2016-02-04

Chirurgia - Frasi su Lifting e Anestesia

Raccolta di aforismi e frasi celebri sulla chirurgia, i chirurghi e l'anestesia. Due paragrafi di questa raccolta riportano frasi e battute divertenti sulla chirurgia estetica (o chirurgia plastica), branca della chirurgia che si occupa del rimodellamento del corpo e del viso (lifting). Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla medicina e alle rughe.
Non voglio metterti in imbarazzo ma sono un chirurgo di una certa bravura,
potrei forse aiutarti per quella... gobba. −"Quale gobba?".
Gene Wilder e Marty Feldman, in Frankenstein Junior, 1974
1. Chirurgia
© Aforismario

La medicina e la chirurgia devono essere insegnate nelle aule universitarie, ma studiate al letto del paziente.
Joseph Bell, Introductory Address, su Edinburgh Medical Journal, january, 1871

Luigi mi racconta che, durante un intervento chirurgico, il suo cuore cessò di battere e fu dichiarato clinicamente morto. Occorsero dieci minuti di massaggio intensivo prima che il cuore riprendesse a funzionare, ma intanto, nel frattempo, la vedova si era risposata.
Romano Bertola, Includetemi fuori, 2003

Il purgatorio moderno è fatto di purghe, di iniezioni, di interventi chirurgici.
Luciano Bianciardi, La vita agra, 1962

«Noi sentiamo di più un colpo di lama del Chirurgo che dieci colpi di spada nella foga del combattimento» (Montaigne I, 14). Il bisturi è aspettato, la spada invece arriva improvvisa. Non combattiamo più, restiamo in attesa, sempre, di entrare in una camera operatoria.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

La pace giova ai progressi della medicina - disse in un suo discorso il ciarlatano dottor Semmola. Poteva aggiungere: e la guerra giova a quelli della chirurgia.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

I grandi progressi della chimica e della chirurgia, dimostrano la superfluità di molti visceri, e così si asportano senza pericolo, anzi con vantaggio dell'organismo, ghiandole, fegato, milza, parte degli intestini, polmoni ecc. Via via, taglia di qua, semplifica di là il corpo umano si riduce ad un cervello su un piatto attaccato con fili elettrici al mondo esteriore.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Prima di sottoporti a una operazione chirurgica metti in ordine i tuoi affari terreni: potresti sopravvivere.
Remy de Gourmont [4]

6.500 anni prima di Cristo un uomo guardò un amico malato e disse: "Ho un idea che ne dici di lasciarti bucare il cranio? Ti farà stare meglio!" E così nacque la chirurgia. Ci vuole una bella dose di follia per farsi venire l'idea di trapanare il cranio a qualcuno ma, i chirurghi sono sempre molto sicuri di sé! 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

In sala operatoria il tempo perde ogni significato: mentre si sutura e si salvano vite, l'orologio non ha importanza. 15 minuti, 15 ore. In sala operatoria i chirurghi fanno volare il tempo. Fuori dalla sala operatoria comunque, il tempo si diverte e ci prende a calci nel sedere.
ibidem

Nella chirurgia il processo di guarigione inizia con un taglio, un'incisione, la lacerazione della carne. Dobbiamo danneggiare il tessuto sano per mettere a nudo la parte malata. Sembra crudele, sembra contrario al buon senso, però funziona: rischi l'esposizione, per il bene della guarigione. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

La persona più importante in sala operatoria è il paziente.
Russell John Howard [4]

In chirurgia gli occhi sono la prima cosa e la più importante, le dita quella immediatamente successiva, la lingua viene per ultima ed è la meno importante.
George Murray Humphrey [4]

Sala operatoria. Chi ha lasciato l'aorta aperta?
Gino Patroni, Ed è subito pera, 1959

Non dire mai "Oops" in una sala operatoria.
Leo Troy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La scienza del cuore è come la chirurgia, che s’impara dalle ferite altrui.
Voltaire, Quaderni, XVIII sec. (postumo, 1952)

Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno. (Alessandro Bergonzoni)
2. Chirurgia estetica
© Aforismario

La chirurgia estetica è nata, oltre che sul naso, proprio sul seno. E allora lo si riduce, lo si amplia un poco, lo si tonifica con inserimenti di materiali che però sono freddi e rendono al tatto una forma mezza calda e mezza gelida: un disastro mostruoso.
Vittorino Andreoli, L'uomo di superficie, 2012

Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno. 
Alessandro Bergonzoni [1]

Le donne negli anni Novanta dovrebbero portare appesi al collo cartelli con la scritta “In ristrutturazione”, oppure “Scusate il disagio. Stiamo lavorando per voi”. Per restare giovani, si fanno risucchiare il grasso dalle cosce e dalle braccia, si fanno togliere le occhiaie, tirare su il mento, stirare la pancia e ridurre o aumentare il seno (dipende se riescono o meno a vedere il piatto quando si siedono a mangiare).
Erma Bombeck, Cos'hanno in comune serpenti e iene con i tuoi migliori amici, 1995

Le donne vivono di chirurgia plastica. Vi giuro. Una sera sono uscito con una ragazza che aveva la bocca rifatta, il naso rifatto, gli zigomi rifatti, le tette rifatte e il culo rifatto. Dopo un po' che conversavamo m'ha detto: «Tu non sei sincero». «Io non sono sincero? Tu sei così tanto finta che sotto l'ascella c'hai scritto MADE IN CHINA!
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

La chirurgia non è così facile come può apparire... Diamine! Fai l'incisione, tagli l'arteria sbagliata, ti fai prendere dal panico, crolli singhiozzante in un angolo... e dopo tutto questo ti lavi e controlli la lista per sapere chi devi ammazzare dopo pranzo. È massacrante. 
Dr. Cox (John C. McGinley), in Scrubs - Medici ai primi ferri, 2001/10

Dobbiamo tutti arrangiarci con quello di cui Dio ci ha fornito, a meno che non ti bussi alla porta lo staff al completo di chirurgia plastica.
Dr. Cox (John C. McGinley), in Scrubs - Medici ai primi ferri, 2001/10

Il seno, oggi molte donne agé, grazie alle meraviglie della chirurgia estetica, se lo fanno rifare, sodo, liscio, contenuto, squisitamente modellato. L'effetto è ripugnante. Questo seno bizzarramente adolescente sul corpo di una donna nei suoi last fourthy o più che cinquantenne lo fa apparire devastato quando magari è semplicemente maturo o appetitosamente appesantito, mentre lo stesso seno risulta falso, posticcio, una protesi che si ha ribrezzo a toccare.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

La faccia della persona matura è un atto di verità, mentre la maschera dietro cui si nasconde un volto trattato con la chirurgia è una falsificazione che lascia trasparire l'insicurezza di chi non ha il coraggio di esporsi alla vista con la propria faccia. 
Umberto Galimberti, su L'espresso, 2007

"Onora la faccia del vecchio," è scritto nel Levitico (19, 32), perché la faccia è il primo segnale da cui prende le mosse l'etica di una società. E a quale etica si ispira l'Occidente se la faccia che invecchia è modificata chirurgicamente, nascosta dalla cosmesi e il carattere è sepolto sotto una falsificazione?
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Che cosa si nasconde dietro il culto del corpo e dell'eterna giovinezza che interpreta ogni segno di declino, se non come l'anticamera dell'esclusione sociale, certo come l'avvisaglia di un possibile e progressivo disinteresse da parte degli altri nei nostri confronti? Quel che si nasconde è l'idea malata che la nostra cultura si è fatta della vecchiaia, come di un tempo inutile che ha nella morte il suo fine, in attesa del quale, grazie alla chirurgia e alla cosmesi, sopravvive tutta quella schiera di "mummie animate", come le chiama Hillman, di "paradossi sospesi" in quella zona crepuscolare in cui non si riesce a reperire altro senso se non l'attesa della morte.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

La donna è come un condominio. Ogni tanto bisogna rifarle la facciata.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

Io quasi quasi mi faccio liposucchiare. Qui sui fianchi. Chissà cosa non viene fuori. Minimo minimo tre crème brulé, otto porzioni di tiramisù e una faraona con noci intera. Per coscia ovviamente.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

Sappiamo tutti che in questi ultimi anni va molto di moda la chirurgia estetica. Vi fanno ricorso un po’ tutti, tranne me e, infatti, si vede.
Luciana Littizzetto, I dolori del giovane Walter, 2010

Il nostro caro amico silicone è un po’ come il parmigiano: sta bene su tutto.
Luciana Littizzetto, I dolori del giovane Walter, 2010

È inutile dire che noi donne ci rifacciamo per piacere di più a noi stesse. Non è vero. Noi per piacere di più a noi stesse ci facciamo la carbonara, ci mangiamo dei gelati che ci cola tutto il pistacchio fin sotto il gomito...
Luciana Littizzetto, Che Litti che Fazio, 2007

Trovo che sia un bel pensiero quello di regalare un piccolo intervento di chirurgia estetica perché è come dire: “Amore, ti penso tanto e penso che fai schifo, cioè sei tutta da rifare, ti do un chilo di silicone, fanne quello che vuoi”.
Luciana Littizzetto, Che Litti che Fazio, 2007

La chirurgia plastica è già poco sopportabile se viene fatta dalle donne, dagli uomini meno che mai. Diventa insostenibile. Non più credibile. Perché se corri dietro così tanto al tuo corpo, vuol dire che sei insoddisfatto, che non stai bene e non ti accetti.
Luciana Littizzetto e Franca Valeri, L’educazione delle fanciulle, 2011

La chirurgia estetica certe volte ti cambia davvero tanto i connotati. Sei un’altra faccia. Quindi devi prima accettarti tu con un’altra faccia e poi farti accettare dagli altri. Però ci sono casi in cui aiuta. Se hai gli occhi storti o le orecchie a sventola, per esempio, difetti che non dipendono dall'invecchiamento ma da una falla di fabbrica. [...] Ma nei casi normali, per chi e per cosa vuoi sembrare più giovane? Forse per morire più tardi possibile. Ma tanto la morte non la freghi mica, neanche col botulino.
Luciana Littizzetto e Franca Valeri, L’educazione delle fanciulle, 2011

La sanità è malata e io ne so qualcosa. Il mese scorso ho portato mia figlia in ospedale e al termine dell’intervento ho chiesto al professore: «Come è andata l’operazione?» Lui allora mi ha guardato e mi ha detto: «Operazione? Ma come, non era un’autopsia?»
Daniele Luttazzi [2]

Un tempo avevamo l'elisir di giovinezza, oggi la chirurgia plastica. Come dire che l'uomo è sempre all'inseguimento di sogni regolarmente fallimentari.
Paolo Manetti, I taccuini di Ulisse, 2009

La donna siliconata È tutta farcita di liquidi plastici: labbra, tette... praticamente è un bignè: attento a non premerla troppo, ne schizzerebbe fuori la crema. Puoi fartela alla coque o in camicia, così ti resta cruda nel tuorlo. Se le togli la camicia, ricordati sempre di maneggiarla con cura.
Gianni Monduzzi, Della donna non si butta via niente, 1994

Una persona «liftata» è subito riconoscibile per l’aria ridente: con la faccia stirata, le manca materialmente la pelle per imbronciarsi.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Ore in palestra e diete da fame: questo esige il corpo dei VIP. Per non parlare della chirurgia plastica. Lifting, liposuzione, trapianto di capelli, farciture periodiche di tette al silicone: interventi di routine, ma che richiedono ogni volta pericolose anestesie. Di tutto questo lavorio, di queste improbe fatiche non rimane traccia, quando il VIP si presenta in società. Dal suo corpo martirizzato si sprigiona un alone di sicurezza, di energia vitale; negli occhi s’intravede la scia luminosa della Vittoria. È l’aura VIP, che desta la nostra invidia e allo stesso tempo c’inebria. Si direbbe che tutto sia stato ottenuto con facilità, come per grazia infusa; invece è frutto di trattamenti dolorosi, che noi FLOP non avremmo il coraggio di affrontare.
Gianni Monduzzi, Falliti e contenti, 2013

Che progressione esplosiva! / Prima. / Seconda. / Terza. / Quarta. / Quinta… / Quanto caz** hai speso in silicone?
Flavio Oreglio, Poesie catartiche, 2003

Quante cose sbagliate... / il pelo sullo stomaco... / la faccia come il culo... / E ti sei lasciata mettere i piedi in testa... / Te l'avevo detto che quel chirurgo estetico era un coglione!
Flavio Oreglio, Poesie catartiche, 2003

Ho prestato a un mio amico 8.000$ per una chirurgia plastica e ora non so che aspetto abbia.
Emo Philips [1]

Le quarantenni, dal chirurgo estetico; i quarantenni, con le ventenni.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Una ragazza acqua e silicone.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Mia moglie ha appena subito un'operazione di chirurgia plastica. Le ho tagliato in due le carte di credito. 
Henny Youngman [2]

La donna è come un condominio. Ogni tanto bisogna rifarle la facciata. (Luciana Littizzetto)
3. Lifting
© Aforismario

Le hanno fatto talmente tanti lifting facciali che adesso è fuori fuoco!
Milton Berle [1]

Questi uomini che, con la scusa della prostata, entrano in clinica per farsi il lifting
Giobbe Covatta, Dio li fa e poi li accoppa, 1999

Col lifting si può essere belle ma è impossibile avere grazia.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Il lifting facciamolo non alla nostra faccia, ma alle nostre idee e scopriremo che tante idee convenzionali, che in noi sono maturate guardando ogni giorno in televisione lo spettacolo della bellezza, della giovinezza, della sessualità e della perfezione corporea, in realtà servono per nascondere a noi stessi e agli altri la qualità della nostra personalità, a cui magari per tutta la vita non abbiamo prestato la minima attenzione, perché sin da quando siamo nati ci hanno insegnato che apparire è più importante che essere, con il risultato di rischiare di morire sconosciuti a noi stessi e agli altri.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Il segreto per una pelle tirata. Mescolare un po' di gel per capelli alla crema da giorno. Seccandosi fa subito l'effetto lifting. L'importante è evitare di ridere, giusto per non strapparsi il muso come la fodera di un cuscino.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

Tra tutte le operazioni sta spopolando il lifting al sedere. Adesso oltre che alzare le tette alzano anche il sedere. Forse sarebbe più comodo non andare contro natura. Se oltre ad avere le tette che scendono, a te donna scende anche il sedere, abbassati tu, invece di cercare di tirare su tutti e due, no?
Luciana Littizzetto, I dolori del giovane Walter, 2010

Oggi si plastifica tutto: pappagorge, rughe, smagliature e borse degli occhi. Un intervento curioso è quello del «lifting». Consiste nel tirare la faccia indietro, verso le orecchie, eliminando la pelle che resta in più. Una persona «liftata» è subito riconoscibile per l’aria di grande giocondità: con la faccia stirata all'indietro, le manca materialmente la pelle per assumere un’aria corrucciata. Così, volente o nolente, resta allegra per tutta la vita.
Gianni Monduzzi, Il manuale della playgirl, 1985

Se ti faccio un altro tiraggio ti ritroverai a fare l'occhiolino con le labbra!
Rob Reiner [chirurgo plastico], Il club delle prime mogli, 1996

4. Chirurgo
© Aforismario

La verità è come il cauterio del chirurgo: brucia, ma risana.
Riccardo Bacchelli, Il mulino del Po, 1938/40

"Toglimi le mani di dosso!" dice la fidanzata al chirurgo. "Ma non le mie, le tue, cretino!"
Romano Bertola, Includetemi fuori, 2003

Nobel per la Medicina a Judson Carradine, primo chirurgo al mondo ad aver compiuto un’operazione al polpaccio sinistro a cuore aperto, e a essere riuscito a vincere la causa con i parenti dell’interessato.
Massimo Bucchi [2]

La civiltà ci ha sottratti alle spade, per farci meglio sentire la paura dei chirurghi.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

La cosa più tranquillizzante che possano dirci chirurghi e cancerologi è: « Troppo tardi! ».
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Il miglior chirurgo, come il miglior generale, è quello che commette il minor numero di errori.
Astley Cooper [4]

Fa d'uopo che il Chirurgo sia giovane o prossimo alla gioventù; che sia di mano pronta, ferma e non mai tremante, e che abbia l'attitudine di servirsi non solo della destra, ma anche della sinistra mano; che abbia vista penetrante e chiara; che sia d'animo intrepido, e tanto pietoso quanto basti ad essere spinto a salvare colui che prese in cura, e non tanto da farsi commuovere in modo da usare maggiore precipitazione di ciò che conviene, ovvero di tagliare meno di quanto fa bisogno; ma tutto faccia come se non ricevesse alcuna impressione del pianto altrui.
Aulo Cornelio Celso, De Medicina, I sec.

Stamattina ho incontrato il chirurgo che mi deve operare. Mi ha offerto una sigaretta.
Rodney Dangerfield [1]

I chirurghi stiano molto attenti / quando prendono il coltello! / Sotto le loro abili incisioni / si agita l'Imputato - la Vita!
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Il buon chirurgo opera con le mani, non con il cuore.
Alexandre Dumas (figlio) [4]

Chirurghi. Hanno il cuore duro: chiamarli macellai.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1850/80 (post., 1913)

I chirurghi mi sgomentano sia quando dicono: "Bisogna operare" che quando dichiarano: "È inutile operare."
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Sai che noia terribile sono i neurochirurghi? Se hai due ore da vivere passale con un neurochirurgo. Ti sembreranno due anni.
George Dawes Green [2]

I chirurghi pianificano tutto: dove tagliare, dove clampare, dove suturare. Ma anche agendo con le migliori intenzioni, possono comunque insorgere delle complicazioni. Le cose possono andare storte, e a un tratto vieni sorpreso con i pantaloni abbassati.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

La teoria è: più ragioni come un chirurgo, più possibilità hai di diventarlo. Più sei bravo a restare freddo, cinico nel tagliare, suturare e chiudere e più sarà difficile cambiare atteggiamento. Smettiamo di ragionare come chirurghi e ricordiamoci cosa vuol dire pensare da essere umani. 
Meredith Grey, ibidem

C'è una ragione per cui noi chirurghi impariamo a usare il bisturi: ci piace fingere di essere degli scienziati duri e gelidi; ci piace fingere di non aver paura di niente. Ma la verità è che diventiamo chirurghi perché da qualche parte, nel profondo, pensiamo di poter recidere ciò che ci preoccupa: la debolezza, la fragilità, la morte.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Perdere il controllo non piace a nessuno, ma per un chirurgo non c'è niente di peggio. 
Meredith Grey, ibidem

La chiave per sopravvivere quando sei uno specializzando in chirurgia è negare. Neghiamo di essere stanchi, neghiamo di avere paura, neghiamo di cercare il successo a tutti i costi. E, cosa più importante, neghiamo che stiamo negando.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

La mia ultima teoria è che molti dei cuori solitari provengano dagli ospedali e con esattezza dai reparti di chirurgia. Siamo chirurghi, trascuriamo le nostre necessità per andare incontro alle necessità dei pazienti. 
Meredith Grey, ibidem

Per un chirurgo, un giorno senza morte è un dono speciale. Ogni giorno affrontiamo la morte. Ogni giorno perdiamo una vita. E ogni giorno speriamo di poter rimandare un esecuzione. Noi siamo legati alla morte, incatenati, come prigionieri in cattività. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

La paranoia è il miglior amico di un chirurgo.
Meredith Grey, ibidem

Se sei una persona normale, una delle poche cose su cui puoi contare nella vita è la morte. Ma se sei un chirurgo, anche quel conforto ti viene negato. Noi chirurghi inganniamo la morte, la prolunghiamo, la neghiamo. Ci fermiamo e, con sfida, mostriamo il dito medio alla morte. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Temo che il dr. Ferral sia affetto dal morbo del chirurgo... Sa tutto sull'anatomia umana, ma nulla sull'animo umano.
William Gull (Ian Holm), in La vera storia di Jack lo squartatore, 2001

Un chirurgo dovrebbe possedere tre qualità: un cuore da leone, gli occhi di un falco e le mani di una donna.
John Halie [4]

In Inghilterra, in una giuria, non sono ammessi né macellai, né chirurghi, né medici, per la loro insensibilità verso la morte.
Immanuel Kant, Lezioni di etica, XIX sec. (postumo)

Un chirurgo è un medico in grado di eseguire un intervento, ma che sa anche quando deve astenersene.
Theodor Kocher [4]

Non fidatevi dei chirurghi. Sono esperti a maneggiare coltelli, si mettono maschere per non farsi riconoscere e usano guanti per non lasciare impronte.
Mauroemme

Il lavoro più facile al mondo è quello del medico legale. Interventi chirurgici su persone decedute: che cosa potrebbe andarti storto? Sentirne ancora il battito?
Dennis Miller [1]

Il chirurgo che vuoi ben curare i suoi pazienti deve per prima cosa preoccuparsi del suo onorario.
Henri de Mondeville, Chirurgia, XIV sec.

Se due occhi sono necessari al medico, sono molto più necessari al chirurgo.
Henri de Mondeville, Chirurgia, XIV sec.

Non si può essere un chirurgo perfetto sin quando non si è assaporata sul proprio corpo una qualche operazione chirurgica.
Stephen Paget [4]

Il buon chirurgo con pietose parole conforta l'ammalato, mentre con mano sicura, e che pietà non trattiene, ne taglia le membra.
Vilfredo Pareto, Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale, 1919

Per contrastare l’età che avanza va dal chirurgo plastico; per non rimpiangerla, va con l’amante.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Se un chirurgo ti parla con il cuore in mano non fargli perdere tempo. 
Mirco Stefanon [1]

E stia tranquillo Si rilasci, stia tranquillo…Giovanotto! Io debbo lavorare. Io faccio il chirurgo, non il ciabattino! Ha capito? E lei mi sta scocciando! Lei è un paziente che non ha pazienza! Che paziente è? Abbia pazienza! E dove siamo arrivati! Sa che le dico? Io non la opero più! Si vesta e se ne vada!
Totò (Antonio De Curtis), in Totò diabolicus, 1962

Il medico pratico e il chirurgo devono essere ottimisti se vogliono essere efficienti.
Edward L. Trudeau [4]

Frederick: "Non voglio metterti in imbarazzo ma sono un chirurgo di una certa bravura, potrei forse aiutarti per quella... gobba".
Igor: "...Quale gobba?".
Gene Wilder e Marty Feldman, in Frankenstein Junior, 1974

Un'operazione di poco conto è quella subita da qualcun altro.
Victoria Wood [3]

L'internista è uno che sa tutto e non fa nulla; il chirurgo è uno che fa tutto e non sa nulla; lo psichiatra è uno che non sa nulla e non fa nulla; il patologo è uno che sa tutto e fa tutto troppo tardi.
Anonimo

Medico vecchio e chirurgo giovane.
Proverbio

Medico come il vino e chirurgo come il pane.
Proverbio

5. Anestesia
© Aforismario

Ecco una delle tecniche dell'anestesia: se qualcosa ti fa male, inventati un altro dolore. Va meglio.
Margaret Atwood [1]

Appare un angelo banditore e annuncia: «Sarà cancellata dal genere umano la minaccia della distruzione nucleare e dell'eccesso di popolazione (due cose piuttosto legate) a condizione che tutta l'umanità rinunci alle aspirine e alle anestesie dentarie. Ricordate: è un prezzo ben modesto per allontanare da voi gli spettri del Fuoco e della Fame, ai quali altrimenti non sfuggirete!». I governi sono perplessi, invitano i popoli a decidere con il voto. Conosco già il risultato.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Lo shock è un anestetico naturale.
Natalie Clifford Barney, Pensieri selvaggi, 1909

Tra tutte le moderne invenzioni (la televisione, l'automobile, il telefono, internet e via dicendo) la migliore è l'anestesia.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Il piacere dell'anestesia è il più sottile dei piaceri, forse il più insidioso, senz'altro il più diffuso. Lo incontriamo ogni volta che accendiamo una sigaretta per attutire noia o stress, piccoli indizi della fatica di vivere, ogni volta che ci affidiamo all'alcol per liberare quanto siamo costretti abitualmente a reprimere.
Umberto Galimberti, L'ospite inquietante, 2007

Il tratto "anestetico" non è tipico solo delle droghe, ma anche dei farmaci che, per il loro valore anestetizzante e quindi nichilistico, hanno un successo da far invidia al sistema moderno delle merci, dal momento che nessun bene di consumo può competere con loro in termini di soddisfazione e di piacere.
Umberto Galimberti, L'ospite inquietante, 2007

Come affrontiamo il dolore dipende da noi. Il dolore: ci anestetizziamo, lo accettiamo, lo elaboriamo, lo ignoriamo. E per alcuni di noi il miglior modo per affrontarlo è conviverci.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Oggigiorno un possibile motivo di timore è che il chirurgo sia talvolta tentato di sostituirsi alla Natura, invece di aiutarla.
Henry Maudsley [4]

L’alcool è una forma di anestesia. Esattamente come la giovinezza.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Tre sono gli anestetici naturali: il sonno, lo svenimento e la morte.
Oliver Wendell Holmes [4]

Perché il veramente innamorato chiede la continuità, la vitalità (lifelongness) dei rapporti? Perché la vita è dolore e l'amore goduto è un anestetico, e chi vorrebbe svegliarsi a metà operazione?
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

L'alcol è un anestetico che permette di sopportare l'operazione della vita.
George Bernard Shaw [1]

Il cloroformio ha permesso a qualsiasi incapace di fare il chirurgo.
George Bernard Shaw (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Libro consigliato
La vita nelle mani
Storia della chirurgia
Autore Giorgio Cosmacini
Editore Laterza, 2004

La chirurgia nasce come lavoro manuale, esercitata dal medico ippocratico e poi, a partire dal Medioevo, dal barbiere o sui campi di battaglia. Appresa attraverso i libri, ma per imitazione e ripetizione di gesti, la chirurgia è cresciuta nelle corsie degli ospedali e nella sale chirurgiche dove l'esercitazione anatomica ha creato le premesse scientifiche per una operazione efficace sul corpo dei vivi e, dopo l'avvento di varie tecniche, fra cui l'anestesia e la disinfezione, la chirurgia raggiunge i traguardi di oggi. Il libro narra questa lunga storia, intessuta di conquiste scientifiche e tecniche, di paure e di azzardi.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  3. Battuta tratta da: Sol Brodski, Siamo seri, ridiamoci sopra, Pan, 2006
  4. Citazione tratta da: Massimo Baldini: Medicina: la borsa e la vita. Aforismi su medici, pazienti e il loro eterno conflitto © Mondadori, 1993
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Medicina e Dottori - Rughe

Nessun commento: