Bordello - Frasi sui Casini e le Case Chiuse

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui bordelli, i casini e le case chiuse. Il bordello (dal francese bordel "casetta") è l'edificio in cui si esercita la prostituzione, ed chiamato in diversi modi: casa di appuntamenti, casa chiusa, casa di tolleranza, casino, lupanare o postribolo.
Nel 1958, con la Legge Merlin, in Italia è stata abolita la regolamentazione della prostituzione, sono state chiuse le case di tolleranza e introdotti i reati di sfruttamento, induzione e favoreggiamento della prostituzione.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla prostituzione, le prostitute, le puttane e i rapporti sessuali.
I bordelli... le uniche istituzioni italiane in cui la tecnica venisse rispettata
e la competenza riconosciuta. (Indro Montanelli)
Bordello / Casino / Casa chiusa
© Aforismario

Ahi serva Italia, di dolore ostello, / nave sanza nocchiere in gran tempesta, / non donna di provincie, ma bordello! 
Dante Alighieri, Purgatorio, Divina Commedia, 1304/21

Quei tremila uomini che svaniscono dietro una porta ignorano tutto ciò che ho dovuto mettere in atto per esorcizzare la loro presenza, per custodire solo il loro denaro; non sanno nulla del mio odio, perché non sospettano nemmeno che esista, perché hanno desideri, ed è tutto ciò che importa, perché non c'è altro da sapere, e la vita è così semplice in fondo, così drammaticamente facile, e poi devono andare, tornare alle loro mansioni, dirigere riunioni, fare i papà, e, a volte, quando sono da sola, qui, e non succede nulla, rimango immobile nel letto, ascoltando il rumore della vita che si anima nello stabile in cui abito.
Nelly Arcan, Putain, 2001

Le prigioni sono costruite con le pietre della legge, i bordelli con i mattoni della religione. 
William Blake, Proverbi infernali, Il matrimonio del cielo e dell'inferno, 1790/93

Il mio cuore ha più camere di quelle che ha un bordello.
Javier Bardem, in Mike Newell, L'amore ai tempi del colera, 2007

C'è chi dice che i moralisti prima o poi finiscono nei bordelli. A me sta bene anche così, ma voglio dei forti sconti e magari anche delle quote nella società.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

A diciott'anni si entrava la prima volta in un bordello ed era per i più una cresima lieta, come prendere gli ordini di un sacerdozio profano. Per pochi, uno o due, significò scriversi sopra la carne il tatuaggio di un fiordaliso mortale.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Mio fratello è così cretino che morirebbe assiderato davanti a un bordello aspettando che la luce da rossa diventi verde per passare!
Al Capone [1]

Il medico Benedetti dice di una donna melancolica e amenorroica, che una sera esce di casa nuda, entra in un bordello, e qui si fa possedere quindici volte. In seguito ritrova le mestruazioni perdute, guarisce completamente dalla Malinconia.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Appena adolescente, la prospettiva della morte mi gettava nell'angoscia; per sfuggirvi mi precipitavo al bordello o invocavo gli angeli.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Chi non ha visto un bordello alle cinque del mattino non può immaginare verso quali prostrazioni si incammina il nostro pianeta.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Eliminando le case chiuse non si distruggerebbe il male che rappresentano, ma si distruggerebbe il bene con il quale è contenuto, accerchiato e attenuato quel male.
Benedetto Croce (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Io ho avuto la fortuna di frequentare le case di tolleranza prima che venissero chiuse. L'ultimo giorno piangevano tutti: piangevano le prostitute, piangevano i clienti e piangeva la signora Gianna, la tenutaria. Era il 20 settembre del 1958. Il giorno prima, san Gennaro non aveva fatto il miracolo, e questo già la dice lunga.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Una nazione senza bordelli è come una casa senza bagni. 
Marlene Dietrich (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La continenza non si ottiene che a forza d'incontinenza. Il casino difende la casa.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Se la disponibilità sessuale femminile fosse pari alla provocazione, tutte le città si trasformerebbero in grandi bordelli.
Julius Evola, Metafisica del sesso, 1958

Devo dire che nell'italiano sonnecchia più che in ogni altro esemplare umano il padrone di bordello, l'organizzatore di prostituzione, con Mafia o senza, il ruffiano di night-club con spogliarello.
Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1959/72 (postumo, 1986)

Togliete all'italiano le case di tolleranza. Non gli resterà, per i suoi ricordi, che la vita militare.
Ennio Flaiano, ibidem

Le case chiuse sono state veramente chiuse, non dalla legge Merlin ma dallo spostamento della domanda che non chiede più scambio sessuale, ma compra-vendita dell'immaginario. Nelle grandi città le prostitute sono state sostituite quasi per intero dai veados, travestisti per lo più brasiliani, importati per una stagione e poi rispediti alle loro favelas. Segno che ciò che per le strade si vende non è il sesso e tanto meno lo scambio sessuale, quanto la rappresentazione del sesso e lo sfavillio delle immagini che produce.
Umberto Galimberti, Il gioco delle opinioni, 1989

Se volete giustizia dovete andare in un bordello. Se volete fottere andate in un tribunale.
Richard Gere, in Gregory Hoblit, Schegge di paura, 1989

Un governo d'onesti è come un bordello di vergini.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983 

Bordello. Si trova: nell'albergo, nella scuola, nell'ufficio, nella strada, nel caffè, al cinematografo, in teatro, nella famiglia, da per tutto. Quindi, per esser giusti, e ad onore delle meretrici patentate e dei loro fedeli avventori, il bordello meno schifoso di tutti è il vero e proprio bordello.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

La perversità dei piaceri della vita ci mostra i suoi aspetti più spaventosi in casa e nella società, e crea l'esigenza di andare ogni tanto in un bordello dove poter ricordare che la purezza dei sentimenti è inestimabile. E dove mai la buona educazione borghese è tenuta in tanto onore, in questo nostro mondo che va in sfacelo, se non presso un paio di ruffiane?
Karl Kraus, Die Fackel, 1906/13

Una scienza che sa tanto poco del sesso quanto dell'arte ha messo in giro la voce che nell'opera d'arte la sessualità dell'artista verrebbe «sublimata». Che bella funzione dell'arte, quella di far risparmiare il bordello! Ma il bordello ha una funzione ancor più sottile, quella di risparmiare la sublimazione per mezzo di un'opera d'arte.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Non si ha ogni momento sottomano un bordello o una bigotta, ma l'uccello c'è sempre per menarselo.
Jean-Charles Gervaise de Latouche, Histoire de Dom Bougre, portier des Chartreux, 1740

Fare le faccende di casa, che esigono una ginnastica, è l'unico bordello accessibile alla donna.
Violette Leduc, L'affamata, 1948

La mia solitudine è un'avarizia. Mi risparmio come un onanista in un bordello.
Violette Leduc, L'affamata, 1948

Un bordello ci vuole, in una città per bene: come ci vuole il Municipio, il Tribunale, le carceri, l'ospedale, il cimitero, e il Monte di Pietà.
Curzio Malaparte (Kurt Erich Suckert), Sangue, 1937

Tutti sanno che la ragione per cui molti buoni politici tollerano le case di piacere non è la loro mancanza di religione, ma la volontà di prevenire un male peggiore, una corruzione più esecrabile, e di provvedere alla tutela delle donne rispettabili.
Bernard de Mandeville, La favola delle api, 1705

Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna, il cuore ha più stanze di un bordello.
Gabriel García Márquez, L'amore ai tempi del colera, 1985

Famiglie in cui le lenzuola erano (in genere) pulite solo perché i maschi potevano sporcare quelle dei bordelli, dove peraltro imparavano a fare l'amore senza complessi e timidezze, i bordelli essendo le uniche istituzioni italiane in cui la tecnica venisse rispettata e la competenza riconosciuta.
Indro Montanelli, Addio, Wanda!, 1956

In Italia un colpo di piccone alle case chiuse fa crollare l'intero edificio, basato su tre fondamentali puntelli, la Fede cattolica, la Patria e la Famiglia. Perché era nei cosiddetti postriboli che queste tre istituzioni trovavano la più sicura garanzia.
Indro Montanelli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'unica cosa che in quel momento lui andasse cercando, d'istinto, per le vie di Roma, era un bordello. Non tanto per una voglia urgente e irresistibile, quanto, piuttosto, perché si sentiva troppo solo, e gli pareva che unicamente dentro un corpo di donna, affondando in quel nido caldo e amico, si sentirebbe meno solo.
Elsa Morante, La Storia, 1974

La soddisfazione sessuale non deve mai ·essere lo scopo del matrimonio. Una popolazione operaia ha bisogno di buoni bordelli.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Quella ragazza ha un sacco di talento e di personalità. Dammi due anni e te la trasformo in una puttana da bordello.
John Osborne (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario... Lei mi crede pianista in un bordello
Jacques Séguéla, Non dite a mia madre..., 1979

La virtù è qualcosa di alto, eccelso, regale, invincibile, infaticabile, invece il piacere è una cosa bassa, servile, debole, effimera e sta di casa nei bordelli e nelle taverne.
Lucio Anneo Seneca, Sulla felicità, I sec.

Le case [chiuse] erano soprattutto luoghi di dolcezza e di umanità. Le ragazze avevano toccato il fondo della realtà: ecco perché erano intelligenti e perché erano caritatevoli e gentili.
Mario Soldati, L'uscio del batticuore, in Giancarlo Fusco, Quando l'Italia tollerava, 1965

Se il mondo fosse come lo presenta un certo cinema d'oggi, sarebbe un incredibile bordello.
Alberto Sordi, su Il Monello, 1975

In molte città d'Europa la prostituzione è legalizzata, in Italia no. Si fa finta di non vederla, ma c'è. Invece di mandare le prostitute per strada, sarebbe meglio un quartiere a luci rosse, e strutture nelle quali possano essere tutelate, nell'igiene e nei pericoli.
Ilona Staller, su Libero, 2015

Tu sapessi - raccontava S. - com'è bellino quel bordello: ci si sta come in famiglia.
Italo Tavolato, su Lacerba, 1913

Da piccolo volevo fare o il suonatore di piano in un bordello, oppure il politico. E ora posso dirvi la verità: non c’è una gran differenza.
Harry Truman [1]

Proverbi sul Bordello
  • Bordello e processo, taverna e orinale mandan l’uomo all'ospedale.
  • Chi ha un piede in bordello ha l’altro in ospedale.
  • Da donna di bordello, da beccata di corvo e da gioco con tre dadi, Dio ci tenga liberati.
  • Tutti i predicatori si ritrovano al bordello.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Prostituzione - Prostitute - Rapporti SessualiLussuria

Nessun commento: