2016-04-19

Dio - 350 Frasi, battute e proverbi sulla Divinità

Raccolta di aforismi, proverbi e frasi divertenti su Dio (chiamato anche: Signore, Iddio, Yahweh, Padre Eterno, ecc.). La raccolta è suddivisa in quattro paragrafi: il primo riguarda Dio considerato in generale; il secondo fa riferimento al nome di Dio; il terzo paragrafo riguarda la cosiddetta "morte di Dio"; il quarto e ultimo paragrafo fa riferimento al divino. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate ad altri importanti aspetti della divinità, come l'esistenza di Dio, la creazione divina, il monoteismo e il politeismo.
Io sono colui che sono (Esodo, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.)
1. Dio
© Aforismario

Signore! Davanti a te sono l'ultimo e il più spregevole dei vermi. Ti prego però, non andare a vantartene subito in giro.
Alfredo Accatino, Gli aforismi che non hanno cambiato il mondo, 1993

Dio si conosce meglio nell'ignoranza.
Agostino d'Ippona, De ordine, 386

Dio ci mette alla prova! Ma non poteva darci una prova scritta?
Woody Allen, Amore e guerra, 1975

Dio tace. Ah, se adesso si riuscisse a far chiudere il becco all'uomo!
Woody Allen, Effetti collaterali, 1980

– Baci da Dio!
– Beh, sì... Lui ha preso tante cose da me!
Woody Allen e Charlotte Rampling, in Stardust Memories, 1980

Dio pensa nel genio, sogna nel poeta e dorme nella restante umanità.
Peter Altenberg, Prodromos, 1906

Tutti pensano che Dio sia dalla loro parte. I ricchi e i potenti sanno che è così.
Jean Anouilh, L'allodola, 1952

Diffido di coloro che sanno così bene che cosa vuole Dio, perché noto che questo coincide sempre con ciò che essi stessi desiderano.
Susan Brownell Anthony, Discorso al National American Woman Suffrage Association, 1896

Dio è troppo perfetto per poter pensare ad altro che a sé.
Aristotele, Etica Eudemia, IV sec. a.e.c.

Quando un Dio va a sbattere contro un altro Dio, non è Dio a morire.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Il popolino giudica la potenza di Dio dalla potenza dei preti.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

Dio non è che l'immagine di qualche cosa, principio, forza, idea, spirito, volontà, che noi non possiamo concepire né nominare.
René Barjavel, La fame della tigre, 1966

Dio è presente nel cuore di tutti, se non come presenza, almeno come nostalgia.
Antonio Bello, Fatti per essere felici, 2006 (postumo)

Il viaggio più serio è quello che porta all'incontro con Dio.
ibidem

Dio ci giudica amandoci. Se accolgo il suo amore sono salvato, se lo rifiuto sono condannato, non da Lui, ma da me stesso, perché Dio non condanna, Lui solo ama e salva.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), Discorso, 2013

Dio non è un tappabuchi: non bisogna riconoscerlo soltanto al momento in cui siamo allo stremo delle risorse, ma nel pieno della vita; nella vita e non quando la morte è vicina, nella salute e nel vigore, non nella sofferenza, nell'azione e non soltanto nel peccato.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Dio non esaudisce tutti i nostri desideri, ma tutte le sue promesse.
ibidem

Non è possibile far comparire Dio come il tappabuchi dei nostri vuoti di conoscenza; quando poi - come è inevitabile - i confini della conoscenza vengono spostati più lontano, si finisce per far retrocedere con quelli anche Dio, che viene a trovarsi in continua ritirata. Dobbiamo ritrovare Dio in quello che conosciamo, non in quello che non riusciamo a conoscere. Dio esige d’essere compreso da noi non nelle questioni irrisolte, ma in quelle risolte.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Dio è sempre più estromesso dal dominio di un mondo diventato adulto e dal dominio della nostra vita e della nostra conoscenza.
ibidem

Dobbiamo amare tanto Dio, nella nostra vita e in ciò che egli ci concede di bene, e dobbiamo avere una tale fiducia in lui, che quando giunge il momento - ma solo allora! - si possa andare a lui con amore, fiducia e gioia.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Io credo che Dio può e vuole far nascere il bene da ogni cosa, anche dalla più malvagia. Per questo egli abbisogna d’uomini che si pongano al servizio di ogni cosa per volgerla al bene.
ibidem

Il nostro rapporto con Dio non è un rapporto ´religioso con l’Essere più alto, più potente, più buono: questa non è vera, autentica trascendenza; il nostro rapporto con Dio è una nuova vita nell'esistere-per-gli-altri,
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

La liberazione interna dell’uomo per una vita responsabile di fronte a Dio è l’unico reale superamento della stupidità.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Dio è vicino a ciò che è piccolo, ama ciò che è spezzato. Quando gli uomini dicono: «perduto», egli dice: «trovato»; quando dicono «condannato», egli dice: «salvato»; quando dicono: «abietto», Dio esclama: «beato!».
Dietrich Bonhoeffer, Memoria e fedeltà, 1995 (postumo)

C'è un solo Dio, è il silenzio di Dio.
Joë Bousquet, Mistica, 1972

Penso che ci siano due Dio. Ognuno dei quali è convinto che a prendersi cura di me sia l’altro…
Ashleigh Brilliant (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando Rabbi Isacco Meir era bambino, sua madre lo condusse una volta dal Mag-ghid di Kosnitz. Qui qualcuno gli disse: « Isacco Meir ti do un fiorino se mi dici dove abita Dio». Rispose Isacco: «E io ti do due fiorini se mi sai dire dove non abita».
Martin Buber, I racconti dei Chassidim, 1949

Perché non è possibile cogliere Dio coi propri sensi? Per quale ragione si nasconde tra mille e mille promesse e preghiere sussurrate e incomprensibili miracoli? Perché io dovrei avere fede nella fede degli altri? Che cosa sarà di coloro i quali non sono capaci né vogliono avere fede? Perché non posso uccidere Dio in me stesso? Perché continua a vivere in me sia pure in modo vergognoso e umiliante anche se io lo maledico e voglio strapparlo dal mio cuore? E perché nonostante tutto egli continua a essere uno struggente richiamo di cui non riesco a liberarmi?
Antonius Block (Max von Sydow), in Il settimo sigillo, 1957

Dio è come un cameriere ebreo: ha troppi tavoli.
Mel Brooks [4]

La scienza mi dice che deve esserci un Dio, la mente che non lo comprenderò mai, il cuore che non sono tenuto a farlo.
Dan Brown, Angeli e demoni, 2004

Dio è in ogni luogo e in nessuno, fondamento di tutto, di tutto governatore, non inchluso nel tutto, dal tutto non escluso, di eccellenza e comprensione egli il tutto, di defilato nulla, principio generatore del tutto, fine terminante il tutto. Mezzo di congiunzione e di distinzione a tutto, centro ogni dove, fondo delle intime cose. Estremo assoluto, che misura e conchiude il tutto, egli non misurabile né pareggiabile, in cui è il tutto, e che non è in nessuno neanche in se stesso, perché individuo e la semplicità medesima, ma è sé.
Giordano Bruno, De trìplici minimo et mensura, 1591

Cerco Dio come un usciere va a caccia di un insolvente.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Vivere in incognito, come Dio.
ibidem

Dio, gigantesco eufemismo.
Gesualdo Bufalino, Diceria dell'untore, 1981

Dio non fa errori. È per questo che è diventato Dio.
Archie Bunker [4]

La gente vuole sempre la spiegazione di tutto. È la conseguenza di secoli di educazione borghese. E per tutto quello per cui non trovano spiegazioni ricorrono in ultima istanza a Dio. Però, a cosa gli serve? Dopo dovranno spiegare Dio.
Luis Buñuel, (da un'intervista, 1962)

Un Dio che non sia anche il Dio degli altri non è un Dio, è un idolo.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

L’avvenire è la sola trascendenza degli uomini senza Dio.
Albert Camus, L'uomo in rivolta, 1951

Dio fu un errore. Ma è difficile stabilire se fu commesso troppo presto o troppo tardi.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Non vedo in nessun luogo un Dio della vita, vedo dei ciechi, che guarniscono con Dio i loro misfatti.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Quello che era timor di Dio è diventato timore di Dio nei nostri confronti, e questo suo timore è così grande che Dio si tiene nascosto e nessuno lo trova più.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

Il Dio di Platone era inaccessibile nella sua grandezza. Quello di Epitteto si confondeva con l'anima delle cose [...]. Il Cristianesimo, al contrario, ha condotto Dio alla portata dell'uomo. Gli ha dato un viso. Ne ha fatto nostro padre, nostro fratello, il nostro salvatore.
Alexis Carrel, La preghiera, 1944

Facile essere Dio. Difficile è essere uomini.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Con Dio preferisco parlare direttamente: gli intermediari pretendono la percentuale.
ibidem

Dio può tutto, ma non era obbligato a fare tutto. Qualcosa poteva risparmiarcela.
ibidem

- Dio - dicono - ha i suoi disegni.
- E perché non fa una mostra?
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Dio può tutto tranne che suicidarsi.
ibidem

Dio, se c'è, è senza aggettivi.
ibidem

Nessuno è più pericoloso di chi crede (o vuol far credere) che i propri pensieri siano i pensieri di Dio.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

È stata la scienza a ingrandire l'idea di Dio, non la religione.
ibidem

Il limite di Dio è la Sua onnipotenza: qualunque cosa fa, poteva farla meglio.
ibidem

Non c'è da stupirsi se i disegni di Dio ci sono inaccessibili; molti non capiscono ancora quelli di Picasso.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Dio lo tirano da tutte le parti per fargli dire quello che vogliono.
ibidem

Quando parlo di Dio non è di Dio che parlo ma dell'idea che gli uomini hanno di Dio.
ibidem

Se non Gliele suggeriamo noi le risposte, Dio non parla.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Di Dio si dicono tante cose, ma sono quasi tutti pettegolezzi.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Abbiamo inventato Dio per fuggire la paura, e allora fu Dio a farci paura.
ibidem

Dio è ovunque, tranne che in chiesa.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

La dimostrazione che l'uomo non ha ancora trovato Dio, sta nell'averne trovati tanti.
ibidem

Se Dio non soccorre nel bisogno, mi chiedo se non sia omissione di soccorso.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Dio non è che la parte più illuminata in noi. Dio non è nient'altro e nessun altro.
Sri Chinmoy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Poiché le sconfitte sono all'ordine del giorno, è naturale che Dio ne tragga beneficio. Grazie agli snob che lo compatiscono o lo maltrattano, egli gode di una certa popolarità. Ma per quanto tempo ancora sarà interessante?
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

È chiaro come il sole che Dio era una soluzione e che non ne troveremo mai una altrettanto soddisfacente.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

"Avete avuto torto a puntare su di me". Chi potrebbe parlare così? Dio e il Fallito.
ibidem

Dio è, anche se non è.
ibidem

Dio: una malattia dalla quale ci si crede guariti perché non ne muore più nessuno.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

La causa dell'amore di Dio è Dio stesso, e la sua misura è amarlo senza misura.
[Causa diligendi Deum, Deus est; modus, sine modo diligere].
Bernard de Fontaine de Clairvaux (Bernardo di Chiaravalle), Sul dovere di amare Dio, ca. 1127

Avrai un solo Dio. Chi mai se ne potrebbe permettere due?
Arthur Hugh Clough (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nell'intimo di ogni essere umano esiste qualcosa di molto più importante di se stesso: il proprio Dono. Sì, nel cuore di ogni individuo Dio ha riposto un Dono - uno strumento che Egli utilizza per manifestarsi al mondo e aiutare l'umanità. Il Signore ha scelto proprio l'uomo come Suo braccio destro sulla Terra.
Paulo Coelho, Brida, 1990

Dio è qui ora, accanto a noi. Possiamo vederlo in questa nebbia, in questo suolo, in questi abiti, in queste scarpe. I suoi angeli vegliano quando noi dormiamo e ci aiutano quando lavoriamo. Per ritrovare Dio, basta guardarsi intorno.
Paulo Coelho, Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1994

Dio non abbandona l'uomo. Siamo noi casomai ad abbandonare Lui.
Eugenio Corti, su La Bussola Quotidiana, 2011

Dio è la condizione trascendentale del nostro schifo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Un libro che non abbia Dio, o l'assenza di Dio, come protagonista clandestino, è privo d'interesse.
ibidem

Se vuoi vedere meglio Dio, lo devi guardare dall'inferno.
Salvatore De Rosa (Aforismi inediti su Aforismario)

Il Dio dei Cristiani è un dio che fa molto caso dei suoi pomi e poco dei suoi figli.
Denis Diderot, Pensieri filosofici, 1746

Gli uomini hanno bandito la Divinità dai loro mutui rapporti relegandola nei santuari; le mura d'un tempio si ergono come limiti alla sua vista; al di là di esse Dio non esiste.
Denis Diderot, Pensieri filosofici, 1746

L'uomo non ha fatto altro che inventare Dio per vivere senza uccidersi.
Fëdor Dostoevskij, I demoni, 1871

Dio è il dolore che nasce dalla paura della morte.
ibidem

Vivere senza Dio è soltanto una sofferenza. E così accade che proprio ciò che ci illumina noi lo malediciamo, e noi stessi lo ignoriamo. E a che pro? L'uomo non può neppure esistere senza inchinarsi; un simile uomo non sopporterebbe se stesso, né nessun altro uomo ci riuscirebbe. E se
rinnegherà Dio, si inchinerà a un idolo, di legno o d'oro, o del pensiero.
Fëdor Dostoevskij, L'adolescente, 1875

Dio è solo un'ipotesi.
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1878/80

Rispetto troppo l'idea di Dio per renderlo responsabile di un mondo così assurdo.
Georges Duhamel, Cronaca dei Pasquier, 1933/45

Tra Dio e la Società bisogna scegliere.
Émile Durkheim, Le forme elementari della vita religiosa, 1912

Chi vuole penetrare nel fondo di Dio, in ciò che ha di più intimo, deve prima penetrare nel fondo proprio, in ciò che ha di più intimo, giacché nessuno conosce Dio se prima non conosce se stesso.
Meister Eckhart, Sermoni, XIV sec.

Dio opera maggiormente in un cuore umile, perché è là che trova la maggiore possibilità di operare, trovandovi la maggiore somiglianza con se stesso.
Meister Eckhart, Sermoni, XIV sec.

L'occhio nel quale io vedo Dio è lo stesso occhio in cui Dio mi vede.
ibidem

Non si deve cercare niente, né conoscenza né scienza, né interiorità né devozione né pace, ma soltanto la volontà di Dio.
Meister Eckhart, Sermoni, XIV sec.

Non posso concepire un Dio personale che abbia un'influenza diretta sulle azioni degli individui... La mia religiosità consiste in una modesta ammirazione dello spirito infinitamente superiore che si rivela in quel poco che noi... possiamo comprendere della realtà.
Albert Einstein, lettera a un banchiere del Colorado, 1927

Non potrei immaginare un Dio che premi e castighi le sue creature, i cui scopi siano calcati sui nostri, un Dio in breve che sia un mero riflesso della fragilità umana... A me basta contemplare il mistero della vita senziente che si perpetua per l'eternità, riflettere sulla meravigliosa struttura dell'universo di cui cogliamo ben poca cosa e cercare umilmente di capire una seppur infima parte
dell'intelligenza che si manifesta in natura.
Albert Einstein, My Credo, per la Lega tedesca dei diritti umani, 1932

L'idea di un Dio personale mi è del tutto estranea e mi sembra perfino ingenua.
Albert Einstein, lettera a Beatrice Frohlich, 1952

Non cerco di immaginare un Dio; mi basta guardare con stupore e ammirazione la struttura del mondo, per quanto essa si lascia cogliere dai nostri sensi inadeguati.
Albert Einstein, lettera a S. Flesch, 1954

La divinità o vuol togliere i mali e non può, oppure può e non vuole o anche non vuole né può o infine vuole e può. Se vuole e non può, è impotente; se può e non vuole, è invidiosa; se non vuole e non può, è invidiosa e impotente; se vuole e può, donde viene l’esistenza dei mali e perché non li toglie?
Epicuro, Frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Vivere è molto difficile, morire è sempre un dispiacere, e il concetto d'un Dio che aiuta ad affrontare le due imprese può dare un sollievo infinito: lo capisco bene.
Oriana Fallaci, La forza della ragione, 2004

L'amore di Dio per l'uomo – centro e fondamento della religione – è la prova più chiara, più irrefutabile che l'uomo nella religione contempla sé stesso come un oggetto divino, come un divino scopo, e che i suoi rapporti con Dio non sono che rapporti con se stesso, con il suo proprio essere.
Ludwig Feuerbach, L'essenza del Cristianesimo, 1841

Porre alcunché in Dio, o derivare alcunché da Dio, null'altro significa che sottrarlo al controllo della ragione, significa porre alcunché come indubitabile, come inviolabile, come santo, senza volerne spiegare il perché.
Ludwig Feuerbach, L'essenza del Cristianesimo, 1841

Il culto di Dio dipende unicamente dal culto che l'uomo ha per sé stesso, è soltanto una manifestazione di esso.
Ludwig Feuerbach, L'essenza della religione, 1845

Quanto più ci si avvicina a Dio, tanto più chiare sono le contraddizioni
Pavel Florenskij, La colonna e il fondamento della Verità, 1914

Il Buon Dio è migliore giudice di noi; noi siamo portati a mettere al primo posto le opere, i cui effetti sono visibili e tangibili; Dio dà il primo posto all'amore e poi al sacrificio ispirato
Charles de Foucauld, Lettere a Mme de Bondy, 1966 (postumo)

Dio si serve dei venti contrari per condurci in porto.
Charles de Foucauld, All'ultimo posto, 1979 (postumo)

Contro lui stesso la sua impotenza è infinita.
Anatole France, Sopra la pietra bianca, 1905

Caso è lo pseudonimo di Dio quando non vuole firmare.
Anatole France, Il giardino di Epicuro, 1895

L’impotenza di Dio è infinita.
ibidem

Altissimo, onnipotente buon Signore, / Tue sono le lodi, la gloria e l'onore e ogni benedizione. / A Te solo, Altissimo, si confanno, / e nessun uomo è degno di nominarti.
Francesco d'Assisi, Cantico delle creature, ca. 1224

Questo dio-creatore viene chiamato senza ambagi "padre". La psicoanalisi ne desume che si tratta realmente del padre, un padre magnificato quale appariva una volta al bambino piccolo.
Sigmund Freud, Introduzione alla psicoanalisi, 1915/32

L'amore per Dio non può essere scisso dall'amore per i propri genitori. Se una persona non supera il proprio attaccamento morboso per la madre, per il clan, per la patria, se conserva una subordinazione infantile a un padre intransigente e tirannico o a qualsiasi altra autorità, non può sviluppare un amore più maturo per Dio; allora la sua religione resta in una fase primitiva, quella in cui Dio è sentito come una madre protettiva o un padre intransigente.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Chi è Dio, se non colui che ci fa porre la domanda?
André Frossard, Pensieri, 1994

Quando si incontra Dio, la prima scoperta è l'insignificanza di tutte le cose che anche oggi i cristiani, esclusi ovviamente i santi, prendono così ridicolmente sul serio.
André Frossard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio è quell'indefinibile cosa che tutti sentiamo, ma che nessuno conosce.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1925

Dio ci si arrapa con i marines. Perché noi ammazziamo tutto quello che vediamo! Lui fa il suo mestiere, noi facciamo il nostro! E per dimostrargli il nostro apprezzamento per averci dato tanto potere, noi gli riempiamo il cielo di anime sempre fresche! Dio è arrivato prima del Corpo dei marines e quindi a Gesù voi potete offrire il cuore, ma il vostro culo appartiene alla nostra arma!
Sergente Hartman (R. Lee Ermey), in Full Metal Jacket, 1987

Di Dio non possiamo dire nulla, come è in sé, ma solo quel che egli fa per noi.
Wilhelm Herrmann (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nessun Dio ha mai risposto agli appelli, alle domande dell'uomo. Ciò che esso prende per delle risposte, è solamente l'eco della sua voce.
Roger Martin du Gard, Les Thibault, 1920/39

Nel cuore di tutti c'è posto per Dio, ma in quello di pochi c'è Dio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Nulla dà all'uomo più coraggio del timore di Dio.
ibidem

Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Il più grande sforzo della teologia è stato sempre quello di scagionare Dio.
Carlo Gragnani, A conti (quasi) fatti, 1989

Gli uomini hanno fatto Dio a similitudine di loro, e lo hanno conciato pel dì delle feste.
Francesco Domenico Guerrazzi, Il buco nel muro, 1862

Ormai solo un dio ci può salvare.
Martin Heidegger, su Der Spiegel, 1966/1976

Gli uomini cercano sempre Iddio e trovano sempre un idolo.
Richard Hugo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio è l'invisibile evidente.
Victor Hugo, William Shakespeare, 1864

Non so come Dio ce l’abbia fatta. Per me è durissima.
John Huston [4]

Il fatto che gli uomini abbiano avuto e seguitino ad avere idee stolte e chiaramente insensate intorno a Dio, non è una ragione perché dobbiamo cercare di eliminarlo dall’universo. L’umanità ha idee stolte e sbagliate su quasi ogni cosa che sia pensabile.
Aldous Huxley, Lo scherzo di Pilato, 1926
Noi siamo oggetto da parte di Dio di un amore intramontabile.
È papà; più ancora − è madre. (Albino Luciani - Giovanni Paolo I)
Molti pensano di essere attratti da Dio, o dalla Natura, quando sono soltanto rifiutati dagli uomini.
William Ralph Inge, More Lay Thoughts of a Dean, 1931

Un Dio onesto è la più nobile opera dell'uomo.
Robert Green Ingersoll, Gli dèi, 1876 (cfr. citazione di Alexander Pope)

Dio è la via più breve da zero all'infinito, in un senso o nell'altro.
Alfred Jarry, Gesta e opinioni del Dottor Faustroll, 1898

Se Dio non chiedesse che di amarlo, come sarebbe facile.
Jean Josipovici, Pensieri in rotta, 1989

Non sapete che Dio è Winnie Pooh?
Jack Kerouac, Sulla strada, 1957

Dio è amore.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Colui che ha amato sé stesso, è diventato grande con sé stesso. E colui che ha amato gli altri è diventato grande con la sua dedizione. Ma colui che ha amato Dio, è diventato più grande di tutti.
Søren Kierkegaard, Timore e tremore, 1843

E se dicessimo, con umiltà e calma sicurezza: non c'è ancora un Dio, ma quando ne saremo davvero degni, verrà. Non dall'esterno, ma da noi stessi.
Pär Lagerkvist, La mia parola è no, 1927

L’uomo si crea un Dio a propria immagine, e ogni Dio invecchia insieme con gli uomini che lo hanno creato.
David Herbert Lawrence, Il serpente piumato, 1926

A volte mi sembra che il sistema divino somigli alla monarchia inglese: Dio regna, ma non governa.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Nessun Dio è sopravvissuto alla perdita dei propri fedeli.
ibidem

Non chiedere al buon Dio la via per il Paradiso! Ti indicherà quella più difficile.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Dio è un concetto / con il quale misuriamo / il nostro dolore.
John Lennon, God, 1970

Dio. Una spiegazione che risparmia una spiegazione.
Leonard Louis Levinson, Dizionario della mano sinistra, 1963

Credete voi che il buon Dio sia cattolico?
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Il buon Dio deve volerci proprio bene: viene da noi sempre col cattivo tempo.
ibidem

Il nostro concetto di Dio che altro è se non la personificazione dell'incomprensibile?
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Noi siamo oggetto da parte di Dio di un amore intramontabile. È papà; più ancora − è madre.
Albino Luciani (Giovanni Paolo I), Angelus, 1978

La malattia chimerica, di cui la volontà di potenza non è che la giustificazione intellettuale, è la volontà di divinità: ogni uomo sogna di essere dio.
André Malraux, La condizione umana, 1933

L'ideale di un dio è quello di diventare uomo colla certezza di poter ritrovare la sua potenza; e il sogno dell'uomo è di diventar dio, senza perdere la propria personalità.
André Malraux, La condizione umana, 1933

Dio è il simbolo meno inadatto inventato dagli uomini per esprimere il contatto con l'inesausta creatività dell'universo che dà la vita, con quell'attività mai interrotta che sostiene la vita e che talora è in grado di rimandare a una dimensione al di là della semplice vita naturale.
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

Dio è l'amico de' tribolati, che confidano in Lui.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 182/42

Che Dio ti perdoni. E ti perdonerà. È il suo mestiere.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971 [3]

Dio, dammi un assegno della tua presenza.
ibidem

Confidare in Dio diffidare di noi.
Giuseppe Marello (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Noi dobbiamo servire Dio per una necessità, per escludere la servitù del demonio.
ibidem

La misericordia di Dio è una fune lunga e forte, e non è mai tardi per aggrapparvisi.
Bruce Marshall, Ad ogni uomo un soldo, 1950

Forse, ai felici e ai ricchi non è lecito sperare di entrare nel Regno dei Cieli; forse, solo quando sono caduti nel terrore e nella disperazione, gli uomini sono in grado di apprezzare il Regno promesso da Dio.
Bruce Marshall, Il coniglio bianco, 1952

Un dio che può essere compreso non è un dio.
William Somerset Maugham, Il filo del rasoio, 1944

Se c'è un Dio, perché permette il male? Domanda ingenua. Se c'è un Dio, perché dovrebbe obbedire alla nostra morale?
Thierry Maulnier, Il Dio nascosto, 1985

Coloro che si rivolgono a Dio per averne conforto, possono trovare conforto, ma non credo che troveranno Dio.
Mignon McLaughlin, Taccuino del nevrotico, 1963

Moltissime persone non parlerebbero di Dio, e neppure lo bestemmierebbero, se tanta gente non facesse di tutto per dargliene uno.
Jean Meslier, Testamento, 1729 (postumo, 1864)

La discrezione di Dio che non sfolgora maestoso sembra un omaggio alla libertà dell’uomo, la salvaguardia suprema della facoltà che gli è data di scegliersi il suo destino. Un Dio nascosto è il solo che possa instaurare con gli uomini un rapporto di libertà e non di necessità.
Vittorio Messori, Ipotesi su Gesù, 1976

La disperante esperienza umana è che nessuna divinità fa capolino da dietro le nuvole. Il cielo e la terra tacciono.
Vittorio Messori, Ipotesi su Gesù, 1976

Dovunque il guardo giro, / immenso Dio, ti vedo: / nell'opre tue t'ammiro, / ti riconosco in me. /  La terra, il mar, le sfere / parlan del tuo potere: / tu sei per tutto; e noi / tutti viviamo in te.
Pietro Metastasio, La passione di Gesù Cristo, 1730

Se Dio veder tu vuoi, / guardalo in ogni oggetto; / cercalo nel tuo petto, lo troverai con te.
Pietro Metastasio, Betulia Liberata, 1734

Ogni volta che mi guardo allo specchio mi convinco sempre più che Dio ha un ottimo senso dell’umorismo.
Matteo Molinari [4]

È stato detto molto bene che se i triangoli facessero un Dio, gli darebbero tre lati.
Charles-Louis de Montesquieu, Lettere persiane, 1721

Dio è buono, sono i suoi concessionari che lasciano a desiderare.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Quando capì di non avere più scampo, l'uomo creò dio.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quando si leggono le innumerevoli stupefacenti definizioni date dai più famosi geni e ingegni su Dio, non si può non ammirare la sua pazienza.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Dio è come il mare: sorregge chi gli si abbandona.
Guido Morselli, Diario, 1988 (postumo)

I migliori e più evidenti successi dell'intelletto umano si sono avuti quasi solo quando esso sta alla lontana da Dio. Ma il pensiero che lo tentava disse: "E se questa libertà da Dio non fosse altro che la via moderna verso Dio?".
Robert Musil, L'uomo senza qualità, 1930/42 (incompiuto)

Iddio discende in tutti qualche volta, ma non abita che in pochi o nessuno.
Giovanni Battista Niccolini, in Atto Vannucci, Ricordi della vita e delle opera di G. B. Niccolini, 1866

Pensare a Dio è amarlo: quindi i filosofi hanno amato e amano Dio più d'ogni altro.
ibidem

"Dio stesso non può sussistere senza uomini saggi" ha detto Lutero, e a buon diritto; ma "ancora meno può Dio sussistere senza uomini non saggi" − questo il buon Lutero non l'ha detto!
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Come? L’uomo è soltanto un errore di Dio? O forse è Dio soltanto un errore dell’uomo?
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

Chi vuol cercare Dio lo trova dappertutto.
Novalis, Frammenti, 1795-1800

Il secondo comandamento è una tautologia: Dio viene sempre nominato invano.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Dio è il primo servitore; Lui serve gli uomini, ma non è servo degli uomini.
Eliseo Orefice (Giustino Durano), La vita è bella, 1997

Tra Dio e la creatura umana sonvi dei rapporti, nei quali non ha diritto d'intromettersi né la società, né il governo, né un individuo qualunque; che l'uomo è libero nell'adorare Iddio; che tra sé e lui havvi la propria coscienza, il cuore e l'intelletto, i quali direttamente corrispondono con lui.
Felice Orsini, Memorie politiche, 1858

Gli ebrei dicono che la parola di Dio fu data da Dio a Mosè, faccia a faccia; i Cristiani dicono che la loro parola di Dio è venuta per ispirazione divina; e i Turchi dicono che la loro parola di Dio (il Corano) fu portata dal cielo da un angelo. Ciascuna chiesa accusa le altre di miscredenza; quanto a me, non credo a nessuna.
Thomas Paine, L'Età della Ragione, 1794/1807

Dio è ateo.
Giovanni Papini, Il Diavolo, 1953

Non ci sono che tre tipi di uomini: quelli che, avendo trovato Dio, lo servono; quelli che, non avendolo trovato, s'impegnano a cercarlo; e gli altri, che trascorrono la vita senza trovarlo e senza averlo cercato. I primi sono ragionevoli e felici, gli ultimi sono folli e infelici, quelli in mezzo sono infelici ma ragionevoli.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

La conoscenza di Dio senza la conoscenza della propria miseria genera l'orgoglio. La conoscenza della propria miseria senza la conoscenza di Dio genera la disperazione.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Era pieno di sé e io, esasperato da tanta presunzione, un giorno gli chiesi: «Nonno, ma chi ti credi di essere! Dio in terra?» «No!» mi rispose. «È lui che si crede me in cielo!»
Valerio Peretti Cucchi e Mario Zucca [4]

Un uomo onesto è la più nobile opera di Dio.
Alexander Pope, Saggio sull'uomo, 1734 (cfr. cit. di Robert Green Ingersoll)

Basta un mal di denti per non farci credere nella bontà del Creatore.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

A me non han fatto mai meraviglia certi peccatori moribondi, che reclamano Dio prima di chiuder gli occhi alla luce. Lo spirito moderno è profondamente malato, e invoca Dio come un moribondo pentito. Mi fa bensì meraviglia che si chiami Dio quel che in fondo è buio pesto.
Luigi Pirandello, Arte e coscienza d'oggi, 1893

Undicesimo comandamento: Non far dire a Dio delle stupidaggini e non attribuirgli dei risentimenti meschini.
Pitigrilli (Dino Segre), Dizionario antiballistico, 1953

Dio risiede in tutti gli uomini, ma essi non sono tutti in Lui e da ciò provengono le loro sofferenze.
Ramakrishna, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio non è altro che la figurazione di quell'Ideale di amore, di giustizia, di pace che è in cima di tutte le umane aspirazioni. Far dipendere la morale da Dio è come farla dipendere da sé stessa.
Mario Rapisardi, Pensieri e giudizi, 1915

Dio è una soluzione che moltiplica i problemi fingendo di risolverli.
Robert Sabatier, Il libro dell'irragionevolezza sorridente, 1991

Dio è per l'uomo esattamente ciò che sono i colori per un cieco dalla nascita: una cosa impossibile da immaginare.
Donatien Alphonse François de Sade, Pensiero, 1788

L’idea di Dio è, lo confesso, l’unico torto che non posso perdonare all’uomo.
Donatien Alphonse François de Sade, La storia di Juliette, 1797

Dio è vero, ma creato forse da noi.
Antoine de Saint-Exupéry, Cittadella, 1948 (postumo)

Dio è il silenzio dell'universo e l'uomo il grido che dà senso a questo silenzio.
José Saramago, Quaderni di Lanzarote, 1994

Dio è il Silenzio, Dio è l’Assenza, Dio è la Solitudine degli uomini.
[Le silence, c'est Dieu. L'absence, c'est Dieu, Dieu, c'est la solitude des hommes].
Jean Paul Sartre, Il diavolo e il buon Dio, 1951

Quando Dio tace, gli si può far dire quello che si vuole.
ibidem

Qualsiasi rapporto emotivo con Dio è privo di senso, la ribellione non meno dell'adorazione, perché sia l'altare davanti al quale giacciamo nella polvere, sia quello che vogliamo distruggere siamo sempre noi ad averlo innalzato.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Sono i nostri interrogativi sulla divinità a renderci più ricchi, non le scarne risposte che riceviamo.
ibidem

Se magnificate il Dio senza la cui volontà nemmeno un passero cade dal tetto, perché picchiate il ragazzo che lo abbatte?
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Il buon Dio ci fa invecchiare per una ragione: acquisire saggezza per trovare difetti in tutto ciò che ha creato!
Abraham Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

Dio è il mio personaggio immaginario preferito.
Homer Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

La lezione è: cerca di non essere quello che non sei, cioè Dio.
ibidem

Non sono una teologa. Ignoro chi o cosa Dio sia esattamente, so solo che egli è una forza molto più potente di mamma e papà messi insieme.
Lisa Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

Penso che Dio sia un'invenzione consolatoria e affascinate della mente degli uomini.
Eugenio Scalfari, su la Repubblica, 2013

La parola Dio è un po' come la botte delle Danaidi. Più significati vi si mette dentro, e più è vuota.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

Ci vorrebbe davvero l’infinita pazienza di un dio già soltanto per adattarsi a tutte le immagini che l’umano, nel corso dei millenni, si è fatto della divinità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Cos'è dio per l’uomo se non un servo fatto padrone, uno schiavo sul trono?
ibidem

Il principale difetto del dio dei cristiani – e non soltanto dei cristiani – è di mancare totalmente di senso dell’umorismo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Quella di dio è stata un’invenzione utile e dannosa come tante altre.
ibidem

L’enorme e ridicola presunzione di quelli che parlano come fossero ispirati da dio, e che sanno ciò che questo dio vuole e non vuole.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Se gli umani non si sono ancora stancati di dio, è perché dio resta, mentre gli umani passano...
ibidem

Se il vostro dio non si fa vedere né sentire, forse è perché si è già da un pezzo annoiato di voi e ha perciò rivolto la sua attenzione a un altro mondo, diverso da questo, proprio come un bimbo che abbandona e sostituisce un vecchio giocattolo che ormai non lo diverte più. Già, forse il vostro dio sta semplicemente giocando.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Dio è un ciucciotto in bocca a un adulto.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Dio è un ansiolitico. Questo spiega il suo successo.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Dio è un’esagerazione.
ibidem

Dio: un velo pietoso steso sul nulla.
ibidem

“Io sono colui che sono”; difficile essere modesti quando si è dio.
ibidem

Forse gli umani hanno talmente idealizzato dio, che adesso, poveretto, ha paura di mostrarsi per quel che è.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Giunta la fine del mondo, scoprirono che il dio che adoravano era in realtà il demonio che esecravano, e che quest’ultimo, reso impotente dal primo, era il dio che non avevano mai conosciuto.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

«Quando Dio creò l’uomo, lo fece a somiglianza di Dio» (Genesi). «Dio è luce e in lui non ci sono tenebre» (Giovanni). «Quelli che vivono secondo la carne non possono piacere a Dio» (Paolo). «Dio, che è senza origine, è il principio unico e completo di ogni cosa» (Clemente Alessandrino). «Dio vuole che il suo dono diventi nostra conquista» (Agostino). «Dio è nascosto. Ma si lascia trovare da quelli che lo cercano » (Pascal). «Dio non esaudisce tutti i nostri desideri, ma realizza le sue promesse» (Bonhoeffer). «Dio ha potuto creare solo nascondendosi; altrimenti non ci sarebbe stato che lui» (Weil)… È davvero sorprendente come certa gente ne sappia sul conto di dio piú di quanto potrebbe arrivare a saperne dio stesso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Dov'è Dio? Dimmi piuttosto dove Dio non c'è!
Charles Spurgeon, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il timore di Dio è la cura migliore contro il timore degli uomini.
ibidem

La verità della parola di Dio non ci salverà mai, finché non diventerà una verità del nostro cuore.
ibidem

In una goccia di approvazione da parte di Dio c'è più gloria che in un mare di lode umana.
Charles Spurgeon, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non è con l'intelligenza che Lo si capisce, ma è la vita che Lo fa comprendere.
Lev Tolstoj, Guerra e pace, 1865/69

Se si è maturi per un dio si è generalmente acerbi per il prossimo.
Oliviero Toscani, Non sono obiettivo, 2001

Tutto ciò che si può sapere di Dio è manifesto nell'uomo.
Thomas Tryon, Lettere, 1700

L'irriverenza è la mancanza di rispetto che una persona ha per il tuo dio; non esiste una parola che descriva la tua mancanza di rispetto nei confronti del suo dio.
Mark Twain, No. 44. Lo straniero misterioso, 1916 (postumo)

Ciò che manca a Dio sono le convinzioni, la coerenza. Dovrebbe essere presbiteriano, cattolico o qualcos'altro, non cercare di essere tutto.
Mark Twain, Notebook, 1935 (postumo)

"Voglio che un essere totalmente indipendente da me, faccia in piena coscienza e a partire soltanto da sé, proprio quel che desidero che egli faccia − ". Tale è l'ideale di Dio.
Paul Valéry, Quaderni, 1894-1945 (postumi 1957-61)

Il modo migliore per conoscere Dio è amare molte cose.
Vincent Van Gogh, Lettere a Theo, 1872/90

Alcuni hanno un'idea di Dio talmente ampia e flessibile che per loro è inevitabile trovarlo dovunque lo cerchino. Così, sentiamo dire che «Dio è l'essere ultimo», o «Dio è la nostra natura migliore», o «Dio è l'universo»; e naturalmente alla parola «Dio», come a qualsiasi altra, possiamo dare il significato che preferiamo. Se tu vuoi affermare che «Dio è energia», lo puoi trovare in un mucchio di carbone.
Steven Weinberg, Il sogno dell'unità dell'universo, 1993

Dio è nella mia mente e il diavolo nei miei pantaloni.
Jonathan Winters [4]

Se Dio è come il fuoco, che io ne sia bruciato. Se Dio è come l'acqua, che io anneghi in essa. Se Dio è come l'aria, che in essa voli. Se Dio è come la terra, che io scavi in essa la mia vita, finché non abbia raggiunto il centro.
Louis De Wohl, L'ultimo crociato, 1956

Dio è la nostra radice comune.
Maurice Zundel, Vita, morte, risurrezione, 1995 (postumo)

La causa dell'amore di Dio è Dio stesso,
e la sua misura è amarlo senza misura. (Bernard de Clairvaux)
Bibbia
Io il Signore tuo Dio sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione per quanti mi odiano, ma usa misericordia fino a mille generazioni verso coloro che mi amano e osservano i miei comandamenti.
Deuteronomio, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Chi teme il Signore non ha paura di nulla.
Ecclesiaste, Antico Testamento, VI-III sec. a.e.c.

Il Signore scruta giusti ed empi, egli odia chi ama la violenza. Farà piovere sugli empi brace, fuoco e zolfo, vento bruciante toccherà loro in sorte.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Il timore dell'Eterno è principio di sapienza.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Non aspettare a convertirti al Signore e non rimandare di giorno in giorno, poiché improvvisa scoppierà l’ira del Signore e al tempo del castigo sarai annientato.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Rifletti sui precetti del Signore, medita sempre sui suoi comandamenti; egli renderà saldo il tuo cuore, e il tuo desiderio di sapienza sarà soddisfatto.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Confida nel Signore con tutto il cuore e non appoggiarti sulla tua intelligenza; in tutti i tuoi passi pensa a lui ed egli appianerà i tuoi sentieri.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

La via del Signore è una fortezza per l'uomo retto, mentre è una rovina per i malfattori.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Catechismo della Chiesa Cattolica
1992
  • Dio è Signore del mondo e della storia. Ma le vie della sua provvidenza spesso ci rimangono sconosciute.
  • Il mondo e l'uomo attestano che essi non hanno in se stessi né il loro primo principio né il loro fine ultimo, ma che partecipano di quell'«Essere» che è in sé senza origine né fine.
  • Se l'uomo può dimenticare o rifiutare Dio, Dio però non si stanca di chiamare ogni uomo a cercarlo perché viva e trovi la felicità.
Autori sconosciuti
  • Dio è una sfera infinita, il cui centro è ovunque e la circonferenza in nessun luogo. [Il libro dei ventiquattro filosofi, XII sec.]
  • Un prete cattolico, un pastore protestante, un buddista e un ebreo sono seduti a un tavolo, quest’ultimo chiede agli altri: «Dov’è Dio?» Il prete cattolico dice: «Dio è in cielo». Il pastore protestante: «No sulla terra». Il buddista: «Dio è all’interno dell’uomo, nel cuore». L’ebreo: «No, Dio è dove viene accolto». [1]
  • L’amore è l’ala che Dio ha dato all'anima per salire sino a lui. [attribuito a Michelangelo Buonarroti - vedi "Citazioni errate" su Aforismario]
Proverbi su Dio
  • A barca disperata Dio trova il porto.
  • A chi chiede Dio provvede.
  • A chi crede, Dio provvede.
  • A chi sta con Dio, Dio sta con lui.
  • A tre bisogna ubbidire: a Dio, ai genitori e alla legge.
  • Aiutati che Dio t’aiuta.
  • Cammina diritto e spera in Dio.
  • Chi aiuta i poveri aiuta Dio.
  • Chi ambisce la stima del mondo, rischia di perdere quella di Dio.
  • Chi crede al destino, nega Dio.
  • Chi crede d’ingannar Dio se stesso inganna.
  • Chi fugge il peccato, cerca Dio.
  • Chi non crede in Dio, crede nel diavolo.
  • Chi non dà a Dio dà al Diavolo.
  • Chi non è fedele a Dio non è fedele agli uomini.
  • Chi porge un dito all'infelice, Dio gli porgerà tutta la mano.
  • Chi serve Dio ha buon padrone.
  • Ciascuno pensa per sé e Dio per tutti.
  • Comincia, che Dio provvede al resto.
  • Da chi mi fido mi guardi Dio, da chi non mi fido mi guardo io.
  • Dio aiuta tre sorta di gente: pazzi, bimbi e ubriachi.
  • " " aiuti i poveri che i ricchi s’aiutano da sé.
  • " " ci lascia morire nel tempo, ma ci fa rivivere nell'eternità.
  • " " ci manda soltanto ciò che possiamo sopportare.
  • " " fa gli uomini e il diavolo li appaia.
  • " " , genitori e maestri non si possono mai ricompensare.
  • " " manda il freddo a seconda del mantello.
  • " " non manda se non quello che si può portare.
  • " " non mangia, né beve, ma giudica ciò che vede.
  • " " promette il perdono a chi si pente, ma non promette il domani a chi l'offende.
  • " " vede e provvede.
  • Dove regna la pace regna Dio, e dove non c'è pace governa il diavolo.
  • Fotti e strafotti che Dio perdona tutti.
  • Guardati dall'occasione, e Dio ti guarderà dai peccati.
  • Il timore di Dio è il principio della saviezza.
  • L'allegria piace anche a Dio.
  • L'uomo propone e Dio dispone.
  • La mano del povero è lo scrigno di Dio.
  • La saggezza vien da Dio, e l'astuzia dal diavolo.
  • Le malattie sono visite di Dio.
  • Lo stolto si dà pensiero dell'avvenire, e Dio sa se sarà ancora vivo.
  • Maggiore è il timor del principe, minore è il timor di Dio.
  • Non bisogna offendere Dio per far piacere all'amico.
  • Non cade foglia che Dio non voglia.
  • Non muove foglia che Dio non voglia.
  • Pensa all'oggi che Dio penserà al domani.
  • Quando Dio ci dà la farina, il diavolo ci toglie il sacco.
  • Quando Dio vuole, la fortuna deve.
  • Quando Dio vuol punire un popolo, gli manda una rivoluzione.
  • Quel che si fa per il bene non dispiace a Dio.
  • Se facessimo quel che dobbiamo, Dio farebbe quel che vogliamo.
  • Troppa abbondanza è castigo di Dio.
  • Tutti i giorni son di Dio.
  • Vera felicità senza Dio non si dà.
  • Voce di popolo, voce di Dio.
Dio dorme nella pietra, sogna nel fiore, si desta nell'animale, e sa di essere desto nell'uomo.
Detto di origine sconosciuta (Sufi o Indù)

L'uomo pianifica, Dio ride.
Proverbio yiddish

Se vuoi far ridere Dio, raccontagli i tuoi progetti.
Proverbio yiddish (attribuito a Woody Allen - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Dio è il Silenzio, Dio è l’Assenza, Dio è la Solitudine degli uomini. (Jean Paul Sartre)
2. Nome di Dio
© Aforismario

Nella storia, il nome di Dio è la terribile vera clava con la quale tutti gli uomini divinamente ispirati, i "grandi geni virtuosi", hanno abbattuto la libertà, la dignità, la ragione e la prosperità degli uomini.
Michail Bakunin, Dio e lo Stato, 1871 (postumo, 1882)

Non nominare il nome di Dio invano. Scegli il momento più opportuno per l'effetto.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Non c'è deterrente per chi uccide in nome di Dio: l'assassino si aspetta un premio.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Parlare in nome di Dio è millantato credito.
ibidem

Posso parlare con tutti di Dio, purché nessuno mi parli in suo nome.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Chi uccide in nome di Dio, uccide Dio.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Parlare in nome di dio è arroganza ed arbitrio, parlare di dio è scivolare via verso un'assenza indefettibile.
Carlo Dante, Aforismi, 2007

Casualità è un nome che diamo a Dio, sia per rispetto umano sia per rispetto divino.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.
Esodo, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Tutto è peccato, ammesso che esso esista. È peccato soprattutto la teologia, perché usa il nome di Dio invano.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960-68

Provvidenza è il nome che diamo a Dio quando si ricorda di noi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se Dio avesse immaginato l'uso che certi uomini avrebbero fatto del suo nome, si sarebbe sicuramente servito di uno pseudonimo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Dio è il nome proprio della verità, così come la verità è il nome astratto di Dio.
Henri Lacordaire, Opere, 1872 (postumo)

Chiunque maledirà il suo Dio, porterà la pena del suo peccato. Chi bestemmia il nome del Signore dovrà essere messo a morte: tutta la comunità lo dovrà lapidare. Straniero o nativo del paese, se ha bestemmiato il nome del Signore, sarà messo a morte.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Non giurerete il falso servendovi del mio nome; perché profaneresti il nome del tuo Dio. Io sono il Signore.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

In nome del Signore abbrustoliscono, in nome del Signore bruciano e consegnano al diavolo; tutto in nome del Signore.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Credo che il nome di Dio non solo non si debba nominare invano, ma penso che non si debba nominare affatto.
Konrad Lorenz (con Karl Popper e Franz Kreuzer), Il futuro è aperto, 1985

Dio è il nome che dall'inizio dei tempi fino ai giorni nostri gli uomini hanno dato alla loro ignoranza.
Max Nordau, Biologia dell'etica, 1916

Ai cristiani, contrariamente al loro maestro, non è stato concesso di resuscitare i morti, in compenso sono stati capaci, in suo nome, di spedirne a migliaia al creatore prima del tempo.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Colui il quale si rivolse per la prima volta alle folle sostenendo di parlare non a nome proprio, ma per autorità divina, può considerarsi il primo di una lunga serie d’impostori che, dall'antichità a oggi, hanno legittimato soprusi e massacri “in nome di Dio”.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Qualunque pensatore che, in parole o scritti, oggi – dopo Feuerbach, dopo Darwin, dopo Nietzsche, dopo Freud, dopo Carnap – abbia ancora l’improntitudine di nominare il nome di dio invano, cioè come se la parola “dio” indicasse un’entità in qualche modo “reale” e non un atavico errore d’interpretazione della realtà, non dovrebbe potersi fregiare del titolo di “filosofo”, ma, piuttosto, dovrebbe essere relegato nella piú infima categoria di ciarlatani che esiste nel campo della metafisica, quella dei “teologi”.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Dio è morto, Marx è morto, e anch'io non mi sento tanto bene.
3. Morte di Dio
© Aforismario

Dio non è morto. Sta solo cercando un posteggio.
Woody Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio è morto creandoci, noi siamo un'opera postuma.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Che Dio sia morto o no, è impossibile tacerne: c'è stato per tanto tempo.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Non è Dio che è morto, è questo papa che è vivo.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

Dio non può morire. È l'unica cosa che non può fare. Se l'uomo è stato creato a immagine di Dio, l'uomo non morirà. Dio non lascerà estinguere la propria immagine.
Eugène Ionesco, La Quête intermittente, 1987

La religione. Venti secoli di vertiginose acrobazie teologiche, di dispute implacabili, di scismi, di scomuniche, di inquisizioni, di guerre, per concludere che «Dio è morto».
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Dopo che Buddha fu morto, si continuò per secoli ad additare la sua ombra in una caverna – un'immensa orribile ombra. Dio è morto: ma stando alla natura degli uomini, ci saranno forse ancora per millenni caverne nelle quali si additerà la sua ombra. – E noi – noi dobbiamo vincere anche la sua ombra!
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Dio è morto? No, dicono: per avere il diritto di morire bisogna aver vissuto.
Eugène Pelletan, Dio è morto?, 1883

– “Dio è morto!”.
– “Già, schiacciato da un insostenibile senso di colpa...”.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

L’eternità di dio è già finita.
ibidem

Per dio è stato fatale il fatto che agli umani non sia riuscito di crearlo perfetto.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Dio è morto da un pezzo, lo sappiamo; adesso non ci resta che aspettare la fine del lunghissimo corteo al seguito del suo cadavere, cercando di sopportare le lagne dell’uno e il fetore dell’altro.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Autori sconosciuti
  • Dio è morto, Marx è morto, e anch'io non mi sento tanto bene. [attribuito a Woody Allen e Eugène Ionesco - vedi "Citazioni errate" su Aforismario]
  • "Dio è morto", firmato Nietzsche. "Nietzsche è morto", firmato Dio.
  • Dio è morto. Ma non preoccupatevi: la Vergine Maria è di nuovo incinta.
  • Dio è vivo. Solo che non vuole essere coinvolto.
  • Dio non è morto. È vivo e lavora a un progetto molto meno ambizioso.
Dio non gioca a dadi (God doesn't play dice) Albert Einstein
4. Divino
© Aforismario

Nella sfera divina volere è potere; nella sfera umana volere è poco, bisogna potere.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Non ho niente contro le chiese, purché non s'impiccino dell'opera divina.
Brooks Atkinson, Once around the sun, 1951

Nessun sistema morale può essere logicamente fondato sull'autorità, anche se l'autorità fosse divina.
Alfred Jules Ayer, Filosofia contemporanea, 1980

Solo negli empi sopravvive oggigiorno la passione per il divino. Nessun altro si salverà.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

L'essenza divina che si manifesta nella natura non è altro che la natura stessa che si manifesta, si mostra e si impone all'uomo come un ente divino.
Ludwig Feuerbach, L'essenza della religione, 1845

Per ogni cosa umana vale il principio: più la si pensa e più si riesce e comprenderla. Ma per le cose divine, più le si pensa e meno si riesce a comprenderle.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55

Senza gli uomini e la loro coscienza, e il loro soffrire, amare, sperare, non potrebbero sorgere le condizioni di possibilità del divino (nel senso fondamentale del termine deus in quanto termine relativo che significa signore e che quindi suppone una signoria).
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

Per gran parte dell'umanità, divino è tutto ciò che non trova spiegazione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Bisogna ammettere che l’umano non è stato così narcisista da considerarsi un dio, ma che si è accontentato, molto più modestamente, di riconoscersi soltanto un’origine divina.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

La religione cristiana svilisce il divino perché usa e abusa della morte, dell'inferno, del giudizio, della collera "divina", dell'eternità e del verme roditore; e perché non ammette che l'uomo quando si beffa di tutte queste porcherie, è più vicino al divino che non quando ci crede.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La meccanica quantistica è degna di rispetto. Ma una voce interiore mi dice che non è la chiave del mistero. La teoria dà grandi frutti, ma non ci avvicina di sicuro ai segreti del Grande Vecchio. In ogni caso, sono convinto che Dio non giochi a dadi.
Albert Einstein, Lettera a Max Born, 1926 [2]

Com'è difficile riuscire a dare uno sguardo alle carte di Dio, ma non credo per un solo istante che Egli giochi a dadi.
Albert Einstein, lettera a Cornelius Lanczos, 1942

Einstein [...] sbagliò quando disse: «Dio non gioca a dadi». La considerazione dei buchi neri suggerisce infatti non solo che Dio gioca a dadi, ma che a volte ci confonda gettandoli dove non li si può vedere.
Stephen Hawking (con Roger Penrose), La Natura dello Spazio e del Tempo, 1996

Noi siamo il prodotto delle fluttuazioni quantistiche presenti nell’universo primordiale. Chi fosse religioso potrebbe dire che davvero Dio gioca a dadi.
Stephen Hawking (con Leonard Mlodinow), Il grande disegno, 2010

Dio non gioca a dadi: tiene il banco.
Anonimo

Note

  1. Storiella raccontata da Moni Ovadia e citata in Andrea Gallo, Sono venuto per servire, 2010
  2. La citazione di Albert Einstein è spesso sintetizzata con: "Dio non gioca a dadi con l'universo". A questo proposito, pare che il fisico Niels Bohr abbia detto una volta a Einstein: «La smetta di dettare a Dio quello che deve fare!».
  3. Che Dio ci perdoni. E ci perdonerà. È il suo mestiere: La paternità di questa battuta è attribuita a Marcello Marchesi, il quale, in effetti, la scrive ne Il malloppo (1971), è evidente, tuttavia, che Marchesi riprende le ultime parole che il poeta tedesco Heinrich Heine (1797-1856) avrebbe rivolto sul letto di morte al prete che lo richiamava al pensiero della grazia di Dio, facendogli sperare di trovare presso di lui il perdono dei suoi peccati: "Dio mi perdonerà, è il suo mestiere" (vedi "Citazioni errate" su Aforismario)
  4. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Esistenza di Dio - Creazione divina - Religione Monoteismo e Politesimo

Nessun commento: