2016-04-27

Costume, Bikini e Abbronzatura - Frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sull'abbronzatura e il costume da bagno, con particolare riferimento al bikini. Forse non tutti sanno che il costume a due pezzi per donna era giù usato in epoca antica, tuttavia, fu riscoperto in epoca moderna nel 1946, quando fu reintrodotto dal sarto francese Louis Réard. Il nome del costume deriva dall'atollo di Bikini (nell'Oceano Pacifico), in cui, proprio in quegli anni, si stavano svolgendo degli esperimenti atomici, e l'idea promozionale di Réard era che l'introduzione del nuovo tipo di costume avrebbe avuto effetti esplosivi e dirompenti proprio come quelli di una bomba atomica. In effetti l'introduzione di un costume da bagno non più intero, ma che lasciava scoperta gran parte del corpo femminile, provocò non poco sconcerto nell'opinione pubblica dell'epoca, tant'è che cominciò a diffondersi soltanto una quindicina d'anni dopo la sua commercializzazione. L'evoluzione del bikini ha portato nei decenni successivi prima al topless e poi al tanga.
Su Aforismario trovi altre raccolte di frasi e citazioni correlate a questa dedicate al mare, alla spiaggia e alle vacanze.
Ogni fisico ha il suo bikini. L'importante è minimizzare i difetti, accentuare i punti di forza
e scegliere il look più adatto per entrare in sintonia con il luogo delle vacanze.
(Carla Gozzi - foto: Ashley Graham)
1. Bikini / Costume da bagno
© Aforismario

Bikini: tentativo scoperto di far finta di nascondere qualcosa.
Anonimo

Bikini: arma atomica nella guerra dei sessi.
Bilbo Baggins, su Dr.Zap

La gente sceglie il costume da bagno con più cura di quanto non faccia per la scelta di un marito o di una moglie. I criteri sono identici. Trovare qualcosa di comodo − e che ti lasci sufficiente spazio per crescere.
Erma Bombeck, cit. su Women's Health, 2006

Il topless è un'incredibile fonte di problemi: perché per ogni donna sdraiata in topless c'è un uomo sdraiato lì vicino a cui rode il culo.
Dario Cassini, Tranne mia madre e mia sorella, 2003

L'uomo di una donna in topless lo riconosci immediatamente perché è scuro, ma non è abbronzato, è il veleno del fegato che lo pigmenta: deve passare tutta la sua giornata al mare cercando di coprire la propria donna, che si offre gratuitamente alla vista di tutti i coatti da spiaggia.
Dario Cassini, Tranne mia madre e mia sorella, 2003

Le elezioni delle miss sono una presa in giro: le candidate si mostrano tutte in costume da bagno quando metà di loro non sa nemmeno nuotare.
Raf Coppens (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il maschio dell'uomo è molto orgoglioso delle proprie erezioni, anche se a volte sono solo virtuali, come quelle della mattina, quando è un fatto puramente idraulico: comunque è bene non farsi sfuggire l'occasione, questo è un consiglio dell'autore. Questo orgoglio viene meno in alcune circostanze, ad esempio al mare quando sei in costume e l'erezione si trasforma automaticamente in brutta figura.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

Prendiamo ad esempio l'"inguine". La sua depilazione è una specie di gioco di società: avviene in spiaggia e ogni concorrente ha a disposizione una pinzetta; al via le concorrenti cominciano a parlare tra di loro e a strapparsi i peli che fuoriescono dal costume; l'operazione può essere anche reciproca. Il gioco riesce quando ogni pelo viene sostituito da un foruncolo, che dal punto di vista estetico è infinitamente peggio del pelo.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

Ogni fisico ha il suo bikini. L'importante è minimizzare i difetti, accentuare i punti di forza e scegliere il look più adatto per entrare in sintonia con il luogo delle vacanze.
Carla Gozzi, Guardaroba perfetto, 2013

− Secondo te come mi starebbe un bikini?
− Come due elastici su un uovo di struzzo!
Johnny Hart, Mago Wiz, 1964/...

L'età non conta. Il pareo appiattisce le differenze e unisce le generazioni. Il mondo femminile si stringe in un unico abbraccio sotto le potenti trame del gran foulard. E loro? I masculi? Perdenti anche questa volta. Niente che li copra. Al limite uno scoglio, ma è un po' difficile portarselo dietro. I costumi di lycra poi... così crudelmente sinceri nell'evidenziare le pochezze. Meglio i bermudoni in vela di catamarano, indumento prediletto dagli uomini trompe-l'oeil, quelli cioè che, come un dipinto prospettico, da lontano paiono una meraviglia, ma visti da vicino vicino sono inguardabili.
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

Facciamo a meno dei costumi da bagno all'uncinetto che bagnati pesano una tonnellata e se possibile evitiamo di fare la pipì in mare.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

“Torna di moda il costume intero”. Sono balle. Basta vedere le foto. Quelli non sono veri costumi interi. I costumi interi son quelli di una volta, scafandri compatti da cui sbucavano a stento le cosce, strizzate come due salame da sugo. Delle armature di nylon blu suora che appiattivano le tette come sottilette, con delle spalline che ti segavano a X tutte e due le scapole. I costumi che vanno di moda adesso sono bikini collegati. È tutto un cordino, uno sfilaccio, un giunto cardanico, una catena e un collare. Giusto per coprire le parti fondamentali della donna, che sono poi tre: tette, culo e portale Yahoo.
Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa, 2008

Adesso c’è ’sta moda qua, che in spiaggia, se uno ha il disturbo grande... parlando di volatili, un cormorano, allora come costume sceglie lo slippino. Con l’ambaradan tutto costipato dentro che sembra sul punto di esplodere. Se invece del cormorano, come uccello di compagnia, ha il bengalino... bermudoni.
Luciana Littizzetto, Madama Sbatterflay, 2012

I bilanci sono come i bikini: le parti più interessanti restano nascoste.
Cyril Northcote Parkinson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La cellulite è una patologia che occorre tenere in considerazione sempre e non accorgersi della sua esistenza solo al cambio di stagione o quando si è messe di fronte all'inevitabile e implacabile "prova bikini".
Giovanna Perrone e Barbara Ostan, Cellulite: conoscerla per combatterla, 2006

− Secondo te come mi starebbe un bikini?
− Come due elastici su un uovo di struzzo!
Brant Parker (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Forma: qualcosa composto da un costume da bagno quando è riempito da una bellissima ragazza.
Louis Verbeeck

Volontà: guardare gli occhi a una ragazza in topless.
Anonimo

L’unica abbronzatura sopportabile è quella naturale,
le abbronzature artificiali hanno infatti sempre un’aria comica. (Lina Sotis)
2. Abbronzatura
© Aforismario

Non ho mai avuto, in vita mia, un buon rapporto con gli oggetti meccanici, di alcuna sorta. Tutto ciò con cui non posso ragionare, che non posso vezzeggiare e coccolare, mi mette in crisi. [...] Ho una lampada solare, a raggi ultravioletti, che quando mi stendo per prendere la tintarella, si annuvola e mi piove addosso.
Woody Allen, Mechanical Objects (monologo), 1968

Ma che ci vengo a fare in spiaggia? Io odio il mare, non mi piace nuotare, non mi piace il sole, ho i capelli rossi, la pelle chiara... invece di abbronzarmi mi ustiono.
Woody Allen, Provaci ancora, Sam, 1972

I giovani sono pallidi e inquieti, mentre i vecchi sono abbronzati e sorridenti (essendo la pensione di questi ultimi pagata dai primi).
Frédéric Beigbeder, Lire 26.900, 2000

La mania della lampada abbronzante: andiamo, anche artificialmente, verso il meticciato globale (anche i neri, all'inverso, cercano qualcosa per sbiancarsi)
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Dicono che gli amori estivi siano passeggeri, ma a volte quello che comincia come un flirt può diventare una cosa seria. Una passeggiata sulla spiaggia può essere quello che ci serve per chiarirci le idee, aprire il cuore e scrivere un nuovo finale per una vecchia storia. Ci sono quelli che restano scottati dalla passione, che vogliono dimenticare e ricominciare, mentre altri vogliono solo che ogni attimo duri per sempre. Ma tutti sono d'accordo su una cosa: l'abbronzatura svanisce, le luci si spengono e ci stanchiamo della sabbia nelle scarpe. La fine dell'estate è l'inizio di una nuova stagione, perciò ci ritroviamo a guardare al futuro.
Gossip Girl (Kristen Bell), in Gossip Girl, 2007/12

Volevo tanto abbronzarmi, diventare così negra da arrivare a Torino e provare cosa vuol dire sentirsi discriminati.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

Non mi piace abbronzarmi. Sono di carnagione chiara. Sembra che mi abbiano trapiantato la pelle di un morto. L’ultima volta che sono andato al mare e mi sono svestito, un medico ha insistito per farmi un’autopsia.
Matteo Molinari [1]

Anche noi FLOP siamo alla ricerca della tintarella, come i VIP, che sono sempre abbronzati. Però ci scottiamo regolarmente. Che la nostra sia una pelle diversa? No: i VIP non si scottano perché il sole lo prendono regolarmente durante tutto l’anno. Hanno facce di bronzo... roba da Tropici! Per rivaleggiare con loro, noi, che mica siamo nati ieri, abbiamo scoperto le lampade UVA. Seccano la pelle, moltiplicano le rughe e sono altamente sconsigliate dai dermatologi; però ci fanno neri come si deve, salvo il punto pallido del fondo schiena che poggia sul vetrino e che è una sorta di timbro dell’abbronzatura FLOP: un visto sul passaporto per il mitico viaggio alle Isole Ultraviolette, che non sono nel Mar Rosso, ma nel mare “Vorrei-ma-non-posso”.
Gianni Monduzzi, Falliti e contenti, 2013

Per avere successo, sii abbronzato, vai a vivere in un palazzo elegante (anche se abiti in cantina), fatti vedere nei ristoranti alla moda (anche se ti sorbisci solo una bibita), e se chiedi un prestito, vacci giù pesante.
Aristotele Onassis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi piace l'estate, quando le ragazze vanno per la strada in sottoveste, quando le bruttine diventano carine e le carine diventano belle, i ministri e i sottosegretari sono abbronzati, le annunciatrici e gli annunciatori in televisione hanno cambiato faccia
Dino Risi, I miei mostri, 2004

L’amore è come rosolarsi nudi e bianchicci sotto il sole estivo senza crema protettiva. Prima avvampi, poi scotti, e quando ti accorgi di essere cotto, sei già bello che fritto.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Abbronzatura. Non è un biglietto da visita per sembrare meglio di quello che si è. L'unica abbronzatura sopportabile è quella assolutamente naturale. Le abbronzature artificiali sono sempre, benché perfette, comiche.
Lina Sotis, Bon Ton, 1984

Abbronzatura. Niente di più passato della vecchia o giovane «lucertola», che viveva esposta al sole e tutte le sere ammirava la sua pelle nera. Adesso al massimo la pelle deve essere ambrata. Estetica e salute sono contrarie all'epidermide cotta dal sole.
Lina Sotis, Il nuovo bon ton, 2005

L’abbronzatura ha un suo innegabile charme, rende tutti più attraenti e nasconde un sacco di imperfezioni. La signora d’età sarà più giovanile, la giovanotta sembrerà più sana e sportiva. Inutile dire che l’unica abbronzatura sopportabile è quella naturale, le abbronzature artificiali hanno infatti sempre un’aria comica.
Lina Sotis, Il nuovo bon ton, 2005

Prima c’era l’abbronzatura del muratore ovvero faccia e braccia esposti al sole, adesso c’è l’abbronzatura del consulente o del manager fighetta, ovvero volto esposto, in tutti i mesi, ai raggi Uva. I secondi sono meno eleganti dei primi.
Lina Sotis, Il nuovo bon ton, 2005

Abbronzatissima / sotto i raggi del sole, / come è bello sognare, / abbracciato con te. / Abbronzatissima / a due passi dal mare, / come è dolce sentirti / respirare con me.
Edoardo Vianello, Abbronzatissima, 1963

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: MareSpiaggia

Nessun commento: