2016-03-15

Amore Finito - Le frasi più toccanti sul Lasciarsi e gli Ex

Grande raccolta degli aforismi più intensi e delle frasi più toccanti sull'amore finito o perduto, sul lasciarsi (ma anche sul lasciare e sul'essere lasciati) e sugli ex partner, a cui si può ripensare (magari con affetto o rimpianto) quando una storia d'amore è ormai finita da tempo.
La fine di un grande amore è senza dubbio tra gli eventi più tristi che possano capitare nella vita, ed è noto che la perdita di una persona amata, con la quale, magari, si è condiviso tutto per anni, da un punto di vista psicologico può provocare gli stessi effetti di un lutto, e le sue dolorose conseguenze possono protrarsi per lungo tempo.
Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa dedicata alla separazione e al divorzio.
È meglio aver amato e perso che non aver amato mai. (Alfred Tennyson)
1. Amore finito
© Aforismario

 Non piangere perché è finito, sorridi perché c'è stato. 
Anonimo

Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito.
Anonimo [attribuito a Marilyn Monroe].

Chi ha perso l'amore, si sa abbandonato da tutti, e per questo sprezza ogni conforto.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

L'amore non è mai per sempre / lei diceva non lo so / e dopo mi stringeva forte ancora un po' / e diceva di non prenderla così / nasce e cresce poi finisce / e se tradisce ti sarà chiaro che / la vita non è un film.
Articolo 31, Non è un film, 2002

L'amore che poté morire non era amore.
Berthold Auerbach, Auf der Höhe, 1865

La pioggia fina salta sopra i marciapiedi / noia moschina e tu, tu guardi ma non vedi / che è finita e fra le dita non ci sono che fotografie.
Claudio Baglioni, Fotografie, 1981
  
L'amore è anche imparare a rinunciare all'altro, a saper dire addio senza lasciare che i tuoi sentimenti ostacolino ciò che probabilmente sarà la cosa migliore per coloro che amiamo. 
Sergio Bambarén, Il delfino, 1995

È meglio aver amato e perso piuttosto che mettere linoleum nei vostri salotti. 
Amiri Baraka (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando un amore è finito se ne perde perfino la memoria.
Pedro Calderón de la Barca, La vita è sogno, 1635

Eratijarijaka: un'arcaica espressione poetica che nella lingua degli Aranda significa «anelando con tutto il cuore a qualcosa che è andato perduto».
Elias Canetti, La tortura delle mosche, 1992

Tu non sei più che un ricordo. / Sei trapassata nella mia memoria. / Ora sì, posso dire che m'appartieni / e qualche cosa fra di noi è accaduto / irrevocabilmente. / Tutto finì, così rapito! / Precipitoso e lieve / il tempo ci raggiunse. / Di fuggevoli istanti ordì una storia / ben chiusa e triste. / Dovevamo saperlo che l'amore / brucia la vita e fa volare il tempo.
Vincenzo Cardarelli, Passato, da Poesie, 1936/42

È difficile guarire di colpo d’un amore durato a lungo.
Gaio Valerio Catullo, Carmina, I sec. a.e.c.

Ogni amore fa sempre una brutta fine, tanto più brutta quanto più divino, più alato era il suo principio.
Charles Baudelaire, La Fanfarlo, 1847

Le illusioni su una donna che si è amata, rassomigliano ai reumatismi: non ce se ne libera mai completamente.
Henry Becque, Il figliol prodigo, 1868

Di tutti gli oggetti d'odio, una donna un tempo amata è il più odioso.
Max Beerbohm, Zuleika Dobson, 1911

Una zanzara dura un giorno, una rosa dura tre giorni. Un gatto dura tredici anni, l'amore tre. È così. C'è prima un anno di passione, poi un anno di tenerezza e infine un anno di noia. 
Frédéric Beigbeder, L'amore dura tre anni, 1997

La grande questione nella vita è il dolore che causiamo agli altri, e la metafisica più ingegnosa non giustifica l'uomo che ha lacerato il cuore che l'amava. 
ibidem

L'inferno è non amare più.
Georges Bernanos, Diario di un curato di campagna, 1936

L'amore è come un sigaro: se si spegne, lo puoi anche riaccendere, ma non ha più lo stesso sapore.
Arthur Bloch, Legge di Wavel, La legge di Murphy sull'Amore, 1993

La menzogna uccide l'amore. La sincerità ancora di più.
Arthur Bloch, Legge di Hermant, La legge di Murphy sull'Amore, 1993

Un amore definito è un amore finito.
Alfred Bougeard, Pailles et poutres, 1877

A quanto pare, il "Titanic" di una donna può essere la "Love Boat" di un'altra.
Carrie Bradshaw, in Sex and the City, 1998-2004

Le mie più care amicizie son cominciate con l'antipatia; i miei sublimi amori son finiti con l'antipatia.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

Prendo nel cavo della mano un po' d'acqua, la lascio scorrere goccia a goccia fra le dita semi aperte. Così se n'è andato l'amore.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Con le donne accade due volte di non saper cosa dire: all'inizio e alla fine d'un amore.
ibidem

Non c’è sentimento più mercuriale d’un amore che nasce, nessuno più saturnino d’un amore che muore.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

È meglio aver amato e perduto, che non aver mai perduto niente.
Samuel Butler, Così muore la carne, 1903 (postumo)

Alla donna che si ama si possono perdonare anche le corna; a quella che non si ama più, non si perdona nemmeno una minestra salata.
Vittorio Buttafava, La vita è bella nonostante, 1975

Il gran segreto, in amore, è l'arte di tagliare in tempo.
Achille Campanile, In campagna è un'altra cosa, 1931

Ci vogliono anni per distruggere l’amore di un uomo; ma nessuna vita è lunga abbastanza per piangere questo assassinio, che è più di un assassinio.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Insieme a te non ci sto più / guardo le nuvole lassù / cercavo in te / la tenerezza che non ho / la comprensione che non so / trovare in questo mondo stupido / quella persona non sei più / quella persona non sei tu / finisce qua / chi se ne va che male fa.
Caterina Caselli, Insieme a te non ci sto più, 1968

L'amore è un commercio tempestoso che finisce sempre con la bancarotta, e il curioso è che il disonorato è sempre il creditore.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

L'amore è un miraggio, un inganno, che dopo averci attirati sulla soglia d'un meraviglioso giardino si dissolve, scompare e ci lascia nel buio.
Piero Chiara, La stanza del vescovo, 1976

Un amore che se ne va è una dimostrazione filosofica così ricca che trasforma un parrucchiere in un emulo di Socrate.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Nessuno senza una ragione più che valida deve esser privato del suo amore.
Codice d'Amore, XII secolo

È duro, senza dubbio, non essere più amati quando si ama; ma niente in confronto a essere ancora amati quando non si ama più.
Georges Courteline, La filosofia di Georges Courteline, 1922

Cavoli riscaldati né amore ritornato non fu mai buono.
Giulio Cesare Croce, Bertoldo e Bertoldino, 1608

Riaccendere un amore è come riaccendere una sigaretta. Il tabacco s'invelenisce; l'amore, anche. 
Gabriele D'Annunzio, Il piacere, 1889

Perché un nuovo amore sbocci, a volte è sufficiente che ci ricordi un amore morto; a volte è sufficiente il ricordo di un amore morto a offuscare lo splendore di una nuova felicità.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Siamo angeli con un'ala soltanto e possiamo volare solo restando abbracciati. Che la cosa sia possibile è certo. Ognuno di noi l'ha provata almeno una volta. Purtroppo, però, non dura più di tanto. Prima o poi a uno dei due l'ala si spezza e si finisce col precipitare insieme.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Capisci che l'amore è finito quando hai detto che saresti arrivato per le sette e arrivi alle nove, e lui o lei non hanno ancora chiamato la polizia.
Marlene Dietrich (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'inferno è la sofferenza di non poter più amare. 
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1878/80

L'amore è come la fascia di ozono! Ti accorgi di lui solo quando non c'è più!
Frank Drebin (Leslie Nielsen), in Una pallottola spuntata 2 e ½, 1991

Sai cos'è lo "scacciachiodo"? È cercare di dimenticare un uomo buttandosi alla cieca nelle braccia di un altro. A parte che il chiodo nuovo è raro che sia d'oro, del chiodo ha solo che buca. Perciò, secondo amore, secondo buco. E c'è di peggio: il secondo buco è sempre nell'acqua.
Irene Dunne, L'orribile verità, 1937

Gli amanti abbandonati dall'amore si accusano di solito di mille torti e tacciono il più grande; quello di aver cessato di piacere.
Charles Dupuis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Paragonare, in amore, equivale già a non amare più.
Jacques Dyssord, La Paroisse du Moulin Rouge, 1923 

La morte di un amore è come la morte d'una persona amata. Lascia lo stesso strazio, lo stesso vuoto, lo stesso rifiuto di rassegnarti a quel vuoto. Perfino se l'hai attesa, causata, voluta per autodifesa o buonsenso o bisogno di libertà, quando arriva ti senti invalido. Mutilato.
Oriana Fallaci, Insciallah, 1990

Il loro amore moriva / come quello di tutti / come una cosa normale e ricorrente / perché morire e far morire / è un’antica usanza che suole aver la gente.
Giorgio Gaber, Il Dilemma, 1981

La gente usa i rapporti d’amore e d’amicizia per colmare dei vuoti. Fino a quando ti danno conforto e sollievo va bene, ma se ti creano un minimo di disagio, la tua fragilità è tale che di colpo s’interrompono. Allora la solitudine è una grande conquista, non una dannazione.
Giorgio Gaber, in Guido Harari, Quando parla Gaber, 2011

L'amore svanisce perché nulla nel tempo rimane uguale a se stesso.
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

Perdere una persona amata è una solitudine terribile, ma non aver mai perduto nessuno è una solitudine ancora più terribile. 
Romain Gary, L'angoscia del re Salomone, 1979

Gli uomini non si consolano di un grande amore finito: preferiscono dimenticarlo.
Angelo Gatti, Le massime e i caratteri, 1934

Quando ci amano, non amano proprio noi. Ma siamo proprio noi quelli che, un bel mattino, non amano più.
Paul Géraldy, L'uomo e l'amore, 1951

È più facile capire quando l'amore comincia che quando finisce.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

I giuramenti d'amore, quanto più sono solenni, tanto più son effimeri.
ibidem

L'amore è come una sveglia: prima o poi, la carica finisce.
ibidem

L'amore finisce quando due innamorati non riescono più a mettersi d'accordo su come passare la serata.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'amore uccide la routine, che si vendicherà uccidendo l'amore.
ibidem

L'amore finisce quando un fiore torna ad esser un fiore, una stella una stella, un tramonto un tramonto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Quando l'amore muore ci si domanda come fece a nascere.
ibidem

Quando una donna non ci ama più, il primo ad accorgersene è il suo nuovo amante.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'amore uccide le abitudini, che la fine dell'amore risuscita.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il maggior nemico dell'amore è l'amore successivo.
ibidem

L'amore è fatto anche di equivoci, di cui ci si accorge solo quando finisce.
ibidem

L'amore è un fuoco che tanto prima si spegne quanto più furiosamente è divampato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'amore finisce non perché il cuore invecchia, ma perché si rinnova.
ibidem

L'amore finisce: un amante si dispera, l'altro ha già dimenticato.
ibidem

L'amore nasce come una fiamma e si spegne come una candela.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Muoiono gli amori, non l'amore.
ibidem

Niente fa più invecchiare della fine di un grande amore.
ibidem

Quando ci accorgiamo che l'amore sta finendo, è già finito.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quando in amore si ricomincia, vuol dire che è davvero finita.
ibidem

Quando un amore finisce, solo la nascita di un altro avrà il potere di riconciliarci con l'amore.
ibidem

Si muore d'amore, ma si muore anche della noia che l'amore finito procura
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quando si ama, anche la gassosa sa di champagne; quando non ci si ama più, anche lo champagne sa di gassosa.
Roberto Gervaso, L'amore è eterno finché dura, 2004

Allo stesso modo che per abitudine si guarda un orologio scarico come se camminasse ancora, così anche si fissa in volto una bella donna come se fosse ancora innamorata.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

L'amore è come il fuoco: se gli manca l'alimento, si spegne. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Nessuna più triste fine dell'amore che quella per sfinimento.
ibidem

Non essere amati è una sofferenza grande, però non la più grande. La più grande è non essere amati più.
Massimo Gramellini, Fai bei sogni, 2012 

La menzogna uccide l'amore, ha detto qualcuno. E la sincerità, allora?
Abel Hermant, Elogio della menzogna, 1925

Se vi ritenete sfortunati per aver amato invano, scacciate questo pensiero. Chi ha amato davvero non ha mai perso nulla: l'amore è bizzoso e capriccioso, viene quando vuole, finisce senza avvisare nessuno. Accettatelo e godetelo finché lo avete, ma non perdete tempo a rimpiangerlo.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Amare, è questo, la possibilità di perdere.
Jean-Claude Izzo, Casino Totale, 1995

Coloro che si amano dal primo istante con la più violenta passione presto contribuiscono, ognuno con la sua parte, ad amarsi di meno, e poi a non amarsi più. Chi dei due, se l’uomo o la donna, concorra maggiormente a questa rottura, non è facile stabilirlo. Le donne accusano gli uomini di essere volubili, e gli uomini sostengono che esse sono superficiali.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Cessare d'amare: ecco una prova sensibile che l'uomo è imperfetto e che il cuore ha i suoi limiti.
ibidem

Le freddezze e gli allentamenti nell'amicizia hanno le loro cause. In amore non c’è quasi altra ragione di non amarsi più se non di essersi troppo amati.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Gli amori muoiono di disgusto, e l'oblio li seppellisce.
ibidem

Si continua ancora lungamente a vedersi per abitudine e a dirsi con la bocca che ci si ama, dopo che i modi dicono che non ci si ama più.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Una donna dimentica perfino i favori concessi a un uomo, quando non lo ama più.
ibidem

Un uomo sbraita contro una donna che non lo ama più, e si consola; una donna fa meno clamore quando è abbandonata, e rimane a lungo inconsolabile.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Poche sono le persone che non si vergognano di essersi amate quando non si amano più.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

È impossibile amare una seconda volta ciò che non si ama veramente più.
ibidem

È quasi sempre colpa di chi ama non capire quando non è più amato.
ibidem

In amore guarisce sempre meglio chi guarisce per primo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Tutti quelli che hanno voluto descriverci l'amore e i suoi capricci l'hanno paragonato al mare in tante maniere che è difficile aggiungere qualcosa di nuovo a ciò che è stato già detto. Ci hanno fatto vedere che l'uno e l'altro hanno una medesima incostanza e infedeltà, che i loro beni e i loro mali sono innumerevoli, che le più fauste navigazioni sono esposte a mille pericoli, che tempeste e scogli sono sempre in agguato, e che spesso si finisce col naufragare quando si è già in porto. Ma, nel significarci tante speranze e tanti timori, non ci hanno però mostrato, mi pare, il rapporto che lega un amore logoro, languido e prossimo alla fine, con quelle lunghe bonacce, quelle calme noiose che si incontrano all'equatore: si è stanchi di un grande viaggio, si desidera portarlo a termine; si vede la terra, ma non c'è abbastanza vento per approdare; ci si vede esposti alle ingiurie delle stagioni; malattie e languori impediscono di agire; acqua e viveri scarseggiano o cambiano sapore; invano si ricorre ad aiuti esterni; si tenta di pescare, si prende qualche pesce, ma senza trarne sollievo o nutrimento; si è stanchi di tutto ciò che si vede, si pensa sempre alle stesse cose, si è sempre annoiati; si vive ancora, ma con rammarico; si resta in attesa di qualche desiderio per uscire da uno stato penoso e languido, ma ne arrivano solo di deboli ed inutili.
François de La Rochefoucauld, Riflessioni varie, XVII sec. (postumo 1863)

L'amore è una cosa che muore. E quando muore va in putrefazione e può divenire terreno adatto per un nuovo amore. Il morto amore allora vive la sua vita segreta in quello nuovo e così in realtà l'amore non muore.
Pär Lagerkvist, Il nano, 1944

Le avventure amorose cominciano nello champagne e finiscono nella camomilla.
Valéry Larbaud, Le poesie di A. O. Barnabooth, 1913

I grandi amori sono come i nostri cani: di solito muoiono molto prima di noi.
Yves Lecomte, Aforismi, 2004

Niente è più brutto di una parola d'amore pronunciata freddamente da una bocca annoiata.
Naguib Mahfouz, Vicolo del mortaio, 1947

Le nevi e le rose di ieri sono svanite; / e che cos'è l'amore se non una rosa che impallidisce?
Edgar Lee Masters, Antologia di Spoon River, 1915/16

La grande tragedia della vita non è che gli uomini muoiano, ma che cessino di amare. 
William Somerset Maugham, The Summing Up, 1938

Il bacio colpisce come la folgore, l'amore passa come un temporale, poi la vita torna a calmarsi come il cielo e ricomincia come prima. Si può ricordare una nuvola?
Guy de Maupassant, Pierre e Jean, 1889

In amore, non c'è disastro più spaventoso che la morte dell'immaginazione.
George Meredith, L'egoista, 1879

L'amore non dura che un tempo. È funzione diretta di un potenziale di desiderio, è un fuoco di paglia che arde forte e si spegne presto. 
Maxence Van der Meersch, Perché non sanno quello che fanno, 1933

L'amore ha mille steli / l'amore è un solo fiore / può crescere da solo / esaurire come niente / perché nulla lo trattiene / o lo lega a te per sempre.
Francesca Michielin e Fortunato Zampaglione, L'amore esiste, 2015

Si può mai ricordare l’amore? È come evocare un profumo di rose in una cantina. Puoi richiamare l’immagine di una rosa, non il suo profumo.
Arthur Miller, Dopo la caduta, 1964

È una sventura non essere amati; ma è un affronto non esserlo più.
Charles-Louis de Montesquieu, Lettere persiane, 1721

L'amore nasce per appetito, dura per fame e muore per sazietà. 
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'inizio dell'amore è spesso simultaneo. Non così la fine: da ciò nascono le tragedie. 
ibidem

Dare tutto se stesso finché si ama, non solo non costa fatica ma riempie di soddisfazione. Senonché, cessato l'amore, te lo senti rinfacciare come si fosse trattato di un sacrificio.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La forma più civile di troncare un legame è di scioglierlo con amore.
ibidem

Quando tutto è finito, il cuore continua a sussultare (come le codine delle lucertole).
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'amore è una fiammata che brucia presto e poi non rimane che la cenere, l'amarezza, il rimpianto. 
Laura Morresi (Enrica Dyrell), in Chi è senza peccato..., 1952

Non c’è più niente, niente, niente / che mi lega a te / mi sento un vuoto da disperdere / toccare il fondo per capire che / è un nuovo giorno senza te.
Noemi, Briciole, 2009

Nessuno dirà tanto male di te quanto la donna che non ami più.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

L'amore? Comincia con parolone, poi tira avanti con paroline e alla fine sono parolacce.
Édouard Pailleron, Petite Pluie, 1875

Non ama più questa persona che amava dieci anni fa. Lo credo: non è più la stessa, e neppure lui. Egli era giovane e anche lei: lei è del tutto diversa. Forse egli l'amerebbe ancora come era una volta.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Solo l’amare, solo il conoscere, / conta, non l’aver amato, / non l’aver conosciuto. Dà angoscia / il vivere di un consumato amore.
Pier Paolo Pasolini, Il pianto della scavatrice, 1956

Ragionamento d'innamorato: s'io fossi morto lei continuerebbe a vivere e ridere e correre la buona fortuna. Ma mi ha piantato, e continua a vivere e ridere, ecc. Dunque, io sono come morto.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

L'amore è un materiale deteriorabile, se non lo conservi attenendoti a certe regole poi devi buttare via tutto.
Marco Presta, Un calcio in bocca fa miracoli, 2011

Qualsiasi essere amato – anzi, in una certa misura qualsiasi essere – è per noi simile a Giano: se ci abbandona, ci presenta la faccia che ci attira; se lo sappiamo a nostra perpetua disposizione, la faccia che ci annoia. 
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

In amore, è più facile rinunciare a un sentimento che perdere un’abitudine.
ibidem

È davvero raro che ci si lasci in buon accordo, perché se si fosse in buon accordo, non ci si lascerebbe.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Perdere l'amore / quando si fa sera / quando tra i capelli / un po' d'argento li colora / rischi di impazzire / può scoppiarti il cuore / perdere una donna / è avere voglia di morire.
Massimo Ranieri, Perdere l'amore, 1988

La cosa più difficile è capire perché si è amata una donna che non si ama più. 
Henri de Régnier, Lui o le donne e l'amore, 1928

L’amore che più fa soffrire non è quello che finisce, ma quello che non guarisce.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L’amore è magia… perché meravigliarsi quando scompare?
ibidem

Non esiste l’amore con il lieto fine. O è lieto o ha fine.
ibidem

Ognuno porta in fondo a sé stesso come un piccolo cimitero di coloro che ha amato.
Romain Rolland, Gian Cristoforo, 1904/12 

Chi ama meno, non ama più.
Joseph Roux, Pensieri, 1866

Un amante saggio, come un buon cuoco, è uno che sa quando il fuoco è spento.
Helen Rowland, Reflections of a Bachelor Girl, 1909

In amore, il modo migliore per cancellare una faccia dalla tavoletta della memoria è quello di disegnarvene un'altra di sopra.
Helen Rowland, Reflections of a Bachelor Girl, 1909

Il meglio che due amanti possono diventare l'uno per l'altro nel corso del tempo: surrogati dei loro sogni o simboli del loro desiderio.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Un amore crollato, ricostruito, / cresce forte, leggiadro, grande più di prima.
William Shakespeare, Sonetti, 1609

Tutti gli amori finiscono così male che l'atto più profondamente amoroso è forse quello di non farsi amare da colui che amiamo.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

L’amore può superare qualunque ostacolo, ma non quello che ne segna la fine.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007 

L'amore è come la febbre; nasce e si spegne senza che la volontà vi abbia la minima parte.
Stendhal, Sull'amore, 1822

La noia di una donna ha sempre un nome: quella dell'uomo con cui vive.
André Suarès, Ecco l'uomo, 1906 

È meglio aver amato e perso / che non aver amato mai.
['Tis better to have loved and lost / Than never to have loved at all].
Alfred Tennyson, In Memoriam, 1849

Un amore terminato è peggio di un impero devastato, tutto un tramonto verso i secoli bui.
Pier Vittorio Tondelli, Pao Pao, 1982

Quando non è più amore ma «calesse», bisogna avere il coraggio della fine, piano piano, con dolcezza, senza fare male... Quando si smette di amare, in genere non si ha la pazienza di aspettare che finisca bene, si cerca la strada più breve, la rottura, la sofferenza. Invece ci vuole lo stesso impegno e la stessa intensità dell'inizio... vivere questo momento con la stessa passione, far sentire alla persona lasciata tutto il bene che c'è stato: ci vuole amore per chiudere una storia. Aspettare un po' per non buttare via tutto ma recuperare quanto è possibile, ricreando un «dopoamore», fatto di conoscenza e di complicità, qualcosa che può essere molto più forte dell'amicizia.
Massimo Troisi, Il mondo intero proprio, (a cura di Marco Giusti), 1998

Non c'è perdita che ci tocchi così vivamente e per così poco tempo come quella di una donna amata.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746 

Amori trascorsi. Pochi o tanti che siano fanno parte della nostra vita; è sciocco pentirsene, covare risentimenti, avere rimpianti. Se qualcosa non ha funzionato nelle nostre vicende sentimentali l'uso migliore che possiamo farne è quello di riesaminarle, magari con il distacco della lontananza per conoscere un po' meglio noi stessi e anche gli esseri che abbiamo amato.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

È cosa sciocca disprezzare o condannare gli amori del passato, parte cosi viva di noi stessi, ed è inelegante fare antipatici confronti a favore di quello che si sta vivendo; potrebbe trattarsi di un amore destinato anch'esso a trascorrere.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Conviene adottare nei confronti delle nostre avventure o disavventure amorose una linea morbida, senza troppa indulgenza; che il nostro esame di coscienza sia severo ma non privo di un certo fair play verso noi stessi. Se non abbiamo grandi cattiverie da perdonarci o da farci perdonare, se all'esperienza amorosa ci siamo avvicinati con sincerità, se generosamente abbiamo amato e sofferto, accogliamo con simpatia e custodiamo con affetto nella memoria, queste parti turbinose ma affascinanti della nostra vita.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Non parlate di affetto sprecato! Un affetto non fu mai sprecato.
Henry Wadsworth (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se l'anima cessa di amare precipita giù qui sulla terra in uno stato quasi equivalente all'inferno.
Simone Weil, Pensieri senza ordine sull'amore di Dio, 1940/43 (postumo, 1962)

Perché è la perdita la misura dell'amore?
Jeanette Winterson, Scritto sul corpo, 1992

Non piangere perché è finito, sorridi perché c'è stato.
Proverbi sulla Fine dell'Amore
  • L’amore comincia con balli e canti e finisce con pene e pianti.
  • L'amore fa passare il tempo e il tempo fa passare l'amore.
  • L’amore ha il becco di miele e la coda di fiele.
  • L’amore va e viene (e a volte non ritorna).
  • Quando l'amore è a pezzi non c'è alcuna colla che lo riappiccichi.
Difficile est longum subito deponere amore. 
(È difficile mettere subito fine a un lungo amore)
Detto latino

Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato:
ne troverai un'altra, e ti lascerà anche quella. (Charles Bukowski)
2. Lasciarsi
© Aforismario

Quando ci si accorge che l'amore del nostro partner nei nostri confronti va irrimediabilmente spegnendosi, un sano istinto di sopravvivenza imporrebbe di lasciarlo prima di essere lasciati, per evitare di aggiungere al dolore della separazione anche quello dell'abbandono.
Vannuccio Barbaro, Scartafacci (postumo, 2012)

Non mollare mai nessuno se non hai qualcuno di meglio.
Arthur Bloch, Prima legge di Allodi, La legge di Murphy II, 1980

Quando una donna vi consente di lasciarla, state sicuri che sa dove andare.
Alfred Bougeard, Pailles et poutres, 1877

Le regole del lasciarsi. Distruggere tutte le foto dove lui ha un'aria sexy e tu sembri felice. Mentire. È più facile che ammettere la realtà delle cose. Finché non si è emotivamente stabili non mettere piede nei negozi. Non smettere di pensare a lui neanche per un momento perché è proprio in quel momento che lui apparirà. La più importante di tutte. Non conta chi ti ha spezzato il cuore o quanto ci vuole per guarire, non ce la farai mai senza le tue amiche.
Carrie Bradshaw, in Sex and the City, 1998-2004

Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato: ne troverai un'altra, e ti lascerà anche quella.
Charles Bukowski, Factotum, 1975

Non c'è niente di peggio che venir piantati dalla propria donna quando si è al verde. Niente da bere, niente lavoro, solo quattro pareti, star lì seduti a fissare le pareti e a pensare. Ecco come si vendicavano le donne, ma stavano male anche loro. O così mi piaceva credere.
Charles Bukowski, Donne, 1978

È meglio essere stati lasciati che non essere mai stati amati.
William Congreve, Così va il mondo, 1700

È stato meglio lasciarci / che non esserci mai incontrati.
Fabrizio De André, Giugno '73, 1975

Prendi una donna dille che l'ami / scrivile canzoni d'amore / mandale rose e poesie / dalle anche spremute di cuore / falla sempre sentire importante / dalle il meglio del meglio che hai / cerca di essere un tenero amante / sii sempre presente, risolvile i guai. / E sta sicuro che ti lascerà / chi è troppo amato amore non dà / e sta sicuro che ti lascerà / chi meno ama è il più forte si sa.
Marco Ferradini, Teorema, 1981

In un certo senso, è più facile lasciare una donna che si ama di una che non si ama più.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Quando due innamorati dicono: "Lasciamoci senza rancore", sono pronti a uccidersi.
ibidem

Una donna che finge di amarci è più difficile da lasciare di una che ci ama davvero. Nulla, infatti, è più convincente della simulazione femminile.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Lasciare una donna amata è segno si fantasia esaurita.
Hugo Von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Lasciare delle persone non è la cosa peggiore che puoi fare loro. Può risultare triste, ma non deve obbligatoriamente essere una tragedia. Se non si lasciasse niente o nessuno, non ci sarebbe spazio per il nuovo.
Hanif Kureishi, Nell'intimità, 1998

Si fa molta fatica a lasciarsi, quando non ci si ama più.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Quando si lascia un uomo bisogna utilizzare la stessa tecnica della ceretta. Ho scoperto di avere addosso un amore peloso? Bon, lo tolgo. Ma in modo drastico, alla radice. Non è che sto lì col rasoio, pian pianino, tric tric, convinta che faccia meno male. I fidanzati sono come i peli. Se non li
diserbi in maniera definitiva, se li gratti via dolcemente col Mac tre, ritornano. Rispuntano. Prima piano piano, poi si fan più tosti e nel giro di un quindici giorni sei da capo. Invece no. Strappo. STRAC... CHEMALE. Un colpo solo. Dolorosissimo. Intenso ma più breve.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

L'amore instaura un rapporto che ha attinenza: col concetto di proprietà. Sicché quando cessa, chi è lasciato ha la sensazione di avere subìto un furto, addirittura una truffa.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

C'è il tipo d'uomo che non può tollerare di lasciare una donna, una persona in genere con la quale sia entrato in rapporto geloso, senza sbatterle la porta in faccia. Non credo che sia malvagità. È semplicemente bisogno di fare clamorosamente, totalitariamente quello che in altro modo parrebbe solo approssimativo e non certo. È debolezza. Consiste in attaccarsi ai simboli esterni della separazione (parolacce, schiaffi, gesti, scandali) per mera sfiducia verso la propria intima risoluzione. È paura di esser fatto fesso e vedersi rimettere nella situazione di prima - nel quale caso sarebbero desolatamente irriti, sprecati, tutti gli spasimi che la separazione ha pure causato. Non è malvagità. Ma certo tutte le malvagità nascono di qui, se tutte nascono dall'ambizione frustrata.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Lasciare qualcuno richiede forza. Uno costruisce sull'altro e lasciarlo significa anche lasciarsi. 
Efraim Medina Reyes, La sessualità della Pantera Rosa, 2004

Cerca di essere uomo, reagisci! la tua ragazza ti ha lasciato? E lasciala anche tu!
Tiziano Sclavi [1]

Ti ha lasciato per un altro? Abbi pazienza e aspetta: quest’altro ti vendicherà.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Ragazze, questa è una lamentela molto comune negli uomini. Siete troppo gentili. Se vi comportate come uno zerbino, vi calpesteranno e vi molleranno. Fidatevi di me. Io stesso ho mollato uomini che si comportavano così. L'atteggiamento da zerbino è irritante.
Gerry Stergiopoulos, Trattali male, 2008

Chi si prende d'amore, si lascia di rabbia.
Proverbio

Con gli ex c'è sempre una gara. Si chiama: "Chi dei due morirà disperato?".
(Samantha Jones - Sex and the City)
3. Ex partner
© Aforismario

Ho incontrato la mia ex moglie in un ristorante e siccome sono un libertino mi sono avvicinato a lei fluttuando e le ho chiesto esitando: «Che ne dici di tornare a casa e fare l'amore ancora una volta?» E lei mi ha risposto: «Sul mio cadavere!» Io allora ho replicato: «Perché no, è come lo abbiamo sempre fatto».
Woody Allen [1]

Teniamo dei vestiti che non metteremo più ma buttiamo via i nostri ex uomini.
Carrie Bradshaw, in Sex and the City, 1998-2004

Ex è una bella parola! Essere un ex è già qualcosa. Ex combattente, ex amante, ex violinista, ex sciupafemmine. In pratica tutti gli ex, a eccezione dell'ex vivente.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005 

Con il mio ex-marito ci eravamo innamorati a prima vista. Forse gli dovevo dare una seconda occhiata... 
Mia Farrow, in Woody Allen, Crimini e misfatti, 1989

Sai qual è la differenza tra un'ex moglie e una Ferrari: la Ferrari non se la fanno tutti...
Mel Gibson, in What Women Want, 2000

Il sesso con un ex è deprimente. Se è buono non hai niente di più, se fa schifo è solo sesso con un ex.
Samantha Jones, in Sex and the City, 1998-2004

Se non sei la ragazza di qualcuno non potrai mai essere la ex-ragazza di qualcuno. 
ibidem

Con gli ex c'è sempre una gara. Si chiama: "Chi dei due morirà disperato?".
Samantha Jones, in Sex and the City, 1998-2004

La regola vuole che un vero gentiluomo non parli delle sue ex fidanzate, né delle tasse che paga.
Haruki Murakami, L'arte di correre (prefazione), 2007

Ogni volta che vuoi sposare qualcuno, esci a pranzo con la sua ex moglie
Shelley Winters (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non essere gelosa se vedi il tuo ex con un'altra, perché la mamma ci ha insegnato che bisogna sempre dare i giocattoli usati ai meno fortunati.
Anonima [attribuito a Marilyn Monroe].

Quando finisce un amore - Riccardo Cocciante, Senza Rete, Rai 1, 1975
Quando finisce un amore
Riccardo Cocciante, 1974

Quando finisce un amore / così com'è finito il mio / senza una ragione né un motivo, senza niente / ti senti un nodo nella gola, / ti senti un buco nello stomaco / ti senti vuoto nella testa e non capisci niente / e non ti basta più un amico / e non ti basta più distrarti / e non ti basta bere da ubriacarti / e non ti basta ormai più niente / e in fondo pensi, ci sarà un motivo / e cerchi a tutti i costi una ragione / eppure non c'è mai una ragione / perché un amore debba finire. / e vorresti cambiare faccia, e vorresti cambiare nome / e vorresti cambiare aria, e vorresti cambiare vita / e vorresti cambiare il mondo / ma sai perfettamente / che non ti servirebbe a niente / perché c'è lei, perché c'è lei / perché c'è lei, perché c'è lei / perché c'è lei nelle tue ossa / perché c'è lei nella tua mente / perché c'è lei nella tua vita / e non potresti più mandarla via, / nemmeno se cambiassi faccia / nemmeno se cambiassi nome / nemmeno se cambiassi aria / nemmeno se cambiassi vita / nemmeno se cambiasse il mondo / però, se potessi ragionarci sopra / saprei perfettamente che domani sarà diverso / lei non sarà più lei / io non sarò lo stesso uomo / magari l'avrò già dimenticata / magari se potessi ragionarci sopra / e se potessi ragionarci sopra / ma non posso, perché / quando finisce un amore / così com'è finito il mio / senza una ragione né un motivo, senza niente / ti senti un nodo nella gola, / ti senti un buco nello stomaco / ti senti vuoto nella testa e non capisci niente / e non ti basta più un amico / e non ti basta più distrarti / e non ti basta bere da ubriacarti / e non ti basta ormai più niente / e in fondo pensi, ci sarà un motivo / e cerchi a tutti i costi una ragione / eppure non c'è mai una ragione / perché un amore debba finire.

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Amore Sofferto - Contro l'Amore - Separazione e Divorzio - Abbandono

Nessun commento: