Creazione Divina - Frasi e citazioni sul Creato

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla Creazione Divina e sul Creato. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla creazione dell'uomo e della donna, su Dio e sul confronto tra chi crede nella sua esistenza e chi no.
Non bisogna giudicare il buon Dio da questo mondo,
perché è uno schizzo che gli è venuto male. (Vincent Van Gogh)
Foto: Michelangelo, Creazione degli astri, Cappella Sistina, Roma)
Creazione Divina / Creato
© Aforismario

In principio Dio creò il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: "Sia la luce!". E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno.
Genesi, Bibbia, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona. E fu sera e fu mattina: sesto giorno.
Genesi, Bibbia, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Dio ha creato il mondo. Prima o poi ci riproverà.
Alfredo Accatino, Gli aforismi che non hanno cambiato il mondo, 1993

Al principio fu creato l'Universo. Questo fatto ha sconcertato non poche persone ed è stato considerato dai più come una cattiva mossa.
Douglas Adams, Ristorante al termine dell'universo, 1980

Se fossi stato presente alla creazione, avrei dato alcuni suggerimenti per una migliore sistemazione dell'universo.
Alfonso Fernández il Saggio (re di Castiglia), XIII sec. (attribuito)

La gaffe della Creazione... A meno che non si trattasse di un gesto pubblicitario...
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Dio è migliore di quel che sembra, la Creazione non gli rende giustizia.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

L’impazienza di Dio nel pubblicare il mondo non finisce di sbalordirmi. Cose così si tengono nel cassetto per sempre.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Non ho una buona opinione del mondo creato: un incubo da indigestione, durante una siesta di Dio.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

È la creazione che crea il creatore, non viceversa.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Dio era soddisfatto della sua opera, e questo è un errore fatale.
Samuel Butler, Taccuini, 1912 (postumo)

Un dio che occulta la sua creazione. "E vide che non era buona".
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Ma chi ha creato un mondo cosi? Dio no di certo.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Chi ha creato il mondo? lo sospetto di tutti.
Pino Caruso, ibidem

Nemmeno il mondo Dio ha finito, Si spera che almeno ci stia lavorando.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Come ha potuto, Dio, creare un mondo dove gli esseri viventi sono cibo l'uno dell'altro?
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Se il mondo fosse stato creato dal diavolo, si spiegherebbe tutto.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Dio inventò l’atomo, l’energia di fusione, il D.N.A., la fotosintesi clorofilliana, la forza gravitazionale... E ancora aspetta il premio Nobel!
Ennio Cavalli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La Creazione fu il primo atto di sabotaggio.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

È difficile, è impossibile, credere che il dio buono, il «Padre», sia implicato nello scandalo della creazione. Tutto fa pensare che non vi abbia mai preso parte, che essa sia opera di un dio senza scrupoli, un dio tarato. La bontà non crea; manca d'immaginazione; e per fabbricare un mondo, sia pure abborracciato, ce ne vuole. A rigore, è da un miscuglio di bontà e di cattiveria che può sorgere un atto, o un'opera. Oppure, un universo. A ogni modo, considerando il nostro, è ben più agevole risalire a un dio sospetto che a un dio rispettabile.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Dio creò la luce. La fece dodici ore sì e dodici ore no, perché il papà gli aveva detto: “Poi la bolletta la pago io!”. E dopo la luce creò acqua, gas e telefono. Poi creò delle palle e le appese immobili nel cielo. Poi le fece girare, e subito fu un gran giramento di palle.
Giobbe Covatta, Parola di Giobbe, 1991

Il mondo è stato creato per essere ricreato.
Georges Duhamel, Vita e avventure di Salavin, 1920/32

Dio non avrebbe creato il mondo, se l'averlo creato escludesse il crearlo: l'ha creato in modo tale che continua a crearlo sempre, senza interruzione.
Meister Eckhart, Il libro della consolazione divina, ca. 1308

L'umanità non sopporta il pensiero che il mondo sia nato per caso, per sbaglio, solo perché quattro atomi scriteriati si sono tamponati sull'autostrada bagnata. E allora occorre trovare un complotto cosmico, Dio, gli angeli o i diavoli.
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

Se Dio ha creato il mondo, non possiamo dire che si sia preoccupato molto di facilitarne la comprensione.
Albert Einstein, lettera a David Bohm, 1954

I mari sono la prova tangibile che Dio ha pianto della sua creazione.
Paul Fort (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uomo, da quando esiste, non ha fatto altro che correggere il mondo, cioè tutto ciò che Dio aveva creato e secondo il Genesi considerava buono.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Dio ha creato tutto. Dio ha creato il razzismo. Ma Dio ha creato anche l'anti-razzismo. Con tutto il rispetto che gli devo, Dio è un sacro istigatore.
Philippe Geluck, Il gatto a Malibu, 1992

Dio non ha certamente creato il male a caso, ma perché l'abbia creato resta il più grande dei misteri.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Compito della religione non è di spiegare all'uomo cose che l'uomo non può capire, ma di fargli accettare l'immenso mistero del creato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non si può disprezzare il mondo, creato da Dio. Si possono disprezzare, e combattere, coloro che diabolicamente cercano di mutare in caos l'ordine visibile.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Fu un unico Dio a creare il lupo e l'agnello e poi a sorridere "vedendo che questo era buono".
André Gide, Incidences, 1924

Quand'ebbe creato il mondo, il Padre Eterno lo giudicò, dicendolo buono; lo che prova che la critica è coeva della creazione.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Tutto piange quaggiù, e la natura versa in un pianto quotidiano sulle miserie della creazione con le rugiade de' cieli.
Francesco Domenico Guerrazzi, L'assedio di Firenze, 1863

Come si fa ad adorare un essere supremo che ha ritenuto necessario includere nel suo divino piano della creazione il flemmone e la carie dentaria?
Joseph Heller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dall'evidenza intrinseca della sua creazione, il Grande Architetto dell'universo ora comincia ad apparire come un matematico puro.
James Hopwood Jeans, L'universo misterioso, 1930

Dio non pensa, crea; Dio non esiste, è eterno. L'uomo pensa ed esiste, e l'esistenza separa pensiero ed essere.
Søren Kierkegaard, Postilla conclusiva non scientifica alle "Briciole di filosofia", 1846

Ciascuno di noi ha l'innata convinzione che il mondo intero, con tutti e tutto ciò che contiene, sia stato creato per noi, come una sorta di appendice necessaria.
Jerome Klapka Jerome, Pensieri oziosi di un ozioso, 1886

Quando Dio vide che tutto era buono la fede umana gli ha attribuito la vanità ma non l'incertezza del creatore.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

Il lavoro di Dio è la creazione. Ogni professione che non sia creativa è dunque infame o inferiore.
Jacques Le Goff, Tempo della Chiesa e tempo del mercante, 1982

Chi è riuscito a creare un capolavoro come il gatto, ha acquisito il diritto di sbagliare tutto il resto. Infatti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non si vede perché l'universo debba essere stato creato. L'universo è sempre esistito.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

E Dio creò la luce, visto che le prime foto erano venute scure.
Egidio Morretti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il creatore non voleva guardare sé stesso − e allora creò il mondo.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1885

Dio ha creato il Mondo e poi se ne è dimenticato.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

La creazione si sarebbe dovuta fermare al regno vegetale: l'animale è per natura assassino, l'animale mangia.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

La natura non ha alcun bisogno di un padrone che la diriga; da sola mantiene il suo perenne movimento e la sua attività. E se questo padrone esistesse veramente, cosa meriterebbe, oltre a disprezzo e a oltraggio, per aver creato un universo colmo di tante imperfezioni?
Donatien Alphonse François de Sade, Justine o le disavventure della virtù, 1791

Un Dio presuppone una creazione, vale a dire un istante in cui non c'era nulla, oppure un istante in cui tutto fu nel caos. Se l'uno o l'altro di questi stati era un male, perché il vostro stupido Dio ha permesso che sussistesse? Era un bene? Perché lo cambiò?
Donatien Alphonse François de Sade, La nuova Justine o le disavventure della virtù, 1799

In molte culture la risposta consueta è che Dio o gli dèi crearono l'universo dal nulla. Ma affrontando di petto la questione, dobbiamo poi chiederci: e da dove è venuto Dio? Se stabiliamo che la domanda è senza risposta, perché non risparmiarci un passaggio e dire che è l'universo a essere senza risposta? Oppure, se affermiamo che Dio è sempre esistito, perché non saltare questo passaggio e concludere che è l'universo a essere sempre esistito? Cioè, non abbiamo bisogno di una creazione, tutto è sempre stato qui. Non sono questioni semplici. La cosmologia ci porta a confrontarci coi misteri più oscuri, domande che finora erano affrontate soltanto dalla religione e dalla mitologia.
Carl Sagan, Ann Druyan e Steven Soter, in Cosmos: A Personal Voyage, 1980

Nonostante tutti i tentativi e i sofismi di sant'Agostino, la responsabilità del mondo e di tutte le sue sventure ricade comunque su Dio, il quale ha creato tutto, assolutamente tutto, e sapeva come sarebbero andate le cose.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Se un dio ha fatto questo mondo, io non vorrei essere questo dio: l'infelicità che vi regna mi strazierebbe il cuore.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Ci riferiscono che quando creò il mondo, Jehovah disse che andava bene. Che cosa direbbe adesso?
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Un dio non creerebbe: sarebbe già pago di sé stesso.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Dio creò il mondo, ma non prima che l’umano creasse dio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Perché svilire la straordinarietà di questo mondo, il suo terribile mistero e la sua crudele bellezza, con idee puerili come quella che lo vorrebbe creato da un dio invisibile e onnipotente?
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

«In principio Dio creò il cielo e la terra…». Già, perché?
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Perché un autore possa esprimere un giudizio, per quanto possibile, obiettivo su una propria opera, è necessario che dal momento della sua creazione trascorra un tempo sufficiente a far sí che l’autore non ne sia piú troppo coinvolto. Persino quel dio, di cui si narra che subito dopo la sua famosa creazione si compiacque di aver fatto «cosa molto buona», se potesse essere interrogato a freddo sull'argomento, è probabile che oggi, a distanza di tempo, esprimerebbe un giudizio assai meno avventato.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Se dio, al momento della creazione, avesse avuto l’umiltà di chiedere qualche suggerimento anche solo a un modesto geometra di provincia, oggi, probabilmente, vivremmo in un mondo migliore. Si potrà obiettare che il giorno della creazione i geometri ancora non esistevano, è vero, ma questa è un’altra delle tante manchevolezze ascrivibili al creatore, non certo ai geometri.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Sei giorni per creare il mondo sono davvero un po’ troppi per un dio onnipotente, ma, visto il risultato, sarebbe stato meglio se ne avesse impiegato anche qualcuno in piú.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non bisogna giudicare il buon Dio da questo mondo, perché è uno schizzo che gli è venuto male.
Vincent Van Gogh, Lettere a Theo, 1872/90

Dicono che Dio abbia creato il mondo e anche dettato o ispirato un libro. Ma dev'essere un bel pasticcione, se ci vuole un esercito di teologi per spiegare la sua opera e interpretare i suoi scritti.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Dio ha creato la luce. Ma siamo noi che paghiamo la bolletta.
Aldo Vincent (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio non è senza peccato: ha creato il mondo.
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Creazione dell'UomoDio - Esistenza di Dio - Credere in Dio

Nessun commento: