2015-11-24

Amore del prossimo - Frasi sulla Filantropia

Raccolta di aforismi e citazioni sull'amore per il prossimo, la filantropia (dal greco φιλία, filìa, cioè amore, e άνθρωπος, ànthropos, uomo; dunque amore per l'umanità), l'amore per l'umanità e l'umanitarismo. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'altruismo e sul volontariato.
Ama il prossimo tuo come te stesso. (Gesù di Nazaret)
Foto: intervento umanitario di Medici senza frontiere
1. Amore del prossimo
© Aforismario

Chi prende su di sé il peso del prossimo e in ciò che è superiore cerca di beneficare l'inferiore; chi, dando ai bisognosi ciò che ha ricevuto da Dio, è come un Dio per i beneficati, egli è imitatore di Dio.
Anonimo cristiano, Lettera a Diogneto, II sec.

Guardandoti dentro puoi scoprire la gioia, ma è soltanto aiutando il prossimo che conoscerai la vera felicità.
Sergio Bambarén, L'onda perfetta, 1999

Si possono amare gli altri solo quando amiamo noi stessi perché questo sentimento nasce nel terreno fertile che abbiamo coltivato nel nostro campo.
Romano Battaglia, La strada di Sin, 2004

Prossimo. Uno che ci è stato imposto di amare come noi stessi e che fa di tutto per farci disubbidire.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

È più facile amare gli altri che sé. Degli altri si conosce il meglio.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Somma delicatezza verso il prossimo è fingersi un poco stupidi e deboli di forze e miseri d'animo, nulla essendo imperdonabile come la perfezione. Tanto più ci vorranno bene, gli altri, quanto più sia loro concesso di credersi migliori di noi.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Facile perdonare al prossimo il male che ha fatto a noi. Il difficile è perdonargli il male che gli facciamo.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Ama te stesso, e amerai gli altri. E quanto più ampio e profondo sarà l'amore che porterai alla tua persona, tanto più esteso e perspicace sarà quello che proverai per il tuo prossimo.
Leo Buscaglia, Amore, 1972

Imparare ad amare Dio − e, con lui, il prossimo − significa aver trovato finalmente il luogo del proprio riposo, la fonte stessa della felicità.
Raniero Cantalamessa, Gettate le reti, 2001

Chi è il nostro prossimo? Colui che è vicino a noi, ma che non abbiamo ancora mai notato, che aspetta da noi il gesto di fiducia, di stima, di amicizia.
Jean Cardonnel, Dio si compromette, 1967

Ama il prossimo tuo come te stesso. E se ti odi?
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Non è in nome dell'altruismo, ma dell'egoismo che dovremmo rispettarci l'un l'altro.
ibidem

La Bibbia ci dice di amare il nostro prossimo, e anche di amare i nostri nemici; probabilmente perché di solito si tratta delle stesse persone.
Gilbert Keith Chesterton, su The illustrated London news, 1910

La carità dell'uomo moderno non consiste nell'amare il prossimo come sé stesso, ma nell'amare sé stesso nel prossimo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Nella sua ansia di vincere la partita con l'umanitarismo democratico, il cattolicesimo moderno riassume così il duplice comandamento evangelico: Amerai il prossimo tuo sopra ogni altra
cosa.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Nessuno di noi trova difficile amare il prossimo che gli sembra inferiore. Ma cosa ben diversa è amare chi sappiamo superiore.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il prossimo mi sembra impossibile amare, a differenza forse di chi sta lontano.
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1878/80

È una cosa bellissima la vista del prossimo, quando al primo incontro ci si scopre dello stesso sentimento, o almeno col desiderio ardente verso questo fine.
Epicuro, Sentenze vaticane, IV-III sec. a.e.c.

Acquistiamo il diritto alla critica piú severa solo quando siamo riusciti a convincere il prossimo del nostro affetto per lui e della lealtà nel nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità di chiara intuizione e un'assoluta tolleranza.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Chi si propone l'amore del prossimo senza l'amore a Dio, cerca se stesso.
Andrea Gasparino, Richiami del deserto, 2001

Tutti abbiamo una carica d'amore. Alcuni la dividono col prossimo, altri la tengono per sé. Quelli amano, questi si amano.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

"Ama il prossimo tuo come te stesso." Ma non aspettarti di essere ricambiato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Ama il prossimo tuo come te stesso.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Se adempite il più importante dei comandamenti secondo la Scrittura: amerai il prossimo tuo come te stesso, fate bene; ma se fate distinzione di persone, commettete un peccato e siete accusati dalla legge come trasgressori. Poiché chiunque osservi tutta la legge, ma la trasgredisca anche in un punto solo, diventa colpevole di tutto.
Giacomo, Lettera, Nuovo Testamento, I sec.

Tutti gli esseri viventi sono in un reciproco rapporto di dipendenza e anche le sofferenze o le felicità individuali interagiscono con quelle degli altri. E questa dimensione di interdipendenza non riguarda solo l’aspetto materiale ma anche quello spirituale. Infatti possiamo coltivare le fondamentali qualità umane dell’amore, della compassione, della tolleranza, della generosità solo in rapporto al nostro prossimo. [...] Se si comprende tutto questo, si capirà anche che interessarsi solo dei propri interessi non conduce mai alla felicità autentica.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), Felicità e meditazione, 1991

Quanto più ci preoccupiamo della felicità altrui, tanto più grande è il nostro senso di benessere. Coltivare un sentimento intimo e affettuoso verso il prossimo pone di conseguenza la mente a suo agio. Questa è la definitiva fonte di successo nella vita.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), La via della tranquillità, 1998

Se aiuti gli altri a seguito di una motivazione e di un interesse sincero, questo aumenterà la tua prosperità, ti porterà più amici, più sorrisi e maggiore successo. Se dimentichi i diritti altrui e trascuri il benessere del tuo prossimo, alla fine ti ritroverai molto solo.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), La via della tranquillità, 1998

Senza essere benevoli con se stessi non si può esserlo con gli altri. Per provare amore, tenerezza verso gli altri, per desiderare che siano felici e che non soffrano, dobbiamo innanzitutto nutrire tali sentimenti verso noi stessi.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I consigli del cuore, 2001

Senza amare sé stessi non è possibile amare neanche il prossimo, l'odio di sé è identico al gretto egoismo e produce alla fine lo stesso orribile isolamento, la stessa disperazione.
Hermann Hesse, Il lupo della steppa, 1927

C'è un motivo preciso se ci preoccupiamo della famiglia e dei nostri amici, e c'è un motivo preciso se non ce ne frega niente di tutti gli altri: amare tutti indiscriminatamente è troppo faticoso.
Gregory House (Hugh Laurie), in Dr. House - Medical Division, 2004/12

Colui che è veramente colpito dalla mala sorte non si deve aspettare alcuna partecipazione da parte del suo prossimo. Le disgrazie vere fanno scappare la gente.
Ephraim Kishon, Paradiso come nuovo affittasi, 1981

L'amore del prossimo non è il migliore, ma comunque il più comodo.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

Solo l’amore può trasformare la follia, la confusione, l’aggressività. Nessun sistema, nessuna teoria di destra o di sinistra porteranno mai pace e felicità agli uomini. Dove c’è amore, non c’è l’istinto di possedere, non c’è invidia; ci sono pietà, compassione, non teoriche ma reali, nei confronti di vostra moglie, dei vostri bambini, del vostro prossimo.
Jiddu Krishnamurti, Il libro della Vita, 1997

Quanto più l'uomo capisce la vita, tanto più deve amare gli uomini, nonostante tutto.
Pär Lagerkvist, La mia parola è no, 1927

Non ti vendicherai e non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il tuo prossimo come te stesso.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec. a.e.c.

Se vuoi fare il bene del prossimo implora perché prima te lo consentano, poi te lo perdonino ed infine lo dimentichino.
Mattia Limoncelli, Un mondo in frantumi, 1936

L'amor permanente, irresistibile, incondizionato di sé, è certamente una legge naturale d'ogni anima umana: non amar gli altri come sé, non è punto una conseguenza di questa legge, ma un'aggiunta arbitraria, fondata unicamente sulla supposizione che non ci siano per l'uomo altri beni fuori di quelli, il possesso de' quali ha per condizione che gli altri ne siano privi.
Alessandro Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, 1819

Nessuno si è mai ammazzato perché non riusciva ad amare il prossimo suo come se stesso.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Ama il tuo prossimo indistintamente. Amare tutti è un modo divino per non amare nessuno.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Aiutare il prossimo come se lo meritasse.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Amare il prossimo. D'accordo, ma non te: il prossimo.
ibidem

L'amore del prossimo diventa sempre più remoto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'amor proprio è il massimo antagonista dell'amore del prossimo.
ibidem

Per amore del prossimo si può giungere persino a fingere amore.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Se la curiosità non esistesse, si farebbe assai poco per il bene del prossimo. Ma la curiosità si insinua sotto il nome di dovere o di pietà nella casa dello sventurato e del bisognoso. Forse anche nel famoso amore materno v'è una buona parte di curiosità.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Il vostro amore del prossimo è il vostro cattivo amore per voi stessi. Voi fuggite verso il prossimo fuggendo voi stessi, e di ciò vorreste fare una virtù.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Talora per amore degli uomini si abbraccia il primo venuto (non potendo abbracciarli tutti): ma è precisamente questa la cosa che a questo primo venuto non si può rivelare...
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Non già il loro amore per il prossimo, bensì l'impotenza del loro amore per il prossimo impedisce agli attuali cristiani di metterci... sul rogo.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Aiutati e vedrai che tutti ti aiuteranno. Principio dell'amore del prossimo.
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

Molte anime nobili amano il prossimo loro soltanto quando è miserabile, ammalato, agonizzante; quando insomma sono sicure della propria superiorità.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Quel senso dolce e indulgente d'amore per l'umanità che si prova in un giorno freddo, durante un intervallo trascorso in un caffè - quando si osserva il volto emaciato e triste di uno, la bocca piegata di un altro, la voce dolente e buona di un terzo, ecc. - e ci si abbandona ad un voluttuoso e malinconico abbraccio sentimentale a tanto quotidiano soffrire, non è vero amore del prossimo, ma compiaciuta e distesa introversione. In quei momenti non si muoverebbe un dito per nessuno: si è, in sostanza, beati alla nostra tranquilla futilità davanti alla vita.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il Vangelo raccomanda amore per il prossimo: non dice amore per l’uomo o per l’umanità, di cui di fatto nessuno può curarsi.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Amare il prossimo, certo; ma anche il sole, come lo si ama? − là dov'è. Immaginate se si mettesse ad avvicinarsi.
Pierre Reverdy, En vrac, 1929

Non amare il tuo prossimo come te stesso. Se sei in buoni rapporti con te stesso, è un'impertinenza; se sei in cattivi rapporti con te stesso, è un'ingiuria.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Nelle fauci del lupo nessuno ama il suo prossimo.
Frans Eemil Sillanpää, Santa miseria, 1919

− Ama il tuo prossimo come te stesso.
− Il mio prossimo è sé medesimo.
− Benissimo. Cominciamo dunque con l'amar noi stessi.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

Dubito di chi mi parla di amore per il prossimo come di chi mi dice di disprezzare sé stesso.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Tutti siamo disponibili ad amare il prossimo, purché se ne stia alla larga.
ibidem

«Ama il prossimo tuo…»; come se potessimo amare la fonte principale dei nostri guai. Piuttosto: guardati dal prossimo tuo, forse è meglio.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

In un mondo ideale, la densità della popolazione umana dovrebbe essere talmente scarsa da far diventare l’incontro con un proprio simile – proprio per la sua rarità – un evento non soltanto piacevole, ma persino desiderabile. Solo allora, forse, potremmo anche arrivare, per qualche istante, ad amare il prossimo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il mio prossimo per me è me stesso.
Publio Terenzio Afro, Andria, 166 a.e.c.

Se l'io è detestabile, amare il prossimo "come sé stessi" diventa un'atroce ironia.
Paul Valéry, Tal quale, 1941/43

La pienezza dell'amore del prossimo è semplicemente l'essere capaci di domandargli: "Qual è il tuo tormento?".
Simone Weil, Attesa di Dio, 1950 (postumo)

È vero che bisogna amare il prossimo, ma nell'esempio che Cristo dà per illustrare questo comandamento il prossimo è un essere nudo e sanguinante, svenuto sulla strada e di cui non si sa niente. Si tratta di un amore del tutto anonimo, e per ciò stesso universale.
Simone Weil, Attesa di Dio, 1950 (postumo)

Praticate la giustizia e la fedeltà; esercitate la pietà e la misericordia ciascuno verso il suo prossimo. Non frodate la vedova, l'orfano, il pellegrino, il misero e nessuno nel cuore trami il male contro il proprio fratello.
Zaccaria, Antico Testamento, VI-IV sec. a.e.c.

Proverbi sul Prossimo
  • Ama il prossimo tuo con il difetto suo.
  • Chi pensa al prossimo, al suo ben s'approssima.
  • Chi si rallegra delle disgrazie del prossimo prenota le sue.
  • Ognuno si conosce come suo primo.
Quisque sibi proximus.
[Ognuno è il prossimo di sé stesso].
Detto medievale
Io amo l'umanità; è la gente che non sopporto!
(Linus,  in Charles Schulz, Peanuts © 1950-2000)
2. Amore per l'Umanità
© Aforismario

Adattati alla sorte che ti è toccata, e ama gli uomini tra cui ti è toccato vivere, ma amali veramente.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166/79

Al posto degli uomini abbiamo sostituito numeri e alla compassione nei confronti delle sofferenze umane abbiamo sostituito l'assillo dei riequilibri contabili.
Federico Caffè, Umanesimo del welfare, Micromega, 1986

Odio l'"umanità" e tutto ciò che è astratto, però amo la gente. Gli amanti dell'"umanità" di solito odiano la gente e i bambini, e tengono in casa cagnolini e pappagalli.
Roy Campbell, Light On A Dark Horse, 1952

L'umanitarismo: il più subdolo nemico dell'umanità.
Giorgio Colarizi, Zibaldone aforistico, 2001 (postumo)

Chi ama l'umanità nell'individuo si comporta con lui come chi in una donna cerca la donna.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La venerazione dell'umanità è ripugnante come ogni culto di sé.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Un po' di gentilezza verso una persona vale più di un grande amore verso l'umanità intera.
Richard Dehmel, Gli amici dell'uomo, 1917

Nell'amore astratto per l'umanità quasi sempre si finisce per amare solo sé stessi.
Fëdor Dostoevskij, L'idiota, 1869

Il compito della religione: consolare l'umanità che va al patibolo; il compito della politica: disgustare l'umanità della vita; il compito dello spirito umanitario: abbreviare all'umanità l'attesa del patibolo e al tempo stesso avvelenarle l'ultimo pasto.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Chi non ama i propri compaesani o concittadini – che vede e conosce – non ha molte probabilità di arrivare a provare amore per l'«Uomo», che non ha mai visto né conosciuto.
Clive Staples Lewis, I quattro amori, 1960

Io amo l'umanità; è la gente che non sopporto!
Linus, in Charles Schulz, Peanuts, 1950-2000

L'uomo ama e onora l'uomo fino a che non è in grado di giudicarlo, e il desiderio è il frutto di una conoscenza incompleta.
Thomas Mann, La morte a Venezia, 1912

Amare tutta l'umanità può riuscire più facile del tollerare una sola persona.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Coloro che dichiarano di possedere un grande amore per l’umanità, solitamente dimostrano di possederne ben poco per gli individui.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

I peggiori guai per l’umanità non provengono da malvagi misantropi senza scrupoli, ma da coloro che la amano e che intendono guidarla o migliorarla.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

L’umanità è quella qualità che caratterizza gli esseri umani per esserne totalmente privi.
ibidem

Due eccellenti obiezioni freudiane al tanto decantato amore per l’umanità: la prima è che un amore che non sceglie perde parte del suo valore; la seconda è che non tutti gli umani sono degni d’amore.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L’umanità è la prima delle virtù.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Un po' di gentilezza verso una persona vale più di un grande amore verso l'umanità intera.
(Richard Dehmel - foto: Charlie Chaplin e Virginia Cherrill, Luci della città, 1931)
3. Filantropia
© Aforismario

Sia il filantropo che il misantropo pongono l’uomo al centro delle proprie riflessioni; ma alla fine l'unico disposto a soffrire per lui è il secondo.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Fai della filantropia un valore aziendale.
Marc Benioff, XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Filantropo. Vecchio signore ricco e solitamente calvo, che si è allenato a fare un ghigno ogni volta che la coscienza gli rimorde il portafoglio.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Sono dei bei rompicoglioni, i filantropi.
Louis-Ferdinand Céline, Morte a credito, 1936

Se tutte le nazioni diventassero contemporaneamente apatiche, non ci sarebbero più né conflitti, né guerre, né imperi. Ma la sfortuna vuole che ci siano popoli giovani, e individui giovani - ostacolo principale ai sogni dei filantropi: fare in modo che tutti gli uomini raggiungano lo stesso grado di stanchezza o di afflosciamento…
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Vivere per gli altri, non è soltanto la legge del dovere, è anche la legge della felicità.
Auguste Comte, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi non è in grado di fare qualche cosa per gli altri, ha almeno il dovere di partecipare alle sofferenze altrui senza ulteriori commenti.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Umanitarismo: ostentato da chi non sopporta i vicini di casa.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

La paura dei poveri può indurre i ricchi persino alla filantropia.
Nubar Gulbekian (attribuito)

La filantropia, o meglio la “filantropomania”, è un’invenzione davvero singolare. Occorrono dunque un nome greco, un’associazione, delle assemblee e delle opere per amare il prossimo?
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Ci è necessario essere onesti verso noi stessi e conoscerci molto bene, per poter esercitare verso gli altri quella filantropica simulazione che è chiamata amore e bontà.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

I tempi della filantropia sono i tempi in cui si mettono dentro i mendicanti.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Filantropia: forma caritatevole della curiosità.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

Aiuta il tuo prossimo secondo la tua possibilità e bada a te stesso per non cadere.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Il mondo è pieno di filantropi e di sognatori pronti a difendere le proprie idee anche a costo della vita. Altrui, s’intende.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La filantropia è quasi l'unica virtù sufficientemente apprezzata dagli uomini. Non solo, è grandemente sopravvalutata: e chi la sopravvaluta è il nostro stesso egoismo.
Henry David Thoreau, Walden, 1854

Troppo spesso il filantropo circonda l'umanità delle proprie miserie trascorse, come di un'atmosfera, e questo egli lo chiama "pietà".
Henry David Thoreau, Walden, 1854

Quella specie di filantropo che sembra repellente sul piano umano non malgrado la sua carità, ma per via di essa: a un certo livello si capisce che lui vede coloro che ricevono la sua carità non come persone, ma piuttosto come strumenti attraverso i quali può sviluppare la sua virtù.
David Foster Wallace, Infinite Jest, 1996

I filantropi perdono ogni senso di umanità: è la loro caratteristica distintiva.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Altruismo e Generosità - Volontariato

Nessun commento: