2015-10-02

Saggezza - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulla saggezza, con citazioni e massime di alcuni tra i più grandi saggi di tutti i tempi (Buddha, Confucio, Lao Tzu, Epicuro, ecc.). La saggezza (dal latino sapius, derivazione di sapĕre "avere senno") è la dote di chi, per predisposizione naturale o per studio ed esperienza, possiede oculato discernimento, grande capacità di giudicare rettamente, moderazione, equilibrio intellettuale e spirituale. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul confronto tra saggezza e follia.
Molti avrebbero potuto raggiungere la saggezza,
se non avessero ritenuto di averla raggiunta. (Seneca)
1. Saggezza
© Aforismario

La saggezza consiste nel chiedere alle cose e alle persone soltanto ciò che possono dare.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

La saggezza può essere perseguita, non mai conseguita; anzi, l’unica saggezza possibile è proprio quella di mirare costantemente a essa, se non per vivere bene, per evitare, almeno, di vivere male.
Vannuccio Barbaro, Scartafacci (postumo, 2012)

Si è fatto un grandissimo passo verso la saggezza quando non si ha più bisogno di compagnia la sera.
Jules-Amédée Barbey d'Aurevilly, Disjecta membra, 1925 (postumo)

Di tutte le qualità dell'anima, la più eminente è la saggezza, la più utile la prudenza.
Jean-Jacques Barthélemy, Viaggio del giovane Anacarsi in Grecia, 1788

La saggezza non viene dall'intelligenza ma dal cuore
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Della vita di cent'anni di colui che vive nel vizio e nell'eccesso, la vita di un solo giorno è migliore se un uomo coltiva la saggezza e la moderazione.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Non pentirsi di nulla è il principio d'ogni saggezza.
Ludwig Börne, Frammenti e aforismi, 1840 (postumo)

La saggezza umana insegna già molto, se insegna a tacere.
Jacques Bénigne Bossuet, Elévations à Dieu sur tous les mystères, 1727 (postumo)

Dall'equilibrio fra sapere e ignoranza dipende quanto si è saggi.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

L'uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido!
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Le passioni fanno vivere l'uomo, la saggezza lo fa soltanto vivere a lungo.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

I più gran dotti non sono gli uomini più saggi.
Geoffrey Chaucer, I racconti di Canterbury, 1386/1400 (postumo e incompiuto 1478)

Sii più saggio degli altri, se puoi, ma non glielo dire.
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo 1774-1890)

Abbassarsi alla saggezza è accordarsi al ritmo universale, alle forze cosmiche, è saper tutto e adattarsi al mondo, nient’altro. Tutti i savi riuniti non valgono un’imprecazione di Lear o una divagazione di Ivan Karamazov.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Se tra i fattori di sterilità viene per prima la saggezza, è perché essa si adopera a riconciliarci con il mondo e con noi stessi: la saggezza è la maggior disgrazia che si possa abbattere sulle nostre ambizioni e sui nostri talenti, perché li modera, vale a dire li distrugge, e attenta alle nostre profondità, ai nostri segreti perseguitando, tra le nostre facoltà, quelle che sono felicemente sinistre, e ci mina e ci sommerge, compromettendo tutti i nostri difetti.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

La saggezza maschera le nostre piaghe: ci insegna come sanguinare di nascosto.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Niente mi sembra più assurdo che andare da qualche parte a cercare la saggezza. Se non la trovo nella mia stanzetta sotto il tetto, non la troverò certo sulle cime dell'Himalaya.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Solo i saggi posseggono delle idee; la maggior parte dell'umanità ne è posseduta.
Samuel Taylor Coleridge, Note su Robinson Crusoe, 1818

Meglio imparare la saggezza tardi che non impararla mai.
Arthur Conan Doyle, Le avventure di Sherlock Holmes, 1892

Esistono tre modi per imparare la saggezza: il primo con la riflessione, il metodo più nobile; il secondo con l'imitazione, il metodo più facile; il terzo con l'esperienza, il metodo più amaro.
Confucio (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La base della saggezza è dire: non lo so.
Data (Brent Spiner), in Star Trek: The Next Generation, 1987/994

La saggezza consiste semplicemente nel non insegnare a Dio come si debbano fare le cose. 
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La saggezza consiste nel rassegnarsi all'unica cosa possibile senza proclamarla l'unica cosa necessaria.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La saggezza è la moderazione che nasce non dall'orrore per l'eccesso, ma dall'amore per il limite.
ibidem

La saggezza, nel nostro secolo, consiste anzitutto nel saper sopportare la volgarità senza irritarsi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Se la morte è il fine necessario della vita, tutta la saggezza consiste nell'affrettarne il conseguimento.
Federico De Roberto, L'Imperio, 1929

Chi vuole dispensare consigli saggi a chi crede di essere già saggio, compie una fatica vana.
Democrito, Frammenti, V-IV sec. a.e.c.

La saggezza non è altro che la scienza della felicità.
Denis Diderot, Enciclopedia, 1750/1772

La storia ci insegna che uomini e nazioni si comportano saggiamente una volta che hanno esaurito tutte le altre alternative.
[History teaches us that men and nations behave wisely once they have exhausted all other alternatives].
Abba Eban, discorso, Londra, 1970

La saggezza non è un prodotto dell'istruzione ma del tentativo di acquisirla, che dura tutta la vita.
Albert Einstein, lettera a un ammiratore, 1954

Nessuno può essere saggio a stomaco vuoto.
George Eliot, Adam Bede, 1859

Non è possibile vivere felicemente senza anche vivere saggiamente, bene e giustamente, né saggiamente e bene e giustamente senza anche vivere felicemente. A chi manchi ciò da cui deriva la possibilità di vivere saggiamente, bene, giustamente, manca anche la possibilità di una vita felice.
Epicuro, Massime capitali, IV-III sec. a.e.c.

La "saggezza", questa camomilla avvelenata che l'abitudine di vivere versa lentamente nel nostro gargarozzo, col suo gusto dolciastro d'umiltà, di rinuncia e di accettazione. 
Romain Gary, La promessa dell'alba, 1960

La saggezza consiste soprattutto nel non rivendicarne l'esclusiva.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La saggezza è fatta di calcolate rassegnazioni.
ibidem

La saggezza è scienza della vita; la sapienza, arte.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quanta rassegnazione nella saggezza.
ibidem

La saggezza cessa di essere saggezza quando diventa troppo orgogliosa per piangere, troppo austera per ridere e troppo piena di sé per vedere altro che se stessa.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Ogni saggezza è già stata pensata. Bisogna solo cercare di pensarla ancora una volta.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

I saggi sono sempre stati poco pazienti, perché chi accresce la propria scienza aumenta anche la propria insofferenza.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Certuni sarebbero saggi, se non fossero persuasi di esserlo.
ibidem

Val più un grano di saggezza che intere staia di sottigliezza.
ibidem

Uno dei grandi privilegi della saggezza è quello di non scomporsi mai. Ma questo richiede uomini di carattere, e di cuore degno d'un re
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

È sorprendente notare quante volte la "saggezza matura" somiglia alla stanchezza.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

La saggezza non è comunicabile. La scienza si può comunicare, ma la saggezza no. Si può trovarla, viverla, si possono fare miracoli con essa, ma spiegarla e insegnarla non si può. 
Hermann Hesse, Siddharta, 1922

La saggezza non è nulla se non conduce alla felicità.
Paul Henri Thiry d'Holbach, Saggio sui pregiudizi, 1770

La saggezza è il riassunto del passato, ma la bellezza è la promessa del futuro. 
Oliver Wendell Holmes (senior), Il professore alla prima colazione, 1860

Il Paradiso è anche in terra. Il Paradiso è la saggezza.
Max Jacob, Consigli a un giovane poeta, 1922

L'arte di essere saggi è l'arte di capire a che cosa si può passar sopra.
William James, Principi di psicologia, 1890

Acquistar saggezza in questo mondo spesso significa tener chiusa la bocca e non tirar fuori quel che si sa se non al momento giusto. 
Erica Jong, Fanny, 1980

L'unica saggezza è fare in modo che la nostra felicità e il nostro umore dipendano solamente da noi stessi. 
Marcel Jouhandeau,  La virtù disorientata, 1968

La saggezza è la salute della mente e del cuore.
Alphonse Karr, Le vespe, 1839/49

Non diciamo ai giovani, ma non facciamo dimenticare ai vecchi, che la vecchiaia non è necessariamente la saggezza; che non si è saggi per il solo fatto di essere matti da tempo.
Alphonse Karr, Una manciata di verità, 1858

È più facile essere savio per gli altri che per sé stesso.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La forza d'animo dei saggi non è altro che l'arte di tener chiuso nel cuore il proprio turbamento.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La saggezza è per l'anima ciò che la salute è per il corpo.
ibidem

La nostra saggezza è alla mercé della fortuna non meno dei nostri beni.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

I proverbi si contraddicono. È in ciò che si cela la saggezza dei popoli.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

La saggezza non consiste nel cercare di strappare il bene dal male, ma nell'imparare a "cavalcare" entrambi, proprio come un tappo di sughero si adatta alla cresta e al solco dell'onda.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. 
Naguib Mahfouz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Usciamo dalla saggezza come da un orribile guscio, e gettiamoci, come frutti pimentati d’orgoglio entro la bocca immensa e tôrta del vento!
Filippo Tommaso Marinetti, Manifesto del Futurismo, 1909

La paura è il principio della saggezza. 
François Mauriac, Teresa Desqueyroux, 1927 

Quand'anche potessimo essere sapienti del sapere altrui, saggi non possiamo essere se non della nostra propria saggezza.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Man mano che aumenta la saggezza diminuiscono le occasioni di utilizzarla. 
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

È risaputo che la saggezza è un articolo da acquistare a rate. Sicché diventa nostra quando si è speso tutto il tempo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Troppo cibo rovina lo stomaco, troppa saggezza l'esistenza. 
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

O Dio, dacci la serenità per accettare quello che non si può cambiare, il coraggio di cambiare quello che va cambiato, e la saggezza per distinguere l'uno dall'altro.
Reinhold Niebuhr, Preghiera, 1943

L'aumento di saggezza si può misurare con esattezza in base alla diminuzione di bile.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

Vi è più ragione nel tuo corpo che nella tua migliore saggezza.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Coraggiosi, noncuranti, beffardi, violenti – così ci vuole la saggezza: che è femmina e sa amare solo il guerriero.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

La saggezza è una scorciatoia per la morte.
Anaïs Nin, Il diario, 1966

Coraggio, cerca di essere saggio
(Sapere aude).
Quinto Orazio Flacco, Epistole, 20/13 a.e.c.

Considerare la nostra maggiore angoscia come un incidente senza importanza, non solo nella vita dell’universo, ma anche in quella della nostra stessa anima, è il principio della saggezza. Considerare questo in piena angoscia è la saggezza completa.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

L'educazione è la nemica della saggezza, perché l'educazione rende necessarie tante cose, di cui, per esser saggi, si dovrebbe fare a meno.
Luigi Pirandello, Il piacere dell'onestà, 1917

Avete voi riso della favola della volpe e dell’uva? Io no, mai. Perché nessuna saggezza m’è apparsa più saggia di questa, che insegna a guarir d’ogni voglia disprezzandola.
Luigi Pirandello, I Quaderni di Serafino Gubbio, 1916/25

Pensa quanto è saggio il piccolo topolino: non affida mai la sua vita a un solo buco.
Tito Maccio Plauto, Truculentus (Lo zoticone), II sec. a.e.c.

La saggezza non si riceve, bisogna scoprirla da sé dopo un percorso che nessuno può fare per noi, né può risparmiarci, perché è un modo di vedere le cose.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Noi non scegliamo affatto. Il nostro destino sceglie. Ed è saggezza mostrarci degni della sua scelta, qualunque essa sia.
Romain Rolland, Il viaggio interiore, 1942

La saggezza non viene tanto dall'intelligenza quanto dal cuore.
Peter Rosegger (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una grande passione infelice è un grande mezzo di saggezza.
Jean-Jacques Rousseau, La nuova Eloisa, 1761

Principio della saggezza è il timore del Signore,
Salmi, ca. III sec. a.e.c.

Credo alla tua saggezza solo quando viene dal cuore, e alla tua bontà solo quando viene dalla ragione.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Saggezza di vita significa: dare importanza alle cose per quanto possibile, ma non prenderne completamente sul serio neanche una. 
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Né amare né odiare: questa è la metà di ogni saggezza. Nulla dire e nulla credere è l'altra metà. Certo però si volgeranno volentieri le spalle a un mondo che rende necessarie norme come questa.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Nessuno può vivere felicemente e neppure in maniera tollerabile senza l'amore della saggezza: una perfetta saggezza rende felice la vita, ma tollerabile la rende anche una saggezza imperfetta.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Ha raggiunto la saggezza chi può morire serenamente, come è nato.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La differenza fra la saggezza e la filosofia. La saggezza è il bene supremo della mente umana; la filosofia è l’amore ardente della saggezza, e tende là dove la saggezza è arrivata.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La saggezza è un’arte.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La virtù e la saggezza non si possono né prendere in prestito, né comprare, ma scommetto che, se fossero in vendita, non troverebbero il compratore, mentre giornalmente si spende tanto per i vizi.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Lascia ogni affare e mettiti a completa disposizione della saggezza: nessuno può raggiungerla, se ha altri impegni. La filosofia è sovrana nel suo regno: è lei che concede a noi il suo tempo, non noi a lei. Non è cosa accessoria; è la cosa principale
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Sono pochi quelli che decidono saggiamente su se stessi e sulle proprie cose. Tutti gli altri, a somiglianza degli oggetti che galleggiano nei fiumi, non vanno da sé, ma sono trasportati.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Molti avrebbero potuto raggiungere la saggezza, se non avessero ritenuto di averla raggiunta.
Lucio Anneo Seneca, La tranquillità dell'animo, I sec.

Se vedi una persona saggia, va' presto da lei; il tuo piede logori i gradini della sua porta.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Saggi non si diventa, casomai si nasce.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Chi è capace di trarre piacere dalla solitudine così come dalla compagnia è a un solo passo dalla saggezza.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La saggezza è l’aspirazione dei vigliacchi.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L’invidiabile saggezza delle piante, che non urlano, non si azzuffano, non si divorano l’una con l’altra, non campano di paura, non stanno sempre lì a preoccuparsi se l’indomani farà bello o cattivo tempo, non si lamentano, non si spazientiscono, non si spostano in continuazione da un luogo all'altro, e, senza dannarsi troppo, si limitano a vegetare.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare d'aver avuto torto, il che equivale a dire, in altre parole, che oggi è più saggio di ieri.
Jonathan Swift, Pensieri su vari argomenti, 1706/26

È caratteristico della saggezza non fare cose disperate.
Henry David Thoreau, Walden, 1854

L'avidità, la rabbia e la stupidità vanno sempre insieme. Quando nel mondo accade qualcosa di male, se osserviamo con attenzione, vedremo che è in relazione con queste tre cose. Se guardiamo ciò che vi è di buono, ci accorgeremo che non manca di saggezza, umiltà e coraggio.
Yamamoto Tsunetomo, Hagakure, 1709-1716 (postumo 1906)

Conoscere gli altri è saggezza. Conoscere sé stessi è saggezza superiore.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

L'informazione non è conoscenza/ la conoscenza non è saggezza/ la saggezza non è verità/ la verità non è bellezza/ la bellezza non è amore/ l'amore non è musica/ la musica è il meglio.
Frank Zappa, Packard Goose in Joe's Garage, 1979

2. Saggio
© Aforismario

Il saggio impara molte cose dai suoi nemici.
Aristofane, Gli uccelli, 414 a.e.c.

Il saggio cerca di raggiungere l'assenza di dolore, non il piacere.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

L’uomo veramente buono e saggio sopporta dignitosamente tutte le vicende della sorte e tra le azioni che gli si prospettano compie sempre quelle più belle, come anche il buon generale usa l’esercito di cui dispone nel modo più efficace in guerra.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

Un uomo saggio coglie più occasioni di quante ne trova. 
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

L'uomo più saggio è colui che non pensa affatto di esserlo.
Nicolas Boileau, Satire, 1660/68

I fabbricanti dei pozzi mandano l'acqua dove desiderano; gli arcieri piegano la freccia; i carpentieri un'asse di legno; i saggi migliorano sé stessi.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

I saggi sono controllati nelle azioni, sono controllati in quello che dicono, sono controllati nei pensieri. In effetti, essi sono perfettamente auto-controllati.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Non delle perversioni di altri, né delle loro colpe come azioni o negligenze, dovrebbe il saggio prendere nota, piuttosto dovrebbe farlo riguardo le sue stesse cattive azioni e negligenze.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Non è saggio un uomo perché parla molto: ma quando è paziente, pacifico, intrepido, allora lo si chiama saggio.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Persino gli dèi invidiano coloro che sono risvegliati e non distratti, che si dedicano alla meditazione, che sono saggi, e che si deliziano nell'isolamento da questo mondo.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Se, sia per se stesso o per altri, un uomo non desidera un figlio, né possedimenti, né dominio, e se non desidera il suo proprio successo mediante mezzi scorretti, allora egli è buono, saggio e virtuoso.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Si dovrebbe seguire il saggio, l'intelligente, il dotto, colui che sopporta con pazienza, che segue le regole, l'eletto; si dovrebbe seguire un uomo buono e saggio, come la luna segue il cammino delle stelle.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Un saggio dovrebbe lasciare lo stato oscuro, e seguire lo stato luminoso. Dopo essere passato dalla vita in casa a quella del senza-casa, dovrebbe cercare la gioia nel suo ritiro dove credeva non essercene. Lasciando indietro tutti piaceri, e considerando nulla coma suo possedimento, il saggio dovrebbe purificarsi da tutti i turbamenti della mente.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Un secchio è riempito da gocce che cadono poco a poco: l'uomo saggio diventa pieno di bene, anche se ne raccoglie poco a poco.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Come l'ape raccoglie il nettare e si allontana senza recar alcun danno al fiore, o al suo colore o profumo, allo stesso modo il saggio dimora nel suo villaggio.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Come una solida roccia non è scossa dal evento, così le persone sagge non vengono scosse da critiche e lodi.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Consapevole tra i distratti, sveglio tra gli addormentati, il saggio avanza come un corridore che lascia indietro la massa.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Che cosa fa il saggio? Si rassegna a vedere, a mangiare, ecc., accetta suo malgrado questa «piaga dalle nove porte» che è il corpo secondo la Bhagavadgītā. − La saggezza? Subire dignitosamente l'umiliazione che ci infliggono i nostri buchi.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Se è caratteristica del saggio non fare niente di inutile, nessuno mi supererà in saggezza: non mi abbasso neppure alle cose utili.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Il saggio si vergogna di vedere le proprie parole eccedere le proprie azioni.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

L'uomo saggio mangia senza ingozzarsi e vive senza grandi comodità. Egli è diligente in ciò che fa, prudente in ciò che dice e si sforza di correggersi tenendo a modello coloro che possiedono la Via. Così è l'uomo mosso da un vero desiderio di istruzione.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

L'uomo saggio non è un utensile destinato a un solo uso.
ibidem

Il saggio esige il massimo da sé, l'uomo da poco si attende tutto dagli altri.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Negli affari del mondo, l'uomo saggio non ha un atteggiamento rigido di rifiuto o di accettazione. Il Giusto è la sua regola.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Non c'è speranza di vedere un saggio, e già sarei contento di vedere un uomo. superiore.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Il saggio è puro, ma non puritano; retto, ma non rigido.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Poca importanza ha la sorte per il saggio, perché le cose più grandi e importanti sono governate dalla ragione, e così continuano e continueranno ad essere per tutto il corso del tempo.
Epicuro, Massime capitali, IV-III sec. a.e.c.

Non fingere di essere saggio, ma sii saggio davvero: non abbiamo bisogno di apparire sani, ma di esserlo veramente.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Il saggio lo fa ricco la natura.
ibidem

Farà nulla il saggio di quanto è vietato dalle leggi, ove sappia di poter rimanere occulto? − Non è senza difficoltà dire senz'altro sì o no.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Il saggio, a confronto con le necessità della vita, sa dare piuttosto che ricevere: tanto è il tesoro di autosufficienza che si è procacciato.
Epicuro, Sentenze vaticane, IV-III sec. a.e.c.

L'anima del saggio nutrita nella verità, è, nelle tempeste del mondo, un cielo sereno che vede le nuvole sotto di sé.
Ugo Foscolo, Memoria intorno ai Druidi

Saggio è colui che si stupisce di tutto.
André Gide, I nutrimenti terrestri, 1897

Il saggio deve saper bastare a se stesso
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Il saggio sdegna, non di ridere, ma di deridere. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'uomo sano e saggio non si allontana mai dalla ragione e non si concede nessuno svago se non quello del proprio lavoro. 
Henry James, La lezione del maestro, 1888

Il saggio guarisce dall'ambizione tramite l'ambizione stessa; tende a così grandi cose che non può limitarsi a ciò che chiamiamo tesori, cariche, fortuna e favore: non vede nulla in così fragili vantaggi che sia sufficientemente buono e sufficientemente solido per colmare il suo cuore e meritare le sue premure e i suoi desideri; deve perfino compiere uno sforzo per non disdegnarli troppo. Il solo bene capace di tentarlo è quella sorta di gloria che dovrebbe nascere dalla virtù assolutamente pura e semplice; ma gli uomini l’accordano di rado; ed egli ne fa a meno.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

È già saggio chi capisce un uomo saggio.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Non sarà mai vinto colui che saprà essere saggio e valutare a fondo le cose anche nei momenti di euforia.
Tito Livio, Ab urbe condita, 27 a.e.c. - 14 e.c.

Un uomo diventa saggio solo quando comincia a calcolare la profondità approssimativa della sua ignoranza.
Gian Carlo Menotti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La fiamma non è così chiara a se stessa come agli altri a cui fa luce: così anche il saggio.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Il saggio si comporterà senza volerlo in modo affabile con gli altri uomini, come un principe, e nonostante ogni diversità di ingegno, di classe e di costumi, facilmente li tratterà come uguali: cosa per cui, non appena essa sarà notata, gliene si vorrà.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

Vien fatto di pensare se il vero saggio sia quello che propone la virtù o l'altro che la respinge in allegria.
Aldo Palazzeschi, Il doge, 1967

Saggio è colui che rende monotona l’esistenza, perché allora ogni piccolo accidente possiede il privilegio della meraviglia.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Al saggio basta una parola sola. 
Tito Maccio Plauto, Persa (Il persiano), ca. 196 a.e.c.

Il saggio non vive nella speranza né nel timore, perché nulla si può togliere o aggiungere alla sua felicità.
François des Rues, Le margherite francesi, 1598

Il vero mezzo per divenir saggio è censurare in sé stessi quel che si trova di negativo negli altri.
François des Rues, Le margherite francesi, 1598

È vero saggio chi, nella sua vecchiezza, sa risalire il fiume e guardare le ninfee, senza pungersi alle spine dei desideri rimasti sulle rive.
Nino Salvaneschi, Breviario della felicità, 1949

Il saggio basta a se stesso, non nel senso che vuole vivere senza amici, ma che lo può.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio, in tutte le cose, guarda non al risultato, ma alla bontà della decisione presa. Questa è in suo potere, l’esito è in balìa della fortuna
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio, nella sua breve esistenza, si trova a suo agio come un dio nella sua eternità.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio non provocherà mai l'ira dei potenti, anzi la eviterà, come in navigazione si evitano le tempeste. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Occorre un saggio per riconoscere un saggio.
Senofane, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Chi fa qualcosa la rovina e chi la tiene la perde. Perciò il saggio non fa e perciò non rovina, non tiene e perciò non perde.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il cielo e la terra non hanno umanità, trattano tutte le creature come cani di paglia. Il saggio non ha umanità, tratta le cento famiglie come cani di paglia.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il saggio conosce sé stesso, ma non si mostra; ha rispetto di sé stesso, ma non si ritiene prezioso.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il saggio non si mette in mostra e perciò risplende. Non si afferma e perciò si manifesta. Non si vanta e perciò gli viene dato merito. Non si gloria e perciò viene esaltato.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il saggio si attiene alla pratica del non-fare ed esercita un insegnamento senza parole. Tutte le cose nascono, ed egli non le rifiuta; vivono, ed egli non se ne appropria; esistono, ma non vi fa affidamento. Nell'opera compiuta non dimora. E appunto perché non vi dimora,non ne viene mai mandato via.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

La via del saggio è fare ma non contendere.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Senza uscire dalla porta conoscere il mondo.Senza spiare dalla finestra vedere la via del cielo. Più lontano si va, meno si sa. Perciò il saggio non viaggia, eppure sa; non guarda, eppure comprende; non fa, eppure compie.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Solo chi non si affaccenda per vivere è più saggio di chi la vita tiene in pregio.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Proverbi sulla Saggezza
  • Al savio bastano poche parole.
  • Anche chi è saggio non lo fa tutto il giorno.
  • Chi è saggio è più che ricco.
  • Chi è saggio non e` mai certo di nulla.
  • Chi fa il saggio in mezzo ai pazzi fa il pazzo in mezzo ai savi.
  • Chi vuol mostrare il dente della saggezza deve aprir bene la bocca.
  • E` più facile esser saggi per gli altri che per se stessi.
  • Il saggio pensa e decide di non parlare.
  • Il saggio sbaglia sette volte al giorno.
  • Il savio si conosce al mal tempo.
  • Non tutti quelli che sanno di lettere son saggi.
  • Savio è colui che leva dal buco la serpe con la mano altrui.
  • Testa saggia, lingua corta.
  • Un saggio che ascolta diviene ancora più saggio.
  • Una testa savia ha la bocca chiusa.
Vecchiaia e saggezza sono buone compagne.
Proverbio cinese

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Saggezza e Follia - Esperienza - Perle di Saggezza

Nessun commento: