2015-11-30

Frasi di Attori famosi

Raccolta di frasi di attori famosi e attrici celebri, sia italiani sia stranieri, sui più svariati argomenti; dunque non soltanto citazioni sul cinema, il teatro, la recitazione e lo spettacolo in genere, ma anche sulla vita, l'amore, il denaro, ecc. Tutti i personaggi sono elencati in ordine alfabetico. Se in questa raccolta manca il nome di qualche grande attore ed è presente, invece, il nome di attori meno popolari, è perché la selezione è avvenuta in base al valore e al numero di frasi degne di essere citate, più che alla fama del personaggio. Agli attori con un numero di citazioni abbastanza elevato, è stata dedicata un'intera pagina del sito Aforismario, come indicato di volta in volta.
L'attore è un perenne bambino. (Peter Brook - foto: Robin Williams)
Woody Allen
A Woody Allen è stata dedicata un'intera pagina, che puoi trovare facilmente inserendo il suo nome nella casella di ricerca in alto a destra.

Claudio Amendola 
Roma 1963 - Attore e regista italiano.
  • Mia madre diceva che per fare l'attore ci voleva studio. E tanta passione. Invece no. Uno va là e lo fa.
  • Tutta la televisione oggi è adulazione.
Ho dato la mia bellezza e la mia giovinezza agli uomini. Ho intenzione
di dare la mia saggezza e la mia esperienza agli animali. (Brigitte Bardot)
Brigitte Bardot
Parigi 1934 - Attrice, modella e cantante francese
[Citazioni tradotte dal francese a cura di Aforismario]
  • Abbiate il coraggio delle vostre opinioni, visitate i mattatoi e continuate a mangiare carne, se non avete lo stomaco rivoltato da ciò che avete visto!
  • È meglio essere infedeli che essere fedeli senza volerlo essere. 
  • Gli uomini sono delle bestie, e persino le bestie non si comportano come loro. 
  • Ho dato la mia bellezza e la mia giovinezza agli uomini. Ho intenzione di dare la mia saggezza e la mia esperienza agli animali.
  • Il sistema marcio in cui nuotiamo favorisce il sordido, il malsano, l'intrigo, la distruzione, la malvagità a detrimento di tutto ciò che è bello, nobile e dignitoso. 
  • L'avvenire! L'hanno creato solo per rovinarti il presente.
  • Solo gli idioti si rifiutano di cambiare le loro idee. 
  • Sono stata molto felice, molto ricca, molto bella, molto adulata, molto famosa e molto infelice.
  • Un cane, un gatto, è un cuore con del pelo intorno.
Kim Basinger
Athens 1953 - Attrice statunitense
  • Il privilegio di diventare vecchi, significa che non si è morti giovani.
  • Ritengo sia da selvaggi fare l'amore nudi.
Monica Bellucci 
Città di Castello 1964 - Attrice e modella italiana.
  • È brutto vedere il corpo decadere senza che tu gli abbia dato il permesso.
  • Il dolore ci rende malati fisicamente e, visto che ci dobbiamo convivere tutti, il segreto è saperlo metabolizzare. Per evitare che ci uccida.
  • Quando si vuole qualcosa veramente, una soluzione si trova. E comunque occorre fortuna. 
  • Sono qui, vivo in un pianeta sospeso nell'universo: già questo pensiero basterebbe per diventare pazzi! Siamo così piccoli, impauriti e a volte ce la prendiamo per cose senza importanza...
Non bisogna produrre capolavori, bisogna essere capolavori. (Carmelo Bene)
Carmelo Bene
Campi Salentina 1937 – Roma 2002 - Attore, drammaturgo e regista italiano
  • Sono apparso alla Madonna. 
  • Se si vuole davvero cambiare qualcosa, bisogna cominciare a cambiare se stessi, andare contro se stessi fino in fondo. Il massimo impegno civile è l'auto-contestazione.
  • Per uno che voglia fare l'attore, vale di più un anno di prigione che un anno di scuola: in prigione s'impara di più e ci si annoia molto meno.
  • Il cosiddetto critico teatrale, questo signor malinteso o vice-equivoco può impunemente perseverare nella sua ostinata e inconcepibile sopravvivenza solo a condizione che un'altra analoga, squallida figura non scompaia: il regista.
  • Un teatro che si capisce è la prima garanzia non essere teatro.
  • L'arte è sempre stata borghese, idiota, mentecatta, soprattutto cialtrona e puttanesca e ruffiana. L'arte deve essere incomunicabile, deve solamente superare se stessa.
  • Non bisogna produrre capolavori, bisogna essere capolavori.
  • Quando parlo di Dio lo intendo nel senso che Nietzsche invidiava a Stendhal: Dio ha una sola scusa, non esiste.
  • Su questa terra ognuno di noi è un deserto senza limiti e perciò non cerchi fratellanze. 
  • Il talento fa quello che vuole, il genio fa quello che può. Del genio ho sempre avuto la mancanza di talento.
  • Il culto della donna gravida, della puerpera e della mamma, è la più manicomiale abiezione della razza umanoide. Questa efferata "matrice" preferirei ammetterla come madre di Dio, purché fosse disposta a dimettersi come matrice dell'uomo.
  • I nostri politici e il Vaticano fingono che Dio esista, ma non c'è Dio che ci ha creato. È l'uomo che ha creato Dio e può distruggerlo quando gli pare. 
  • L'arte è quasi sempre consolatoria, decorativa. Di quest'arte non so che farmene.
  • La coscienza è la scoperta che noi non siamo, siamo un divenire ma non siamo un essere.
  • Nelle aristocrazie il principe non si fa eleggere, è lui che elegge il suo popolo. In democrazia il popolo è bastonato su mandato del popolo. 
  • Ci sono cose che devono restare inedite per le masse anche se editate.
  • Da quando è per le plebi, l'arte è diventata decorativa, consolatoria. L'abuso d'informazione dilata l'ignoranza con l'illusione di azzerarla. Del resto anche il facile accesso alla carne ha degradato il sesso.
  • Il corpo implora il ritorno all'inorganico. Nel frattempo non si nega nulla.  
  • Ormai il pubblico a teatro applaude soltanto per pietà, nella giusta convinzione che, con un po' di prove, quelli in platea farebbero meglio di quelli in scena.
  • Dio è nelle nostre mani, in poche parole. Ancora non si riesce a rovesciare questo fatto. Non è Dio che crea noi, ma è sempre l'uomo che ha creato Dio. 
  • Il novantanove per cento di me è contento di morire, ma c'è un uno per cento a cui invece rode. E io, quell'uno, proprio non lo capisco.
Roberto Benigni
A Roberto Benigni è stata dedicata un'intera pagina, che puoi trovare facilmente inserendo il suo nome nella casella di ricerca in alto a destra.
Non bisogna mai contraddire una donna. Basta aspettare: lo farà da sola.
(Humphrey Bogart)
Humphrey Bogart
New York 1899 - Westwood 1957 - Attore statunitense.
  • Non bisogna mai contraddire una donna. Basta attendere: lo farà da sola!
  • Se fosse il caso a governare il mondo, tante ingiustizie non avverrebbero.
Marlon Brando
Omaha 1924 - Los Angeles 2004 - Attore statunitense
  • Carpire il pieno significato della vita è il dovere dell'attore, interpretarlo il suo problema, ed esprimerlo la sua passione.
  • Il beneficio principale che ho tratto dall'essere un attore sono i soldi che uso per pagarmi la psicoanalisi.
  • L'attore è un tizio che se non stai parlando di lui non ti ascolta.
  • Recitare è la meno misteriosa di tutte le arti. Ogni volta che vogliamo qualcosa da qualcuno o quando vogliamo nascondere qualcosa o fingiamo, stiamo recitando. La maggior parte delle persone lo fa tutto il giorno.
  • Recitare è l'espressione di un impulso neurale. È una vita noiosa. 
  • Recitare è una cosa da barboni. Smettere, un atto di maturità.
Claudia Cardinale
Tunisi 1938 - Attrice italiana
  • Essere attore, spesso significa fare la muta, come un serpente. Si sa che gli animali sono fragili nel momento in cui cambiano pelle. Per noi è la stessa cosa. Al momento della metamorfosi, anche noi come loro, dobbiamo appartarci, metterci al sicuro, proteggerci. È il lato buio della nostra professione. Ma esistono anche lati luminosi. La libertà che ci dà, cambiando pelle, di vivere mille vite.
  • Agli attori non si chiede di avere dei punti in comune con i personaggi. Se esistono, tanto meglio! Ma se il ruolo non fa vibrare alcuna corda sensibile, tanto peggio. L'attore dovrà essere capace di cercare, scavare, attingere dal profondo delle sue emozioni, per trasformarle fino a trovare la giusta espressione.
  • Credo che il cinema sia un po' come gli uomini, meno li si vuole e più vi rincorrono.
  • Gli attori non sono in nessun posto, o meglio, sono dappertutto nello stesso momento. Hanno tutte le età, tutti gli accenti, hanno mille vite.
  • Bisogna essere sensibili per fare l'attore, ma bisogna anche essere forti. È la grande difficoltà di questo mestiere. 
  • Le attrici si comportano duramente l'una con l'altra. È il mestiere che lo esige. Non sopportano di non essere la più bella, e si sentono subito schiacciate, minacciate, a disagio. Ma più tentano di affermare la loro superiorità, più, in realtà, hanno bisogno di nascondere la loro fragilità.
  • Colui che costruisce il proprio personaggio solo con l'ausilio dell'intelligenza, della freddezza o del cinismo, che si accontenta di mimare, come una scimmia, non può essere un attore. Non bucherà mai lo schermo. È indispensabile vivere dall'interno le emozioni che esprimiamo. 
  • L'amore è una gabbia con sbarre di fortuna.
  • Le donne non sanno cosa si perdono cedendo a coloro che le corteggiano. Quando non si cade nella trappola della facilità, si instaura un altro tipo di rapporto, basato sulla complicità. È una relazione più duratura e molto più forte.
George Clooney
Lexington 1961 - Attore, regista e sceneggiatore statunitense.
  • Io non sono contro la Hollywood dell'intrattenimento e dei film di forte spettacolarità. A patto che ci sia la libertà di produrre, dirigere, interpretare ben altro.
  • Noi attori siamo professionisti e non immagini da poster.
Tom Cruise 
Syracuse 1962 - Attore e produttore cinematografico statunitense.
  • I momenti più entusiasmanti del lavoro di attore sono quelli in cui riesci a sorprendere te stesso.
  • Il male è un punto di vista.
  • Quando si deve far fronte a un mucchio di problemi o li si affronta oppure si va a nuotare.
'A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t'aiuta ma una vota sola,
pe' pute' di': "T'aggio aiutato!...".  (Eduardo De Filippo)
Eduardo De Filippo
Napoli 1900 - Roma 1984
Attore, commediografo, regista e poeta italiano 
  • "La legge non ammette ignoranza". E non è giusto. Perché, secondo me, allora, la legge non ammette tre quarti di popolazione. [Il sindaco del rione Sanità, 1960]
  • 'A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t'aiuta ma una vota sola, pe' pute' di': "T'aggio aiutato!...". [La vita è dura e nessuno ti aiuta, o meglio c'è chi ti aiuta ma una volta sola, per poterti dire: "Ti ho aiutato...". - Questi fantasmi!, 1946]
  • C’è pernacchio e pernacchio, anzi, vi posso dire che il vero pernacchio non esiste più. Quello attuale, corrente, quello si chiama pernacchia, sì, ma è una cosa volgare, brutta. Il pernacchio classico è un’arte! [L'oro di Napoli, 1954]
  • Che brutto suonno che mi so' fatto stanotte. Mi sono sognato che lavoravo. [Che brutto sogno ho fatto stanotte. Ho sognato che lavoravo. - Natale in casa Cupiello, 1931]
  • Chi ruba lavoro è come se rubasse danaro. [Peppino Girella, 1963]
  • Cu' 'a panza vacante, Mari', 'e sense se perdeno... Giulietta e Romeo dovevano essere ricchissimi, se no dopo tre giorni se pigliàveno a capille. [Con lo stomaco vuoto, Maria, si perdono i sensi...  Giulietta e Romeo dovevano essere ricchissimi, se no dopo tre giorni si pigliavano per i capelli. - Questi fantasmi!, 1946]
  • 'E denare teneno 'e piede, 'e denare teneno 'e rote. [Il denaro ha i piedi, il denaro ha le ruote. - Il sindaco del rione Sanità, 1960]
  • 'E figlie so' ffiglie [I figli son figli. - Filumena Marturano, 1946]
  • È sempre cosa ’e niente. Tutte le situazioni così l'abbiamo risolte: è cosa ’e niente, è cosa ’e niente. Non teniamo che mangiare: è cosa ’e niente. Ci manca il necessario: cosa ’e niente. 'O padrone muore e io perdo il posto: vabbuo' cosa ’e niente, cosa ’e niente. Ci negano il diritto della vita: è cosa ’e niente. Ci tolgono l’aria: vabbuo' che vvuo' fa', è cosa ’e niente. Sempre cosa ’e niente. [Peppino Girella, 1963]
  • Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male.
  • Gli esami non finiscono mai. [Gli esami non finiscono mai, 1973]
  • I fantasmi non esistono, li abbiamo creati noi, siamo noi i fantasmi. [Questi fantasmi!, 1946]
  • Il pernacchio può essere di due specie: di testa e di petto. Nel caso nostro li dobbiamo fondere, dev’essere di testa e di petto, cioè cervello e passione. [L'oro di Napoli, 1954]
  • L'unica cosa di questo mondo che quando parla dice la verità: 'o specchio. [Il sindaco del rione Sanità, 1960]
  • S'ha da aspettà, Ama'. Ha da passa' 'a nuttata. [Bisogna aspettare, Amalia. La notte deve trascorrere. - Napoli milionaria, 1945]
  • Si 'a guerra se perde l'ha perduta 'o popolo; e si se vence, l'hanno vinciuta 'e prufessure. [Se la guerra si perde l'ha perduta il popolo; se si vince, l'hanno vinta i professori. Napoli milionaria, 1945]
Sogna come se dovessi vivere per sempre.
Vivi come se dovessi morire oggi. (James Dean)
James Dean
Marion 1931 - Cholame 1955 - Attore statunitense.
  • Capire il completo significato della vita è compito dell'attore; interpretarla il suo problema; ed esprimerla la sua missione. 
  • Essere un attore è la cosa più solitaria del mondo. Sei completamente da solo con la tua concentrazione e con la tua immaginazione, e quello è tutto ciò che hai. 
  • Essere un buon attore non è facile. Essere un uomo è ancora più difficile. Voglio essere entrambi prima di morire.
  • La gratificazione sta nel fare, non nei risultati.
  • Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi.
  • Solo le persone gentili sono veramente forti.
A qualunque donna piacerebbe essere fedele.
Difficile è trovare un uomo a cui esserlo. (Marlene Dietrich)
Marlene Dietrich
Schöneberg 1901 - Parigi 1992 - Attrice e cantante tedesca
  • A qualunque donna piacerebbe essere fedele. Difficile è trovare un uomo a cui esserlo.
  • L'uomo medio è più interessato a una donna interessata a lui che a una donna con delle belle gambe.
  • Una nazione senza bordelli è come una casa senza bagni. 
  • Ho sempre avuto ben chiaro che dovevo lavorare, perché non esiste femminismo che si rispetti che non sia basato sull'indipendenza economica. 
  • Capisci che l'amore è finito quando hai detto che saresti arrivato per le sette e arrivi alle nove, e lui o lei non hanno ancora chiamato la polizia. 
  • È un privilegio femminile essere insensata. 
  • Se una donna perdona il suo uomo, non gli riscaldi poi le corna per colazione. 
  • In America il sesso è un'ossessione, nelle altre parti del mondo è un fatto normale. 
  • Soltanto i froci sanno come si fa a sembrare una donna sexy. 
  • Quando l'amore è finito, gli alimenti colmano il vuoto. 
  • Nell'amore non è facile distinguere la conquista dalla capitolazione.
  • Chiunque sia stato sedotto voleva esserlo. 
  • Cercate di essere ottimisti. C’è sempre tempo per mettersi a piangere.
Dizionario di buone maniere
Marlene Dietrich's ABC, 1962
  • ABITUDINE. Viene spesso scambiata per amore.
  • AMORE. “Prima di amare, impara a camminare sulla neve senza lasciare impronte.” È un proverbio turco. Come è chiara questa immagine, e come si capisce facilmente!
  • BACI. Non sprecarli. Ma non contarli
  • BRONCIO. Io lo detesto, ma gli uomini non vi resistono; perciò, tieni il broncio.
  • DEBOLEZZA. È più facile che i deboli rendano deboli i forti piuttosto che i forti rendano forti i deboli.
  • FACCENDE DOMESTICHE. È la migliore terapia di lavoro; ed è anche la più utile. È una delle rare occupazioni che dà risultati immediati, il che (come minimo) dà molta soddisfazione.
  • FELICITÀ. Non credo che esista un “diritto” alla felicità. Se ci capita di essere felici, ringraziamo il cielo.
  • FEMMINILITÀ. Il bene più prezioso di una donna. Il campo magnetico nel quale l’uomo viene attratto.
  • MATRIMONIO. Giunge il momento in cui anche una donna intelligente si sorprende a dire: “Ti ho dato i migliori anni della mia vita”.
  • PAROLE. Le parole possono ferire o spezzare il cuore, e anche l’anima. Non lasciano lividi, non rompono le ossa; perciò, per chi fa male con le parole non c’è la prigione.
  • REGGISENO. In America succede una cosa strana. Un uomo si volta (oppure fischia, se ha l’abitudine di farlo) ammirando quello che è chiaramente un artificio. È una cosa molto commovente, che prova quanto siano idealisti gli uomini.
Clint Eastwood
San Francisco 1930 - Attore, regista e produttore cinematografico statunitense.
  • Ciò che mi interessa più di ogni altra cosa nel lavoro e nella vita è la ricerca della verità. Questo percorso mi spinge ancora a dirigere film.
  • Le opinioni sono come le palle: ognuno ha le sue.
  • Se qualcosa non va per il verso giusto, devi sforzarti di farcela andare. Se pensi che potrebbe piovere, alla fine pioverà.
Un uomo con un grosso conto in banca non può essere brutto. (Zsa Zsa Gabor)
Zsa Zsa Gabor
Budapest 1917 - Attrice ungherese naturalizzata statunitense
  • Anche Dio fa dei progressi nell'apprendimento: lo si nota dai miglioramenti nella creazione della donna nei confronti dell'uomo. 
  • È molto difficile far felice il proprio marito; è più facile far felice il marito di un'altra.
  • Gli uomini hanno delle idee completamente sbagliate del loro fascino; esso non si trova dove credono loro, ma all'altezza del cuore, lì, dove sta... il portafoglio. 
  • Il matrimonio è il primo passo verso il divorzio.
  • L'amore a prima vista può scoppiare anche nei confronti di un conto corrente. 
  • Non ho mai odiato un uomo a tal punto da restituirgli i gioielli ricevuti in regalo.
  • Ogni donna dovrebbe avere quattro animali nella sua vita. Un visone nell'armadio, una Jaguar in garage, una tigre nel letto, e un asino che paghi per ogni cosa.
  • Personalmente non conosco niente del sesso perché sono sempre stata sposata. 
  • Quanti mariti ho avuto? Miei o delle altre?
  • Un uomo con un grosso conto in banca non può essere brutto.
  • Un uomo innamorato è incompleto finché non si è sposato – dopo di che è finito.
  • Vorrei un marito gentile e comprensivo. È chiedere troppo a un miliardario?
Tutto quello che vedete lo devo agli spaghetti. (Sophia Loren)
Sophia Loren
(Sofia Villani Scicolone) - Roma 1934 Attrice italiana
  • C'è una fonte della giovinezza: è nella tua mente, nei tuoi talenti, nella creatività che porti nella vita. Quando impari ad attingere a questa sorgente, avrai davvero sconfitto l'età.
  • Fare l'attrice è come andare in guerra. Bisogna avere determinazione, scansare tanti pericoli. 
  • Il problema della guerra e della pace sarà radicalmente diverso il giorno in cui le donne contribuiranno con lo stesso peso dell'uomo alle sorti del genere umano. Le madri e le mogli hanno una sola risposta a questo problema: la pace.
  • Il sex appeal è composto per il cinquanta per cento da ciò che uno ha, per l'altro cinquanta per cento da ciò che gli altri pensano uno abbia.
  • Il vestito di una donna dovrebbe essere come un reticolato: serve allo scopo ma non ostruisce la visuale. 
  • Io sono una persona positiva, guardo sempre avanti. Non c’è stato mai tempo per la nostalgia. Le sfide e la passione ti mantengono sempre giovane.
  • Non sono italiana, sono napoletana! È un' altra cosa!
  • Ogni donna può figurare al meglio se sta bene dentro la propria pelle. Non centrano i vestiti e il trucco, ma come si brilla.
  • Tutto quel che vedete lo devo agli spaghetti.
  • Una donna che sa fare la pasta a regola d'arte ha un prestigio che resiste anche oggi a qualsiasi altro richiamo dei tempi. 
Non togliermi neppure una ruga. Le ho pagate tutte care. (Anna Magnani)
Anna Magnani 
Roma 1908 - 1973 - Attrice italiana
  • È così ingiusto morire, dal momento che siamo nati.
  • Ho capito che ero nata attrice. Avevo solo deciso di diventarlo nella culla, tra una lacrima di troppo e una carezza di meno. 
  • L'importante è non avere le grinze al cervello. Quelle in faccia prima o poi t'aspettano al varco.
  • Le donne come me si attaccano soltanto agli uomini con una personalità superiore alla loro: e io non ho mai trovato un uomo con una personalità capace di minimizzare la mia.
  • Non togliermi neppure una ruga. Le ho pagate tutte care.
Steve Martin
Waco 1945 - Attore, scrittore e musicista statunitense
  • Non potrei mai essere una donna, starei tutto il giorno a toccarmi le tette.
  • Ho scritto un nuovo libro che sta per uscire. È uno di quei manuali per il fai da te psicologico. Si chiama: "Come andar d'accordo con tutti". L'ho scritto in coppia con un figlio di puttana. 
  • Avete presente quello sguardo che le donne mandano agli uomini quando vogliono fare sesso? Be', neanch'io.
  • Penso che il sesso sia la cosa più bella, naturale e pura che i soldi possano comprare.
  • C'è una cosa per cui romperei con la mia ragazza. Se lei mi sorprendesse con un'altra donna. Quello proprio non lo sopporterei.
  • "Davvero, lei sta facendo un corso di conversazione?". "Sì'". 
  • Io penso che una donna dovrebbe essere messa su un piedistallo. Abbastanza alto da poterle sbirciare sotto la gonna.
  • Mi piacciono le donne con la testa sulle spalle. Odio i colli. 
  • Credo che lo spettacolo aspiri a diventare arte, e potrebbe riuscirci, ma se pensi che ciò accada realmente, sei un vero idiota.  
  • Aveva una casa così grande che solo nel suo ingresso ci avrei potuto parcheggiare la mia.
  • Una celebrità è una qualsiasi star della televisione o del cinema che trascorre più di due ore al giorno a sistemarsi i capelli.
  • Se c’è un Dio che mi dia un segno!... Visto? Ve l’avevo detto che... knlupt smflrt glpptnrr...
Groucho Marx
A Groucho Marx è stata dedicata un'intera pagina, che puoi trovare facilmente inserendo il suo nome nella casella di ricerca in alto a destra.

Giovanna Mezzogiorno
Roma 1974 - Attrice italiana.
  • Io non condivido il principio per cui alla gente puoi dare anche la merda, che tanto se la mangia.
  • L'uomo è semplice. La donna è concreta, terrena. La donna è maliziosa. L'uomo è trasparente. Forse perché è sciocco.
  • Se un uomo a 40 anni va in discoteca con gli amici a cuccare le ragazzine è una simpatica canaglia. Se lo fa una donna o è una mignotta o una sfigata. La vita da single per una donna è un campo minato.
Marilyn Monroe
A Marilyn Monroe è stata dedicata un'intera pagina, che puoi trovare facilmente inserendo il suo nome nella casella di ricerca in alto a destra.

Enrico Maria Salerno
Milano 1926  - Roma 1994 - Attore, regista e doppiatore italiano.
  • Cosa chiedo alla vita? La donna, il vino e le carte. E potermi giustificare con il mio lavoro.
  • Non credete a quegli attori che parlano di transfert, di emozioni medianiche. È solo un mestiere e neanche dei più nobili, visto che si cerca di rendere vero il falso.
  • Non rinuncerei mai al mio telescopio, ai miei libri, al gioco delle bocce, a rispondere male agli sciocchi.
Rocco Siffredi
(Rocco Antonio Tano) - Ortona 1964 - Attore, regista e produttore cinematografico
  • Chi pensa che il successo di un attore porno sia direttamente proporzionale alle dimensioni del suo caz**, evidentemente non ha abbastanza immaginazione per capire di che lavoro stiamo parlando. Naturalmente, se si è superdotati si parte già con qualche punto in più.
  • Ci sono persone per le quali l'esistenza è un lungo fiume tranquillo, senza alti né bassi. Per me non è stato così. La felicità è sempre andata di pari passo con il dolore.
  • È il nuovo razzismo, quello che ti fa meritare il rispetto solo per i tuoi soldi. 
  • Il sesso non si può recitare.  
  • Il silenzio che regna sul tema del sesso, per tutti i tabù imposti, è assolutamente ridicolo oggigiorno, in una società come la nostra. Più si tace sull'argomento, più questo diventa un cosa oscura, strana, piena di falsi concetti, di menzogne, d'ipocrisia. 
  • La nostra società uccide tutto quanto cerchi di svilupparsi in modo naturale e spontaneo. In ogni settore della vita è in atto una lotta senza quartiere, in cui il valore che emerge è il piccolo ego.
  • L'importante è raggiungere dentro di noi il cuore delle nostre passioni più autentiche, non importa quanta fatica ci costerà.
  • Non esisterebbero risposte sbagliate se non esistessero domande mal poste.
  • Quando decidi di lavorare nel porno, devi sapere che stai accettando di lavorare nell'improvvisazione pura. 
  • Quello dell'attore porno è un vero e proprio lavoro. Non puoi improvvisarlo. 
La nostra realtà è tragica solo per un quarto: il resto è comico.
Si può ridere su quasi tutto. (Alberto Sordi)
Alberto Sordi
Roma 1920-2003 - Attore, regista e sceneggiatore italiano
  • Anche la Chiesa può peccare di esibizionismo, di leggerezza, come quando è ossessionata dal problema di catturare il consenso dei giovani.
  • Gli italiani si governano da soli. 
  • La ginnastica, il footing e le attività del genere sono in gran parte masochistiche, punitive della nostra istintiva passione per la spaparanzata. 
  • La nostra realtà è tragica solo per un quarto: il resto è comico. Si può ridere su quasi tutto.
  • La pennica è sacra: un'ora e mezza a letto ogni giorno dopo pranzo. Sto disteso e godo nel sentire i clacson in lontananza. Quelli della gente che sta in macchina, in coda, suda, si affanna. Io ridacchio fra me e me e penso: ma 'ndo annate? 
  • Nei miei film io mi limito a riflettere le inquietudini di tutti noi, il pessimismo dilagante.
  • Non mi sposo perché non mi piace avere della gente estranea in casa.
  • Roma non è una città come le altre. È un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi. 
  • Se il mondo fosse come lo presenta un certo cinema d'oggi, sarebbe un incredibile bordello.
Pietro Taricone
Frosinone 1975 - Terni 2010 - Attore italiano
Il piccolo libro di Taricone, 2001
  • Anche il fatto di vestirsi maschio è una cosa che piace alle femmine.
  • Dovreste tendere tutti al tariconesimo. 
  • La ragazza ideale? Occhi chiari, capelli castani, un bel culo, e deve avere la terza. Né la seconda né la quarta: ci vuole la terza.
  • Le femmine fatali le ho viste a letto e sono agnellini, quelle silenziose t'acchiappano e scopano duro.
  • L'obiettivo è scopare domani.
  • Oggi nessuno è uomo veramente, né donna veramente. Ci portiamo appresso l'idea dell'uomo che è quello di Neanderthal e della donna che è Eva.
  • Scopa anche il più grosso intellettuale al mondo. 
  • Se lei è un'intellettuale, non ci devi perdere tempo a parla', la devi prendere per i capelli e sbatterla al muro. 
  • Una bella telefonata di una donna è questa:  "Vieni, sono fatta così e così, scopiamo".
Inflazione significa essere povero con tanti soldi in tasca. (Ugo Tognazzi)
Ugo Tognazzi
Cremona 1922 - Roma 1990 - Attore e regista italiano
  • Inflazione significa essere povero con tanti soldi in tasca. 
  • L'ispettore delle imposte crede esattamente il doppio di quello che gli si dice. 
  • L'ottimista è un uomo che, senza una lira in tasca, ordina delle ostriche nella speranza di poterle pagare con la perla trovata. (attribuita - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)
  • L'unico cibo afrodisiaco secondo me è la donna.
  • L'uomo mangia anche con gli occhi, specie se la cameriera è carina.
  • Pedone: un tizio che è riuscito a parcheggiare l'automobile.
Totò (Antonio De Curtis)
A Totò è stata dedicata un'intera pagina, che puoi trovare facilmente inserendo il suo nome nella casella di ricerca in alto a destra.

Peter Ustinov
Londra 1921 - Genolier 2004 - Attore, regista e sceneggiatore inglese
  • Chi si sposa, almeno sa chi è il suo avversario.
  • Considerando quante cose il buon Dio permette, non si riesce a fugare il sospetto che stia tuttora sperimentando. 
  • Gentiluomo è colui che tiene aperta la porta dell'albergo affinché sua moglie possa portar dentro i bagagli.
  • Gli ebrei sono un popolo veramente grande: non solo ci hanno dato Gesù Cristo e Karl Marx, ma in più si sono concessi il lusso di non seguire né l'uno né l'altro. 
  • I bambini sono l'unica forma d'immortalità di cui possiamo essere sicuri. 
  • I genitori sono le ossa su cui i figli affilano i loro denti. 
  • Il coraggio spesso è mancanza di saggezza, mentre la vigliaccheria non di rado si basa su informazioni affidabili. 
  • Il sesso è una conversazione fatta con altri mezzi. 
  • Il terrorismo è la guerra dei poveri, e la guerra è il terrorismo dei ricchi.
  • In un certo periodo della mia vita per vivere vendevo mobili... e purtroppo erano i miei. 
  • La commedia è semplicemente un modo divertente di essere seri.
  • La corruzione è un modo naturale di ripristinare la nostra fede nella democrazia. 
  • Le credenze sono ciò che dividono le persone. Il dubbio le unisce. 
  • Molti politici arrivano in alto per la totale mancanza di qualità per le quali li si vorrebbe tenere in basso.
  • Prima avevamo un sacco di domande senza risposte. Ora, con l'avvento dei computer, abbiamo un sacco di risposte senza domanda.
  • Purtroppo, l'equilibrio della natura decreta che una sovrabbondanza di sogni comporta una potenziale crescita di incubi. 
  • Un diplomatico di questi tempi non è altro che un capocameriere a cui è permesso sedersi di tanto in tanto.
  • Un ottimista è uno che sa esattamente che posto schifoso possa essere il mondo; un pessimista è uno che lo scopre da capo ogni mattina.
  • Uno scapolo è un uomo che ha tratto delle conclusioni dall'esperienza altrui. 
Paolo Villaggio
Genova 1932 - Umorista, attore, scrittore, sceneggiatore e regista italiano
[Citazioni tratte da Fantozzi, 1971]
  • Un consiglio valido per tutti: se avete dei nemici, se volete ferocemente vendicarvi di qualche pericoloso rivale, consigliategli “una domenica pomeriggio a cavallo” e la sua distruzione fisica e morale sarà definitiva.
  • Gli italiani quando sono in due si confidano segreti, tre fanno considerazioni filosofiche, quattro giocano a scopa, cinque a poker, sei parlano di calcio, sette fondano un partito del quale aspirano tutti segretamente alla presidenza, otto formano un coro di montagna.
  • Ogni “impiegato” ne ha una. Sono nuvole maligne che stanno celate dietro le montagne anche 12 mesi, ma quando s'avvedono che il loro uomo sta per andare in ferie gli piombano sulla testa scaricandogli in nuca un quadrato di grandine in un metro per un metro e lo accompagnano implacabili.
  • C'è sempre in ogni agglomerato umano l'“organizzatore di sfide calcistiche”. Mentre godono fama di organizzatori, questi elementi sono in realtà solo dei criminali pericolosi e la loro monomania porta periodicamente dei padri di famiglia sull'orlo della tomba.
Dio ha dato agli uomini un pene e un cervello,ma purtroppo non abbastanza sangue
per poterli irrorare entrambi contemporaneamente. (Robin Williams)
Robin Williams
Chicago 1951 - Tiburon 2014 - Attore e comico statunitense
  • Dio ha dato agli uomini sia un pene sia un cervello, ma purtroppo non abbastanza sangue per poterli irrorare entrambi contemporaneamente.
  • Il golf è l’unico sport dove i bianchi si possono vestire come i neri e non sembrano neanche ridicoli. 
  • Il soffitto di un uomo è il pavimento di un altro uomo.
  • La cocaina è il modo che usa Dio per dirti che stai facendo troppi soldi.
  • La commedia può essere un modo catartico per affrontare un trauma personale.
  • Per farmi addormentare mio padre mi lanciava in aria. Purtroppo non era mai lì quando tornavo giù. 
  • Qui in America tutti sono armati: la gente e la polizia. Se commetti un crimine senti: "Fermo o sparo!" e non sai chi l’ha detto. Ma pensate all’Inghilterra... La polizia non ha armi, e neanche la gente, così capita di sentire: "Stop! Oppure dico di nuovo stop!".
  • Se riesci a ricordare gli anni Sessanta vuol dire che non li hai vissuti veramente.
  • Ti do un consiglio: mai sputare in un tornado!
Note
Nella sezione "Cinema e TV" del sito Aforismario, trovi anche una raccolta di citazioni sugli attori.

Nessun commento: