2016-03-15

Topi - Frasi e proverbi su Ratti, Criceti e Cavie

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sui topi, detti anche sorci ratti, nome, quest'ultimo, con cui si indicano comunemente, e impropriamente, i topi più grossi e i "topi di fogna". Due paragrafi paragrafi di questa raccolta sono dedicati all'eterna rivalità tra gatto e topo e alle trappole per topi.
Ha scritto Francesco Santoianni: "Animale da sempre "domestico", il topo, da millenni, è stato visto dall'uomo come una presenza estranea e inquietante. Ancora oggi, nonostante che il topo sia stato allontanato dalla stragrande maggioranza delle nostre abitazioni, la sua presenza continua a essere avvertita: ipernutriti dai rifiuti di una società fondata sullo spreco, protetti in tiepide e sterminate fogne, i topi si sono insediati nel cuore di tutte le metropoli. Quindici milioni di topi a Roma, venticinque milioni di topi a New York, dieci milioni di topi a Napoli... sono cifre che compaiono periodicamente sui mass'media, alimentando timori ancestrali e prefigurando un esercito nero e minaccioso, pronto a divorare e a distruggere. Questa è oggi l'immagine consolidata del topo". (Topi, Giunti Editore, 1993).
Altri piccoli paragrafi di questa raccolta sono dedicati ai criceti e alle cavie. La cavia, (dal portoghese brasiliano çaviá, saviá cioè "topo") è un genere di roditori che comprende, oltre a varie specie selvatiche, la cavia domestica, nota con il nome di porcellino d’India. Com'è noto, le cavie sono tra gli animali più usati nei laboratori scientifici per lo svolgimento di test ed esperimenti.
Il topo non trova che gatti, trappole, veleno e colpi di scopa
come premio della sua presenza. (Carlo Lapucci)
1. Topo
© Aforismario

Il libro su cui fu vergata l'intera scienza libraria invocava soccorso per non essere roso dal topo. Il topo se la rise. 
Leon Battista Alberti, Apologhi, ca. 1437

Guardatemi dai sorci or che son unto.
Pietro Aretino (Ultime parole prima di morire) 

Pensiero di un topo: − I pipistrelli sono gli angeli della nostra specie.
Alfonso Hernández Catá, Zoología pintoresca, 1919

I topi, confinati in uno spazio ridotto e nutriti unicamente di quei prodotti chimici di cui ci rimpinziamo, sembra diventino molto più cattivi e aggressivi del normale. Condannati, man mano che si moltiplicano, ad ammucchiarsi gli uni sugli altri, gli uomini si detesteranno assai più di prima, anzi inventeranno insolite forme d'odio, si strazieranno a vicenda come non mai e scoppierà una guerra civile universale, non a causa delle rivendicazioni ma per l'impossibilità cui l'umanità sarà ridotta di assistere più a lungo allo spettacolo da essa medesima offerto.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Spero soltanto che non ci si dimentichi di una cosa. Che tutto è cominciato da un topo.
Walt Disney (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario) [2]

Elefante: un topo costruito secondo le indicazioni del governo.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Il topo ha cominciato a godere di qualche simpatia, grazie soprattutto ai cartoni animati, solo da poco tempo e cioè da quando è stato allontanato dalle case. Per il resto, fin dai tempi delle caverne è stato per l’uomo il distruttore delle sue provviste e, quindi, l’araldo della carestia e della fame.
Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani, 2006

Durante la guerra avevamo una tale fame che quando aprivamo la credenza c’erano dentro i topi che piangevano.
Gianni Magni [1]

Parlar bene dei topi è un po' come dir male di Garibaldi. Si corrono rischi.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

I topolini delle case - lasciatelo dire a uno che ne ha conosciuti e frequentati tanti - sono animali deliziosi. Belli e intelligenti. Eppure è così forte in noi l'istinto (o la cultura) a eliminarli al primo apparire, che mai da noi qualcuno ha pensato di trarne una razza domestica. Se non, ma questa è un'altra storia, per farne animali da laboratorio.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

In una nave che affonda gl'intellettuali sono i primi a fuggire subito dopo i topi e molto prima delle puttane.
Vladimir Majakovskij (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una volta i topi portavano la peste, forse per questo molta gente ne era terrorizzata. E ancora oggi il topo fa paura. Aveva in comune con gli uomini un parassita: la pulce. Era per via di quell'animaletto succhiasangue che si trovavano fianco a fianco nella tragedia.
Dacia Maraini, Dolce per sé, 1997

Oggi i topi sono visti con disgusto e apprensione. Abitano nelle fogne delle città, si nutrono di rifiuti, sono grottescamente giganteschi e dotati (per lo meno nella fantasia dei cittadini) di una forza da tigri.
Dacia Maraini, Dolce per sé, 1997

Un funzionario talvolta rifiuta decisamente una grossa mancia, ma non rifiuta piccoli doni...; anche il topo usa certi accorgimenti nel rubare.
Shu Shueh Mou, Il libro di un cinico 

Pensa a quanto è saggio un topolino: non affida mai la sua vita a un solo buco. 
Tito Maccio Plauto, Truculentus (Lo zoticone), II sec. a.e.c.

In natura non esistono né la morale né la pietà. Il più forte divora il più debole e il più astuto prevale sugli altri. Questo si legge nel libro della natura. È vero che ogni essere vivente ha un’arma di difesa contro il suo nemico, ma questo serve solo a non fare esaurire le scorte. Mi spiego meglio. Se tutti i topi venissero divorati una volta per sempre, non ci sarebbe più cibo per gli animali che si nutrono di topi. Quindi l’arma di difesa del topo, che consiste nella sua grande fecondità, serve solo a fare in modo che non si estingua la specie e che la carneficina duri in eterno. Tu, rapace, hai divorato la mia prole? E io sono pronto a sfornarne un’altra ancora più numerosa.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Un topo è miracolo sufficiente a sgominare sestilioni d'increduli.
Walt Whitman, Foglie d'erba, 1855/92

Proverbi sui Topi
  • Anche ai vecchi topi piace il lardo giovane.
  • Guai a quel topo che ha un solo buco per salvarsi.
  • I topi degli speziali si contentano di leccare le scatole.
  • Il topo del mugnaio ha solo un’infarinatura.
  • Il topo va nella paglia e non acceca; va nell'acqua e non affoga.
  • Non si può dormire con un topo in camera.
  • Quando il topo è nel cacio non ha tempo di fischiare.
  • Quando la casa crolla i topi scappano.
  • Quando la nave affonda, i topi scappano. 
  • Quel che la formica ammassa in un anno il topo se lo mangia in un giorno.
  • Sei topi rodono e il settimo paga.
  • Topo vecchio mal si piglia.
  • Un topo nelle cantine danni senza fine.
Dammi tempu ca ti perciu, nci dissi lu surici a la nuci.
[Dammi tempo che ti buco, disse il topo alla noce].
Proverbio calabrese

Il topo conosce le abitudini degli altri topi.
Proverbio cinese

Un solo granello di feci di topo può rovinare un'intera padella di riso.
Proverbio cinese

Mus cito decipitur cui tantum rimula scitur.
[Vien preso presto il topo che conosce un solo pertugio].
Detto medievale

Un topo che vuole ingannare il gatto non fa capolino dalla sua tana
ogni volta che ne sente la voglia. (Arthur Golden)
2. Gatto e Topo
© Aforismario

Quando un [gatto] gioca con il topo dominato da quegli occhi gialli e lo «totticchia», lo lascia muovere di un centimetro per riprenderlo con la zampina fulminea, lo vedi come preso dalla casualità della vita e della morte di cui è padrone e vittima, nessuno più di un gatto è conscio delle alterne sorti.
Giorgio Bocca, Il viaggiatore spaesato, 1996

Per un topo di campagna nulla di più eccitante che venire a cimento con un gatto di città.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il mio desiderio più grande è vedere un topo che mangia vivo un gatto.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Il gatto coi guanti non acchiappa topi.
Benjamin Franklin, Almanacco del povero Riccardo, 1732/58

Quando vedo un topo scappo, come il topo scappa quando vede un gatto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Un topo che vuole ingannare il gatto non fa capolino dalla sua tana ogni volta che ne sente la voglia.
Arthur Golden, Memorie di una geisha, 1997

Se l’uomo ha spalancato le porte al gatto, ciò è dovuto in gran parte al topo, il quale non si limita a depredare, ma è anche portatore di malattie
Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani, 2006

Il gatto viveva d'amore e d'accordo col cane, ma ai topi non ne veniva nulla.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Non importa se il gatto è bianco o nero; finché cattura i topi, è un buon gatto.
Deng Xiaoping (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi su Gatti e Topi
  • Al gatto che dorme il topo non corre in bocca.
  • Al topo novello il gatto pare bello.
  • Anche il gatto può far la fine del ratto.
  • Chi non ha gatti vive coi ratti.
  • Chi non ha il gatto mantiene i topi e chi ce l'ha li mantiene tutti e due.
  • Da che il mondo fu fatto mai topo fu compar d’un gatto.
  • Dieci ne pensa il topo e cento il gatto.
  • Fa più danno un topo che cento gatti.
  • I topi stanno anche nei sogni dei gatti.
  • In sogno i topi bastonano i gatti.
  • Molto sa il topo, ma più sa il gatto.
  • Per i topi del lardo non e` buon rimedio il gatto.
  • Quando il gatto non c'è i topi ballano. 
Il topo non va al mercato dei gatti.
Proverbio africano

Quando il gatto è sazio dice che il sedere del topo puzza.
Proverbio africano

Il topo svelto può vivere del cibo del gatto.
Proverbio arabo

Non importa che un gatto sia bianco o bigio, purché serva ad acchiappare i topi.
Proverbio cinese

Amicizia di gatti, pericolo di sorci.
Proverbio finlandese

Quando i topi infestano il palazzo, il gatto più lento è meglio del più veloce cavallo.
Proverbio giapponese

Se il gatto e il topo trovano l'accordo, il droghiere è rovinato.
Proverbio persiano

Il gatto timido fa il topo coraggioso.
Proverbio scozzese

3. Trappola per Topi
© Aforismario

L'uomo ha inventato la bomba atomica, ma non esiste topo al mondo che inventerebbe la trappola per topi.
Anonimo (attribuito ad Albert Einstein)

Aborrito dalle donne che lo temono quanto il pipistrello, il topo non trova che gatti, trappole, veleno e colpi di scopa come premio della sua presenza.
Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani, 2006

Fino a qualche anno fa a Milano girava per le case l'«uomo dei topi». In cantina emetteva dei gridolini obliqui e i topi gli rispondevano gioiosi, accorrevano e, trovatisi prigionieri in grandi trappole, venivano poi affogati. I dittatori hanno questo tragico fascino.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

I nostri istinti sono come i topi che mangiano voraci i loro veleni sempre inseguendo il male che li asseta e, se bevono, muoiono.
William Shakespeare, Misura per misura, 1604

Che cosa deve importare, ad un uomo che comprenda tutta l’importanza morale della pietà, se mettendo in libertà un topo preso in trappola invece di ammazzarlo, provoca derisione e disapprovazione? Perché sa che, non soltanto così ha salvato dalla morte un animale che teneva quanto lui alla vita, ma ha anche lasciato manifestarsi liberamente il sentimento della compassione; sa di aver fatto un passo verso quel regno superiore dell’amore universale che non conosce limite, che lo affrancherà dalla morte e lo identificherà con le sorgenti della vita.
Lev Tolstoj, Contro la caccia, 1895

Il matrimonio è come una trappola di topi; quelli che son dentro vorrebbero uscirne, e gli altri ci girano attorno per entrarvi.
Giovanni Verga, I Malavoglia, 1881

− Che prezzo hanno le camere in questo albergo?
− Ci sono camere da settanta e da cento euro.
− E che differenza c’è tra i due tipi di camera?
− Quelle da cento euro sono munite di trappola per topi.
AA. VV., La nuova enciclopedia delle barzellette, 1996

Proverbi sulle Trappole per Topi
  • Disgraziato il topo che per fuggire il gatto entra nella trappola.
  • I topi mangiano il cacio nella trappola.
  • Il grosso topo ride della trappola di legno.
  • Il topo in trappola fa un buon pasto e una cattiva digestione.
Se non piazzi le trappole non prenderai topi.
Proverbio africano

Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole.
Altrimenti sarei un criceto. (Simona Ingrassia)
4. Criceto
© Aforismario

Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole. Altrimenti sarei un criceto.
Simona Ingrassia (Aforismi inediti su Aforismario - attribuito erroneamente a Italo Calvino - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Credo che il buon Dio abbia creato il criceto dorato per la gioia dei poveri amici degli animali che vivono in città.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

A me un animale interessa per ciò che posso osservare, e sotto questo aspetto il piccolo criceto, il più modesto fra gli animali che sia dato tenere in casa, supera certamente molte specie assai pregiate.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

[Il criceto] ha un aspetto proprio graziosissimo, con la testa grossa, i grandi occhi che guardano il mondo in modo tanto intelligente e che lo fanno sembrare assai più intelligente di quanto non sia in realtà, e la sua pelliccetta di un gusto splendido, eppure allegra di colori nei suoi disegni neri, bianchi e dorati. Ma soprattutto il suo modo di muoversi è talmente buffo e carino che provoca continue e cordiali risate quando esso avanza frettolosamente sulle sue corte zampette, come se fosse spinto da
dietro, o quando improvvisamente si rizza come un piccolo palo conficcato per terra, per spiare un pericolo immaginario con le orecchie tese e gli occhi ancor più grandi del solito.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

La vita è come la giostra di un criceto: corri sempre più velocemente per non andare da nessuna parte.
Sergio Pozzi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Criceto: simpatia in miniatura.
Anonimo

5. Cavia
© Aforismario

I test di laboratorio hanno portato alla scoperta di un farmaco che combatte tutti i virus. L'unica controindicazione è che bisogna essere dei topi.
Stefano Andreoli e Alessandro Bonino (a cura di), Spinoza. Qualcosa di completamente diverso, 2012

È sufficiente guardare alla letteratura scientifica disponibile per vedere come milioni e milioni di topi e altri roditori vengano usati in tutta una serie di studi il cui scopo è comprendere meglio il dolore negli esseri umani. Eppure, nonostante sia risaputo che topi, ratti e polli mostrano empatia e sono animali molto intelligenti ed emotivi, essi non sono protetti.
Marc Bekoff, prefazione a Matteo Andreozzi, Silvana Castignone e Alma Massaro (a cura di), Emotività animali, 2014

Il dolore che prova un ratto o un topo è altrettanto reale di quello provato da uno dei nostri amici a quattro zampe. Nei laboratori essi soffrono, come ben sa chiunque li abbia sentiti lamentarsi, piangere, uggiolare e persino gridare. Gli scienziati dissimulano su tutto questo, sostenendo che i loro animali sperimentali stanno semplicemente vocalizzando. Siamo ancora a Descartes.
Jeffrey Moussaieff Masson, Quando gli elefanti piangono, 1995

Libro consigliato da Aforismario
Topi
Dalla saga del Pifferaio magico agli esperimenti in ingegneria genetica: realtà e fantasia, scienza e simbolismo nell'inquietante rapporto fra uomo e topo
Autore: Francesco Santoianni 
Editore: Giunti, 1993

In questo libro vediamo come il topo, nonostante venga rifiutato con disgusto dalla maggior parte di noi, sia protagonista quotidiano e silenzioso della vita dell'uomo: lo ritroviamo nelle parolacce e nei fumetti, nei campi e nelle viscere delle metropoli, nell'industria delle pellicce e nelle esposizioni di "bellezza", nelle segrete postazioni di studio per la guerra batteriologica. Eterno e indesiderato compagno, il topo è l'animale perfetto, adattabile a ogni condizione di vita. Non solo. La sua storia rivela sfaccettature insospettate e si intreccia profondamente con la storia dell'uomo: portatore di peste, ha contribuito al crollo di imperi e al declino di civiltà.

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Ovviamente Walt Disney si riferisce alla creazione del celebre personaggio immaginario Topolino (Mickey Mouse).
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Gatto

Nessun commento: