2015-08-26

Abitudine e Persone abitudinarie - Frasi e Citazioni

Raccolta di aforismi, proverbi e battute ironiche sull'abitudine (con un paragrafo dedicato alle cattive abitudini) e le persone abitudinarie.
Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi. (Martha Medeiros)
1. Abitudine
© Aforismario

L'abitudine si vince con l'abitudine.
Anonimo, Imitazione di Cristo (attribuito a Tommaso da Kempis e altri), XIII-XIV sec.

Se fai qualcosa come lo stai facendo da dieci anni, la probabilità che tu lo stia facendo male è grande.
Anonimo

Il miglior tipo di felicità è un'abitudine che ti appassiona.
Shannon L. Alder (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dalla volontà perversa si genera la passione, e l'ubbidienza alla passione genera l'abitudine, e l'acquiescenza all'abitudine genera la necessità.
Agostino d'Ippona, Confessioni, ca. 398

Le abitudini incominciano tutte così, assecondando il nostro corpo e la nostra pigrizia. E allora il corpo, soddisfatto, si adagia nel benessere, si dilata, mentre la nostra intelligenza e la nostra volontà si ritirano, si rimpiccioliscono.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

Tutti possiamo venir risucchiati dalle nostre abitudini e, per andare avanti, per vedere il mondo con la freschezza di un fanciullo, dobbiamo essere pronti a combatterle con assoluta determinazione.
ibidem

L'abitudine è una massima vivente diventata istinto e carne.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

L'abitudine è mezza padrona del mondo. "Così faceva mio padre" è una delle grandi forze che guidano il mondo. 
Massimo d'Azeglio, I miei ricordi, 1867 (postumo)

Il matrimonio deve continuamente combattere contro un mostro che tutto divora: l'abitudine.
Honoré de Balzac, Fisiologia del matrimonio, 1829

Nessuno osa dire addio alle proprie abitudini. Più di un suicida s'è fermato sulle soglie della morte pensando al caffè dove andava a giocare tutte le sere la sua partita a domino.
Honoré de Balzac, Il cugino Pons, 1847

Per evitare l’incupimento dell’età, non dobbiamo affezionarci alle nostre abitudini perché portano lo spirito a spegnersi come una candela.
Romano Battaglia, Com’è dolce sapere che esisti, 2006

Da giovani la felicità ci attende nell'imprevisto, da vecchi nelle abitudini.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

L'abitudine e il timore del nuovo sono ostacoli alla nostra crescita e ci fanno rimanere quelli di sempre con una vita piatta, insignificante e sempre uguale.
ibidem

L’abitudine è il ceppo che incatena il cane al suo vomito. Respirare è un’abitudine. Vivere è un’abitudine. O piuttosto, la vita è una successione di abitudini. L’abitudine è un compromesso effettuato tra l’individuo e l’ambiente che lo circonda, o tra l’individuo e le sue eccentricità organiche, la garanzia di un insensibile inviolabilità, il parafulmine della sua esistenza
Samuel Beckett, Proust, 1931

Forme pietrificate e ormai irriconoscibili della nostra prima felicità, del nostro primo orrore − queste sono le abitudini.
Walter Benjamin, Ombre corte. Scritti 1928-1929

I più degli uomini sono alieni dall'avventura. L'umo ama (non se ne rende conto) costruirsi al più presto una certa provvista di abitudini (sia di vita sia di mente: i gusti e le opinioni) da tenersi poi fino alla fine.
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987 (postumo)

Tale è la forza dell'abitudine che ci si abitua perfino a vivere.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Non è vero che ci si abitua, si è sempre più stanchi, semplicemente.
Charles Bukowski, Post Office, 1971

La pigrizia porta ad adagiarsi nell'abitudine, che vuol dire intorpidimento della curiosità critica e sclerosi della umana sensibilità.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Le abitudini più assurde e le formalità più ridicole sono in Francia e altrove giustificate con un «Si fa così». E così rispondono anche gli Ottentotti quando gli Europei chiedono loro perché mangino le cavallette o i parassiti da cui sono infestati. Essi dicono infatti: «Si fa così».
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

È grande la forza dell'abitudine.
Marco Tullio Cicerone, Tusculanae disputationes, 45 a.e.c.

Un'abitudine è qualcosa che si può fare senza pensare, il che spiega perché molti di noi ne hanno così tante.
Frank Clark, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si fa l'abitudine a tutto, anche al continuo peggioramento di ciò che già era ai limiti della sopportazione.
John Maxwell Coetzee, Vergogna, 1999

Le viziose abitudini sono altrettante catene che ritengono l'uomo in una misera schiavitù. Guardisi dal contrarne veruna chi vuol conservare intera la sua libertà.
Michele Colombo, Trattatelli, 1820/24

Si cambia più facilmente religione che caffè.
Georges Courteline, La filosofia di Georges Courteline, 1922

Noi diventiamo ciò che facciamo ripetutamente.
Sean Covey, The 7 Habits of Highly Effective People, 1989

È assai più l’abitudine e l’esempio a persuaderci di qualche cosa anziché una conoscenza certa.
René Descartes (Cartesio), Discorso sul metodo, 1637

L'uomo è l'essere che si abitua a tutto, penso che sia questa la sua migliore definizione.
Fëdor Dostoevskij, Memorie dalla casa dei morti, 1862

A tutto si abitua quel vigliacco ch'è l'uomo.
Fëdor Dostoevskij, Delitto e castigo, 1866

La seconda metà della vita di un uomo si compone di solito soltanto delle abitudini accumulate nella prima metà.
Fëdor Dostoevskij, I demoni, 1873

Per gli uomini è tutta questione di abitudine, in tutto, persino nei rapporti statali e politici. L'abitudine è il motore principale.
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamàzov, 1880

Di solito le catene dell'abitudine sono troppo leggere per essere avvertite, finché non diventano troppo pesanti per essere spezzate.
Maria Edgeworth, Racconti morali, 1801 (attribuito a Samuel Johnson) [1]

Non vi è nulla di così assurdo che l'abitudine non renda accettabile.
Erasmo da Rotterdam, Colloqui, 1522

L'abitudine rende sopportabili anche le cose spaventose.
Esopo, Favole, VI sec. a.e.c.

L'abitudine è il più spietato dei veleni perché entra in noi lentamente, silenziosamente, cresce a poco a poco nutrendosi della nostra inconsapevolezza, e quando scopriamo d'averla addosso ogni fibra di noi s'è adeguata, ogni gesto s'è condizionato, non esiste più medicina che possa guarirci.
Oriana Fallaci, Un uomo, 1979

L'abitudine è la più infame delle malattie perché ci fa accettare qualsiasi disgrazia, qualsiasi dolore, qualsiasi morte. Per abitudine si vive accanto a persone odiose, si impara a portar le catene, a subire ingiustizie, a soffrire, ci si rassegna al dolore, alla solitudine, a tutto.
ibidem

Le sciocche e laide abitudini sono le corruzioni della nostra natura. 
Ugo Foscolo, Epistolario, 1794/1824

Uno dei primi effetti dell'abitudine è di creare dei bisogni fittizi, e di rendere necessario finanche il superfluo.
Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, 1921

Abitudine. All'inizio il filo di una ragnatela, poi un cavo. 
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

La disciplina ci fa fare quello che l'abitudine vorrebbe impedirci.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le abitudini rendono la vita meno eroica ma più comoda.
ibidem

Spesso, più che la morte degli affetti, piangiamo la fine delle abitudini.
ibidem

L'abitudine cementa i matrimoni più dell'amore, che però li fa nascere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'amore uccide le abitudini, che la fine dell' amore risuscita.
ibidem

L'uomo difficilmente sa vivere da solo, ma anche difficilmente sa vivere in compagnia, soprattutto se questa dura a lungo. Non sa vivere da solo perché la solitudine lo fa pensare alla morte; non sa vivere in compagnia perché non vuol rinunciare alle proprie abitudini e accettare quelle altrui.
ibidem

Le abitudini sono le armi quotidiane del nostro spirito di conservazione.
ibidem

Non piangiamo i morti, ma le comuni abitudini perdute.
ibidem

Se la felicità non fosse fatta di attimi, diventerebbe un'abitudine. E non ce la godremmo più.
ibidem

Amo l'abitudine, non in se stessa ma perché è un'esca per novità e rivelazioni. L'abitudine è una forma, come un crogiolo, mentre la sostanza, se sai accenderla, è sfavillante.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

L’amore che non si rinnova ogni giorno diventa un’abitudine e si trasforma in schiavitù.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

È degno di particolare attenzione che l'abitudine possa subentrare completamente alla passione amorosa. Essa esige una presenza non tanto graziosa quanto comoda; ma dopo diventa invincibile. Ci vuole molto per spezzare un rapporto diventato abituale; esso resiste ad ogni contrarietà: scontentezza, risentimento, collera non possono nulla contro di esso; anzi, esso resiste perfino al disprezzo e all'odio.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Un arcobaleno che dura un quarto d'ora non lo si guarda più.
ibidem

Ogni uomo è costituito interamente di abitudini, anche se spesso ne è inconsapevole e neghi dinanzi a tutti di avere una qualsiasi abitudine.
Georges Gurdjieff (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Essere infelici è un'abitudine; essere felici è un'abitudine; la scelta spetta a te.
Tom Hopkins, cit. in James Amonett, The Overture of Success, 2011

Gli esseri umani sono allergici al cambiamento. Amano dire: "Abbiamo sempre fatto in questo modo". Io cerco di combattere questo. Ecco perché ho un orologio appeso al muro che va in senso antiorario.
Grace Hopper, The Wit and Wisdom of Grace Hopper, 1987 [2]

L'abitudine [...] è la grande guida della vita umana.
David Hume, Ricerche sull'intelletto umano, 1748

L’abitudine è l’enorme volano della società, il suo più prezioso fattore di conservazione. È solo l’abitudine a tenerci tutti dentro i confini della legalità e a salvare i beniamini della fortuna dalla collera invidiosa del povero. È essa sola a impedire che i più duri e repellenti sentieri della vita vengano disertati da coloro che sono chiamati a percorrerli. Essa tiene il pescatore e il mozzo in mare d’inverno; trattiene il minatore nelle oscure viscere della terra; inchioda il contadino nella sua capanna di legno e nella sua casa solitaria per tutto il tempo della neve.
William James, Principi di Psicologia, 1890

La certezza, l'abitudine, la prevedibilità uccidono non solo la passione (per mancanza di ostacoli) ma anche il godimento, che è parente della sorpresa.
Søren Kierkegaard, Diario del seduttore, 1843

Due cose assolutamente opposte ci condizionano ugualmente: l'abitudine e la novità.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Si continua ancora lungamente a vedersi per abitudine e a dirsi con la bocca che ci si ama, dopo che i modi dicono che non ci si ama più.
ibidem

La nostra immagini dell'io e le nostre abitudini, o costumi, quasi sempre procedono insieme; cambiate uno di esse e automaticamente cambierete anche l'altra.
Maxwell Maltz, Psicocibernetica, 1960

Abitudine: l'abito che ci sta più comodo.
Carmen Maringola (Aforismi inediti su Aforismario)

L'abitudine ci fa accettare l'inaccettabile.
Michela Marzano, Sii Bella e Stai Zitta, 2010 [cfr. cit. di Erasmo e di Esopo]

Lentamente muore / chi diventa schiavo dell'abitudine, / ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, / chi non cambia la marcia.
Martha Medeiros, Lentamente muore, 2000

Per conforto al misero e catena al piede del fortunato, il buon Dio creò giustamente l'abitudine.
Guido Milanesi, Rahatea, 1940

Sorella del tempo, questa parola equiparatrice [abitudine], esprime una specie di comunismo applicato allo spirito perché toglie sapore alla gioia ed offre, invece, a tutti il dubbio lenitivo della rassegnazione.
ibidem

L'abitudine ci nasconde il vero aspetto delle cose.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

L’abitudine è davvero una maestra prepotente e sorniona: insinua in noi a poco a poco, di nascosto, la sua autorità; ma poi che con tale dolce e umile inizio l’ha, con l’aiuto del tempo, introdotta e rassodata, ecco che improvvisamente ci scopre il suo visaccio furibondo e tirannico contro il quale noi non osiamo più neppure alzar lo sguardo, e ci tocca assistere in silenzio alle violenze con cui storce a ogni occasione le leggi di natura.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Andarsene significa vincere la causa contro l’abitudine.
Paul Morand, Il viaggio, 1927

L'abitudine è un abito che, indossato da giovani, ci rifiutiamo di togliere vita natural durante.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ciò che accomuna gli uomini non sono le idee ma le abitudini.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

La sazietà o soltanto l’abitudine, ottunde in breve ogni nostra passione; siamo noi che teniamo in vita le nostre passioni coltivandole.
ibidem

L'abitudine, che fa della vita un proverbio.
Alfred de Musset, Poesie nuove, 1850

Si sbaglierà di rado se si ricondurranno le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all'abitudine e quelle meschine alla paura.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa e meno agile il nostro ingegno.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

L'abitudine è la nostra natura.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

L'abitudine è una seconda natura che distrugge la prima. Ma che cosa è natura? Perché l'abitudine non è naturale? Ho il grande timore che questa natura non sia essa stessa che una prima abitudine, come l'abitudine è una seconda natura.
ibidem

L'unica gioia al mondo è cominciare. E bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante. Quando manca questo senso - prigione, malattia, abitudine, stupidità, - si vorrebbe morire.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

C'è più abitudine nell'esperienza ad ogni costo [...], che nella normale rotaia accettata doverosamente e vissuta con | trasporto e intelligenza.
ibidem

Siamo tutta abitudine.
ibidem

Potrebbe darsi che i bambini siano più abitudinari degli adulti e noi non lo si afferri bene per la ragione che essi vivono in guerra con gli adulti e sono costretti a celebrare le loro abitudini in segreto. Infatti, lo sforzo degli adulti è di rompere tutte le abitudini dei bambini, sospettando in esse un nodo di resistenza e di anarchismo. Ma nel campo | dove i bambini godono di una relativa autonomia (i giochi) è evidente la loro abitudinarietà - il loro gusto del rito e della formula, la loro superstizione dei luoghi, ecc. - che acquista anche l'inconsapevole valore di una rivendicazione d'indipendenza dagli adulti.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Ciò che vi è di più contrario alla salvezza, non è il peccato, è l'abitudine.
Charles Péguy, Note su Bergson e la filosofia bergsoniana, 1914

L'abitudine è in tutte le cose il miglior maestro.
Plinio il Vecchio, Storia naturale, 77

Le abitudini che impiegano anni per formarsi, non si cambiano in un giorno.
Susan Powter (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se non ci fosse l'abitudine, la vita dovrebbe apparire deliziosa a esseri che vivono nella continua minaccia della morte − cioè a tutti gli uomini.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Di solito viviamo col nostro essere ridotto al minimo, e la maggior parte delle nostre facoltà restano addormentate, riposando sull'abitudine, che sa quel che c’è da fare e non ha bisogno di loro.
ibidem

In amore è più facile rinunciare a un sentimento che perdere un'abitudine.
ibidem

L'abitudine è, fra tutte le piante umane, quella che ha meno bisogno di un suolo nutritivo per vivere e la prima a spuntare sulla roccia apparentemente più desolata.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

L’abitudine veniva a prendermi tra le sue braccia e mi portava a letto come un bambino piccolo.
ibidem

Se l'abitudine è una seconda natura, ci impedisce di conoscere la prima, della quale non ha né la crudeltà, né gli incanti.
ibidem

La costanza di un'abitudine è di solito proporzionale alla sua assurdità.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Abitudine. Il surrogato della felicità
Aleksandr Puškin, Evgenij Onegin, 1825/33

Non nella novità, ma nell'abitudine troviamo i piaceri più grandi.
Raymond Radiguet, Il diavolo in corpo, 1923

La sola abitudine che si deve lasciar prendere al bambino è di non prenderne nessuna.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

Prendete la direzione opposta all'abitudine, e farete quasi sempre bene.
ibidem

La motivazione è ciò che ti dà il via. L'abitudine è ciò che ti fa andare avanti.
Jim Ryun (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’abitudine può quasi cambiare l’impronta dataci dalla natura, piegare il diavolo, o cacciarlo via del tutto, con meravigliosa forza.
William Shakespeare, Amleto, 1602

L’abitudine, questo mostro che ci divora sensi.
ibidem

Le nostre abitudini quotidiane – specie quelle di cui abbiamo perso finanche consapevolezza, tanto sono radicate in noi – sono una specie di non esistenza; il meglio che, alla lunga, la vita possa a offrire a chi, dalla vita, non ha avuto altro.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Che cos'è la vita senza grandezza? La schiavitù più vile, tra le catene insozzate dell’istinto e dell’abitudine. Tolto il sogno eroico, i giorni si trascinano nelle galere della funzione. Di cellula in cellula, prigionia senza fine.
André Suarès, Xénies, 1923

Prima facciamo le nostre abitudini, e poi le nostre abitudini fanno noi.
Douglas Thorne, The Everyday Problems of the Everyday Child, 1927

Non ci son condizioni tali a cui l'uomo non possa abituarsi, in particolar modo se vede che tutti quelli che lo circondano vivono nello stesso modo. 
Lev Tolstoj, Anna Karenina, 1877

L'abitudine è l'abitudine, e nessun uomo può buttarla dalla finestra; se mai la si può sospingere giù per le scale, un gradino alla volta. 
Mark Twain, Wilson lo Svitato, 1894

Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. 
ibidem

Prendere un'abitudine è cominciare a cessare di essere.
Miguel de Unamuno, Del sentimento tragico della vita, 1913

Anche l'abitudine contribuisce a far diventare vecchi; il processo mortale di fare la stessa cosa allo stesso modo alla stessa ora giorno dopo giorno, prima per trascuratezza, poi per inclinazione, e infine per codardia o inerzia. 
Edith Wharton, Uno sguardo indietro, 1935

Il capriccio è dannoso come la routine. L'abitudine è necessaria; è l'abitudine di avere delle abitudini, di fare di una traccia un solco, che è necessario combattere, se si vuole rimanere vivi.
ibidem

Il modo migliore di perdere una cattiva abitudine
è di rimpiazzarla con una peggiore. (Jack Nicholson)
2. Cattive Abitudini
© Aforismario

L'unico modo per eliminare le cattive abitudini è quello di sostituirle con abitudini altrettanto cattive.
Anonimo

Non si ottiene disciplina punendo un ragazzo per una cattiva abitudine, ma sostituendo quest'ultima con un'occupazione migliore, che assorba la sua attenzione e gradualmente lo conduca a dimenticare e abbandonare la precedente.
Robert Baden-Powell, Il libro dei capi, 1918

Talvolta si prende la cattiva abitudine di essere infelici.
George Eliot, Il mulino sulla Floss, 1860

Cacciamo completamente da noi le nostre cattive abitudini, come se fossero uomini malvagi che ci abbiano per lungo tempo recato danni.
Epicuro, Sentenze vaticane, IV-III sec. a.e.c.

È più facile rinunciare a un buon ideale che a una cattiva abitudine.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Con gli anni le cattive abitudini peggiorano anche perché ci dispiace perderle.
ibidem

L'uomo raramente sacrifica una cattiva abitudine a una buona idea.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le abitudini più comode sono spesso le più perniciose.
ibidem

Le buone abitudini sono più vulnerabili delle cattive.
ibidem

Le cattive abitudini sono le più comode.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'unico modo appropriato per eliminare le cattive abitudini è sostituirle con quelle buone.
Jerome Hines, The Four Voices of Man, 1997

In ogni famiglia, il morbillo è sempre meno contagioso delle cattive abitudini.
Mignon McLaughlin, Il taccuino del nevrotico, 1960

Il legame più solido è costituito dall'aver in comune le medesime cattive abitudini.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il modo migliore di perdere una cattiva abitudine è di rimpiazzarla con una peggiore.
Jack Nicholson (spiegando il suo passaggio dalle sigarette ai sigari - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario).

Io le brutte abitudini le prendo subito.
Alberto Sordi, in La più bella serata della mia vita, 1972

L’uomo s’abitua al proprio stato, buono o cattivo che sia; lo zoppo non si accorge di avere più la stampella, né il ricco d’avere cavalli e carrozze. 
Claude Tillier, Mio zio Benjamin, 1843

Certo, la vita coniugale è soltanto un'abitudine, una cattiva abitudine, ma si rimpiange la perdita anche delle peggiori abitudini. Forse son quelle che si rimpiangono di più, perché formano una parte tanto essenziale della personalità.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Si guarisce una malattia, ma non si guarisce mai una cattiva abitudine.
Proverbio africano

Le cattive abitudini sono più facili da abbandonare oggi che domani. 
Proverbio yiddish

Non nella novità, ma nell'abitudine troviamo i piaceri più grandi. (R. Radiguet)
Foto: Micheline Presle e Gérard Philipe in Il diavolo in corpo
Claude Autant-Lara © Transcontinental Films, 1947
3. Abitudinario
© Aforismario

Nel percorso della nostra esistenza c'è quasi sempre un periodo dimenticato che ad un certo punto ci torna in mente per ricordarci come realmente eravamo e quanto la vita e gli avvenimenti, con l'andare degli anni, ci abbiano cambiati. Ci accorgiamo di essere stati degli abitudinari senza la forza di uscire dagli schemi di una vita morigerata e piena di scrupoli. Vivendo così abbiamo evitato le grandi tempeste, ma ci siamo persi quel piccolo temporale che, scompigliando i fiori del nostro giardino, poteva non farci morire di noia.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Che il termine "abitudinario" sia oggi un insulto la dice lunga sulla nostra ignoranza nell'arte di vivere.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Decise di cambiar vita, di approfittare delle ore del mattino. Si levò alle sei, fece la doccia, si rase, si vestì, gustò la colazione, fumò un paio di sigarette, si mise al tavolo di lavoro e si svegliò a mezzogiorno.
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

Potrebbe darsi che i bambini siano più abitudinari degli adulti e noi non lo si afferri bene per la ragione che essi vivono in guerra con gli adulti e sono costretti a celebrare le loro abitudini in segreto. Infatti, lo sforzo degli adulti è di rompere tutte le abitudini dei bambini, sospettando in esse un nodo di resistenza e di anarchismo. Ma nel campo dove i bambini godono di una relativa autonomia (i giochi) è evidente la loro abitudinarietà - il loro gusto del rito e della formula, la loro superstizione dei luoghi, ecc. - che acquista anche l'inconsapevole valore di una rivendicazione d'indipendenza dagli adulti.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Quanto più una persona è insofferente di catene e bisognosa di libertà, tanto più è abitudinaria. L'inafferrabilità è gretta.
ibidem

Tale è la forza dell'abitudine che ci si abitua perfino a vivere. (Gesualdo Bufalino)
Proverbi sull'Abitudine
  • Chi è abituato al bene, stenta ad abituarsi al male.
  • Il rimedio all'abitudine è un’altra abitudine.
  • L'abitudine alleggerisce la fatica.
  • " " è una camicia di ferro.
  • " " è una seconda natura.
  • " " è una tela di ragno che diventa una catena.
  • " " ha più forza della piena.
  • " " si fa forte con gli anni.
  • La roba va, l'abitudine rimane.
  • La vecchia abitudine si lascia solo con la morte.
  • Lunga abitudine diviene un tiranno.
  • Ognuno segue le sue abitudini.
  • Per abitudine la pecora va dietro all'altra.
  • Vecchie abitudini e vecchie botti non cambiano.
L’uomo che riesce a vincere le proprie abitudini rimane sempre giovane. 
Proverbio cinese

Note
  • "a.e.c.": avanti era comune o corrente. È usata in sostituzione della sigla a.C. (avanti Cristo).
  • "ibidem" parola latina che significa "nello stesso luogo". Si usa in sostituzione del nome di un autore e di un'opera già citati in precedenza, per non doverli ripetere.
  • 1. La citazione di Maria Edgeworth è la sintesi di una riflessione un po' più elaborata di Samuel Johnson, cui di solito è attribuita, presente in La visione di Theodore (1748).
  • La citazione di Grace Hopper è generalmente nota nella seguente forma abbreviata: La frase più pericolosa in assoluto è: "Noi abbiamo sempre fatto così".

Nessun commento: