Uguaglianza e Diversità - Frasi e citazioni

Raccolta di frasi e aforismi sull'uguaglianza e la disuguaglianza sociale e sull'eguaglianza e la diversità tra persone. Per frasi che riguardano l'uguaglianza e le differenze tra i sessi, vedi la raccolta di citazioni su uomini e donne. Ciò che emerge dalle citazioni riportate di seguito, è che la pretesa uguaglianza tra tutti gli individui è una chimera, e che pertanto bisogna che tutti abbiano parità di diritti, senza distinzione di razza, religione, sesso, ecc, ma nello stesso tempo senza rinnegare la diversità di ognuno, che va considerata una ricchezza. Come osserva Giuseppe Pontiggia: "Quando Einstein, alla domanda del passaporto, risponde "razza umana", non ignora le differenze, le omette in un orizzonte più ampio, che le include e le supera. È questo il paesaggio che si deve aprire: sia a chi fa della differenza una discriminazione, sia a chi, per evitare una discriminazione, nega la differenza". Pertanto, la cosa migliore, come dice Paul Valéry, sarebbe quella di arricchirci delle nostre reciproche differenze.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'uguaglianza, la disuguaglianza, e la diversità considerate separatamente.
Voi ridete di me perché sono diverso, io rido di voi perché siete tutti uguali.
1. Uguaglianza e Disuguaglianza
© Aforismario

Una società emancipata non sarebbe lo Stato unitario, ma la realizzazione dell'universale nella conciliazione delle differenze. Una politica a cui questo stesse veramente a cuore, non dovrebbe propagare – neppure come idea – l'astratta eguaglianza degli uomini. Dovrebbe, invece, richiamare l'attenzione sulla cattiva eguaglianza di oggi [...] e concepire uno stato di cose migliore come quello in cui si potrà essere diversi senza paura.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

Il diritto pubblico fondato sull'uguaglianza andrà in pezzi a causa delle sue conseguenze. Perché non riconosce la disuguaglianza di valore, di merito, di esperienza, cioè la fatica individuale: culminerà nel trionfo della feccia e dell’appiattimento. L’adorazione delle apparenze si paga.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Viaggiando ci s'accorge che le differenze si perdono: ogni città va somigliando a tutte le città, i luoghi si scambiano forma ordine distanze, un pulviscolo informe invade i continenti.
Italo Calvino, Le città invisibili, 1972

È un fatto che la principessa, figlia del re, giocando con una delle sue governanti le osservò una mano, e dopo aver contato le dita: “Come! - disse la bimba, sorpresa - anche voi avete cinque dita come me?”. E le ricontò per sincerarsene.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

La bellezza non risiede nell'uguaglianza, bensì nella diversità.
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

Gli uomini sono tutti uguali; solo gli stipendi sono diversi.
Brana Crnčević (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Anche tra egualitari fanatici il più breve incontro ristabilisce le disuguaglianze umane.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Dicesi problema sociale la necessità di trovare un equilibrio tra l'evidente uguaglianza degli uomini e la loro evidente disuguaglianza.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Miei fratelli? Sì. - Miei uguali? No. Perché ci sono fratelli maggiori e minori.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Invece di cercare di spiegare il fatto della disuguaglianza, gli antropologi dovrebbero spiegare la nozione di uguaglianza.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La volgarità tipica di questo secolo è la pretesa di essere diversi dai nostri simili, essendo identici.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Nelle società in cui tutti si credono uguali, l'inevitabile superiorità di pochi fa sì che gli altri si sentano dei falliti. Al contrario, nelle società in cui la disuguaglianza è norma, ciascuno si colloca nella propria differenza senza sentire il bisogno, né concepire la possibilità, di paragonarsi. Solo una struttura gerarchica è compassionevole con i mediocri e gli umili.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Dovunque sono uomini sono diversità di opinioni, disparità di sentimenti, differenza di umori, tali tante variazioni temporanee o permanenti, che il consenso perfetto è impossibile, non dico fra tutti o fra molti, ma fra pochi, fra due. Frenare le opposte tendenze, ridurre tutti a un animo è vana speranza.
Federico De Roberto, L'imperio, 1929 (postumo e incompiuto)

Davanti a Dio siamo tutti ugualmente saggi − e altrettanto sciocchi
Albert Einstein (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non credo nell'uniformità assoluta. Che tutti gli uomini nascano uguali e liberi non è una legge di natura in senso letterale. Per esempio, non tutti gli uomini nascono con uguale intelletto, ma la dottrina dell'uguaglianza si dimostrerà valida se coloro che hanno un intelletto superiore non lo useranno per farsi largo a spese degli altri, ma per servire i meno favoriti.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1946

Bisogna somigliarsi un po' per comprendersi, ma bisogna essere un po' differenti per amarsi.
Paul Géraldy, L'uomo e l'amore, 1951

Le donne sono tutte uguali. È l'uomo che le vede con occhi diversi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Tutte le donne sono diverse, ma tutte le mogli sono uguali.
Roberto Gervaso, L'amore è eterno finché dura, 2004

Il desiderio di uguaglianza è voglia di piallare le differenze. Dopo ci si può finalmente riposare, l'invidia si acquieta.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Se io sono unico e irripetibile, l'egualitarismo è una menzogna. lo sono disuguale.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Tutti, oggi, fanno e dicono in sostanza le medesime cose; la loro discordia è apparente. Sotto la diversità della maschera c'è l'uniformità del cadavere.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Uguaglianza immaginaria: il primo mezzo per mostrare la disuguaglianza.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

È bello quando due esseri uguali si uniscono, ma che un uomo grande innalzi innanzi a sé chi è inferiore a lui, è divino.
Friedrich Hölderlin, Iperione, 1797

La disuguaglianza è troppo naturale perché l’equità non sia eroica.
Roger Judrin, Parole abitate, 1985

Amo la notte, / perché di notte tutti i colori sono uguali / e io sono nel buio uguale agli altri.
Elissa Kondo, La notte, 2014 [attribuito erroneamente a Bob Marley - vedi "Citazioni errate" su Aforismario].

Dichiarandoci anarchici proclamiamo innanzitutto di rinunciare a trattare gli altri come non vorremmo essere trattati noi da loro; di non tollerare più la disuguaglianza che permetterebbe ad alcuni di esercitare la propria forza, astuzia o abilità in maniera odiosa. Ma l'uguaglianza in tutto – sinonimo di equità – è la stessa anarchia.
Pëtr Kropotkin, La morale anarchica, 1890

L'orgoglio è uguale in tutti gli uomini, e non c'è differenza se non nei mezzi e nel modo di mostrarlo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Anche nell'interiore quasi tutti gli uomini oggidì sono uguali nei principi nei costumi nel vizio nell'egoismo ec. Sono tutti uguali e tutti separati, laddove anticamente erano tutti diversi e tutti uniti, e perciò atti alle grandi cose, alle quali noi siamo inettissimi trovandoci tutti soli. E la stessa nostra uguaglianza è (cosa curiosa) il motivo della nostra disunione, che nasce dall'universale egoismo.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L'uguaglianza che noi esigiamo è il grado più sopportabile della disuguaglianza.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Sembrano strani, gli uomini, sembrano tutti diversi e anche pazzi, e orgogliosi nelle distanze, ma non credere che sia così [...]. Gli esseri umani sono tutti uguali, sono la stessa vita raccontata in mille modi diversi.
Marco Lodoli, Italia, 2010

Nasciamo uguali, ma l'uguaglianza cessa dopo cinque minuti: dipende dalla ruvidezza del panno in cui siamo avvolti, dal colore della stanza in cui ci mettono, dalla qualità del latte che beviamo e dalla gentilezza della donna che ci prende in braccio.
Joseph Mankiewicz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tutti nella vita hanno una uguale quantità di ghiaccio. I ricchi d'estate, i poveri d'inverno.
Bat Masterson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uguaglianza può regnare solo livellando le libertà, per loro natura diseguali.
Charles Maurras, L'Étang de Berre, 1915

Non c'è nulla che sia più ingiusto quanto far parti uguali fra disuguali. 
Lorenzo Milani, Lettera a una professoressa, 1967

Quel che infastidisce nell'altrimenti sacrosanto concetto di uguaglianza, è che pretenderebbe di negare ogni differenza tra me e voi.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

In un mondo di gente tutta uguale, il talento è la nostra diversità.
Raffaele Morelli, Aforismi, 2004

Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.
[All animals are equal but some animals are more equal than others].
George Orwell, La fattoria degli animali, 1945

Ognuno in Italia sente l'ansia, degradante, di essere uguale agli altri nel consumare, nell'essere felice, nell'essere libero: perché questo è l'ordine che egli ha inconsciamente ricevuto, e a cui «deve» obbedire, a patto di sentirsi diverso. Mai la diversità è stata una colpa così spaventosa come in questo periodo di tolleranza. L'uguaglianza non è stata infatti conquistata, ma è una «falsa» uguaglianza ricevuta in regalo.
Pier Paolo Pasolini, Scritti corsari, 1975

Quando Einstein, alla domanda del passaporto, risponde "razza umana", non ignora le differenze, le omette in un orizzonte più ampio, che le include e le supera. È questo il paesaggio che si deve aprire: sia a chi fa della differenza una discriminazione, sia a chi, per evitare una discriminazione, nega la differenza.
Giuseppe Pontiggia, Nati due volte, 2000

Riconoscere la diversità non è razzismo. È un dovere che abbiamo tutti. Il razzismo però deduce dalla diversità degli altri uomini la diversità dei diritti. Noi invece pensiamo che i diritti siano gli stessi per tutti gli uomini. 
Giuseppe Pontiggia, Nati due volte, 2000

Nella natura c'è solo un'uguaglianza di diritto, mai di fatto.
Guillaume-Thomas François Raynal, Storia filosofica e politica delle due Indie, 1770

L’estensione empatica è l’unica disposizione umana che crea una vera eguaglianza fra le persone. Se si empatizza con l’altro, le distinzioni cominciano a dissolversi: il semplice atto di identificarsi nella battaglia di qualcuno come se fosse la propria è la più alta espressione del senso di eguaglianza.
Jeremy Rifkin, La civiltà dell'empatia, 2010

Differenze di abitudini e linguaggi non contano se i nostri intenti sono identici e i nostri cuori aperti.” J. K. Rowling, XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi sembra talvolta che, nel sistema di equità dell’inesorabile natura, quasi ogni uomo quaggiù, nonostante l’apparente disuguaglianza delle sorti, ottenga in fondo la propria parte più o meno equivalente di felicità e d’infelicità, e anche che, se occorre dirlo, ogni anima giunga, con l’avanzare dell’età, a tutto il vizio di cui è capace.
Charles Augustin de Sainte-Beuve, I miei veleni, 1926 (postumo)

Colui che differisce da me, lungi dal danneggiarmi, mi arricchisce. La nostra unità, al di sopra di noi, ha sede nell'Uomo.
Antoine de Saint-Exupéry, Pilota di guerra, 1942

Mentre la natura ha stabilito tra gli uomini la più grande diversità morale e intellettuale, la società li pone tutti sullo stesso piano, senza considerare affatto tale diversità, sostituendo piuttosto a questa le differenze e i gradi artificiosi della classe sociale e della posizione, spesso diametralmente opposti alla gerarchia della natura. In questo ordinamento della società stanno assai bene quelli posti in basso dalla natura, e ci perdono invece i pochi che sono stati da quella messi in alto; ne viene che costoro si sottraggono normalmente alla società, e che d'altra parte in ogni comunità, non appena questa sia numerosa, ciò che è volgare viene ad avere la prevalenza. Ciò che fa prendere in uggia la società ai grandi spiriti, è l'uguaglianza dei diritti, e quindi anche delle pretese, pur essendo diseguali le capacità - e di conseguenza le prestazioni (sociali) - degli altri.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Bisogna essere nell'intimo completamente diversi dagli altri, ma simili al resto della gente nell'aspetto esteriore. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Tutti ugualmente diventiamo polvere: disuguali alla nascita, siamo uguagliati dalla morte.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La piaga del genere umano è la paura e il rifiuto della diversità: il monoteismo, la monarchia, la monogamia e, nella nostra epoca, la monomedicina. La convinzione che ci sia un solo modo giusto di vivere, un solo modo giusto per regolare le questioni religiose, politiche, sessuali e mediche è la causa principale della più grande minaccia per l’uomo.
Thomas Szasz, La lingua Indomita, 1990

Le famiglie felici si somigliano tutte; le famiglie infelici sono infelici ciascuna a modo suo.
Lev Tolstoj, Anna Karenina, 1887

Ci sono due affermazioni sugli esseri umani entrambe vere: che tutti gli esseri umani sono uguali e che tutti sono differenti. Su queste due constatazioni si fonda tutta quanta la saggezza umana.
Mark Van Doren, cit. su Journal of Health, Physical Education, Recreation, 1968

È falso che l’uguaglianza sia una legge naturale: la natura non ha fatto nulla d’uguale; sua legge sovrana è la subordinazione e la dipendenza.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

I comunisti sostengono che siamo tutti uguali, il che ricorda un po’ il credo quia absurdum di Tertulliano o di Agostino che sia. È vero esattamente il contrario. Nessuno è uguale a un altro, altrimenti la vita sarebbe impossibile o intollerabile. La natura è di gran lunga più saggia di questi falsi apostoli dell’uguaglianza.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Le persone hanno una cosa in comune: sono tutte differenti.
Robert Zend, Beyond labels, 1982

Gli uomini nascono e rimangono liberi e uguali nei diritti. Le distinzioni sociali non possono essere fondate che sull’utilità comune.
Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino (art. 1), 1789

Autori sconosciuti
  • Ricorda sempre che sei unico, esattamente come tutti gli altri.
  • Voi ridete di me perché sono diverso, io rido di voi perché siete tutti uguali.
Ognuno è impastato con la stessa pasta ma non è cotto nello stesso forno.
Proverbio yiddish

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Uguaglianza - DisuguaglianzaDiversità - Conformismo e AnticonformismoOmologazione e Uniformità - Razzismo e Razzisti

Nessun commento: