2015-06-12

Odio - Frasi e citazioni sull'Odiare

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'odiare e il detestare. Le citazioni fanno riferimento sia all'odio nei confronti degli altri, sia all'odio rivolto verso sé stessi. Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa dedicata al confronto tra l'amore e l'odio e tra l'odio e l'amicizia.
È più facile di quanto si creda odiarsi. La grazia è dimenticare. (Georges Bernanos)
Odio
© Aforismario

Mi odino, purché mi temano (Oderint dum metuant)
Lucio Accio, Atreo, I sec. (attribuito a Cicerone - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

La politica, nella pratica, quali che siano le idee che professa, è sempre l'organizzazione sistematica dell'odio.
Henry Adams, L'educazione di Henry Adams, 1918 (postumo)

Io so che l'odio come l'ira hanno la loro funzione nello sviluppo della società, perché l'odio dà la forza e l'ira sprona al mutamento.
Ivo Andrić, Racconti di Sarajevo, 1946

L'odio senza desiderio di vendetta è un seme caduto sul granito.
Honoré de Balzac, Storia della grandezza e della decadenza di César Birotteau, 1837

L'odio è un liquore prezioso, un veleno più caro di quello dei Borgia; perché è fatto con il nostro sangue, la nostra salute, il nostro sonno e due terzi del nostro amore. Bisogna esserne avari. 
Charles Baudelaire, L'arte romantica, 1852

Di tutti gli oggetti d'odio, una donna un tempo amata è il più odioso.
Max Beerbohm, Zuleika Dobson, 1911

È più facile di quanto si creda odiarsi. La grazia è dimenticare.
Georges Bernanos, Diario di un curato di campagna, 1936

Odio. Il sentimento più appropriato di fronte all'altrui superiorità.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Odiare se stessi è un vizio che ci ha insegnato Pascal. Come col fumo, non è impossibile smettere.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Poco importa che cosa odiamo, purché odiamo qualcosa.
Samuel Butler, Taccuini, 1912 (postumo)

Gli adulatori appassionati sono i più infelici degli uomini. Di tanto in tanto li coglie un odio selvaggio e imprevedibile per la creatura che hanno a lungo adulato. Quest’odio, non possono padroneggiarlo; a nessun prezzo riescono a domarlo; vi cedono come la tigre alla sete di sangue. È uno spettacolo sconcertante: l’uomo che prima aveva per la sua vittima solo parole della più cieca adorazione, revoca ciascuna di esse con altrettanto esagerate ingiurie. Non dimentica nulla di quanto potrebbe aver fatto piacere all'altro. Nella sua collera frenetica ripercorre l’elenco delle sue precedenti dolcezze e le traduce con precisione nella lingua dell’odio.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Non potremo mai più odiare chi abbiamo veduto dormire.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore. 
Charlie Chaplin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Odiare il mondo e odiarsi vuol dire prestare troppo credito al mondo e a sé stessi, rendersi inadatti ad affrancarsi da entrambi.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Abbiamo un bel preferirci all'universo, ci odiamo pur sempre molto più di quanto pensiamo. Il saggio è un'apparizione così insolita proprio perché non sembra intaccarlo l'avversione che, al pari di tutti gli esseri, deve certo nutrire per se stesso.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

L'uomo è un animale sociale che detesta i suoi simili.
Eugène Delacroix, Diario, 1822/63 (postumo, 1893)

L'odio è cieco, la collera sorda, e colui che vi mesce la vendetta, corre pericolo di bere una bevanda amara.
Alexandre Dumas (padre), Il conte di Montecristo, 1844/46

Il senso dell'identità si fonda sull'odio, sull'odio per chi non è identico. Bisogna coltivare l'odio come passione civile. Il nemico è l'amico dei popoli. Ci vuole sempre qualcuno da odiare per sentirsi giustificati nella propria miseria. 
Umberto Eco, Il cimitero di Praga, 2010

Odiare degrada. Se vuoi, se giustizia lo vuole in te, abbatti, stronca, senza che il tuo animo si alteri.
Julius Evola, Introduzione alla Magia quale scienza dell'Io, 1955/56

L'odio è la catena più grave insieme e più abbietta, con la quale l'uomo possa legarsi all'uomo.
Ugo Foscolo, Il gazzettino del bel mondo, 1816 (postumo 1850)

Non ho mai odiato un uomo a tal punto da restituirgli i gioielli ricevuti in regalo.
Zsa Zsa Gabor, su The Observer, 1957

Puoi odiare una persona quanto vuoi, ma non puoi fingere di odiare un bel ricordo.
Federico Mario Galli (Aforismi inediti su Aforismario)

"Odia il peccato, non il peccatore" è un precetto che, anche se abbastanza facile da capire, viene praticato raramente, ecco perché‚ il veleno dell'odio dilaga nel mondo.
Mohandas Gandhi, Autobiografia, 1966

Com'è difficile continuar ad odiare i nemici in disgrazia!
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

L'odio non sempre nuoce a chi è odiato; sempre a chi odia.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Non farà mai nulla di grande nel mondo, chi non sappia sfidare l'odio, o disprezzare lo scherno.
ibidem

Quanto più lo spirito si allarga, e tanto meno posto vi possono trovare l'odio e l'invidia.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'odio è soltanto un difetto dell'immaginazione.
Graham Greene, Il potere è la gloria, 1940

L’odio è qualcosa di unico: non c’è differenza tra odio individuale e odio di gruppo; chi odia il singolo è capace allo stesso modo di essere soggetto all'odio di gruppo e anche di diffonderlo. Direi dunque che l’odio di gruppo − sia esso religioso, ideologico, sociale, nazionale o di qualsiasi altro tipo − è come un imbuto che assorbe in sé alla fine tutti coloro che sono disposti all'odio individuale. Così l’insieme delle persone capaci di odiare il singolo costituisce il retroterra più adatto e il potenziale umano tipico di tutti gli odii di gruppo.
Václav Havel, Anatomia dell’odio, discorso, Oslo, 1990

Se odiamo qualcuno, è perché nella sua effige odiamo qualcosa che è in noi. Quello che non è in noi non riesce ad eccitarci.
Hermann Hesse, Demian, 1919

Dimmi con chi vai, e ti dirò chi odi.
Laurent Jan, Misanthropie sans repentir, 1856

Gli odi sono così lunghi e ostinati che il più grande indizio di morte, in un malato, è la riconciliazione.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Il male che facciamo non ci attira tante persecuzioni e tanto odio quanto le nostre buone qualità.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Sono un carciofino sott'odio.
Leo Longanesi, Parliamo dell'elefante, 1947

Ogni rinuncia accumula odio: così, la si fa pagare a se stessi e agli altri.
Davide Lopez, Il mondo della persona, 1991

L'odio ha conseguenze più nefaste della totale cecità o sordità, perché falsifica ogni informazione che cerchiamo di trasmettere e la trasforma nel suo contrario.
Konrad Lorenz, Gli otto peccati capitali della nostra civiltà. 1973

L'odio non rende soltanto ciechi e sordi, ma anche incredibilmente sciocchi.
ibidem

È uno dei vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

Nello stato di odio le donne sono più pericolose degli uomini; innanzitutto perché esse, una volta che il loro sentimento ostile sia suscitato, non sono trattenute da nessun riguardo di equità e lasciano invece crescere indisturbato il loro odio fino alle ultime conseguenze; poi perché sono esercitate a trovare punti deboli (che ogni uomo, ogni partito ha) e a colpire in essi: nella qual cosa il loro intelletto, affilato come un pugnale, rende loro eccellenti servigi (mentre gli uomini alla vista delle ferite si trattengono e divengono spesso magnanimi e concilianti).
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

La donna impara a odiare nella misura in cui disimpara ad affascinare.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Non si odia finché la nostra stima è ancora poca, ma soltanto allorché si stima qualcuno come uguale o superiore.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

A odiare perdi tempo e salute. A disprezzare guadagni l'uno e l'altro.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Ogni contatto con una nuova realtà comincia con l'odio. L'odio è un presupposto della conoscenza.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Si odiano gli altri, perché si odia se stessi.
ibidem

Si odia ciò che si teme, ciò quindi che si può essere, che si sente di essere un poco. Si odia se stessi. Le qualità più interessanti e fertili di ciascuno, sono quelle che ciascuno più odia in sé e negli altri. Perché nell'odio c'è tutto: amore, invidia, ignoranza, mistero e ansia di conoscere e possedere. L'odio fa soffrire. Vincere l'odio è fare un passo nella conoscenza e padronanza di sé, è giustificarsi e quindi cessare di soffrire.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Odiare i mascalzoni è cosa nobile.
Marco Fabio Quintiliano, I sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In confronto all'indifferenza, l’odio è un’arma caricata a salve.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L'uomo comincia a non odiare il suo prossimo soltanto quando tra lui e il suo prossimo può esserci almeno un muro di mezzo.
Vittorio Giovanni Rossi, Sabbia, 1944

Molta gente avrebbe saputo odiare anche se non avesse mai sentito parlare di odio.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Odiare stanca.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Quando l'odio diventa vile si mette in maschera, va in società e si fa chiamare giustizia.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Goethe: Beato chi si chiude al mondo senza odio... Infelice però chi sente l'impulso ad aprire al mondo l'intera sua anima con tutto l'odio che contiene.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Lasciar trapelare ira oppure odio dalle proprie parole o dai propri atteggiamenti è inutile, pericoloso, imprudente, ridicolo, volgare. Non si dovrà quindi mostrare ira né odio, se non attraverso le azioni. Si potrà fare quest'ultima cosa in modo tanto più perfetto, quanto più completamente si è evitata la prima.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Nessuno versa il sangue di un altro per il gusto di uccidere, o almeno pochi; la maggior parte agisce più per calcolo che per odio. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Gli esseri umani hanno bisogno gli uni degli altri, se non altro per avere qualcuno da odiare.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Per essere odiati da un bigotto basta credere a una religione diversa dalla sua; ma soltanto non credendo a niente si può stare certi di esserne sinceramente disprezzati.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

I benefici sono graditi finché possono essere ricambiati, quando sono troppo grandi, invece di gratitudine generano odio.
Publio Cornelio Tacito, Annali, I sec.

I mediocri non sono mai fatti oggetto di odio perché l'odio mira in alto.
Tito Livio, Ab urbe condita, I sec.

La storia umana di ogni epoca è rossa di sangue, avvelenata di odio e macchiata di crudeltà, ma è solo dai tempi della Bibbia che queste caratteristiche non hanno avuto limiti.
Mark Twain, Lettere dalla terra, 1962 (postumo)

L'odio è una palla al piede: la vita è troppo breve per passarla sempre arrabbiati, non ne vale la pena.
Danny Vinyard (Edward Norton), in American History X, 1998

L’odio è, considerato intellettualmente, la negazione eterna. Considerato dal punto di vista delle emozioni è una forma di atrofia, e uccide tutto tranne sé stesso.
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Il vero odio è un sentimento che si impara col tempo.
Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001

Proverbi sull'Odio
  • Chi odia chiama odio.
  • Chi odia è odiato.
  • Chi odia lo mostra.
  • Chi semina odio, raccoglie pentimenti.
  • Chi semina odio, raccoglie vendetta.
  • Ci si attira l’odio facendo del bene come facendo del male.
  • Dove governano l'odio e l'invidia, non c'è né felicità né pace.
  • Due cose son sorde e cieche: odio e favore.
  • La verità genera l’odio.
  • L’odio e l’invidia fanno grande l’Inferno.
  • " " e l'invidia lacerano se stessi.
  • " " tra parenti è peggiore della puntura di uno scorpione.
  • " " non si vede, ma ti distrugge.
  • " " è figlio della paura.
  • " " ricominciato è peggiore del primo.
  • Meglio aperto rimprovero, che odio segreto.
  • Meglio odiati che compatiti.
  • Odio di principe e sugo di cicuta son pericolosi.
  • Odio e invidia non muoiono mai.
  • Più perversa è la natura, più tenace è l'odio.
  • Se l’odio fosse rogna appesterebbe il mondo.
Contro l'odio non c'è rimedio.
Proverbio africano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Amore e Odio - Nemici e Inimicizia

Nessun commento: