2016-02-12

Pregi e Difetti - 250 frasi e battute divertenti

Raccolta di frasi e aforismi sui pregi e i difetti, sia fisici sia spirituali. La raccolta è suddivisa in tre paragrafi in cui pregi e difetti sono considerati prima insieme e poi separatamente. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui vizi e la virtù, sulla perfezione e l'imperfezione.
Non ama chi non vede i difetti della persona amata come virtù. (Goethe)
1. Pregi e Difetti
© Aforismario

L'amore è cieco perché noi non vediamo più i difetti della persona amata. Ma, nello stesso tempo, vede più degli altri, perché nota le qualità e le bellezze che gli altri non colgono.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

Gli uomini chiamano difetti delle donne le qualità che essi non hanno.
Émile Augier (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La sua vistosa bellezza è un difetto fisico. Lieve.
Dino Basili, Mele a spicchi, 1980

Ha udito troppo fine, palato troppo sensibile, occhio troppo vigile, sensi troppo in allarme, sonno troppo leggero, intelligenza troppo acuta. L'eccesso trasforma tutte le qualità in difetti. La sua vita è infelice.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Non chiedete a nessuno di dirvi un suo difetto: vi dirà un suo pregio, fingendolo un difetto.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Non sono perfetto: mi mancano alcuni difetti.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

In amore basta piacersi per le proprie attrattive e per le proprie bellezze; ma nel matrimonio, per essere felici, bisogna amarsi o per lo meno adattarsi ai rispettivi difetti.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Pochi i vizi che impediscono a un uomo di avere tanti amici quanto il possesso di troppe straordinarie qualità.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Alle nostre qualità siamo rassegnati, mentre i nostri difetti ci perseguitano e tormentano.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Conoscere la virtù senza coltivarla, accumulare conoscenze senza approfondirle, sentir parlare del Giusto senza praticarlo, vedere i propri difetti senza correggerli: ecco ciò che mi preoccupa.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Se incontri un uomo di valore, cerca di rassomigliargli. Se incontri un uomo mediocre, cerca i suoi difetti in te stesso.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Un bel viso ci fa credere a tutti i pregi e a tutte le virtù, lasciandoci meravigliati di vederle sparire con lui e qualche volta prima di lui.
Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

Ci sono difetti che confessiamo per vanità, e virtù che per vanità preferiamo tacere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

I difetti altrui ci fanno più piacere delle nostre virtù.
ibidem

I difetti che più perdoniamo agli altri sono quelli che noi stessi abbiamo; le virtù che più invidiamo, quelle che più ci mancano.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non dubitiamo che dipendano da noi più le nostre virtù che i nostri difetti.
ibidem

Quando amiamo una donna, adoriamo anche i suoi difetti. Quando non l'amiamo più, detestiamo anche le sue virtù.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La miglior qualità di certa gente è il buon uso che sa fare dei propri difetti.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non ama chi non vede i difetti della persona amata come virtù.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Considerati storicamente, il nostro bene appare in una luce moderata e i nostri difetti si scusano.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Ci sono uomini che stanno a pensare ai difetti dei loro amici; ma da ciò non si ricava nulla. lo ho sempre fatto attenzione ai meriti dei miei avversari, traendone sempre vantaggio.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Per natura non abbiamo un difetto che non possa diventare un punto di forza, e nessun punto di forza non possa diventare un difetto.
Johann Wolfgang Goethe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se avete grossi difetti non fa niente. Si attenueranno con il crescere del vostro amore, oppure resteranno sino alla fine della vita, per rendervi umili ed indulgenti verso gli altri.
Magdeleine Hutin, Il padrone dell'impossibile, 1994 (postumo)

Si è solleciti nel riconoscere i propri minimi pregi, e lenti nel sondare i propri difetti: non si ignora di aver belle sopracciglia, unghie ben fatte; a stento si sa di essere guerci; non si sa assolutamente di mancare d’intelligenza.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ci sono persone cui si addicono i difetti, e altre che appaiono sgraziate con tutte le loro buone qualità.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Nelle nostre relazioni sociali piacciamo più per i nostri difetti che per le nostre buone qualità.
ibidem

Ci sono delle cattive qualità che producono grandi talenti.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono buone qualità che degenerano in difetti quando sono congenite, altre che non sono mai perfette se non sono acquisite.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono persone meritevoli ma antipatiche, altre che piacciono malgrado i loro difetti.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Certi difetti, messi bene a frutto, brillano più della stessa virtù.
ibidem

Spesso nei rapporti umani siamo apprezzati più per i nostri difetti che per le nostre buone qualità.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono persone così leggere e così frivole da esser lontane dall'avere tanto veri difetti quanto solide qualità.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Lo stesso orgoglio che ci fa biasimare i difetti da cui ci crediamo esenti, ci porta a disprezzare le buone qualità che non abbiamo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

In via generale non abbiamo il coraggio di dire che non abbiamo difetti e che i nostri nemici non abbiano buone qualità; ma nei casi particolari non siamo troppo lontani dal crederlo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Quando un giornalista chiede a una bella donna quali siano i suoi difetti è assolutamente certo che lei risponderà elencando pregi. Tipo: «Sono molto sensibile» oppure: «Ho il difetto di essere troppo generosa». Ma senti un po', orgoglio dei manicomi... quelli sono pregi, non difetti! Perché non racconti che sei scorbutica come una cocorita, ignorante come una capra e con un cervello elastico quanto un cicles masticato da ore?
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

Possiamo parlare francamente dei nostri difetti soltanto a coloro che riconoscono le nostre qualità.
André Maurois, La conversazione, 1964

Abbiate pure cento belle qualità, la gente vi guarderà sempre dal lato più brutto.
Molière, Il misantropo, 1666

Le virtù annoiano, le qualità lasciano indifferenti, i vizi rendono interessanti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

In base alla regola che solo il male è contagioso, è probabile che, per analogia, si ereditino i difetti e non le qualità dei genitori.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La maniera più magnanima per ricordare una persona scomparsa consiste non già nel magnificare improbabili qualità, bensì nel sorvolare sugli immancabili difetti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

È molto meno raro trovare uomini senza virtù che uomini senza difetti.
Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

Amare non significa trovare la perfezione, ma perdonare orribili difetti. Penso che sia tutto una questione di compromesso.
Rosamunde Pilcher, Settembre, 1990

Ogni anno, un difetto in più. Ecco il nostro solo progresso.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Niente difetti, mi fanno però difetto tutte le qualità.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Non so se è possibile correggersi dei propri difetti, ma so che si può essere presi dal disgusto delle proprie qualità quando le si ritrova negli altri.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

I nostri difetti dovrebbero darci una qualità: l'indulgenza verso i difetti altrui.
Antoine Rivarol, Massime, pensieri e paradossi, 1852 (postumo)

Chi dissimula i suoi difetti ci fa antipatia; il simpatico sa mostrarceli con ironia. Le “perfezioni” altrui c’infastidiscono.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Nelle persone ogni qualità ha il contrappeso di qualche difetto.
Lalla Romano, Minima Mortalia, 1987

Nelle donne, la bellezza fa perdonare molti difetti; negli uomini raddoppia le cattive qualità.
Madeleine de Scudéry (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Era bella e intelligente: possedeva, cioè, quel genere di qualità che, congiunte, tengono a distanza gli uomini quanto un imperdonabile difetto.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Taluni credono difetti i pregi ch'egli hanno, e s'ingegnano d'espiarli aggravando i difetti lor veri, e convertendoli in vizio.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Abbiamo gran torto di pensare che un qualunque difetto possa escludere ogni virtù, o di considerare la mescolanza del bene col male come una mostruosità o come un enigma. È per difetto d'intendimento che non sappiamo conciliare tra loro le cose.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Non siamo più grati ai nostri amici della stima che hanno delle nostre buone qualità, appena osano accorgersi dei nostri difetti.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Vi sono persone che senza i loro difetti mai avrebbero fatto conoscere le loro buone qualità.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Si può amare con tutto il cuore coloro in cui pure si riconoscono grandi difetti. Sarebbe impertinenza credere che solo la perfezione abbia il diritto di eccitare il nostro amore. Le nostre debolezze spesso ci stringono gli uni agli altri non meno di quel che potrebbe la virtù.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Chi non è capace di aver difetti, non è capace di avere umanamente grandi virtù.
Alessandro Verri, Discorsi, XVIII sec.

Fatti amare per i tuoi difetti, che i pregi sanno amarli tutti.
Anonimo

Amare non significa trovare la perfezione, ma perdonare orribili difetti.
(Rosamunde Pilcher)
2. Difetti
© Aforismario

Se non hai un amico che ti avvisi dei tuoi difetti, paga un nemico affinché lo faccia.
Anonimo (cit. in Silvio Ceccato, Ingegneria della felicità, 1985)

È facile passare dall'applauso alla gogna, dalla gloria all'insulto. Anche per la persona più nobile e innocente, basta uno schizzo di fango e subito c’è gente che incomincia a trovarle difetti, a scoprire errori, colpe che vengono ingigantite.
Francesco Alberoni, Se le trappole dell’invidia distruggono i talenti migliori, su Corriere della Sera, 2010

Fino all'anno scorso avevo un solo difetto. Ero presuntuoso.
Woody Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I difetti del nostro carattere, come i tratti del nostro volto, diventano sempre più marcati e più brutti con gli anni; e per conto suo l'uomo naturale peggiora fatalmente come fatalmente invecchia.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Ho molti difetti, ma tutti allo stadio embrionale; nessuno grande abbastanza, che possa nasconderlo.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Fortuna dell'uomo: una moglie si accorge dei difetti del proprio marito soltanto dopo il matrimonio.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Chi non ama i difetti non può dire di amare.
Pedro Calderón de la Barca, Non sempre è certo il peggio, 1648/50

Quelli che vivono giudicando il prossimo, parlando male del prossimo, sono ipocriti, perché non hanno la forza, il coraggio di guardare i loro propri difetti.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), messa, 2013

Chi si riconosce in generale pieno di difetti, li esclude poi tutti a uno a uno.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Fino ai trent’anni, passiamo la maggior parte del tempo a decidere quali aspetti di noi stessi dobbiamo buttare nel sacco dell’immondizia, poi passiamo il resto della vita a tentare di tirarli fuori.
Robert Bly (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Colui che, sebbene vestito finemente, esercita tranquillità, è quieto, sottomesso, moderato, casto e ha cessato di trovare difetti nelle altre persone, è certamente un Brahmana, un ascetico, un monaco.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Dio mi ha fatto imperfetto e mortale. Permettete che sia, almeno, un po' seccato?
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Peggio di così il Padreterno non ci poteva creare: difettosi, deperibili e con il vuoto a rendere.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Si possono perdonare i difetti di un genio, non quelli di un cretino.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Che cos'è un'amante? Una donna presso la quale ci dimentichiamo quel che si sa a memoria, come dire tutti i difetti del suo sesso.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Vi sono difetti che preservano da alcuni vizi più gravi, così come, in tempo di peste, i malati di febbre quartana si salvano dal contagio.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Un uomo senza difetti è una montagna senza crepacci. Non m'interessa.
René Char, Fogli di Hypnos, 1946

Ho tutti i difetti degli altri, eppure quello che fanno mi pare inconcepibile.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Vuoi essere e più giusto e più saggio? Spalanca men gli occhi su' difetti d'altrui, ed aprili un po' meglio su' tuoi.
Michele Colombo, Trattatelli, 1820/24

Avete un problema fisico? E risolvetevelo! Non ce l'avete? Createvelo, che tanto, anche se siete magre, i vostri fidanzati i culi delle altre in spiaggia li guardano lo stesso.
Geppi Cucciari, a Zelig Circus, 2005

La tipica frase: “Ah, se io ho un difetto è essere sincero; io dico sempre quello che penso” merita la seguente risposta: “Ma dato che pensi delle cazzate, preferirei che tu fossi bugiardo”.
Gioele Dix, in Gino e Michele con Paolo Borraccetti, Le cicale, 2009

L’assenza di difetti nella bellezza è di per sé un difetto.
Henry Havelock Ellis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spesso possiamo fare di più per gli altri cercando di correggere i nostri stessi difetti che cercando di correggere i loro.
François de Salignac de La Mothe-Fénelon, Lettere spirituali, XVIII sec.

"La ragazza mi piace. È bella, ricca, giovane, colta. Nell'annuncio accennavate a un piccolo difetto fisico. Di che si tratta?". "È incinta. Oh, ma pochissimo".
Ennio Flaiano, Diario degli errori, 1976 (postumo)

Gli assenti non sono mai senza difetti, né i presenti senza una scusa.
Benjamin Franklin, Almanacco del Povero Riccardo, 1732/58

Impara a non perdere tempo dietro le mancanze degli altri e non meravigliarti delle tue.
Andrea Gasparino, Il segreto della gioia, 2003

Ci sono donne che ci piacciono per i loro difetti e donne che ci piacciono nonostante i loro difetti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Nessun difetto ci riconosciamo più a malincuore della vanità perché, essendo questa una magagna dello spirito, può esporci al ridicolo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Prima di confessare i nostri difetti, assicuriamoci di essercene liberati.
ibidem

Le donne fanno bene a nascondere i propri difetti; malissimo a celare i loro vizi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

I difetti che ci riconosciamo non sono quasi mai quelli che ci attribuiscono gli altri.
ibidem

L'uomo si vergogna più dei propri difetti fisici che di quelli spirituali.
ibidem

Ciò che più amiamo nei grandi uomini sono i loro piccoli difetti.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Si lascia che ci rinfaccino i nostri difetti, ci si lascia castigare, e per essi si sopportano pazientemente non pochi mali; ma si perde ogni pazienza se dobbiamo rinunciarvi.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Certi difetti sono necessari perché un individuo esista. Ci spiacerebbe se i vecchi amici lasciassero certe loro particolarità.
ibidem 

Quali difetti è lecito conservare, anzi, coltivare in noi? Quelli che lusingano il nostro prossimo, piuttosto che ferirlo.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

I difetti li vede solo chi è senza amore; perciò, per scorgerli, dobbiamo diventare a nostra volta senza amore, ma non più di quanto è a ciò necessario.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

I doveri dell'amicizia ammettono una sola eccezione: quella di non confidare all'amico i propri difetti, che, se fosse possibile, non dovrebbero essere confidati neppure a se stessi.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

I difetti non si avvertono soltanto in chi si fa notare poco.
ibidem

Chi conosce i difetti altrui è uomo di buon discernimento: di molto migliore chi conosce i propri.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Pochissimi gli uomini che sappiano tollerare in altrui i difetti loro propri.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

È bene che non esista nessuno senza difetti: perché non avrebbe un solo amico al mondo.
William Hazlitt, Caratteristiche, 1823

L'astuzia è l'arte di celare i nostri difetti, e di scoprire le debolezze degli altri.
William Hazlitt, Caratteristiche, 1823

Conosci te stesso? Potrai rispondere di sì senza paura di sbagliare quando scoprirai in te stesso più difetti di quanti ne vedano gli altri.
Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Ogni eccesso è un difetto.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Per essere perfetta le mancava solo un difetto.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

In amicizia non si può andare lontano se non si è disposti a perdonarsi reciprocamente i piccoli difetti.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Gli stessi difetti che negli altri sono pesanti e intollerabili, in noi è come fossero nel loro centro; non pesano più, non li si avverte: un tale parla di un altro, ne fa un ritratto spaventoso, e non s’accorge di star dipingendo se stesso. Nulla correggerebbe più speditamente i nostri difetti che se fossimo capaci di ammetterli e di riconoscerli negli altri; proprio a questa giusta distanza, apparendoci quali essi sono, si farebbero odiare quel tanto che meritano.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Nell'amicizia si scorgono solo i difetti che possono nuocere ai nostri amici. In amore, si scorgono in chi si ama solo quelli di cui noi stessi soffriamo.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Vi sono piccoli difetti che volentieri lasciamo alla censura, e per i quali non ci ripugna essere canzonati; analoghi difetti dovremmo scegliere noi per canzonare gli altri.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Se non avessimo difetti, non proveremmo tanto piacere a notare quelli degli altri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Avere grandi difetti è prerogativa soltanto dei grandi uomini.
ibidem

I difetti dell'anima sono come le ferite del corpo: per quanto ci si preoccupi di guarirle, la cicatrice resta, e c'è sempre il rischio che si riaprano.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Confessiamo i piccoli difetti solo per convincere che non ne abbiamo di grandi.
ibidem

Avere grandi difetti è prerogativa soltanto dei grandi uomini.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Cerchiamo di farci un vanto dei difetti da cui non ci vogliamo emendare.
ibidem

I difetti dello spirito si aggravano, invecchiando, come quelli del volto.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La fortuna ci corregge da parecchi difetti che la ragione non saprebbe correggere.
ibidem

I falsi onesti sono quelli che camuffano i loro difetti dinanzi agli altri e a sé stessi. I veri onesti sono quelli che li conoscono perfettamente e li confessano.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non ci sono difetti che non siano più perdonabili dei mezzi di cui ci si serve per nasconderli.
ibidem

Biasimiamo facilmente i difetti altrui, ma ce ne serviamo di rado per correggere i nostri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non confessiamo mai i nostri difetti se non per vanità.
ibidem

Ciò che ci induce tanto facilmente a credere che gli altri abbiano dei difetti, è la facilità con cui si crede a ciò che si desidera.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Perdoniamo facilmente ai nostri amici i difetti che non ci riguardano.
ibidem

Gli innamorati non vedono i difetti delle loro amanti se non quando l'incanto è finito.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Tentiamo di vantarci di quei difetti che non vogliamo correggere.
ibidem

Confessiamo i nostri difetti per riparare con la sincerità al torto che essi ci procurano nell'opinione altrui.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Viviamo con i nostri difetti come con i nostri odori: noi non li sentiamo, ma infastidiscono gli altri.
Anne-Thérèse de Marguenat de Courcelles de Lambert, Avviso di una madre alla figlia, 1728

I difetti degli altri assomigliano troppo ai nostri.
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

Non c'è coppia là dove i difetti dell'uno non si incastrano con quelli del partner.
Kosta Mariano (Aforismai inediti su Aforismario)

Lascia che si vedano i tuoi piccoli difetti: un difetto, se nascosto, sembra molto più grave.
Marziale, Epigrammi, I sec.

Valorizzare i propri difetti è molto più redditizio che provare a correggerli.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Una vera donna nasconde i difetti per quanto possibile, e li ostenta per la parte che resta.
ibidem

Tutto quello che una donna copre, puoi dare per certo che è meglio nasconderlo.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

I difetti che si lamentano nell'uomo sono probabilmente imputabili al fatto che si trova ancora in fase di progettazione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La dimensione d'un amore è misurabile, a posteriori, dalla mole dei difetti non avvertiti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

I nostri difetti sono gli occhi attraverso i quali vediamo l'ideale.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Vitiis nemo sine nascitur.
[Nessuno nasce senza difetti].
Quinto Orazio Flacco, Satire, 41/30 a.e.c.

Per evitare un difetto, gli stolti cadono nel difetto contrario.
Quinto Orazio Flacco, Satire, 41/30 a.e.c.

Le persone non sono complete senza un qualche difetto.
Otacon, in Hideo Kojima, Metal Gear Solid, 1998

L'autodistruttore si sforza di scoprire entro di sé ogni magagna, ogni viltà, e di favorire queste disposizioni all'annullamento, ricercandole, inebriandosene, godendole.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Se è vero che l'individuo si accoppia di preferenza al suo contrario (la «legge della vita»), ciò nasce dal fatto che esiste un orrore istintivo di esser legato a chi esprime i nostri stessi difetti, le nostre idiosincrasie, ecc. La ragione è evidentemente che difetti ed idiosincrasie, scoperti in chi ci è vicino, ci tolgono l'illusione - prima da noi nutrita - che fossero in noi singolarità scusabili perché originali.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

È una male essere pieni di difetti, ma è anche peggio esserne pieni e non volerlo riconoscere, perché è un aggiungere agli altri anche quello di una volontaria illusione.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo) 

L’essenza di un uomo si trova nei suoi difetti.
Francis Picabia (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli uomini hanno un solo difetto, i cromosomi.
Paola Poli (Aforismi inediti su Aforismario)

Non usare difetti, non significa non averli.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Oggi mi sono trovato un nuovo difetto. Oggi l'umanità ha un nuovo difetto.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Di solito si detesta chi ci assomiglia, e i nostri stessi difetti visti dal di fuori ci esasperano.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Ho i miei difetti come tutti; solo che non ne traggo alcun beneficio.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Quando si vedono nettamente i difetti degli altri, li si possiede.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Non c’è persona altrettanto piena di difetti di una donna agli occhi di un’altra donna.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Chi ostenta i propri difetti si bea del pregio di essere osservato.
ibidem

Chi vi dice non avere difetti, vi ha già rivelato il più grande.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

È un uomo senza difetti. Incompleto.
ibidem

Se fosse vero che dell’altro si amano innanzitutto i difetti, ci ameremmo tutti l’un l’altro senza eccezioni.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Come si porta il peso del proprio corpo senza sentirlo, mentre invece si sente quello di ogni corpo estraneo che si voglia muovere, così non si notano i propri difetti, ma solo quelli degli altri.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Perché nessuno ammette i propri difetti? Perché vi è ancora immerso: i sogni li racconta chi è sveglio e così i propri vizi li ammette solo chi è guarito.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, ca. 62/65

Quando mi parlano dei tuoi difetti, io dico sempre che per vedere un'opera d'arte bisogna fare un passo indietro.
Marge Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/2013

È seccante che le mogli si accorgano sempre dei difetti dei loro mariti, soltanto quando hanno già un amante.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

La bruttezza non è un difetto, è una disgrazia.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Vorrei che si scrivessero i difetti dei santi e quanto essi hanno fatto per correggersi; ciò servirebbe assai più dei loro miracoli e delle loro estasi.
Bernadette Soubirous, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Confessare altrui i propri difetti è assai meno doloroso che confessarli a sé stessi.
Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

Nessuno è perfetto, tutti avete dei difetti.
Simone Tramontana (Aforismi inediti su Aforismario)

È più facile nascondere i propri difetti che correggerli.
Mario Vassalle, L'enigma della mente, 1996

Ci desoliamo del nostro continuo ricadere, quando vediamo che anche le disgrazie non ci correggono dai nostri difetti.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Per la maggior parte delle persone correggersi vuol dire cambiare i propri difetti.
Voltaire (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se una donna non sa rendere attraenti i propri difetti è soltanto una femmina.
Oscar Wilde, Il delitto di Lord Arthur Savile, 1891

Nessuno di noi riesce a sopportare negli altri i suoi stessi difetti.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Le donne ci amano per i nostri difetti. Se ne avremo abbastanza, ci perdoneranno tutto, persino la nostra smisurata intelligenza.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

Non vantatevi dei vostri difetti. Invecchiando potreste perderli.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

Talora i nostri difetti sono i migliori avversari dei nostri vizi.
Marguerite Yourcenar, Alexis o il trattato della lotta vana, 1929

L'amore non è cieco, è presbite; tanto è vero che comincia a vedere i difetti man mano che si allontana.
Miguel Zamacoïs, cit. in Almanach des lettres françaises et étrangères, 1924

Dovresti esaminarti quotidianamente. Se trovi dei difetti, dovresti correggerli. Se non ne trovi, dovresti provare a cercarli con maggior impegno.
Israel Zangwill (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi sui Difetti
  • Anche il sole ha le sue macchie.
  • Chi cerca donne e caval senza difetto va sempre a piedi e sta solo nel letto.
  • Chi di schiena e chi di petto, tutti abbiam qualche difetto.
  • Chi è esente da un difetto, non si paragoni con la persona che lo ha.
  • Chi ha difetto e non tace, ode sovente quel che gli dispiace.
  • Chi ha il difetto ha il sospetto.
  • Chi ha il gozzo e chi la gobba.
  • Chi ha un difetto crede che l’abbiano tutti.
  • Chi ha un difetto crede che tutti lo sappiano.
  • Chi ha un difetto e chi ne ha un altro.
  • Chi non ha difetti è pronto per il paradiso.
  • Chi sa di non aver difetti ce n’ha uno nella testa.
  • Con gli occhi altrui bisogna vedere i propri difetti.
  • Con i nostri occhi non si vedono che i difetti degli altri.
  • Difetto ammesso, mezzo rimediato.
  • Difetto celato facilmente si perdona.
  • I difetti sono come gli odori: li sente più chi è attorno che chi li porta.
  • La bella donna è come la castagna che è bella fuori e dentro ha la magagna.
  • La cornacchia disse al corvo: "via di qua negro".
  • Negli altrui difetti guardati e rifletti.
  • Nessuno è perfetto.
  • Nessuno vede i propri difetti.
  • Non avrete mai un amico se lo volete senza difetti.
  • Non c'è carne senz'osso, né uomo senza difetto.
  • Ogni difetto ha il suo perché.
  • Ogni difetto ha la sua scusa.
  • Ogni diritto ha il suo rovescio.
  • Ogni legno ha il suo tarlo.
  • Ogni uomo ha il suo difetto.
  • Ognuno si crede senza difetti, perché non ha quelli degli altri.
  • Quello senza difetti l’hanno voluto in cielo.
  • Senza difetti non c'è che Dio.
  • Un difetto non si nasconde a lungo.
Proverbi africani
  • Chi è in casa d'altri lasci i propri difetti sulla porta.
  • I difetti sonnecchiano, ma non muoiono.
  • La ragazza bella non è senza difetti.
  • Potete nascondere una macchia sulla pelle, ma non un difetto.
Le donne ci amano per i nostri difetti. Se ne avremo abbastanza,
ci perdoneranno tutto, persino la nostra smisurata intelligenza. (Oscar Wilde)
3. Pregi
© Aforismario

Non è facile sopportare i pregi degli altri.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

La perla, se è gettata nel fango, non diventa di minor pregio, né, se viene unta con olio di balsamo, diventa di maggior pregio, ma ha sempre valore agli occhi del suo proprietario. 
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Filippo, II sec. 

Anche l'uomo più modesto può essere completo, se si muove entro i limiti delle sue capacità e abilità. Ma anche i più bei pregi vengono offuscati, annullati e distrutti quando manca quell'indispensabile equilibrio.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Scorgere presto in gioventù i pregi della vecchiaia e mantenere in vecchiaia i pregi della gioventù, sia l'una che l'altra cosa sono una vera fortuna.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Forse l'uomo non ottiene facilmente nessun maggior vantaggio di quando riesce a capire i pregi dei propri avversari: ciò gli dà una decisa superiorità su di loro.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

L'uomo è così inclinato alla lode, che anche in quelle cose dov'egli non ha mai né cercato né curato di esser lodevole, e ch'egli stima di nessun pregio, ancora in queste l'esser lodato lo compiace. Anzi spesso lo indurrà a cercar di rialzare presso se stesso il pregio e l'opinione di quella tal cosa minima nella quale è stato lodato; e a persuadersi che essa, o l'essere lodevole in essa, non sia del tutto minimo nell'opinione altrui.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Aveva moltissimi pregi. Tranne quelli che si attribuiva.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Tutti i pregi della posizione, della nascita, anche se questa è regale, della ricchezza, eccetera, sono di fronte agli autentici pregi personali, cioè alla grande mente o al grande cuore, nello stesso rapporto intercorrente tra i re del teatro e quelli reali.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un temperamento calmo e sereno, sostenuto da una perfetta salute e da un organismo fortunato, da un'intelligenza chiara, vivace, penetrante e precisa, una volontà moderata e mansueta, e di conseguenza una buona coscienza, tutti questi sono pregi insostituibili da qualsiasi posizione e da qualsiasi ricchezza.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

È assai sbagliato confrontare fra loro uomini grandi della stessa specie, per esempio, grandi poeti, grandi musicisti, filosofi, artisti, perché è quasi inevitabile che nel far ciò, almeno per un momento, si sia ingiusti. Proprio questo confronto fa sì che l'occhio colga i pregi peculiari dell'uno e trovi subito che mancano all'altro; motivo per cui quest'ultimo viene sminuito. Se poi si parte dai pregi peculiari e di tutt'altro genere che distinguono l'altro, inutilmente li si cercherà nel primo, sicché ora anche questi subisce una diminuzione parimenti immeritata.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vizi e Virtù - Perfezione - Imperfezione - Qualità

Nessun commento: