2015-08-29

Ignoranza - Frasi e battute divertenti sugli Ignoranti

Raccolta di aforismi, frasi celebri, proverbi e battute divertenti sull'ignoranza e gli ignoranti. Un paragrafo di questa raccolta è dedicato anche all'ignorare inteso in senso generico, mentre il paragrafo finale è dedicato all'analfabetismo (non saper leggere né scrivere).
L'ignoranza è un diritto, ma molti se ne fanno un dovere. (Pino Caruso)
1. Ignoranza
© Aforismario

Chi confessa la propria ignoranza la mostra una volta, chi non la confessa, la mostra infinite volte.
Anonimo

Da quando l'ignoranza è diventata un punto di vista?
Scott Adams, When did ignorance become a point of view?, 2000

Il solo frutto che gli uomini cavano dalla ignoranza è che possono essere superbi.
Francesco Algarotti, Pensieri diversi, 1765

La ignoranza dell'uno è la misura della scienza dell'altro.
Francesco Algarotti, Pensieri diversi, 1765

Sono ben consapevole del vasto stato della mia ignoranza, e sono pronto a imparare il più possibile da chiunque.
Isaac Asimov, Grande come l'universo, 1988

La cieca ignoranza è meno fatale che il mediocre e confuso sapere
Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, 1764 [3]

La nostra ignoranza si estende a mondi sempre più lontani.
Arthur Bloch, Legge di Lee, La legge di Murphy II, 1980

Se pensate che l’istruzione sia costosa, provate con l’ignoranza.
Derek Bok (attribuito anche a Ann Landers), XX sec.

Le sole conquiste che non lasciano nell'animo amarezza sono quelle che si vincono contro l'ignoranza.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

L'ignoranza è madre della felicità e beatitudine sensuale.
Giordano Bruno, Gli eroici furori, 1585

C'è una macchia peggiore di tutte le macchie, − l'ignoranza è la peggiore macchia.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

L'incertezza della conoscenza non è diversa dalla sicurezza dell'ignoranza.
Charles Bukowski, Taccuino di un vecchio porco, 1969

L'ignoranza è un po' come l'alcol: più se ne ha, meno si è in grado di vederne l'effetto su sé stessi.
Jay M. Bylsma (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’ignoranza non deve impoverirsi con il sapere. Per ogni risposta deve saltare fuori - lontano e apparentemente non in rapporto con essa - una domanda che prima dormiva appiattata. Chi ha molte risposte deve avere ancor più domande.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Fra tanti ignoranti sfornati dall'Università, quindi riconosciuti per legge, io faccio eccezione: nessuno mi ha insegnato a essere ignorante, lo sono diventato da solo. Un vero autodidatta.
Pino Caruso, cit. su la Repubblica, 2000

L'ignoranza perfetta è quella che ignora persino se stessa.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Circola un'ignoranza di tipo sorprendente: l'ignoranza enciclopedica.
ibidem

Esistono ignoranti specializzati: ne conosco uno che non sa nulla di fisica nucleare e la insegna all'università.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

L'ignoranza non ti consente di capire nemmeno quello che pensi.
ibidem

L’ignoranza è il punto di vista che manca agli uomini di cultura.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La conoscenza comincia dal coraggio della propria ignoranza.
ibidem

Nasciamo senza sapere nulla e moriamo sapendone ancora di meno. Infilati in un paradosso, spendiamo la nostra esistenza per allargare e rendere più profonda la nostra ignoranza.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La cultura, si sa, costa, mentre l'ignoranza è gratis (ecco perché è così diffusa). E io non mi sono lasciato sfuggire l'occasione. Ma, attenti, non sono ignorante in un settore specifico, la mia ignoranza spazia in vari campi: io non so un po' di tutto. Ho, insomma, quella che si dice una ignoranza enciclopedica.
Pino Caruso, Nasco improvvisamente a Palermo, 2011

L'ignoranza è un diritto, ma molti se ne fanno un dovere.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Il mondo si troverà sempre nel disordine e nell'ignoranza, dal momento che i dotti non ne costituiscono tutt'al più che la centesima parte.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

Da qualche tempo si notano delle lacune nella sua ignoranza.
Jean Charles [1]

Nessuno cerchi di trarre profitto dall'ignoranza altrui.
Marco Tullio Cicerone, Sui doveri, 44 a.e.c.

L'ignoranza è una condizione perfetta. Ed è comprensibile che chi ne gode non voglia uscirne.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Non è facile stabilire se siano più pericolose le superstizioni dell'ignoranza o le superstizioni della scienza.
Giorgio Colarizi, Zibaldone aforistico, 2001 (postumo)

Ci sono due cose che non possono essere attaccate frontalmente: l'ignoranza e la ristrettezza mentale. Le si può soltanto scuotere con il semplice sviluppo delle qualità opposte. Non tollerano la discussione.
John Emerich Edward Dalberg-Acton, Lettera, 1861

Per trattare un argomento che conosciamo male ci serve un libro, mentre ci bastano poche frasi per quello che ci è familiare. L'ignoranza ci rende prolissi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Viva la beata ignoranza: ti fa star bene di testa, di cuore e di panza.
Christian De Sica, in Vacanze in America, 1984

Se esiste una causa per il diffondersi dell’ignoranza di massa è il fatto che tutti sanno leggere e scrivere.
Peter De Vries [1]

L'ignoranza è meno lontana dalla verità del pregiudizio.
Denis Diderot, La lettera sui sordomuti, 1751

Quando l'ignoranza abbaia il libro non morde. 
Beno Fignon, Mille e un respiro, 2003

Riconoscere la propria ignoranza, è grandezza.
Giovanni Gaggino, Tesoro, 1900/17

La mia ignoranza è finita verso i tre o i quattro anni e certe volte ne sento la mancanza. 
Romain Gary, La vita davanti a sé, 1975

Il sentimento colma le lacune dell'ignoranza.
Eugène Godin, L'educazione di Huguette, 1912

Non c'è niente di più terribile di un'ignoranza attiva.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

L'ignoranza essendo assai volte altezzosa e caparbia, bisogna che la scienza sappia essere mansueta e modesta.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il sapere e la ragione parlano; l'ignoranza e il torto urlano.
ibidem

L'ignoranza non sarebbe l'ignoranza, se non si reputasse da più che la scienza. 
ibidem

La cosa che noi ignoriamo più di tutte l'altre è la nostra stessa ignoranza. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'ignoranza non avendo né fine, né regola, né misura, procede furiosamente e dà mazzate da ciechi.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Il poco che so lo devo alla mia ignoranza.
Sacha Guitry [1]

La mente ignorante non interroga le apparenze per decidere se sono corrette; essa accetta semplicemente il fatto chele cose sono come sembrano.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), Conosci te stesso, 2006

Viviamo in una società dove nessuna legge proibisce di guadagnare denaro diffondendo ignoranza o, in qualche caso, stupidità.
Tom Hanks (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una generazione che ignora la storia non ha passato... né futuro.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

L'unico pericolo sociale è l'ignoranza. 
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Niente eguaglia la timidezza dell'ignoranza se non la sua temerità. Quando l'ignoranza si mette a osare, essa ha in sé una bussola. Quella bussola è l'intuizione del vero, più chiara talvolta in uno spirito semplice che in uno spirito complicato. 
Victor Hugo, I lavoratori del mare, 1866

L'ignoranza è una brutta bestia, per molti, un animale da compagnia.
Simona Ingrassia (Aforismi inediti su Aforismario)

Più che vergognarti di confessare la tua ignoranza, vergognati d'insistere in una sciocca discussione che la rivela.
Elizabeth Joceline, The Mother's Legacy, 1624

Quello? È di un'ignoranza enciclopedica.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza.
Leonardo da Vinci, Codici di Madrid, 1490/1505

È la profonda ignoranza a ispirare il tono dogmatico. Chi nulla sa, crede di poter insegnare agli altri quanto egli stesso ha appena imparato; chi molto sa, pensa quasi che quanto egli dice possa essere ignorato, e parla più liberamente.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La scienza non serve che a darci un'idea di quanto sia vasta la nostra ignoranza.
Hugues-Félicité Robert de Lamennais, Mélanges religieux et philosophiques, 1820

Ogni attacco formale all'ignoranza è destinato a fallire perché le masse sono sempre pronte a difendere il loro bene più prezioso - l'ignoranza.
Hendrik Willem van Loon, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'ignoranza è madre della paura.
Herman Melville, Moby Dick, 1851 [cfr. citazione di Seneca]

Un uomo diventa saggio solo quando comincia a calcolare la profondità approssimativa della sua ignoranza.
Gian Carlo Menotti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La meraviglia dell'ignoranza è figlia e madre del sapere.
Pietro Metastasio, Temistocle, 1736

Si può dire con fondamento che c’è un’ignoranza abbecedaria che viene prima della scienza, un’altra, dottorale, che viene dopo la scienza: ignoranza che la scienza produce e genera, allo stesso modo che annulla e distrugge la prima.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

L’ignoranza che si conosce, che si giudica e che si condanna non è ignoranza totale: per esserlo, bisogna che ignori se stessa.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Il riconoscimento dell’ignoranza è una delle più belle e più sicure prove di giudizio che io conosca.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

L'obbedienza estrema presuppone ignoranza in colui che obbedisce; la presuppone anche in colui che che comanda; questi non ha da deliberare, da dubitare, da ragionare; non ha che da volere.
Charles-Louis de Montesquieu, Lo spirito delle leggi, 1748

Quando ignoranza e mediocrità si coalizzano, ne risulta la cosiddetta voce del popolo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'uguaglianza si realizza soprattutto nell'ignoranza.
ibidem

La natura ha affidato all'ignoranza la sublime missione di proteggere gran parte degli uomini dalle sofferenze dell'intelligenza.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quante le gradazioni dell'intelligenza, altrettante e più sono quelle dell'ignoranza; tra cui si distingue, per particolare successo, la versione solenne.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L’ignoranza di un fatto, non quella della legge, scusa.
Dino del Mugello, Regole del diritto, 1298 (attribuito)

L'ignoranza è la palpebra dell'anima. La cali, e puoi dormire e anche sognare.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

L'ignoranza è la vera innocenza. Il grande pensatore è lo scaltro per eccellenza.
Fernando Pessoa, La divina irrealtà delle cose, 2003 (postumo)

La nostra conoscenza può essere solo finita, mentre la nostra ignoranza non può che essere, di necessità, infinita.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Ogni verità che scopriamo, altrettanti enigmi di più da risolvere. Ogni scoperta migliaia di problemi. Ogni scoperta, superiore ignoranza.
Giuseppe Prezzolini, Filosofia del Nulla, 1980

Ignorare certi libri, certe peculiarità della scienza letteraria, resterà sempre, quand'anche si tratti di un uomo di genio, un segno di rozzezza intellettuale.
Marcel Proust, Del piacere di leggere, 1905

Ammettere la propria ignoranza è un segno d’intelligenza.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L'ignoranza degrada l'essere umano solo quando si trova associata con la ricchezza.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L'ignoranza è la causa della paura.
(Timendi causa est nescire).
Lucio Anneo Seneca, Naturales quaestiones, I sec.

Dove non v'è conoscenza, l'ignoranza si chiama scienza.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Non contraddire alla verità, ma vergognati della tua ignoranza.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c. 

Non è la più vituperevole ignoranza quella che consiste nel credere di sapere ciò che non si sa?
Socrate, in Platone, Apologia di Socrate, IV sec. a.e.c.

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza.
Socrate, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Ignoranza è mostrare di non conoscere ciò che gli altri considerano importante sapere.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

L’ignoranza che si tramanda di generazione in generazione fa parte della cultura di un popolo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Agostino: “Dio si conosce meglio nell'ignoranza”. Parole sante.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Quando ci si trova dinanzi l’ignoranza – se non l’aperta stupidità – mista alla presunzione, è il momento di darsela a gambe. E anche in fretta.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'arma più potente dell'ignoranza: la diffusione di materiale stampato.
Lev Tolstoj, Guerra e pace, 1865/69

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno in questa vita sono ignoranza e fiducia; e il successo è assicurato.
Mark Twain, Seguendo l'equatore, 1897

La massima ignoranza è quella di non sapere quali domande non ci si deve porre. È confondere i falsi coi veri problemi.
Paul Valéry, Quaderni, 1894-1945 (postumi 1957-61)

La meraviglia è figliuola dell'ignoranza; e quanto l'effetto ammirato è più grande, tanto più a proporzione cresce la meraviglia.
Giambattista Vico, Degnità della Scienza nuova, 1725/44

A certa gente quello che la frega è la mancanza d’ignoranza!
Beppe Viola [1]

Viviamo su un'isola circondata da un mare d'ignoranza. Quanto più s'ingrandisce l'isola della nostra conoscenza, tanto più aumenta la costa della nostra ignoranza.
John Archibald Wheeler, Scienza americana, 1992

L’Ignoranza uccide l’anima.
Oscar Wilde, Il giardino di Eros, Poesie, 1881

L'ignoranza è come un delicato frutto esotico. Basta toccarlo perché la freschezza scompaia.
Oscar Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto, 1895

Non l'ignoranza, ma l'ignoranza dell'ignoranza è la morte della conoscenza.
Alfred North Whitehead, Il principio della relatività, 1922

La nostra conoscenza può essere solo finita, mentre la nostra ignoranza
non può che essere, di necessità, infinita. (Karl Popper)
Autori sconosciuti
  • Il mondo gira solo per ignoranza. (Attribuito a Charles Baudelaire)
  • L'ignoranza è la peggiore delle povertà.
  • L'ignoranza può essere curata. La stupidità è per sempre. 
  • La mia ignoranza, pur avendo grosse lacune, è enciclopedica: copre tutti i campi dello
  • scibile umano.
  • La più grande arma di distruzione di massa è l'ignoranza.
  • Leggere può seriamente danneggiare la tua ignoranza. 
Proverbi sull'Ignoranza
  • Chi non ha imparato nulla, vivrà di pan stentato.
  • Chi non sa leggere la sua scrittura, è un asino per natura.
  • Chi poco sa presto parla.
  • Di tutte le malattie, l'ignoranza è la più pericolosa.
  • Dove abita l’orgoglio sta di casa l’ignoranza.
  • I dotti parlano e gl’ignoranti giudicano.
  • Il cuore del sapiente cerca la dottrina e la bocca dello stolto si pasce d'ignoranza.
  • L'ignoranza è madre dell’arroganza.
  • "  " è profonda come il sapere.
  • "  " non scusa.
  • "  " è la madre della miseria.
  • "  " è la madre dell'impudenza.
  • "  " è la notte dell'intelletto, senza luna né stelle.
  • "  " è la peggiore delle povertà.
  • "  " è volontaria sciagura.
  • "  " spesso nuoce più della malizia.
  • La meraviglia è figlia dell’ignoranza e madre del sapere.
  • La superbia è figlia dell’ignoranza e madre dell’arroganza.
  • Vi sono tre specie d'ignoranza: saper niente, saper male, saper ciò che non serve sapere.
A certa gente quello che la frega è la mancanza d’ignoranza! (Beppe Viola)
2. Ignorante
© Aforismario

Essere ignoranti della propria ignoranza è la maledizione dell'ignorante.
Amos Bronson Alcott, Table-talk, 1877

− Lei è un ignorante!
− Come si permette?
− Ignorante nel senso che ignora...
− Allora lei è un imbecille nel senso che imbelle!
Aldo, Giovanni e Giacomo [1]

Fanno più disastri gli scienziati di quanti ne abbiano combinati gli ignoranti.
Giovanni Arpino (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli studenti americani sono molto ignoranti. Pensate che più del 70% non è in grado di trovare il Pakistan sulla cartina degli Stati Uniti.
Richard Belzer [1]

Era così ignorante che credeva che la Cedrata fosse un’opera minore del Tassoni. [2]
Enzo Biagi, Disonora il padre, 1975

L'ignorante è non solo zavorra, ma pericolo della nave sociale.
Cesare Cantù, Attenzione!, 1871

Solo i grandi sapienti e i grandi ignoranti sono immutabili.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Qualunque sia il costo delle nostre biblioteche, il prezzo da pagare è comunque minore rispetto a quello di avere una nazione ignorante.
Walter Cronkite, cit. su Europa, 2011

Il silenzio può talvolta far le veci della saggezza per il povero di spirito, e della sapienza per l'ignorante. 
Joseph Antoine Dinouart, L'arte di tacere, 1771

Parla da saggio a un ignorante ed egli dirà che hai poco senno.
Euripide, Le Baccanti, ca. 403 a.e.c.

Gli ignoranti sollevano questioni a cui i sapienti hanno già risposto da mille anni.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

A un ignorante si può far capire ch'egli è un ignorante; ma come farai per far capire a un imbecille ch'egli è un imbecille? 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Quando una massa ignorante si mette a voler vedere con i propri occhi, è fin troppo facile che veda lucciole per lanterne. Però quando formula i suoi giudizi, come di solito fa, con l'intuito del suo grande e generoso cuore, le conclusioni a cui arriva sono spesso tanto profonde e tanto giuste da posseder gli stessi caratteri delle verità rivelate per via soprannaturale. 
Nathaniel Hawthorne, La lettera scarlatta, 1850

Ci vogliono un sacco di cose per provare che sei intelligente, ma solo una cosa per provare che sei ignorante.
Don Herold, Così umano, 1924

Le colpe delle donne, dei fanciulli, dei servi, dei deboli, dei poveri, degli ignoranti sono colpe dei mariti, dei padri, dei padroni, dei forti, dei ricchi, dei sapienti.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

La lode d'uno sciocco o d'un ignorante, lungi dall'incoraggiarci, deve farci avvisati di un qualche errore.
Jean-Auguste-Dominque Ingres, Note e pensieri, 1870 (postumo)

Se una nazione si aspetta di essere ignorante e libera, in uno stato di civiltà, si aspetta ciò che non è mai stato e che mai sarà.
Thomas Jefferson, lettera al colonnello Charles Yancey, 1816

Se l’ignoranza è una benedizione del cielo, quello l’uomo più felice del mondo.
Dean R. Kootz [1]

Certe volte basta essere ignorante per non essere ingannato da un uomo intelligente.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ho incontrato un tale così ignorante che doveva inventarsi da solo le citazioni dei classici.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

La credulità è propria degli ignoranti, l'incredulità ostinata dei mezzi dotti, il dubbio metodico dei saggi.
Jean-François Marmontel, Critica, in Encyclopédie, 1751/72

Gli ignoranti non possono non odiare, e temere insieme, coloro che si occupano delle cose ch'essi non capiscono.
William Somerset Maugham, L'occasione perduta, in La tentazione di Adamo e altri racconti, 1958

È impossibile prevalere su un uomo ignorante in una discussione.
William G. McAdoo, cit. in Walter Wilbur Hatfield, Senior English activities, 1939

Uno sciocco colto è più sciocco di uno sciocco ignorante.
Molière, Le donne saccenti, 1672

Il progresso è innegabile. Ora anche gli ignoranti sono laureati.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Gli ignoranti sono di due specie: gli incapaci di nasconderlo e tutti gli altri che conoscono il trucco.
ibidem

Sommando tutto ciò che ho saputo a tutto quel che ho dimenticato si ottiene un ignorante colto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il principio di autorità permane anche nelle nostre società, non solo per gli ignoranti, non solo per le materie di religione e di morale, ma anche riguardo alle scienze, per i rami di queste che un individuo non ha studiato specialmente.
Vilfredo Pareto, Trattato di sociologia generale, 1916

L'ignorante non si conosce mica dal lavoro che fa ma da come lo fa.
Cesare Pavese, La luna e i falò, 1950

Gli ignoranti saranno sempre ignoranti, perché la forza è nelle mani di chi ha interesse che la gente non capisca.
Cesare Pavese, La luna e i falò, 1950

Anche se l'affermazione di un ignorante è "vera" essa lascia la sua bocca o la sua penna senza grande validità. Egli non sa che cosa sta dicendo.
Ezra Pound, ABC del leggere, 1934

I cacciatori prendono le lepri coi cani; molti uomini prendono gli ignoranti con l'adulazione.
Plutarco, Frammenti, I/II sec.

L’ignorante ha un vantaggio sull'imbecille: sa di esserlo.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Lo chiamiamo il Laureato, perché è ignorantissimo! Ha un’ignoranza enciclopedica: non sa niente di tutto! Di cose di cui io non ne ho la minima idea, lui ne sa ancora meno!
Francesco Salvi [1]

Non venire a disputa con gli ignoranti; chi non ha mai imparato non vuole imparare.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

È meglio essere ignorante di una cosa piuttosto che apprenderla male.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

O dèi immortali, non vi è di peggio che un ignorante, che non riconosce nulla giusto se non quello che piace a lui.
Publio Terenzio Afro, Adelphoe, 160 a.e.c.

Un uomo di spirito e di buon senso diceva, un giorno, di un severo professore: «Quest’uomo dev'essere un grande ignorante, visto che risponde a qualunque domanda gli venga posta».
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

Autori sconosciuti
  • Devo ancora incontrare un ignorante che non cerchi d'insegnarmi qualcosa.
  • È meglio tacere e passare per ignorante che aprir bocca e togliere ogni dubbio.
  • L'ignoranza è la notte della mente, ma una notte senza luna né stelle. (attribuito a Confucio)
  • Metti un uniforme a un ignorante e diventerà dittatore.
  • Un ignorante non conosce l'enorme estensione della sua ignoranza. Un sapiente conosce la piccolezza del suo sapere.
Proverbi sull'Ignorante
  • Il dotto tace per sé e per l’ignorante e l’ignorante parla per sé e per il dotto.
  • Il maestro ignorante fa asini gli scolari.
  • Il saggio ha occhi in testa, l'ignorante cammina al buio.
  • L’ignorante loda l’ignorante.
  • L'ignorante fra i dotti è come la bestia fra gli uomini.
  • Mascherarsi non può l'uomo ignorante, se parla, è conosciuto al primo istante.
  • Meglio contrastare col birbante che avere a che far coll’ignorante.
  • Meglio mendicante che ignorante.
  • Non c'è nessuno più intrattabile d'un ignorante.
  • Per essere ignorante non ci vuole tanto studio.
  • Solo l’ignorante osa quel che non può.
  • Tre asini e un ignorante fanno quattro bestie.
  • Un ignorante trova sempre un altro più ignorante che lo ammira.
Adio pupa ti o amato - Scritte sui muri (Raccolta Aforismario)
3. Ignorare
© Aforismario

Non si diventa grandi uomini, se non si ha il coraggio d'ignorare un'infinità di cose inutili.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

C'è chi scrive per dire le cose che ignora, chi per nascondere quelle che sa.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Colui che conosce tutto, ma ignora sé stesso, è privo di ogni cosa.
Gesù di Nazaret, Vangelo secondo Tommaso, I sec.

Il saggio parla poco di ciò che sa, e mai di ciò che ignora.
Jean-Benjamin de La Borde, Pensieri e massime, 1791

In amicizia come in amore si è spesso più felici per ciò che si ignora che per ciò che si sa.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Chiamo pregiudizio non ciò che porta a ignorare alcune cose, ma ciò che porta a ignorare sé stessi.
Charles-Louis de Montesquieu, Lo spirito delle leggi, 1748

Si conquistano adulandole o ignorandole, le donne.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ignora te stesso.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Taluni parlano per potersi ignorare.
Luigi Trucillo, Navicelle, 1995

Non bisogna giudicare gli uomini da quel che ignorano, ma da quel che sanno, e dal modo in cui lo sanno.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

4. Analfabetismo
© Aforismario

Veritiero. Ottuso, stolto, analfabeta.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Analfabeti. Persone capaci di non saper leggere e non saper scrivere.
Ralph Boller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quel giorno parlavamo a tavola di «teologia». La cameriera, una contadina analfabeta, ascoltava in piedi. «Credo in Dio soltanto quando ho mal di denti» disse. Dopo un'intera vita, il suo intervento è il solo che io ricordi.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Solo profani e catecumeni credono nell'importanza dell'istruzione. Ogni pedagogo è, sotto sotto, analfabeta.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Quello che legge in tivù le estrazioni del lotto ci impiega così tanto perché è analfabeta o perché pensa che lo siamo noi?
Fabio Fazio, I grandi perché della vita, 1992

Oltre all'antesignano politico, che è il più frequente e il più rumorosamente ma anche effimeramente famoso, c'è l'antesignano filosofico, scientifico e letterario. Questo è l'antesignano che non urla ne sventola, ma scrive. Scrive; e i semi-analfabeti leggono, capiscono a metà, volgarizzano per gli analfabeti assoluti e tutti, alfabeti ed analfabeti, seguono «la nuova corrente del pensiero».
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Il materiale a cui il musicista dà forma è il suono, il pittore parla coi colori. Perciò nessun rispettabile profano, che parla solo con le parole, azzarda giudizi sulla musica o sulla pittura. Lo scrittore dà forma a un materiale che è accessibile a tutti: la parola. Perciò ogni lettore azzarda giudizi sull'arte della parola. Gli analfabeti del suono e del colore sono modesti. Ma la gente che sa leggere non viene compresa fra gli analfabeti.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Gli analfabeti devono dettare.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Anche l'analfabetismo altrui rende difficile lo scrivere.
ibidem

La cultura piccolo borghese, almeno nella mia nazione (ma forse anche in Francia e in Spagna), è qualcosa che porta sempre a delle corruzioni, a delle impurezze. Mentre un analfabeta, uno che abbia fatto i primi anni delle elementari, ha sempre una certa grazia che poi va perduta attraverso la cultura. Poi si ritrova a un altissimo grado di cultura, ma la cultura media è sempre corruttrice.
Pier Paolo Pasolini, Intervista di Enzo Biagi, Rai, 1971

I sottoproletari, fino a pochi anni fa, rispettavano la cultura e non si vergognavano della propria ignoranza. Anzi, erano fieri del proprio modello popolare di analfabeti in possesso però del mistero della realtà. Guardavano con un certo disprezzo spavaldo i «figli di papà», i piccoli borghesi, da cui si dissociavano, anche quando erano costretti a servirli. Adesso, al contrario, essi cominciano a vergognarsi della propria ignoranza: hanno abiurato dal proprio modello culturale (i giovanissimi non lo ricordano neanche più, l'hanno completamente perduto), e il nuovo modello che cercano di imitare non prevede l'analfabetismo e la rozzezza.
Pier Paolo Pasolini, Scritti corsari, 1975

Gli analfabeti del XXI secolo non saranno quelli che non sanno leggere e scrivere, ma quelli che non saranno in grado di imparare, disimparare e reimparare. 
Alvin Toffler, Lo choc del futuro, 1970

Analfabeta: "Devo scrivere una lettera di carta...".
Totò [che per campare scrive lettere su dettatura] Lei è ignorante?
Analfabeta: "Sì".
Totò: "Bravo! Viva l’ignoranza! Tutti così dovreste essere! E se ha dei figlioli non li mandi a scuola per carità! Li faccia sguazzare nell'ignoranza!
Totò (Antonio De Curtis), in Miseria e nobiltà, 1954

Bisognerà però che l'Italia cominci col persuadersi che v'è nel seno della nazione stessa un nemico più potente dell'Austria, ed è la nostra colossale ignoranza, sono le moltitudini analfabete, i burocrati macchina, i professori ignoranti, i politici bambini, i diplomatici impossibili, i generali incapaci, l'operaio inesperto, l'agricoltore patriarcale e la rettorica che ci rode le ossa.
Pasquale Villari, Di chi è la colpa?, 1866

Quando si tratta di leggere negli occhi di una donna, la maggior parte degli uomini è analfabeta.
Heidelinde Weis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Oggidì l’esser volgari, analfabeti, comuni e corrotti, sembra che dia agli uomini una meravigliosa infinità di diritti, ai quali i loro onesti padri mai avevano pensato.
Oscar Wilde, Vera, o i Nichilisti - 1880

Ero in una libreria con questa ragazza di origini francesi... Lei era un’analfabeta bilingue, in grado di non saper leggere in due lingue diverse.
Steven Wright [1]

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. La battuta di Enzo Biagi gioca sull'omonimia tra la popolare cedrata Tassoni e lo scrittore e poeta italiano Alessandro Tassoni (Modena 1565-1635), autore di La secchia rapita.
  3. Nella maggior parte dei siti di aforismi, la citazione di Cesare Beccaria è riportata, in maniera non corrispondente all'originale: "L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere".

Nessun commento: