Diritti Umani e Diritti Civili - Frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sui diritti, e in particolare sui diritti civili e sui diritti umani. nelle seguenti citazioni, i diritti sono intesi sia come interessi individuali o collettivi riconosciuti e tutelali dall'ordinamento giuridico (per esempio i diritti civili), sia le facoltà derivanti da norme di ordine morale o dalla consuetudine (per esempio il diritto alla quiete, alle riservatezza, ecc.).
Per quanto riguarda i diritti umani, si ricorda che il 10 dicembre di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dei diritti umani (Human Rights Day). Questa data è stata scelta per ricordare la proclamazione da parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite della Dichiarazione universale dei diritti umani, avvenuta il 10 dicembre 1948.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul rapporto tra diritti e doveri, l'uguaglianza e il diritto inteso come complesso delle norme giuridiche.
Non condivido ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo.
(Stephen G. Tallentyre - attribuito a Voltaire - foto Robert Kennedy)
1. Diritti
© Aforismario

Il diritto pubblico fondato sull'uguaglianza andrà in pezzi a causa delle sue conseguenze. Perché non riconosce la disuguaglianza di valore, di merito, di esperienza, cioè la fatica individuale: culminerà nel trionfo della feccia e dell’appiattimento. L’adorazione delle apparenze si paga.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Non permettere che infiocchettino in confezioni regalo quello che ti è dovuto.
Dino Basili (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ognuno ha non solo la libertà e il diritto ma anche l'obbligo di dire ciò che pensa per aiutare il bene comune.
Jorge Mario Bergoglio (Papa Francesco), intervista, 2015

Quanto più si deprimono socialmente i diritti della donna - e tanto più essa si rifà in privato con l'astuzia e la seduzione.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Confine. In politica, la linea immaginaria fra due Paesi che separa gli immaginari diritti dell’una dagli immaginari diritti dell’altra.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Diritti dell'uomo, democrazia e pace sono tre momenti necessari dello stesso movimento storico. Norberto Bobbio, L'età dei diritti, 1965  (introduzione)

Diritto e potere sono due facce della stessa medaglia: solo il potere può creare diritto e solo il diritto può limitare il potere.
Norberto Bobbio, Il futuro della democrazia, 1984

I diritti personali precedono i diritti dei cittadini, anzi ne sono il presupposto.
Norberto Bobbio, Elogio della mitezza, 1994

Chi ha diritto non ringrazia.
Carlo Cattaneo, Considerazioni sulle cose d'Italia nel 1848, 1850/55

Un diritto non è ciò che qualcuno ti concede; è ciò che nessuno può toglierti.
William Ramsey Clark, su New York Times, 1977

Una donna che si crede intelligente reclama gli stessi diritti dell'uomo. Una donna intelligente ci rinuncia.
Colette, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Bene educato è l'uomo che, usufruendo dei propri diritti, se ne scusa.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'uomo non si sentirebbe così sventurato se si limitasse a desiderare senza immaginarsi diritti su ciò che desidera.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'ugualitarismo non è omaggio ai diritti di chi ci segue, ma intolleranza verso i diritti di chi ci precede.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La società libera non è quella che ha il diritto di scegliere chi la comanda, ma quella che sceglie chi ha il diritto di comandarla.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La retorica è degna di rispetto quando difendiamo diritti altrui. Ma anche l'uditorio più benevolo sorride quando ricorriamo a considerazioni etiche per reclamare i nostri, anziché appellarci alla forza.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il diritto di voto dovrebbe anche essere diritto di veto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

I privilegi che rinfacciamo agli altri diventano diritti quando ne godiamo noi.
Roberto Gervaso, ibidem

In Italia, la protesta è più rivendicazione di privilegi che di diritti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Si rinuncia più facilmente ai propri diritti che ai propri privilegi.
Roberto Gervaso, ibidem

Un giorno passato dall'anima a lamentare la fine dei diritti del povero, e a piangere la morte della giustizia è più nobile di un secolo perso da un uomo a saziare i suoi istinti.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

È strano come tutti noi difendiamo i nostri torti con più vigore di quanto facciamo con i nostri
diritti.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Cosa significa essere un buon cittadino? Significa riconoscere i diritti degli altri prima di rivendicare i propri, pur essendo, però, sempre consapevole di averne.
Kahlil Gibran, Specchi dell'anima, 1965 (postumo)

Il diritto spinto all'eccesso diviene torto
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Che vuol dire diritto alla vita? Posto il diritto del pesce grosso, dove se ne va il diritto del pesce piccolo?
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Al diritto divino dei re s'è sostituito il diritto meglio che divino delle masse; all'infallibilità del papa l'infallibilità delle maggioranze. Il rivolgimento è grande; non forse altrettanto grande il guadagno.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Poche parole sono adoperate così a sproposito come la parola diritto.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Misero l'uomo che a giustificazione del proprio operare non altro sappia invocare che il proprio diritto.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Io sono inferiore a ogni individuo i cui diritti calpesto sotto i piedi.
Horace Greeley, cit. su Trainman News, 1952

La vera civiltà è dove ciascuno dà a ogni altro tutti i diritti che rivendica per sé stesso.
Robert Green Ingersoll, su The Post, 1880

Da secoli l'umanità ha bollato d'infamia l'esercizio dei diritti delle donne. Ora deve lasciarsi imporre l'esercizio dei diritti delle signore.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Quando i diritti dell'uomo non c'erano ancora, li aveva il privilegiato. Questo era inumano. Poi fu stabilita l'eguaglianza, in quanto si tolsero al privilegiato i diritti dell'uomo.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Meno si esige dagli altri, più si ottiene; voler usare troppo dei propri diritti è il mezzo di perderli.
Stanislas Leszczynski, Massime e pensieri inediti, 1766

Quando a un uomo è negato il diritto di vivere la vita in cui crede, questi non ha altra scelta che diventare un fuorilegge.
Nelson Mandela, Lungo cammino verso la libertà, 1995

Una feroce / forza il mondo possiede, e fa nomarsi / Diritto
Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822

Tra uguali diritti decide la forza.
Karl Marx, Il Capitale, 1867/94

L'uguaglianza davanti alla legge resterà probabilmente per sempre irraggiungibile. Si tratta di un nobile ideale, ma non potrà mai essere realizzato, Ciò che gli esseri umani vogliono a questo mondo non sono i diritti, ma i privilegi.
Henry Louis Mencken, Minority Report, 1956

Se non ti mobiliti per difendere i diritti di qualcuno che in quel momento ne è privato, quando poi intaccheranno i tuoi, nessuno si muoverà per te. E ti ritroverai solo.
Harvey Milk (Sean Penn), in Gus Van Sant, Milk, 2008

Non bisogna essere inflessibili nella tutela dei propri interessi. Nulla è più opportuno del moderare un poco i propri diritti.
Damien Mitton, Pensieri sull'onestà, 1694 (postumo)

Ben più del diritto ci preme il privilegio.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Un diritto senza una conseguente responsabilità è irreale come un foglio di carta con un solo lato.
Felix Morley, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le persone che ci donano la loro piena confidenza credono di avere per questo diritto alla nostra. Ciò è un errore ; coi regali non si acquistano diritti.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Nessuno parla del suo diritto più appassionatamente di colui che in fondo alla sua anima nutre un dubbio sul suo diritto. Tirando la passione dalla sua parte, egli vuole stordire l’intelletto che dubita: così acquista la buona coscienza e con essa il successo presso il prossimo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

È certo possibile che nobili (benché non proprio molto avveduti) rappresentanti della classe dominante promettano a se stessi: vogliamo trattare gli uomini da uguali, accordare loro pari diritti. In tal senso un modo di pensare socialista che si fondi sulla giustizia è possibile; ma come si è detto, solo entro la classe dominante, che esercita in questo caso la giustizia con sacrifici e rinunce. Per contro il chiedere parità di diritti, come fanno i socialisti della casta assoggettata, non è mai il prodotto della giustizia, bensì dell'avidità. Quando alla belva si mettono e poi si tolgono continuamente da sotto il naso pezzi di carne sanguinolenta, finché da ultimo essa ruggisce: credete voi che questo ruggito significhi giustizia?
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Il diritto di altri è la concessione che il nostro sentimento di potenza fa al sentimento di potenza di questi altri. Se il nostro potere si mostra profondamente scosso e infranto, cessano i nostri diritti: al contrario, se noi siamo divenuti molto più potenti, cessano i diritti degli altri nei nostri riguardi, come glieli avevamo riconosciuti fino a questo momento.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Se la democrazia è distrutta, tutti i diritti sono distrutti; anche se fossero mantenuti certi vantaggi economici goduti dai governati, essi lo sarebbero solo sulla base della rassegnazione.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

Coloro che credono nell'uomo quale è, e non hanno dunque abbandonato la speranza di vincere la violenza e l'irrazionalità, devono esigere che a ogni uomo sia dato il diritto di organizzare autonomamente la propria vita, nella misura in cui ciò è compatibile con gli eguali diritti degli altri.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

La più piccola minoranza al mondo è l'individuo. Chiunque neghi i diritti dell'individuo non può sostenere di essere un difensore delle minoranze.
Ayn Rand, The Ayn Rand Lexicon, 1991

I diritti, pur nella inevitabile loro parzialità quando si vuol descrivere la persona nella sua interezza, sono un nucleo duro che non può essere scalfito senza negare la nostra stessa umanità.
Stefano Rodotà, Il diritto di avere diritti, 2012

Come la loro storia ci dice, i diritti non sono mai acquisiti una volta per tutte. Sono sempre insidiati, a rischio.
Stefano Rodotà, Il diritto di avere diritti, 2012

È lecito rispettare i diritti altrui, fintantoché non c’impediscano di esercitare i nostri.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Fondamentale diritto della persona è pure la tutela giuridica dei propri diritti.
Giuseppe Roncalli (papa Giovanni XXIII), Pacem in Terris, 1963

Quaedam iura non scripta, sed omnibus scriptis certiora sunt.
[Alcuni diritti non sono scritti, ma sono più sicuri di quelli scritti].
Lucio Anneo Seneca (il Vecchio), Controversiae, I sec. [1]

Sarebbe ora che ogni Stato del mondo si decidesse, una buona volta, a concedere il diritto di sposarsi anche alle coppie omosessuali. Se non altro, come punizione.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Che cosa vuol dire che noi godiamo tutti quanti di «uguali diritti politici»? Soltanto questo: che lo Stato non ha nessun riguardo per la mia persona, che io, come ogni altro, sono per lui soltanto un uomo, senza alcun altro significato che in qualche modo possa imporglisi.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

Si vagheggia «un'eguaglianza assoluta di diritti tra i cittadini dello Stato». Come cittadini dello Stato essi sono certamente, di fronte allo Stato, uguali; ma lo Stato, già per i suoi scopi particolari, li dividerà, privilegiandone alcuni e trascurandone altri; ancora di più, inoltre, li distinguerà, com'è inevitabile che avvenga, in cittadini buoni e cattivi.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

L'«eguaglianza di diritti» è un fantasma, perché il diritto non è né più né meno che una concessione, cioè una questione di grazia, che d'altronde ci si può anche acquistare grazie ai propri meriti; merito e grazia, infatti, non si contraddicono, tant'è vero che anche la grazia va «meritata» e che noi concediamo un grazioso sorriso solo a chi se lo è meritato.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

Disapprovo ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo.
Stephen G. Tallentyre (Evelyn Beatrice Hall), Gli amici di Voltaire, 1906 (attribuito a Voltaire - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Meno ha l'uomo diritti: e più pretende.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Un gentleman è uno che prende in considerazione i diritti degli altri prima dei propri sentimenti, e i sentimenti degli altri prima dei propri diritti.
John Wooden, cit. su American Flint, 1973

Il diritto di agitare il mio pugno finisce dove comincia il naso dell'altro.
Anonimo (attribuito erroneamente a Oliver Wendell Holmes Jr., John Stuart Mill e Abraham Lincoln)

Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.
Dichiarazione universale dei diritti umani, 1948
2. Diritti Umani
© Aforismario

Tutti gli uomini sono per natura ugualmente liberi e indipendenti e hanno certi diritti innati, di cui, entrando nello stato di società, essi non possono, mediante alcun patto, privare o spogliare la loro posterità; questi sono il godimento della vita e della libertà, tramite l'acquisto e il possesso della proprietà, e la ricerca e il conseguimento della felicità e della sicurezza.
AA.VV., Dichiarazione dei diritti della Virginia (art. 1), 1776

L’oblio o il disprezzo dei diritti dell’uomo sono le uniche cause delle sciagure pubbliche e della corruzione dei governi.
AA.VV., Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino, 1789

Gli uomini nascono e rimangono liberi e uguali nei diritti. Le distinzioni sociali non possono essere fondate che sull'utilità comune.
AA.VV., Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (art. 1), 1789

L’esercizio dei diritti naturali di ciascun uomo ha come limiti solo quelli che assicurano agli altri membri della società il godimento di questi stessi diritti.
AA.VV., Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (art. 4), 1789

Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza. 
AA.VV., Dichiarazione universale dei diritti umani (art. 1)1948

Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della propria persona. 
AA.VV., Dichiarazione universale dei diritti umani (art. 3)1948

Ogni individuo ha diritto a un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all'alimentazione, al vestiario, all'abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari; ed ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità, vedovanza, vecchiaia o in altro caso di perdita di mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà. 
AA.VV., Dichiarazione universale dei diritti umani (art. 25)1948

Se un individuo perde il suo status politico, dovrebbe trovarsi, stando alle implicazioni degli innati e inalienabili diritti umani, nella situazione contemplata dalle dichiarazioni che li proclamano. Avviene esattamente l'opposto: un uomo che non è altro che un uomo sembra aver perso le qualità che spingevano gli altri a trattarlo come un proprio simile.
Hannah Arendt (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

All'interno di un sistema che nega l'esistenza di diritti umani fondamentali, la paura tende a essere all'ordine del giorno.
Aung San Suu Kyi, Liberi dalla paura, 1991

«Dignità dell'uomo», «grandezza dell'uomo», «diritti dell'uomo» eccetera: emorragia verbale che la semplice visione mattutina della nostra faccia allo specchio, mentre ci radiamo, dovrebbe fermare.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Dicono che l’istinto di conservazione sia la prima legge della natura. Però io ho visto che chi brama il privilegio ti ordina il sacrificio, per rendere schiavi i tuoi fratelli. Allo stesso modo, dicono che l’amore per la vita rende necessario privare gli altri dei loro diritti. Ma io dico che il rispetto dei diritti altrui è uno degli atti più nobili e edificanti. E se per sopravvivere dovessi distruggere la vita di un altro, allora preferirei senz'altro morire.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

I diritti umani e soprattutto la loro violazione, devono stringere il mondo intero nella solidarietà.
Ban Ki-moon, discorso per il 60° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, New York, 2008

Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l'umanità ha introdotto i diritti umani, si fa una vita da cani.
Karl Kraus, Die Fackel, 1906/13

Proverbi sul Diritto
  • Anche il diritto ha bisogno d'aiuto.
  • Applicare il diritto è un'arte maggiore che apprenderlo.
  • Chi non fa uso del proprio diritto, lo perde.
  • Dio è il principio di ogni diritto.
  • Diritto scritto non può contraddire a diritto naturale.
  • Dove c’è diritto non c’è storto.
  • È diritto vero quello che non combatte contro la verità.
  • Fa' valere il tuo diritto, ma direttamente.
  • Il diritto naturale chiamasi diritto di Dio.
  • La forza caccia il diritto.
  • Ogni diritto è diritto finché c’è chi lo fa rispettare.
  • Un sacco di diritto richiede un sacco d’oro.
L'essenza della giustizia consiste nella costante e perpetua volontà di riconoscere a ciascuno il suo diritto.
Detto giuridico

Note
  1. La citazione latina di Seneca il Vecchio (spesso attribuita erroneamente all'omonimo figlio Seneca il Giovane) può essere tradotta considerando il termine "iura" come "leggi", dunque: "Alcune leggi non sono scritte, ma sono più sicure di quelle scritte".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Diritti e DoveriUguaglianza e Diversità

Nessun commento: