2016-01-15

Sergio Bambarén - Le frasi più belle

Selezione delle frasi più belle e degli aforismi migliori di Sergio Bambarén (Lima 1960), scrittore australiano di origine peruviana. Sergio Bambarén ha scritto oltre venti libri, venduti in milioni di copie in diversi paesi del mondo. È molte bella la storia di come Bambarén ha cominciato la sua carriera di scrittore. Alcuni suoi amici, dopo aver letto un suo manoscritto (Il delfino), lo inviarono a sua insaputa alla casa editrice Random House Australia, che tempo dopo lo contattò per pubblicare il libro. Dopo aver firmato il contratto, però, la casa editrice revisionò il testo per renderlo ancora più "vendibile", tradendone però l'ispirazione originaria. Per questo motivo Bambarén decise di rescindere il contratto. Come egli stesso racconta in Lettera a mio figlio sulla felicità: "E fu così che l’accordo saltò. I miei amici australiani, però – e per questo si meriterebbero a buon diritto il titolo di angeli terreni! – mi vennero incontro. «Sergio, se una grande casa editrice come la Random ha visto qualcosa di interessante nel tuo libro, sei d’accordo se lo pubblichiamo noi, nella sua versione originale?» Perché no? mi dissi. La tipografia sfornò una prima tiratura di 5.000 copie. Con nostra grande sorpresa andò esaurita in meno di un mese. Trascorso un anno, in Australia avevamo venduto oltre 100.000 copie. Poi, senza che lo sapessi, il mio libriccino finì nelle mani di alcuni editori in occasione della Fiera del Libro di Francoforte, la fiera libraria più grande del mondo. E fu così che all'improvviso cominciarono a fioccare le telefonate e i fax di case editrici spagnole, italiane, tedesche… Era il novembre del 1996. Ecco come la vita mi trasformò in uno scrittore". Le citazioni riportate in questa pagina sono tratte da alcuni dei libri più noti di Sergio Bambarén: Il delfino (1995), L'onda perfetta (1999), Vela bianca (2000), Il vento dell'Oceano (2002), Il delfino e le onde della vita (2008), Lettera a mio figlio sulla felicità (2010). Le opere di Bambarén sono pubblicate in Italia dall'editore Sperling e Kupfer.
Sergio Bambarén (1960) scrittore australiano di origine peruviana.
Il delfino
Storia di un sognatore
The Dolphin: Story of a Dreamer, 1995
© Sperling e Kupfer - Selezione Aforismario

Alcune cose saranno sempre più forti del tempo e della distanza, più profonde del linguaggio e delle abitudini: seguire i propri sogni e imparare a essere se stessi, condividendo con gli altri la magia di quella scoperta.

Alla fine, la grande sfida della vita consiste nel superare i nostri limiti, spingendoci verso luoghi in cui mai avremmo immaginato di poter arrivare.

Arriva un momento nella vita in cui non rimane altro da fare che percorrere la propria strada fino in fondo. Quello è il momento d'inseguire i propri sogni, quello è il momento di prendere il largo, forti delle proprie convinzioni.

Avete mai visto un cucciolo guardare il sole, la luna e le stelle? Crede che siano magici. E sapete perché? Perché lo sono, in un certo senso. Un cucciolo è ancora capace di sognare, ecco il motivo per cui vede un mondo magico, un mondo che invece voi avete perso di vista.

Ci sono cose che non puoi vedere con gli occhi: devi vederle con il cuore e questo non è facile.

Come puoi affrontare la felicità, senza sapere cos'è la tristezza? Come puoi raggiungere la saggezza, senza affrontare le tue paure? 

I sogni sono fatti di tanta fatica. Forse, se cerchiamo di prendere delle scorciatoie, perdiamo di vista la ragione per cui abbiamo cominciato a sognare e alla fine scopriamo che il sogno non ci appartiene più.

Là dove sei diretto non ci sogno sentieri, né piste, solo il tuo istinto. Hai seguito i segnali e alla fine sei arrivato. Adesso devi fare il gran tuffo nell'ignoto e scoprire da solo chi ha torto, chi ha ragione, chi sei tu veramente.

La maggior parte di noi non è preparata ad affrontare i fallimenti ed è per questo che non siamo capaci di compiere il nostro destino. 

L'amore è anche imparare a rinunciare all'altro, a saper dire addio senza lasciare che i tuoi sentimenti ostacolino ciò che probabilmente sarà la cosa migliore per coloro che amiamo. 

Lascia che il tuo istinto tracci la rotta per la saggezza, e fa' che le tue paure siano sconfitte dalla speranza.

Le decisioni sono un modo per definire se stessi. Sono il modo per dare vita e significato ai sogni. Sono il modo per farci diventare ciò che vogliamo.

Le lezioni di vita migliori si imparano nelle situazione più difficili, quando è in gioco qualcosa. 

Non lasciare mai che le tue paure intralcino i tuoi sogni.

Non sarà l'onda perfetta a venire da me. Sono io che devo cercarla!

Proprio come i sogni prendono vita quando meno te lo aspetti, così accade per le risposte ai dubbi che non riesci a risolvere.

Quando desideri qualcosa con tutto il cuore, non esiste niente che possa fermarti, se non le tue paure.

Quando piombi nella disperazione più cupa, ti si offre l'opportunità di scoprire la tua vera natura.

Ricorda: quando stai per rinunciare, quando senti che la vita è stata troppo dura con te, ricordati chi sei. Ricorda il tuo sogno.

Se ascoltiamo la saggezza del cuore il tempo infallibile ci farà incontrare il nostro destino. 

Se le nostre azioni fossero sempre ispirate al meglio, la nostra vita acquisterebbe più significato.

Se trovi lo spirito della giovinezza dentro di te, con i ricordi di adesso e i sogni di allora, potrai farlo rivivere e cercare una strada nell'avventura che chiamiamo vita, verso un destino migliore.

Troverai il vero scopo della tua vita il giorno in cui cavalcherai l'onda perfetta.

Tutti abbiamo i nostri sogni. L'unica differenza è che alcuni lottano, e non rinunciano a realizzare il proprio destino, a costo di affrontare qualunque rischio, mentre gli altri si limitano a ignorarli, timorosi di perdere quel poco che hanno. E così non potranno mai riconoscere il vero scopo della vita.

Morire non è un male. Non vivere la vita fino in fondo, questo sì è un peccato. (Sergio Bambarén)
L'onda perfetta
Beach of dreams, 1999
© Sperling e Kupfer - Selezione Aforismario

Abbiamo trasformato la felicità in una delle tante cose che dobbiamo possedere. Così la rincorriamo, confondendola con la ricchezza e il prestigio, senza renderci conto che chi ha già conquistato entrambe non è detto che sia felice.

Credi alla forza dei tuoi sogni e diventeranno realtà.

Guardandoti dentro puoi scoprire la gioia, ma è soltanto aiutando il prossimo che conoscerai la vera felicità.

Il futuro, sembra sempre lontano, ma avanza rapidamente: occorre prendersi il tempo per vivere, per essere felici, prima che sia troppa tardi.

Il tuo cuore è un gabbiano che vola libero nei cieli della vita. Lascialo andare senza paura, ti saprà condurre alla felicità.

La felicità non va inseguita, ma è un fiore da cogliere ogni giorno, perché essa è sempre intorno a te. Basta accorgersene.

La felicità, come la purezza interiore, non ha prezzo, ma una sola casa: il tuo cuore.

Molte persone si lamentano del proprio destino, e non colgono le mille piccole opportunità di sentirsi meglio ed essere più felici che si presentano quotidianamente nella loro vita.

Non importa quanti ottimi affari tu concluda, quanti milioni di dollari tu possa guadagnare, o quanta gente ti rispetti. Alla fine, è solo al tuo cuore che devi rendere conto di ciò che hai realizzato. È questo l'unico bilancio che conta.

Se vuoi essere felice ascolta il tuo cuore, perché esso racchiude tutte le risposte che cerchi.

Serena
Samantha, 2000
© Sperling e Kupfer - Selezione Aforismario

Due amici in silenzio a volte si dicono di più che con mille parole.

Gli amici hanno bisogno uno dell'altro proprio come un fiore ha bisogno della pioggia per aprirsi e mostrare a pieno la sua bellezza. L'amicizia dovrebbe essere una preziosa carezza di cui non puoi fare a meno.

I veri amici amano condividere i momenti preziosi che la vita riserva loro, come le piccole cose dell'esistenza per cui vale la pena di vivere ogni giorno.

I veri amici sono quelli che si rispettano anche sulle cose per cui non sono d'accordo.

Ieri è storia, domani è un mistero, oggi è un dono, un dono immediato da condividere insieme con altri.

Un vero amico ama dare, piuttosto che ricevere.

Vela bianca
Distant Winds 2000
© Sperling e Kupfer - Selezione Aforismario

Che i vostri giorni siano colmi di gioia e le vostre notti allietate da dolci sogni, presagio della magia che troverete nel cammino.

Che i vostri sogni più belli possano diventare realtà, e in seguito dolci ricordi. E che mai possiate dimenticare...

Chi ci è caro non muore davvero finché vive nei nostri ricordi. Chi ci è caro non ci lascia davvero finché è presente nei nostri pensieri.

Ciò che conta nella vita non è quello che si ha, ma quello che si fa.

Coloro che si lamentano della vita, che mai direbbero della morte?

Di tutte le strade che si possono prendere nella vita, ce n'è una più importante di tutte le altre. È quella che ti porterà a diventare un vero essere umano.

Immagina, e realizzerai. Sogna, e ti migliorerai. Abbi fiducia in te, perché sai più di quanto tu creda.

L'unico vero rischio nella vita è non voler correre alcun rischio.

La chiave della felicità è sognare. La chiave del successo è fare sì che quei sogni si avverino.

La musica del vento e il canto del mare sono un inno alla gioia di esistere.

Le persone non sono morte quando giacciono nella tomba, ma quando infine rinunciano ai loro sogni.

Le scelte che facciamo tracciano il percorso della nostra vita.

Non abbiate paura della vastità dell'Universo, perché in essa troverete il vostro posto.

Non perdere mai di vista il grande disegno. Non distogliere mai lo sguardo dal tuo sogno.

Il vento dell'Oceano
Thoughts by the Ocean, 2002
© Sperling e Kupfer - Selezione Aforismario

Alla fine, per quanto se ne dica, l'amore è il sentimento più meraviglioso che uno possa provare. Amore per chi ha affinità elettive con te, per la tua dolce metà, per la famiglia, per gli amici, per la natura, e anche per quelli che non credono nei tuoi ideali.

Che splendidi momenti puoi avere quando sei in compagnia della tua solitudine!

Credo che dovremmo tutti prenderci il tempo per sperimentare istanti di vera perfezione almeno una volta al giorno. Negli occhi di un bimbo che nasce, nel profumo di un fiore, nel canto di un colibrì, nelle meraviglie quotidiane che la vita ci fa incontrare.

Dovremmo vivere come se non ci fosse un domani, perché ciò che conta è adesso.

Il male esiste, ma il mondo è anche un posto pieno di meraviglie, di miracoli che accadono ogni giorno, ogni secondo.

Il tempo è scoprire il segreto di crescere, senza diventare vecchi. Il segreto di raggiungere la saggezza, senza diventare un predicatore...

La vita è una benedizione, è piena di momenti magnifici, per cui vivila più che puoi.

Morire non è un male. Non vivere la vita a fondo, questo sì è un peccato.

Natale è un momento da condividere non soltanto con chi si ama, ma anche con chi non conosciamo, perché queste persone sono comunque parte della tua famiglia, la famiglia di Dio.

Noi siamo dei semplici passeggeri in transito in questo viaggio chiamato «vita.» Siamo su questo pianeta solo per un brevissimo arco di tempo, e quando arriverà il momento della nostra dipartita saremo in grado di portarci dietro solo i nostri ricordi, e i tesori che siamo stati in grado di tenere vivi nel cuore.

Non c'è modo di esprimere la felicità di dare senza ricevere niente in cambio. Questo è il più grande regalo che possiamo ricevere.

Il delfino e le onde della vita
Daniel - Ten years later 2008
© Sperling e Kupfer - Selezione Aforismario

A volte incontri qualcuno per una ragione. Altre volte, per una sola stagione. Ma in certi casi, incontri qualcuno per la vita. Se accade per una ragione, è perché devi aiutare, o ricevere aiuto. Se dura una stagione, hai qualcosa da insegnare, o da imparare. Ma se è per la vita, allora riceverai il dono più prezioso che esista!

C’è chi impara tardi nella vita, ma c’è anche chi non impara affatto...

I bei ricordi sono come finestrelle da cui possiamo vedere un pezzetto di Paradiso.

Sei tu il padrone del tuo destino. Tutto il resto non conta.

I tuoi sogni sono il faro luminoso che ti condurrà sempre verso un porto sicuro.

La paura fa parte della vita. I dubbi fanno parte della vita. A volte anche sentirsi completamente smarriti fa parte della vita. Ma non è certo la fine di tutto! È soltanto l’inizio di qualcosa di più grande, che arricchirà il tuo spirito molto più di qualsiasi cosa tu abbia vissuto prima.

Una mente aperta, la voce del tuo cuore e il desiderio di essere ciò che vuoi essere: questo è tutto ciò di cui avrai bisogno per continuare a raggiungere i tuoi obiettivi, per non smettere mai di realizzare i tuoi sogni. Per vivere una vita unica e solo tua!

Vivere le esperienze che la vita ci offre è un dovere. Trarne sofferenza oppure gioia, invece, è una tua scelta.

Lettera a mio figlio sulla felicità
Letters to Daniel 2010 © Sperling e Kupfer

Cerca sempre di scoprire il mondo con i tuoi occhi, e non attraverso quelli degli altri. Solo così potrai trovare la verità.

Dai valore al tuo tempo.

Essere giovani significa rimanere aggrappati ai propri sogni e alle proprie aspirazioni nonostante il passare degli anni.

Genitori non si nasce… Magari sapessimo già come funziona! Questo invece è un «mestiere» che si impara strada facendo, procedendo per tentativi ed errori.

Il viaggio chiamato vita, nel bene e nel male, è un’avventura meravigliosa se decidi di viverla come ho fatto io: assecondando la voce del tuo cuore, costruendo il tuo sentiero invece di seguire quello tracciato dagli altri, affrontando solamente un giorno alla volta.

L’amore che provo per te è come il vento: non potrai mai vederlo, ma potrai sempre sentirlo. Ovunque sarai.

Niente è impossibile, se scegli di assecondare i tuoi sogni.

Non dare retta a chi ti dice che non puoi fare qualcosa. Si può, sempre, perché la realtà è solo una condizione mentale.

Non importa quanti anni vivrai, ma come li vivrai.

Ricordalo sempre, figlio mio: le uniche cose che ti appartengono davvero sono i tuoi sogni e la libera volontà di vivere la vita nel modo in cui desideri farlo. Tutto il resto lo prendiamo soltanto in prestito.

Soltanto chi osa spingersi un po’ più in là scopre quanto può andare lontano.

Tu sei il mio tesoro più grande perché mi hai fatto ricordare, nel profondo del cuore, il bambino che ero una volta e che sempre vivrà dentro di me, non importa quale sia la mia età.

Frasi attribuite
Nel libro Vela bianca, Sergio Bambarén riporta diverse citazioni d'autore che non di rado si trovano su internet a lui attribuite. Scrive nel romanzo Bambarén: "Attraversai la strada, andando dritto alla libreria del signor Blake. Come al solito, cominciai a curiosare tra i vecchi scaffali, cercando qualche titolo che mi ispirasse. Un libretto sul ripiano più in basso attirò la mia attenzione: Segui la tua musica. Versi filosofici di autori classici e moderni. Lo aprii. Era una raccolta di brevi passi e frammenti letterari". Qui di seguito, un'elenco di queste citazioni.
  • Non seguire il sentiero già segnato; va', invece, dove non vi è alcun sentiero, e lascia una traccia. (Anonimo) [in realtà citazione di Muriel Strode - vedi "Citazioni errate" su Aforismario].
  • Andai nei boschi perché desideravo vivere consapevolmente, affrontare soltanto i fatti essenziali della vita, e vedere se mi riusciva d'imparare quello che essa aveva da insegnarmi, e non, quando venissi a morire, accorgermi che non avevo vissuto. (Henry David Thoreau).
  • Sii ciò che desideri essere. Mostrati come desideri apparire. Agisci come scegli di agire. Pensa come vuoi pensare. Parla come vuoi parlare. Persegui gli scopi che desideri raggiungere. Vivi in armonia con le verità che senti tue. (Susan Polis Schutz).
  • Un viaggio di migliaia di miglia inizia con il primo passo... nella giusta direzione.
  • Il male del corpo può essere arginato, ma il male dello spirito può essere incurabile, perché trascende la morte fisica. La malattia fisica muore con il corpo, ma la malattia che affligge lo spirito muore solo con l'eternità. Cura il male che affligge il tuo spirito e vivrai in eterno. (Tamuni).
  • Per scoprire la verità occorrono due persone: una per dirla, l'altra per ascoltarla. (Kahlil Gibran).
  • Tu vedi delle cose, e dici, perché? Ma io sogno cose mai viste, e dico, perché no? (Gail) [la citazione riprende una frase di George Bernard Shaw].
  • Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose a cui può permettersi di rinunciare. (Henry David Thoreau).
  • Una nuvola non sa perché si muove in una certa direzione e a una certa velocità. Segue un impulso, è lì che deve andare. Ma il cielo conosce le ragioni e gli schemi al di là delle nuvole, e anche tu li conoscerai, quando ti librerai abbastanza in alto per vedere oltre l'orizzonte. (Richard Bach).
  • Mi sono sempre rammaricato di non essere oggi saggio come il giorno in cui sono nato.(Henry David Thoreau).
  • È facile nel mondo seguire le opinioni del mondo, è facile nella solitudine seguire le proprie; ma il grande uomo è colui che anche in mezzo alla folla mantiene con perfetta dolcezza l'indipendenza della solitudine. (Ralph Waldo Emerson).
Libri di Sergio Bambarén consigliati
Il delfino
Traduzione: Anna Pastore
Editore Sperling e Kupfer, 1996

Nelle acque blu dell'oceano un branco di delfini si prepara alla pesca quotidiana. Uno di loro si allontana per giocare con le onde della barriera corallina. È Daniel Alexander Dolphin, il grande sognatore. "Sei un perdigiorno", gli rinfacciano i suoi compagni. "Sei un sognatore", lo incoraggia il mare. Tuffo dopo tuffo, Daniel Alexander Dolphin impara ad ascoltare quella voce che solo lui sente e quando arriva il momento, il suo momento, non ha dubbi. Qualcosa al di là della barriera corallina - il limite delle acque sicure per tutti i delfini del suo atollo - lo attende invitandolo al salto che cambierà per sempre la sua vita. Preso il largo con slancio, scoprirà cose che non si vedono con gli occhi, ma con il cuore. Quale sorpresa quando scopre di non essere solo! Creature sconosciute, messaggere di sublime saggezza, lo guideranno all'appuntamento con l'onda perfetta, Dall'autore rivelazione australiano una storia di coraggio, solidarietà e speranza, una perla strappata ai segreti del mare, un dono che lo scrittore intende fare a coloro che sanno esplorare con il cuore la magia che si cela dietro l'apparenza delle cose. Lasciamoci dunque trasportare in questo viaggio d'iniziazione seguendo i sentieri del sogno che portano alla verità.

L'onda perfetta
Traduzione: Alessandra Padoan 
Editore: Sperling e Kupfer, 1999

John Williams è uno strano naufrago nel mare della vita: alla deriva nelle acque infide del benessere materiale, a quarant'anni si rende conto che tutto ciò per cui ha lavorato finora non gli dà le soddisfazioni sperate. Un'invidiabile posizione economica, una splendida casa con vista sull'oceano, una famiglia, il rispetto e l'ammirazione della gente che conta non lo mettono al riparo dalla tempesta interiore che sta crescendo... Ha tutto ma non ha più niente, nemmeno il sorriso di un tempo. Finché un giorno incontra Simon, un uomo misterioso che assapora la realtà istante per istante ed è in grado di avvistare la spiaggia della salvezza. Dopo questa esperienza, anche il mare della vita non sarà più lo stesso: quella che era paura diventerà una voglia irresistibile di prendere il largo, e il protagonista si ritroverà a rincorrere con rinnovato slancio l'onda perfetta, dove cielo e mare s'incontrano finalmente riappacificati. L'autentica felicità ci è sempre accanto, ma chiede a ciascuno di noi il coraggio di saperla cogliere. Una storia che ci spinge a soppesare le scelte grandi e piccole di ogni giorno, parlando al cuore con l'unico linguaggio che esso comprende: quello dell'amore. Lasciamoci coinvolgere in questo viaggio alla ricerca di ispirazione e spunti di meditazione personale, offerti da un vero surfista dell'anima.

Nessun commento: