Autori di Aforismi Inediti M-Q

Elenco degli autori di aforismi inediti le cui iniziali del cognome dalla M alla Q. Per leggere le istruzioni su come inviare i tuoi aforismi vai alla pagina principale degli Aforismi inediti. Tutti gli autori che riescono a pubblicare almeno 100 aforismi, avranno a disposizione un'intera pagina personale sul sito Aforismario.
Aforismi inediti by Aforismario
Marcello Macrì
(Tropea, 1984)
  1. È talmente difficile amare se stessi che si preferisce amare gli altri.
  2. Quando hai un dubbio bevi un bicchiere di vino, non risolverai il dubbio ma questo sparirà.
  3. La democrazia è come una bella donna; all'inizio la vogliono tutti, nel tempo si combatte per averla, ottenuta la si maltratta e si dimentica di apprezzarla.
  4. Se Cupido fosse stato donna, avremmo provato amore soltanto per le nostre scarpe.
  5. Gli aforismi sono come le lasagne, utili nelle occasioni speciali.
  6. Non contare mai sul tempo, appena ti serve è già passato.
Giuseppe Malavenda
  1. A vedere per primi le cose si può passare per sognatori.
  2. L'equilibrio è necessario in tutte le cose, tanto quanto è sicuro che la morte segue la vita.
Antonio Manfreda
(Clusone, 1977)
  1. Bisognerebbe tutti cominciare la giornata con una bastonata fra i denti. Tutto quello che verrebbe dopo lo supereremmo agevolmente. 
  2. Se ti senti come la maggior parte della gente. Non c'è nulla di cui vergognarsi, la maggior parte lo è.
  3. Solo chi può sopportare la verità, ha il diritto di esigerla.
Valentina Mantega
(1981)
  1. Non è il respiro a renderti vivo ma i momenti che te lo tolgono.
  2. Esplorando i fondali del mio essere ho compreso di saper volare.
  3. Ogni pietra ha un cuore che batte.
  4. L'altezza di certi piedistalli provoca le vertigini.
Vincenzo Marchese
(Latiano, 1984)
  1. La gente confonde il credere in Dio con la fede in Dio. Credere è convinzione che Dio esiste. Avere fede è abbandonarsi completamente alla volontà di Dio qualunque cosa accada. Credere è facile. Avere fede è la sfida di ogni cristiano.
  2. Tutti i maschi hanno i testicoli. Molte donne hanno le palle. 
  3. Il colore dell'amore è quello degli occhi di chi ami. 
  4. Smettiamo di amare le persone ma non le nostre malinconie.
  5. La disoccupazione è sette domeniche ma nessuna festa.
  6. La distanza si misura in chilometri e in differenze.
  7. Così social dietro uno schermo, così asociali nella realtà. 
  8. Tre cose strozzano nella vita: le cravatte, le preoccupazioni e la massa.
  9. Bisogna amare se stessi ma non esagerare con la mano.
  10. Non accendo mai la tv; mi spegne.
  11. L'amore non si cerca. Ti trova.
  12. Quando hai l'autostima bassa vai a trovare tua nonna. O per amore o per demenza senile ti farà sentire una persona fantastica.
  13. Nasciamo tela. Moriamo dipinti. E come in tutte le opere c'è chi riesce a far capolavori, quadri anonimi, croste o vere schifezze.
  14. La vita ci mette davanti ad un bivio. Se è stronza una rotonda.
  15. Se vuoi fare una domanda scomoda a Dio chiedigli della sua Chiesa.
  16. L'infelicità è un reato con un colpevole e molti complici.
  17. Non vi può essere meritocrazia in una società senza che vi sia prima eguaglianza.
  18. Non puoi trovare l'amore attraverso Dio ma puoi trovare Dio attraverso l'amore.
Davi Marco
Il corpo ha idee che la mente deve comunque giustificare.
Claudio Mare
(Roma, 1970) 
  1. Ottimismo e pessimismo sono malattie della vista.
  2. Non è l'Amore troppo grande ma noi troppo piccoli.
  3. La suprema espressione dell'intelligenza è l'umiltà.
  4. La differenza tra sogno e realtà la fa la convinzione che ne esista una.
  5. Di tutti gli idiomi che l'uomo ha inventato, non ce n'è uno adeguato all'espressione dell'anima; le orecchie non son fatte per ascoltare il silenzio, né la bocca per pronunciarlo.
  6. La solitudine è la maledizione di chi fugge da se stesso e la benedizione di chi si cerca.
  7. Anche se il mondo appare avvolto senza speranza dall'ombra, la strada del proprio destino è sempre illuminata.
  8. Il mistero è il riflesso dell'ignoranza.
  9. La rassegnazione, se trasformata in accettazione, assume il medesimo sapore dell'ottimismo.
  10. L'amore è uno spintone in direzioni che il buon senso non si sognerebbe mai di farci percorrere.
  11. È invero assai triste farsi colmare ed avvelenare dall'amarezza delle esperienze; divenire tanto avvezzi al peggio da finire per scorgerlo ovunque, anche dove non c'è.
  12. In un mondo di sordi, che si taccia o si urli non fa la benché minima differenza; allora tanto vale tacere.
  13. La stupidità è il non dubitare mai delle proprie convinzioni.
  14. Rimandare è quasi sempre rimpiangere.
  15. È proprio l'intendere il nostro rapporto con la vita come una lotta a fare di noi degli eterni sconfitti.
Kosta Mariano 
(Torre Annunziata 1985) - Vai alla pagina con più di 100 aforismi di Kosta Mariano

Carmen Maringola
  1. Abitudine: l’abito che ci sta più comodo.
  2. Il mondo è un libro che si legge per tutta la vita senza mai riuscire ad arrivare alla fine.
  3. La solitudine è il luogo più idoneo in cui si può incontrare l'Io e il silenzio l’unico modo di parlargli.
Daniela Marrocco
  1. Un dubbio può aprire il cammino a nuove scoperte. Troppi dubbi sono le sabbie mobili dove affondiamo, mentre il nostro sguardo si impegna a decidere quale via seguire.
  2. Un punto interrogativo è un gancio da afferrare per andare verso una verità. Solo che per ottenerla è necessario modificare il punto di vista, ponendosi qualche volta a testa in giù.
Rosa Martone
(Caserta 1986)
  1. Quando si è in due il cammino è più semplice e il peso più leggero.
  2. Ci sono persone che non risplendono nemmeno con un faro puntato sulla testa!
Gabriele Martufi
(Charleroi, 1969)
  1. La conoscenza raddoppia i dubbi e dimezza le certezze.  
  2. Mille uomini non possono cambiare il mondo, due innamorati possono farlo.
  3. La solitudine è per il pensiero ciò che la sorgente è per il fiume. 
  4. La solitudine a volte è la miglior compagna. Non fa mai domande inopportune e spesso dà delle risposte
  5. La vita è come una bilancia: da una parte vi è la ragione, dall'altra il cuore. Sta a noi cercare di non perdere l'equilibrio. 
  6. La gente ha sempre la bocca piena di parole e la testa vuota di pensieri.
  7. Quando non riusciamo a dimenticare, non ci resta che perdonare. 
  8. La verità illumina, il dogma abbaglia.
  9. Gli uomini vivono di sogni e muoiono di realtà.
Dinko Matkovic
  1. Il povero prega Dio, il ricco lo ringrazia.
  2. Non dimenticate che i diavoli sono angeli convertiti.
  3. Nessun aiuto dal cucchiaio nel piatto vuoto.
Antonio Mattina
(Palermo 1982)
  1. Uno sguardo si esprime con gli occhi di chi osserva.
Salvatore Mauriello
  1. La differenza fondamentale tra la “Dittatura” e quella che potremmo definire la “Democrazia in pratica” è solo nel fatto che la prima ti impone il suo giogo con la violenza e l’autoritarismo. La seconda ti impone il suo giogo con la giustificazione condita da una parvenza di partecipazione.
  2. La filosofia del politico non è nel fare ma nel dire di fare, egli non è caratterizzato dall’azione ma vive e prolifica nell'ipotesi di essa.
Clelia Moccia
  1. Il sorriso, la dignità e le mutande sono le uniche cose che nessuno deve mai riuscire a portarti via senza il tuo permesso.
  2. Non ci sarebbe stata tanta letteratura se le donne si fossero concesse più facilmente e si fossero fatte desiderare meno. E questo spiega anche il motivo per cui ora non ce n’è granché.
  3. Il miglior inchiostro per un poeta è un cuore dilaniato e sopraffatto dal dolore. Un tormento nuovo di zecca renderebbe poeta perfino un analfabeta.
Massimo Roberto Modenese
 (Verona 1965) - Vai alla pagina con più di 100 aforismi di Massimo Roberto Modenese

Costanza Morchio
(Ovada, 1997)
La differenza tra "piacere", "voler bene" e "amare" è la stessa differenza tra "per adesso", "per un tempo" e "per sempre".
Marko Morciano
  1. Non sfidate mai il vostro cuore, è una sfida persa in partenza.
  2. Alcune persone sono come delle canzoni, è impossibile dimenticarle.
  3. È difficile diventare davvero importante per una persona, perché ognuno ha già qualcuno di importante nella propria vita, che non ha spazio per nessun altro.
  4. Se avete un pezzo di cuore di ferro, prendetevene cura, in realtà, è la parte più fragile di noi.
Davide Morelli
(Pontedera 1972) - Vai alla pagina con più di 500 aforismi di Davide Morelli

Roberto Mori
Certe volte le parole sono come la polvere... con un soffio di vento volano via, altre invece diventano come cemento e restano per sempre.
Simone Motta
L'invidia è il motore di ricerca più usato.
Marcello Murasso
  1. L'aforisma dice poco e fa ragionare molto, le storie inventate dicono molto e fanno ragionare poco.
  2. La vita ha una forma molto particolare, quella scolpita nella nostra mente.
Katia Muzzupappa
  1. Se non si hanno le armi per combattere è più saggio scappare che soccombere.
  2. Meglio indossare rigide corazze che soffici abiti, per chi è senza pelle.
Andrea Nicola
(Gorizia, 1978)
  1. Per sapere chi sei, devi prima sapere chi non sei, prosciugherai così il mare dell'illusione e troverai la vera essenza del Sé nel vento, nessun desiderio e paura ma Amore incondizionato.
  2. Smettendo di cercare si trova.
  3. Spesso parliamo senza comunicare, sentiamo senza ascoltare, tocchiamo senza sentire, giudichiamo prima di giudicare noi stessi, un mondo montato al contrario può essere capovolto dalla crescita della consapevolezza.
  4. Chi predica tanto l’umiltà dovrebbe anche metterla in pratica.
Davide DesmoPsiche Nobile
Un pensiero avvicina. Distanzia. È muto. Non afono. Silente come un tuono. Scalfisce. Rilassa. Terrorizza. Libera. È precipuo. È il volo di un petalo. Leggiadro. Di una leggiadria magniloquente. Cogito.
Diego Ruud Nicolis
  1. L'unico modo per fuggire dall'amore è fuggire da se stessi.
  2. Un sogno non lo trovi in un cassetto ma solo nel cuore della persona che ti ama. 
  3. La mia vita è un'illusione, ma solo grazie a questo riesco a camminare.
Simone Noli
  1. Viviamo pensando di essere eterni: per questo stipuliamo mutui quarantennali.
  2. In Italia se manipoli fatti per avere dei soldi sei un truffatore se lo fai per avere potere sei un politico.
  3. Politica: l'arte di stare dalla parte giusta ancora prima di sapere qual è.
  4. L'intelligente trova il modo migliore di fare un lavoro, il furbo il modo migliore di fartelo fare.
  5. La democrazia degli stupidi è il reame dei furbi.
Salvatore Noschese
  1. Di me alcuni parleranno benissimo, altri malissimo e tutti avranno i loro buoni motivi per farlo. 
  2. È notoriamente inutile spiegare un concetto molto profondo ad individui troppo superficiali.
Francesco Nunziata
(San Gennaro Vesuviano, 1987)
La vita e un continuo viaggio di conoscenza, solo chi riuscirà a fare tesoro di tutto ciò avrà vissuto con grande intelligenza.
Debora Oliosi
(Treviso)
La vera sfida consiste nel riuscire a fare in modo che la tua vita ti somigli.
Marco Oliverio
(Pavia, 1989) - Vai alla pagina con più di 200 aforismi di Marco Oliverio

Gabriele Palombo
  1. L’amore per se stessi è preliminare a qualsiasi altra forma di amore.
  2. Il destino o si cambia o si subisce.
  3. Più si è capaci di perdonare, più si è umili. Più si è umili, più si è saggi. Più si è umili e saggi, più si è forti. 
  4. Sapere è credere. Credere senza sapere è superstizione.
  5. La massa è il maglio per esercitare la volontà di potere dei tiranni.
  6. Le persone si attraggono con la seduzione e si conquistano con l’amore.
  7. L’umiltà eleva l’uomo. La superbia lo inabissa.
  8. Chi conosce il dolore conosce la Vita.
  9. Dove finisce l’avidità comincia la ricchezza.
  10. Promettete alla massa il Paradiso e vi seguirà fino all’Inferno!
  11. La massa mantiene il clero per farsi soggiogare spiritualmente, sostiene la politica per farsi dominare, finanzia le banche per farsi derubare.
  12. Ciò che mantiene in essere e alimenta di più le religioni è la volontà di dominio delle istituzioni religiose e la paura della vita e l’angoscia della morte delle masse. 
  13. Il potere emargina e condanna le ossessioni e le superstizioni individuali e legalizza e osanna quelle collettive perché si nutre di esse.
  14. L’immagine di Dio è sempre stata ed è tuttora usata come alibi per tutte le debolezze e inadempienze, ottusità e follie umane.
  15. La maggior parte degli esseri umani non cerca la verità: vuole imporre la propria.*
  16. La religione è ubriacatura e nutrimento per la massa, conservazione e rendita per il potere, paralisi e veleno per la cultura e la vita.
  17. Sono le religioni istituzionalizzate e le masse incolte, la palla al piede dell’umanità.
Daniele Panigada
(Treviglio, 1980)
  1. La felicità la lascio agli altri, a me basta sopravvivere.
  2. A volte è meglio non fare un bilancio della situazione per restare con l'illusione che tutto vada bene. 
  3. Quando si è arrivati alla frutta l'importante è che poi arrivi sempre il dolce.
  4. Dare fiducia a qualcuno è il primo passo, il secondo è comprare la vaselina.
  5. Non importa che il bicchiere sia mezzo pieno o mezzo vuoto, ma trovare la bottiglia da cui attingere.
  6. Quando si è arrivati alla frutta l'importante è che poi arrivi sempre il dolce.
  7. Anche io creo, ma la Domenica non riposo.
Samuele Papiro
Scrivere aforismi è una cosa che fanno in molti. Saper scrivere aforismi è una cosa che fanno in pochi.
Pasquale Parisi 
(Vieste 1969)
  1. C'è gente che non muove mai un dito e quando lo fa lo punta.
  2. Recuperare il tempo perduto? Tempo perso!
Sara Pazzafini
(Comacchio)
  1. Solo chi nuota nel fango della vita può creare magnifiche illusioni.
  2. Credo che mi sentirei molto meglio, se io non fossi sempre con me.
  3. Sarebbe sempre meglio non cercare di capire perché le cose ci vanno male, potremmo stare ancora peggio.
  4. È quando si ha torto che si trovano le migliori ragioni.
  5. Dignità non fa mai rima con compromesso.
  6. La menzogna nasce da un'esigenza che la verità non appaga.
  7. La miglior menzogna è quella a cui siamo disposti a credere.
  8. È sempre utile avere un'abitudine in cui crogiolare la propria pochezza.
Paolo Pedana
  1. Le persone a volte sprecano molto tempo ad immaginare come sarebbero le cose e spendono sempre meno tempo a realizzarle.
  2. Nella vita perderemo molte persone e alla fine perderemo pure noi stessi.
  3. Se riusciamo a vedere qualcosa di invisibile possiamo anche creare qualcosa di impossibile
  4. La lezione dell'innamoramento è l'unica che ci insegna a rifare sempre lo stesso errore in modo corretto.
  5. Essere troppo realisti è la principale causa di morte dell'anima umana.
Luca Perego
  1. La vita è democratica a metà: tutti hanno problemi, ma solo pochi soluzioni percorribili.
  2. Le soluzioni preconfezionate sono spendibili solo nei concorsi pubblici.
  3. L’istituzione che dovrebbe garantirci un futuro ha il nome di un participio passato e spende tutto il suo tempo per privarci del presente – lo Stato.
  4. Nella vita tutto si paga: solo le disgrazie sono gratis!
  5. Si può piangere dal ridere, ma non viceversa.
Pasquale Perfetto
  1. Eppure tutta la nostra vita non copre neanche un attimo di eternità.
  2. I disonesti sono come gli scogli a pelo d’acqua: te ne accorgi quando ci vai a sbattere.
  3. Viviamo di attese che giungono quando meno ce l'aspettiamo.
Pierpaolo Perretta
  1. Ognuno è le scelte che fa.
  2. Seduto ho avuto tante idee, ma è alzando il culo che le ho realizzate.
  3. Selfie ergo sum.
Giuseppe Perruzza
(Pisa, 1965)
Il limite si riconosce soltanto quando lo hai già superato.
Dario Petrantoni
(Caltanissetta, 1988)
L'immaginazione è un'affascinante potere di libertà che sa di speranza.
Valeria Petrucci
Molte donne non sanno manovrare una macchina, ma quasi tutte sanno manovrare la volontà di un uomo.
Antonio Piazza
Gli alberi sono più saggi degli uomini: più puntano verso il cielo, più ramificano sotto la superficie.
Stefano Pierazzoli
(Firenze 1989)
  1. Non è Dio a giocare a dadi con l'universo, ma il tempo a giocare a monopoli con lo spazio.
  2. Il cambiamento che vuole la maggioranza è quello a 360 gradi: un ritorno al punto di partenza.
  3. Non facciamo più testo, facciamo numero.
  4. Il genio è un uomo privo di teorie, poiché ha già scoperto come confutarle.
  5. Fate che gli altri si dimentichino di voi. Potreste tornargli in mente per un prestito.
  6. La quiete pubblica passa attraverso anestesie private.
  7. La questua, iperbolizzando, è la retta da pagare per ascoltare una parabola.
  8. La realtà è un insieme di menzogne approvate dalla maggioranza dei pensieri.
  9. Per toccare un arcobaleno occorre salire le scale di grigi.
  10. Il vantaggio della dentiera è togliere il dubbio che quel sorriso sia falso.
  11. Tra tutte le verità possibili la realtà è la più confutata.
  12. C'è bisogno di nuovi fulcri piuttosto che di nuove leve.
  13. Il “qui e ora” è il purgatorio. La memoria è l'inferno.
  14. I tipi medi sono coloro che comprano con sconto del 50% sul doppio del prezzo.
  15. Cercare di vincere la paura è gioco d'azzardo: il banco vince sempre.
  16. La natura e gli stupidi hanno in comune la ciclicità distruttiva.
  17. E mentre la realtà usciva dai loro occhi, credevano entrasse.
  18. L'innamoramento trasforma: bachi nel cervello in farfalle nello stomaco.
  19. È la banalità dei necrologi a far mancare le motivazioni per resuscitare.
  20. Si ama col cuore giusto perché non va di citare altri organi solitari.
Paola Poli
(Bari 1973) - Vai alla pagina con più di 100 aforismi di Paola Poli

Alessia Porta
(San Gavino Monreale, 1983)
  1. L'eccessiva convinzione annienta le menti.
  2. Materialmente ricolmi, mentalmente svuotati.
  3. Il silenzio, altro non è che il confine tra noi e gli altri.
  4. Italia: Paese di larghe intese ma di strette vedute.
Carlo Prevale
(Subiaco 1983) - Vai alla pagina con più di 100 aforismi di Carlo Prevale

Cristina Prina
  1. Non rimpiango ciò che persi. Rimpiango ciò che non ebbi.
  2. Ad una bella donna si perdona tutto. Persino l'intelligenza.
  3. Varcando il confine dell'ovvio, esploriamo la dimensione del possibile.
  4. Scegliere è come trovarsi davanti al precipizio: se arretri ti salvi ma se avanzi forse potresti anche volare.
Per conoscere tutti gli altri aforisti, vai su:
Elenco completo degli autori inediti

Note
  1. La proprietà intellettuale degli aforismi pubblicati in questa pagina è dei loro rispettivi autori. È possibile citare l'aforisma di un autore riportando sempre nome e cognome e la fonte: "Aforismi inediti su Aforismario".
  2. Nel 2009, Aforismario ha fondato un gruppo facebook dove è possibile condividere i propri aforismi e commentare quelli degli altri. Sono escluse, ovviamente, le citazioni di autori noti. Il gruppo, rispetto a quelli dello stesso genere, è oggi tra i più attivi e frequentati. Per iscriverti vai al: Gruppo Facebook di Aforismi Inediti
  3. Se desideri condividere questa pagina sui tuoi social network preferiti (Facebook, Twitter, Google+, ecc.), clicca sulle rispettive icone qui in basso.

Nessun commento: