2016-01-14

Aereo, Aeroporto e Paracadute - Frasi aeronautiche

Selezione di frasi aeronautiche e di aforismi e battute divertenti sul mondo dell'aviazione: aereo, aeroporto, piloti, hostess e paracadute. In questa raccolta sono riportate anche citazioni sul volo in aereo, mentre al volare inteso in senso generico è stata dedicata un'altra pagina.
Il primo aeroplano risale al 1903, quando i fratelli Wright, in Carolina del Nord, riuscirono a far spiccare il volo a una sorta di aliante dotato di un motore da 16 cavalli. Questo primo volo durò 12 secondi e raggiunse un'altezza di circa 40 metri. Richard Bach ha riassunto in modo letterario lo sforzo fatto dagli esseri umani per riuscire a volare: "Il povero uomo terricolo ha cercato e sognato e lavorato per tanto tempo prima di trovare la soluzione. Prova ali come quelle degli uccelli, prova vele come quelle delle navi, prova la fiamma del razzo a polvere. Prova, prova, prova. Aquiloni, stoffa, piume, legno, motori a vapore e telai di bambù. Poi canne di bambù coperte di stoffa e una gabbia per il pilota. Se costruisco un alto terrapieno e stendo le mie ali di bambù in cima ad esso, e corro giù lungo il pendio del terrapieno nel vento.., e c'è riuscito. L'uomo finalmente vola. Mesi di voli giù dalla cima del terrapieno, però dovrebbe durare di più, dovrei poter godere più completamente di questa rara felicità. E allora, remi, pedali, pale ruotanti, manovelle a mano, ruote e pale, ali battenti e un piccolo motore a benzina costruito in casa. Se prendiamo il motore, e applichiamo una trasmissione a catena che possa far girare due eliche e sistemiamo il tutto sulle ali, e forse il pilota potrebbe sdraiarsi sotto, sull'ala inferiore... Un altro passo era fatto, era stata tracciata una strada. Una strada aperta a tutti coloro che avessero voluto percorrerla...". (Biplano, Rizzoli, 1977).
Tante persone viaggiano in aeroplano, ma poche sanno che cosa sia volare. (Richard Bach)
1. Aeroplano
© Aforismario

Con un aeroplano, si può imparare a conoscere il cielo come un vecchio amico, e a sorridere quando lo si vede.
Richard Bach, Biplano, 1966

Come l'astronomia senza un telescopio può essere priva d'interesse, così lo è il cielo senza un aeroplano.
Richard Bach, Biplano, 1966

Il cielo è l'unico mondo, letteralmente l'unico mondo che ci sia per un aeroplano e per l'uomo che lo conduce.
Richard Bach, Biplano, 1966

In un vecchio aeroplano il decollo e l'atterraggio rappresentano momenti un po' critici, ma il volo in se stesso è il modo di viaggiare più semplice, più controllabile da... da sempre.
Richard Bach, Biplano, 1966

Mai dare ascolto alle previsioni dei meteorologi. Il tempo che c'è là è quello nel quale tu devi volare, e non saprai com'è fino a che non ti ci troverai dentro.
Richard Bach, Biplano, 1966

Non è l'atterraggio di fortuna che preoccupa il pilota, ma l'incertezza del momento in cui avverrà.
Richard Bach, Biplano, 1966

Un pilota non può parlare delle meraviglie del cielo nemmeno all'essere più amato.
Richard Bach, Biplano, 1966

Se volete farvi un'idea dell'avventura del volo, aspettate il momento in cui i motori cominciano a girare. In qualunque pagina della storia dell'aviazione, per qualsiasi tipo di aeroplano, in quell'istante c'è un frammento o un grosso blocco di avventura, di epopea e di fascino. Il pilota, nell'abitacolo, prepara se stesso e il suo aeroplano. In tutte le lingue, con un centinaio di termini diversi, viene il momento in cui una parola o un segnale hanno un unico significato: Vai. «Libero!»
Richard Bach, Biplano, 1966

L’aviazione ha fatto il mondo più piccolo, ciononostante è difficile mancarlo quando cadi.
Corrado Bertocchi [1]

Capisco l'auto giocattolo, la barchetta, l'aeroplano giocattolo. Mi sbalordisce invece che ci sia gente che si diverte con auto, barche, aerei veri...
Piergiorgio Bellocchio, Dalla parte del torto, 1989

Non viaggio mai in aereo. Il viaggio verso l'aeroporto mi fa venire il mal d'auto. 
Milton Berle [2]

Non appena la hostess serve il caffè, l'aereo incontra una turbolenza.
Arthur Bloch, Legge di Roger, La legge di Murphy II, 1980

Il caffè è la causa principale delle turbolenze in alta quota.
Arthur Bloch, Spiegazione di Davis, La legge di Murphy II, 1980

Il dottor Rudolf von Rudder ci spiega come un aereo riesce a volare: "È una teoria semplice. La faccenda è questa: vedete, i motori spingono il veicolo in avanti e creano una corrente, e questa colpisce il terreno e ritorna verso l'aereo; i motori vanno più veloci e tutto l'apparecchio vibra, quindi, quando c'è sufficiente corrente e un vuoto d'aria si è creato, l'aereo si solleva in cielo. Da qui in poi è un miracolo. Non ho mai capito cosa li tenga su".
Mel Brooks [2]

Qui giace L. M., pilota aviatore che precipitando a terra saliva al cielo.
Achille Campanile, Il povero Piero, 1959

Gli amanti dei viaggi in aereo trovano inebriante l’essere sospesi tra l’illusione dell’immortalità e la realtà della morte.
Alexander Chase, Prospettive, 1966

− Non sapevo che sapessi pilotare un aereo...
− Pilotare, sì. Atterrare, no.
Sean Connery e Harrison Ford, in Steven Spielberg, Indiana Jones e l'Ultima Crociata, 1989

Il momento più pericoloso di un viaggio in aereo è quando si prende il taxi.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005 

In quanto a danni fisici, l'aereo è il mezzo più sicuro che esiste: è quello che fa meno feriti.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005 

I passeggeri di Top Class periti in incidenti aerei attenderanno il giudizio universale in una saletta riservata.
Fabio Di Iorio [1]

– Viaggiare in aereo è assolutamente sicuro.
– Lo so, lo so. Ma è pur sempre un palazzo messo in orizzontale che viene lanciato da una parte all'altra!
Phil Dunphy e Claire Dunphy, in Modern Family, 2009/...

Esiste un'arma segreta: l'aereo invisibile. Che cosa può fare un aereo invisibile? Il nemico guarda lo schermo del radar e dice: "Bene, niente aerei. Però ci sono due omini seduti a 15.000 metri di altezza!".
Will Durst [2]

Ci sono due tipi di aeroplani: quelli che piloti tu e quelli che ti pilotano… Fin dall'inizio, devi avere un’idea molto chiara di chi sia il capo.      
Ernest Gann [1]

Certe volte i presentimenti sono stupefacenti. Pensate che una volta mio zio doveva andare a Chicago da Los Angeles ed ha avuto il presentimento che l’aereo che avrebbe dovuto prendere si sarebbe guastato. Così ha preso il treno e... pensate un po’? L’aereo è precipitato. Sul treno.
I Jefferson [2]

Provo per gli aerei quello che provo per le diete: mi sembrano cose meravigliose, purché ci stiano gli altri. 
Jean Kerr [1]

Ho il terrore di morire in un incidente aereo. Detesto pensare che le noccioline saranno il mio ultimo pasto.
Tanya Luckerath [1]

Se l'aereo che dovrebbe portarvi su un altro continente ha le ali incrostate da alghe marine, scendete.
Daniele Luttazzi, C.R.A.M.P.O., 1996

La vecchiaia è come un aereo che punta in una tempesta. Una volta che sei a bordo non puoi più fare niente.
Golda Meir [2]

Al giorno d’oggi si fa una valigia con l’occhio alla bilancia per non superare il peso consentito in aereo. Se lui aggiunge una cravatta, lei deve rinunciare a un paio di calze.
Paul Morand, Il viaggio, 1927

Aeromobile. Termine usato dagli altoparlanti negli aeroporti italiani, quando l'aereo ritarda. Esprime tecnicità, efficienza, rinnovamento.
Giuseppe Pontiggia, Le sabbie immobili, 1991

Da quando esiste l'aereo, neanche i parenti più lontani sono più quelli di una volta. 
Helmut Qualtinger [1]

Il motore è il cuore di un aereo, ma il pilota ne è l'anima.
Walter Alexander Raleigh, The War in the Air, 1922

Oggi in aereo si vedono le facce che una volta si vedevano sul tram.
Dino Risi [1]

Sapete che ci sono quelle maschere per l'ossigeno sugli aerei? Non penso che ci sia davvero dell'ossigeno. Credo che servano per attutire le grida. 
Rita Rudner [1]

L'aeroplano è senza dubbio una macchina, ma che strumento di analisi! Ci ha svelato il vero volto della terra. 
Antoine de Saint-Exupéry, Terra degli uomini, 1939

Ci sono soltanto due emozioni su un aeroplano: noia e terrore.
Orson Welles, su Times, 1985

Il moderno aeroplano crea una nuova dimensione geografica. Un oceano d'aria navigabile avvolge tutta la superficie del globo. Non ci sono più luoghi lontani: il mondo è piccolo, il mondo è uno.
Wendell L. Willkie, su The Bulletin of the Museum of Modern Art, 1943

Ho saputo che negli aerei mettono una piccola scatola nera indistruttibile utile in caso di incidente. Ma perché allora non fanno tutto l'aereo con questo materiale?
Steven Wright [1]

Un Paese non è un vero Paese se non ha una sua birra e una compagnia aerea. Aiuta anche avere una squadra di calcio o alcune armi nucleari, ma alla fin fine ciò di cui si ha più bisogno è una birra.
Frank Zappa [1]

2. Volo in Aereo
© Aforismario

Messaggio attraverso l'interfono subito dopo il decollo: "Sedetevi e rilassatevi. Questo aereo è interamente automatico. Pilota automatico, assistenza in volo automatica, e carrelli d'atterraggio automatici. Siete perfettamente al sicuro. Godetevi il viaggio. Niente può andare storto... Niente può andare storto... Niente può andare storto...".
Joey Adams [1]

Se la decisione di prendere l'aereo è sempre dettata da un sano desiderio di avventura purificatrice, una volta acquistato il biglietto, il mio inconscio si mette in stato di agitazione e fa scattare immediatamente l'operazione previdenza, che, tutto sommato, potrebbe anche essere definita «operazione scaramanzia». Due giorni prima della partenza, comincio praticamente a dare le mie disposizioni testamentarie.
Antonio Amurri, Piccolissimo, 1973

Odio volare. Mi sento più vicina alla morte su un aereo che in sala operatoria.
Arizona (Jessica Capshaw), in Grey's Anatomy, 2005/13

Questo è volare. La capacità di slanciarsi felici attraverso il cielo, di vedere il mondo che ci è familiare da tutti i punti di vista, o non vederlo affatto, di girare la testa e di passare un'ora in quell'altro mondo dove le colline, le pianure, le falesie, i laghi e le praterie sono fatti solo di nubi.
Richard Bach, Biplano, 1966

Tante persone viaggiano in aeroplano, ma poche sanno che cosa sia volare.
Richard Bach, Biplano, 1966

Il volo è uno dei pochi sport popolari dove la pena per un errore grave è la morte. A prima vista si direbbe una cosa orribile e impressionante, e il pubblico è inorridito e impressionato quando un pilota muore per un imperdonabile errore. Ma questi sono i patti che il volo detta ai piloti: Amami e conoscimi e ne trarrai grande gioia. Non amarmi, non conoscermi e passerai grossi guai.
Richard Bach, Un dono d'ali, 1974

Perché volo? Semplice, Io non sto bene se non c'è un po' d'aria tra me e la terra.
ibidem

L'uomo in volo è responsabile della sua sorte. Non esiste quasi un incidente che non possa essere evitato grazie all'azione del pilota. In aria non c'è l'equivalente del ragazzino che sbuca all'improvviso. La sicurezza del pilota è nelle sue mani.
Richard Bach, Un dono d'ali, 1974

Il volo rimane un mondo dove ognuno o decide di accettare la responsabilità del suo gesto o resta a terra. Rifiuta la responsabilità in volo e non avrai vita molto lunga.
Richard Bach, Un dono d'ali, 1974

Per ogni pilota non c'è niente di più incomprensibile di chi sceglie di essere passeggero invece che pilota, di chi si sceglie una vita diversa dal volare, di chi può stare lontano dagli aeroplani, neanche pensare a loro, ed essere felice lo stesso. I passeggeri sono un'altra razza umana, e i piloti stanno alla larga da loro nel modo più cortese possibile.
Richard Bach, Un dono d'ali, 1974

Quando impara a volare, il pilota scopre che le macchine laggiù sono giocattoli, dopo tutto. Che più alto sale, più lontano vede... e meno importanti sono gli affari e le crisi di quelli che sono attaccati alla terra. Ogni tanto, allora, percorrendo il nostro cammino in questo piccolo pianeta tondo, è bene pensare che un bel po' di strada può essere fatta volando. Potremmo anche scoprire, alla fine del viaggio, che la prospettiva trovata in volo significa per noi qualcosa di più di tutta la distanza polverosa che abbiamo potuto percorrere.
Richard Bach, Un dono d'ali, 1974

Un pilota non vola per andare in un determinato posto, anche se va in molti posti. Non vola per risparmiare tempo, anche se ne risparmia dal momento in cui scende dall'automobile per salire sull'aeroplano. Non vola per il bene dell'istruzione dei suoi figli, anche se i migliori in storia e geografia in classe sono quelli che hanno visto il mondo e la sua storia con i propri occhi, da un aereo privato. Non vola per risparmiare, anche se un piccolo aeroplano usato costa meno di una grossa macchina nuova. Non vola per guadagno o affari [...]. Tutte queste cose, spesso prese come ragioni per volare, non sono affatto ragioni. Sono buone, d'accordo, ma sono solo sottoprodotti di una sola ragione vera. E questa ragione è la ricerca della vita stessa, e il viverla al presente.
Richard Bach, Un dono d'ali, 1974

Per imparare a volare bastano cinque minuti. Il resto della vita serve a far pratica.
Richard Bach, Alla ricerca dell'ispirazione, 2002

Ci si è sbellicati dal ridere di quell'ingegnere aviatore il quale, rispondendo a chi gli diceva che gli uccelli non procedono secondo i suoi piani, ribatteva che gli uccelli non sanno volare. È sempre la credenza dell’uomo primitivo nella perfezione del sapere della natura, allorquando non si vede perché il genio umano non farebbe meglio di essa.
Julien Benda, Memorie d'infra-tomba, 1952

«Mia madre è in cielo» disse il bambino triste. «Non rompere, bambino! Sappiamo tutti che tua madre fa la hostess, scopa, gira il mondo e si diverte!»
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto.
Mel Brooks [1]

Volare è il contrario del viaggio: attraversi una discontinuità dello spazio, sparisci nel vuoto, accetti di non essere in nessun luogo per una durata che è anch'essa una specie di vuoto nel tempo; poi riappari, in un luogo e in un momento senza rapporto col dove e col quando in cui eri sparito.
Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore, 1979

Come ha fatto in fretta il volare, questo sogno antichissimo, prezioso, a perdere ogni attrattiva, ogni senso, la sua anima. Così i sogni si realizzano, uno dopo l’altro, fino a morire. Puoi avere un nuovo sogno?
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Un volo aereo non dovrebbe essere completamente sicuro. Avete bisogno di un po' di pericolo nelle vostre vite. Correte qualche fottuto rischio ogni tanto! Cosa volete fare? Giocare col vostro uccello per altri trent'anni?
George Carlin, You are all diseased!, 1999

Non ho paura di volare, ho paura di non tornare a volare.
Enzo Ferrari, attribuito da Piero Lardi Ferrari, su Gazzetta dello Sport, 2013

Una volta in un aereo di linea capitai di posto accanto a un giovane prete che volava per la prima volta. Era entusiasta e ciarliero. Mi disse che volando l'uomo realizza inconsciamente la sua più grande aspirazione spirituale, quella di essere assunto in cielo. Gli feci osservare che le assunzioni sono di prima classe o turistica.
Ennio Flaiano, La solitudine del satiro, 1973

Se non avete mai volato in aliante, l’unico rischio che correte è che vi piaccia troppo.
Marco Forcina [1]

Per la maggior parte del tempo l’aereo non vola grazie all'azione del pilota sui comandi, bensì nonostante essa.
Wolfgang Langewiesche, Stick and rudder, 1944

Il 17 dicembre 1903 i fratelli Wright fecero il loro primo volo. La cosa strana è che percorsero solo 260 metri, ma i bagagli finirono a Dallas.
David Letterman [1]

Inventare un aereo è nulla. Costruirne uno è qualcosa. Farlo volare è tutto.  
Otto Lilienthal, XIX sec. [1]

In caso di depressurizzazione mettere la maschera sul viso per nascondere l'espressione terrorizzata agli altri passeggeri
Madagascar 2, 2008

Ho capito che era un volo veramente economico quando l'hostess mi ha chiesto di allacciare il nastro adesivo.
Boris Makaresko [1]

Ti consiglio di stare attento: le assistenti di volo non sono donne normali. Volare avanti e indietro con tutti quei fusi orari gli scombina l'orologio biologico, sono sempre pronte a fare sesso... perché credi che sorridano sempre?!
Joe Mulroy (Chi McBride), in The Terminal, 2004

Il volo che ho fatto è stato così turbolento che l’hostess ha servito la cena versandola direttamente nei sacchetti per il vomito.
Bob Phillips [2]

Profumi d'oriente, souvenir / di frontiera / un soffio imponente, schizza via / la pianura, trecento caffè e la luna / sulle ali / di mattino alle tre siamo tutti / molto soli.
Pooh, Air India, 1978

Io sono un uomo / tutti mi chiamano Joe Temerario / faccio mille acrobazie con il mio aeroplano / diecimila volte ho già toccato il cielo / perché come un falco io / arrivo a tremila metri e poi mi butto giù in picchiata / ma che emozione ogni volta sfidare la vita / rotolando nel cielo sopra il mio aeroplano / con la gente che impazzisce applaude e io dal finestrino / la saluto con la mano / ma ogni sera resto solo.
Ron, Joe Temerario 1984

Ascolta bene. Non c'è nessuna differenza tra un aereo e una bicicletta, ma c'è differenza tra un bicicletta e un aereo. Ma per te non fa alcuna differenza perché non sai andare in bicicletta. Se atterri te lo insegnerò.
Zucker-Abrahams-Zucker, L’aereo più pazzo del mondo, 1980

Abbiamo il 20% di possibilità di precipitare... Di precipitazione!
ibidem

“Non c’è alcuna ragione per allarmarsi, e speriamo che siate in grado di godere del resto del viaggio. A proposito, c’è nessuno a bordo che sa come far volare un aereo?”
Zucker-Abrahams-Zucker, L’aereo più pazzo del mondo, 1980

Autori sconosciuti
  • Ci sono piloti anziani e ci sono piloti incoscienti, ma non ci sono piloti anziani ed incoscienti.
  • Ci sono tre semplici regole per fare un atterraggio morbido: sfortunatamente nessuno le conosce.
  • Con un chilometro di strada non vai da nessuna parte, con un chilometro di pista puoi andare dove vuoi.
  • È meglio trovarsi qui a terra sognando di essere in volo, che trovarsi in volo sognando di essere a terra.
  • Fai di tutto affinché il numero dei tuoi atterraggi sia uguale al numero dei tuoi decolli.
  • Non esistono buoni piloti, esistono vecchi piloti.
  • Ogni decollo è opzionale. Ogni atterraggio è obbligatorio.
  • Preghiera del pilota. Dio, fa’ che io guadagni tanti soldi quanto pensano i miei vicini, che abbia tante donne quanto pensa mia moglie e che sia un pilota così bravo come credo di essere.
  • Tutti conoscono già la definizione in base alla quale un "buon atterraggio" è uno dopo il quale si può lasciare l’aereo sulle proprie gambe. Pochi però conoscono la definizione di "grande atterraggio": è uno dopo il quale si può utilizzare l’aereo un’altra volta.
  • Volare è il passatempo ideale per l’uomo che vuole sentirsi come un ragazzo, non per l’uomo che lo è ancora.
  • Volare è la seconda più grande emozione conosciuta dall'uomo. Atterrare è la prima!
  • Volare non è altro che inseguire la libertà della nostra anima. Chi vola sa che ciò è vero.
  • Volare non è pericoloso. È precipitare che è pericoloso.
Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te la stanno perdendo,
può darsi che tu non abbia afferrato la situazione.
Ultime parole famose
  • Gli aerei non andranno mai veloci come i treni. (William Henry Pickering, astronomo dell'Harvard College, 1908)
  • Gli uomini non voleranno mai, perché il volo è riservato agli angeli. (reverendo Milton Wright, padre dei fratelli Wright, 1903)
  • Il volo con macchine più pesanti dell'aria è impossibile. (Lord Kelvin, Presidente della Royal Society, 1895)
  • L'aeroplano non potrà mai superare certe dimensioni e non potrà mai portare più di cinque o sei passeggeri. (Waldemar Kaempfert, direttore di Scientifican American, 1913).
  • La fantasia popolare immagina che tra non molto delle gigantesche macchine volanti sorvoleranno l'Oceano Atlantico portando un numero enorme di passeggeri... Mi sembra giusto avvertire questi sognatori che sono dei visionari. (W.H. Pickering, astronomo americano, 1858-1938)
  • Per almeno altri 50 anni l'uomo non volerà. (Wilbur Wright, 1901)
Sono appena tornato da un viaggio di piacere.
Ho accompagnato mia suocera all'aeroporto. (Milton Berle)
3. Aeroporto
© Aforismario

La bruttezza degli aeroporti dipende dal fatto che sono pieni di gente stanca e di pessimo umore che ha appena scoperto che i propri bagagli sono sbarcati a Murmansk (l'aeroporto di Murmansk è l'unico che fa eccezione a questa regola altrimenti infallibile).
Douglas Adams, La lunga oscura pausa caffè dell'anima, 1988

Adorava gli aeroporti: le piacevano l'odore, il rumore, l'atmosfera, la gente che correva qua e là con le valigie, felice di partire, felice di tornare. Le piaceva vedere gli abbracci, cogliere la strana commozione dei distacchi e dei ritrovamenti. L'aeroporto era il posto ideale per osservare le persone.
Cecelia Ahern, Ps: I Love You, 2004

Sono appena tornato da un viaggio di piacere. Ho accompagnato mia suocera all'aeroporto.
Milton Berle [1]

Se sei in anticipo, sarà cancellato. Se sei puntuale, dovrai aspettare. Se sei in ritardo, sarà troppo tardi.
Arthur Bloch, Principio di Luposchainsky sui voli, La legge di Murphy II, 1980

Avete mai notato che la prima valigia sul nastro trasportatore dell'aeroporto non appartiene mai a nessuno?
Erma Bombek [1]

In Italia parcheggiare un'auto all'aeroporto costa più del volo! Forse conviene andare in auto e parcheggiare l'aereo...
Maurizio Crozza [1]

Gli aeroporti un tempo gli piacevano molto per la loro natura di punti nodali, per gli incroci che rendono possibili tra le intenzioni e il caso.
Andrea De Carlo, Leielui, 2010

Chi era Leonardo da Vinci?" "Un aeroporto" rispose la candidata numero 18 all'elezione di Miss Universo. Nessuna delle altre miss, però, si mise a ridere.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Sul muro di un locale di Madrid c'è un cartello che dice: È PROIBITO IL CANTO FLAMENCO. Sul muro dell'aeroporto di Rio de Janeiro c'è un cartello che dice: È PROIBITO GIOCARE CON I CARRELLI PORTAVALIGIE. Il che vuol dire che c'è ancora gente che canta e c'è ancora gente che gioca. 
Eduardo Galeano, Parole in cammino, 2006

Se uno ti accompagna all'aeroporto è chiaro che è all'inizio di una relazione, ecco perché io non accompagno nessuno all'aeroporto all'inizio di una relazione. Perché alla fine le cose cambiano, e tu non l'accompagni più all'aeroporto, e io non voglio sentirmi dire: "Come mai non mi accompagni più all'aeroporto?" 
Harry (Billy Crystal), in Harry ti presento Sally, 1989

Non dimenticate che le ferie sono fatte per riposarsi, non per sfinirsi nelle stazioni o negli aeroporti.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

L’Europarlamento ha approvato l’introduzione negli aeroporti del body scanner che sarebbe una specie di metal detector che riesce a guardare sotto i vestiti dei viaggiatori. Praticamente ti vedono nudo. Caso mai ti fossi sistemato sotto le ascelle una carica di tritolo. Tu passi davanti alla macchina con la tua bella giacchetta, camicia e cravatta e loro ti vedono il ciciu. Ma cosa pensano ’sti qua? Che siamo tutti come Cicciobombo cannoniere con tre bombe nel sedere? Che c’abbiamo una scimitarra infilata tra le chiappe? Privacy, privacy e poi io entro col mio bel tailleur e loro mi vedono la jolanda? Comunque, per le donne passi. Più o meno le nostre si somigliano. Ma i maschi no. Per chi c’ha un walterino sarà un disastro, perché non può fare come in palestra, che passa dall’accappatoio alle mutande alla velocità del suono. Deve stare col suo bel tappo di spumante alla vista di tutti. Col suo lombrico della frutta alla mercé. Solo quelli che hanno un cormorano al posto del walter faranno un figurone. Li vedremo entrare a passi lunghi e bacino in avanti chiedendo alle addette: “Che ne dici amore di quest’arma di distruzione di massa?”.
Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa, 2008

Si potrebbe fare in modo che dagli altoparlanti degli aeroporti e delle stazioni si capisca qualcosa di quel che viene detto? Tu sei all’aeroporto e senti: “L’imbarco per il volo aztrrrrrrnndici diretto a nannera... è spostato al gate nnndddddiotto”. Una mazza. Non si capisce una cippa. Alle stazioni invece senti: “Il treno proveniente da grdrdrdrdrdrd e diretto a boftefsdj è in arrivo sul binario ffteftfd”. Ma lo fanno apposta? Mettono delle cornacchie al posto degli speaker? Fanno gli annunci con in bocca una rana viva? Tu senti l’annuncio e vedi la gente che corre di qua e di là come le formiche quando togli il sasso da sopra il formicaio. Ma anche il più stitico impianto di Karaoke da cinquanta euro che trovi al supermercato, funziona meglio
Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa, 2008

Sì, ho cinquant'anni. Ma se togliete tutto il tempo che ho aspettato i bagagli all'aeroporto... 
Groucho Marx [1]

Nell'era spaziale, l'uomo riuscirà a fare il giro del mondo in due ore: un'ora di volo e una per raggiungere l'aeroporto.
Neil M. McElroy [1]

All'aeroporto mi hanno perso la valigia. Sono andata all'ufficio apposito e l'impiegata mi ha detto: "No, la sua valigia non l'abbiamo vista". E ci aveva addosso la mia Lacoste!
Federica Reggiani [1]

La teoria scientifica che prediligo è quella secondo la quale gli anelli di Saturno sono interamente composti dai bagagli smarriti dagli aerei di linea. 
Mark Russell [1]

Il progresso si riconosce dal fatto che i voli sono sempre piu' brevi e i tragitti in macchina per l'aeroporto sempre più lunghi.
Alberto Sordi [1]

L'aeroporto contemporaneo praticamente è uno shopping center, la parte del passeggero è la meno importante, non interessa a nessuno cosa diventi il passeggero e quali siano i suoi problemi.
Ettore Sottsass, Conversazioni sotto una tettoia,  (a cura di Davide Vargas), 2004

La mente umana è come un paracadute: funziona solo quando è aperta.
4. Paracadute
© Aforismario

Io ero uno di quelli che non / andava mai da nessuna parte senza un termometro, / una borsa d'acqua calda, / un ombrello e un paracadute; / se potessi tornare a vivere, vivrei più leggero.
Anonimo, Istanti, XX sec.

Se ne avete avuto bisogno ma non lo avete portato con voi a bordo, potete star certi che non ne avrete mai più bisogno...
Anonimo

Era come fare un lancio col paracadute − se non si apre non ci si può mica incazzare con qualcuno. 
Charles Bukowski, Compagno di sbronze, 1972

La mente umana è come un paracadute: funziona solo quando è aperta.
Thomas Dewar (attribuito anche a: Albert Einstein e Frank Zappa - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Esperienza inebriante, in grado di donare sensazioni indimenticabili, il volo in caduta libera richiede passione e coraggio, amore per il rischio, nervi ben saldi e, soprattutto, grande padronanza di sé, tutte qualità positive da coltivare e mantenere anche dopo che, non più angeli ma uomini, si torna a toccare terra.
Guido Gadina (e altri), L'Italia dello sport, 2004

Il paracadutismo è uno sport facilmente praticabile da chiunque perché l'attrezzatura è alla portata di tutti: basta avere un paracadute, un aereo privato capace di portarti in quota, un amico pilota, un altro amico che venga su con te e ti butti giù con una forte pacca quando ci hai ripensato e ti stai cagando sotto, e la proprietà di tutto il territorio circostante per evitare le rimostranze dei contadini locali una volta atterrato. 
Gene Gnocchi, Il Gene dello Sport, 2013

Oggi il paracadutismo si divide in caduta libera e lanci di precisione. Nel primo caso, il paracadutista si lancia e cerca di aprire il paracadute il più tardi possibile: non sempre chi vince può raccontarlo agli amici. I lanci di precisione consistono, invece, nel gettarsi e centrare un obiettivo a terra, che solitamente è rappresentato da una coppietta che si era da poco appartata in un prato della zona, aveva quasi finito i preliminari e non poteva immaginare che gli sarebbe entrato un rompicoglioni dal tettuccio apribile.
Gene Gnocchi, Il Gene dello Sport, 2013

È gravemente fuorviarne la tesi secondo la quale nel paracadutismo rinunciare al paracadute non fa poi 'sta gran differenza.
Gene Gnocchi, Il Gene dello Sport, 2013

Dicono che tutta la vita ti passa davanti agli occhi prima di morire. Forse questo è vero se sei un malato terminale o se non ti si apre il paracadute. Ma se la morte ti coglie di sorpresa, l'unica cosa che hai tempo di pensare è: «Oh, merda!». 
Georgia "George" Lass (Ellen Muth), in Dead Like Me, 2003

L'ottimista ha inventato l'aereo e il pessimista il paracadute.
Gil Stern, cit. su NSDB Technology Journal, 1976

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Viaggio

Nessun commento: