2016-04-03

Amore cieco e Incondizionato - Frasi sull'Amore assoluto

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'amore cieco e incondizionato. Per amore cieco s'intende quell'amore così appassionato e travolgente da far perdere il lume della ragione, per cui non non si riescono più a vedere le cose in maniera obiettiva ed equilibrata. Spesso si parla di amore cieco in senso un po' negativo per indicare chi è talmente innamorato da non accorgersi dei difetti, più o meno grandi, della persona amata. In un certo senso, anche l'amore incondizionato è una sorta di amore cieco, perché chi ama incondizionatamente può arrivare ad amare anche chi non lo meriterebbe. Tuttavia, di solito si parla di amore incondizionato in maniera positiva per indicare, per esempio, un amore incommensurabile come quello di una madre per il proprio bambino.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alle varie forme di amore: innamoramento, amore eterno, amore vero, ecc.
L'amore, quanto più è cieco, tanto meglio sa leggere nei cuori.
(Roberto Gervaso - Immagine: Gli amanti © René Magritte, 1928)
1. Amore cieco
© Aforismario

L'amore è cieco perché noi non vediamo più i difetti della persona amata. Ma, nello stesso tempo, vede più degli altri, perché nota le qualità e le bellezze che gli altri non colgono.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

L'amore è cieco, si dice. Ed è vero. Soprattutto nella prima fase. Una fase in cui non si è soltanto ciechi, ma anche sordi agli eventuali richiami alla saggezza da parte di parenti e amici. L'amore, infatti, non ha nulla a che fare con la saggezza: è un tuffo in una dimensione nuova, bellissima, irresistibile, dove nient'altro importa. I conti si faranno magari più in là, quando sarà passata la febbre e rimarranno i postumi della "follia".
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005

Toccatevi, perché l'amore è cieco!
Roberto "Freak" Antoni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Cieco è il desiderio. A essere amore deve sapersi togliere la benda.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

L'amore è cieco, ma la sfiga ci vede benissimo.
Arthur Bloch, Estensione di Baldwin alla legge di Freak, La legge di Murphy sull'Amore, 1993

L'amore non è cieco in sé, e per sé non rende ciechi alcuni amanti, ma per l'ignobili disposizioni del soggetto; qualmente avviene che gli uccelli notturni divegnon ciechi per la presenza del sole. Quanto a sé, dunque, l'amore illustra, chiarisce, apre l'intelletto e fa penetrar il tutto e suscita miracolosi effetti.
Giordano Bruno, De gli eroici furori, 1585

L'amore è una guida cieca, e quelli che lo seguono molto spesso si smarriscono.
Colley Cibber, Woman's Wit, 1697

Non l'amore è cieco, ma la gelosia.
Lawrence Durrell, Justine, 1957

Non è forse del tutto cieco quel Cupido, che è artefice e padre di ogni legame? E come il brutto gli appare bello, così fa in modo che anche a ciascuno di voi sembri bello ciò che gli è toccato in sorte, che il vecchio ami la sua vecchia, e il ragazzo la sua ragazza. Sono cose che accadono a ogni piè sospinto e che muovono il riso; eppure sono proprio queste cose ridicole il fondamento di una società che vive con gioia.
Erasmo da Rotterdam, Elogio della follia, 1509

Le persone "con i piedi per terra" dicono che l'amore è una follia. In realtà ciò che accade è che la fantasia violentemente distorta da immagini piacevolissime, dove ogni passo ti avvicina alla felicità, viene crudamente riportata alla dura realtà.
Gustave Flaubert, L'educazione sentimentale, 1869

Quando in un rapporto uno dei due subisce una delusione, la tentazione è quella di negare il valore dell'altro prima idealizzato. Non si è voluto vedere l'ombra dell'altro quando si era innamorati, ora, dopo il tradimento, si ricaccia l'altro per intero nella sua ombra. Due eccessi, dove prima l'amore cieco e poi il cieco odio dicono quanto infantile e primitiva è la nostra anima.
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

L'amore rende cieco chi non lo prova.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'amore, quanto più è cieco, tanto meglio sa leggere nei cuori.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'amore accieca facendo vedere a chi lo prova cose che altrimenti non vedrebbe mai.
ibidem

L'amore ci fa chiudere gli occhi spalancandoci il cuore.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'amore è, secondo i casi, un gran cieco, o un gran veggente.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Si dice che l'amore rende ciechi. Fa ben di più, rende sordi, paralizza. Quando viene il mal d'amore, si diventa come la mimosa che subito si chiude, nessun grimaldello riesce ad aprirla e più le si fa violenza, più si chiude.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Se si potessero spiegare le ragioni di un folle amore, si troverebbe il rimedio al gran male d'amore.
Liala, Fra le tue braccia e sul mio cuore, 1959

L'amore è cieco, ma il matrimonio gli restituisce la vista.
Georg Lichtenberg (attribuzione incerta)

Dicono che l’amore è cieco. Ma in fondo non è vero. Perché è solo quando si ama – quando si ama con l’altro – che si riesce a vedere e a toccare la profondità del proprio essere. Quell’essere–lì che per anni ci sfugge. Troppo concentrati ad apparire. Troppo preoccupati di quello che la gente avrebbe potuto pensare di noi.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Cieco ciascun mi crede, / folle ciascun mi vuole, / ognun di me si duole, / colpa è di tutto Amor. / Né stolto alcun s’avvede / che a torto Amore offende; / che quel costume ei prende / che trova in ogni cor.
Pietro Metastasio, La pace fra la Virtù e la Bellezza, 1738

L'amor cieco, non è mai buono, il vero è buono amore, ha più occhi che non ebbe Argo.
Cornelio Musso, Prediche, 1590 (postumo)

L'amore è cieco, ma non è scemo.
Maurizio Nichetti, Volere volare, 1991

L'amore senza meditazione è cieco, l'amore senza meditazione è una notte buia.
Osho, Discorsi, 1953/90

L'amore, si dice, è cieco: non voglio discutere quest'affermazione; però esso vide sempre in tutti i tempi dov'era più denaro.
Levin Ludwig Schücking (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Amore è cieco, e gli amanti non vedono le amabili follie cui s’abbandonano.
William Shakespeare, Il mercante di Venezia, 1594/97

L’amore è cieco, e il buio gli si addice.
William Shakespeare, Romeo e Giulietta, ca. 1596

Per celebrare i riti dell’amore gli amanti vedon bene anche di notte, illuminati dalla lor bellezza; perché se è vero che l’amore è cieco, tanto meglio si accorda col buio della notte.
William Shakespeare, Romeo e Giulietta, ca. 1596

L'amore non guarda con gli occhi ma con gli affetti, e perciò l'araldo Cupido viene definito bendato; l'amore non ha il gusto di distinguere: alato e cieco, è tutta forza senza giudizio.
William Shakespeare, Sogno di una notte di mezza estate, 1596

Quella canaglia di puttino [1] cieco uso a ingannare gli occhi di ciascuno proprio perché i suoi sono bendati,
William Shakespeare, Come vi piace, ca. 1600

La tipica follia d’amore, la cui cieca irruenza, tante volte, non solo può distruggere sé stessa, ma trascinare a gesti disperati come ogni altro violento sentimento che opprime l’uomo sotto questo cielo.
William Shakespeare, Amleto, 1602

Amore, pazzo cieco amore, che fai ai miei occhi / che guardano e non vedon quel che vedono? / Essi sanno cosa sia bellezza, vedono ove dimora / eppure quel che è il peggio è preso per eccelso.
William Shakespeare, Sonetti, 1609

O astuto Amore, tu mi acciechi con le lacrime / per tema che i miei occhi scoprano il tuo inganno.
William Shakespeare, Sonetti, 1609

Come chi viene sorpreso dalla tempesta nel mar delle Sirti, o finisce come un relitto sulla riva o resta in balìa della violenza delle onde. È questo il risultato della troppa intemperanza e dell’amore cieco.
Lucio Anneo Seneca, Sulla felicità, I sec.

Non è che l’amore è cieco, è che ci vede più di quanto dovrebbe.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Non l'amore bisogna dipingere cieco, ma l'amor proprio.
Voltaire, Lettere a Damilaville, 1760/68

Cura il tuo aspetto: chi ha detto che l'amore è cieco?
Mae West (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'amore non è cieco, è presbite; tanto è vero che comincia a vedere i difetti man mano che si allontana.
Miguel Zamacoïs, cit. in Almanach des lettres françaises et étrangères, 1924

È stato un male privar l’amore del nome di ragione e, senza fondamento, contrapporre le due cose, giacché amore e ragione sono una cosa sola. L’amore è un’irruzione di pensieri diretti tutti verso la stessa parte senza esaminare tutto, ma sempre ragione è; e non si deve né si può desiderare che sia diversamente, perché allora saremmo delle macchine alquanto sgradevoli. Non escludiamo dunque la ragione, perché l’amore ne è inseparabile. I poeti perciò non hanno avuto alcun motivo di dipingerci l’amore come cieco: occorre togliergli la benda e restituirgli una volta per tutte la gioia dei suoi occhi.
Anonimo, Discorso sulle passioni d'amore, XVII sex. (attribuito a Blaise Pascal)

Proverbi sull'Amore cieco
  • Chi ama non vede.
  • Innamorato vuol dire cieco e sordo.
  • L’amore ci vede poco e l’odio è cieco.
  • L'amore è cieco.
  • L’amore è cieco e non conosce lume.
  • " " è cieco e pazzo.
  • " " è cieco e sordo.
  • " "è cieco , ma vede lontano.
  • L’odio è cieco come l’amore.
Amor caecus. 
[L'amore è cieco].
Detto latino

L'amore incondizionato è una cosa bellissima. Assicuratevi solo
di offrirlo dopo che le vostre condizioni sono state accolte. (Sherry Argov)
2. Amore incondizionato
© Aforismario

L'amore incondizionato è una cosa bellissima. Assicuratevi solo di offrirlo dopo che le vostre condizioni sono state accolte.
Sherry Argov, Falli soffrire, 2002

L'affetto vero, leale, incondizionato, è un gran tesoro; è il più grande che esista.
Massimo d'Azeglio, I miei ricordi, 1867 (postumo)

Portare avanti l’amore incondizionato è la strada giusta anche se questa società antivita ci mostra altro: competizione, falsità, mancanza di rispetto per le persone e per l’ambiente e tant’altro.
Romano Battaglia, Fra le braccia del vento, 2012

L’amore incondizionato corrisponde a uno dei più profondi aneliti, non solo del bambino, ma di ogni essere umano; d'altro canto, essere amati grazie ai propri meriti lascia sempre dei dubbi
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Amare significa affidarsi completamente, incondizionatamente, nella speranza che il nostro amore desterà amore nella persona amata. Amare è un atto di fede, e chiunque abbia poca fede avrà anche poco amore.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Un'attività incondizionata, di qualunque natura sia, fa alla fine bancarotta.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Dappertutto ragione. Invece di amore incondizionato, matrimonio di ragione. Invece di obbedienza incondizionata, obbedienza per forza di ragionamento. Invece di fede, sapere per ragioni. Invece di fiducia, garanzie. Invece di rischio, probabilità, calcolo prudente.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Tu sei fiamma nel mio cuore / illumini la mia strada nel buio / tu sei l'ultima stella / mi sollevi su in alto / Il tuo amore incondizionato / mi porta in paradiso.
Lenny Kravitz, I Belong To You, 1998

Il problema, nell'amore, non è che sia incondizionato. È che tante volte non lo è anche quando dovrebbe esserlo.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Anche l’amore più grande non è mai incondizionato.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Solo una mamma conosce l’amore incondizionato.
ibidem

L’amore nasce senza se e senza ma. Non perché sia del tutto incondizionato – di incondizionato, nella vita, non esiste niente – ma perché le uniche condizioni accettabili sono quelle del rischio immenso che si prende quando si accetta di dipendere dal buon volere di chi si ama.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

L’amore incondizionato ha un solo difetto. È perfetto.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Nulla può essere incondizionato: dunque nulla può essere libero.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Amare incondizionatamente i propri figli è l’unica possibilità data ai genitori per cercare di farsi perdonare il torto di averli messi al mondo. Ma non è detto che basti.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Note
  1. Puttino: Cupìdo, dio dell'amore rappresentato come un fanciullo alato, e spesso bendato, armato di arco e frecce per colpire al cuore divinità e esseri umani e suscitare in loro la passione amorosa (cfr. cit. di Shakespeare).
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Amore - Amore Vero e Grande Amore

Nessun commento: