2015-11-02

Calma - Frasi su Imperturbabilità e Atarassia

Raccolta di aforismi e pensieri sulla calma (la proverbiale virtù dei forti), sull'imperturbabilità e sull'atarassia: dal greco "ataraxia", composto da "a" privativa e "tarasso" turbare, termine già in uso nell'antica Grecia, e in particolare nelle scuole epicurea e stoica, per indicare lo stato d'animo imperturbabile e distaccato con cui il saggio deve guardare alle passioni e a tutto ciò che sgomenta gli uomini, come la morte, il dolore e gli stessi dèi.
Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te la stanno perdendo,
può darsi che tu non abbia afferrato la situazione.
1. Calma
© Aforismario

Siate come un'anatra: nuota e lavora energicamente dentro l'acqua, ma ciò che tutti vedono è un volto calmo e sorridente.
Manoj Arora [1]

Com'è facile allontanare e cancellare dalla mente ogni pensiero molesto o inopportuno e conseguire subito uno stato di calma assoluta!
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Un uomo calmo è come un albero ombroso. Le persone che hanno bisogno di riparo vanno verso di lui.
Toba Beta, XXI sec. [1]

Il male sopportato con ragionevolezza e calma è già diminuito della metà, mentre l'impazienza raddoppia tutti i pesi, infistolisce tutte le piaghe.
Cesare Cantù, Il Carlambrogio di Montevecchia, 1836

Il posto che occupiamo nell'«universo»: un punto, a dir tanto! Perché prendersela quando, visibilmente, si è cosi poco? Fatta questa constatazione, si è subito calmi: finite, in avvenire, le seccature, finiti gli sconvolgimenti metafisici o altro. E poi quel punto si dilata, si gonfia, si sostituisce allo spazio. E tutto ricomincia.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Alla minima contrarietà, e a maggior ragione al minimo dispiacere, bisogna precipitarsi nel cimitero più vicino, dispensatore immediato di una calma che si cercherebbe invano altrove. Un rimedio miracoloso, per una volta.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

L'uomo superiore è calmo senza essere arrogante; l'uomo dappoco è arrogante senza essere calmo
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

La vittoria è impossibile, finché non si sia in grado di mantenere la calma anche di fronte alla più grave provocazione. La calma sotto tiro è una qualità indispensabile per un soldato. Un non-collaboratore non è nessuno, se non riesce a restare calmo e imperturbato sotto il fuoco intenso della provocazione.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1921

L'assenza di paura non significa arroganza o aggressività. Quest'ultima è in se stessa un segno di paura. L'assenza di paura presuppone la calma e la pace dell'anima. Per essa è necessario avere una viva fede in Dio.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1946

Ci fa perdere la calma anche l'eccesso di calma altrui.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La calma è la prima virtù dei trionfatori.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La calma è uno tra i più sicuri indizi della forza di uno spirito. 
ibidem

La calma è la virtù dei calmi.
Giordano Bruno Guerri, Pensieri scorretti, 2007

Agire in modo impulsivo significa correre grandi rischi di sbagliare. Poiché siamo capaci di riflettere, è bene che aspettiamo di sentirci calmi e distesi prima di commettere l’irreparabile.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I consigli del cuore, 2001

Se sei calmo, neppure i nemici riusciranno a turbarti. Al contrario, se di solito sei irascibile, non sarai davvero felice neppure quando viene a trovarti il tuo migliore amico.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della pace interiore, 2013

La rabbia spegne la luce della ragione. Nell'esaminare una questione importante si dovrebbe essere sereni, pacati e calmi.
Robert Green Ingersoll, La religione cristiana, 1881

Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te la stanno perdendo, può darsi che tu non abbia afferrato la situazione.
Rose Kennedy (attribuzione incerta), cit. in Jean Kerr, Per favore non mangiate le margherite, 1957 (vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

L'audacia è una forza straordinaria dell'anima che la innalza al di sopra dei turbamenti, dei disordini e delle emozioni che la vista dei grandi pericoli potrebbe suscitare in essa; ed è con questa forza che gli eroi mantengono la calma, e conservano il libero uso della loro ragione nelle evenienze più sorprendenti e più terribili.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La moderazione delle persone felici deriva dalla calma che la buona sorte conferisce al loro carattere.
ibidem

La calma o l'agitazione del nostro umore non dipende tanto dalle cose più importanti che ci accadono nella vita, quanto da una sistemazione comoda o sgradevole delle piccole cose che capitano tutti i giorni.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il mondo appartiene agli entusiasti capaci di non perdere la calma.
William McFee, Casuals of the Sea, 1916

Come una cascata diventa nella caduta più lenta e sospesa, cosi il grande uomo d'azione suole agire con più calma di quanto il suo impetuoso desiderio facesse prevedere prima dell'azione.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Quando la mente si fa calma e silente, anche il corpo si acquieta, insorge una particolare pacatezza nel corpo, una vitalità che non hai mai avvertito.
Osho, Discorsi, 1953/90

Chi non ha calma deve aver paura.
Luigi Pirandello, I Quaderni di Serafino Gubbio, 1916/25

L'uomo di natura calma e serena sente appena il peso dell'età; ma per chi è di opposta natura sono un greve fardello così la giovinezza come la vecchiaia.
Platone, Repubblica, 390/360 a.e.c.

L'ideale della calma è in un gatto seduto.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Un temperamento calmo e sereno, sostenuto da una perfetta salute e da un organismo fortunato, da un'intelligenza chiara, vivace, penetrante e precisa, una volontà moderata e mansueta, e di conseguenza una buona coscienza, tutti questi sono pregi insostituibili da qualsiasi posizione e da qualsiasi ricchezza.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un essere umano perfetto dovrebbe mantenere sempre una mente calma e serena, e non permettere mai alla passione o a un desiderio passeggero di disturbare la sua tranquillità.
Mary Shelley, Frankenstein, 1818

Quando tra due interlocutori uno sbraita, si agita e gesticola in continuazione, mentre l’altro mantiene modi fermi e toni pacati, la ragione starà senz'altro dalla parte di quest’ultimo. Sempre. Anche se non ce l’ha.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Procurati momenti di calma interiore e impara in tali momenti a distinguere l'essenziale dal non essenziale
Rudolf Steiner, L'iniziazione, 1904

Certo, in molte situazioni della vita occorre assai forza per procurarsi dei momenti di calma interiore. Ma quanto maggiore è la forza necessaria, tanto più è im-portante ciò che si consegue.
Rudolf Steiner, L'iniziazione, 1904

Quando si consegue la calma interiore propria di una visione generale, l’essenziale si scinde dal non essenziale. Dolore e gioia, ogni pensiero, ogni proposito ci si palesano diversamente quando ci si pone in tal modo di fronte a sé stessi.
Rudolf Steiner, L'iniziazione, 1904

Per vivere con onore bisogna struggersi, turbarsi, battersi, sbagliare, ricominciare da capo e buttar via tutto, e di nuovo ricominciare a lottare e perdere eternamente. La calma è una vigliaccheria dell'anima.
Lev Tolstoj (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Con ordine, affronta il disordine; con calma, l’irruenza. Questo significa avere il controllo del cuore.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

La calma sconcerta la collera.
Maxence Van der Meersch, Perché non sanno quello che fanno, 1933

La vostra vera natura è la calma. Avete indossato una maschera di irrequietezza, ossia l'inquietudine della vostra coscienza, che trae origine dagli stimoli dei sentimenti. Voi non siete la maschera, siete il puro e calmo Spirito; è arrivato il momento di ricordare chi siete: l'anima beata, un riflesso dello Spirito. Toglietevi la maschera dei sentimenti e contemplate il vostro Sé.
Paramahansa Yogananda, Il divino romanzo (a cura di Daya Mata), 1976

Dovete imparare a calmare il corpo e la mente, e questo ha inizio con la posizione corretta. Sedete sempre diritti, con la colonna vertebrale eretta. La posizione è una componente essenziale della meditazione. Dominare l'irrequietezza del corpo produce un grande potere mentale.
Paramahansa Yogananda, Il divino romanzo (a cura di Daya Mata), 1976

Pensate che fine farebbe il mondo se Dio perdesse la pazienza! Fortunatamente per noi, Dio è sempre calmo e controlla perfettamente le emozioni. Una parte di lui, la sua natura assoluta, non è mai irrequieta, anche se, come Creatore, Dio sa tutto ciò che accade sulla terra perché è in tutte le cose. Perciò dovremmo rimanere sempre calmi, concentrati nella nostra natura spirituale, anche se siamo circondati da una grande confusione.
Paramahansa Yogananda, Il divino romanzo (a cura di Daya Mata), 1976

Se vi mantenete sempre calmi, sarete anche più efficienti. E se volete svegliarvi da questo mondo di sogno cosmico, dovete esercitare la calma, qualsiasi cosa succeda. Non appena la vostra mente diventa inquieta, scuotetela con la volontà e ordinatele di calmarsi. Non affannatevi per nessuna cosa. Ricordate che tutte le volte in cui siete preoccupati, rafforzate i legami dell'illusione.
Paramahansa Yogananda, Il divino romanzo (a cura di Daya Mata), 1976

Sii calmo nell'attività e attivo nella calma
Paramahansa Yogananda, XX sec. (attribuito erroneamente a Swami Kriyananda)

Keep Calm and Carry On.
(Mantieni la calma e vai avanti).
Ministero dell'Informazione britannico, 1939 [1]

Keep Calm and Carry On (Mantieni la calma e vai avanti)
Proverbi sulla Calma
  • Anche il forte davanti alla forza si calma.
  • Calma e gesso.
  • Calma e sangue freddo.
  • Chi corre in furia con calma si pente.
  • Chi s'arrabbia in fretta, in fretta si calma.
  • Chi vuol che duri se la prenda calma.
  • Chi non ha la calma non ha la pace.
  • Col mare calmo e il vento in poppa ognuno è capitano.
  • Con la calma la lumaca va dove vuole.
  • Con la calma si fa tutto.
  • La bugia corre avanti e la verità viene con calma.
  • La calma è la virtù dei forti.
  • La calma è una molla che a un certo punto salta.
  • Ogni vento si calma e ogni acqua passa.
  • Quando, calmato il giovanil bollore, l'uomo ha imparato a vivere, allora muore.
  • Quando hai fretta, calmati.
  • Quando il mare è calmo ognuno è marinaio.
  • Temi fiumi calmi quando ingrossano.
Sta’ come scoglio, immobile, contro il quale s’infrangono assiduamente i flutti,
e intorno a cui finisce per placarsi il ribollir delle acque.  (Marco Aurelio)
2. Imperturbabilità
© Aforismario

Imperturbabilità circa le cose che provengono dalla causa esterna, giustizia nelle cose che si producono per la causa che deriva da te.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Il dolore: ciò che è al di sopra di ogni possibilità di sopportazione uccide; ciò che perdura è tollerabile. La mente, se si isola, si mantiene calma e imperturbabile e il principio guida non riceve alcun danno.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Sta’ come scoglio, immobile, contro il quale s’infrangono assiduamente i flutti, e intorno a cui finisce per placarsi il ribollir delle acque. Non dire: «Me infelice, quale disgrazia m’ha colto!». Di’ piuttosto: «Felice, perché, malgrado questo, io resto imperturbabile: non mi abbatte il presente, né mi sgomenta il futuro».
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Imperturbabile. Dotato di grande forza morale per sopportare le sciagure che affliggono un altro.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Come una solida roccia non è scossa dal evento, così le persone sagge non vengono scosse da critiche e lodi.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Come fanno quelli che non sono incrinati? Gli imperturbabili, di cosa sono fatti?
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Chi cammina imperturbabile verso la propria meta è uno spettacolo affascinante.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il cretino è imperturbabile, la sua forza vincente sta nel fatto di non sapere di essere tale, di non vedersi né mai dubitare di sé. 
Carlo Fruttero e Franco Lucentini, La prevalenza del cretino, 1985

Gli uomini imperturbabili hanno poco di umano. [...] Uno scatto d'ira a tempo e luogo è un atto che dà personalità.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Niente dà a un individuo così tanto vantaggio rispetto a un altro che il rimanere freddo e imperturbabile in tutte le circostanze.
Thomas Jefferson, lettera a Francis Wayles Eppes, 1816

Chi meno filosofo in teoria che certi spensierati e imperturbabili e sempre lieti e tranquilli uomini, che pur nella pratica sono il modello e il tipo del carattere e della vita filosofica?
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Vivere con una immensa e superba imperturbabilità; sempre al di là. Avere e non avere a proprio talento le nostre passioni, il nostro pro e contro, concederci per qualche ora a esse, su di esse assiderci come su cavalli o spesso come su asini − si deve infatti saper utilizzare tanto la loro stupidità quanto il loro fuoco.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Imperturbabile, in eterna calma, agire e farsi conoscere con l'esempio e non con l'intervento attivo, non voler vivere a lungo ma in modo individuale, non distinguersi in alcuna virtù, non assuefarsi ad alcun costume, senza patria, con pochi bisogni, non sofisticare e non insultare, ma coraggiosamente osare tutto.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Nei momenti difficili ricordati di conservare l'imperturbabilità, e in quelli favorevoli un cuore assennato che domini la gioia eccessiva.
Quinto Orazio Flacco, Odi, 23/13 a.e.c.

Il saggio è pieno di gioia, allegro e sereno, imperturbabile; la sua vita è pari a quella degli dèi.
ibidem

La virtù è fatta di armonia: tutte le opere del saggio sono a essa conformi e consone. Questa, però viene a mancare se lo spirito, che deve mantenersi al di sopra di tutto, si lascia sopraffare dai lutti o dal rimpianto. Tutte le ansie, le preoccupazioni, l'inerzia operativa sono contrarie alla virtù; la virtù è serena, libera, imperturbabile, pronta al combattimento.
Quinto Orazio Flacco, Odi, 23/13 a.e.c.

L'uomo saggio è anche moderato; l'uomo moderato è anche tenace; l'uomo tenace è imperturbabile, l'uomo imperturbabile non è mai triste; chi non è mai triste è felice; quindi, il saggio è felice e la saggezza è sufficiente per avere una vita felice.
Quinto Orazio Flacco, Odi, 23/13 a.e.c.

L’essenza della felicità consiste in una imperturbabile serenità e nella fiducia incrollabile di conquistarla.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Da quando anch'io mi son messo in casa una Santippe, comprendo meglio l’imperturbabilità di Socrate nel bere la sua cicuta.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Se mantenete fede alla vostra decisione di essere gentili, per quanto gli altri cerchino di irritarvi, siete dei conquistatori. Pensateci Quando siete minacciati e rimanete calmi e imperturbabili, sappiate che state trionfando sul vostro piccolo sé. Il nemico non può colpire il vostro spirito.
Paramahansa Yogananda, Il divino romanzo (a cura di Daya Mata), 1976

3. Atarassia
© Aforismario

Atarassia? Imparare l’indifferenza? Nel punto dove si è più vulnerabili? Proprio lì non dovrai mai impararla!
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Stoicismo di facciata: essere un appassionato del Nil admirari, un isterico dell’atarassia.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

L'atarassia poteva essere concepita solo in tempi in cui, stanchi di deliri e di sistemi, gli spiriti preferivano le delizie di un giardino alle controversie dell'agorà. Il richiamo alla saggezza proviene sempre da una civiltà disgustata di se stessa.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Darei l'universo intero e tutto Shakespeare per un briciolo di atarassia.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Sempre più do ragione a Epicuro quando si burla di quelli che, per attaccamento agli interessi della loro patria, non esitano a sacrificare ciò che egli chiama la corona dell'atarassia.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Vivi nell'atarassia, nella apatia, e troverai la tua felicità.
Carlo Maria Franzero, Il fanciullo meraviglioso, 1920

Soffro di atarassia [...] È uno stato di totale mancanza di inquietudine; una forma di depreoccupazione.
Slevin Kelevra (Josh Hartnett), in Slevin – Patto criminale, 2006

L'atarassia è una condizione di vita placida, calma, esente dalle emozioni che riceviamo a causa dell’opinione e della conoscenza che pensiamo di avere delle cose, da cui nascono il timore, la cupidigia, l’invidia, i desideri smodati, l’ambizione, l’orgoglio, la superstizione, la smania di novità, la ribellione, la disubbidienza, l’ostinazione e la maggior parte dei mali del corpo.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Le virtù stoiche, l’atarassia, il distacco dalle cose terrene e periture, accennano a un ideale di cui il cadavere rappresenta l’attuazione perfetta.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Keep Calm and Carry On (Mantieni la calma e vai avanti): slogan coniato dal governo britannico nel 1939 agli inizi della seconda guerra mondiale, per infondere fiducia alla popolazione e non farsi prendere dal panico in caso di invasione nemica. Esso tuttavia non fu mai usato, ma divenne molto popolare in epoca più recente.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Tranquillità e Pace interiore

Nessun commento: