2016-02-02

Mirko Badiale - 700 aforismi inediti per tagliar corto

Selezione dei migliori aforismi e delle frasi più belle di Mirko Badiale (Chiavari 1973), aforista italiano. Mirko Badiale è oggi tra i più noti e più prolifici scrittori di aforismi inediti presenti sul web. Non a caso è il primo degli autori inediti presenti su Aforismario a ottenere una pagina personale sul sito per aver raggiunto (e superato) la pubblicazione dei 500 aforismi prescritti. La quantità e, ovviamente, la qualità degli aforismi coniati da Mirko Badiale gli consentirebbero tranquillamente di farne un buon libro, ma, come recita un suo aforisma: "Non serve a niente pubblicare libri, sarebbe meglio saperli scrivere". Pertanto, almeno per ora, la sua unica pubblicazione editoriale è quella presente nell'antologia Geografie minime (Joker 2015), raccolta sotto il titolo di Tagliando corto. Titolo quanto mai appropriato, visto che la maggior parte degli aforismi di Mirko Badiale sono molto brevi, come del resto è tipico dell'aforisma, ma sempre densi di significato ed espressione di una lunga esperienza, perché se un aforisma bastano "cinque minuti per scriverlo", occorrono "cinquant'anni per poterlo scrivere".
Mirko Badiale (1973) aforista italiano.
Aforismi inediti
© Mirko Badiale - Selezione Aforismario
  1. A conoscersi troppo bene, si corre il rischio di non amarsi più.
  2. A dieci anni il mondo è come lo immagini, a quaranta come lo vedi e a settanta come lo ricordi.
  3. A questo mondo si è tutti vittime, se non altro del proprio carattere. 
  4. A una madre si perdona tutto, tranne il fatto di aver reso padre un imbecille.
  5. A volte il vero uomo è tua madre.
  6. A volte in lei c'era così tanta bellezza che dovevo chiudere gli occhi per guardarla.
  7. Abbi il coraggio di cancellare quel che credi d'essere e riscrivi ciò che realmente sei.
  8. Abbiamo tutti bisogno degli altri, se non altro per avere qualcuno a cui dare la colpa.
  9. Aforisma. Cinque minuti per scriverlo, cinquant'anni per poterlo scrivere.
  10. Al mondo non c'è che due razze: quella di chi è, e quella di chi ha.
  11. Alcuni dei nostri più grandi problemi non hanno inizi, ma primi appuntamenti. 
  12. Alcuni vivono una volta, altri una volta di troppo.
  13. Alla solitudine di chi non viene capito preferisco quella di chi ha capito troppo.
  14. Alle persone che sanno tutto invidio solo una cosa: la giovinezza. 
  15. Alle persone non manca mai il coraggio di dire la verità, soprattutto quando non la conoscono. 
  16. Amare chi non ci ama non è difficile, è inutile.
  17. Amare è scegliere di non avere paura. 
  18. Amare non è niente, il difficile viene dopo. 
  19. Amore: passione resa noiosa dal matrimonio.
  20. Anche gli animali commettono errori, la scimmia non ha forse generato l'uomo?
  21. Anche la parola è musica. Un aforisma non si scrive, un aforisma si suona a orecchio.
  22. Anche la tristezza ha il suo sorriso, noi lo chiamiamo lacrima.
  23. Anche l'amore, come il sarto alle prime armi, taglia senza cucire.
  24. Anche l'uomo con la più scarsa memoria ricorda tutto quello che vorrebbe dimenticare.
  25. Anche se la paura è uguale per tutti, ognuno è vigliacco a modo suo.
  26. Anche se nella vita tutto ti sarà concesso, ricorda che fiorisce solo il campo coltivato entro i confini delle proprie possibilità.
  27. Andateci piano con la fame nel mondo... c'è chi ci mangia. 
  28. Apponete un cartello sopra ogni bambino con su scritto: "Maneggiare con cura, contiene sogni."
  29. Arrivati ad una certa età, la vita è una gara a chi muore dopo. 
  30. Basta che ti manchi qualche cosa da bambino per avere qualche cosa in più da adulto. 
  31. Basta guardare un figlio un po' di più, per intuire come sarà la nostra vita dopo di noi.
  32. Bisogna allontanarsi da tutto per capire che non c'è bisogno di tutto. 
  33. Bisogna avere poco per accontentarsi di tutto.
  34. Bisogna essere poveri il giusto e ricchi quanto basta per godere delle vere ricchezze della vita. 
  35. Capiamo che l'amore è più forte di noi quando ci condanna ad amare chi vuole lui.
  36. Capire di non essere nessuno è il primo passo per migliorarsi.
  37. Capita che l'amore, essendo cieco, muova i suoi passi tra il ridicolo e il pietoso.
  38. C'è al mondo solo una cosa più importante del partorire un figlio; partorire un genitore.
  39. C'è nella cristianità qualche cosa di troppo, il prete.
  40. C’è più di un'ora di vita in sessanta minuti di felicità.
  41. C'è solo un caso in cui un uomo riesce a nascondere un sentimento: quando non lo prova. 
  42. C'è solo un modo di buttare via il proprio denaro; non spenderlo.
  43. C'è un limite oltre il quale l'uomo non riesce a comprendere. Li comincia la donna. 
  44. C'è un metodo per migliorare il nostro passato: cominciare a migliorare il nostro futuro. 
  45. C'è una grande differenza tra i diciassette e i diciannove anni: a diciassette si è minorenni ancora per un po', a diciannove per il resto della vita. 
  46. C'è un'età nella vita in cui si è troppo vecchi per fare i giovani e troppo giovani per essere vecchi: i quarant'anni.
  47. C'era una volta l'Italia. Ora non ci sono più neanche gli italiani.
  48. C'era una volta lo scrittore. Oggi anche chi non sa scrivere ha imparato a farsi leggere. 
  49. Certi "ti amo" piovono così, nel bel mezzo di un niente, quasi pronunciati per sciacquarsi la bocca dopo un pasto di silenzi.
  50. Che follia la normalità. 
  51. Chi fabbrica sul passato interra le proprie fondamenta nel fango. 
  52. Chi giudica dimentica di migliorarsi.
  53. Chi guarda tutte le porte, non ne apre nessuna. 
  54. Chi ha per amico un libro non sarà mai solo.
  55. Chi mi dice “senza offesa” pone le basi per una nuova offesa.
  56. Chi non ha mai perso la dignità per amore, o non ha mai amato, o non ha mai avuto una dignità da perdere.
  57. Chi non può e non fa, non può. Chi può e non fa, non fa.
  58. Chi non sa vivere in assenza degli altri non riesce a vivere nemmeno in presenza di se stesso. 
  59. Chi saprà costruire porte non conoscerà mura.
  60. Chi segue i propri figli gli cammina dinanzi. 
  61. Chiunque dica che la libertà non può essere comprata, non ha mai messo piede in una libreria. 
  62. Ci si accorge del passare del tempo quando avverti che tuo figlio annusa su di te quel profumo di dopobarba che tu respiravi su tuo padre. 
  63. Ci sono carezze che solo gli occhi sanno dare. 
  64. Ci sono lussi che anche i poveri possono permettersi, le lacrime per esempio. 
  65. Ci sono pensieri che arrivano alla penna dimenticati. 
  66. Ci sono persone normalissime. E nessuno le cura. 
  67. Ciascuno è artefice della propria felicità, amore permettendo. 
  68. Ciò che conta è avere sempre fiducia nel prossimo: può farcela da solo. 
  69. Ciò che rende reale il paradiso è l'illusione di poterlo raggiungere. 
  70. Colma di vita è solo la curva del sorriso. 
  71. Come è facile scrivere aforismi, e come è difficile saperli scrivere. 
  72. Con i soldi in tasca ti vengono incontro tutti, anche i parenti.
  73. Con i soldi non si è felici sempre, ma senza non si è felici mai. 
  74. Consiglierei, per evitare spiacevoli delusioni, di non affrettarsi mai nel fare solo due cose: l'amore, e un libro. 
  75. Cos'è poi la nostalgia se non un differente modo di incontrarsi.
  76. Così come i bambini immaginano il proprio futuro, gli adulti lo ricordano. 
  77. Credente: persona che mendica al cielo ciò che non possiede in terra.
  78. Credo in Dio, ma non fino al punto di pensare che esista. 
  79. Da svegli si sogna meglio. 
  80. Decadenza del contrario. Oggi tutti vogliono vivere sinonimo. 
  81. Dentro me non voglio guardare, potrei non vedere nessuno.
  82. Devo ancora incontrare un ignorante che non sappia insegnarmi qualcosa.
  83. Di belle persone ce ne sono più di quanto si creda, ma meno di quelle che si incontra.
  84. Difficile conoscere il vero valore dei soldi visto che meno ne hai e più valgono.
  85. Difficile dimenticare il tempo: bussa sempre più forte con l'avanzare degli anni. 
  86. Dimenticare. E se fosse l'amore a non volersi dimenticare di noi?
  87. Dio è quel punto interrogativo tra la domanda di un ateo e la risposta del credente.
  88. Dio è un'invenzione troppo importante per essere lasciata in mano ai preti. 
  89. Dio è, e non esiste. La Chiesa non c'è, e si vede. 
  90. Dio perdona; una moglie no.
  91. Dio può tutto. Anche non esistere. 
  92. Dio, per mostrare la sua inesistenza, ha bisogno di chiese. 
  93. Dove la mente sogna il cuore non invecchia.
  94. Due sole cose segnano la vita di un uomo: il denaro e la sua mancanza. 
  95. È così povero che la vita la paga cara. 
  96. È da molto che ho smesso di piangere, e ancora non si sono asciugate le mie lacrime. 
  97. È il dolore il vero maestro dell'anima; un uomo che conosce solo estati non impara dagli inverni a coprirsi le spalle.
  98. È la condanna dell'uomo il dover vivere con gli uomini.
  99. È la serietà il segreto di una vita felice. Non deve esserci.
  100. È molto più faticoso educare se stessi che giudicare gli altri. Ora, l'importante è scegliere. 
  101. È nelle difficoltà che si rivela la vera natura di un uomo. 
  102. È per il non fare che esiste l'intelletto. 
  103. È sempre nei ricordi che si costruiscono templi su cui piangere.
  104. È solo quando un amore finisce che si comincia ad amare. 
  105. È sufficiente conoscere gli altri per imparare ad amare se stessi. 
  106. Educare è costringere un individuo a essere come vogliono gli altri perché non possa diventare quel che realmente è.
  107. Educare un uomo è molto più che educare un uomo. È anche nascondere una persona.
  108. Equità di rapporto. In un matrimonio è quella strana condizione che permette a una moglie di avere ragione nei giorni pari e a un marito torto in quelli dispari.
  109. Esiste un solo e vero parente: il cane.
  110. Esiste un solo vero lusso, ed è quello della solitudine. 
  111. Essere padre è un mestiere difficile, fortunatamente le madri sanno farlo.
  112. Essere puntuali significa essere soli, in compagnia del tempo.
  113. Fai attenzione a quel che fingi d'essere, tu sei anche quello che gli altri credono tu sia. 
  114. Felicità è anche accettare di essere quel che resta di ciò che saremmo potuti diventare.
  115. Finché il futuro sarà nelle mani dei bambini sarà facile per gli adulti rubarlo. 
  116. Forse è vero: senza vizi un uomo vive di più, ma vive anche meno. 
  117. Fortuna dell'uomo: una moglie si accorge dei difetti del proprio marito soltanto dopo il matrimonio.
  118. Fra tutti gli errori che Dio ha commesso la donna è il più necessario.
  119. Genitori si nasce, figli si diventa. 
  120. Gli amici hanno questo di bello: sanno ascoltare.
  121. Gli anni volano; i ricordi non passano.
  122. Gli errori sono necessari: se Dio non avesse fatto l'uomo non avrebbe creato la donna.
  123. Gli occhi tendono al cuore come i corpi al centro della terra. 
  124. Gli uomini comprano per bisogno, le donne hanno bisogno di comprare.
  125. Gli uomini davvero superiori sono quelli che sanno riconoscere la superiorità degli altri. 
  126. Gli uomini non incontrano mai due volte l'amore. Sono rari, rarissimi, quelli che lo incontrano una volta sola. 
  127. Ha troppo peccato, perfino per fare il prete.
  128. Ho amato alcune persone, altre ho preferito tenermele strette.
  129. Ho imparato a farmi visita, per non restare solo. 
  130. Ho la netta sensazione che non tutti gli autori sappiano che quello che si scrive può essere anche letto.
  131. Ho una memoria infallibile, dimentico tutto.
  132. I bambini sono angeli su cui deve ancora crescere una coda biforcuta.
  133. I buoni hanno un modo tutto loro di essere cattivi: ci mettono il cuore. 
  134. I cani sono migliori degli esseri umani perché vengono educati meglio dei figli.
  135. I migliori rapporti con gli altri sono quelli che non ne prevedono alcuno.
  136. I politici sono la dimostrazione che nella vita si può fare di tutto, anche nulla. 
  137. I sentimenti governano ogni cosa. Anche la ragione, quando è impiegata per amare, si fa schiava del cuore.
  138. I soldi non basta farli, bisogna anche goderseli. 
  139. I soldi non comprano la salute, però tengono lontana la povertà, che è una malattia.
  140. I soldi non comprano l'amore. Però migliorano i rapporti con le donne. 
  141. I soldi non fanno la felicità, la inventano e ci riescono benissimo.
  142. Il bello del passato è che lo si può costruire soltanto andando avanti. 
  143. Il credente è creato da Dio, al contrario di Dio che è creato dai credenti. 
  144. Il credente ha bisogno di credere, non di essere sicuro. 
  145. Il crederci superiori è tutta la nostra superiorità sugli animali.
  146. Il cuore delle donne è grande, talmente grande che gli uomini non sanno da che parte entrare. 
  147. Il denaro rende l'uomo libero di essere schiavo.
  148. Il destino non ci precede: ci cammina a fianco. 
  149. Il fummo nuoce gravemente alla salute.
  150. Il giorno amplifica il mio buio, illuminandolo. 
  151. Il grande mistero del mondo non è Dio, è l'uomo.
  152. Il meglio che ci si possa attendere dal futuro, è che cominci a somigliare al passato. 
  153. Il miglior antidoto al matrimonio è il lavoro.
  154. Il migliore amico dell'uomo è il vino.
  155. Il modo migliore di trattare un amico è permettergli di esserci amico.
  156. Il momento più bello del lavoro è il rientro a casa. 
  157. Il mondo appartiene a poche persone; tu sei una di quelle.
  158. Il mondo va avanti perché gira. 
  159. Il padre di tutti i libri comincia con abaco e finisce con zuzzurellone.
  160. Il paradiso è amare se stessi.
  161. Il passato dei bambini è tutto davanti ai loro occhi.
  162. Il passato è l'unica cosa morta capace di rivivere nel futuro.
  163. Il piacere è donna, il dovere marito. 
  164. Il più grande problema delle persone che non hanno mai avuto un problema è il continuare a farsi problemi
  165. Il prezzo del lavoro si paga con 8-10 ore di povertà al giorno.
  166. Il primo figlio è amore, il secondo è coraggio.
  167. Il privilegio dei morti: vivere meglio. 
  168. Il problema del futuro è che generalmente assomiglia troppo al passato. 
  169. Il segreto per un grande amore è l'amore. 
  170. Il sesso è rivelazione di Dio; ho sentito atei pronunciare il suo nome durante un orgasmo. 
  171. Il sesso è una fiamma che non brucia. 
  172. Il silenzio parla una lingua sola.
  173. Il silenzio, forse ancor più della parola, è la forma di comunicazione più intelligente da usare con gli stupidi.
  174. Il successo di un aforisma sta tutto nella firma.
  175. Il suicidio è la soluzione di chi soluzioni non ne ha più.
  176. Il suicidio è un modo che l'uomo ha di salvarsi la vita. 
  177. Il tempo ha stravolto le abitudini dei giovani: cinquant'anni fa frequentavano locali e bevevano cocktail, oggi bevono cocktail e frequentano locali. 
  178. Il tempo non costa nulla, è la vita che è cara. 
  179. Il tempo piove sui puntuali. 
  180. In amore le donne indovinano tutto, tranne i mariti. 
  181. In definitiva l'amore è una malattia che libera da ogni male. 
  182. In Italia la politica ha un solo grande difetto: gli elettori.
  183. In me trova spazio tutto quello che l'infinito non riesce a contenere.
  184. In ogni aforisma la cosa più importante è leggere ciò che non è stato scritto.
  185. In un mondo perfetto l'uomo non esisterebbe. 
  186. In una casa dove non ci sono bambini, la felicità si ferma all'uscio. 
  187. In una sola carezza c'è l'intero tatto dell'anima.
  188. Indubbiamente nella vita ci sono un mucchio di cose più importanti del denaro. Ma vengono tutte dopo.
  189. Intelligente è quello che uno è; stupido è quello che sono gli altri.
  190. Inutile cercare tra gli uomini: di bello e profondo c'è solo il mare. 
  191. Inutile essere riusciti ad allontanare la morte se ancora non sappiamo cosa farne della vita.
  192. Io non lo so come sarà il paradiso, ma l'inferno è venuto benissimo. 
  193. La bestemmia non aiuta; Dio neppure. 
  194. La capacità di fare del bene nonostante il male subito, questa è la misura di un uomo. 
  195. La cattiveria, vedendosi rifiutata da tutti gli animali, trovò rifugio nell'uomo. 
  196. La certezza è nel dubbio. 
  197. La Chiesa comincia dove finisce la povertà.
  198. La cocaina non cambia le persone; le rivela.
  199. La differenza tra l'arte e la vita è che nell'arte un difetto viene considerato virtù e nella vita una virtù viene valutata difetto.
  200. La fedeltà è la virtù di chi non desidera, non di chi si astiene. 
  201. La felicità diventa una cosa difficile da trovare quando viene ricercata al di fuori di se stessi. 
  202. La felicità ha una meta; gli uomini non hanno strade. 
  203. La gente farebbe qualunque cosa pur di non far nulla. 
  204. La legge è uguale per tutti. Sfortunatamente tu non sei come gli altri. 
  205. La lettura è una sincronia di anima e corpo.
  206. La memoria è quel posto dove va a rifugiarsi l'amore, quando si trova lontano dal cuore. 
  207. La memoria ha un solo grande difetto: quello di non aiutarci a dimenticare.
  208. La mente è la prigione del depresso.
  209. La miglior medicina è la salute. 
  210. La migliore attitudine, per fare qualsiasi cosa, si chiama umiltà. 
  211. La moda deve essere inutile, altrimenti non serve a nessuno. 
  212. La modestia è per l'uomo ciò che la sacrestia è per la chiesa: l'anticamera dell'ipocrisia.
  213. La modestia: l'eroismo della vanità.
  214. La normalità è la follia degli incapaci.
  215. La normalità esiste solo nelle menti prive di immaginazione.
  216. La pazienza è la virtù di chi ha un figlio da crescere.
  217. La pecora buona la bastona il prete, quella cattiva il sindaco.
  218. La più diffusa malattia al mondo è la parentela.
  219. La politica è l'impegno della mafia con altri mezzi.
  220. La potenza della parola vive nell'aforisma e riposa nella poesia.
  221. La povertà è la compagna dell'uomo onesto. 
  222. La povertà? Solo un'altra di quelle cose che non puoi avere gratis. 
  223. La prima causa di morte è la nascita.
  224. La puntualità è la più nobile forma di cortesia. L'unica qualità che non si può fingere di avere.
  225. La realtà altro non è che una forma di fantasia esagerata.
  226. La realtà non è reale, l'immaginazione non è fantasia.
  227. La religione avvicina alla chiesa, l'ipocrisia la riempie.
  228. La serenità è un qualcosa che si degusta in bicchieri da 25 cl. 
  229. La speranza è la culla delle illusioni. 
  230. La speranza. Una porta che si apre su una stanza senza porte.
  231. La stupidità ama parlare; l'intelligenza tace.
  232. La vanità è il difetto di chi non ha pregi.
  233. La vecchiaia, è triste da giovani.
  234. La vecchiaia comincia quando nel frigorifero il numero di medicine supera quello del cibo. 
  235. La verità è come Dio: esiste solo per chi ci crede.
  236. La verità è come il nero: sta bene con tutto.
  237. La verità è come la religione: quanto più la si finge, tanto più sembra veritiera. 
  238. La via più sicura per il futuro passa attraverso la natura, non attraverso gli uomini. 
  239. La vita altro non è che il fallimento delle tentazioni. 
  240. La vita detta, e noi scriviamo. 
  241. La vita è il primo regalo, la morte il secondo. 
  242. La vita è questo: Il viaggio più breve per la meta più lontana.
  243. La vita è solo un mezzo, il fine è sempre la musica. 
  244. La vita è troppo breve per vivere a piccoli passi.
  245. La vita è un cane che morde chi lo accarezza.
  246. La vita è uno scherzo da prendere sul serio.
  247. L'aforisma è come un regalo: alla fine è il pensiero quello che conta.
  248. L'amore ama per bisogno, non ha bisogno di essere amato. 
  249. L'amore che non è anche dolore, non è del tutto amore. 
  250. L'amore che più si ricorda è quello che ha fatto più male.
  251. L'amore ci dà le ali, ma non ci rende angeli. 
  252. L'amore consiste nell'essere soli insieme.
  253. L'amore è essere soli in due.
  254. L'amore è eterno, soprattutto alla fine. 
  255. L'amore è forse l'unico delitto dove il carnefice ha come miglior complice la vittima.
  256. L'amore è il teatro dei sentimenti. 
  257. L'amore è la distanza più breve tra un "per sempre" e un "mai più". 
  258. L'amore è un qualcosa con cui la gente riempie spesso la bocca e raramente il cuore.
  259. L'amore è un sogno che si fa da svegli. 
  260. L'amore non è un gioco. Non si affrontano acque profonde senza saper nuotare. 
  261. L'amore parla un linguaggio che tutti comprendono, ma che nessuno è ancora riuscito a tradurre. 
  262. L'amore può tutto. Anche finire.
  263. L'amore, per paura di morire di fame, muore per sazietà.
  264. Lavoro, pensioni, scuola. In Italia di sicuro c'è solo l'incerto.
  265. Le chiese hanno tutto. Sono i poveri che non hanno nulla.
  266. Le donne hanno solo un difetto: non se ne può fare a meno.
  267. Le donne non sono speciali perché sono belle, le donne sono speciali perché sono donne.
  268. Le donne parlano, non è un segreto, di cosa parlino, questo è un segreto.
  269. Le donne sono già complicate per chi tenta di capirle, figuriamoci per i mariti. 
  270. Le gioie del matrimonio cominciano con il divorzio.
  271. Le nostre ferite sono spesso più profonde di quelle degli altri, o almeno, questa è la nostra pretesa. 
  272. Le parole d'amore valgono molto, costano poco e si pagano care.
  273. L'egoismo ci protegge da molti mali, compreso quello dell'ingratitudine. 
  274. L'estate è bella d'inverno.
  275. L'età migliore è sempre quella che si ricorda, mai quella che si vive.
  276. L'ignoranza non è mai buona consigliera della coscienza.
  277. L'infelicità è l'incapacità dell'uomo a vedersi felice.
  278. L'inferno è una possibilità, la vita una certezza. 
  279. L'ingrediente necessario alle religioni è l'ignoto: un Dio che non fosse anche mistero stenterebbe ad esistere. 
  280. L'invidia nasce quando uno scopre le felicità dell'altro. 
  281. L'italiano è un popolo facilmente governabile: basta frustarlo per farlo sentire accarezzato. 
  282. Lo scopo di una eccessiva cortesia è quello di trasformare la falsità in gentilezza. 
  283. Lo scrittore è un uomo che dello stare solo ne ha fatto la sua migliore compagnia.
  284. L'operaio conosce la domenica meglio del prete. 
  285. L'unica cura contro la malattia dello scrivere è lo scrivere.
  286. L'unica libertà concessa all'uomo è quella di sentirsi schiavo. 
  287. L'unico modo che ha una donna di essere felice grazie ad un uomo è non averlo.
  288. L'uomo ama come vive, la donna vive come ama. È questa l'unica differenza fra i due sessi. 
  289. L'uomo è l'animale che nessun animale vorrebbe essere. 
  290. L'uomo è un essere finito, fortunatamente tutto il resto è migliorabile. 
  291. L'uomo è una discarica di rimpianti.
  292. L'uomo ha ciò che vuole, quando vuole ciò che ha. 
  293. L'uomo insegue la natura, però vuole raggiungerla in macchina. 
  294. L'uomo non ha occhi per vedere ciò che ha, ma quello che gli manca lo vede benissimo. 
  295. L'uomo non riuscirà mai ad essere felice finché troverà difficile vivere in maniera semplice.
  296. L'uomo, quando ha tutto, sente quasi di non avere nulla.
  297. L'uomo, questo libro che tutti scrivono e nessuno sa leggere.
  298. Mai dare agli altri ciò che si ha paura di perdere.
  299. Mai soffocare il pianto, ne va del nostro sorriso. 
  300. Mantieni viva la tua passione e la tua passione manterrà vivo te.
  301. Masturbarsi. Fare sesso con qualcuno che sa farlo.
  302. Meglio occupare il tempo che le persone. 
  303. Meglio raggiungere il successo a fine carriera che finire la carriera dopo aver raggiunto un successo.
  304. Meno si ha da dire, più si parla.
  305. Mettetela come volete ma il miglior modo per sopportare la realtà è quello di viverla un sogno alla volta.
  306. Mettiamoci tutti d'accordo sull'esistenza di Dio, perché un Diavolo dentro casa non manca a nessuno.
  307. Mi riconosco tutti i difetti del mondo tranne uno, il mio.
  308. Nascere stupido è già metà viaggio verso la felicità.
  309. Nascere, crescere, morire: tre cose che non dovrebbero mai capitare ad un uomo.
  310. Nei bambini solo l'immaginazione è reale, tutto il resto è fantasia. 
  311. Nella casa del dolore la felicità è sempre sacra. 
  312. Nella vita ci si può arricchire in diversi modi, il migliore è leggere.
  313. Nella vita mentire può essere utile, in avvocatura assolutamente necessario.
  314. Nella vita non c'è per l'uomo altro inferno che perdere una persona amata. 
  315. Nella vita non esistono sconfitte, esistono rinunce.
  316. Nella vita non importa cosa sogni, ma con chi dormi. 
  317. Nell'astemia i problemi pesano il doppio.
  318. Nessuno si distingue dalle masse senza farne parte.
  319. Niente come il concedersi qualche piccola follia aiuta a mantenere una mente sana.
  320. Niente come osservare la realtà ci fa capire l'importanza della fantasia.
  321. Niente è più triste dell'avere come ricordo più caro il dolore più grande.
  322. Niente ostacola la moda più della rinuncia al superfluo.
  323. Non abbiamo alcun mezzo, se non forse il silenzio, per dare giusto spazio all'immaginazione.
  324. Non abbiate paura della solitudine: lì non ci sono parenti. 
  325. Non basta criticare un marito, è necessario anche elogiare quello delle altre.
  326. Non bisognerebbe mai trattare i parenti come degli estranei. Valgono molto meno. 
  327. Non c'è amore, che come un abito, se rovesciato non mostri cuciture.
  328. Non c'è cosa difficile oggi che non possa diventare facile domani.
  329. Non c’è nessun consiglio che si possa dare agli stupidi, sarebbe come versare eccellenti vini nella bocca di un astemio.
  330. Non dubitare mai di te stesso. C'è già chi lo fa al posto tuo. 
  331. Non è poi così difficile essere onesti: basta non essere visti. 
  332. Non esiste afrodisiaco migliore del denaro. Il punto G di una donna è nel portafogli di un uomo. 
  333. Non esiste per la donna miglior cosmetico del vino, quando è l'uomo a berlo. 
  334. Non esiste, per la bellezza, miglior cosmetico del sorriso.
  335. Non farti domande, se osservi abbastanza attentamente la vita capirai che l'odio contagia, l'amore no. 
  336. Non ho bisogno di nessuno, ma non fino al punto di fare a meno degli altri.
  337. Non ho mai avuto un gran dialogo con le donne; mi è sempre dispiaciuto interromperle.
  338. Non ho paura dell'amore, ma di ricordarlo. 
  339. Non insegnare nulla alle persone. Sono capaci di sbagliare da sole. 
  340. Non mi fido degli adolescenti; una volta lo sono stato.
  341. Non sappiamo nulla di una persona prima di averla conosciuta, né dopo averla conosciuta.
  342. Non sempre è amore. Spesso è solitudine. 
  343. Non serve a niente pubblicare libri, sarebbe meglio saperli scrivere.
  344. Non serve guardare un clown per vedere un pagliaccio. 
  345. Non si è mai meno soli di quando si legge, leggere è sapersi tenere compagnia. 
  346. Non si impara ad amare, è l'amore che insegna. 
  347. Non spaventatevi. L'amore è solo un cane che nasconde i suoi denti. 
  348. Non tutte le persone sono da evitare. Solo quelle che ci attirano.
  349. Non tutti gli adulti hanno la fortuna di essere stati bambini. 
  350. Non tutto il bene viene per nuocere.
  351. Non tutto quello che si paga ha un prezzo. 
  352. Nulla è più assurdo dell'abitudine, rende visibile quello che manca e ci impedisce di notare quello che c'è. 
  353. Nulla mantiene nell'ombra quanto la voglia di apparire.
  354. Nulla si perde più facilmente della ragione, quando si ragiona. 
  355. Ogni giorno si può diventare padri o non esserlo mai pur avendo un figlio.
  356. Ogni individuo ha due modi per manifestare il proprio egocentrismo: partecipando sempre o non presenziando mai.
  357. Ogni uomo ha tanta felicità quanta gliene può permettere il suo portafogli. 
  358. Ogni uomo porta sulle spalle il peso della propria storia; se non riesci ad alleggerirlo, non aggravare il carico. 
  359. Parole che ieri sentivo dai mio padre, le ascolta oggi mio figlio. 
  360. Passiamo metà della nostra vita cercando ciò che non abbiamo e l'altra metà ricordando quello che abbiamo perso.
  361. Peggio del non sopportare il profumo degli altri, è l'andare orgogliosi del proprio puzzo. 
  362. Per amore dei figli si è disposti a qualunque cosa, anche a non averne. 
  363. Per amore di Dio si è disposti a qualunque cosa, anche a non entrare in chiesa.
  364. Per chi ha un cervello funzionante e un cuore immenso niente risulta difficile quanto vivere.
  365. Per molte donne il vero scopo del matrimonio non è tanto quello di ottenere un marito, quanto quello di assicurarsi un figlio.
  366. Per quanto ci si ostini, scrivere è fabbricare gusci... la perla è nel cuore di chi legge.
  367. Per quanto i percorsi degli uomini possano differire tra loro, la destinazione è uguale per tutti.
  368. Per riempire una stanza basta un ricordo.
  369. Per vivere bene ho tutto il tempo che mi manca. 
  370. Per vivere sereni bisogna non fidarsi mai di due categorie di uomini: i politici, e gli altri.
  371. Perdona i tuoi nemici ma non abbracciarne nessuno. Lasceresti le tue spalle senza protezione. 
  372. Perdute tutte le speranze, non rimane che sperare. 
  373. Più ascolto le persone più penso che il vero silenzio sia la parola. 
  374. Più di qualcuno crede di avere figli buoni quando invece ha soltanto figli deboli.
  375. Più mi guardo nel profondo, e meno mi vedo. 
  376. Poeta ti sbagli: non sono vertigini, è un foglio di carta. 
  377. Possiamo imparare molto dagli altri. Come farne a meno, per esempio. 
  378. Posso non voler guardare i fiori, ma non posso non avvertirne il profumo. 
  379. Preferisco l'abbraccio di giuda alla stretta di mano del prete.
  380. Preti e prostitute si danno a tutti e non amano nessuno.
  381. Prima di dire che l'amore non esiste, bisognerebbe conoscerlo. 
  382. Prima di volere tutto, avevo tutto. 
  383. Prima legge dell'aforisma: se un pensiero merita di essere scritto, merita di essere scritto bene. 
  384. Primo nemico di se stesso è l'amor proprio: induce gli uomini al matrimonio e le donne al divorzio.
  385. Proprio quando non cerchiamo di amare, ecco che compare l'amore. 
  386. Quando dubitano che sia stato tu a farlo, sai farlo.
  387. Quando la ragione incontra il cuore, e il cuore parla alla ragione, nasce la poesia.
  388. Quando la realtà è una finestra buia solo la fantasia esiste davvero. 
  389. Quando l'uomo ha compiuto l'errore, solo allora comincia a riflettere. 
  390. Quando l'uomo non riesce ad essere, si accontenta di somigliare.
  391. Quando non si ama per amare, si ama per dimenticare. 
  392. Quando si tratta di bambini, l'attesa è sempre dolce, il frutto spesso amaro.
  393. Quando siamo abbastanza vecchi da poter insegnare, cominciamo a dimenticare. 
  394. Quando un amore comincia a morire, comincia a morire dal punto in cui è più vivo.
  395. Quando un Dio va a sbattere contro un altro Dio, non è Dio a morire.
  396. Quando un problema tende a schiacciarci, lo fa sempre in proporzione al peso che gli diamo. 
  397. Quando uno stupido mi dà ragione, allora non è più così stupido.
  398. Quante più cose potremmo dirci, se solo non esistessero le parole.
  399. Quanto più piccolo è l'uomo, tanto più lunga sarà la lingua.
  400. Quanto sia utile nascondersi lo sa solo Dio.
  401. Quasi tutte le persone fedeli sono pigre. Ecco il segreto della loro lealtà. 
  402. Quel che l'amore vede una volta, ricorda per sempre. 
  403. Quel che vogliono darti, lo hai. Quel che possono darti, spesso manca. 
  404. Quelli che non sanno quali grandi ricchezze racchiude in sé la povertà, sono gli stessi che vivono da miseri la propria ricchezza.
  405. Quello che gli uomini vogliono è un mondo migliore. Quello che gli uomini hanno è il miglior mondo possibile. 
  406. Quello che non possono fare i soldi non riesce a fare nemmeno Dio! 
  407. Rispetto al successo la mediocrità ha un solo vantaggio: dura per sempre.
  408. San Valentino: un'occasione in più per indossare una maschera.
  409. Scegliere di non decidere, di per sé, è già una decisione.
  410. Schiavi dei soldi, per sentirci liberi. 
  411. Scrivere è smettere di rimanere nascosti dentro se stessi.
  412. Se aspettassimo di conoscere le persone prima di amarle, non ameremmo mai.
  413. Se davvero vogliamo salvare gli esseri umani, bisogna iniziare col non generarne di nuovi.
  414. Se desideri essere libero, devi prima decidere di essere te stesso. 
  415. Se Dio esiste non abbiamo bisogno dei preti. Se Dio non esiste non abbiamo bisogno dei preti.
  416. Se Dio ha donato agli angeli le ali, non possiamo dire che si fidava molto degli uomini. 
  417. Se Dio non avesse voluto che l'uomo volasse, non gli avrebbe regalato i libri. 
  418. Se è vero che la sofferenza insegna non finiremo mai di imparare. 
  419. Se hai un difetto correggilo. Se non ne hai, procuratene uno.
  420. Se il sesto senso difficilmente sbaglia è perché non ragiona. 
  421. Se la ricchezza non dà la felicità è anche perché, generalmente, assieme ai soldi arrivano i parenti. 
  422. Se non altro un funerale ha il merito di far recitare una commedia agli spettatori.
  423. Se non ami la solitudine, cerca di non essere puntuale.
  424. Se non ci fosse la fantasia degli altri a farci scrivere, molti aforismi non sarebbero mai stati scritti... nemmeno questo.
  425. Se non ottieni la felicità con il denaro, devi fare più denaro. 
  426. Se non riesci a ridere di te, è giusto che lo facciano gli altri. 
  427. Se pensi che un sogno non sia possibile, significa che non stai facendo l'impossibile per realizzarlo. 
  428. Se per un uomo è un dovere rispettare gli altri, è anche per un uomo un diritto essere rispettato dagli altri. 
  429. Se tutti impugnassimo una penna nessuno più imbraccerebbe un fucile. 
  430. Sei triste, perché quando finisce un amore non finisce l'amore. 
  431. Senza amore, la vita, altro non è che una malattia.
  432. Senza passioni, vivere, è perdere tempo.
  433. Serve uno specchio, per non vedersi. 
  434. Si chiama gioia la gioia che abita negli occhi di chi si ama.
  435. Si è e si rimane schiavi fino a quando non si è appresa l'arte del pensare.
  436. Si è giovani una volta sola, ma si può essere stati vecchi sempre.
  437. Si impara dagli altri che dagli altri non c'è nulla da imparare.
  438. Si odia solo quello che non si conosce abbastanza, o si conosce troppo.
  439. Si scrive con la presunzione di arrivare ad essere un ricordo. 
  440. Si soffre per vivere, non si vive per soffrire. 
  441. Si viene da dove si va.
  442. Si vive solo il tempo che si ricorda.
  443. Siamo soli grazie all'aiuto di troppe persone.
  444. Siedi e aspetta. Felicità e amore preferiscono la compagnia di chi non li ricerca.
  445. So così poco di me, e quel poco che so, lo so dagli altri. 
  446. Soldi e amore acquistano valore soltanto quando cominciano a mancare.
  447. Solo i ricordi non fanno polvere.
  448. Solo in una cosa la vecchiaia è migliore della gioventù: dura meno.
  449. Solo le donne stupide sanno comportarsi come un uomo.
  450. Solo nel divorzio alcuni arrivano a conoscersi veramente. 
  451. Solo un pizzico di fortuna in più, e molte mogli sarebbero state vedove. 
  452. Spesso il male non matura nella cattiva azione dell'uomo intelligente ma in quella buona dello stupido.
  453. Spesso le persone che più ci feriscono sono quelle convinte di amarci.
  454. Spesso per una moglie avere un figlio è accudirne due.
  455. Talvolta il matrimonio è percorrere in due un errore che si è commesso da soli.
  456. Tentativo inutile quello di nascondersi dietro a una maschera: si nota la maschera e non si cela il difetto. 
  457. Tieni presente che l'Italia ha una sola malattia: gli italiani. 
  458. Tra il limite e l'infinito c'è, a far da ponte, l'occhio.
  459. Trasformare gli schiavi in uomini liberi è un miracolo che solo i soldi sanno compiere. 
  460. Tre sole cose occorrono a chi deve crescere un figlio: pazienza, pazienza e pazienza.
  461. Tutte le persone sono uguali, hanno sempre il bisogno di giudicare Caino per convincersi di essere Abele.
  462. Tutti sanno quello che vogliono fino a quando non lo ottengono.
  463. Tutti sperano di invecchiare, però nessuno vuole diventare vecchio. 
  464. Tutto è già scritto nella penna. Ma così ben nascosto! 
  465. Tutto è poesia, a volte perfino la poesia.
  466. Tutto il nostro disprezzo per la vita deriva dalla nostra incapacità di vivere con noi stessi e con gli altri.
  467. Tutto quello che l'uomo non riesce a comprendere viene mascherato con la fede.
  468. Tutto sembra amore a chi non ha mai amato. 
  469. Un adulto è un bambino che non sa più cosa vuole.
  470. Un adulto è un bambino che non cerca più risposte.
  471. Un aforisma può anche non valere nulla, ma nulla vale quanto un aforisma.
  472. Un bambino è il più vano tentativo compiuto dagli uomini per cercare di migliorarsi.
  473. Un bambino ha tutta la vita davanti, un anziano l'eternità.
  474. Un Dio comincia a diventare falso nel momento in cui qualcuno comincia a dipingerlo. 
  475. Un esperto è una persona che sbaglia come tutte le altre, ma a differenza delle altre continua a tentare.
  476. Un figlio è anche questo, è avere alla fine della vita la vita che continua. 
  477. Un giorno il mio corpo diventerà vecchio, e io non sarò invecchiato di un solo giorno. 
  478. Un libro insegna. I libri sono genitori tascabili.
  479. Un narcisista è un uomo che ha il difetto di essere più bello di noi
  480. Un paradiso senza peccati non è paradiso. Un inferno senza chiese non è inferno. 
  481. Un parente è un fastidio dato dalla natura. 
  482. Un passato migliore è un sogno che comincia a realizzarsi nel momento in cui decidiamo di migliorare il nostro futuro.
  483. Un romanzo è l'aforisma del pigro.
  484. Un uomo innamorato è capace di tutto. Finché non ama.
  485. Un uomo solo è un uomo solo, una donna sola è una donna in buona compagnia. 
  486. Un uomo, per essere un grand'uomo, deve somigliare a una donna. 
  487. Una delle cose più vere che i libri possono insegnare, è che non tutti leggendo imparano l'educazione. 
  488. Una delle differenze principali tra l'uomo e gli altri animali, è che il primo riesce ad essere felice di tutto, anche dell'infelicità altrui. 
  489. Una delle malattie più diffuse nei bambini è la crescita. 
  490. Una poesia è solo poesia. Un aforisma è anche poesia. 
  491. Una sana, sincera e affettuosa intesa con un animale... ecco la migliore parentela.
  492. Vecchiaia: nessuno la vuole, tutti ci sperano.
  493. Visto che tutto non si può avere, accontentiamoci di quello che manca. 
  494. Vivere di malattie e morire in buona salute sono i due grandi dispiaceri dell'ipocondriaco. 
  495. Vivere non è libertà; poter scegliere dove, quando e come morire, questa è libertà. 
  496. Vivere non è niente se non hai niente da vivere.
  497. Vivere significa seguire le proprie passioni, ovunque portino.
  498. Viviamo come parenti, invece di vivere come fratelli. 
  499. Volete un figlio felice? Non mettetelo al mondo.
  500. La guerra non uccide tutti, solo gli uni e gli altri.
A questo mondo si è tutti vittime, se non altro del proprio carattere. (Mirko Badiale)
Aforismi inediti - II
© Mirko Badiale - Selezione Aforismario
  1. È molto più facile giudicare un uomo, se lo si osserva tenere in mano un mazzo di fiori. 
  2. Chi vede l'amore negli altri, ha già in sé l'amore. 
  3. Non c’è menzogna che non possa diventare verità moltiplicandosi. Vedi le religioni dei popoli. 
  4. Il lavoro è una cosa difficile da avere, ma facile da perdere. 
  5. Se c'è una cosa che non manca a questo mondo è l'ignoranza. 
  6. L'uomo può vivere anche senza soldi, ma non vivrà mai senza quello che i soldi possono comprare.
  7. L'amore è come la vita, prima o poi finisce. 
  8. No, non dare tutto. Perché ti chiederanno di più. 
  9. La politica è una cosa seria, i politici un po’ meno. 
  10. Fatto un figlio, dimenticato un marito. 
  11. Se ci fossero meno persone astemie il mondo sarebbe un posto più sincero. 
  12. L'educazione non basta averla, bisogna anche saperla adoperare. 
  13. Nel calendario di una moglie anche la domenica cade di lunedì. 
  14. Ci sono donne che si sposano per denaro, e uomini che rimangono single per lo stesso motivo. 
  15. Chi non apre le proprie porte alla solitudine, resta solo. 
  16. Nell'attesa e nella fretta gli orologi sono sempre scortesi. 
  17. Le grandi ricchezze sono il piú bel mezzo di consolazione. 
  18. Il mondo esiste per essere fotografato. 
  19. Da noi non c’è via di mezzo: come nascondiamo un sentimento, così fingiamo di provarne uno. 
  20. Non c’è bambino che non abbia il diritto di esigere due cose spesso negate agli adulti: amore e tempo. 
  21. Tengo per me due grandi lussi: l'essere sempre sinceri, e qualche volta mentire. 
  22. La giovinezza è un rischio che prima o poi tutti siamo chiamati a correre. 
  23. Puoi dare nulla, poco, il giusto o tutto; vorranno sempre di più. 
  24. La gente muore di vita, ma teme la morte. 
  25. La gente ama mostrarsi grande, soprattutto quella piccola. 
  26. Giovinezza. In un uomo, ad ogni età; in una donna, a qualunque costo. 
  27. Nessuno può farsi giudice degli altri, perchè nel mare della vita ognuno ha imparato a nuotare a modo suo.
  28. Così come i figli sono sempre un po' orfani, i nipoti sono sempre un po' figli. 
  29. Chi non legge niente crede a tutto. 
  30. Apparentemente, la felicità del genere umano non era prevista nei piani di Dio. 
  31. Quando si rinuncia di fronte al difficile, nasce l'impossibile. 
  32. Gli uomini vivono di malattie e muoiono di farmaci. 
  33. L'amore è responsabilità, per questo in molti lo temono. 
  34. È facile conoscere gli altri. Difficile è conoscere se stessi. 
  35. In un uomo non educato dal dolore la vita assume un peso sempre troppo grande da portare. 
  36. Dove non entra la musica, non entra nemmeno la vita. 
  37. Certi amori altro non sono che passati che si somigliano. 
  38. Sai quale è il compito più difficile di un genitore? Fare quello che è giusto, nonostante tutto. 
  39. La musica è sogno e agisce sull'uomo che è realtà. 
  40. L'uomo ama costruire, è per questo che distrugge. 
  41. L'odio può causare effetti collaterali anche gravi, conservare sotto chiave e, soprattutto, fuori dalla portata dei bambini.
  42. Più si giudica, meno si comprende. 
  43. La vita, in alcuni casi, assume le sembianze di un incubo fatto da svegli. 
  44. Un uomo fedele è quello che non viene mai scoperto. 
  45. L'amore è un'illusione, o è niente o è tutto. 
  46. Molti uomini devono la loro vita alle medicine che non hanno preso. 
  47. La speranza è una bugia rassicurante; come Dio. 
  48. Il principale difetto del denaro è che t'aumenta i parenti. 
  49. Nulla assomiglia tanto all'innocenza quanto la colpevolezza dei bambini. 
  50. Le favole esistono, è il lieto fine che manca.
  51. Bisogna fare attenzione ai libri: quando non letti producono ignoranza. 
  52. Un ricordo non è solo un ricordo. È anche una lente per ingrandire il passato. 
  53. La speranza è una delusione vista di spalle. 
  54. Dove c’è un grande amore non possono non esserci grandi felicità.
  55. Non esiste, per la felicità, nemico più pericoloso della memoria. 
  56. Non si può diventare la persona giusta per qualcuno senza prima essere la persona giusta per se stessi. 
  57. Quando una persona parla senza ascoltare, più parla e meno viene ascoltata. 
  58. Nulla innervosisce una donna quanto un marito, eccetto forse il non averlo. 
  59. Se il mondo fosse stato un posto confortevole, l'umanità non avrebbe mai creato la musica. 
  60. La gente è impaurita da ciò che non riesce a capire, come l'esistenza di un Dio, i matrimoni gay, la grammatica italiana. 
  61. Dio ha dato all'uomo: la ragione per raggiungere i suoi limiti, e la follia per superarli. 
  62. Nel dolore dei poveri c’è tutta la felicità dei ricchi. 
  63. Cosa direi ai giovani d'oggi? Direi che stanno cucendo un abito che i vecchi hanno già indossato. 
  64. Per la destra basta un guinzaglio, per la sinistra occorre anche la museruola. 
  65. Si può mettere una pietra sul passato, ma non sui ricordi. 
  66. Il ricordo torna sempre sul luogo del delitto. 
  67. La verità sta nel visibile, tutto il resto è pura superstizione. 
  68. Il corpo cresce in una direzione, l'anima in un altra. 
  69. Amare è avvertire la presenza di un altro corpo all'interno del proprio. 
  70. Mio figlio fa tutto quello che facevo io alla sua età, ma senza schiaffi.
  71. A differenza di quanto si crede, il contrario di folle non è savio bensì imbecille. 
  72. Non c'è nulla di più rassicurante di un sorriso, eccetto forse due.
  73. I soldi sono la rovina dell'uomo, soprattutto quando mancano. 
  74. Il modo più sicuro per ottenere sempre tutto ciò che si vuole, non è volere cose semplici, ma non volere affatto.
  75. La fede da sola non basta, ci vuole Dio. 
  76. Ballare significa cantare con il corpo. 
  77. Sembra davvero difficile credere che l'uomo esistesse già, prima dell'invenzione di Dio. 
  78. Le religioni hanno prodotto diversi Dio. Speriamo ce ne sia qualcuno ancora vivo. 
  79. Se non riesci ad amarti tu, è difficile che lo facciano gli altri. 
  80. Abbiate maggiore cura dei vostri ricordi più felici, o continuerete a perderli facilmente.
  81. L'intelligenza umana indossa le più svariate maschere per nascondere la propria stupidità. 
  82. Amo molto essere puntuale, anche se questo mi fa arrivare spesso in ritardo.
  83. Chissà a cosa pensano i minuti quando passano le ore. 
  84. Se solo Dio volesse darmi un segno della sua assenza. 
  85. "Scusi, vado bene di qui per l'ipocrisia?" - "Si, si, sempre a sinistra." 
  86. Che cosa non mi piace della felicita? Non so, forse il prezzo. 
  87. La verità può essere muta o parlante, la muta è più pericolosa, perché fa parlare. 
  88. Nulla è più fastidioso dell'ipocrisia, ma anche nulla, più dell'ipocrisia, fa scrivere i poeti. 
  89. Se ci sentiamo soli quando siamo soli, figuriamoci in compagnia. 
  90. Quello che più mi piace del senno di poi è che ci costringe ad aprire gli occhi su tutto quello che fino a oggi stavamo solo guardando. 
  91. L'uomo sensibile non potrà mai essere completamente felice. 
  92. Tutti gli uomini sono nati artisti, solo che i più non lo ricordano. 
  93. Per un bimbo il concetto di papà è quello di un supereroe che punge con la barba. 
  94. In questa vita, per essere felici, bisogna essere un po' stupidi e un po' fessi. 
  95. Il problema non è il lunedì in sé, ma i due giorni di pioggia che lo precedono. 
  96. La puntualità è la sorella maggiore della fretta.
  97. L'uomo, quanto più possiede, tanto più desidera. 
  98. Se la gente avesse davvero qualcosa da dire, non parlerebbe tanto. 
  99. La solitudine è un dialogo con se stessi. 
  100. Nessuno mi ha mai detto che si può essere coraggiosi per paura. 
  101. Se vuoi conoscere la solitudine ama, qualche volta. 
  102. La donna più bella del mondo si chiama mamma. 
  103. La morte è il prezzo da pagare per ottenere la vita eterna. 
  104. Chi parla poco, dice tutto. 
  105. C'è una felicità che non esiste per ogni uomo. 
  106. La vita è un dono che prima o poi tutti saremo costretti a restituire. 
  107. La puntualità è la sorella maggiore della fretta. 
  108. La felicità si raggiunge metro dopo metro, in direzione del mare. 
  109. C'è una felicità che non esiste per ogni uomo. 
  110. Meglio essere poveri con i soldi, che ricchi senza. 
  111. Mi piacciono due tipi di persone: quelle che ascoltano, e quelle che lasciano che siano gli altri a parlare. 
  112. Se la felicità è una cosa impossibile da trovare è perchè la si perde cercandola. 
  113. È bello essere bambini anche perché quando qualcuno ti dice che i soldi non sono tutto, tu ci credi veramente. 
  114. Un fratello è il più bel regalo che si possa fare a un figlio. 
  115. Che l'amore vale più dell'amicizia non è mai stato un amico a dirlo. 
  116. Impossibile tracciare un confine tra niente e tutto. Perché niente è il tutto di chi non ha nulla. 
  117. La follia è la fantasia della nostra normalità. 
  118. Mai fidarsi di nessuno, e all'occasione, dubitare perfino di se stessi.
  119. Non succede niente, tranne le cose che non dovrebbero accadere. 
  120. Dubitiamo troppo degli altri, e non abbastanza di noi stessi. 
  121. L’Italia è una Repubblica fondata sul "non è stata colpa mia". 
  122. La vera prova d'amore non è tanto nella lontananza quanto nello stare insieme. 
  123. Non so di cosa sia fatto il futuro, ma so che contiene il passato. 
  124. Si inizia scegliendo un marito e si finisce col sopportarne i parenti. 
  125. Capita, a volte, di dover fare un salto nel buio, per non rimanere in penombra. 
  126. Un cuore illuminato prende i colori di chi lo illumina. 
  127. Talvolta per migliorare una pianta bisogna trapiantarla. Credo che per gli uomini valga lo stesso.
  128. Si può desiderare senza amare, ma non si può amare senza desiderare. 
  129. A debita distanza si può sopportare di tutto, perfino i parenti. 
  130. Dio è buono con i cattivi quasi quanto è cattivo con i buoni. 
  131. Voi credete di leggermi, io penso che vi stiate leggendo. 
  132. C’è un vento che muove gli alberi e un vento che muove le persone. Quello che muove le persone si chiama convenienza. 
  133. Ogni paradiso ha le sue lacrime. 
  134. Bisogna pur dirlo una buona volta: "Quanto più si è vuoti e tanto più si sta a galla". 
  135. Il mondo sarebbe meno cattivo, se tutti leggessero. 
  136. È giunta l'ora che la gente impari ad apprezzare la solitudine; ci si sta come in famiglia. 
  137. Gli specchi dovrebbero riflettere chi siamo, non come siamo. 
  138. Nulla avvicina la persona giusta più in fretta di quella sbagliata. 
  139. Non sto dicendo che l'amore non esiste, dico solo che bisogna conoscere molte persone sbagliate prima di incontrare l'anima gemella, di qualcun altro. 
  140. Il dolore che senti oggi è una promessa di felicità per l'avvenire. 
  141. Ho notato che le persone che arrivano puntuali hanno molto più tempo libero di quelle che arrivano in ritardo. 
  142. Perfetto è chi, dovendo venire al mondo, sceglie di nascere sesto di cinque figli. 
  143. Un povero ha pochi soldi per amare. 
  144. Soltanto chi ama sa che la vita è fatta anche di cose che vanno oltre ciò che appassisce. 
  145. Ci sono due tragedie nella vita. Una è invecchiare; l'altra è non essere mai stati bambini. 
  146. La vita è una tragedia che noi, nella migliore delle ipotesi, recitiamo da protagonisti. 
  147. Giovane è, a qualunque età, chi è ancora felice di svegliarsi. 
  148. Le malattie più difficili da curare sono quelle che non esistono. 
  149. I corpi li unisce il sesso, le anime l'amore.
  150. La vittoria arriva seconda; subito dopo la fatica. 
  151. Amare non è difficile, difficile è dimenticare ciò che si è amato. 
  152. Le grandi verità del mondo sono due: Dio e la follia umana; se vi manca la seconda non potete credere alla prima. 
  153. Bastano due persone per fare un individuo, ma occorrono due genitori per fare un uomo. 
  154. Le persone che sanno come crescere un bambino di solito non ne hanno uno. 
  155. L'uomo non si misura da ciò che ha, ma da quello che desidera avere. 
  156. Un uomo è tanto più sensibile quante più sono le cose che lo fanno arrossire. 
  157. Il prossimo è troppo impegnato a giudicare i difetti degli altri per accorgersi dei propri. 
  158. Nel rapporto con gli altri la fiducia è gradita, ma la diffidenza è obbligatoria. 
  159. Una metà di me non sopporta gli altri, e l'altra non riesce a stare con se stessa. 
  160. L’inferno è un paradiso abitato. 
  161. Ci stanchiamo degli altri, ma l'idea di vivere con noi stessi ci spaventa.
  162. Quanto è facile trovare una soluzione ai problemi altrui, e quanto è difficile risolvere i propri. 
  163. La nostra felicità è l'invidia degli altri. 
  164. È merito nostro se Dio esiste. 
  165. Se solo il moralista impiegasse per se stesso la metà del tempo che spreca per giudicare gli altri. 
  166. C'è una bugia per mentire a se stessi, e una verità per mentire agli altri. 
  167. Indovinare il momento giusto per dire la cosa sbagliata, ecco la stupidità. 
  168. Gli esseri umani conoscono solo due tipi di felicità: quella che non vedono, e quella che cercano. 
  169. Dopo la parola "mamma" la parola "nonna" è la più bella del mondo. 
  170. Quanto è più piccola una città, tanti più occhi stanno a guardare. 
  171. L'amore acceca alcuni e illumina altri. 
  172. Fare del bene agli altri non è faticoso quanto aiutare se stessi.
  173. Chi non pecca mai non merita il perdono.
  174. La vita va avanti perchè i bambini la tengono per mano.
  175. Il miglior modo per allontanare le persone, è di chiedere loro dei favori.
  176. Il pessimista nutre poche speranze; l'ottimista qualcuna di troppo.
  177. Tutte le menzogne sono vere, quasi nessuna verità lo è.
  178. Non dimenticare il proprio dolore è uno dei mezzi più efficaci per conservare la propria felicità.
  179. L'uomo è un animale stupido, perchè si crede intelligente.
  180. La felicità è come l'amore: colpisce poche persone e ne illude moltissime.
  181. Siamo talmente poco abituati a stare con noi stessi che finiamo con l'abituarci agli altri.
  182. La libertà è un qualcosa che esiste dentro di noi, ma che fuori svanisce.
  183. Che bello il fatto che per migliorare il mondo basti ricordarlo.
  184. Chi dice che la felicità è nelle piccole cose, non conosce le grandi.
  185. Si muore come si vive: un giorno alla volta.
  186. Se non fosse la morte una meta, quasi trascureremmo la bellezza del viaggio.
  187. C'è solo una cosa capace di tenere unite due persone più dell'amore: la convenienza.
  188. La prova che la verità è il bene più prezioso che abbiamo? Basta guardare in quanti la nascondono.
  189. Artista è soltanto chi sa fare della propria sofferenza un'opera d'arte.
  190. La povertà sicuramente fa gli uomini tristi più di quanto la ricchezza li faccia felici.
  191. Il carattere di un uomo non si educa nella solitudine, ma nel tollerare il mondo.
  192. Gli alberi vivono, come vivono gli uomini, ma a differenza degli uomini crescono senza fare rumore.
  193. La ragione conta gli anni; il cuore li ricorda.
  194. Se guardate con gli occhi del cuore, anche le piccole cose sembrano grandi.
  195. Ognuno deve essere il proprio buon esempio.
  196. Nella vita ci si può amare in diversi modi, il migliore è restare.
  197. Non ci vuole poi molto ad imitare un caratte: basta non averlo.
  198. È davanti a una gabbia che ci sentiamo liberi.
  199. Il ricordo ferisce ancor più di chi ci ha ferito.
  200. L'educazione è come il denaro: meno se ne ha e più pesa.
  201. Per paura di trovare qualcosa di mio, non leggo gli altri.
  202. Ciascuno trova il proprio amore dove lo perde.
  203. La pazienza è la virtù di chi sa mostrare il proprio carattere nascondendolo.
  204. Onestà e ricchezza abitano raramente la stessa persona.
  205. Prima di fare un figlio, assicurati di essere un genitore.
  206. Bisogna guardarsi dal disprezzare gli altri, sono ancora il nostro miglior oggetto di conversazione.
  207. Nessuno di noi può essere Dio: noi sappiamo vergognarci.
  208. Col passare degli anni si diventa un po' vecchi, e anche un po' bambini.
  209. Si possono asciugare le lacrime, ma non si possono nascondere le ferite.
  210. Ci sono molte più persone disperate per la mancanza di un lavoro che per la mancanza di denaro.
  211. L'amore è stato fatto per tutti gli uomini, ma non tutti gli uomini sono stati fatti per amare.
  212. Meno cose si hanno e meno cose occorrono per essere felici.
  213. Viviamo in un mondo talmente onesto che la menzogna viene creduta sulla parola, mentre per la verità occorrono i fatti.
  214. Per ogni uomo che trova una soluzione ce ne sono due che creano un problema.
  215. Quando uno non ha un carattere, si inventa una scusa.
  216. Bisogna avere paura per trovare il coraggio.
  217. La puntualità è l'arte di aspettare.
  218. Cercando tra le parole, si trovano i silenzi.
  219. Non si dimentica mai abbastanza chi si è amato troppo.
  220. La castità cammina così di fretta che una donna, generalmente, riesce a raggiungerla soltanto dopo il matrimonio.
  221. Chi è più veloce a dimenticare, è più lento a progredire.
  222. Evidentemente quando Dio ha dato agli uomini la parola, li ha privati della facoltà di ascoltare.
  223. Non c'è nulla di più piacevole delle persone, quando non le si conosce.
  224. Volevo ricordare che, quando giudichiamo qualcuno, il nostro giudizio ci fa più piccoli della persona che stiamo giudicando.
  225. È più facile essere amati da tutti che da qualcuno.
  226. Piccolo paese, grandi occhi.
  227. La più breve distanza tra due persone è il mancarsi.
  228. Dei vecchi ammiriamo il passato, nei giovani disprezziamo il futuro.
  229. Nell'amore la lontananza avvicina e, talvolta, la vicinanza allontana.
  230. I bambini sono un dono del cielo. Come anche i fulmini, i tuoni o i temporali.
  231. Il problema della solitudine è che non si trova mai nessuno con cui condividerla.
  232. La vita è come la giornata: una volta arrivati a sera si spera che il nuovo giorno sia migliore.
  233. Quel che tocca il cuore resta vivo nella memoria.
  234. Gli attori si dividono in due categorie: quelli che recitano per vivere, e quelli che vivono per recitare.
  235. L'amore ha la verità nei gesti. L'odio, nelle parole.
  236. Quando l'uomo ha ciò che ama, cessa di amare quel che ha.
  237. Rinuncia al peccato solo chi non può peccare.
  238. La malvagità di alcuni provoca la bontà di molti.
  239. Nell'atteggiamento di chi si nasconde c'è, talvolta, il desiderio di essere cercati.
  240. La realtà non è mai così bella come quando assume le forme o la fantasia di una fiaba.
  241. La fortuna non ha una buona mira, ma la sfortuna ti colpisce al primo colpo.
  242. Come è difficile educare i nostri figli, e come è facile crescere quelli degli altri.
  243. La tristezza è una malattia pericolosa: chi la prende da bambino poi ne soffre per tutta la vita.
  244. La solitudine può essere anche una malattia, ma è stando con gli altri che ci esponiamo al contagio.
  245. Tutti gli uomini sono nati attori, ma solo alcuni sanno recitare la propria parte.
  246. Dagli anni impariamo cose che i giorni non sanno insegnare.
  247. La felicità entra da una porta che soltanto noi possiamo aprire.
  248. Ipocondria è una piccola parola, ma puoi metterci dentro tutte le malattie che vuoi.
  249. Diventa molto più facile dire una verità, quando si sa che non verrà creduta.
  250. Le ombre sono i nascondigli della luce.
  251. Siamo quello che i nostri difetti ci consentono di essere.
  252. Se le donne parlano il doppio è perché gli uomini ascoltano la metà.
  253. Uno può essere infelice perché non trova la propria felicità, un altro perché la ha persa.
  254. Il denaro non dà la felicità, però toglie la fame.
  255. L'amore è il desiderio di essere in due, e la paura di restar soli.
  256. Felicità e soldi fanno presto a tenersi compagnia.
  257. Né i terremoti né l'amore si possono prevedere.
  258. C'è un muro del pianto in ognuno di noi.
  259. Così tanto uguali agli altri, così tanto diversi da se stessi.
  260. Un cuore svuotato si riempie con poco.
  261. Dal momento in cui difendiamo un bambino, stiamo difendendo l'umanità intera.
  262. La gelosia regala un carattere anche a chi non ce l'ha.
  263. Chi resiste alle tentazioni non merita di essere tentato.
Note
  1. La proprietà intellettuale degli aforismi presenti in questa pagina è di Mirko Badiale. È vietata la loro riproduzione integrale. Se desideri, puoi comunque condividere alcuni di questi aforismi, citando sempre il nome dell'autore. Grazie.
  2. Vedi tutti gli altri Autori di aforismi inediti e tutte le informazioni su come inviare i tuoi aforismi.

Nessun commento: