2015-06-27

Ostinazione, Testardaggine e Caparbietà - Frasi e Citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulle persone ostinate, testarde, caparbie, cocciute e sull'accanimento. Oltre a questa, vedi anche la raccolta di citazioni sulla perseveranza e la forza d'animo (sezione "Motivazioni" nel menu a destra).
Il testardo batte la testa; il perseverante la usa. (Roberto Gervaso)
1. Ostinazione
© Aforismario

Non ci si cura tanto d’aver ragione quanto di far credere d’aver ragione: ciò fa sì che si sostenga ostinatamente la propria opinione anche dopo aver riconosciuto che è errata.
Nicolas d’Ailly, Pensieri diversi, 1678

L'ostinazione è un male molto forte; si aggrappa al cervello e spezza il cuore. Di ostinazioni ce ne sono molte, ma quella dell'amore è la peggiore.
Isabel Allende, La figlia della fortuna, 1999

Purtroppo, gli esseri umani hanno per lo più una tendenza perversa. Se fanno qualcosa, e quel qualcosa non funziona, di solito continuano a farlo più intensamente, più ostinatamente, più a lungo o più spesso.
Richard Bandler, Usare il cervello per cambiare, 1985

Ostinato. Chi si dimostra refrattario alla verità, nonostante la nobiltà e l'impegno delle nostre argomentazioni. L'emblema popolare dell'ostinazione è il mulo, animale peraltro intelligentissimo.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Risoluto. Chi si mostra ostinato in una direzione da noi approvata.
ibidem

Un fatto è la cosa più ostinata del mondo.
Michail Bulgakov, Il maestro e Margherita, 1966/67

Il numero esiguo di pensieri fondamentali fa il filosofo, e l’ostinazione e la molestia con cui egli li ripete.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

L’uomo elevato è sicuro ma mai ostinato.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Chi si ostina a voler capire più di quel che c'è da capire capisce meno di tutti.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La buona filosofia comincia col dubitare e non finisce mai con l'ostinarsi.
Ferdinando Galiani, Dialoghi sul commercio dei grani, 1770

L'ostinazione è la tenacia degli ambiziosi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Non agire mai per ostinazione, ma solo per convinzione. Ogni ostinazione è come un tumore, figlia della passione, la quale non ha mai fatto nulla nel modo dovuto.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Quello che dicono le persone spirituali, che chi ha fede conduce cose grandi e, come dice lo evangelio, chi ha fede può comandare a’ monti ecc., procede perché la fede fa ostinazione. Fede non è altro che credere con opinione ferma e quasi certezza le cose che non sono ragionevole, o se sono ragionevole, crederle con più risoluzione che non persuadono le ragione. Chi adunche ha fede diventa ostinato in quello che crede, e procede al cammino suo intrepido e resoluto, sprezzando le difficoltà e pericoli, e mettendosi a sopportare ogni estremità: donde nasce che, essendo le cose del mondo sottoposte a mille casi e accidenti, può nascere per molti versi nella lunghezza del tempo aiuto insperato a chi ha perseverato nella ostinazione.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Contro le infamie della vita le armi migliori sono il coraggio, l'ostinazione e la pazienza. Il coraggio fortifica, l'ostinazione diverte e la pazienza dà pace.
Hermann Hesse, Lettere 1895-1962 (postumo 1973-1986)

I pertinaci sono i sublimi. Chi è soltanto audace non ha che un impulso; chi è soltanto valoroso non ha che un temperamento; chi è soltanto coraggioso non ha che una virtù; l'ostinato nel vero ha la grandezza.
Victor Hugo, I lavoratori del mare, 1866

La grettezza d'animo genera l'ostinazione; non crediamo facilmente a ciò che sta oltre ciò che noi stessi vediamo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Si ottiene molte volte più presto e con minori pericoli e spesa le cose a fuggirle, che con ogni forza e ostinazione perseguitandole.
Niccolò Machiavelli, Istorie Fiorentine, 1520/25

Un uomo che insegna può facilmente diventare ostinato, perché fa il mestiere di uno che non ha mai torto.
Charles-Louis de Montesquieu, Saggio sulle cause che possono influire sugli spiriti e sui caratteri, 1736/43

Liberarsi d'un sentimento ostinatamente abbarbicato è altrettanto arduo quanto sbarazzarsi dei ricci di bardana. [1]
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Molti sono ostinati in relazione alla via una volta intrapresa, pochi lo sono in relazione alla meta.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

La via più breve non è la più diritta possibile, bensì quella in cui i venti più favorevoli gonfiano le nostre vele: così dice l’insegnamento dei navigatori. Il non seguirlo significa essere ostinati: la fermezza di carattere è qui contaminata dalla stupidità.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Il rimanere fedele alla propria fede si dice perseveranza, se la fede è ortodossa; ostinazione, se è eretica.
Vilfredo Pareto, Trattato di sociologia generale, 1916

L'ostinazione è l'unica forza del debole... e una debolezza in più.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La meschinità dell’ingegno, l’ignoranza e la presunzione producono l’ostinazione, giacché gli ostinati credono soltanto a quel che comprendono, ma comprendono ben poco.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Gli ingegni ordinari, ma riusciti male, e soprattutto i saccenti, sono i più portati all'ostinazione. Solo gli animi forti sanno ricredersi e abbandonare una decisione sbagliata.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Quando un ostinato comincia a contestare qualcosa, la sua mente si chiude a tutto ciò che la può illuminare. La contestazione, per giusta che sia, lo irrita e sembra che tema di trovar la verità.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Nessuno è più odioso di chi si ostina a voler avere ragione e poi in effetti ce l'ha.
Maria Luisa Spaziani, Aforismi, 1993/96

Non c'è vera amicizia e nemmeno amore, dove c'è ostinazione.
Lope de Vega, San Giacomo il Verde, XVII sec.

Proverbi sull'Ostinazione
  • Chi vive ostinato, muore disperato.
  • Il peccare è da uomo, l'ostinarsi è da bestie.
  • L’ostinazione è dei muli.
  • Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
  • Quattro cose al mondo sono ostinate: l’asino, la pecora, la mosca e la donna.
  • Raddrizzare le zucche lunghe e le teste di villano non riusci nemmeno a Cristo.
2. Testardaggine
© Aforismario

Insistere è testardaggine. Perseverare è determinazione. 
Jacinto Benavente (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Sei testardo questo è sicuro quindi ti puoi salvare ancora / metti tutta la forza che hai nei tuoi fragili nervi.
Edoardo Bennato, Un giorno credi, 1974

Il fatto che lo stupido sia spesso testardo non deve ingannare sulla sua mancanza di indipendenza. Parlandogli ci si accorge addirittura che non si ha a che fare direttamente con lui, con lui personalmente, ma con slogan, motti, ecc. da cui egli è dominato.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Per Stendhal la testardaggine può essere indizio di genialità, per Montaigne è il segno più chiaro della stupidità. Ma la testardaggine, da sola, non indica che la presenza di un'energia allo stato neutro. È in aggiunta ad altro, o in mancanza di altro, che diventa un segno.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Testardaggine è figlia di orgoglio e madre di stoltezza.
Carlo Dante, Minime pervenute, 2010

Il testardo batte la testa; il perseverante la usa.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La differenza fra il testardo e il perseverante è che il primo è incalzato dalla passione, il secondo guidato dalla ragione.
ibidem

La testardaggine è volontà ottusa.
ibidem

Non cercare mai di vincere un gatto in testardaggine.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo di un cavallo, della testardaggine di un mulo e della malizia di un cammello.
Thomas Henry Huxley, Lettere, 1895

La nostra forza sta nella testardaggine di chi, umile ma ostinato, continua a sognare un’umanità migliore.
Gianni Monduzzi, Falliti e contenti, 2013

Chi non è passato attraverso diverse convinzioni e rimane invece attaccato alla fede nella cui rete si è impigliato per la prima volta, è in tutte le circostanze, appunto per questa sua immutabilità, un rappresentante di civiltà arretrate; in corrispondenza con questa mancanza di educazione (che presuppone sempre educabilità), egli è duro, irrazionale, testardo, senza mitezza, un eterno sospettoso, un irriflessivo, che dà di piglio a tutti i mezzi per far prevalere la propria opinione, perché non può affatto capire che ci devono essere altre opinioni.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Ogni testardaggine è basata sul fatto che la volontà ha usurpato il posto della conoscenza.
Arthur Schopenhauer, Parerga e Paralipomena, 1851

Testardo come un muro.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

È nota col nome di perseveranza quando si tratta di una buona causa, e di testardaggine quando la causa è cattiva.
Laurence Sterne, Vita e opinioni di Tristram Shandy, 1760/67

Proverbi sulla Testardaggine
  • Chi fa alle capate col muro, i corni sono suoi.
  • Dodici giudici trentasei notai e un santo non fecero cambiare idea a un montanino.
  • Duro con duro, non fa buon muro.
  • Gli stupidi e i testardi arricchiscono gli avvocati.
  • Le teste dure difficilmente si accordano.
  • Un padre debole cresce figli testardi.
3. Caparbietà
© Aforismario

Non appigliarsi sempre al peggior partito, solo per caparbietà: perché l'avversario s'è buttato avanti e ha scelto meglio. Chi si comporta così, è vinto già in partenza, e perciò sarà costretto a cedere beffato.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

L'ignoranza essendo assai volte altezzosa e caparbia, bisogna che la scienza sappia essere mansueta e modesta.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Chi è caparbio riesce a farsi strada anche se gli mancano altre qualità.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

La convinzione di poter attuare un progetto ci incoraggia a portarlo a termine con caparbietà.
ibidem

La ristrettezza mentale determina la caparbietà: non crediamo facilmente a ciò che si trova al di là del nostro campo visivo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Trovo che di solito ci occupiamo di punir nei fanciulli, assai male a proposito, degli errori innocenti, e li castighiamo per degli atti sconsiderati che non lasciano impronta né conseguenza. Solo la menzogna e, un po’ al di sotto, la caparbietà, mi sembrano quelli di cui si dovrebbe con ogni forza combattere la nascita e lo sviluppo. Essi crescono insieme con loro.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

C'è chi spinge la caparbietà al punto di lasciarsi annegare col pretesto di non saper nuotare.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Allo stesso modo che la cera, dura e secca per natura, diventa con un po' di calore tanto plasmabile da poter assumere qualsiasi figura, così pure con un po' di cortesia e di amorevolezza si possono rendere compiacenti e gentili persino gli uomini caparbi e ostili.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

4. Cocciutaggine
© Aforismario

I fatti sono cocciuti, la morte è il più cocciuto dei fatti.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Dio mi ha dato la cocciutaggine di un mulo e il fiuto di un buon segugio.
Albert Einstein, in Alice Calaprice, Pensieri di un uomo curioso, 1996

Più debole l'intelletto, più cocciuta la testa.
Proverbio

Testa cocciuta, povera testa.
Proverbio

Come il bue cocciuto spreca la propria forza, così gli uomini ostinati sprecano i propri talenti
Proverbio cinese

5. Accanimento
© Aforismario

Il vero vivente assume quante più incompatibilità gli sono possibili, vive con accanimento il piacere e il dolore, fa proprie le sfumature dell'uno e dell'altro.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

In certuni la prospettiva di una fine più o meno prossima stimola l'energia, buona o cattiva, e li tuffa in un'attività frenetica. Abbastanza candidi da voler perpetuarsi grazie alle loro imprese o alle loro opere, si accaniscono a terminarle, a concluderle: non c'è più un istante da perdere. La stessa prospettiva induce altri a sprofondarsi nell'"a che serve?", in una chiaroveggenza sterile, nelle verità irrecusabili dell'apatia.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Perché odiate per frustrazione e non per scelta? Perché vi accanite contro nemici imbecilli e superati? Perché spargete così male la rabbia che vi consuma? Dov’è il segno di una vita diversa?
Giorgio Gaber, in Guido Harari (a cura di), Quando parla Gaber, 2011

Se il destino s'accanisce tanto contro di noi avrà le sue ragioni.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La popolarità la dobbiamo anche all'invidia dei nemici, tanto più accaniti quanto più ignorati.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La critica è indulgente coi corvi e si accanisce con le colombe.
Decimo Giunio Giovenale, Satire, II sec.

Non bisogna accanirsi contro i mediocri: hanno già ricevuto la loro punizione nell’essere quello che sono.
Stefano Manferlotti, Aforismi miei e altrui, 2006

Lavorando accaniti il tempo passa via e non lo vedi. Per vivere a lungo bisogna annoiarsi.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

La nostra inimicizia deve, essa stessa, diventare un mezzo per la nostra gioia! Dunque ridere, deridere, distruggere senza accanimento! Questa è la nostra lotta a morte.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Chi tiene a vile una persona non si accanisce volentieri nel farle del male. Anche sul campo di battaglia si passa oltre di fronte al caduto e si combatte con chi resiste.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Ogni volta che la discussione sarà troppo lunga e accanita, fermiamoci alle prime schermaglie, prima che acquisti vigore: la contesa trae da se stessa alimento e coinvolge chi vi si impegna più a fondo; è più facile rinunciare alla lotta che tirarsene indietro.
Lucio Anneo Seneca, L'ira, I sec.

Il vostro rivale più accanito è la vostra stessa visione del futuro.
Watts Wacker e Tim Taylor (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Note
  1. Bardana: pianta erbacea (cfr. cit. di Morandotti).
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Perseveranza e Costanza

Nessun commento: