2015-08-04

Denti, Dentista e Igiene dentale - Frasi e battute divertenti

Grande raccolta di aforismi, proverbi e battute divertenti su tutto ciò che fa riferimento ai denti: il mal di denti, il dentista, l'igiene orale (spazzolino e dentifricio), la carie, la dentiera e gli sdentati. Su Aforismario trovi anche una raccolta di frasi e citazioni correlata a questa dedicata alla bocca.
In molto maggior conto si deve tenere un dente che un diamante. (M. de Cervantes)
1. Denti
© Aforismario

Fai respirare i tuoi denti: sorridi!
Anonimo

Sapete come si fa a capire se un motociclista è felice? Dai moscerini sui denti.
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

I denti sono il più evidente strumento di potere che gli uomini portano in sé.
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

Evitate gente coi denti d'oro che pretende di giocare a carte.
George Carlin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Forse il nostro universo si trova dentro al dente di qualche gigante.
Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

La bocca senza denti è come un mulino senza macina, e in molto maggior conto devesi tenere un dente che un diamante.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605/15

I nuovi amici che ci facciamo dopo una certa età, e con i quali cerchiamo di sostituire quelli che abbiamo perduto, stanno ai nostri vecchi amici come gli occhi di vetro, i denti posticci e le gambe di legno stanno ai veri occhi, ai denti naturali e alle gambe di carne e ossa.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Ci fu data la lingua, sì, per parlare; ma anche i denti per tenerla assiepata.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'uomo nasce senza denti, senza capelli e senza illusioni, e muore allo stesso modo, senza capelli, senza denti e senza illusioni.
Alexandre Dumas (padre) [2]

I golosi si scavano la fossa coi denti.
Henri Estienne, De la précellence du langage français, 1579

A furia di ritocchi la bocca della donna moderna è diventata troppo perfettina, troppo rossa, troppo gonfia, standard e priva di personalità. Ed è troppo piena di denti, altrettanto perfetti e ben allineati. È una bocca che sembra fatta per mordere più che per baciare.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Le donne oggi non sorridono più. Non possono infatti essere considerati sorrisi, ma piuttosto un modo di mostrare i denti, quelli stereotipi, da foto di gruppo, esibiti oggi dalle donne quando vogliono presentarsi in modo accattivante. Le show-girl e le miss ne sono il prototipo.
ibidem

In gola ci sono i denti che hanno – soprattutto quelli più nascosti, i molari – una funzione prettamente animale essendo destinati in modo esclusivo al compito fondamentale di triturare il cibo. E quindi, per il solito gioco dei contrasti, hanno un valore erotico. Guardare in bocca a una donna o a un uomo è uno degli atti più intrusivi e indecenti, come sa chiunque abbia esperienza di dentista.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Se non ti vuoi trovare nella bestiale necessità di adoperare i denti contro certi tuoi simili, lascia loro vedere che li hai. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La vita è breve. Sorridi finché hai ancora i denti.
Mallory Hopkins [2[

Le reazioni più intime degli uomini sono così perfettamente reificate ai loro stessi occhi che l'idea di ciò che è proprio e peculiare a ciascuno di essi sopravvive solo nella forma più astratta: personality non ha praticamente altro senso, per loro, che quello di denti bianchi, bocca fresca e libertà dal sudore e dalle emozioni. È il trionfo della pubblicità nell'industria culturale, l'imitazione coatta, da parte dei consumatori, delle merci culturali pur scrutate nel loro significato.
Max Horkheimer e Theodor Adorno, Dialettica dell'illuminismo, 1947

La miseria d'un giovane non è mai miserabile. Per povero che sia, il primo giovanotto venuto, colla sua salute, la forza, il passo svelto, gli occhi scintillanti, il sangue che gli circola con impeto, i capelli neri, le gote colorite, le labbra rosee, i denti bianchi e l'alito puro farà sempre invidia ad un vecchio imperatore.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Occhio per occhio, dente per dente.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

C'è gente i cui denti sono spade e i cui molari sono coltelli, per divorare gli umili eliminandoli dalla terra e i poveri in mezzo agli uomini.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.  

È conforme all'ordine naturale che animali senza denti abbiano le corna: quale meraviglia se succede lo stesso a uomini e donne anziani?
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Non dico che tu debba proprio adoperarli, ma fai bene a mostrarli, i denti.
Mattia Limoncelli, Un mondo in frantumi, 1936

Tu ti lamenti, ma che ti lamenti? Pigghia nu bastoni e tira fora li denti!
Domenico Modugno, Malarazza, 1976

[Al ristorante]. Usare gli stuzzicadenti è un segno di nevrosi ossessiva, di maleducazione, di denti larghi e di aver mangiato bistecche. I denti vanno ripuliti con le unghie, di nascosto.
Gianni Monduzzi, Il manuale della playgirl, 1985

Aristotele sosteneva che le donne avessero meno denti degli uomini; sebbene fosse stato sposato due volte, non gli venne mai in mente di verificare quest'affermazione esaminando la bocca delle sue mogli.
Bertrand Russell, L'impatto della scienza sulla società, 1952

Lei ha trentaquattro denti? Allora è bisestile.
Totò (Antonio de Curtis), in Totò all'inferno, 1955

Adamo ed Eva godettero di molti privilegi, ma il più grande fu quello di evitare la dentizione.
Mark Twain, Wilson lo Svitato, 1894

I genitori sono le ossa su cui i figli affilano i loro denti. 
Peter Ustinov [2]

Non c'è mai stato filosofo che potesse sopportare il mal di denti. (W. Shakespeare)
Immagine: Stan Laurel e Oliver Hardy, Lasciali ridendo o Mal di denti
Clyde Bruckman © 1928 Metro-Goldwyn-Mayer
2. Mal di Denti
© Aforismario

Che tu perda tutti i denti! Soltanto uno te ne rimanga: per il mal di denti.
Anonimo

L'amore vince ogni cosa, tranne la povertà e il mal di denti.
Anonimo (attribuito a Mae West)

Il mal di denti tende a cominciare di venerdì sera.
Arthur Bloch, Legge di Johnson e Laird, in La legge di Murphy, 1977

Anche in un mal di denti disputano senza fine il diavolo e Dio.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Ci sono due cose nella vita che una persona saggia deve preservare a costo di ogni sacrificio: il rivestimento del suo stomaco e lo smalto dei suoi denti. Alcuni mali consentono delle consolazioni, ma non c'è conforto per la dispepsia e il mal di denti.
Henry Lytton Bulwer, I Caxtons, 1849

Un famoso padre della chiesa orientale sostiene che il nervo dei denti è un diavolo. Lo sto sperimentando. Ma temo lo sia anche il mio dentista.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Quel giorno parlavamo a tavola di «teologia». La cameriera, una contadina analfabeta, ascoltava in piedi. «Credo in Dio soltanto quando ho mal di denti» disse. Dopo un'intera vita, il suo intervento è il solo che io ricordi.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Tutto m'è indifferente, meno il mio mal di denti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Un ideale che resista al mal di denti è veramente tale.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Basta un mal di denti per non farci credere nella bontà del Creatore.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Tutti i fatti sgradevoli che ci succedono nella vita – ridicole figure che facciamo, brutti gesti, errori di una qualsiasi virtù in cui cadiamo – devono essere considerati come semplici accidenti esterni, insufficienti a intaccare la sostanza dell’anima. Consideriamoli come un mal di denti, o un dolore ai calli, della vita, cose che ci danno fastidio ma che sono esteriori sebbene nostre, o che devono presupporre solo la nostra esistenza organica o preoccuparsi di quanto esiste di vitale in noi.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Non c'è mai stato un filosofo che potesse sopportare pazientemente il mal di denti. 
William Shakespeare, Molto rumore per nulla, ca. 1599

Chi ha mal di denti considera felici tutti coloro che hanno i denti sani.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Proverbi sui Denti
  • Chi ha denti mangia.
  • Chi ha meno denti mastica più a lungo.
  • Chi ha pane non ha denti, chi ha denti non ha pane.
  • Chi ride mostra i denti.
  • Il taglio della testa guarisce il mal di denti.
  • La lingua batte dove il dente duole.
  • Persi i denti, finiti gli ardimenti.
  • Quando la fortuna ti gira contro, anche la gelatina ti rompe i denti.
  • Via il dente, via il dolore.
Proverbi africani
  • Chi non ha denti non si immischia in un affare di ossi.
  • Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello! 
  • La lingua e i denti a volte litigano con la bocca, ma ciò non impedisce che continuino a rimanere insieme.
  • Spezza il nocciolo finché hai i denti.
Un sorriso è come uno spazzolino. Devi usarlo spesso per mantenere i denti puliti.
Proverbio giapponese

3. Dentista
© Aforismario

Il dentista è una persona che mangia con i denti degli altri.
Anonimo

Siamo tutti eguali dinanzi al dentista, ma non tutti i dentisti sono uguali tra loro.
Giulio Andreotti, Il potere logora... ma è meglio non perderlo, 1990

La vita è come l'anticamera di un dentista. C'è sempre uno che sta peggio di te.
Stefano Benni, Baol, 1990

Dentista. Un prestigiatore che, dopo aver messo del metallo nella tua bocca, tira fuori monete dalle tue tasche.  
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

− Ho un appuntamento con il dentista.
− Mi dispiace, ma non c’è.
− Ah. E sa dirmi la prossima volta che non ci sarà?
Jacob M. Braude [1]

Le probabilità di incontrare certa gente in libreria non sono maggiori di quelle di incontrare un neonato dal dentista.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Se la sofferenza conducesse alla sapienza, lo studio del dentista sarebbe pieno di idee luminose.
Mason Cooley [2]

Dal dentista a un certo punto ti dicono «sciacqui e sputi». Io sputo ma... Non posso mai tornare seduto perché c’è questo filo che va dal bordo del lavello al tuo labbro. E tu agiti la testa e quello niente, non si stacca. Allora mi butto indietro di colpo, sperando che si spezzi... Così c’è questo lungo filo che va dal lavello al tuo labbro. Tu sei imbarazzato... Il dentista lo guarda e dice: «Oh, l’arcobaleno!»
Bill Cosby [1]

Sono stato dal dentista, mi ha fatto un’iniezione di anestetico... Dopo poco la parte destra della mia faccia stava colando dal teschio. «Cos’ha tra le scarpe?» mi ha chiesto il dentista. «È il mio labbro inferiore, idiota!»
Bill Cosby [1]

A prescindere dai dentisti, sono rari gli individui che fanno restare a bocca aperta.
Liomax D'Arrigo, Pensierini... ovvero aforismi, 2011

Feci notare al mio dentista: "Ho i denti gialli". Lui mi rispose: "Ha provato a indossare una cravatta marrone?".
Rodney Dangerfield (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La maggior parte delle persone preferirebbe farsi aprire lo stomaco per cinquecento dollari piuttosto che farsi estrarre un dente per cinque.
Martin H. Fischer [2]

Se un paziente non è capace di pulire i propri denti, nessun dentista potrà farlo al suo posto.
ibidem

Ieri ho fatto una faticaccia per far accettare un po' di soldi al mio dentista! Ne voleva molti di piu'!
Groucho, in Tiziano Sclavi, Dylan Dog, 1986/...

Ho detto al mio dentista che dieci dollari per togliere un dente erano tanti. Dopotutto sono solo cinque minuti di lavoro. Così mi ha tolto il dente lentamente.
Jack Klugman [1]

Beati quelli che sostengono animate conversazioni con chi non può parlare, perché essi saranno chiamati dentisti.
Ann Landers [2]

Nella sua sapienza Dio ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza, come tu leggi nelle Sacre Scritture: osserva, a sua somiglianza, non a sua identità. La figura umana diverge da quella divina per alcuni aspetti, e fra questi prima è la dentatura. Dio ha donato all'uomo denti più corruttibili di ogni sua altra parte affinchè egli non dimentichi di essere polvere, ed affinchè prosperi la nostra corporazione.
Primo Levi, Lilít e altri racconti, 1981

Il deserto dei tartari è il paradiso dei dentisti.
Mauroemme [2]

Non mi piace andare dal dentista. Non mi piace avere nessuna parte di un uomo nella mia bocca per così tanto tempo.
Martin Mull [1]

Alcune torture sono di carattere fisico, altre di tipo psicologico. Una seduta dal dentista appartiene ad entrambi i tipi.
Ogden Nash [2]

Si dice che la prostituzione sia il mestiere più antico del mondo. Non è vero. Il mestiere più antico del mondo è il dentista; solamente dopo alcune donne hanno cominciato a prostituirsi per riuscire a pagare la parcella. Anzi, all'origine il proverbio era: “La donna batte quando il dente duole.”
Flavio Oreglio, Non è stato facile cadere così in basso, 2007

Lettera d'amore di dentista. Mia caria...
Gino Patroni, Un giorno da beone, 1969 

Aveva un alito così schifoso che il suo dentista l’operava attraverso le orecchie.
Bob Phillips [1]

Dopo aver ascoltato per una mezzora una ragazza suonare il pianoforte, niente mi rilassa di più che farmi trapanare qualche dente dal mio dentista.
George Bernard Shaw [2]

Potrai ritenerti fortunato se nella tua vita avrai avuto qualche donna decente, non ti sarai ammazzato di lavoro e avrai fatto soltanto qualche seduta dal dentista.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Autori sconosciuti
  • Dove preferiscono fare i loro congressi i dentisti? A Trapani.
  • Epitaffio per un dentista: "Questa è l'ultima cavità che ho riempito".
  • Il dentista è una persona che mangia con i denti degli altri.
  • Lo spazzolino non rimuove sei mesi di tartaro trenta minuti prima dell'appuntamento col dentista.
  • La cura dei denti non è costosa, lo è il trascurarla.
  • Un buon dentista non vi dà mai sui nervi.
  • Un buon dentista va alla radice del problema.
4. Spazzolino
© Aforismario

Aveva l'alito così pesante che il suo spazzolino da denti gli chiese di fare il cambio con quello del cesso.
Anonimo

Non è necessario lavarsi tutti denti - solo quelli che si desidera conservare.
Anonimo

Di cosa è fatto uno spazzolino da denti? Di plastica. Da cosa si ricava la plastica? Dal petrolio. È rosso perché lo abbiamo colorato e ci abbiamo aggiunto un po’ di cloruro. Ogni tre mesi il tuo dentista di fiducia ti dice, devi cambiare lo spazzolino. Quanti ce ne saranno in Italia in questo momento? Venti milioni? Ogni tre mesi venti milioni vanno nell’immondizia, finiscono in un forno, vengono bruciati. I cloruri diventano diossina, vanno nell’aria. Piove, la diossina va nel mare, viene assorbita dal plancton, il pesce mangia il plancton, tu esci, vai al ristorante, mangi il pesce (80 mila lire al chilo) e ti sei mangiato il tuo spazzolino.
Beppe Grillo [1]

Basta con quello spazzolino... I denti ti cadranno per protesta!
Helen Harris (Kate Hudson), in Quando meno te lo aspetti, 2004

Mi lavo i denti col mio nuovo spazzolino elettrico da settemila vibrazioni al minuto. Inserisco la spina e me ne resto lì, a guardare il dentifricio che vola sui muri e sul soffitto.
Daniele Luttazzi, Bollito misto con mostarda, 2005

Che cos'è che ti ci lavi i denti e ti ci siedi sopra? Uno spazzolino e una sedia.
Chico Marx [1]

La prima cosa che faccio la mattina è lavare i denti e affilare la lingua.
Dorothy Parker [2]

5. Dentifricio
© Aforismario

Entropia è quella cosa per cui non si riesce a rimettere il dentifricio nel tubetto.
Melodie St. Ann Celestine (Evan Rachel Wood), in Basta che funzioni, 2009

Questi uomini che non alzano la tavoletta, non abbassano la tavoletta, non tirano l'acqua, non chiudono il dentifricio: se non ci sapete andare, al cesso, state a casa vostra!
Giobbe Covatta, Dio li fa e poi li accoppa, 1999

E poi c'è la polemica del dentifricio. Noi che siamo creative lo schiacciamo a caso, da metà, dall'alto, come un brufolo, come un campanello. E loro [gli uomini] si imbufaliscono... loro, che lo spremono da anni con certosina precisione dal basso verso l'alto. Peccato che tutto 'sto puntiglio non lo mettano a farsi la doccia.
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

La smentita è il disperato tentativo di far rientrare il dentifricio nel tubetto.
Lore Lorentz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La signora Colgate? Un attimo, si sta cambiando d'alito.
Marcello Marchesi, Diario futile, 1963

Non sai come sono fatti: ti innamori, li ami davvero, pensi che sia l'idillio più bello dopo quello di Giulietta e Romeo, e sai che ti succede? Si fanno prestare i soldi per spenderli con altre donne o per scommettere alle corse... Poi una mattina ti svegli, lui se n'è andato e il sassofono con lui, e tutto quello che ti rimane è un paio di calzini vecchi e un tubetto di dentifricio tutto strizzato. 
Marilyn Monroe, in A qualcuno piace caldo, 1959

Oh, non m'importa che sia ricco. Basta che abbia uno yacht, il suo treno privato e il suo dentifricio personale. 
ibidem

Con questo dentifricio sarai bello!... diventerai felice!... avrai successo!... E per lavarmi i denti cosa dovrò fare?
Pericoli e Pirella [1]

6. Filo interdentale
© Aforismario

Che c’è di peggio di vedere lui che dopo cena mi strappa un capello e lo usa come filo interdentale, a tavola?
Sally Albright (Meg Ryan), in Harry, ti presento Sally, 1989

7. Carie
© Aforismario

Quante volte di una persona ci innamoriamo del neo sulle labbra e per avvicinarci a quel neo dobbiamo incamerare tutto quanto gli sta attorno, herpes e carie comprese.
Aldo Busi, Per un'Apocalisse più svelta, 1999

Come si fa ad adorare un essere supremo che ha ritenuto necessario includere nel suo divino piano della creazione il flemmone e la carie dentaria? 
Joseph Heller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Qual dente cariato e piede slogato tale è la fiducia dell'uomo sleale nel giorno della sventura.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c. 

Mia moglie ha tante di quelle carie nei denti che parla con l’eco.
Louise A. Safian [1]

La carie dentaria è un problema nazionale perenne che significa bocca piena d'argento per i pazienti, e tasche piene d'oro per i dentisti.
Claudia Wallis [2]

8. Sdentati
© Aforismario

Una sera il predicatore della Chiesa battista era in ospedale a visitare la zia Pet. Lei gli spiegava che i suoi sedici denti le erano caduti contemporaneamente. Insomma era completamente sdentata. Mentre ascoltava, il predicatore sgranocchiava alcune noccioline che erano in una ciotola sul comodino. Al termine della visita si è alzato e ha detto: «Torno domani per un’altra visita signora Ledbetter. E le porto delle altre noccioline.» Lei gli ha risposto: «No! No, non posso masticarle. Non me le porti finché non mi metterò dei denti nuovi. Le mie gengive, per il momento, sono troppo delicate. Adesso tutto quello che posso fare è succhiare la cioccolata esterna e rimettere le noccioline nella ciotola qui davanti».
Jerry Clower [1]

9. Dentiera
© Aforismario

Sono d'oro a 50 anni. Denti.
Claudio Batta, La nimmistica, 2003

Se demordi vuoi dire che hai la dentiera.
Beno Fignon, Mille e un respiro, 2003

Io ho a cuore il problema degli anziani, anzi! Conosco la loro situazione economica, so quant'è dura tirare avanti con quella misera pensione... Per questo, noi della Carter e Carter abbiamo inventato la "Dentiera a Ore". Mi spiego meglio: la dentiera costa parecchio; ma quanto mi mastichi al giorno? Due ore? Forse anche meno. È antieconomico, è uno spreco tenere inutilizzata 22 ore su 24 una cosa così costosa! E allora, ecco l'idea: durante i pasti, gli anziani si riuniscono a piccoli gruppi, ed ogni gruppo usa una e una sola dentiera, passandosela a turno. Così si risparmia, e l'anziano ha anche modo di fare nuove conoscenze, di vincere quella condizione di solitudine che lo opprime.
Paolo Hendel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

All'inizio si fan tanti salamelecchi. E candele, e regalini, e dichiarazioni strappacuore. Ci si adatta persino ai gusti del partner, anche se sotto sotto li si detestano. Poi, passato un po' di tempo, basta. Finito. Si butta la maschera alle ortiche e ci si mostra in tutta la propria miseria. [...] Tanto poi si sa come va a finire. Con la dentiera nel bicchiere. Eh certo. Non facciamoci illusioni. La dentiera nel bicchiere, sul comodino, a portata di mano, vicino alla abat-jour. Altro che lume di candela.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

Ci siamo abituati a tutti i generi di dittatura e democrazia e ormai, della veemenza di un oratore, interessa solo l'eventuale scoppio della sua dentiera.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Bocca - Lingua

Nessun commento: