2015-10-10

Mark Twain - Frasi e battute divertenti

Selezione dei migliori aforismi e delle battute più divertenti del grande scrittore e umorista statunitense Mark Twain, pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens. Le citazioni sono in ordine cronologico secondo la pubblicazione delle opere da cui sono tratte. La raccolta si conclude con un paragrafo che raccoglie alcune delle tante frasi attribuite erroneamente o in modo dubbio a Mark Twain.
Mark Twain - Florida 1835 - Redding 1910 - Scrittore statunitense
I fatti inerenti le mie recenti dimissioni
The Facts Concerning the Recent Resignation, 1867

Il sapone e l'istruzione non hanno effetti rapidi come un massacro, ma a lungo andare sono più micidiali.

Le avventure di Tom Sawyer
The Adventures of Tom Sawyer, 1876

Aveva scoperto una delle grandi leggi che governano le azioni degli uomini, e cioè che per indurre un uomo o un ragazzo a desiderare ardentemente una cosa basta rendere quella cosa difficile da ottenere.

Il lavoro consiste in tutto ciò che uno è costretto a fare, e il gioco consiste in tutto ciò che uno non è costretto a fare.

Discorso sui bambini
The Babies speech, 1879

Un bambino è più che sufficiente. Finché siete sani di mente, non pregate mai di avere dei gemelli. I gemelli sono una sommossa permanente; e non c'è nessuna differenza fra i trigemini e un'insurrezione.

Sul decadimento dell'arte della menzogna
On the Decay of the Art of Lying, 1882

Ricordate quel venerabile proverbio: i bambini e gli sciocchi dicono sempre la verità. La conseguenza logica è ovvia: gli adulti e i saggi non la dicono mai.

Un americano alla corte di re Artù
A Connecticut Yankee in King Arthur's Court, 1889

Molte cose piccole sono diventate grandi con un appropriato uso della pubblicità. 

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno in questa vita
sono ignoranza e fiducia; e il successo è assicurato. (Mark Twain)
Wilson lo Svitato
Pudd'n'head Wilson, 1894
Selezione Aforismario
Qui di seguito alcuni aforismi tratti dal Calendario di Wilson lo Svitato (tradotto anche: Wilson lo Svitato), il personaggio del celebre romanzo di Mark Twain: "Da qualche anno Wilson stava lavorando per conto proprio e per puro sfizio a un astruso almanacco, un calendario dove un tocco di pura filosofia, solitamente esposta in forma ironica, corredava ogni data. Il giudice riteneva che queste lepidezze e stravaganze fossero originali e ben scritte; così un giorno se ne portò dietro una manciata e le lesse ad alcuni cittadini di riguardo".

Accade spesso che chi non sa dire bugie se ne ritenga il miglior giudice.

Adamo ed Eva godettero di molti vantaggi, ma il più grosso fu quello di evitare la dentizione.

Adamo era semplicemente un essere umano, e questo spiega tutto. Non voleva la mela per amore della mela. La voleva soltanto perché era proibita. Lo sbaglio fu di non proibirgli il serpente; perché allora avrebbe mangiato il serpente.

Chiunque abbia vissuto abbastanza da capire cosa sia la vita, sa quale profondo debito di gratitudine dobbiamo ad Adamo, il primo grande benefattore della nostra razza. Egli portò nel mondo la morte.

Il coraggio è la capacità di resistere alla paura, di dominare la paura: non è l'assenza di paura.

L'evoluzione è tutto. La pesca, un tempo, era una mandorla amara; il cavolfiore non è che un cavolo che ha frequentato l'università.

L'abitudine è abitudine, e nessuno può buttarla dalla finestra; si può, semmai, spingerla giù dalle scale un gradino alla volta.

La sacra passione dell'amicizia è di natura così dolce e salda e leale e duratura che può resistere tutta una vita se non le si chiede denaro in prestito.

Ottobre: questo è uno dei mesi particolarmente pericolosi per speculare in Borsa. Gli altri sono luglio, gennaio, settembre, aprile, novembre, maggio, marzo, giugno, dicembre, agosto e febbraio.

Niente ha bisogno di essere riformato quanto le abitudini degli altri.

Non c'è personalità, per quanto spiccata e rispettabile, che non possa essere distrutta dal ridicolo, sia pure, questo, meschino e sciocco. Osservate l'asino, per esempio: la sua personalità è quasi perfetta, esso è uno spirito eletto tra gli animali più umili, eppure, guardate dove l'ha condotto il ridicolo. Invece di sentirci lusingati quando ci chiamano asini, restiamo in dubbio.

Non sarebbe affatto meglio se tutti la pensassimo allo stesso modo; è dalla differenza di opinioni che nascono le corse dei cavalli.

Perché ci rallegriamo a una nascita e ci addoloriamo a un funerale? Perché non siamo noi la persona in questione.

Poche cose sono più insopportabili del fastidio che dà un buon esempio.

Quando sei in collera, conta fino a quattro; quando sei molto in collera, bestemmia.

Regola per l'aggettivo: quando siete in dubbio, cancellatelo.

Scoperta dell'America. Certo, è stato bellissimo trovare l'America; ma perderla sarebbe stato ancora più bello.

Se raccogli un cane affamato e lo rimpinzi ben bene, non ti morde. Questa è la differenza fondamentale tra cani e uomini.

Sforziamoci di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino ne sia addolorato.

Tutti dicono "Che disgrazia dover morire": strana lagnanza da parte di gente che ha dovuto vivere.

Uso dell'aggettivo: se sei in dubbio, cancellalo.

Una delle più vistose differenze fra un gatto e una bugia è che il gatto ha solo nove vite.

Il paradiso lo preferisco per il clima, e l'inferno per la compagnia. (Mark Twain)
Seguendo l'equatore
Following the Equator, 1897
Selezione Aforismario

Alcune persone pensano che l'onestà sia sempre la tattica migliore. È una superstizione. A volte, la mera impressione di onestà vale sei volte tanto.

C’è un senso morale e c’è un senso immorale. La storia insegna che il senso morale ci permette di vedere la moralità e come evitarla, e che il senso immorale ci permette di percepire l’immoralità e come godersela.

Ci sono molte cose divertenti al mondo: una di queste è l’idea concepita dall'uomo bianco di essere meno selvaggio degli altri selvaggi.

Ci sono molti capri espiatori per i nostri errori, ma il più popolare è la Provvidenza.

Ci sono parecchie valide difese dalla tentazione, ma la più sicura è la viltà.

Ci vogliono il tuo nemico e  il tuo amico insieme per colpirti al cuore: il primo per calunniarti, il secondo per venirtelo a dire.

“Classico”. Un libro che la gente loda e non legge.

Dapprima Dio creò gli idioti. Per fare pratica. Poi creò i comitati scolastici.

Dobbiamo essere grati per gli sciocchi. Se non fosse per loro, il resto di noi non potrebbe aver successo.

Dovremmo fare attenzione a trarre da un’esperienza solo la saggezza che possiamo trarne e basta. Altrimenti, faremo come la gatta che siede sulla stufa accesa. La gatta non siederà mai più su una stufa accesa e ciò è bene. Ma non siederà mai nemmeno su una stufa spenta.

Esistono 869 modi di mentire, ma solo uno è stato rigorosamente proibito: Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.

Esistono due casi in cui un uomo non dovrebbe speculare in Borsa: quando non se le può permettere e quando può.

Essere buoni è nobile, ma insegnare agli altri a essere buoni è più nobile e non dà problemi.

Fai ogni giorno qualcosa che non ti va di fare: questa è la regola d'oro per abituarti a fare il tuo dovere senza fatica.

Il frastuono non dimostra niente. Spesso una gallina che ha appena deposto un uovo schiamazza come se avesse deposto un asteroide.

L'India ha due milioni di dèi e li venera tutti. In fatto di religione, tutte le altre nazioni sono povere; l'India è l'unica milionaria.

L’unico modo di restare in salute è mangiare ciò che non si vuole, bere quel che non piace e fare ciò che si preferirebbe evitare.

L’uomo che ostenta la propria modestia è il gemello della statua con la foglia di fico.

L'uomo è l'unico animale che arrossisce, ma è l'unico ad averne bisogno.

La pietà è per i vivi, l’invidia per i morti.

La verità è la cosa più preziosa che abbiamo. Economizziamola.

Le rughe dovrebbero semplicemente indicare il posto dove erano i sorrisi.

Non abbandonare le tue illusioni. Quando saranno scomparse, potrai esistere ancora, ma avrai cessato di vivere.

Non ci sono persone altrettanto volgari di quelle troppo ricercate.

Ognuno è una luna e ha un lato oscuro che non mostra mai a nessuno.

Persino l’inchiostro con cui è stata scritta tutta la storia è semplicemente un pregiudizio fluido.

Pochi di noi sopportano la prosperità. Quella degli altri, intendo.

Quando la gente non ci rispetta ne siamo violentemente offesi. Eppure, nessun uomo, in cuor suo, si rispetta molto.

Se un uomo non condivide la nostra fede, diciamo che è matto e tutto è a posto. Cioè, tutto è a posto oggi, perché non possiamo più bruciarlo.

Spesso il modo più sicuro per diffondere disinformazione è quello di dire la pura verità.

Un crimine che sia stato compiuto con perseveranza per un migliaio di secoli cessa di essere un crimine e diviene una virtù.

Un uomo con una nuova idea è uno svitato fin quando l'idea non ha successo.

Una delle differenze principali tra un gatto e una bugia è che il gatto ha solo nove vite.

L’unico modo di restare in salute è mangiare ciò che non si vuole,
bere quel che non piace e fare ciò che si preferirebbe evitare. (Mark Twain)
L'uomo che corruppe Hadleyburg
The Man Who Corrupted Hadleyburg, 1899

Io non domando a che razza appartiene un uomo; basta che sia un essere umano; nessuno può essere qualcosa di peggio.

The Lost Napoleon, 1899
Non mi piace il lavoro anche se è qualcun altro a farlo.

La verità è la cosa più preziosa che abbiamo. Economizziamola. (Mark Twain)
La scomparsa della letteratura
The disappearance of literature, 1900 

Un classico è qualcosa che tutti vorrebbero aver letto e nessuno vuol leggere.

Tammany e Croker Speech
Tammany and Croker Speech, 1901

Un uomo stava morendo, aveva solo due minuti di vita, così mandò a chiamare un prete e gli chiese: "Qual è il posto migliore dove andare?" Il prete era indeciso al riguardo, così gli rispose che ogni luogo aveva i suoi vantaggi − il paradiso per il clima, e l'inferno per la compagnia.

Il mondo è stato creato per l'uomo?
Was the World Made for Man?, 1903

L'uomo esiste da 32000 anni. Il fatto che siano occorse centinaia di milioni di anni per preparare il mondo per lui è una prova del fatto che esso fu creato per l'uomo. Suppongo che sia così, non lo so di sicuro. Se la torre Eiffel rappresentasse l'attuale età del mondo, lo strato di vernice sulla punta del suo pinnacolo rappresenterebbe la durata dell'uomo, e tutti percepirebbero che quel sottile strato fu ciò per cui fu costruita la torre. Io credo che lo percepirebbero, ma non lo so di sicuro.

3000 anni tra i microbi
3000 Years among the Microbes, 1905

Tra credere e pensare di sapere vi è solo una breve distanza ed è rapidamente colmata.

L'uomo è l'unico animale che arrossisce, ma è l'unico ad averne bisogno. (Mark Twain)
Che cos'è l'uomo?
What Is Man?, 1906

È tipico della vanità e dell'impertinenza dell'uomo definire stupidi gli animali perché appaiono così ai suoi sensi ottusi.

I doveri non sono compiuti per amore del dovere, ma perché la loro negligenza metterebbe a disagio. Un individuo non compie che un dovere: il dovere di accontentare il proprio spirito, il dovere di rendersi gradito a sé stesso.

Il fatto che l'uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle. 

Discorsi morali pubblici e privati
Private and Public Morals speech, 1906

L’opinione secondo cui nessun gentiluomo impreca è completamente sbagliata. Si può imprecare e continuare a essere un gentiluomo se lo si fa in modo simpatico, benevolo e affettuoso

Riflessioni sulla religione
Reflections on Religion, 1906

Se c'è qualcosa di più divertente della dottrina dell'Immacolata Concezione sono i bizzarri ragionamenti con cui esseri umani apparentemente intelligenti si convincono che questo fatto è impossibile è dimostrato.

Lettere dalla Terra
Letters from the Earth, 1909  (postumo, 1962)
Selezione Aforismario

Alla fine comparve la scimmia, e tutti compresero che l'uomo era ormai vicino. E fu proprio così. La scimmia continuò a svilupparsi per cinque milioni di anni, e quindi si trasformò in uomo, almeno in apparenza.

Gli uomini non pensano: pensano soltanto di pensare, mentre in realtà non pensano.

La storia umana di ogni epoca è rossa di sangue, avvelenata di odio e macchiata di crudeltà, ma è solo dai tempi della Bibbia che queste caratteristiche non hanno avuto limiti.

La Bibbia compie quotidianamente la sua opera funesta di diffusione di vizi e di idee corrotte in ogni famiglia protestante della cristianità, ed è più dannosa di tutti i libri osceni presi insieme. È facile proteggere i giovani da quegli altri libri, ma non vi è difesa contro la Bibbia .

La Bibbia è molto interessante. Contiene nobili poesie, favole argute, storie sanguinose, buoni principi morali, una miniera di oscenità e più di un migliaio di menzogne. 

Con sottile ironia nobilitiamo Dio con l'appellativo di Padre, pur sapendo bene che un padre come lui lo impiccheremmo, se riuscissimo a catturarlo. 

Sul terreno morale l'uomo distingue sempre fra se stesso e il proprio Creatore: esige che i suoi simili osservino un codice morale molto rispettabile, ma non disapprova la totale mancanza di morale del suo Dio. 

Il cristiano attribuisce al Creatore tutte le caratteristiche di un mascalzone, e giunge poi alla conclusione che un mascalzone e un padre sono la stessa cosa! 

Gli uomini erano pessimi soggetti e, poiché non sapeva come correggerli, Dio decise saggiamente di distruggerli. Questa è la sola idea illuminata ed elevata che la Bibbia gli attribuisca, e la sua reputazione sarebbe stata garantita per l'eternità se soltanto egli avesse saputo rimanervi fedele e attuarla. 

Il Dio di questa gente ha mostrato loro con milioni di azioni di non rispettare alcuno dei comandamenti della Bibbia. Egli li viola uno per uno.

L'invidia è la chiave; presente ed evidente in tutta la storia di Dio. È la sostanza del suo temperamento, la base del suo carattere. […] La paura che se Adamo ed Eva avessero mangiato il frutto dell'Albero della conoscenza sarebbero diventati «come Dio» scatenò la sua invidia al punto di sconvolgergli la ragione, sicché fu incapace di trattare quelle povere creature con giustizia e carità, e non seppe nemmeno astenersi da un comportamento crudele e criminale verso i loro innocenti discendenti.

L'uomo, soavemente e sinceramente, si autodefinisce "la più nobile creatura di Dio". È l'assoluta verità. E non che questa sia un'idea nuova: l'uomo ne parla da secoli e vi ha sempre creduto, senza che mai nessuno ci abbia riso sopra. 

L'uomo è convinto di essere il beniamino del Creatore, crede che il Creatore sia orgoglioso di lui e persino che lo ami, che abbia una vera passione per lui, che vegli la notte per ammirarlo (pensate un po'!), che lo protegga e lo tenga lontano dalle sventure. Prega il Creatore, e crede che egli lo ascolti. 

La nostra è una religione terribile: tutte le flotte del mondo potrebbero navigare comodamente nel sangue innocente che essa ha versato.

Non v'è nulla di più delizioso dell'ingenua e presuntuosa esaltazione che la razza umana fa di se stessa: senza ombra di vergogna o di modestia, l'umanità sostiene di essere l'opera più nobile di Dio. 

La nostra concezione di Dio rivela una ridicola confusione mentale. Nulla nella storia – nemmeno in tutta la sua divina storia – è neppure lontanamente paragonabile all'atrocità dell'invenzione dell'inferno. 

Molti uomini hanno la capacità di ragionare, ma non l'usano nelle questioni religiose. 

Lo straniero misterioso
The Mysterious Stranger, 1916

L'uomo è un museo di malattie, una casa di impurità; arriva oggi e se ne va l'indomani; nasce sporco e parte nel tanfo.

Europe and Elsewhere
Europa e altrove, 1923

Non facciamo altro che sentire, e l’abbiamo confuso col pensare. E da tutto ciò si ottiene solo un aggregato che consideriamo una benedizione. Il suo nome è opinione pubblica. È considerata con riverenza. Risolve tutto. Alcuni credono sia la voce di Dio.

Autobiografia
Autobiography, 1924 (postuma)

L'opera più nobile di Dio? L'uomo. Chi lo ha scoperto? L'uomo.

La gratitudine è un debito che di solito si va accumulando, come succede con i ricatti: più paghi, più te ne chiedono.

Se volessimo capire in cosa consiste davvero la razza umana, dovremmo solo osservarla in tempo di elezioni.

Ci vogliono il tuo nemico e  il tuo amico insieme per colpirti al cuore:
il primo per calunniarti, il secondo per venirtelo a dire. (Mark Twain)
Taccuini
Notebook, 1935 (postumo)
Selezione Aforismario

Buoni amici, buoni libri e una coscienza sonnacchiosa: questa è la vita ideale.

Ciò che manca a Dio sono le convinzioni, la coerenza. Dovrebbe essere presbiteriano, cattolico o qualcos'altro, non cercare di essere tutto.

Creare l'uomo fu un'idea bizzarra e originale, ma aggiungere la pecora fu una tautologia.

Di solito la gente è infastidita da quei passi della Bibbia che non comprende, mentre i passi che infastidiscono me sono quelli che comprendo.

Gesù morì per salvare gli uomini... cosa di poco conto per un immortale, e comunque non ne salvò molti.

Gli dèi non offrono alcuna ricompensa per l'intelletto. Nessuno di loro ha mai dimostrato di esserne minimamente interessato.

Il modo migliore per allietare te stesso è cercare di rallegrare qualcun altro.

Il radicale inventa le opinioni. Quando lui le ha consumate, il conservatore le adotta. 

Imprechiamo finché possiamo. In paradiso non ci sarà permesso.

L'uomo che è pessimista prima dei 48 anni, sa troppo; se è un ottimista dopo, sa troppo poco.

La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

La prima cosa che un missionario insegna a un selvaggio è l'indecenza.

Non c'è da dubitare del fatto che il paradiso offra soprattutto la compagnia di persone sgradite.

La religione consiste di un insieme di cose che l'uomo medio pensa di credere e vorrebbe che fossero vere. 

Ogni volta che ci si trova dalla parte della maggioranza, è il momento di cambiare (o di prendersi una pausa per riflettere).

Quando si leggono le bibbie, ci si sorprende meno di ciò che la divinità sa che di ciò che non sa.

Quando ci ricordiamo di essere tutti folli, i misteri della vita scompaiono e la vita trova una spiegazione.

Se Cristo fosse qui, c'è una cosa che non vorrebbe mai essere: un cristiano.

Se non riuscite ad ottenere un complimento in nessun altro modo, piuttosto che niente pagatelo.

Solo una cosa è impossibile a Dio: trovare un senso a una qualsiasi legge sul copyright del pianeta.

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno in questa vita sono ignoranza e fiducia; e il successo è assicurato.

Una delle prove dell'immortalità dell'anima è che tantissimi vi hanno creduto. Tantissimi hanno anche creduto che il mondo fosse piatto.

Citazioni attribuite o dubbie
Mark Twain è tra gli autori cui sono attribuite il maggior numero di citazioni, qui di seguito se ne riportano alcune. Per approfondimenti sulle varie frasi, vedi "Citazioni errate" su Aforismario.
  • È meglio essere ottimisti e avere torto piuttosto che pessimisti e avere ragione.
  • È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio.
  • Fai attenzione quando leggi libri di medicina. Potresti morire per un errore di stampa.
  • I politici usano le statistiche come un ubriaco usa i lampioni: non per la luce ma per il sostegno.
  • Il golf è rovinare una bella passeggiata.
  • Il segreto per andare avanti è iniziare.
  • L'inverno più freddo che ricordi è stato un'estate a San Francisco.
  • L’unico sport che ho praticato nella mia vita è andare ai funerali dei miei amici sportivi.
  • La banca è un posto dove ti prestano l'ombrello quando c'è bel tempo e te lo chiedono indietro quando inizia a piovere.
  • La legge del lavoro sembra essere del tutto ingiusta, ma non c’è nessuno che la può cambiare: più ti diverti al lavoro e meglio vieni pagato.
  • La musica di Wagner è molto migliore di quello che si potrebbe pensare ascoltandola.
  • Non credere che il mondo ti debba qualcosa; il mondo non ti deve nulla; era già qui prima di te.
  • Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
  • Non ho potuto partecipare al funerale, ma ho inviato una bella lettera per dire che l'ho approvato.
  • Politici e pannolini dovrebbero essere cambiati spesso, e per lo stesso motivo.
  • Quando avevo quattordici anni, mio padre era così ignorante che non riuscivo a sopportare di averlo attorno. Ma quando arrivai a ventun anni, rimasi stupito nel vedere quanto aveva imparato in sette anni.
  • Se votare servisse a qualcosa non ce lo farebbero fare.
  • Sii te stesso; tutti gli altri sono già occupati.
  • Smettere di fumare è facile. Io l'ho fatto centinaia di volte.
  • Tra vent'anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime, allontanatevi dal porto sicuro, prendete con le vostre vele i venti. Esplorate, sognate, scoprite!
  • Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua bevuta moderatamente, non è nociva.
  • Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe.
Libro di Mark Twain consigliato
Autobiografia
Traduttore P. Mirizzi
Editore Garzanti Libri, 2011

L'autobiografia di Mark Twain, scrittore, litografo, pilota fluviale, minatore e cercatore d'oro, giornalista, viaggiatore instancabile, è ricca di avvenimenti come quella di pochi altri scrittori. Il racconto non segue un ordine prestabilito, ma si muove in un'atmosfera che varia dal comico al burlesco, all'umorismo velato di nostalgia, al sarcasmo, al tragico.

Note
Parte delle citazioni riportate in questa pagina, sono tratte da Mark Twain, Imprecazioni d'autore. 238 aforismi rabbiosi, a cura di Romolo Capuano © Nuovi Equilibri, 2007
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: George Bernard Shaw

Nessun commento: