2016-03-13

Bianco e Nero - Frasi in chiaroscuro

Raccolta di frasi e aforismi sul bianco e il nero. La raccolta è suddivisa in tre paragrafi: nel primo i colori bianco e nero sono considerati insieme, negli altri due, separatamente. Nelle citazioni seguenti, il bianco e il nero sono intesi non soltanto in senso concreto come colori (o come "non colori"), ma anche, e soprattutto, in senso figurato per designare profonda diversità e contrapposizione tra due cose; per esempio, contrasto tra il bene e il male, opposizione tra luce e oscurità, tra ottimismo e pessimismo, ecc. Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa dedicata al colore in genere e a vari colori in particolare.
La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta.
Theodor Adorno - Immagine: Taijitu con Yin (colore Nero) e Yang (colore Bianco)
1. Bianco e Nero
© Aforismario

La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

− Ha fatto proprio bene a vestirsi di nero: il nero lo slancia.
− Sì, se si vestiva di bianco confinava con l'Austria.
Ale e Franz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci insegnano ad amare il bianco e a odiare il nero. Il colore nero significa essere tagliato fuori, ostracizzato. Il nero era male. Pensiamo al blackmail [ricatto]. Hanno fatto l'angel cake [pane degli angeli] bianco e il devil's food cake [torta del diavolo] color cioccolato. Il brutto anatroccolo è nero. E poi c'è la magia nera... Quel che voglio dire è che nero è bello. Nel commercio il nero è meglio del rosso. Pensate al succo di mora: più nera è la mora, più dolce il succo. La terra grassa, fertile, è nera. Il nero non è male. I più grandi giocatori di baseball sono neri. I più grandi giocatori di football americano sono neri. I più grandi pugili sono neri.
Muhammad Ali (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Cos’è nero bianco nero bianco nero bianco nero bianco nero bianco? Una suora che ruzzola per le scale.
Woody Allen, in Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso, 1972

Ottimista. Sostenitore della dottrina secondo la quale il nero è bianco.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il bene e il male, il bianco e il nero, il brutto e il bello, il facile e il difficile, il lieto e il triste, il necessario e l'inutile, il savio e lo stolto, il certo e il dubbio, il sicuro e il rischioso, lo zero e il tutto, l'uomo e la donna, il pieno e il vuoto, sono complementari, come l'arco e la freccia, per quanto distinti, o, per quanto distinti, sono esclusivi l'uno dell'altro, come il povero e il ricco?
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987

[Un film è] molto più affascinante in bianco e nero, perché il colore è volgarità. La perdita di magico, di liquido poetico, di concentrazione, di unicità delle immagini, è gravissima. Ma è questo il risultato che cercavano, cancellare al più presto una possibilità di poesia, guastando anche il lavoro degli ultimi maestri del cinema, tutti formatisi sul bianco e nero, e diminuiti nella loro forza dal sonnifero policromatico.
Guido Ceronetti, La carta è stanca, 1976 [1]

Il nero contiene tutto. Anche il bianco. Sono di una bellezza assoluta. È l'accordo perfetto.
Coco Chanel, in Paul Morand, Chanel, 1995

Basta non andare a scuola per un giorno perché la tua vita passi dal bianco e nero ai colori.
Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, 2010

La nostalgia è nera e bianca.
Anny Duperey, Il velo nero, 1992

Il bianco e il nero sono i colori della fotografia. Per me simboleggiano le alternative di speranza e disperazione a cui l’umanità è sempre soggetta.
Robert Frank, cit. in Nathan Lyons, Photographers on photography, 1966

La vita è a colori ma il bianco e nero è più realistico.
Samuel Fuller, Lo stato delle cose, 1982

Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. Sia invece il vostro parlare sì, se è sì; no, se è no; il di più viene dal maligno.
Gesù di Nazaret, Vangelo secondo Matteo, I sec.

Meno è intelligente il bianco, più gli sembra che sia stupido il nero.
André Gide [3]

Due classi di uomini erano, nei tempi dei tempi, rispettate: il Sacerdote che faceva diventar bianche l'anime nere per mezzo della penitenza; lo Scrittore che sapeva, come dice il popolo, «mettere il nero sul bianco». Oggi, che trionfa la Teosofìa e il Cinematografo, non piace più l'antica distinzione recisa del bianco e del nero: i tagli netti, tra il bene e il male, il giunto e l' ingiusto, il bello e il laido, il paradiso e l'inferno, il bianco e il nero, non son più di moda. Gli uomini, per non dovere scegliere, hanno mescolato insieme un po' di bianco e un po' di nero e hanno creato il Bigio: vero colore dominante e simbolico del nostro tempo − abiti bigi, cieli bigi di fumo, facce e anime bigie − sperando forse, ingenuamente, che sia vero anche per gli occhi di Dio il consolante proverbio che "di notte tutti i gatti son bigi". [2]
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Io sono un cantante che ha spaccato a metà la critica: quelli che mi volevano bene dicevano che ero il Ray Charles bianco, mentre quelli che mi volevano male dicevano che ero il Toto Cutugno nero.
Gene Gnocchi [3]

Il mondo non è nero e bianco. Sembra di più nero e grigio.
[The world is not black and white. More like black and grey].
Graham Greene, su London Observer, 1983

Nero e bianco sono lo stesso colore.
Mi-hie Jang, in  Kim Ki-duk, Dream, 2008

Il libro di una vita è tanto più nero quanto più le sue pagine sono bianche.
Roger Judrin, cit. in  Philippe Héraclès, Le petit livre des meilleures pensées d'humour noir, 2013

Il nero, esteriormente, è il colore meno dotato di suono, sul quale perciò ogni altro colore, anche quello che ha il suono più debole, acquista un suono più forte o più preciso, a differenza di quanto avviene su un fondo bianco, su cui quasi tutti i colori perdono in intensità di suono e molti si dissolvono completamente, lasciandosi dietro un suono fioco, indebolito.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il nero è l'assenza della luce, ma il bianco è l'assenza della memoria, il colore del non ricordo.
Stephen King, Duma Key, 2008

Nero su bianco: ora la menzogna si presenta così.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Anche i chiaroveggenti possono vedere tutto nero.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Come si può dipingere il mondo a tinte liete avendo a disposizione solo il bianco e il nero?
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Le sfumature aumentano! Ben presto fra il bianco e il nero non ci sarà nessun abisso.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Se per lavare una camicia nera hai soltanto del sapone che lava più bianco, funziona comunque.
Pierre Légaré, Mots de tête incurables, 2005

Le parole nere sulla carta bianca sono l'anima messa a nudo.
[Les mots noirs sur le papier blanc, c'est l'âme toute nue].
Guy de Maupassant, Il nostro cuore, 1890

Muore lentamente chi evita una passione, / chi preferisce il nero su bianco / e i puntini sulle "i" / piuttosto che un insieme di emozioni.
Martha Medeiros, Lentamente muore, 2000

La nostra cultura ci ha resi tutti uguali. Nessuno è più veramente bianco, nero o ricco. Tutti vogliamo lo stesso. Individualmente non siamo niente.
Chuck Palahniuk, Fight Club, 1996

La mia famiglia era talmente povera che vedevamo anche l'arcobaleno in bianco e nero.
Leonardo Pieraccioni, in Fuochi d'artificio, 1997

La natura conosce solo colori... bianco e nero non sono colori.
Pierre-Auguste Renoir, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ormai mi rendo conto di essere cresciuto, di essere andato avanti. Adesso non vedo più tutto bianco e nero, ho scoperto che esistono le sfumature.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Il bianco e nero è astratto, il colore non lo è. Guardando una fotografia in bianco e nero, si sta già guardando un mondo sconosciuto.
Joel Sternfeld, cit. su Art in America, 2012

Tutta la vita dell'uomo, tutta la vita dell'intero universo, non è altro che un interminabile giuoco di scacchi sui due campi: bianco e nero; giuoco nel quale nessuno vince se non l'infausta morte.
Wilhelm Heinrich Wackenroder, Fantasie sull'arte per amici dell'arte, 1799 (postumo)

Proverbi sul Bianco e il Nero
  • Anche le mucche nere danno il latte bianco.
  • Se il padrone dice che il corvo è bianco, il servo non deve dire che è nero.
  • Sopra il bianco non c’è colore sopra il nero non c’è tintura.
Noi diciamo bianco perché abbiamo bisogno di una parola,
ma la definizione giusta è «niente». (Stephen King)
2. Bianco
© Aforismario

Dicono ai bambini che Gesù era bianco, così come gli apostoli e gli angeli. Il posto in cui vive il presidente si chiama Casa Bianca. Perfino Tarzan è bianco. Ma come? Bianco uno nato e cresciuto nella giungla?
Muhammad Ali (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il manicomio: immensi spazi vuoti, di un bianco gelido. Il bianco era il colore della morte. Il bianco era il colore della follia, della follia intesa come pre-morte.
Vittorino Andreoli, I miei matti, 2004

Un figlio di Re mangiava a tavola. Tagliando la ricotta, si ferì un dito e una goccia di sangue andò sulla ricotta. Disse a sua madre: "Mamma, vorrei una donna bianca come il latte e rossa come il sangue". "Eh, figlio mio, chi è bianca non è rossa, e chi è rossa non è bianca. Ma cerca pure se la trovi".
Italo Calvino, Fiabe italiane, 1956

Sebbene sia associato a quanto di più dolce, / onorevole e sublime / la bianchezza della balena / niente è più terribile di questo colore, / una volta separato dal bene.
Vinicio Capossela, La bianchezza della balena, 2011

Cosa atterrisce dell'aspetto dei morti se non il pallore  / bianco sudario colore?
ibidem

Nell'antartico, bianco sconfinato cimitero, / il bianco sogghigna nei suoi monumenti di ghiaccio / il pensiero del nulla si spalanca nella profondità lattea del cielo.
Vinicio Capossela, La bianchezza della balena, 2011

Bianco l'inverno bianco, la neve bianca, / bianca la notte / bianca l'insonnia bianca, la morte bianca / e bianca la paura è bianca / L'universo vacuo e senza colore / ci sta davanti come un lebbroso / anche questo è la bianchezza della balena / La bianchezza della balena / capite ora la caccia feroce? Il male abominevole, / l'assenza di colore.
Vinicio Capossela, La bianchezza della balena, 2011 [cfr. citazioni di Herman Melville]

Il bianco è un colore. Non è una mera assenza di colore;  si tratta di una brillante e affermativa cosa, feroce come il rosso, definitiva come il nero.
Gilbert Keith Chesterton, Un pezzo di gesso, su Daily News, 1905

Dio dipinge in molti colori; ma non dipinge mai così sontuosamente, stavo quasi per dire così vistosamente, come quando dipinge in bianco.
Gilbert Keith Chesterton, Un pezzo di gesso, su Daily News, 1905

La poesia non è fatta di quelle lettere che io pianto come dei chiodi, ma del bianco che rimane sulla carta.
Paul Claudel, Cinque grandi odi, 1911

Il silenzio è bianco. Il bianco infatti è un colore che non sopporto: non ha confini. Passare una notte in bianco, andare in bianco, alzare bandiera bianca, lasciare il foglio bianco, avere un capello bianco... Anzi, il bianco non è neanche un colore. Non è niente, come il silenzio. Un niente senza parole e senza musica. In silenzio: in bianco.
Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, 2010

I sogni guariscono qualsiasi male, qualsiasi dolore. I sogni colorano qualsiasi bianco.
Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, 2010

Diceva un foglio bianco come neve: «Sono stato creato puro, e così voglio rimanere per sempre. Preferirei essere bruciato e andare in cenere che cadere preda delle tenebre o venire toccato da ciò che è impuro». Una boccetta di inchiostro sentì ciò che il foglio diceva; rise nel suo scuro cuore, ma non osò mai avvicinarsi. Sentirono le matite colorate, ma anch'esse non gli si accostarono mai. E il foglio bianco come la neve rimase per sempre puro e casto, puro e casto - e vuoto.
Kahlil Gibran, Il precursore, 1920

Nell'ambito variopinto predomina la sorpresa; nel bianco, invece, una gioiosa e presaga inquietudine.
Ernst Jünger, Diario, 1949

Il bianco, di cui spesso si afferma che non è un colore vero e proprio (particolarmente a causa degli impressionisti, che non vedono "nessun bianco in natura"'), è come un simbolo di un mondo in cui tutti i colori, come proprietà e sostanze materiali, sono scomparsi. Questo mondo è cosi lontano sopra di noi che non possiamo percepirne alcun suono. Di là viene un grande silenzio che rappresentato materialmente, ci si presenta come un freddo muro insormontabile, indistruttibile, che si prolunga all'infinito.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il bianco agisce sulla nostra psiche come un grande silenzio, che per noi è assoluto. Esso ha un suono interiore che è in realtà un'assenza dì suono e corrisponde abbastanza bene alle pause che in musica interrompono solo temporaneamente lo sviluppo di una frase o di un contenuto e non ne sono la conclusione definitiva. È un silenzio che non è morto, bensì ricco dì possibilità.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il suono del bianco è come un silenzio di cui all'improvviso si riesce a capire il significato. È un nulla giovane o, più esattamente, un nulla anteriore al principio, alla nascita. Cosi risuonava forse la terra nei bianchi periodi dell'era glaciale.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Noi diciamo bianco perché abbiamo bisogno di una parola, ma la definizione giusta è «niente».
Stephen King, Duma Key, 2008

Il bianco è il colore sfacciato del pudore.
Tommaso Landolfi, Racconti, 1961

Super-Supergnomo fa il bucato bianco ma cosi bianco, ma così bianco che la neve si vergogna e il giglio va a cagare.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Sebbene in molti oggetti naturali la bianchezza accresca raffinatamente la bellezza, quasi le impartisse una sua speciale virtù, come nei marmi, nelle camelie e nelle perle; sebbene vari popoli abbiano in certo modo riconosciuto una qualche supremazia regale a questo colore, [...] [4] con tutto ciò che è dolce e venerabile e sublime, sempre cova nell'intima idea di questo colore qualcosa di elusivo che incute più panico all'anima di quel rosso che atterrisce nel sangue.
Herman Melville, Moby Dick, 1851

[La bianchezza] è il simbolo più significativo di cose spirituali, il velo stesso, anzi, della Divinità Cristiana, e pure è insieme la causa intensificante nelle cose che più atterriscono l’uomo!
Herman Melville, Moby Dick, 1851

Il pensiero del bianco, quand'esso sia separato da più benigne associazioni e accoppiato con un qualunque oggetto in se stesso terribile, accresca questo terrore fino all'estremo limite. Testimoni, l’orso bianco polare e il pescecane bianco dei tropici: che cosa se non la loro levigata e fioccosa bianchezza li rende quei supremi orrori ch'essi sono? È quella spettrale bianchezza che dà una così orrenda benignità, anche più ripugnante che non spaventosa, alla muta fissità dei loro aspetti. Cosicché nemmeno la tigre dalle zanne feroci può col suo araldico mantello scuotere il coraggio come l’orso e il pescecane dal bianco sudario.
Herman Melville, Moby Dick, 1851

Simboleggi pure l’uomo, negli altri suoi umori, qualsiasi cosa magnifica o bella col bianco: nessuno può negare che questo colore nel suo più profondo significato spirituale evochi nell'anima una spettralità particolare.
Herman Melville, Moby Dick, 1851

Avviene che nella sua essenza la bianchezza non è tanto un colore quanto l’assenza visibile di colore e nello stesso tempo la fusione di tutti i colori: avviene per questo che c’è una tale vacuità muta e piena di significato in un paesaggio vasto di nevi, un incolore ateismo di tutti i colori, che ci fa rabbrividire?
Herman Melville, Moby Dick, 1851

Si fa presto a dire bianco, c'è quello raffinato e quello dozzinale, ogni sfumatura ha un suo carattere proprio.
Haruki Murakami, La fine del mondo e il paese delle meraviglie, 1985

Il bianco, ancora più del nero, laddove usato nella sua purezza, è uno dei colori più difficili che esistano, e meno imparziali. Usato in quantità massicce la sua forza ci si ritorce contro. Diventa indifferente solo in apparenza.
Roberto Peregalli, I luoghi e la polvere, 2010

I vetri, il bianco sono materia, colore, carne, vita.
ibidem

Il bianco è il profumo dei colori.
Roberto Peregalli, I luoghi e la polvere, 2010

La vecchiaia arriva all'improvviso, come neve. Una mattina, al risveglio, ci si accorge che tutto è bianco.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Perché il bianco è un non-colore? È come il silenzio in musica, anch'esso è un tempo musicale.
Jean-Jacques Schuhl, XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il mio cervello elabora il concetto di colore. Bianco, mi ha detto, il colore dell’origine e della fine. Il colore di chi sta per cambiare condizione. Bianco, mi ha detto, il colore del silenzio assoluto; non il silenzio della morte, ma quello del preludio a tutte metamorfosi possibili.
Marcela Serrano, Il tempo di Blanca, 1998

Dipingere uno spazio bianco dove nulla è disegnato: questo è il più difficile compito della pittura.
Ike no Taiga, XVIII sec. cit, in Ferruccio Masini, Pensare il Buddha, 1988

Con un abito da sera e una cravatta bianca, chiunque, anche un agente di cambio, può far credere di essere una persona civile.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Proverbi sul Bianco
  • A testa bianca talvolta il senno manca.
  • Bianco di mattina buon tempo s’incammina.
La notte non è mai così nera come prima dell'alba.
3. Nero
© Aforismario

Avevo il peggior metodo di studio. I voti più bassi... Fino a che non mi sono accorto del mio errore. Per i passaggi importanti usavo un evidenziatore nero.
Jeff Altman [3]

Il caffè, per essere buono, deve essere nero come la notte, caldo come l'inferno e dolce come l'amore.
Michail Bakunin (attribuito)

Al mondo non vi sono felicità né dolore assoluti, la vita di un uomo felice è un quadro dal fondale d'argento con delle stelle nere: la vita di un uomo infelice è un fondo nero con delle stelle d'argento.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

La notte non è mai così nera come prima dell'alba ma poi l'alba sorge sempre a cancellare il buio della notte.
Romano Battaglia, Notte infinita, 1989

Ma ti ricordi l'acqua verde e noi / le rocce e il bianco in fondo / di che colore sono gli occhi tuoi? / se me lo chiedi non rispondo / Oh mare nero, oh mare nero, oh mare ne' / tu eri chiaro e trasparente come me.
Lucio Battisti, La canzone del sole, 1971

Là c'è una fila d'auto, e sono tutte nere, coi fiori, e con il mio amore, che non tornerà più. / Io se mi guardo dentro vedo il mio cuore nero. / Poi forse svanirò e non dovrò più guardare la realtà. / Come si fa... ad affrontar le cose se tutto il mondo è nero?
Fabrizio Bentivoglio, in Gabriele Salvatores, Turné, 1990

− Ti tocca il nero.
− Si addice alla Morte, non credi?
Antonius Block e la Morte, in Ingmar Bergman, Il settimo sigillo, 1957 [partita a scacchi]

Metafisico. Un uomo cieco che in una stanza buia cerca un cappello nero. E il cappello non c'è.
Charles Bowen (attribuito)

La biancheria nera, erotismo per i poveri.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Quando troverò un colore più scuro del nero, lo indosserò. Ma fino ad allora, indosserò il nero.
Coco Chanel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se si avesse una certa tendenza ad assolvere il creatore, a considerare questo mondo come accettabile e anzi soddisfacente, bisognerebbe sempre fare le proprie riserve sull'uomo, il punto nero della creazione.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Ho visto Dio. È nera, comunista e lesbica.
Anne-Marie Fauret, Les Gouines Rouges, 1971

Più la notte è nera, più soli riusciamo a vedere nel cielo. Finché è giorno riusciamo a vedere soltanto il nostro.
Jostein Gaarder, C'è nessuno?, 1996

Vedo nero. E anche male.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Dove c'è molta luce, l'ombra è più nera.
Johann Wolfgang Goethe, Götz von Berlichingen, 1773

Come un nullo privo di possibilità, come un morto nulla dopo lo spegnersi del sole, come un eterno silenzio senza futuro e senza speranza risuona interiormente il nero. Esso può essere rappresentato musicalmente come una pausa conclusiva, dopo la quale un'eventuale prosecuzione si presenta come l'inizio di un nuovo mondo, poiché ciò che è stato concluso da questa pausa è per sempre finito, compiuto: il cerchio è chiuso.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il nero è qualche cosa di spento, come un rogo combusto fino in fondo, qualche cosa di inerte come un cadavere, che è insensibile a tutto ciò che gli accade intorno e che lascia che tutto vada per il suo verso. È come il silenzio del corpo dopo la morte, dopo la conclusione della vita.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Black is beautiful
[Nero è bello].
Martin Luther King (motto del 1967)

Un filosofo è un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca un gatto nero che non c’è. Un teologo è l’uomo che riesce a trovare quel gatto.
Henry Louis Mencken (attribuito anche a Bertrand Russell - vedi Citazioni errate)

Ogni mio pensiero oggi è nero / vorrei sparire, poter morire per davvero.
Mina, Oggi è nero, 1982

Non usate mai preservativi neri: il nero snellisce un casino!
Gianni Palladino [3]

Conoscenza del vero − conoscenza del nero.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Chi vede tutto nero, teme sempre il peggio, e prende quindi le sue precauzioni, cosicché si sbaglierà
meno frequentemente di chi concede sempre alle cose un colorito e un aspetto giocondi.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Meglio lasciarsi annegare nel mare nero della malinconia che annaspare tra le onde di una falsa felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Punti di vista: credere che un gatto nero che ci attraversi la strada porti sfortuna è superstizione; credere che una donna “sempre vergine” abbia concepito il “figlio di dio” per opera dello “spirito santo” è fede.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il nero lucido e quello opaco non potrebbero avere nomi diversi?
Ludwig Wittgenstein, Osservazioni sui colori, XX sec.

Il nero è modesto e arrogante allo stesso tempo. Il nero è pigro e facile − ma misterioso. Ma soprattutto il nero afferma: "Io non t'infastidisco − tu non infastidirmi".
Yohji Yamamoto, cit. in Bridget Woods, Painting Expressive Watercolour, 2014

Proverbi sul Nero
  • Anche il nero è un colore.
  • Di notte tutte le vacche sono nere.
  • Nero con nero non si tingono.
  • Non bisogna fare il diavolo più nero di quanto non sia.
  • Oltre nero non è colore sopra Dio non è signore.
  • Se in una notte nera una formica nera passa su una pietra nera Dio la vede.
Le parole nere sulla carta bianca sono l'anima messa a nudo. (Guy de Maupassant)
Note
  1. Nel testo originale, Ceronetti si riferisce al film Il fascino discreto della borghesia (1972) di Luis Buñuel.
  2. Bigio: colore grigio.
  3. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  4. Nel testo originale, Melville elenca un'intera pagina di associazioni sul colore bianco (che tra l'altro hanno ispirato la canzone di Vinicio Capossela La bianchezza della balena.
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Colori - GrigioOttimismo e Pessimismo

Nessun commento: