2015-08-23

Pane e Briciole - 140 Frasi e proverbi fragranti

Raccolta di aforismi, frasi celebri, battute umoristiche e proverbi sul pane, prodotto fondamentale dell'alimentazione umana sin dall'antichità, tant'è che spesso la parola "pane" è usata come sinonimo di cibo. Il paragrafo finale di questa raccolta, comprende diverse citazioni sulle briciole di pane, considerate anche in senso figurato per intendere poche o piccole cose.
Pane e burro, privo di fascino in salotto,
diventa ambrosia mangiato sotto un albero. (Elizabeth von Arnim)
1. Pane
© Aforismario

"Pane" è la più accogliente, la più gentile delle parole. Scrivetela sempre con la maiuscola, come il vostro nome.
Anonimo, cit. su The New York Times 1985

La sua famiglia è così povera che in casa non c'è neppure un tozzo di pane [...], è costretto a spalmare la marmellata sul giornale.
Woody Allen, in Stardust Memories, 1980

Pane e burro, privo di fascino in salotto, diventa ambrosia mangiato sotto un albero.
Elizabeth von Arnim, Il giardino di Elizabeth, 1889 [1]

Non si vive di solo pane, è vero; ci vuole anche il companatico; e l'arte di renderlo più economico, più sapido, più sano, lo dico e lo sostengo, è vera arte.
Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, 1891

Il pane è la vita degli italiani.
Riccardo Bacchelli, Il diavolo al Pontelungo, 1927

Sbagliamo a credere che la nobiltà del pane risieda nel fatto che basta a sé stesso e al contempo accompagna qualsiasi pietanza. Se il pane "basta a sé stesso" è perché è molteplice, non nel senso delle sue tante tipologie, ma per la sua essenza stessa giacché il pane è ricco, è vario, il pane è un microcosmo.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000 [4]

È pane, eppure si mangia come un dolce.
ibidem

[Nel pane] si incorpora un’assordante varietà, come un universo in miniatura che svela le sue ramificazioni nel corso della degustazione. L’assalto, che di primo acchito si scontra con la muraglia della crosta, dopo che ha superato questa barriera resta sbalordito dalla remissività che gli riserva la mollica fresca. È quasi sconcertante l’abisso che c’è tra la scorza screpolata, a volte dura come pietra, a volte semplice manto che cede ben presto all'offensiva, e la morbidezza dell’interno che si raggomitola nelle guance con carezzevole docilità.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000 [4]

Le fessure della crosta sono come richiami al mondo campestre: sembrano solchi di aratro, e così ci troviamo a pensare al contadino sul far della sera, al campanile del paese, sono appena suonate le sette e lui si asciuga la fronte con il risvolto della giacca, fine del lavoro.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000 [4]

Chi non ha mai osato impastare a lungo il cuore del pane con i denti, la lingua, il palato e le guance non ha mai trasalito sentendo dentro di sé l’ardente esultanza della vischiosità. In quel momento ciò che mastichiamo non è più pane né mollica né dolce, ma un simulacro di noi stessi, del gusto che devono avere i nostri tessuti intimi che impastiamo con le nostre bocche esperte in cui la saliva e il lievito si mischiano in un’ambigua fratellanza.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000 [4]

Non di solo pane vive l’uomo: di cos'altro ancora?
ibidem

Provincia, campagna, gioia di vivere ed elasticità intrinseca: nel pane c'è tutto questo, oggi come allora. Ecco perché il pane è il mezzo privilegiato grazie al quale perderci in noi stessi, alla ricerca di noi stessi.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000 [4]

La nostra esistenza è come la macina di un mulino che trasforma i chicchi di grano in farina. Sta a noi separarla dalla crusca e impastarla affinché diventi il pane della vita.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Il buon pane è il cibo più profondamente soddisfacente di tutti; e il buon pane con del burro fresco è il più lussuoso dei banchetti.
James Beard, Beard on Bread, 1973

Il mondo si divide in: quelli che mangiano il cioccolato senza il pane; quelli che non riescono a mangiare il cioccolato se non mangiano anche il pane; quelli che non hanno il cioccolato; quelli che non hanno il pane.
Stefano Benni, Margherita dolcevita, 2005

Non avere lavoro non è solo non avere il necessario per vivere: no, noi possiamo mangiare tutti i giorni, andare alla Caritas o altre associazioni. Il problema è non portare il pane a casa, questo toglie la dignità
Jorge Mario Bergoglio (Papa Francesco), discorso all'Università del Molise, Campobasso, 2014

Un ventre di miserabile ha più bisogno d'illusioni che di pane.
Georges Bernanos, I dialoghi delle Carmelitane, 1949 (postumo)

D’inverno, nei parchi, i passeri sognano monumenti di mollica di pane.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Un oggetto cadrà sempre in modo da produrre il maggior danno possibile. Le probabilità che una fetta di pane cada sul lato imburrato sono direttamente proporzionali al costo del tappeto.
Arthur Bloch, Legge della gravità selettiva e Corollario di Jenning:, La legge di Murphy, 1977

Non si può prevedere con successo quale lato del pane andrebbe imburrato.
Arthur Bloch, Legge della perversità della natura, La legge di Murphy, 1977

II pane è il re della tavola e tutto il resto è solamente la corte che lo circonda. Le corti sono la minestra, la carne, le verdure, l'insalata, ma è il pane che è il re.
Louis Bromfield, McCall's cook book, 1963

Ho comprato un nuovo tostapane. Ho aperto la scatola e sono saltate fuori le istruzioni per fare i toast. Penso che se non sai come fare un toast, non dovresti avere nulla a che fare con l’elettricità. Dovresti solo mettere una fetta di pane su una roccia e pregare per una giornata di sole.
Eileen Budd (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La fantasia è come la marmellata, bisogna che sia spalmata su una solida fetta di pane
Italo Calvino, in Alberto Sinigaglia, Vent'anni al Duemila, 1982

Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia.
Jean Cardonnel, Dio si compromette, 1967

«Il pane è cattivo, mangiarne poco» raccomandava Céline, negli anni in cui il pane comune era ancora buono. Il pane è ambiguo, come ogni cosa che vale e significa. Contiene un fermento, e senza questo fermento non sarebbe pane, ma il fermento è impurità cadaverica, è morte che vive.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Una passione vera e infelice è un lievito avvelenato che resta in fondo all'anima e che guasterebbe il pane degli angeli.
François-René de Chateaubriand, Memorie d'oltretomba, 1848/50

Quando c’è il pane, non c’è ragione di lamentarsi.
Alessandro D'Avenia, Ciò che inferno non è, 2014

Il pane quotidiano a volte Dio te lo fa sudare troppo.
ibidem

Tu proverai sì come sa di sale lo pane altrui, / e come è duro calle lo scendere e 'l salir per l'altrui scale.
Dante Alighieri, Paradiso, Divina Commedia, 1304/21

Ci hanno insegnato la meraviglia / verso la gente che ruba il pane / ora sappiamo che è un delitto / il non rubare quando si ha fame.
Fabrizio De André, Nella mia ora di libertà, 1973

Domani imparerò a fare il pane. Immaginami con le maniche arrotolate, mentre mescolo con grazia farina, latte, bicarbonato, ecc. Se ancora non sai preparare il bastone della vita, ti consiglio di imparare al più presto.
Emily Dickinson, lettera ad Abiah Roth, 1845 [2]

Finché esisterà del pane fresco, le cose non potranno guastarsi in maniera irreparabile.
Chitra Banerjee Divakaruni, La regina dei sogni, 2005

I sapori semplici danno lo stesso piacere dei più raffinati, l'acqua e un pezzo di pane fanno il piacere più pieno a chi ne manca. 
Epicuro, Lettera a Meneceo, IV-III sec. a.e.c.

La natura sente la mancanza di pane e acqua, e nessuno è povero di queste cose. Chiunque ha saputo contenere i suoi desideri fra questi limiti, può gareggiare in felicità con Zeus stesso.
Epicuro, cit. in Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

I nostri corpi hanno bisogno solo di cibo e bevande, e dove ci sia pane e acqua e altre cose del genere ce n’è abbastanza da soddisfare le necessità naturali.
Epicuro, cit. in Girolamo, in Adversus Iovinianum, 393

[Fare il pane) è una di quelle attività ipnotiche, come una danza di qualche antica cerimonia. Ci lascia pieni dei più dolci profumi del mondo. Non c'è trattamento chiropratico, esercizio yoga, ora di meditazione in una cappella colma di musica che vi ripulisca dai pensieri negativi meglio delia casalinga cerimonia del pane.
Mary Frances Kennedy Fisher, L'arte di mangiare, 1954

L'odore della buona cottura del pane, come il suono dell'acqua che scorre con leggerezza, è indescrivibile nella sua evocazione di gioia e innocenza.
Mary Frances Kennedy Fisher, With Bold Knife and Fork, 1979

La legge, nella sua solenne equità, proibisce così al ricco come al povero di dormire sotto i ponti, di elemosinare nelle strade e di rubare pane.
Anatole France, Il giglio rosso, 1894

La fame non vide mai pane cattivo.
Benjamin Franklin, Almanacco del Povero Riccardo, 1732/1758

Dio non provvede mai al domani. Egli non crea più di ciò che sia strettamente necessario giorno per giorno. Se, perciò, abbiamo fede nella Sua Provvidenza, dobbiamo restare sicuri che Egli ci darà ogni giorno il nostro pane quotidiano, fornendoci a sufficienza ciò di cui abbiamo bisogno.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1930

È bello parlare di Dio mentre siamo seduti qui dopo una piacevole colazione e nell'attesa di un pranzo ancora migliore: ma come posso parlare di Dio alle moltitudini che devono tirare avanti senza due pasti al giorno? A loro Dio può soltanto apparire come pane e burro.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo) [3]

Con il sudore del tuo volto mangerai il pane; finché tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto.
Genesi, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio. 
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Padre nostro che sei nei cieli, [...] Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
ibidem

Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete. 
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

Là dove c'è ordine, c'è pane; là dove c'è disordine, c'è la fame.
Giovanni Stefano Ghibaudo, Enciclopedia di pensieri, sentenze e proverbi, 1666

Operare è amore reso visibile. E se non riuscite ad operare con amore ma soltanto con disgusto, meglio sarebbe lasciare quel vostro lavoro e sedere alla porta del tempio e ricevere l’elemosina di coloro che operano con gioia. Poiché se cuocete il pane con indifferenza, cuocerete un pane amaro, che sfamerà solo a metà la fame dell’uomo.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Gli angeli ben sanno che molti uomini pratici mangiano il loro pane col sudore della fronte del sognatore.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Il popolino ormai chiede a gran voce solo due cose: pane e divertimenti.
(Populus duas tantum res anxius optat panem et circenses)
Decimo Giunio Giovenale, Satire, II sec.

Il migliore odore è quello del pane, il miglior sapore quello del sale, il migliore amore quello dei figli.
Graham Greene, Il potere e la gloria, 1940 (proverbio)

Pane, latte e burro sono di venerabile antichità. Hanno il sapore del mattino del mondo.
Leigh Hunt, Breakfast in summer, su London Journal, 1834

Se offrirai il pane all'affamato, se sazierai chi è digiuno, allora brillerà fra le tenebre la tua luce, la tua tenebra sarà come il meriggio.
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

L'amore in una capanna, con acqua e una crosta di pane, è – ci perdoni Amore! – brace spenta, cenere, polvere.
John Keats, Lamia, 1820

Per chi suda il pane quotidiano, il tempo libero è un piacere agognato; fino a quando l'ottiene.
John Keynes, Prospettive economiche per i nostri nipoti, 1930

La maggior parte degli uomini vive per avere il pane quotidiano; quando l'ha avuto vive per avere un buon pane quotidiano; e quando ha ottenuto anche questo, muore. 
Søren Kierkegaard, Aut-Aut, 1843

Io giudico un ristorante dal suo pane e dal suo caffè.
Burt Lancaster (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un tozzo di pane secco con tranquillità è meglio di una casa piena di banchetti festosi e di discordia.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c.

Chi coltiva la sua terra si sazia di pane, chi insegue chimere è privo di senno.
ibidem

È piacevole all'uomo il pane procurato con frode, ma poi la sua bocca sarà piena di granelli di sabbia.
ibidem

Non amare il sonno per non diventare povero, tieni gli occhi aperti e avrai pane a sazietà.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c.

Se il tuo nemico ha fame, dagli pane da mangiare, se ha sete, dagli acqua da bere;
ibidem

Un tozzo di pane secco con tranquillità è meglio di una casa piena di banchetti festosi e di discordia.
ibidem

Un uomo di poco conto che basta a se stesso vale più di un uomo esaltato a cui manca il pane.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c.

Gli ideali che nascono dal pane, fanno perdere il pane.
Leo Longanesi, In piedi e seduti, 1948

La vista e il profumo del pane appena cotto ha un fascino romantico che trascende qualsiasi altra riuscita culinaria.
Elisabeth Luard, The old world kitchen, 1987

Troppe chiese dorate e troppi villaggi senza pane.
André Malraux, La speranza, 1937

Se un uomo si ritrova con del pane in entrambe le mani, dovrebbe scambiare una pagnotta con dei fiori; perché il pane nutre il corpo, certo, ma i fiori nutrono l'anima.
Maometto, VII sec. (attribuito)

Che mangino brioche.
Maria Antonietta (regina di Francia), XVIII sec.
[Frase attribuita in risposta all'annuncio che al popolo mancasse il pane].

Adoro i panini. Diciamolo chiaro, la vita è migliore tra due pezzi di pane.
Jeff Mauro, in Sandwich King, XXI sec.

L'educazione è il pane dell'anima.
Giuseppe Mazzini, I doveri dell'uomo, 1860

C'è qualcosa di più delizioso al mondo del pane appena fatto, ancora tiepido, e una tazza di tè dorato?
Frank McCourt, Le ceneri di Angela, 1996

Una crosta di pane è poca cosa, ma è tutto, invece, per il vagabondo che muore di fame.
George Meredith, I tragici commedianti, 1880

In America puoi viaggiare anche 50.000 miglia senza trovare neanche un solo pezzo di pane decente.
Henry Miller, Ricordati di ricordare, 1947

La vita è come il pane: col trascorrere del tempo diventa più dura, ma quanto meno ne resta tanto più la si apprezza.
Indro Montanelli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Amate il pane, cuore della casa, profumo della mensa, gioia del focolare. Rispettate il pane, sudore della fronte, orgoglio del lavoro, poema di sacrificio.
Benito Mussolini, su Il Popolo d'Italia, 1928

Il pane neutralizza il gusto degli altri cibi, lo cancella ; perciò ci vuole in ogni pasto piuttosto lungo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Non è un caso che tutti i fenomeni della vita umana siano dominati dalla ricerca del pane quotidiano, il più antico legame che lega tutti gli esseri viventi, compreso l'uomo, con la natura circostante.
Ivan Pavlov, Fisiologia della digestione, Lettura per il Nobel, 1904

Puntando sulla qualità potremo in poco tempo rubare una buona fetta di mercato alla grande distribuzione. Se riusciremo a dimostrare [...] che facendo il pane buono si campa meglio che stando in un call-center, allora significherà che avremo aperto una strada, proposto un’opportunità concreta, insomma, potremo guardare al futuro con speranza.
Carlo Petrini, in conferenza, Merate, 2009

Chi fa un paradiso del suo pane, della sua fame fa un inferno.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Formaggio e pane è cibo per chi è sano.
Regole Sanitarie Salernitane, ca. XI sec.

Solo del pane non ci si disgusta mai.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Una notte [...] ho scoperto il gusto acre del pane con le sardine e mi sono ritrovato a ridere da solo. Non avevo finalmente scovato il momento più bello della mia vita?
Jean-Marc Roberts, Due vite sono meglio di una, 2013

La chiesa, un luogo dove un popolo imbecille si reca, senza riflettere, a salutare un pezzo di pane.
Manon Philipon Roland (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Succede per la donna come per l'ostia consacrata: il credente ci vede Dio in persona, gli scettici solo un pezzo di pane senza lievito.
Charles Augustin de Sainte-Beuve, I miei veleni, 1926 (postumo)

Il pane dei bisognosi è la vita dei poveri, toglierlo a loro è commettere un assassinio. Uccide il prossimo chi gli toglie il nutrimento, versa sangue chi rifiuta il salario all'operaio.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

I due odori più buoni e più santi son quelli del pane caldo e della terra bagnata dalla pioggia.
Ardengo Soffici, Taccuino di Arno Borghi, 1933

Non si vive di solo pane, è vero, ma è pur vero che senza soldi non si cantano messe.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Non cercare di afferrare le stelle, ma svolgi con semplicità i compiti assegnati dalla vita, nella certezza che gli incarichi di ogni giorno e il pane quotidiano sono le cose più dolci della vita.
Robert Louis Stevenson, cit. su The Labor Digest, 1910

Il lusso è il pane di coloro che vivono di brioche.
André Suarès, Ecco l'uomo, 1906 

Il pane è il bastone della vita.
Jonathan Swift, Favola della botte, 1704

Il vitto dello scapolo: pane e formaggio e baci.
Jonathan Swift, Civile conversazione, 1738

Il pane non può nutrirci sempre; ma ci fa sempre bene, e persino ci toglie la durezza dalle giunture e, quando prima non sapevamo cosa ci affliggesse, ci rende agili ed elastici a riconoscere qualsiasi generosità nell'uomo e nella natura, e a partecipare di ogni gioia pura ed eroica.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

I giorni che passavo nei boschi non erano molto lunghi, ma di solito portavo con me la colazione, cioè pane e burro, e a mezzogiorno, seduto tra i rami di pini verdi che avevo tagliato, leggevo il giornale nel quale l'avevo avvolta; in questo modo al pane si univa un po' della fragranza degli alberi, perché avevo le mani coperte di un buon strato di resina.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Pane "buono e dolce e sano" è sostegno della vita.
ibidem

Ho fatto il pane secondo la ricetta che Marco Porcio Catone diede circa due secoli prima di Cristo: "Panem depsticium sic facito. Manus mortariumque bene lavato. Farinam in mortarium indito, aquae paulatim addito, subigitoque pulchre. Ubi bene subegeris, defingito, coquitoque sub testu". Credo che voglia dire: "Impastate il pane così: lavate bene le mani e il recipiente. In questo mettete poi farina, su cui verserete gradualmente dell'acqua, e impastate bene il tutto; una volta impastato, dategli forma, e cuocetelo sotto un coperchio". Nessun accenno al lievito.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Perché i poeti han dimenticato / l'estasi e il piacere che dà il cibo? / Che inni han scritto, che lodi cantato / sul miracolo del pane fatto in casa?
Louis Untermeyer, Food and Drink, 1932

Una fetta di pane cade sempre dal lato con la marmellata. (Legge di Murphy)
Proverbi sul Pane
  • A pane di quindici giorni fame di tre settimane.
  • Al povero manca il pane, all'avaro manca tutto.
  • Bisogna dire pane al pane e vino al vino.
  • Chi ha pane e vino non invidi il suo vicino.
  • Chi ha pane non ha denti, chi ha denti non ha pane.
  • Chi imita la formica durante l'estate, non va a chieder pane in prestito durante l'inverno. 
  • Chi vuol pane meni letame.
  • Chi vuole pane tenda la mano.
  • Dove manca il pane manca tutto.
  • Il pane degli altri è sempre salato.
  • Il " " degli altri ha sette croste.
  • Il  " " del povero è sempre duro.
  • Il  " " è il miglior nutrimento.
  • Il vino per il sapore, il pane per l'odore.
  • La speranza è il pane dei poveri. 
  • Meglio pane e cipolla in casa propria che cappone arrosto in casa d’altri.
  • Non c'è cibo di re più buono del pane.
  • Non c'è pane senza pena.
  • Pan bollito in un salto è già smaltito.
  • Pan di figliuoli, pene e duoli.
  • Pan di grano, saltami in mano.
  • Pan di miglio non vuol consiglio.
  • Pane di grano sta poco in mano, pane di mistura invece dura.
  • Pane di sudore ha gran sapore.
  •  " " di un giorno e vino di un anno.
  •  " " e formaggio è una buona colazione; formaggio e pane fan fare indigestione.
  •  " " e noci mangiar da sposi, noci e pane mangiar da cani.
  • "  " di fratello, pane e coltello.
  • "  " di marito, pane ardito.
  • "  " di sudore ha gran sapore.
  • "  " e acqua vita da gatta, acqua e pane vita da cane.
  • "  " e coltello non empie il budello.
  • "  " caldo e acqua fredda non furon mai buon pasto.
  • "  " e vino son la salute del contadino.
  • "  " finché vuoi e vino con misura.
  • "  " fresco, vino vecchio, moglie giovane e formaggio stagionato.
  • "  " vecchio, denti nuovi.
  • Quando finisce il pane muore la vergogna.
  • Quando è scarso il pane, vanno bene anche le croste.
Chi butta il pane ridendo, poi lo raccoglie piangendo.
Proverbio canadese

Il pane migliore è quello di casa.
Proverbio catalano

Senza pane e senza vino, l'amore non è nulla.
Proverbio francese

Il pane e il vino sono il principio di una grande festa.
Proverbio savoiardo

Per una gran fame, non c'è pane duro.
Proverbio spagnolo

Tieniti a distanza da chi non ama il pane o la voce di un bambino.
Proverbio svizzero

È meglio morire di fame piuttosto che togliere il pane ai poveri.
Proverbio orientale

Il pane migliore è quello di casa. (Proverbio)
2. Briciole di pane / Molliche
© Aforismario

Ti bastan poche briciole, lo stretto indispensabile e i tuoi malanni puoi dimenticar; / in fondo basta il minimo, sapessi quanto è facile, trovar quel po' che occorre per campar!
Baloo, in Il libro della giungla, 1967

Dobbiamo chiudere gli occhi? Dobbiamo perdonare, poiché ognuno vive di briciole? Dobbiamo pensare che tutto ciò che ci tormenta è ben piccola cosa visto dalle lontanissime stelle, Altazor, Grapatax, Mab, Zelda e Dandelion? Oppure, proprio perché siamo piccola cosa, dobbiamo combattere per la nostra briciola di giustizia, o le stelle crolleranno?
Stefano Benni, Margherita Dolcevita, 2005

Una volta si scrivevano libri, oggi frammenti di libri. Mangiata la pagnotta non restano che le briciole.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Era talmente povero che i passerotti gli portavano le briciole di pane sul davanzale. Ma era talmente sfortunato che le formiche gliele mangiavano tutte.
Eros Drusiani (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quella venne e si prostrò dinanzi a lui dicendo: "Signore, aiutami!". Ed egli rispose: "Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini". "È vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni". Allora Gesù le replicò: "Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri".
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Tutte le nostre parole non sono che briciole cadute dal banchetto dello spirito.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole. Altrimenti sarei un criceto.
Simona Ingrassia (Aforismi inediti su Aforismario - attribuito erroneamente a Italo Calvino - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Il navigatore non è fatto per i rimbambiti. È fatto per gli intuitivi, quelli che troverebbero la strada anche nel labirinto di Minosse. Ma per gente come me, che fino a ieri per ritrovare la via di casa sparpagliava briciole di pane come Hansel e Gretel, è un disastro.
Luciana Littizzetto, Rivergination, 2006

Durante la Grande Depressione del ‘29 in Central Park i piccioni portavano le briciole di pane ai passanti.
Groucho Marx (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

C'è gente tanto sensibile da non gettare una briciola di pane, mentre con animo tranquillo ti getta in pasto alla disperazione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Questo è un giorno da vivere / se non si può descrivere, / di un amore impossibile / rimangono le briciole. 
Noemi, Briciole, 2009

Proverbi sulle Briciole di pane
  • Chi ha pane può far briciole.
  • Chi mangia fa molliche.
  • Dove si buttano le molliche non si patisce la fame.
  • In fondo al sacco ci sono le briciole.
  • Quel che si dice a tavola va gettato con le briciole della tovaglia.
La vista e il profumo del pane appena cotto ha un fascino romantico
che trascende qualsiasi altra riuscita culinaria. (Elisabeth Luard)
Note
  1. La scrittrice Elizabeth von Arnim Mary è nota anche con gli pseudonimi di Annette Beauchamp e Alice Cholmondeley.
  2. Citato in: Roberta Deiana, Invito a cena con aforisma. 300 citazioni e «boutade» d'autore sul cibo © Edizioni Il leone verde, 2011
  3. La citazione di Gandhi si trova su internet in questa variante: "Ci sono persone nel mondo che hanno così tanta fame, che Dio non può apparire loro se non in forma di pane".
  4. Muriel Barbery, Estasi culinarie. Traduzione dal francese di Emanuelle Caillat e Cinzia Poli © Edizioni e/o 2008
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Pizza - Pasta

Nessun commento: