2015-10-18

Ultime parole prima di morire

Raccolta delle ultime parole pronunciate prima di morire da personaggi celebri (artisti, scienziati, uomini politici, ecc.), dall'antichità a oggi. A onor del vero, bisogna dire che parte di queste frasi sono soltanto attribuite, e non si ha alcuna prova documentale che possa confermare con sicurezza che siano state pronunciate davvero. Ciò vale sopratutto per i grandi personaggi del passato remoto; si vedano, ad esempio, le tre frasi differenti che, secondo i Vangeli, Gesù avrebbe pronunciato prima di spirare sulla croce. C'è da considerare, inoltre, che quando ci si avvicina alla morte, non si ha sempre la lucidità necessaria per pronunciare frasi sublimi, e non è da escludere che diverse frasi siano state "ritoccate" per renderle degne della grandezza del personaggio, o che siano state persino messe in bocca all'amato defunto da parenti o amici un po' troppo zelanti. ("Le grandi frasi pronunciate in punto di morte sono state quasi sempre dettate dai posteri", notava Roberto Gervaso in suo aforisma). Per ovviare a simili evenienze, "un uomo illustre", come diceva con un pizzico d'ironia Mark Twain, "dovrebbe far attenzione alle sue ultime parole, scriversele su un pezzo di carta e farle giudicare dai suoi amici. Certo non dovrebbe lasciare una cosa del genere all'ultima ora della sua vita". La raccolta, in ordine alfabetico secondo il nome del personaggio, comprende anche due paragrafi dedicati alle ultime parole scritte da diversi personaggi prima di commettere suicidio, e alle ultime parole pronunciate in punto di morte da personaggi letterari. Su Aforismario trovi anche una raccolta correlata a questa dedicata agli epitaffi di personaggi celebri.
Giacomo Leopardi sul letto di morte, 1837 (ritratto a matita di Tito Angelini)
1. Ultime parole di personaggi celebri
© Aforismario

Edward Abbey
(1927-1989) scrittore statunitense.
No comment.
Messaggio lasciato dallo scrittore a tutti quelli che gli avevano chiesto quali fossero le sue ultime parole, quando, a causa di complicazioni post operatorie, si trovava ormai in fin di vita.

Guardate come può morire in pace un cristiano.
See in what peace a Christian can die.
Joseph Addison 
(1672 - 1719) politico, scrittore e drammaturgo britannico.

Muoio grazie all'aiuto di troppi medici.
Alessandro Magno 
(356-323 a.e.c.) re di Macedonia (frase attribuita).

Guardatemi dai sorci or che son unto.
Pietro Aretino 
(1492 - 1556) poeta e scrittore italiano.
La frase, attribuita, sarebbe stata pronunciata dall'Aretino sul letto di morte dopo aver ricevuto l'estrema unzione.

È il mio compleanno o sto morendo?
Is it my birthday or am I dying?
Nancy Astor
(1879-1964) politica statunitense naturalizzata inglese.
Frase rivolta ai suoi familiari quando, svegliatasi nel corso della sua ultima malattia, li vide tutti riuniti al suo capezzale.

La commedia è finita. Applaudite!
Acta est fabula. Plaudite!
Augusto
(63 a.e.c.-14) primo imperatore romano.
Ultime parole dell'imperatore, riportate da Svetonio in Vite dei Cesari, II sec. "Acta est fabula" era la formula conclusiva delle rappresentazioni teatrali nella Roma antica.

Non voglio niente, voglio solo morire.
Jane Austen
(1775-1817) scrittrice britannica.
Ultime tristissime parole rivolte dalla scrittrice alla sorella Cassandra che le chiedeva se desiderasse qualcosa.

Otto giorni di febbre! Avrei avuto ancora il tempo di scrivere un libro.
Huit jours avec de la fièvre! J'aurais encore eu le temps d'écrire un livre!
Honoré de Balzac 
(1799-1850) scrittore francese.

Adesso voglio dormire...
Carmelo Bene
(1937-2002) attore, regista, scrittore e poeta.
Ultime parole prima di morire rivolte alla sua compagna Luisa Viglietti.

L'Italia è fatta, tutto è a posto.
Camillo Benso conte di Cavour
(1810-1861) politico e uomo di stato italiano.

Non avrei mai dovuto passare dallo Scotch al Martini.
I should never have switched from Scotch to Martinis.
Humphrey Bogart
(1899 -1957)attore statunitense.
Ultime parole attribuite, ma negate dalla moglie Lauren Bacall.

Francia, esercito, capo dell'esercito, Giuseppina...
France, armée, tête d'armée, Joséphine...
Napoleone Bonaparte 
(1769-1821) imperatore francese.
Secondo una ricostruzione più recente, pare che le ultime parole di Napoleone siano state soltanto: "tête d'armée" (capo dell'esercito).

Che bella, sembri tu quando prendi il sole...
Mike Bongiorno
(1924-2009) conduttore televisivo statunitense naturalizzato italiano.
Ultime parole pronunciate dal noto presentatore prima di morire, secondo la testimonianza della moglie Daniela: "Mentre facevamo colazione, è arrivata sul cellulare la foto della nostra ultima nipote, nata da due giorni, sotto la lampada per l'ittero. Mike, guardandola, ha commentato: 'Che bella, sembri tu quando prendi il sole'. È stata l'ultima cosa che ha detto".

Il problema è sciolto.
Enrico Cairoli
(1840-1867) patriota italiano.

Gli uomini muoiono, ma i loro atti restano.
Les hommes passent mais leurs œuvres demeurent.
Augustin-Louis Cauchy
(1789-1857) matematico francese. [3]

Andate tutti all'inferno!
Elena Ceauşescu 
(1916-1989) politica rumena, vice Primo ministro della Romania e moglie del dittatore comunista Nicolae Ceauşescu.
Ultime parole contro il plotone d'esecuzione che la fucilò insieme al marito [vedi sotto].

Avanti! Avanti! Il gran partito...
Nicolae Ceaușescu 
(1918-1989) politico rumeno e Presidente della Romania.
Parole dell'Internazionale intonate da Ceaușescu prima di essere fucilato insieme alla moglie, dopo essere stato deposto e processato con le accuse di crimini contro lo Stato, genocidio e distruzione dell'economia nazionale. Poco prima, durante il rapido processo a suo carico, aveva affermato: "La storia mi giudicherà giustamente".

Ah! amico mio, lascio finalmente questo mondo, dove il cuore deve spezzarsi o indurirsi.
Ah! mon ami, je m'en vais enfin de ce monde, où il faut que le coeur se brise ou se bronze.
Nicolas de Chamfort
(1741-1794) scrittore e aforista francese.
Ultime parole di Chamfort morente rivolte all'abate Sieyès.

Vedi, così si muore.
Coco Chanel
(1883-1971) stilista francese.
Ultime parole rivolte alla sua cameriera in punto di morte [3].

Non voglio morire, per favore non lasciatemi morire.
Yo no quiero morir, por favor no me dejen morir.
Hugo Chávez
(1954-2013), politico venezuelano.

Poiché la terra mi soffocherà, vi scongiuro di fare aprire il mio corpo perché non sia sepolto vivo.
As this earth will suffocate me, I implore you to have my body opened so that I will not be buried alive.
Fryderyk Chopin
(1810-1849) compositore e pianista polacco.
Ultime parole prima di morire.

Oh, già mi annoio.
Francis de Croisset
(1877-1937) drammaturgo, librettista e scrittore francese.

Non intendo bere né dormire, ma andarmene più in fretta che posso.
It is not my design to drink or to sleep, but my design is to make what haste I can to be gone.
Oliver Cromwell 
(1599 - 1658) condottiero e politico inglese.

Fasano, sto male.
Edmondo De Amicis 
(1846-1908) scrittore e pedagogo italiano

Hai provato anche oggi? Beato te.
Peppino De Filippo 
(1903 - 1980) attore e commediografo italiano.
Ultime parole, sul letto di morte, rivolte al figlio Luigi.

Quel tipo dovrà pur fermarsi... Ci vedrà!
That guy's gotta stop... He'll see us.
James Dean
1931-1955) attore statunitense.
Ultime parole di James Dean rivolte a Rolf Wütherich poco prima dell'incidente automobilistico in cui perse la vita. L'auto con la quale si scontrò era guidata dallo studente ventitreenne Donald Gene Turnupseed.

Finalmente potrò rivedere Marilyn.
I'll finally get to see Marilyn.
Joe DiMaggio
(1914-1999) giocatore di baseball statunitense.
Ultime parole che fanno riferimento a Marilyn Monroe, sua ex-moglie, morta alcuni decenni prima, nel 1962.

Addio amici miei, vado verso la gloria!
Adieu, mes amis. Je vais à la gloire! 
Isadora Duncan
(Dora Angela Duncanon)
(1878-1927) danzatrice statunitense.
Ultime parole pronunciate pochi secondi prima di morire per un incredibile incidente: la sciarpa che indossava si impigliò tra i raggi delle ruote dell'automobile da corsa Bugatti sulla quale era appena salita, rimanendo così strangolata alla partenza dell'auto. Secondo una più recente testimonianza dell'amica Mary Desti, le ultime parole furono in realtà: "Je vais à l'amour!" (Vado verso l'amore!).

Qui finisce il mio compito.
Albert Einstein 
(1879-1955) fisico e scienziato tedesco.
Queste sono le ultime parole del grande scienziato registrate nell'Archivio Einstein. Il 17 aprile 1955 lo scienziato fu colpito da una improvvisa emorragia causata dalla rottura di un aneurisma dell'aorta addominale, arteria che era già stata precauzionalmente rinforzata con un'operazione chirurgica eseguita nel 1948. Fu ricoverato all'ospedale di Princeton, dove morì nelle prime ore del mattino del giorno dopo, il 18 aprile 1955, avendo rifiutato esplicitamente un secondo intervento: "Voglio andarmene quando voglio. È insipido prolungare la vita artificialmente. Ho fatto la mia parte, è il momento di lasciare. Lo farò con stile". (I want to go when I want. It is insipid to prolong life artificially. I’ve done my share, it is time to leave. I’ll do it in style). Pare, tuttavia, che le vere ultime parole di Einstein non si conosceranno mai, perché le pronunciò in tedesco in presenza di un'infermiera che non conosceva la lingua.

Tutto ciò che possiedo per un momento.
All my possessions for a moment of time.
Elisabetta I
(1533-1603) regina d'Inghilterra e d'Irlanda.

Ho vissuto abbastanza, perché muoio non mai vinto.
Epaminonda 
(418-362 a.e.c.) politico e generale greco.
La frase è citata in Cornelio Nepote, Vite dei condottieri, I sec. a.e.c.

Ora avrò un po' di pausa.
Now I'll have eine kleine Pause.
Kathleen Ferrier
(1912-1953) contralto britannico.

Non sopporterei di morire due volte. È una cosa così noiosa.
I'd hate to die twice. It's so boring.
Richard Feynman
(1918-1988) scienziato statunitense, premio Nobel per la fisica.

Ho voluto, figlio mio, che vi trovaste presente a questa cerimonia, perché vediate come va a finire ogni cosa.
He querido, hijo mío, que os hallárais presente a este acto para que veáis en quel para todo.
Filippo II 
(1527-1598) re di Spagna.
Ultime parole dal re di Spagna rivolte al figlio, il futuro Filippo III, pronunciate prima di morire nell'Escorial.

Muoio felice.
I die happy.
Charles James Fox
(1749-1806) politico britannico.

Perché aver paura della morte? È la più bella avventura della vita!
Why fear death? It is the most beautiful adventure in life.
Charles Frohman 
(1856-1915) impresario teatrale statunitense.
Ultime parole prima di perire nel naufragio della Lusitania.

Sudo.
Giuseppe Garibaldi 
(1807-1882) generale, patriota, condottiero e scrittore italiano

Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?
(Gesù di Nazaret - foto: Robert Powell in Gesù di Nazareth, Franco Zeffirelli, 1977
Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?
Elì, Elì, lemà sabactàni?
Gesù di Nazaret
(7/6 a.e.c. - 30 e.c.) predicatore ebreo. 
Frase pronunciata da Gesù prima di morire sulla croce, secondo i vangeli di Matteo e di Marco (vedi più sotto le ultime parole di Gesù secondo il Vangelo di Giovanni e il Vangelo di Luca).

Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito.
Gesù di Nazaret
(7/6 a.e.c. - 30 e.c.) predicatore ebreo.
Ultime parole di Gesù sulla croce secondo il Vangelo di Luca: "Era verso mezzogiorno, quando il sole si eclissò e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del pomeriggio. Il velo del tempio si squarciò nel mezzo. Gesù, gridando a gran voce, disse: 'Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito'. Detto questo spirò".

Tutto è compiuto. 
Gesù di Nazaret
(7/6 a.e.c. - 30 e.c.) predicatore ebreo.
Ultime parole pronunciate da Gesù prima di morire sulla croce, secondo quanto attestato nel Vangelo di Giovanni: "Gesù, sapendo che ogni cosa era stata ormai compiuta, disse per adempiere la Scrittura: 'Ho sete'. Vi era lì un vaso pieno d'aceto; posero perciò una spugna imbevuta di aceto in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. E dopo aver ricevuto l'aceto, Gesù disse: 'Tutto è compiuto!'. E, chinato il capo, spirò".

Temo che le mie frasi comincino a diventare grammaticalmente inesatte.
André Gide
(1869-1951) scrittore francese.

Sono stanco, e devo andare a dormire.
I'm tired, and I have to go to sleep.
Allen Ginsberg
(1926-1997) poeta statunitense.

Perché piangere? È un momento di gioia questo, un momento di gloria.
Papa Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli)
(1881-1963)
Ultime parole sul letto di morte rivolte al segretario in lacrime Loris Francesco Capovilla.

Galileo, hai vinto!
Vicisti, Galilaee
Flavio Claudio Giuliano 
(331 - 363) imperatore romano.
Frase attribuita da vari scrittori ecclesiastici all'imperatore Giuliano, detto l'Apostata, che aveva tentato, invano, di restaurare la religione pagana dopo l'affermazione del cristianesimo.

Non sparate.
Mu'ammar Gheddafi
(1942-2011) militare e politico libico.
Ultime parole pronunciate prima di essere ucciso dai ribelli dopo 42 anni di regime.

Più luce!
Mehr Licht! 
Johann Wolfgang Goethe 
(1749 - 1832) scrittore, poeta e drammaturgo tedesco.
Frase pronunciata sul letto di morte, per chiedere che aprissero di più la finestra della sua stanza per avere più luce.

Presto, una scala!
Nikolaj Gogol' 
(1809-1852) scrittore e drammaturgo russo.

Vengono guerre ... In guardia... Vengono guerre...
Maksim Gorkij
(1868-1936) scrittore e drammaturgo russo.

Amai la giustizia e odiai l'iniquità, per questo muoio in esilio.
Dilexi iustitiam et odivi iniquitatem, propterea morior in exilio,
Gregorio VII
(ca. 1020-1085) papa della Chiesa cattolica.
Ultime parole attribuite a Gregorio VII (papa dal 1073 fino alla morte), il quale si trovava in esilio a Salerno.

Addio figli miei, Aleida, Fidel fratello mio.
Che Guevara
(1928-1967) rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico argentino.
Secondo alcune testimonianze, le ultime parole di Che Guevara sarebbero state, invece, quelle rivolte al suo uccisore (Félix Rodríguez), che si mostrava esitante: "Lei è venuto a uccidermi. Stia tranquillo, lei sta per uccidere un uomo".

Il mostro è diventato troppo grande per me.
Kaspar Hauser
(ca.1812-1833)
Ultime parole pronunciate prima di morire, tre giorni dopo essere stato pugnalato.

Bene, ho avuto una vita felice.
Well, I've had a happy life.
William Hazlitt
(1778-1830) scrittore, saggista e critico letterario britannico.

Dio mi perdonerà, è il suo mestiere. (Heinrich Heine)
Dio mi perdonerà, è il suo mestiere.
Gott wird mir verzeihen, das ist sein Beruf.
Heinrich Heine
(1797-1856) poeta tedesco.
Risposta data dal poeta, sul letto di morte, al prete che lo richiamava al pensiero della grazia di Dio, facendogli sperare di trovare presso di lui il perdono dei suoi peccati.

Nessuno sa come va a finire. Una persona dovrebbe morire per sapere esattamente cosa accade dopo la morte, nonostante i cattolici abbiano le loro speranze.
One never knows the ending. One has to die to know exactly what happens after death, although Catholics have their hopes.
Alfred Hitchcock
(1899-1980) regista inglese.

Sto per intraprendere il mio ultimo viaggio, un grande salto nel buio.
Now am I about to take my last voyage - a great leap in the dark.
Thomas Hobbes 
(1588 - 1679) filosofo inglese.

Dash... Sono stanco di lottare. Credo che questa cosa mi prenderà.
Dash... I'm tired of fighting. I guess this thing is going to take me.
Harry Houdini (Erik Weiss)
(1874-1926) illusionista e attore statunitense di origine ungherese.
Ultime parole rivolte al fratello.

Oh wow. Oh wow. Oh wow.
Steve Jobs
(1955-2011) informatico, inventore, imprenditore e produttore cinematografico statunitense.
Ultime parole pronunciate da Steve Jobs prima di morire a causa di un tumore, secondo la testimonianza della sorella Mona Simpson.

Mi uccida, altrimenti lei è un assassino.
Franz Kafka
(1883-1924) scrittore boemo di lingua tedesca
Frase rivolta al medico che lo assisteva durante la sua agonia.

Sta bene
Es ist gut.
Immanuel Kant 
(1724 - 1804) filosofo tedesco

Giovanna d’Arco no.
Buster Keaton 
(1895 - 1966) attore, regista e sceneggiatore statunitense.
Risposta data da Buster Keaton a chi, non essendo sicuro fosse morto, aveva detto ad altre persone presenti: “Per essere sicuri bisogna toccargli i piedi. I morti hanno i piedi freddi”.

Così è la vita.
Such is life
Ned Kelly
(1855-1880), criminale australiano.
Ultime parole, attribuite, pronunciate prima di essere giustiziato.

lo morire! Andiamo! Ne riparleremo più tardi, con comodo...
Jules Laforgue 
(1860-1887) poeta francese.

Perché no? Perché no? Perché no? Yeah!
Why not? Why not? Why not? Yeah!
Timothy Leary
(1920-1996) scrittore, psicologo e attivista statunitense.

E ora non rompetemi più le scatole.
Paul Léautaud
(1872-1956) scrittore e critico teatrale francese.

Scusate...
Mango
(1954-2014) cantautore e musicista italiano.
Ultima parola rivolta al pubblico prima di morire durante un suo concerto.

Vai fuori di qui! Le ultime parole vanno bene per gli sciocchi che non hanno detto abbastanza in vita.
Los raus hier – letzte Worte sind für Narren, die nicht genug gesagt haben.
Karl Marx
[14 marzo 1883, frase pronunciata prima di morire, alla sua governante che lo esortava a dire le ultime parole in modo che lei potesse scriverle]

Ma... ma... ma, signor colonnello...
Benito Mussolini
(1883 - 1945) politico e dittatore italiano.
Ultime parole di Mussolini prima della sua esecuzione da parte del comandante partigiano Walter Audio, detto "Colonnello Valerio". Secondo alcune fonti, le ultime parole di Mussoline furono più coraggiose: "Mirate al cuore".

Quale artista muore con me! 
Qualis artifex pereo!
Nerone 
(37- 68) imperatore romano
Frase attribuita da Svetonio in Vita Neronis, 44

Sapeste che mortificazione...
Aldo Palazzeschi (Aldo Pietro Vincenzo Giurlani)
(1885-1974) scrittore e poeta italiano.
Ultime parole di Palazzeschi citate da Fausto Melotti in Linee, 1975/78

Datemi i miei occhiali!
De-me os meus òculos!
Fernando Pessoa
(1888 - 1935) poeta e scrittore portoghese.

Morire a cinquant'anni, che vergogna!
Ettore Petrolini
(1884-1936) attore, drammaturgo e sceneggiatore italiano

Bevete alla mia salute.
Pablo Picasso
(1881-1973) pittore, scultore e litografo spagnolo.
Ultime parole sul letto di morte rivolte ai familiari.

Adesso ti faccio vedere come muore un italiano.
Fabrizio Quattrocchi
(1968 - 2004) paramilitare italiano.
Ultime parole prima di essere ucciso a Bagdad, in Iraq, dopo essere stato preso in ostaggio insieme ad alcuni colleghi da una banda di miliziani denominata "Falangi Verdi di Maometto".

Signore aiuta la mia povera anima.
Lord help my poor soul.
Edgar Allan Poe
(1809-1849) scrittore, poeta, critico letterario e saggista statunitense.
Le ultime parole pronunciate da Poe secondo la testimonianza di Joseph W. Walker.

Tirate il sipario, la farsa è finita.
Tirez le rideau, la farce est jouée.
François Rabelais 
(ca. 1483-1553) scrittore francese.
Non vi è certezza che queste siano state davvero le ultime parole di Rabelais. Secondo diverse testimonianze, tra l'altro, le ultime parole pronunciate dallo scrittore francese furono, invece: "Je vais quérir un grand peut-être" (Vado in cerca di un grande forse).

Udite una cosa terribile: fra tre giorni sarò fucilato dai fucilieri di Dio.
Raymond Radiguet
(1903-1923) scrittore francese

Così poco di fatto, e tanto da fare.
So little done, so much to do.
Cecil Rhodes 
(1853-1902) imprenditore e politico inglese.

Oh vita, vita, poter uscire.
Rainer Maria Rilke
(1875-1926) scrittore, poeta e drammaturgo austriaco di origine boema.
Ultima annotazione sul suo diario, mentre era ricoverato in un ospedale svizzero.

Damme el tempo.
[Dammi il tempo]
Nereo Rocco
(1912-1979) calciatore e allenatore di calcio italiano.
Ultime parole rivolte al figlio. Nereo Rocco ripeteva spesso questa frase al suo vice allenatore quando le partite stavano per finire.

Spegnete la luce.
Put out the light. 
Theodore Roosevelt 
(1858-1919) 26° presidente degli Stati Uniti d'America.

Ognuno deve morire, è vero, ma io ho sempre pensato che sarebbe stata fatta una'eccezione nel mio caso. E ora, che succede?
Everybody has got to die, but I have always believed an exception would be made in my case. Now what?
William Saroyan 
(1908 - 1981) scrittore statunitense.

Non potrebbero colpire nemmeno un elefante a questa distanza.
They couldn't hit an elephant at this distance.
John Sedgwick
(1813-1864) generale statunitense.
Ultime parole rivolte ai suoi soldati prima di essere ucciso da un cecchino durante la battaglia di Spotsylvania durante la guerra di secessione americana.

Critone, dobbiamo un gallo ad Asclepio. Provvedi, e non dimenticartene.
Socrate 
(470-399 a.e.c.) filosofo greco. 
Frase attribuita Socrate da Platone nel "Fedone".

Dio mio cos'è successo?
My God, what's happened?
Diana Spencer
(1961-1997) principessa del Galles.
Ultime parole della principessa Lady D (consorte di Carlo, erede al trono del Regno Unito) dopo l'incidente stradale avvenuto a Parigi, in cui perse la vita insieme a Dodi Al-Fayed e all'autista dell'auto Henri Paul.

Grazie, grazie, grazie.
Adrienne von Speyr
(1902-1967) mistica, medica e autrice svizzera
Altra espressione ripetuta dalla mistica nei suoi ultimi giorni di vita è "Com'è bello morire!" (Que c'est beau du mourir!).

Qual è la risposta? [Silenzio] 
In tal caso, qual è la domanda?
What is the answer?... [Silence] In that case, what is the question?
Gertrude Stein 
(1874-1946) scrittrice e poetessa statunitense.
Ultime parole della Stein riportate nell'autobiografia della sua compagna Alice Toklas, The Alice B. Toklas cookbook, pubblicata nel 1954. 

Rendi il mondo migliore.
Make the world better.
Lucy Stone
(1818-1893), attivista statunitense.
Ultime parole rivolte alla figlia Alice.

Se questo è morire, allora non mi pare gran cosa.
If this is dying, then I don't think much of it.
Lytton Strachey
(1880-1932), scrittore e critico letterario britannico.

Morire, caro il mio dottore, è l'ultima cosa che farò!
Die, my dear Doctor, that's the last thing I shall do!
Henry John Temple (Lord Palmerston)
(1784-1865) politico inglese, III visconte Palmerston (attribuita)

Totò e Franca Faldini
T'aggio voluto bene, Franca. Proprio assai.
Totò (Antonio De Curtis)
(1898-1967) attore e poeta italiano.
Parole rivolte a Franca Faldini, sua compagna per quindici anni. Bisogna dire, però, che non è chiaro quali siano state veramente le ultime parole di Totò; esistono infatti diverse testimonianze. Su Wikiquote è riportata la frase seguente, rivolta ai medici la notte prima di morire: "Chi è che mi ha sparato questa fucilata al cuore? Adesso basta, lasciatemi morire". Secondo la figlia Liliana, le sue ultime parole furono: "Ricordatevi che sono cattolico, apostolico, romano"; mentre secondo quanto riportato sul sito antoniodecurtis.com le ultime parole di Totò furono le seguenti: rivolto al cardiologo: "Professò, vi prego lasciatemi morire, fatelo per la stima che vi porto. Il dolore mi dilania, professò. Meglio la morte"; poi rivolgendosi al cugino "Eduà, Eduà mi raccomando.Quella promessa: portami a Napoli"; e infine alla sua amatissima compagna: "T'aggio voluto bene, Franca. Proprio assai".

Vecchio fesso...
Henri de Toulouse-Lautrec 
(1864-1901) pittore francese.
Parole riferite al padre che lo assisteva nell'agonia e, per non annoiarsi, acchiappava le mosche.

Voglio che il sole mi dia il benvenuto.
Rodolfo Valentino
(1895-1926), attore italiano naturalizzato statunitense.

A quanto pare divento dio.
Vespasiano
(9-79) Imperatore romano.

Bah, mi ricorderò di questo pianeta.
Auguste de Villiers de L'Isle-Adam
(1838-1889) scrittore e commediografo francese.

Non è il momento di farmi nuovi nemici.
Ce n'est pas le moment de me faire de nouveaux ennemis. 
Voltaire 
(1694-1778) scrittore e filosofo francese
Secondi alcune testimonianze, questa sarebbe stata la risposta di Voltaire a un sacerdote che, in punto di morte, lo invitava a rinunciare Satana.

Il mio orologio!
Meine uhr!
Richard Wagner
(1813-1883) compositore, librettista e direttore d'orchestra tedesco.
Ultime parole dopo che l'orologio gli era scivolato dalla tasca.

O se ne va quella carta da parati o me ne vado io!
Either that wall paper goes, or I do.
Oscar Wilde
(1854-1900) scrittore e drammaturgo irlandese 
La frase, attribuita, sarebbe stata pronunciata da Oscar Wilde prima di morire in una squallida stanza nella città di Parigi.

Dite a tutti che ho avuto una vita meravigliosa!
Tell them that I had a wonderful life!
Ludwig Wittgenstein
(1889-1951), logico e filosofo austriaco.

Fermi! Non agitatevi. Calma, fratelli!
Hold it! Don't get excited. Let's cool it, brothers!
Malcolm X (El-Hajj Malik El-Shabazz)
1925-1965) attivista politico e leader religioso statunitense
Ultime parole rivolte agli uomini che stavano per ucciderlo con sette colpi di arma da fuoco, durante un discorso a Manhattan.

Perdono tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene?
Non fate troppi pettegolezzi. (Cesare Pavese)
2. Ultime parole di suicidi
© Aforismario

Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori! Queste sono le mie ultime parole e ho la certezza che il mio sacrificio non sarà vano. Ho la certezza che, per lo meno, ci sarà una lezione morale che castigherà la vigliaccheria, la codardia e il tradimento.
Viva Chile! ¡Viva el pueblo! ¡Vivan los trabajadores! Estas son mis últimas palabras y tengo la certeza que por lo menos será una lección moral que castigará la felonía, la cobardía y la traición.
Salvador Allende
(1908-1973) uomo politico cileno.
Ultimo discorso di Salvador Allende pronunciato prima di morire e trasmesso da Radio Magallanes. Pare che il presidente del Cile abbia poi preferito uccidersi pur di non arrendersi al generale Augusto Pinochet, che instaurò una dittatura militare.

Vi amo. Vi Amo.
I love You. I Love You.
Kurt Cobain
(1967-1994) cantautore e chitarrista statunitense del gruppo musicale Nirvana.
Ultime parole scritte da Cobain in una sua lunga lettera prima di compiere suicidio. L'intero brano finale è il seguente: "Non ho più nessuna emozione, e ricordate, è meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente. Pace, amore, empatia. Kurt Cobain. Frances e Courtney, io sarò al vostro altare. Ti prego Courtney continua così, per Frances. Perché la sua vita sarà molto più felice senza di me. VI AMO. VI AMO".
"I don't have the passion anymore, and so remember, it's better to burn out than to fade away. Peace, love, empathy. Kurt Cobain. Frances and Courtney, I'll be at your altar. Please keep going Courtney, for Frances. For her life will be so much happier without me. I LOVE YOU. I LOVE YOU".

Il mio lavoro è compiuto, perché aspettare?
My work is done. Why wait? 
George Eastman 
(1854-1932) imprenditore e inventore statunitense.
Da un ultimo messaggio rivolto ai propri amici prima del suicidio.

La vita e io siamo pari. Inutile elencare offese, dolori, torti reciproci. A voi che restate, buona permanenza.
Vladimir Majakovskij 
(1893-1930) poeta e drammaturgo sovietico.
Ultime parole scritte in una sua lettera prima di compiere suicidio.

La vita umana è breve, ma io vorrei vivere per sempre.
Yukio Mishima
(1925-1970) scrittore, drammaturgo e poeta giapponese.
Frase riportata sul biglietto di addio, prima del suicidio rituale. Prima di morire, Mishima pronunciò anche un discorso di fronte a un migliaio di soldati: "Dobbiamo morire per restituire al Giappone il suo vero volto! È bene avere così cara la vita da lasciare morire lo spirito? Che esercito è mai questo che non ha valori più nobili della vita? Ora testimonieremo l'esistenza di un valore superiore all'attaccamento alla vita. Questo valore non è la libertà! Non è la democrazia! È il Giappone! È il Giappone, il Paese della storia e delle tradizioni che amiamo." [Fonte Wikipedia].

Perdono tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene? Non fate troppi pettegolezzi.
Cesare Pavese 
(1908-1950) scrittore e poeta italiano.
Parole scritte prima del suicidio sulla prima pagina del suo libro Dialoghi con Leucò, lasciato su un comodino dell’Hotel Roma di Torino il 27 agosto del 1950. 

Caro Mondo, ti lascio perché sono annoiato. Sento di aver vissuto abbastanza a lungo. Ti lascio con le tue preoccupazioni in questa dolce fogna. Buona fortuna.
Dear World, I am leaving because I am bored. I feel I have lived long enough. I am leaving you with your worries in this sweet cesspool. Good luck. 
George Sanders 
(1906 - 1972) attore inglese. 
Ultime parole scritte prima del suicidio.

Io ho voluto bene al pubblico italiano e gli ho dedicato inutilmente cinque anni della mia vita. Faccio questo non perché sono stanco della vita (tutt'altro) ma come atto di protesta contro un pubblico che manda "Io tu e le rose" in finale e una commissione che seleziona "La rivoluzione". Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno. Ciao. Luigi.
Luigi Tenco
(1938-1967) cantautore italiano.
Frase scritta su un biglietto ritrovato accanto al corpo del cantautore nella sua camera d'albergo a Sanremo, dopo il suicidio.

Grazie per le patate di montagna del tre gennaio. Erano buonissime.
Kōkichi Tsuburaya
(1940-1968) atleta giapponese, medaglia di bronzo nella maratona ai Giochi olimpici di Tokyo del 1964.
Frase riportata sul biglietto di addio lasciato ai familiari prima di compiere suicidio.

Carissimo, sono certa di stare impazzendo di nuovo. Sento che non possiamo affrontare un altro di quei terribili momenti. E questa volta non guarirò. Inizio a sentire voci, e non riesco a concentrarmi. Perciò sto facendo quella che sembra la cosa migliore da fare. Tu mi hai dato la maggiore felicità possibile. Sei stato in ogni modo tutto ciò che nessuno avrebbe mai potuto essere. Non penso che due persone abbiano potuto essere più felici fino a quando è arrivata questa terribile malattia. Non posso più combattere. So che ti sto rovinando la vita, che senza di me potresti andare avanti. E lo farai lo so. Vedi non riesco neanche a scrivere questo come si deve. Non riesco a leggere. Quello che voglio dirti è che devo tutta la felicità della mia vita a te. Sei stato completamente paziente con me, e incredibilmente buono. Voglio dirlo – tutti lo sanno. Se qualcuno avesse potuto salvarmi saresti stato tu. Tutto se n'è andato da me tranne la certezza della tua bontà. Non posso continuare a rovinarti la vita. Non credo che due persone possano essere state più felici di quanto lo siamo stati noi.
Virginia Woolf
(1882-1941) scrittrice britannica.
Brano tratto dalla lettera di addio al marito scritta da Virginia Woolf prima di compiere suicidio in preda a forti crisi depressive [fonte del brano: Wikipedia]

Olivia Hussey e Leonard Whiting in Romeo e Giulietta, Franco Zeffirelli, 1968
3. Ultime parole di personaggi letterari
© Aforismario

Dolce come balsamo, leggero come l'aria, delicato... 
Oh, Antonio!... Bene, via, prendo anche te! 
Perché dovrei restare...
As sweet as balm, as soft as air, as gentle,−
O Antony! − Nay, I will take thee too. 
[Applying another asp to her arm
What should I stay]
Cleopatra
Personaggio storico-letterario in Antonio e Cleopatra, William Shakespeare, 1607-1608

Oh, pugnale felice, questa è la tua guaina! Arrugginisci qui dentro e fammi morire.
Oh, happy dagger, this is thy sheath; there rust and let me die.
Giulietta
Personaggio letterario in Romeo e Giulietta, William Shakespeare, 1594-1596

Note
  1. Le ultime parole di Enrico Cairoli, Francis de Croisset, Edmondo De Amicis, Giuseppe Garibaldi, André Gide, Nikolaj Gogol', Maksim Gorkij, Franz Kafka, Jules Laforgue, Paul Léautaud, Raymond Radiguet, Henri de Toulouse-Lautrec, Ettore Petrolini, Vespasiano, Villiers de L'Isle-Adam sono tratte dal libro Il malpensante (Bompiani, 1987) di Gesualdo Bufalino, che amava collezionarle.
  2. La maggior parte delle informazioni sulla morte di vari personaggi riportate in questa pagina sono tratte da Wikipedia.
  3. Citazione tratta da Wikiquote alla quale Aforismario non ha, per ora, trovato conferma.
  4. Vedi anche: Epitaffi e iscrizioni sepolcrali

Nessun commento: