2015-11-25

Single - Frasi divertenti su Celibi, Scapoli, Nubili e Zitelle

Raccolta di aforismi e frasi divertenti su: single, celibi, scapoli, nubili e zitelle. Il termine inglese "single" è ormai sempre più usato anche in lingua italiana per indicare uomini e donne non sposati o senza alcun legame di tipo sentimentale (di solito per scelta, ma non di rado per necessità). Nel linguaggio comune di uso quotidiano, il termine "single" sta ormai sostituendo i vecchi vocaboli di "celibe" e "nubile", ma ancor più quelli di "scapolo" e "zitella". Le seguenti riflessioni e battute, riguardano tutte queste condizioni sentimentali (e dal punto di vista burocratico, di "stato civile"), considerate in maniera separata l'una dall'altra, per cui la raccolta è suddivisa in cinque paragrafi: 1. Single, 2. Celibi, 3. Scapoli, 4. Nubili, 5. Zitelle. Tra le varie citazioni, da non perdere il divertente brano di Leonardo Pieraccioni sull'elogio del single riportato in appendice. Nella sezione "Amore" del sito Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa dedicata alla coppia e alla convivenza.
Se pure Dio è single, ci sarà un motivo. (Geppi Cucciari)
1. Single
© Aforismario

Una ricerca svela: gli uomini più intelligenti non tradiscono. Sono single.
Stefano Andreoli e Alessandro Bonino (a cura di), Spinoza. Un libro serissimo, 2010

Oggi il numero dei single è molto elevato: alcuni lo sono per scelta, familiare o personale, altri perché sono separati o divorziati. Ma altri lo sono proprio perché non sono riusciti a trovare l'altra metà della mela. Perché le mele erano poche. O perché quelle giuste erano già impegnate. Oppure perché quelle che rimanevano erano delle pere...
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005

Il single fa più pietà che invidia, tranne che per gli uomini sposati che l'immaginano libero quando non è che disperato.
Frédéric Beigbeder, Nouvelles sous ecstasy, 1999

L'uomo ideale alla ricerca della donna ideale: il modo migliore per rimanere single!
Dominique Blondeau, Les visages de l'enfance, 1970

Le donne sono così cronicamente single da rendere quasi superflue le ovaie.
Carrie Bradshaw, in Sex and the City, 1998-2004

Il perfetto Single, visto che se perfetto e abita da solo e da sola, non tiene animali domestici, scarafaggi, mosche e sorcetti e altri involontari a parte, e resisterà all'egoismo di farne prigioniero uno.
Aldo Busi, Manuale del perfetto Single, 2002 

Un uomo single non è un uomo solo, è, semmai, un uomo da solo. 
Aldo Busi, Manuale del perfetto Single, 2002

Gli uomini sposati vivono più a lungo dei single. Ma desiderano morire molto più dei single.
Johnny Carson [3]

Ci sono single per vocazione e single per necessità. Conosco persone che dell'esser soli si fanno vanto e ne magnificano alcuni aspetti mentre altri fanno di tutto per adattarsi alla singletudine ma si capisce lontano un miglio che sarebbero pronti a buttare tutto all'aria per tornare a vivere in coppia.
Maurizio Costanzo, Prefazione a Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003

Gli uomini soli a trent’anni sono single, hanno la sindrome di Peter Pan, noi donne sole a trent’anni
siamo additate come Hannibal Lecter all’ora dell’aperitivo!
Geppi Cucciari, Meglio donna che male accompagnata, 2006 

Sulla mia tomba scrivete pure Nacque single, morì single per coerenza
Geppi Cucciari, Meglio donna che male accompagnata, 2006

C'è solo una cosa peggiore di avere trentacinque anni ed essere single: avere trentacinque anni e stare con un uomo che trova l'idea di un figlio attraente quanto quella di seguire un corso serale di uncinetto.
Geppi Cucciari, Meglio un uomo oggi, 2010

Se pure Dio è single, ci sarà un motivo.
Geppi Cucciari, Meglio donna che male accompagnata, 2006

La prova migliore che i single conoscono molto meglio i bambini (e le donne) che i padri di famiglia, è che non si sposano.
Pierre Daninos, Vacances à tous prix, 1958

Troppe donne si danno al romanticismo perché temono di rimanere single, e iniziano ad accettare compromessi e a perdere la loro identità.
Julie Delpy [3]

Dissolutezza. Causa di tutte le malattie dei singoli.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

Un uomo privo di donna, una donna priva di uomo soffiano nella loro metà di vita finché questa non si gonfia e occupa tutto lo spazio. 
Romain Gary, Chiaro di donna, 1977

Se un uomo ha più di trent'anni ed è single ha qualcosa che non va. È darwiniano: la natura li elimina affinché non propaghino la specie. 
Miranda Hobbes (Cynthia Nixon), in Sex and the City, 1998/2004 

Se sei single, il mondo è il tuo buffet personale. 
Samantha Jones (Kim Cattrall), in Sex and the City, 1998/2004

Da single, all'inizio, sei ottimista. Tipo: voglio incontrare un uomo che sia veramente in gamba, veramente dolce, veramente bello, con una buona carriera... Sei mesi dopo, invece, dici: o Signore, qualsiasi mammifero con un lavoro diurno.
Carol Leifer [1]

Gli uomini, per noi single già un po' frollate, qualcuna anche bella brasata, sono gli avanzi di magazzino.
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

Quando vi sentite sconfinatamene single, quando la malinconia di essere sole vi blocca il gozzo e non riuscite a mandar giù neanche un goccio di succo di frutta, fate così. Guardate i fidanzati o i mariti delle vostre amiche. Guardateli bene. E poi domandatevi se c'è ancora da piangere perché siete da sole.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

Il Natale è una cospirazione per far sentire ai single che sono soli.
Armistead Maupin, I racconti di San Francisco, 1978

La vita da single per una donna è un campo minato. 
Giovanna Mezzogiorno, su Corriere della Sera, 2001

Anche i single sono tristi! Si comprano questi monolocali, uno per uno, che fa uno, con lo spigolo cottura. Anche la pentola c'ha l'angolo! E il cucchiaio di legno è ad angolo retto. Entrano in casa, non vogliono sentire che sono soli e accendono le televisione, il tostapane, la radio... tutto accendono! Persino il phon.
Paolo Migone, Completamente spettinato, 2005

Classico del single è il sacchetto della spazzatura... gonfio gonfio, ogni giorno più gonfio. Lo cambi? No, gli dai un nome! Antonio. Vive con te.
Paolo Migone, Completamente spettinato, 2005

Un bambino a tre anni è sempre felice perché è single.
Paolo Migone [4]

Il single è uno che pratica la poligamia in multiproprietà.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

La domanda di mercato indica il valore di una donna: se sei single significa che non ti vuole nessuno e quindi, se questo stato di cose si protrae nel tempo, diventi meno desiderabile. Considerata l’importanza che viene attribuita ai legami, c’è poco da stupirsi che le donne siano ossessionate dall’idea dell’amore e delle relazioni sentimentali.
Caitlin Moran, Ci vogliono le palle per essere una donna, 2011

Ci sono persone che non sanno essere single ma si sforzano di esserlo perché "fa trend", persone che nascondono la propria difficoltà o paura a entrare nella relazione dietro la sofferta maschera del single, persone che si sono ritrovate a esserlo senza volerlo: i cosiddetti single obbligati, che vivono molto male una condizione invidiata da molti. Una beffa che fa sentire ancora peggio.
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003 [2]

Essere single è la possibilità di essere al centro senza essere egocentrici.
ibidem

I single che stanno davvero bene sono relativamente pochi, ed è un peccato perché la "singolitudine" è una condizione che, se vissuta in modo giusto e naturale, senza troppi orpelli mentali, giudizi e pregiudizi, può essere un periodo fondamentale, breve o anche "a vita", di soddisfazione e di trasformazione.
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003 [2]

Nei momenti di maggior malessere e di frustrazione il single depresso può arrivare a pensieri e comportamenti di tipo ossessivo-persecutorio (tecnicamente detto "paranoide"): per esempio, andando in giro per le strade, l'occhio gli cade soltanto (in realtà le ricerca automaticamente con cura) su coppie felici e innamorate; oppure al supermercato nota che i pacchetti di biscotti sono calibrati per le famiglie o per le coppie. Tutto insomma sembra dirgli: da una parte ci sei tu, solo come un cane, dall'altra il mondo, che sta bene.
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003 [2]

Il single sa, o comunque sente, che la sua condizione, quasi certamente transitoria, è un periodo sacro della sua vita, un luogo temporale nel quale possono accadere cose uniche, che non possono accadere in altri momenti. Stare da soli, nel senso di "senza un legame sentimentale stabile", offre opportunità di trasformazione, di riposo, di pausa, di intraprendenza solitaria, di riflessione, di contatto nuovo con la natura e con gli altri, di rivisitazione e di messa a punto di modalità relazionali nuove, di archiviazione di vecchi modi di essere.
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003 [2]

Il vero single non è contro, non si oppone a nessuno status, non fa guerra allo stare in coppia. Il single è in pieno viaggio dentro di sé, e, se davvero vuole vivere e succhiare [...]  tutto il midollo della vita, deve essere pronto a perdere la sua stessa condizione di single quando accadesse di incontrare una relazione.
ibidem

La donna single che voglia rimanere tale, almeno per un po' deve gestire un intero mondo psichico e ormonale maschile in pieno subbuglio. Cosa non facile perché l'uomo medio, e spesso anche quello culturalmente un po' più evoluto, non può pensare che una donna possa restare sola per un po'.
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003 [2]

Chi è single è sempre in cerca di un amante; chi non lo è, pure.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La coppia meglio assortita è forse quella tra due single che desiderano rimanere tali.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il mio status single viene fortemente attaccato soprattutto nei mesi di settembre-ottobre. I primi freddi, le prime piogge... allora mi viene la sindrome del videoregistratore: io, lei, una videocassetta, a letto sotto il piumone. Un quadretto devastante.
Fabio Volo, Esco a fare due passi, 2001

Penso, dunque sono single.
Lizz Winstead [1]

Certo che sono single per scelta. Di un altro, però.
Silvia Ziche [1]

Autori sconosciuti
  • Che cosa hanno in comune tutti gli uomini che frequentano i locali per single? Sono sposati
  • Ci sono persone che si sposano per un colpo di fulmine e altre che rimangono single per un colpo di genio.
  • Essere single è come essere sposati. Nessuno che ti ascolta.
Il matrimonio ha molti dolori, ma il celibato non ha gioie. (Samuel Johnson)
2. Celibe / Celibato
© Aforismario

Più conosco certe gentili signore, più comprendo il fascino del celibato ecclesiastico.
Giulio Andreotti, Il potere logora... ma è meglio non perderlo, 1990

Il celibato non è ereditario.
Arthur Bloch, Prima legge di socio-genetica, La legge di Murphy, 1977

Se avete paura della solitudine, non sposatevi.
Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

Il matrimonio e il celibato hanno entrambi degli inconvenienti; bisogna scegliere quello in cui gli inconvenienti non sono senza rimedio.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Chi è più libero: il celibe che vive in dittatura, o l'uomo sposato in democrazia?
Georges Elgozy, Lo spirito delle parole o l'Antidizionario, 1981

A partire dai trent'anni, gli uomini sono sposati. Se sono celibi e intelligenti, non vogliono sposarsi. Tutti gli altri sono stronzi.
Roger Fournier, Moi, mon corps, mon âme, Montréal etc., 1974

Celibe. Un uomo che ha perso l'occasione di rendere infelice una donna.
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

Chi si sposa, capirà; chi non si sposa, ha già capito.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Questo suicidio spaventoso, il celibato.
Victor Hugo, La leggenda dei secoli, 1859

Il matrimonio ha molti dolori, ma il celibato non ha gioie.
Samuel Johnson, Rasselas, 1759

Poiché la legge proibisce di tenere in casa animali selvaggi e gli animali domestici non mi danno alcuna soddisfazione, preferisco non sposarmi.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Il matrimonio spesso può essere un lago tempestoso, ma il celibato è quasi sempre uno stagno fangoso. 
Thomas Love Peacock, Melincourt, 1817

Il celibato non sclerotizza le capacità affettive, anzi è il contrario: esige che esse crescano infinitamente dilatando il proprio cuore ai confini del Mondo.
Michel Quoist, Riuscire, 1960

Sono contrario ai privilegi del clero: chiedo l’abolizione del celibato. 
Markus M. Ronner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un clero celibe è un’idea particolarmente buona, perché tende a sopprimere ogni inclinazione ereditaria verso il fanatismo.
Carl Sagan, Contact, 1985

I curati si consolano di non essere sposati, quando ascoltano le confessioni delle donne.
Armand Salacrou, Una donna libera, 1938

Matrimonio: guerra e necessità; celibato: pace e prosperità.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Lo zitello, a differenza della zitella, crede che la sua sia una libera scelta e non una "sfortuna".
Lina Sotis, Bon Ton, 1982 

Persistendo a rimanere celibe un uomo diventa un costante oggetto di tentazione pubblica. Gli uomini dovrebbero essere più prudenti; il celibato può condurre le navicelle più fragili alla perdizione.
Oscar Wilde, L'importanza di essere Onesto, 1895

Il marito ideale rimane celibe.
Oscar Wilde (attribuito - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Un celibe è un uomo che non fa mai lo stesso errore una volta.
Ed Winn [3]

Lo scapolo è un uomo che è riuscito a non trovare una moglie. (André Prévot)
3. Scapolo
© Aforismario

È una verità universalmente riconosciuta che uno scapolo in possesso di una discreta fortuna ha bisogno di una moglie.
Jane Austen, Orgoglio e pregiudizio, 1813

Scapolo. Un articolo che le donne, indecise sull'opportunità dell'acquisto, tengono ancora in prova.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Meglio vivere un giorno da scapolo che cento anni da ammogliato.
Mario Carotenuto, in Bellezze sulla spiaggia, 1961

L'orgasmo nello scapolo è quel breve istante che separa il piacere dei sensi dal pensiero di doverla riaccompagnare a casa.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

L'uomo sposa una moglie; la donna, uno scapolo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Lo scapolo, condannato alla solitudine, è invidiato da chi, sposandosi, s'illude di non esser più solo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il più bel piacere negato allo scapolo è l'adulterio.
Roberto Gervaso, L'amore è eterno finché dura, 2004

Un uomo libero, e che non ha moglie, se dotato di un po’ d’ingegno può elevarsi al di sopra della sua condizione, inserirsi nella società e andare di pari passo con i gentiluomini più introdotti. Ciò è meno facile a chi è vincolato: sembra che il matrimonio collochi tutti nel proprio ordine
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Il vantaggio di essere scapoli sta nel fatto che, quando si vede una bella donna, non ci si deve rattristare di averne una brutta a casa.
Paul Léautaud, Amori, 1958

Nessun uomo sposato è davvero felice se deve bere del whisky peggiore di quello che era solito bere da scapolo. 
Henry Louis Mencken (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’orgasmo dello scapolo è il breve istante che separa il desiderio di possederla dal pensiero di doverla riaccompagnare a casa. L’orgasmo coniugale è il breve istante che separa il desiderio di possederla dal pensiero di non poterla più riaccompagnare a casa.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e Pregiudizio, 1997

L’età peggiore per uno scapolo: quando le amiche sono ormai troppo vecchie e le figlie delle amiche sono ancora troppo giovani.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e Pregiudizio, 1997

Il matrimonio lo prendono più sul serio gli scapoli che non i coniugati.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Lo scapolo è un uomo che è riuscito a non trovare una moglie.
André Prévot e Pierre Descaves, Piccolo dizionario a uso degli ottimisti, 1947

Qual è l’uomo che conosce le donne meglio di tutti? Lo scapolo.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Sposare un vecchio scapolo è come acquistare mobili di seconda mano.
Helen Rowland, Reflections of a Bachelor Girl, 1909

Non fidarsi mai né di un marito troppo lontano, né di uno scapolo troppo vicino. 
Helen Rowland, A Guide to Men, 1922 

Il vitto dello scapolo: pane e formaggio e baci.
Jonathan Swift, Civile conversazione, 1738

C’è soltanto una cosa più triste della vita di un vecchio scapolo, ed è la vita di un giovane sposato.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Meraviglie dell’etimologia: “scapolo”, dal latino ex “fuori” e capŭlum “cappio”, dunque, colui che è
“sfuggito al cappio”; di contro, “coniugato” da cum “insieme” e iugum “giogo” è, invece, colui che è “attaccato allo stesso giogo”. Insomma, un’ulteriore conferma − ce ne fosse ancora bisogno − di ciò che gli uomini hanno sempre pensato del matrimonio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Gli scapoli ricchi dovrebbero essere pesantemente tassati. Non è giusto che alcuni uomini debbano essere più felici degli altri.
Oscar Wilde (da una conversazione)

È più facile restare scapolo una vita che vedovo un anno.
Proverbio

4. Nubile / Nubilato
© Aforismario

Signorina. Titolo con cui poniamo un marchio alle donne non sposate per fare sapere che sono sul mercato.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Le donne si dividono in due categorie: le nubili, che non sognano che il matrimonio, e le sposate, che non sognano che il divorzio.
Georges Elgozy, Lo spirito delle parole o l'Antidizionario, 1981

5. Zitella
© Aforismario

Il playboy è uno che ha idealizzato la propria madre (in genere una donna forte mentre il padre è, fisicamente o psicologicamente, assente), la cerca in ogni donna ma, come Don Giovanni, non trova mai chi corrisponda perfettamente al modello. La morte della madre libera il playboy e, a volte, anche l'omosessuale che è il versante pederasta della stessa idealizzazione. Ma quando questo avviene è quasi sempre troppo tardi (le madri, soprattutto quelle italiane, dovrebbero essere soffocate nella culla), così il playboy fa i capelli grigi e diventa la versione attiva e maschile della vecchia zitella.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Zitella. Una donna che aspetta.
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

Una vecchia zitella può essere scusata soltanto se ha sofferto trent'anni per un uomo adesso sepolto sotto la neve o sposato a un'altra donna. 
William Somerset Maugham, La Signora Craddock, 1902

La lingua ci dice esattamente ciò che pensiamo della donna senza legami: sta tutto nella differenza tra «scapoli» e «zitelle». Gli scapoli hanno un’intera vita davanti per potersi divertire, mentre le zitelle devono giocarsi tutto e subito.
Caitlin Moran, Ci vogliono le palle per essere una donna, 2011

Le zitelle sono delle egoiste sfacciate: vogliono il tepore del letto tutto per sé.
Wilhelm Mühs, Nuovi aforismi del cinico, 1994

Rispetto al genio, cioè a un essere che o genera o partorisce, prendendo queste due parole nel loro senso più ampio – il dotto, lo scienziato medio ha sempre qualcosa della vecchia zitella: giacché al pari di questa non s’intende delle due principali funzioni umane.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Meglio una ragazzetta di liberi costumi che mille zitelle incanutite nella virtù!
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

Proverbi sulla Zitella
  • Chi si crede troppo bella passa il tempo ed è zitella.
  • La carne di zitella non la vuole nemmeno il cane.
  • La zitella prende a due mani quello che ha cacciato coi piedi.
  • Meglio zitella che mal maritata.
A me non mi fregate. Io vivo bene, benissimo!
Come faccio? Sono SINGLE, single convinto! (Leonardo Pieraccioni)
Elogio del Single
Leonardo Pieraccioni, in Il paradiso all'improvviso, 2003

A me non mi fregate. Io vivo bene, benissimo! Come faccio? Sono SINGLE, single convinto! E adesso vi spiego i vantaggi di questa vita! Avete presente non dover render conto a nessuno? Ecco, questo è il primo vero vantaggio. Ho voglia di correre? E corro! Ho voglia improvvisamente di correre indietro? E corro indietro! Mi viene voglia di stare un'ora salutare i passeggeri di un aereo che vanno chi sa dove? E li saluto! E poi, voglio fare una cosa, la faccio. Voglio pensare una cosa la penso. Ci ho sonno? Vo' a letto! Ho voglia di fare l'amore? Chiamo MIRNA. Mirna è l'amante perfetta, fidanzata da sei anni con uno di Belluno, con me si eccita con i travestimenti, mi ha detto che a maggio si vuole sposare. Volete sapere che cosa ne penso io del matrimonio? Il matrimonio è antico, è arcaico, io sono per stare ognuno a casa sua. Dico bene Babbo? Guarda come tu ti sei ridotto dopo 40 anni di matrimonio. Io vo' a nozze solo con me stesso. E non ho paura della solitudine io. Vo' anche al cinema da solo, vo' anche al ristorante da solo se mi gira!... ma d'altra parte anche Dio era un single o no? Qual è l'unico numero che moltiplicato per uno dà sempre uno? UNO! Infatti il mio motto è sempre stato uno per tutti: UNO! Insomma, in risposta a tutti i miei amici sposati o fidanzati, in eterna crisi con sé stessi e con le loro donne io avevo calato l'asso della libertà a oltranza e stavo bene. Parecchissimo bene. Secondo voi sono egoista? Sono un tipo egoista? Sì sì sì, sono egoista, sono egoista!

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Raffaele Morelli, Come essere single e felici, Realizzazione editoriale: Edizioni RIZA S.r.l. © 2003 Arnoldo Mondadori Editore.
  3. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  4. Battuta tratta da Gino e Michele con Paolo Borraccetti, Le cicale 2010, Kowalski, 2009
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Coppia e Convivenza - Incontri

Nessun commento: