che di prepotenza. Se tu non vuoi o sai adoperarla, gli altri l'adopreranno su di te. Siate dunque prepotenti. Così dico dell'impostura.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Ci sono tre tipi di impostori: i bugiardi, i bugiardi sfacciati e i politici.
Will Rogers (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il primo che, avendo recintato un terreno, osò dire: "questo mi appartiene", e trovò uomini abbastanza ingenui per credergli, quegli fu il vero fondatore della società civile. Quanti delitti, quante guerre, assassini, quante miserie ed errori avrebbe risparmiato al genere umano colui che, strappando i paletti o colmando il fossato, avesse gridato ai suoi simili "guardatevi dall'ascoltare quest'impostore; siete perduti, se dimenticate che i frutti sono di tutti e la terra di nessuno".
Jean-Jacques Rousseau, Discorso sulle origini e i fondamenti della disuguaglianza fra gli uomini, 1755

Quale rispetto possono meritare le religioni? Ve n'è una che non porti il marchio dell'impostura e della stupidità?
Donatien Alphonse François De Sade, Justine, 1791

La filosofia è, in sostanza, nemica di tutte le religioni, in quanto esse hanno usurpato il trono che le appartiene e vi si mantengono sopra con l'impostura. Già solo il presentarsi come verità rivelata è il marchio dell'inganno, e costituisce, per uno che pensi, una sollecitazione all'ostilità.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Colui il quale si rivolse per la prima volta alle folle sostenendo di parlare non a nome proprio, ma per autorità divina, può considerarsi il primo di una lunga serie d’impostori che, dall'antichità a oggi, hanno legittimato soprusi e massacri “in nome di Dio”.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

5. Infedeltà
© Aforismario

Gli ultimi ai quali perdoniamo l'infedeltà nei nostri confronti sono coloro che abbiamo deluso.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Meglio un milione di volte sembrare infedeli agli occhi del mondo che esserlo verso noi stessi.
Mahatma Gandhi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le persone si screditano ai nostri occhi molto più per le piccole infedeltà che commettono nei nostri confronti che non per quelle più gravi che commettono nei confronti degli altri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Chiunque sia il nostro amico, mai gli si deve confidare un segreto in cui ne vada dell’onore o della vita, perché non si potrebbe rimediare la sua infedeltà.
Jean Puget de La Serre, Lo spirito di Seneca, 1657

Non c'è niente da fare: ogni maestro ha solo un allievo - e questo gli diventa infedele - perché è destinato anche lui a essere maestro.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

L'obiezione, la diffidenza, l'infedeltà sono segni di salute: ogni tendenza assoluta appartiene alla patologia.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Alcuni sono soliti giustificare il distacco da un amico, da un'amante, da un impegno assunto, con il comandamento della fedeltà verso se stessi; e questo, spesso, rappresenta soltanto la maniera più comoda e più ignobile di autoilludersi. Quanti conoscono infatti le leggi della propria evoluzione personale così bene da poter decidere se insieme all'infedeltà verso qualcuno o qualcosa non abbiano commesso la peggiore verso se stessi?
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Chi passa da un partito a un altro viene subito tacciato di essere un «disertore». Certo, la moralità esige che si resti fedele al proprio partito e rinnegarlo significa macchiarsi della colpa d'«infedeltà»; ma l'individualità non conosce i doveri «della fedeltà, dell'attaccamento, ecc.»; l'individualità permette ogni cosa, anche il rinnegamento e l'apostasia.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

È necessario essere infedeli e rompere anche un giuramento, se si vuole autodeterminarsi invece di lasciarsi determinare da scrupoli morali.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

6. Intrigo
© Aforismario

Un uomo che ha vissuto nell'intrigo per un certo tempo non può più farne a meno: ogni altro genere di vita è svigorito per lui.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Tradimento in Amore - Fidarsi e Non fidarsi - Giuda

Nessun commento: