2015-06-24

Giorno e Notte - Frasi Notturne e Diurne

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sull'alternarsi del giorno e della notte. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate ai giorni e alle notti considerati separatamente.
Non c'è notte tanto fonda da non permettere al sole di risorgere il giorno dopo.
Giorno e Notte
© Aforismario

Non c'è notte tanto fonda da non permettere al sole di risorgere il giorno dopo.
Anonimo

La notte non è mai così nera come prima dell'alba ma poi l'alba sorge sempre a cancellare il buio della notte. 
Romano Battaglia, Notte infinita, 1989

La notte non è meno meravigliosa del giorno, non è meno divina; di notte risplendono luminose le stelle, e si hanno rivelazioni che il giorno ignora. 
Nikolaj Berdjaev, Nuovo Medioevo, 1923

Giorno. Viene così chiamato quel periodo di tempo composto di ventiquattro ore, in gran parte mal spese. Tale periodo si suddivide in due parti, il giorno vero e proprio e la notte, o giorno improprio: il primo è consacrato ai peccati d'ordine professionale, il secondo a quelli d'altro genere. Ma bisogna dire che fra i due tipi di attività sociale esistono continui scambi e sovrapposizioni.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Bisogna sempre lasciar trascorrere la notte sulle ingiurie del giorno innanzi. 
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

La notte non è più il riposo del giorno, è il suo rimprovero.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

I giorni vengono distinti fra loro, ma la notte ha un unico nome.
Elias Canetti, La provincia dell’uomo, 1973

Il sole può tramontare e poi risorgere; noi, invece, una volta che il nostro breve giorno si spegne, abbiamo davanti il sonno di una notte senza fine.
Gaio Valerio Catullo, Carmi, I sec. a.e.c.

Dove non esiste l'uomo, sui pianeti deserti, la luce e il buio seguono ritmi diversi, perché non li preme la necessità di alternare il Bene e il Male in figura di Giorno e di Notte nella stretta gola delle umane ore.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Si nox furtum faxit si in im occisit iure caesus esto (XII Tab. 8, 12). Infallibilità delle Dodici Tavole: «Chi in un agguato notturno (o in una rapina notturna) uccida, sia a buon diritto ucciso». Valido sempre. Ma c’è qualcosa per noi difficile da capire, nox. La notte per il nostro Diritto non è un aggravante, perché abbiamo perso il senso della gravità della notte, della sua complicità nel delitto, della sua matrice criminogena, del suo essere altro dal giorno.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Quel furore in piena notte, quel bisogno di un'ultima spiegazione con sé stessi, con gli elementi. Il sangue, di colpo, si anima. Si trema, ci si alza, si va fuori, ci si ripete che non c'è più ragione di tergiversare, differire: questa sarà la volta buona. Non appena usciti, un impercettibile acquietamento. Si cammina, pervasi del gelo che si è in procinto di compiere, della missione che ci si è arrogata. Un accenno di esultanza si sostituisce al furore, nel dirci che si è giunti al termine, finalmente, che l'avvenire si riduce a qualche minuto, tutt'al più un'ora, e che si è decretato, per autorità propria, di sospendere l'insieme degli istanti. Viene poi l'impressione rassicurante che l'assenza del prossimo vi ispira. Dormono tutti. Come abbandonare un mondo, dov'è ancora possibili essere soli? E da quella notte, che sarebbe dovuta essere l'ultima, non ci riesce più di separarci, non si concepisce come possa svanire. Si vorrebbe difenderla, contro il giorno che l'insidia e rapidamente la sommerge.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Due generi di spiriti: diurni e notturni. Non hanno né lo stesso metodo, né la stessa etica. In pieno giorno ci si sorveglia; al buio si dice tutto. Le conseguenze, salutari o nefaste, di ciò che si pensa importano poco a chi si interroga nelle ore in cui gli altri sono preda del sonno. Perciò rimugina sulla disdetta di essere nato senza preoccuparsi del male che può fare ad altri o a se stesso. Dopo mezzanotte comincia l'ubriacatura delle verità perniciose.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

In piedi, a notte fonda, giravo per la camera con la certezza di essere un eletto e uno scellerato, doppio privilegio, naturale per chi veglia, rivoltante o incomprensibile per i prigionieri della logica diurna.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Ci sono notti che il più ingegnoso dei carnefici non avrebbe potuto inventare. Ne esci a pezzi, inebetito, sgomento, senza ricordi né presentimenti, e senza neppure sapere chi sei. Allora il giorno ti pare inutile, la luce perniciosa, e ancora più opprimente delle tenebre.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Le ore non volevano scorrere. Il giorno sembrava lontano, inconcepibile. In realtà non era il giorno che aspettavo, ma l'oblio di quel tempo caparbio che rifiutava di avanzare. Beato, mi dicevo, il condannato a morte che, alla vigilia dell'esecuzione, è almeno sicuro di passare una buona notte!
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Più la notte è nera, più soli riusciamo a vedere nel cielo. Finché è giorno riusciamo a vedere soltanto il nostro.
Jostein Gaarder, C'è nessuno?, 1996

Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno.
Genesi, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

La notte è il giorno che ha preso il lutto per la scomparsa del sole.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se non fosse seguita dal giorno, la notte non avrebbe questo fascino poetico.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Una giornata di sole è talmente bella, di notte il firmamento è così prezioso che suppongo l'universo sia stato creato per il nostro piacere; oppure che noi siamo stati creati per contemplarlo, altrimenti sarebbe stata una creazione ignota.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Passano le notti, e noi non ci curiamo di loro. I giorni ci vengono incontro, ma noi temiamo i giorni e le notti.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

Sarete davvero liberi non quando i vostri giorni saranno privi di affanni e le vostre notti saranno senza carenze e dolore, Ma, piuttosto, quando queste cose cingeranno la vostra vita e tuttavia voi vi leverete al di sopra nudi e senza vincoli.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte. 
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Spesso pensate e parlate della notte come del tempo del riposo, ma in verità è la notte il tempo della ricerca e della scoperta. Il giorno vi dà il potere della conoscenza e insegna alle vostre dita a diventare esperte nell'arte del ricevere; ma è la notte che vi conduce alla preziosa casa della Vita. Il sole insegna a tutte le cose che crescono il loro ardente desiderio di luce. Ma è la notte che le innalza alle stelle.
Kahlil Gibran, Il giardino del profeta, 1933 (postumo)

Solo chi si oscura insieme alla notte potrà svegliarsi con l’alba
ibidem

Possiamo conoscere il mondo quanto vogliamo: esso riterrà sempre una faccia diurna e una notturna.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Il giorno privo di contese, concilia una notte di sonno.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

So che la notte non è come il giorno: che tutte le cose sono diverse, che le cose della notte non si possono spiegare nel giorno perché allora non esistono, e la notte può essere un momento terribile per la gente sola quando la loro solitudine è incominciata.
Ernest Hemingway, Addio alle armi, 1929

È terribile che da ogni domani ci separi una notte buia.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Un pensiero notturno va guardato, come una donna, alla luce del giorno.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Si può paragonare la nostra vita a una giornata d'inverno. Veniamo al mondo tra le dodici e l'una di notte e prima delle otto non fa giorno. Non sono ancora le quattro del pomeriggio e fa di nuovo scuro. Alle dodici moriamo.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

La notte estiva è un gioiello che la natura si appunta sul petto. Chi soffre l'insonnia va in terrazza, sente il cielo respirare e aspetta che la fioca luce all'ultimo orizzonte diventi l'alba. Le arpie non sono cattive e gli spettri, pochi e distratti, non fanno male a nessuno.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Il frastuono del giorno assolve; la notte silente condanna.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il giorno appartiene a tutti. La notte è appannaggio del saggio.
ibidem

Soluzione: vivere alla nottata (senza notizie allarmanti, riparati dal frastuono diurno, protetti dall'accogliente oscurità, eccetera. Soprattutto eccetera).
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'ottimista pensa che la notte sia delimitata da due giorni, il pessimista che un giorno sia delimitato da due notti.
Francis Picabia, Scritti, 1975/78 (postumo)

Com’altro è il giorno, altro la notte, così forse una cosa siamo noi di giorno, altra di notte: miserabilissima cosa, ahimè, così di notte come di giorno.
Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal, 1904

Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.
Edgar Allan Poe, Eleonora, 1842

Il sole illumina la notte, non la converte in luce.
Antonio Porchia, Voci, 1943

La notte è la prova che il giorno non è sufficiente.
Elizabeth Quin, Bella di notte, Gerald Nanty, 2007

La notte è dei sogni irreali; il giorno è delle realtà senza sogni.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ogni giorno è una piccola vita, ogni risveglio e ogni levata una piccola nascita, ogni fresco mattino una piccola gioventù, e ogni andare a letto e addormentarsi una piccola morte.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Ci si trascina di notte per le vie e si parla tra sé. Il dialogo alligna di giorno e risuona dei suoi traffici ignobili. Di notte si monologa. Come dei re.
Manlio Sgalambro, Del pensare breve, 1991  

Notte è ogni giorno finché io veda te, / la notte è luce se in sogno ti svela.
William Shakespeare, Sonetti, 1609

Il buon giorno si vede dalla sera. 
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Non bisogna mai gioire della propria giornata prima di aver messo il berretto da notte.
August Strindberg, La saga dei Folkungar, 1899

Se il giorno e la notte sono tali che voi li salutate con gioia, e la vita umana emana una fragranza come fiori ed erbe molto profumate, il vostro successo sarà più agile, colmo di stelle e immortale.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Chi vuol soprastare sempre, dimostra con ciò la sua piccolezza. Il sole copre della sua luce le stelle; ma cede la notte.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Le notti in cui rimani sveglio a fare l’amore, chiacchierare e ridere fino all'alba, in cui ci si confessano cose intime, cose di cui ci si è sempre vergognati. Sono le notti in cui ti senti così vicino che nessuna distanza ti separa dalla persona al tuo fianco. Si è complici in tutto. Le notti in cui la bellezza dilata il tempo, in cui il presente è così perfetto e lo si indossa così bene che si cominciano a fare promesse, giuramenti, patti, perché quella bellezza fa sentire dentro di sé una spinta verso il futuro. Quelle notti in cui è giorno all'improvviso e si rimane stupiti. E senti che hai fame, fame di tutto: pane, burro, marmellata, soprattutto fame di Vita. In quelle notti è tutto così bello e si è così felici che, quando ci si gira su un fianco per addormentarsi, in qualche angolo profondo di sé si avverte una punta di dolore. Un dolore primordiale, ignoto, che appartiene a tutti.
Fabio Volo, La strada verso casa, 2013

Non esiste notte o problema capace di sconfiggere l'alba o la speranza.
Bernard Williams (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
I giorni vengono distinti fra loro, ma la notte ha un unico nome. (Elias Canetti)
Proverbi sul Giorno e la Notte
  • Chi ruba di notte è impiccato di giorno.
  • Cosa fatta di notte si giudica di giorno.
  • Di giorno tingi e di notte fingi.
  • Fa giorno, fa notte e la vita passa.
  • Giorno sereno porta buia notte.
  • L’uomo comanda il giorno e la donna la notte.
  • Non lodare il giorno prima che annotti.
  • Non v’è sì lungo giorno che non segua la notte.
  • Non viene dì che non venga notte.
  • Non v'è sì lungo giorno che non segua la notte.
  • Ogni giorno fa una notte e ogni notte caca un giorno.
  • Per quanto sia lungo il giorno finisce con la notte.
  • Quel che si fa di notte si vede di giorno.
  • Vegliare alla luna e dormire al sole non fa né pro né onore.
Proverbi Africani
  • È chi si sveglia e si alza al primo canto della pernice che raccoglie il miglior frutto caduto durante la notte.
  • La notte è lunga, ma poi viene il giorno.
Note
  1. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Giorno - Notte

Nessun commento: