2015-11-03

Tranquillità - Frasi sulla Quiete e la Pace interiore

Raccolta di aforismi e pensieri sulla tranquillità, la quiete dell'animo e la pace interiore. Su Aforismario, nella sezione "Sentimenti", trovi due raccolte di citazioni strettamente correlate a questa, dedicate alla calma e alla serenità.
Tutta l'infelicità degli uomini deriva da una sola cosa:
dal non sapersene stare tranquilli in una stanza. (Blaise Pascal)
1. Tranquillità
© Aforismario

Non c’è luogo più calmo e tranquillo della propria anima, tanto più per chi ha dentro princìpi tali che gli basta volgersi ad essi per trovare subito la serenità, la quale non è altro che il giusto ordine interiore. Concediti dunque spesso questo tipo di ritiro e rinnova continuamente te stesso: bastano brevi ed elementari riflessioni per liberarti da ogni angustia e restituirti alla vita quale essa dev'essere, cioè senza fastidio o avversione di sorta.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Per vivere tranquilli dobbiamo mantenere una giusta distanza da tutto e da tutti. Infatti, gli alberi piantati troppo vicini gli uni agli altri rimangono soffocati dai loro rami e dalle foglie e non danno buoni frutti.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Inutile dire agli uomini di esser contenti della tranquillità. Quel che essi desiderano è l'azione, e se non la troveranno, la creeranno.
Charlotte Brontë, Jane Eyre, 1847 

Non vorrei cadere nel filosofico, ma devo dire che se sei vivo, devi agitare le braccia e le gambe, devi saltare di qua e di là, devi fare un sacco di rumore, perché la vita è l'opposto della morte. E quindi, per come la vedo io, se sei tranquillo, non stai vivendo. Devi essere rumoroso, o almeno i tuoi pensieri dovrebbero essere rumorosi, colorati, vivaci.
Mel Brooks [1]

Colui che ha assaggiato il gusto della solitudine e della tranquillità, è libero dalla paura e dal male, mentre gusta la dolcezza del Dhamma. [2]
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

A una mente tranquilla si arrende l'intero universo.
Chuang-tzu, IV-III sec.

X non sa più che cosa fare di sé stesso. Gli avvenimenti lo turbano oltre misura. Il suo panico è per me salutare: mi obbliga a calmarlo, e questo sforzo di persuasione, questa ricerca di argomenti tranquillizzanti, mi tranquillizza a mia volta. Per non cadere nello smarrimento, bisogna frequentare chi è più smarrito di noi.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Trascinarsi pian piano come una lumaca e lasciare la scia, con modestia, applicazione e, in fondo con indifferenza… nella voluttà tranquilla e nell'anonimato.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Viviamo pur tranquilli, son sempre gli altri a morire.
Giorgio Colarizi, Zibaldone aforistico, 2001 (postumo)

Se vuoi chiuder tranquillamente i tuoi occhi quando ti sei coricato, tienili ben bene aperti durante il giorno.
Michele Colombo, Trattatelli, 1820/24

È necessario conoscere il punto dove bisogna fermarsi, il punto al quale arrivare. Conoscendolo, si ha la tranquillità. Avendo la tranquillità, si ottiene la pace. Ottenendola pace, si possono prendere le decisioni. Potendo prendere le decisioni, si può agire.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Diciamo le cose come stanno: è bello avere del denaro anzitutto per gli agi che procura, e più ancora per l’impressione di sicurezza con cui ci libera da ogni imbarazzo e ci tranquillizza. 
Georges Courteline, La filosofia di Courteline, 1922

Gli scrittori amano i gatti perché sono creature così tranquille, amabili e sagge, e i gatti amano gli scrittori per gli stessi motivi.
Robertson Davies, Mehitabel, 1959

Fa’ poche cose se vuoi vivere tranquillo
Democrito, V-IV sec. a.e.c., cit. in Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Quando ero giovane, dalla vita non volevo e non chiedevo altro che di lavorare tranquillo nel mio angolino, senza che nessuno mi facesse caso. E ora guardate invece cosa mi è successo.
Albert Einstein, in Alice Calaprice, Pensieri di un uomo curioso, 1996

L'unica via che porta a una vita tranquilla è quella che passa attraverso la virtù.
Decimo Giunio Giovenale, II sec. [1]

Si vivrebbe abbastanza tranquilli in questo mondo se si fosse davvero sicuri che non c’è nulla da temere nell'altro.
Denis Diderot, Pensieri filosofici, 1746

Guardati dalla furia di un uomo tranquillo. 
John Dryden, Absalom and Achitophel, 1681

Certo è che l'uomo non è nato per la tranquillità. Sono innumerevoli le forze, interne ed esterne, che lo spingono costantemente in direzioni diverse, spesso opposte.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Per sentirsi, non diremo sicuri, ma coraggiosi e tranquilli lungo le vie della vita, giova desiderar poco e sperar anche meno.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Ironicamente, il motivo principale per cui si cercano le soddisfazioni materiali è il raggiungimento della tranquillità e della felicità, ma se lasciamo che la nostra vita sia totalmente vittima del materialismo e non diamo alcuno spazio alla dimensione spirituale, è molto probabile che non raggiungeremo mai i nostri scopi.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), Felicità e meditazione, 1991

Lo stato mentale calmo e la tranquillità d'animo non vanno confusi con lo stato mentale apatico e la totale insensibilità. Essere in uno stato mentale calmo e tranquillo non significa essere completamente distanti o vuoti. La pace del cuore, lo stato mentale calmo, affonda le radici nella simpatia e nella compassione. Vi è in esso un altissimo livello di sensibilità e sentimento.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della felicità, 1998

Se ci manca quella disciplina interiore che produce la tranquillità mentale, i mezzi o le condizioni esterni, quali che essi siano, non ci daranno mai la sensazione di gioia e felicità che desideriamo. Se invece possediamo quella qualità interiore che è la tranquillità d'animo, la stabilità interna, pur in assenza di molti dei mezzi esterni che di norma tendiamo a considerare necessari alla felicità, ci sarà sempre possibile vivere una vita lieta e gioiosa.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della felicità, 1998

Il massimo grado di tranquillità interiore deriva dalla crescita dell’amore e della compassione. Quanto più ci preoccupiamo della felicità altrui, tanto più grande è il nostro senso di benessere. Coltivare un sentimento intimo e affettuoso verso il prossimo pone di conseguenza la mente a suo agio. Questa è la definitiva fonte di successo nella vita.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), La via della tranquillità, 1998

La felicità è come una farfalla: se l'insegui non riesci mai a prenderla, ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.
Nathaniel Hawthorne (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I mariti, se vogliono viver tranquilli, è necessario che credano le mogli fedeli, ciascuno la sua; e così fanno; anche quando la metà del mondo sa che il vero e tutt'altro. 
Giacomo Leopardi, Dialogo di Tristano e di un Amico, in Operette morali, 1827/34

A viver tranquilli nella società degli uomini, bisogna astenersi non solo dall'offendere chi non ci offende, cosa ordinaria; ma eziandio, cosa rarissima, dal procurare (dal cercare) che altri ci offenda. Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Che tranquillità sognare che si svanirà con una dissolvenza nell'eternità.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'uomo che pensa può essere tranquillo, non può essere allegro.
Giambattista Giovio, Pensieri vari, 1780

Dopo un sorbetto l'acqua fresca par calda, come dopo un piacer vivo la tranquillità par noia.
ibidem

Gli uomini incominciano con l’amore, finiscono con l’ambizione, e spesso si trovano in uno stato d’animo più tranquillo solo quando muoiono.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

A viver tranquilli nella società degli uomini, bisogna astenersi non solo dall'offendere chi non ci offende, cosa ordinaria; ma eziandio, cosa rarissima, dal procurare (dal cercare) che altri ci offenda.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Chi garantisce per un estraneo si troverà male, chi avversa le strette di mano a garanzia, vive tranquillo.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c. 

Un tozzo di pane secco con tranquillità è meglio di una casa piena di banchetti festosi e di discordia.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c.

Un male incerto provoca inquietudine, perché, in fondo, si spera fino all'ultimo che non sia vero; ma un male sicuro, invece, infonde per qualche tempo una squallida tranquillità. 
Alberto Moravia, Il disprezzo, 1954

Quanto più s'impara a non vivere più in istanti, bensì in anni, tanto più nobili si diventa. L'irrequietezza affannosa, il meschino affaccendarsi dello spirito diventano attività grande, tranquilla, semplice e vasta, e subentra la magnifica pazienza.
Novalis, Frammenti, 1795/1800

Tutto ciò che non contribuisce in niente alla tranquillità dell'animo è indegno della nostra attenzione.
Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

Tutta l'infelicità degli uomini deriva da una sola cosa: dal non sapersene stare tranquilli in una stanza.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Per essere felici, la vita deve trascorrere per lo più tranquilla, poiché la vera gioia può vivere soltanto in un'atmosfera di tranquillità.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Il possesso di molti beni non reca la tranquillità che c’è invece nel non desiderarne.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

La vera e profonda pace del cuore e la perfetta tranquillità d'animo, che costituiscono subito dopo la salute il più grande bene terreno, si troveranno quindi soltanto nella solitudine, e come stato d'animo duraturo solo nel più profondo isolamento. Se in tal caso la propria individualità è grande e ricca, si godrà dello stato più felice che possa venir ritrovato su questa povera terra.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

È una grande stoltezza perdere interiormente, per guadagnare esteriormente, cioè abbandonare del tutto o in gran parte la propria tranquillità, il proprio ozio e la propria indipendenza, per posizioni brillanti, sfarzi, titoli e onori.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Per diventare partecipi della felicità che spetta alla tranquillità d'animo, i Cinici rinunziarono a ogni possesso: chi con uguale intenzione rinunzia alla società, ha scelto il mezzo più saggio.
ibidem

Il possedere in sé tanto da non aver bisogno di compagnia, è una grande felicità già per il fatto che quasi tutte le nostre sofferenze sorgono dalla società, e che la tranquillità d'animo, che dopo la salute costituisce l'elemento essenziale della nostra felicità, è messa in pericolo da ogni compagnia, e non può quindi sussistere senza una misura notevole di solitudine.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Non fidarti della presente tranquillità: il mare si sconvolge in un attimo e le barche nello stesso giorno vengono sommerse proprio là dove vagavano per diporto.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Nei periodi di tranquillità l’animo si prepari ad affrontare le situazioni difficili e si tempri contro le avversità della fortuna, finché essa è benevola. Il soldato fa le manovre in tempo di pace, costruisce trincee senza aver di fronte nessun nemico e si stanca in fatiche in quel momento inutili, per essere pronto quando c’è necessità.
ibidem

Un luogo, di per sé, non contribuisce molto alla tranquillità: è l’animo che ha il potere di rendere tutte le cose gradite. Ho visto persone tristi in una villa ridente e amena, e persone piene di preoccupazioni in mezzo alla solitudine.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Niente tranquillizza l'uomo quanto un fermo proposito: un punto sul quale l'animo possa fissare la sua vista interiore.
Mary Shelley, Frankenstein, 1818

Prima di addormentarti, ricorda alla mente questo insegnamento: «O Mente, hai fatto tutto, hai avuto tutto, hai dato tutto, hai pensato tutto. Non preoccuparti di nulla. Non devi dare più nulla. Riposati. Medita: il mondo è irreale, e tutto passa e trapassa». Dopo questo avrai un sonno calmo e tranquillo, e la mente libera dalle cure.
Swami Sivananda, La salute e la felicità, 1950

Il posto più tranquillo che ognuno può mai sperare di trovare su questa terra è, e lo sarà sempre, la propria tomba.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

In linea generale, si può dire che alcuni possiedono per natura una certa tranquillità d’animo che li accompagna per tutta la vita; che altri una tale tranquillità riescono a conquistarsela soltanto dopo lunghi anni di lotta interiore, e non sempre saldamente; che altri ancora, infine, non la raggiungono praticamente mai.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Tapparsi periodicamente in casa è un’ottima soluzione quando, a causa dell’inconveniente di essere ancora vivi, si è impossibilitati a usufruire della benefica tranquillità di una tomba.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Ogni famiglia, quando nasce un figlio lo vuole intelligente; ma l’intelligenza mia è stata la rovina di tutta la mia vita. Io spero che mio figlio sia stupidissimo e ignorantissimo: coronerà una vita tranquilla, diventando Ministro.
Su-chè, XI-XII sec.

Tra i venti e i trent'anni, l'uomo, con grande pena, strangola il proprio ideale; dopo di che egli vive tranquillamente; ma è la tranquillità di una ragazza madre che ha ucciso il suo primogenito.
Hippolyte Taine, Vita e opinioni di M. Frédéric-Thomas Graindorge, 1867

Altri accumuli per sé ricchezze di biondo oro, / e possegga molti iugeri di terreno coltivato, / e costui l'agitazione continua per il vicino nemico atterrisce, / e a lui le marziali trombe squillanti impediscano i sonni, / me il mio modesto stato guidi a vita tranquilla, / purché il mio focolare risplenda di fuoco ininterrotto.
Albio Tibullo, Elegie, I sec. a.e.c.

Disperare di tutto e disprezzare tutto nella vita. Poi si è tranquilli.
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

Che dire di una casa senza bambini? Tranquilla.
Henry Youngman [1]

Modesti sono coloro che hanno una tranquilla fiducia in sé stessi. 
Marguerite Yourcenar, Archivi del nord, 1977

Non c'è cuscino più morbido di una coscienza tranquilla.
Proverbio (attribuito a Kenneth Blanchard e altri - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Dall'albero del silenzio pende il frutto della tranquillità.
Proverbio 

La felicità è come una farfalla: se l'insegui non riesci mai a prenderla,
ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.
2. Quiete
© Aforismario

Mediocrità, amica della quiete, vincolo della pace, nutrice della felice tranquillità dell'animo nostro, e beato riposo in tutta la vita.
Leon Battista Alberti, De iciarchia, 1468

Acquieta la mente, e l'anima parlerà.
Ma Jaya Sati Bhagavati, XX-XXI sec. [1]

Quante possibilità di riportare la quiete, se ci si dimentica di sé, della propria vanità, della propria pretesa di aver sempre ragione, della propria avidità di dominio, dei propri mille e uno specchi!
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

È preferibile la libertà senza quiete al suo contrario, proprio per amore di quiete: senza la libertà l'agitazione sorda prodotta dalla compressione è molto più forte, o si sfoga in arbitrii del potere che fanno da valvola.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Con la quiete e con l'astinenza si discacciano gagliardissimi mali.
Francesco Chiari, Cento aforismi fisico-medici, 1743

Per la maggior parte degli uomini quiete è torpore, attività furore.
Epicuro, Sentenze e frammenti, III-IV sec. a.e.c.

La quiete si ha da sacrificare alla coscienza e all'onore.
Ugo Foscolo, Epistolario, 1794/1824

Anche la quiete può dare inquietudine. Per timore che passi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'onestà delle donne è spesso amore della propria reputazione e della propria quiete.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

È certo che lo stato naturale è il riposo e la quiete, e che l'uomo anche più ardente, più bisognoso di energia, tende alla calma e all'inazione continuamente in quasi tutte le sue operazioni.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Niente contribuisce alla quiete dell'animo come il non avere alcuna opinione.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Solo nelle acque quiete le cose si specchiano senza essere distorte. Solo in una mente quieta vi è un'adeguata percezione del mondo.
Hans Margolius, Aforismi sull'etica, 1955

La mente è uno splendido meccanismo, usalo, ma non farti usare. È al servizio dei sentimenti: se il pensiero serve i sentimenti, tutto è in equilibrio; nel tuo essere sorgono profonda quiete e gioia, e non da qualcosa che sta fuori, ma dalle tue fonti interiori. Affiorano e ti trasformano, e non solo te: ti rendono così luminoso che chiunque entri in contatto con te può avere un assaggio di qualcosa di ignoto, mai sperimentato prima.
Osho, Discorsi, 1953/90

Libero dalla routine di tutti i giorni, senza alcun dovere tranne quello con la propria coscienza, la mente si acquieta, riaffiorano pensieri inutili, pensieri piacevoli, impressioni sconnesse e al fondo una grande gioia.
Tiziano Terzani, Un indovino mi disse, 1995

Il vero amore è una quiete accesa.
Giuseppe Ungaretti, Sentimento del Tempo, 1933

Il riposo dell’uomo dipende dalla quiete delle sue passioni, nonché dall'eliminazione delle inquietudini e delle preoccupazioni superflue. Invano lo cercherà altrove.
Étienne-François de Vernage, Nuove riflessioni, 1690

Proverbi sulla Quiete
  • Chi vuol quiete se la cerchi in villa.
  • Chi vuol quiete, veda, oda e taccia.
  • Dove non c’è donna c’è quiete.
Quando si è in pace con sé stessi,
si è in pace col proprio principale nemico. (G. Soriano)
3. Pace interiore
© Aforismario

Chi non è in pace con sé stesso, sarà in guerra con il mondo intero.
Anonimo (attribuito a Gandhi)

Non esiste cuscino migliore della propria pace interiore.
Anonimo

La grande pace si trova nelle piccole faccende.
Geoffrey Chaucer, Ballata del buon consiglio, XIV sec.

Il successo è poter coricarsi ogni sera con l'anima in pace.
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

Non si raggiunge la pace interiore saltandole addosso.
Harry Emerson Fosdick, On being fit to live, 1946

L'uomo che prega sarà in pace con se stesso e con il mondo intero, l'uomo che si occupa degli affari del mondo senza un cuore disposto alla preghiera sarà miserabile e renderà miserabile anche il mondo.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1930

La preghiera è il solo mezzo per portare ordine, pace e quiete nei nostri atti quotidiani [...] Prendetevi cura della cosa vitale e tutto il resto si aggiusterà da solo. Rettificate un angolo di un quadrato e tutti gli altri andranno automaticamente a posto.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1930

L'uomo non è in pace con se stesso finché non diventa simile a Dio.
Mohandas Gandhi, The Gita according to Gandhi, 1956 (postumo)

I trattati di pace con sé stessi sono spesso i più difficili da concludere.
Romain Gary, Biglietto scaduto, 1975

Se tracci col gesso una riga sul pavimento, è altrettanto difficile camminarci sopra che avanzare sulla più sottile delle funi. Eppure chiunque ci riesce tranquillamente perché non è pericoloso. Se fai finta che la fune non è altro che un disegno fatto col gesso e l’aria intorno è il pavimento, riesci a procedere sicuro su tutte le funi del mondo. Ciò che conta è tutto dentro di noi; da fuori nessuno ci può aiutare. Non essere in guerra con sé stessi, vivere d’amore e d’accordo con sé stessi: allora tutto diventa possibile. Non solo camminare su una fune, ma anche volare.
Hermann Hesse [1]

La pace mentale deriva dal non voler cambiare gli altri, ma dall'accetarli come sono.
Gerald G. Jampolsky, Love is letting go of fear, 1979

Se riuscite a raggiungere la pace e la calma, avete raggiunto la felicità.
Julie de Lespinasse, XVIII sec. [1]

Prima di raggiungere la pace con se stessi bisogna aver perdute molte logoranti battaglie contro l'io e infine anche la propria guerra.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Certo, la vigliaccheria ti fa star male, la paura ti fa star male, la rabbia ti fa star male: sono tutte emozioni negative. Ma la pace può essere ottenuta solo accettando e assorbendo ciò che fa star male, non rifiutandolo.
Osho, Discorsi, 1953/90

Il povero cuore, mosso quaggiù / da qualche tempesta, / non trova la vera pace / che dove non batte più.
Johann Gaudenz von Salis-Seewis, La tomba, 1783

La somma felicità della natura umana consiste nella pace del corpo e dell’anima.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Quando si è in pace con sé stessi, si è in pace col proprio principale nemico.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Alle notizie una valanga di guerre, massacri, carestie, epidemie. Che guscio di egoismo e d’incoscienza ci occorre per continuare a vivere con l’animo in pace! Il più piccolo barlume di carità
o di solidarietà umana ci ucciderebbe immediatamente, come se un fulmine ci cadesse sul cuore.
Michel Tournier, Diario estimo, 1993-2000

Proverbi sulla Pace
  • Chi pace non ha pace non dà.
  • Chi vive in pace dorme in riposo.
  • Chi vuol vivere in pace ascolta, vede e tace.
  • Chi vuol vivere in pace sente, sopporta e tace.
  • La pace in casa la fanno le donne.
  • Se vuoi pace in casa fai quel che voglion le donne.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Dhamma o dharma: termine che può assumere diversi significati. Per esempio: Legge universale che esprime l'intera realtà; oppure come equivalente a nirvāna, lo stato in cui si ottiene la liberazione dal dolore, che è il fine ultimo cui tende la dottrina del Buddha.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Serenità e Spensieratezza

Nessun commento: