2015-11-21

Versetti del Corano e Detti del Profeta Maometto

Il testo sacro più importante dell'Islam è il Corano (VII secolo e.c.), che contiene le parole di Allah rivelate a Maometto (in arabo: Muhammad) attraverso l'intermediazione dall'arcangelo Gabriele. Il Corano è composto da 114 capitoli, detti sūre, a loro volta suddivisi in 6236 versetti. "Il Corano si può riassumere in cinque punti: cose lecite, cose illecite, obblighi chiari e positivi, misteri ed esempi. Perciò considerate come lecito ciò che viene stabilito nel Corano e vietato ciò che è illecito, assolvete gli obblighi, credete nei misteri e meditate sugli esempi". (I detti del Profeta). Qui di seguito, alcune citazioni del profeta Maometto e alcuni versetti tratti dal Corano suddivisi per tematiche. Ovviamente soltanto una lettura del testo integrale può dare una comprensione piena del messaggio e dei precetti in esso contenuti. "Allah ha fatto scendere il più bello dei racconti, un Libro coerente e reiterante, alla lettura del quale rabbrividisce la pelle di coloro che temono il loro Signore e poi si distende la pelle insieme coi cuori al Ricordo di Allah. Questa è la Guida di Allah con cui Egli guida chi vuole. E coloro che Allah svia, non avranno direzione". (Corano, Sura 39). Nella sezione "Religione" del sito Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni sull'Islam e i Musulmani.
Lode ad Allah, Signore dei mondi, il Compassionevole, il Misericordioso,
Re del Giorno del Giudizio. Te noi adoriamo e a Te chiediamo aiuto.
Guidaci sulla retta via. (Corano)
Corano
Traduzione di Hamza Roberto Piccardo © Newton e Compton 1997
Selezione Aforismario

Allah
Selezione Aforismario

Ad Allah appartengono l'Oriente e l'Occidente. Ovunque vi volgiate, ivi è il Volto di Allah. Allah è immenso e sapiente.

Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui.

Allah! Non c'è altro dio che Lui, il Vivente, l'Assoluto. Non Lo prendon mai sopore né sonno. A Lui appartiene tutto quello che è nei cieli e sulla terra. Chi può intercedere presso di Lui senza il Suo permesso? Egli conosce quello che è davanti a loro e quello che è dietro di loro e, della Sua scienza, essi apprendono solo ciò che Egli vuole. Il Suo Trono è più vasto dei cieli e della terra, e custodirli non Gli costa sforzo alcuno. Egli è l'Altissimo, l'Immenso.

Ad Allah appartiene tutto ciò che è nei cieli e sulla terra. Che lo manifestiate o lo nascondiate, Allah vi chiederà conto di quello che è negli animi vostri. E perdonerà chi vuole e castigherà chi vuole. Allah è onnipotente.

Ad Allah appartiene tutto quello che è nei cieli e sulla terra. Egli perdona chi vuole e castiga chi vuole. Allah è perdonatore, misericordioso.

Chi obbedisce ad Allah e al Suo Messaggero, sarà introdotto nei Giardini dove scorrono i ruscelli, dove rimarrà in eterno. Ecco la beatitudine immensa. E chi disobbedisce ad Allah e al Suo Messaggero e trasgredisce le Sue leggi, sarà introdotto nel Fuoco, dove rimarrà in perpetuo e avrà castigo avvilente.

Nulla di quel che è sulla terra o nei cieli è nascosto ad Allah. È Lui che vi plasma come vuole negli uteri. Non c'è dio all'infuori di Lui, l'Eccelso, il Saggio.

Se Allah vi sostiene, nessuno vi può sconfiggere. Se vi abbandona, chi vi potrà aiutare? Confidino in Allah i credenti.

Uomini e Donne
Selezione Aforismario

Uomini, temete il vostro Signore che vi ha creati da un solo essere, e da esso ha creato la sposa sua, e da loro ha tratto molti uomini e donne. E temete Allah, in nome del Quale rivolgete l'un l'altro le vostre richieste e rispettate i legami di sangue. Invero Allah veglia su di voi.

Gli uomini sono preposti alle donne, a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre e perché spendono [per esse] i loro beni. Le [donne] virtuose sono le devote, che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato. Ammonite quelle di cui temete l'insubordinazione, lasciatele sole nei loro letti, battetele. Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse. Allah è altissimo, grande.

Le vostre spose per voi sono come un campo. Venite pure al vostro campo come volete, ma predisponetevi; temete Allah e sappiate che Lo incontrerete.

Non accostatevi alle vostre spose durante i mestrui e non avvicinatele prima che si siano purificate. Quando poi si saranno purificate, avvicinatele nel modo che Allah vi ha comandato.

Precetti vari
Selezione Aforismario

Chi commette un peccato, danneggia sé stesso.

Ciò che concedete in usura, affinché aumenti a detrimento dei beni altrui, non li aumenta affatto presso Allah. Quello che invece date in elemosina bramando il volto di Allah, ecco quel che raddoppierà.

Coloro che fanno la carità, uomini o donne, concedono un bel prestito ad Allah; lo riscuoteranno raddoppiato e avranno generoso compenso.

Di' alle credenti di abbassare i loro sguardi ed essere caste e di non mostrare, dei loro ornamenti, se non quello che appare; di lasciar scendere il loro velo fin sul petto e non mostrare i loro ornamenti ad altri che ai loro mariti, ai loro padri, ai padri dei loro mariti, ai loro figli, ai figli dei loro mariti, ai loro fratelli, ai figli dei loro fratelli, ai figli delle loro sorelle, alle loro donne, alle schiave che possiedono, ai servi maschi che non hanno desiderio, ai ragazzi impuberi che non hanno interesse per le parti nascoste delle donne.

Il vino, il gioco d'azzardo, le pietre idolatriche, le frecce divinatorie sono immonde opere di Satana. Evitatele affinché possiate prosperare.

Le buone parole e il perdono sono migliori dell'elemosina seguita da vessazioni.

Non incedere sulla terra con alterigia, ché non potrai fenderla e giammai potrai essere alto come le montagne!

Non ti avvicinare alla fornicazione. È davvero cosa turpe e un tristo sentiero.

Per il Tempo! Invero l'uomo è in perdita, eccetto coloro che credono e compiono il bene, vicendevolmente si raccomandano la verità e vicendevolmente si raccomandano la pazienza.

Quelli che di giorno o di notte, in segreto o apertamente, danno dei loro beni, avranno la ricompensa presso il loro Signore, non avranno nulla da temere e non saranno afflitti.

Siate buoni con i genitori, i parenti, gli orfani, i poveri, i vicini vostri parenti e coloro che vi sono estranei, il compagno che vi sta accanto, il viandante e chi è schiavo in vostro possesso.

Tagliate la mano al ladro e alla ladra, per punirli di quello che hanno fatto e come sanzione da parte di Allah.

Miscredenti
Selezione Aforismario

Ai miscredenti abbiamo reso piacevole la vita terrena ed essi scherniscono i credenti. Ma coloro che saranno stati timorati saranno superiori a loro nel Giorno della Resurrezione. Allah dà a chi vuole, senza contare.

Ai miscredenti saranno tagliate vesti di fuoco e sulle loro teste verrà versata acqua bollente, che fonderà le loro viscere e la loro pelle. Subiranno mazze di ferro, e ogni volta che vorranno uscirne per la disperazione vi saranno ricacciati: "Gustate il supplizio della Fornace".

Agli ipocriti, maschi e femmine, e ai miscredenti, Allah ha promesso il Fuoco dell'Inferno nel quale rimarranno in perpetuo. Questo è quanto si meritano. Allah li ha maledetti e avranno duraturo tormento.

Chi rifiuta i segni di Allah, sappia che Allah è rapido al conto.

Chi scambia la fede con la miscredenza, in verità si allontana dalla retta via.

Chi vuole una religione diversa dall'Islam, il suo culto non sarà accettato, e nell'altra vita sarà tra i perdenti.

Coloro che hanno ricevuto il Libro e lo seguono correttamente, quelli sono i credenti. Coloro che lo rinnegano sono quelli che si perderanno.

Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano.

Di fronte ad Allah non ci sono bestie peggiori di coloro che sono miscredenti e che non crederanno mai.

I miscredenti che smentiscono i Nostri segni, sono i compagni del Fuoco, in cui rimarranno per sempre.

I miscredenti che muoiono nella miscredenza, saranno maledetti da Allah, dagli angeli e da tutti gli uomini. Rimarranno in questo stato in eterno e il castigo non sarà loro alleviato, né avranno attenuanti.

I miscredenti sono come bestiame di fronte al quale si urla, ma che non ode che un indistinto richiamo.Sordi, muti, ciechi, non comprendono nulla.

In verità coloro che credono, siano essi giudei, nazareni o sabei, tutti coloro che credono in Allah e nell'Ultimo Giorno e compiono il bene riceveranno il compenso presso il loro Signore. Non avranno nulla da temere e non saranno afflitti.

La verità appartiene al tuo Signore. Non essere tra i dubbiosi.

Per quelli che sono miscredenti non basteranno i loro beni e i loro figli per metterli al riparo da Allah. Saranno combustibile del Fuoco.

Quanto ai miscredenti che muoiono nella miscredenza, quand'anche offrissero come riscatto tutto l'oro della terra, non sarà accettato. Avranno un castigo doloroso e nessuno li soccorrerà.

Quelli che sono miscredenti, i loro beni e i loro figli non li metteranno affatto al riparo da Allah: sono i compagni del Fuoco e vi rimarranno in perpetuo.

Combattere per la causa di Allah
Selezione Aforismario

Coloro che credono combattono per la causa di Allah, mentre i miscredenti combattono per la causa degli idoli. Combattete gli alleati di Satana. Deboli sono le astuzie di Satana.

Coloro che hanno creduto, sono emigrati e hanno combattuto sulla via di Allah; quelli che hanno dato loro asilo e soccorso, loro sono i veri credenti: avranno il perdono e generosa ricompensa.

Combattano dunque sul sentiero di Allah, coloro che barattano la vita terrena con l'altra. A chi combatte per la causa di Allah, sia ucciso o vittorioso, daremo presto ricompensa immensa.

Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono.

Non considerare morti quelli che sono stati uccisi sul sentiero di Allah. Sono vivi invece e ben provvisti dal loro Signore, lieti di quello che Allah, per Sua grazia, concede. E a quelli che sono rimasti dietro loro, danno la lieta novella: "Nessun timore, non ci sarà afflizione".

Non sono eguali i credenti che rimangono nelle loro case (eccetto coloro che sono malati) e coloro che lottano con la loro vita e i loro beni per la causa di Allah. A questi Allah ha dato eccellenza su coloro che rimangono nelle loro case e una ricompensa immensa.

Preparate, contro [i miscredenti], tutte le forze che potrete e i cavalli addestrati per terrorizzare il nemico di Allah e il vostro e altri ancora che voi non conoscete, ma che Allah conosce. Tutto quello che spenderete per la causa di Allah vi sarà restituito e non sarete danneggiati.

Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggiore dell'omicidio. Ma non attaccateli vicino alla Santa Moschea, fino a che essi non vi abbiano aggredito. Se vi assalgono, uccideteli. Questa è la ricompensa dei miscredenti.

Giardini dell'Eden
Selezione Aforismario

A coloro che sono emigrati, che sono stati scacciati dalle loro case, che sono stati perseguitati per la Mia causa, che hanno combattuto, che sono stati uccisi, perdonerò le loro colpe e li farò entrare nei Giardini dove scorrono i ruscelli, ricompensa questa da parte di Allah. Presso Allah c'è la migliore delle ricompense.

Chi obbedisce ad Allah e al Suo Messaggero, sarà introdotto nei Giardini dove scorrono i ruscelli, dove rimarrà in eterno. Ecco la beatitudine immensa.

Coloro che, uomini o donne, operano il bene e sono credenti, ecco coloro che entreranno nel Giardino e non subiranno alcun torto, foss'anche [del peso] di una fibra di dattero.

I servi devoti di Allah avranno una nota provvigione di frutti e saranno colmati di onori nei Giardini della Delizia, su giacigli rivolti gli uni verso gli altri. Girerà tra loro una coppa di [bevanda] sorgiva, chiara e deliziosa da bersi, che non produce ubriachezza, né stordimento. E accanto a loro ci saranno quelle dagli sguardi casti, dagli occhi grandi, simili a uova nascoste.

Per quelli che sono timorati ci sono, presso il Signore, giardini nei quali scorrono ruscelli ed essi vi resteranno in eterno, e spose purissime e il compiacimento di Allah.

Quanto a coloro che credono e compiono il bene, non lasceremo andar perduta la ricompensa di chi avrà agito per il bene. Ecco coloro che avranno i Giardini dell'Eden dove scorrono i ruscelli. Saranno ornati di bracciali d'oro e vestiranno verdi abiti di seta finissima e di broccato e staranno appoggiati su alti divani. Che eccellente ricompensa, che splendida dimora!

Maometto (Muhammad)
La Mecca ca. 570 - Medina 632
in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905
© Newton e Compton 2012 - Selezione Aforismario

Abbi fiducia in Allah, ma lega il tuo cammello.

Allah gioisce che voi trattate bene le donne perché sono le vostre madri, figlie e zie.

Certamente per un uomo è meglio insegnare la buona educazione a suo figlio che dare un quintale di grano in elemosina.

Ci sono due grazie, di cui è priva la maggioranza degli uomini e di cui essi non apprezzano il valore: la salute e il tempo libero.

Fai una buona azione dopo averne fatta una cattiva affinché quest’ultima possa essere cancellata.

Fare l’elemosina è un dovere per te. Possa l’elemosina alleggerire il ricco e ripagare colui che è povero.

Guardatevi da sei cose e io vi assicuro il Paradiso. Quando parlate dite la verità, adempiete ai vostri doveri, mantenete le vostre promesse, siate pudichi nel pensiero e nei gesti, evitate di picchiarvi e dal prendere ciò che è illecito e cattivo.

Il Paradiso è più vicino dei lacci delle tue scarpe e altrettanto il fuoco dell’Inferno.

L’inchiostro del sapiente è più santo del sangue del martire.

La carità è un obbligo per ogni musulmano, e colui che non ne avesse i mezzi faccia una buona azione o eviti di commetterne una sbagliata. Questa è la sua carità.

La donna è la parte mancante di un uomo.

La migliore elemosina è quella che è fatta col cuore, ed è data in maniera tale da non suscitare vergogna.

La migliore elemosina è quella che quando la mano destra dà, la sinistra non lo sa.

La vera ricchezza non deriva dall'abbondanza dei beni materiali, ma da una mente serena.

Nessuno di voi è un vero credente se non desidera per suo fratello ciò che desidera per sé stesso.

Non è dei nostri chi non è affettuoso con i piccoli, e che non rispetta i sentimenti degli anziani, e non è dei nostri chi non favorisce il bene e vieta il male.

Portare rispetto a un anziano è dimostrare di adorare Allah.

Quando vedete una persona che ha ricevuto più di voi in bellezza e denaro, pensate a coloro che ne hanno ricevuto di meno.

Ricordati di quelli che stanno peggio di te, così non disprezzerai i vantaggi che Allah ti ha dato.

Se l’incredulo conoscesse la grandezza della clemenza di Allah, anche lui non dispererebbe del Paradiso.

Sii nel mondo come uno di passaggio, considera te stesso come un perenne moribondo.

Un’ora di meditazione è meglio di un anno di devozioni.

Libri consigliati
Il Corano
Edizione integrale
Traduzione: Hamza Roberto Piccardo
Editore: Newton Compton, 2010

Il Corano (in arabo "lettura") si è riproposto all'attenzione del mondo di oggi in tutta la sua straordinaria e spesso drammatica attualità. Letto e meditato in ogni continente del pianeta, questo libro rappresenta per più di un miliardo di fedeli dell'Islam la parola di Dio, il riferimento ideale dell'agire quotidiano, l'unico canone di comportamento etico e sociale. La sua conoscenza si impone a chiunque voglia cercare di capire i valori fondanti e gli odierni, evidenti disagi della seconda religione del mondo. Questa traduzione, integrale e commentata, è la prima realizzata dai musulmani in Italia sotto il controllo dell'Unione delle Comunità ed Organizzazioni islamiche in Italia), la principale organizzazione islamica operante nel nostro paese.

Le parole del profeta Maometto
Curatore: Abdullah Al-Mamun Suhrawardy
Traduzione di Omar Camiletti
Editore: Newton Compton, 2012

Oltre un miliardo e mezzo di uomini in tutto il mondo conosce, segue, osserva fedelmente le parole del Profeta. Eppure gli insegnamenti orali di Maometto sono "fra i tesori dell'umanità, non soltanto di quella musulmana": così scrive Gandhi nella prefazione a questa raccolta. Le parole del Profeta riunisce organicamente, a rappresentare una preziosissima sintesi della religione islamica, più di quattrocento detti, massime, racconti brevi. Suddivisi per argomenti, abbracciano i più diversi aspetti del vivere - la carità, la castità, il matrimonio, l'adulterio, il divorzio, la tolleranza, l'usura, la condizione della donna, Dio, il perdono, il lavoro, il progresso, la pace - e indicano ai fedeli precise e inequivocabili norme di comportamento morale, sociale, politico.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Islam e Musulmani

Nessun commento: