2015-06-16

Immortalità e Vita eterna - Citazioni sull'Aldilà

Raccolta di aforismi e pensieri sull'immortalità, sulla vita eterna, sul vivere per sempre, sull'aldilà e l'oltretomba. Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa sulla vita e la morte.
Sono milioni quelli che desiderano l'immortalità che non sanno cosa fare
la domenica pomeriggio se piove. (Susan Ertz - foto: Joe Brown e Martha Raye)
1. Immortalità
© Aforismario

Non voglio raggiungere l'immortalità attraverso le mie opere; voglio raggiungerla vivendo per sempre. Non mi interessa vivere nel cuore degli americani; preferisco vivere nel mio appartamento.
Woody Allen, su Observer 2001

Ciecamente sogniamo di superare la morte attraverso l'immortalità anche se da sempre l'immortalità ha rappresentato la peggiore delle condanne, il destino più terrificante.
Jean Baudrillard, L’Illusion de la fin ou la grève des événements, 1992

Essere immortale è cosa da poco: tranne l'uomo, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte; la cosa divina, terribile, incomprensibile, è sapersi immortali.
Jorge Luis Borges, L'Aleph, 1949

"La morte è un boscaiolo," declamai una volta, "ma la foresta è immortale." Sì, vallo a raccontare a un albero sradicato.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Signore, abbi pietà dei suicidi, risparmia loro l'immortalità.
ibidem

I giovani credono naturalmente d'essere immortali. Con le dovute cautele, avvertirli che si sbagliano.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

L'immortalità dell'anima. L'uomo ha cercato dentro di sé un pretesto che lo collocasse sul medesimo piano di Dio.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

La promessa dell’immortalità basta a mettere in piedi una religione.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Il valore dell’aspirazione all'immortalità sta proprio nella convinzione che essa non esiste. Ciò che si vuole con la massima veemenza è l’impossibile.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

Chi promette di cibarti di immortalità, ti inganna con vane parole.
Wú Chéng'ēn, Viaggio in occidente, 1590

Chi ha vinto la paura può credersi immortale, ma chi non la conosce lo è. È probabile che anche nell’Eden le creature scomparissero, ma non conoscendo la paura di morire, in realtà non morivano mai. La paura è una morte di ogni istante.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

L’unico argomento contro l’immortalità è la noia. Del resto, è di lì che provengono tutte le nostre negazioni.
ibidem

Se l'aspirazione alla gloria assume una forma sempre più affannosa, è perché ha preso il posto della fede nell'immortalità. La scomparsa di una chimera tanto inveterata quanto legittima non poteva che lasciare negli animi uno smarrimento, e un'attesa mista a frenesia. Nessuno può rinunciare a un simulacro di perennità, e ancor meno vietarsi di cercarlo dappertutto, in qualsiasi forma di reputazione, a cominciare da quella letteraria. Da quando la morte è apparsa a ognuno come un termine assoluto, tutti scrivono. Donde l'idolatria del successo, e di conseguenza l'asservimento al pubblico, potenza perniciosa e cieca, flagello del secolo, versione immonda della Fatalità .
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Siamo talmente abituati a vivere nell'attesa, a puntare sul futuro o su un simulacro di futuro, che abbiamo concepito l'idea di immortalità solo per un bisogno di aspettare per tutta l'eternità.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

In cuor suo ognuno si sente e si crede immortale, dovesse anche sapere che spirerà fra un istante. Si può capire tutto, ammettere tutto, prendere coscienza di tutto, eccetto della morte, anche se a essa si pensa senza tregua e vi si è rassegnati.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Noi accettiamo senza sgomento l'idea di un sonno ininterrotto; invece un risveglio eterno (l'immortalità, se fosse concepibile, sarebbe proprio questo) ci sprofonda nel terrore.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Scientificamente parlando, l'anima è soltanto una questione neuronale, e quindi illusoria è ogni fede nell'immortalità
Francis Crick (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il bisogno psicologico più profondo sotteso alla religiosità delle masse umane è la ricerca di una qualche garanzia d’immortalità, cioè una difesa sicura contro la morte e l’angoscia di morte.
Luigi De Marchi, Scimmietta ti amo, 1983

Credo ci sia una sola forma di grandezza per l’uomo. Se un uomo può colmare il vuoto tra la vita e la morte. Voglio dire, se riesce a vivere anche dopo che è morto, allora forse quello era un grand’uomo. Per me l’unico successo, l’unica grandezza, è l’immortalità.
James Dean, cit. in David Dalton, The Mutant King, 1974

Il motivo fondamentale della fede nell'immortalità è il nostro impulso di conservazione. Le obiezioni a questo proposito sono alquanto inutili. L'uomo non vuole soccombere per sempre.
Karlheinz Deschner, Sopra di noi... niente, 1997

Sono milioni quelli che desiderano l'immortalità, e poi non sanno che fare la domenica pomeriggio se piove.
Susan Ertz, Anger in the Sky, 1943

Nell'idea dell'immortalità è racchiuso il concetto di riesame.
Angelo Fiore, Il lavoratore, 1967

Questi che esaltano tanto l'incorruttibilità, l'inalterabilità, etc., credo che si riduchino a dir queste cose per il desiderio grande di campare assai e per il terrore che hanno della morte; e non considerano che quando gli uomini fussero immortali, a loro non toccava a venire al mondo.
Galileo Galilei, Dialogo sopra i due massimi sistemi, 1632

L'immortalità dell'anima non ci consolerà mai della mortalità del corpo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'arte è un piccolo appalto d'immortalità concesso all'uomo da Dio.
ibidem

Più che l'immortalità dell'anima, l'uomo vorrebbe quella del corpo.
ibidem

L'idea, dopo la morte, di tuffarci nel cosmo e di agitarci fra le sue onde, più che sgomentarci dovrebbe attrarci. Non c'è infatti abisso senza fine cui non segua un baratro ugualmente immenso. Piombare, rotolare, rimbalzare nel vuoto, nel nulla apparente, per poi cadere su un altro pianeta, e qui ricominciare tutto da capo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

D'immortale, nella donna e nell'uomo c'è solo la procreazione.
ibidem

E se anche l'immortalità fosse un abisso?
ibidem

Giurare eterno amore è come giurare sulla propria immortalità.
ibidem

L'immortalità dell' anima non mi turba meno del suo annientamento.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'uomo è immortale, ma non riesce a dimostrarlo. È il suo dramma.
ibidem

L'uomo è un segmento immortale d'infinito.
ibidem

L'uomo sarà anche immortale, ma una volta almeno deve morire.
ibidem

Se l'uomo fosse immortale, forse sognerebbe la morte.
ibidem

Se l'uomo fosse immortale, sarebbe davvero più felice?
ibidem

Se l'uomo fosse immortale, si chiederebbe continuamente perché. Così come continuamente si chiede perché non lo è.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi crede nell'immortalità si goda la sua felicità in silenzio, non ha nessun motivo di darsi delle arie.
Johann Wolfgang Goethe, in Johann Peter Eckermann, Conversazioni con Goethe, 1836/48

L'argomento principale contro l'esistenza di Dio è che ci manca il sentimento assoluto della nostra immortalità.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

L'umanità non si lascia togliere nessun errore che le giova. Crederebbe all'immortalità anche se sapesse il contrario.
ibidem

Alcune persone credono in un Dio, in un'immortalità perché non s'attentano d'opporsi a un'idea così terribile.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Se fossi sicuro di dover condividere l'immortalità con certa gente, preferirei un oblio in camere separate.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La prima condizione dell'immortalità è la morte.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Dio ha creato l'uomo per l'immortalità; lo fece a immagine della propria natura. Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo; e ne fanno esperienza coloro che gli appartengono.
Libro della Sapienza, Antico Testamento, I sec. a.e.c.

Ai sognatori dell'immortalità. A questa bella vostra coscienza di voi stessi augurate dunque un'eterna durata? non è un'improntitudine? Non pensate allora a tutte le altre cose che in questo caso dovrebbero sopportarvi per tutta l'eternità, come vi hanno sopportato fino a oggi, con una pazienza più che cristiana?
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

L'immortalità dell'anima è una questione che ci importa talmente, che ci riguarda cosi da vicino, che bisogna aver perso del tutto il senno, per restare indifferenti sul suo destino. Tutte le nostre azioni e i nostri pensieri devono prendere strade ben diverse, secondo che si avrà la speranza di beni eterni o no, ed è addirittura impossibile fare un sol passo con criterio e con giudizio, senza avere lo sguardo a quel punto, che deve essere il nostro fine ultimo.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Immortale è chi accetta l'istante. Chi non conosce più un domani.
Cesare Pavese, Dialoghi con Leucò, 1947

L'amore è uno scampolo mortale di immortalità.
Fernando Pessoa, La divina irrealtà delle cose, 2003 (postumo)

O anima mia, non aspirare alla vita immortale, ma esaurisci il campo del possibile.
Pindaro, Pitiche, V sec. a.e.c.

L'immortalità è lavorare a un compito eterno.
Ernest Renan, L'avvenire della scienza, 1890

La credenza nell'immortalità umana è il più scandalosamente piatto e ridicolo prodotto della concezione antropomorfica. Se credi, se sai, se vedi, che una formica, un gatto, un cane, quando morti sono distrutti per sempre, quale enorme sciocchezza credere che avvenga diversamente per l'uomo.
Giuseppe Rensi, Cicute, 1931

L'uomo non trasmette mai che la metà di se stesso, e i nostri figli sono il nostro prolungamento soltanto a metà. L'immortalità attraverso la discendenza non è che una mezza immortalità.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Inganno di Dio: essersi fatto amare, questo immortale, attraverso un simile-mortale.
ibidem

La sola cosa di cui sono veramente sicuro è che noi siamo della stessa stoffa delle altre bestie; e se abbiamo un'anima immortale, bisogna che ve ne sia una anche negli infusori che stanno nel retto delle rane.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Desiderare l'immortalità è desiderare la perpetuazione in eterno di un grande errore.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Credere nella propria immortalità, ancor prima che un’illusione, è un chiaro segno d’immodestia.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Per diventare immortali sono necessarie due cose: la prima, difficilissima, è compiere qualcosa di straordinariamente grande; la seconda, molto più facile, è – morire.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Quarant’anni è un’età in cui si comincia seriamente a dubitare della propria immortalità.
ibidem

Se tutti coloro che credono davvero all'immortalità dell’anima si affrettassero finalmente ad abbandonare questa Terra, non solo noi, ma la Terra stessa, penso, gliene sarebbe profondamente grata.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Si dice che la forza di persuasione dei ragionamenti di Platone sull'immortalità dell’anima fosse tale che alcuni suoi discepoli, desiderosi di bearsi di tutte le speranze che infondeva loro, furono spinti al
suicidio. Spiace, a pensarci, che il Cristo, sullo stesso argomento, non sia stato altrettanto convincente con i propri discepoli, e non soltanto con i dodici che lo seguirono in vita, ma anche con i tanti che lo seguono ancora oggi – dentro e fuori la Chiesa – e che pare non abbiano alcuna fretta di lasciare questa terra per godersi il paradiso. (Tra gli esempi piú esilaranti di cristiani avvinghiati alla vita – tra l’altro agiata – con le unghie e coi denti, vi è quello degli stessi “vicari di Cristo”, i quali, negli ultimi tempi, se ne vanno benedicenti tra le folle dentro auto blindate e sempre ben protetti da decine di quei moderni apostoli che sono ormai diventate le guardie del corpo).
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La misera fine di Adamo ed Eva dovrebbe essere d’avvertimento per tutti coloro i quali aspirano all'immortalità: neppure in paradiso, infatti, è dato sperare in una felicità piena e duratura.
ibidem

Una delle prove dell'immortalità dell'anima è che tantissimi vi hanno creduto. Tantissimi hanno anche creduto che il mondo fosse piatto.
Mark Twain, Taccuini, 1935 (postumo)

2. Vita eterna
© Aforismario

Non credo in una vita ultraterrena. Comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio.
Woody Allen, Saperla lunga, 1971

Nietzsche, con la sua teoria dell'eterno ritorno, diceva che la vita che noi viviamo la vivremo ancora, ancora e ancora, e esattamente nello stesso modo per l'eternità. Splendido! Questo significa che io dovrò vedere ancora Holiday on Ice. Non vale la pena.
Woody Allen, Hannah e le sue sorelle, 1986

La vita eterna è quella di cui siamo partecipi quaggiù, mai altrove, l'altrove non è più quando noi non siamo.
Albert Caraco, Post Mortem, 1968

La vita eterna è un nonsenso, l'eternità non è vita, la morte è la quiete a cui aspiriamo, vita e morte sono legate, chi reclama altro pretende l'impossibile e otterrà in ricompensa solo fumo.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

La morte è spaventosa, ma ancor più spaventosa sarebbe la coscienza di vivere in eterno e di non poter morire mai.
Anton Cechov, Quaderni, 1891/1904

Non terrorizzate i vostri bambini con la vita eterna. Ditegli che da morti si diventa alberi. I grandi alberghi degli uccelli.
Diego Cugia, Jack Folla Alcatraz, 2000

Il dono della Poesia è un anticipo di vita eterna.
Auro D'Alba, Tònici, 1938

La prima qualità di un onest'uomo è il disprezzo della religione, che ci vuole timorosi della cosa più naturale del mondo, che è la morte, odiatori dell'unica cosa bella che il destino ci ha dato, che è la vita, e aspiranti a un cielo dove di eterna beatitudine vivono solo i pianeti, che non godono né di premi né di condanne, ma del loro moto eterno, nelle braccia del vuoto.
Umberto Eco, L'isola del giorno prima, 1994

Rinascere non mi sgomenta meno che vivere in eterno.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete, anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui sorgente di acqua che zampilla per la vita eterna.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna. Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi i primi.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Vado alle serate di beneficenza di tutte le religioni. Mi scoccerebbe rimetterci la vita eterna per una formalità.
Bob Hope (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Oggi il mito del consumo illimitato sostituisce la fede nella vita eterna.
Ivan Illich, Descolarizzare la società, 1971

È eterna la vita, attimo è morte!
Michail Lermontov, Un ballo in maschera, 1835 (postumo 1842)

Il filosofo non riposa – non vive quoquo modo [1] secondo i dettami del rito questa vita, nella speranza d'un'altra eterna in Dio, ma vuole la sua propria vita libera – la vita della conoscenza.
Carlo Michelstaedter, Taccuini e appunti, 1905/10 (postumo)

La morte è quando vomiti la vita: vive in eterno chi l’ha digerita.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Chiedo ai genitori di far nascere una civiltà su cui non pesi il peccato originale. Chiedo ai genitori di eliminare ogni necessità di redenzione semplicemente dicendo ai figli che essi sono nati buoni, non cattivi. Chiedo ai genitori di dire ai bambini che è questo mondo che può essere e deve essere reso migliore, di impiegare qui e ora le loro energie e non in una mitica vita eterna di là da venire.
Alexander Neill, Summerhill, 1960

Non vi fate illusioni; non ci si può prendere gioco di Dio. Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato. Chi semina nella sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione; chi semina nello Spirito, dallo Spirito raccoglierà vita eterna.
Paolo di Tarso, Lettera ai Galati, ca. 50-60 e.c.

Il salario del peccato è la morte; ma il dono di Dio è la vita eterna.
Paolo di Tarso, Lettera ai Romani, I sec.

Perché il precetto così prominente in tutte le religioni, in tutte le legislazioni, in tutte le morali (e nell'istinto) «non uccidere», se fosse vero che questa vita è l'effimero passaggio ad un'altra vita eterna, e se non si avesse invece il sicuro senso che questa vita è tutto e che la distruzione di essa è la distruzione di tutto?
Giuseppe Rensi, Cicute, 1931

La presunzione di alcuni di aspirare a una vita eterna dovrebbe già bastare a renderli indegni di essa. Certo è, comunque, che basta a renderli indegni di questa vita.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

La cosa migliore della vita è che non dura in eterno.
ibidem

Nauseati da un’ultramillenaria beatitudine celeste e non poter farla finita perché beneficiati della vita eterna...
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Voglio vivere in eterno. Finora tutto bene.
Steven Wright (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

3. Vivere per sempre
© Aforismario

La Terra è la culla dell'Umanità, ma non si può vivere per sempre in una culla.
Konstantin Ciolkovskij (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Vivrò per sempre o morirò cercando di riuscirci.
Joseph Heller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non riconosci il giorno più bello della tua vita finché non lo vivi. Il giorno in cui ti impegni in qualcosa o con qualcuno, il giorno in cui ti si spezza il cuore, il giorno in cui incontri la tua anima gemella, il giorno in cui ti rendi conto che il tempo non basta, perché vorresti vivere per sempre. Quelli sono i giorni più belli, i giorni perfetti.
Izzie, in Grey's Anatomy, 2005/13

L'uomo comune, anche se non sa che farsene di questa vita, ne vuole un'altra che duri per sempre.
Rudyard Kipling, Racconti semplici dalle colline, 1888

Se Dio avesse dato la possibilità di scegliere tra morire e vivere sempre, dopo aver profondamente meditato che cosa significhi non veder nessuna fine alla povertà, alla dipendenza, alla noia, alla malattia, o assaporare ricchezze, potere, piaceri e salute solo per vedere tutte queste cose ineluttabilmente trasformarsi con il rivolgimento dei tempi nei loro contrari, divenendo così lo zimbello dei beni e dei mali, non si saprebbe davvero che cosa decidere. La natura ci determina, togliendoci l’imbarazzo della scelta; e la morte, che essa ci rende necessaria, è almeno addolcita dalla religione.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L'obiettivo non è vivere per sempre. L'obiettivo è creare qualcosa che vivrà per sempre.
Chuck Palahniuk, Diary, 2003

Spesso si vive come se fosse per sempre e ci si dimentica degli attimi.
Fabio Volo, Il giorno in più, 2007

4. Aldilà / Oltretomba
© Aforismario

Non credo in una vita ultraterrena. Comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio.
Woody Allen, Saperla lunga, 1971

Sono sempre ossessionato dal pensiero della morte: c’è una vita nell’aldilà? E se c’è, mi potranno cambiare un biglietto da cinquanta?
Woody Allen, Citarsi addosso, 1975

Se gli aggressori hanno torto nell'aldilà, hanno ragione in questo mondo.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

Come sarebbe bello se fosse tutto vero ed esistesse un aldilà pieno di luce! Tutti quelli che in questa vita soffrono, vivrebbero più sereni pensando di andare dove Colui che sta nei cieli fa sorgere lo stesso sole sui buoni e i cattivi, sui giusti e gli ingiusti.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Sentiamo tutti, in modo assiomatico, quanto è più eroico operare per l'onore che non per la paura dell'aldilà: cioè servire a una legge interna invece che a un potere che ci sovrasta.
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987

La speranza dell'aldilà colora sempre la vita del fedele, così che si ha ragione di parlare di una massa lenta, cui appartengono tutti insieme i seguaci di una fede.
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

L'al di là è così vicino che basta un secondo per raggiungerlo.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

'L'uomo nasce e muore solo'. Spero di trovare un po' di compagnia almeno nell'al di là.
ibidem

Soltanto uno spirito incrinato può avere aperture sull'aldilà.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

La pace d'oltretomba che si prova quando ci si astrae dal mondo.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Le vie del destino sono davvero difficili a comprendersi. Se non ci fosse una qualche compensazione nell'aldilà, allora questo mondo sarebbe davvero una beffa crudele.
Arthur Conan Doyle, Il taccuino di Sherlock Holmes, 1927

Come Dio non è nient'altro che l'essenza dell'uomo purificata da ciò che all'individuo umano appare − tanto nel sentire quanto nel pensare − quale limite, quale male, così l'aldilà non è nient'altro che l'aldiquà libero da ciò che appare quale limite, quale male.
Ludwig Feuerbach, L’essenza del Cristianesimo, 1841

Da quando abbiamo smesso di credere nell'aldilà, dove ogni rinuncia sarà ricompensata dal soddisfacimento, il Carpe diem è diventato un ammonimento serio.
Sigmund Freud, Il motto di spirito, 1905

Chi dice che l'inferno è nell'aldilà conosce male l'aldiquà.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

È soprattutto l'idea che, morti, si ricominci in qualche modo a vivere che mi fa temere l'aldilà.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Per un cristiano, quella che chiamiamo vita è una preparazione a quello che chiamiamo l'aldilà, l'altra vita.
Jean Guitton, Quello che credeva al cielo e quello che non ci credeva, 1994

Se l'aldilà fosse un'apertura improvvisa dell'inconscio, per i più sarebbe l'inferno.
Claudio Lamparelli, Aforismi su Dio, 1995

La vera antitesi non è tra vita e morte, bensì tra fede in un aldilà e no.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Se si trasferisce il centro di gravità della vita non nella vita, ma nell'aldilà - nel nulla - si è tolto il centro di gravità alla vita in generale.
Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888

Piangiamo i nostri amici come se nell'aldilà non li aspettasse un futuro migliore, e piangiamo noi stessi come se non esistessero migliori prospettive anche nell'aldiquà.
Jean Paul, Setteformaggi, 1796/97

Venuta meno la credenza nella sopravvivenza oltretomba, la morte laica è più cupamente disperata della morte cristiana.
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

La vita ha bisogno d'un alibi: quello dell'aldilà, quello dell'arte... Se non altro, dell'alibi della prole. A sé la vita non basta.
Camillo Sbarbaro, Fuochi fatui, 1956

Visto come stanno le cose in questo mondo, non sorprende per nulla che l’umano se ne sia creato uno ideale nell'aldilà.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Aldilà, paradiso, spirito, anima, resurrezione, reincarnazione, immortalità… Basta assistere alla farsa di una cerimonia funebre con rito religioso, per rendersi conto di come gli umani, dinanzi alla morte, siano rimasti quasi tutti bambini.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Nessuna religione ha mai potuto fare a meno di promettere “ricompense”, sia che queste si riferissero all'aldilà che all’aldiquà; l’uomo infatti è avido, e gratis non fa niente.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

Note
  1. Quoquo modo: dal latino, significa: in ogni modo (cfr. cit. di Carlo Michelstaedter)
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vita e Morte

Nessun commento: