2016-04-22

Eroismo ed Eroi - 110 Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più celebri sull'eroismo e sugli eroi. Nella mitologia di vari popoli, l'eroe è un essere semidivino, una divinità decaduta o un uomo asceso al rango di divinità, al quale si attribuivano meriti straordinari e gesta eccezionali. Nel linguaggio comune, si definisce "eroe" chi dà prova di grande valore e di notevole coraggio nell'affrontare gravi pericoli e compiendo azioni straordinarie. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al coraggio e all'audacia.
È meglio morire in piedi che vivere in ginocchio. (Emiliano Zapata)
1. Eroismo
© Aforismario

L'autentico eroismo è sicuramente sobrio, privo di drammi. Non è il bisogno di superare gli altri a qualunque costo, ma il bisogno di servire gli altri a qualunque costo.
Arthur Ashe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi dice «vita» - non ha mai vissuto; questo suono appartiene al grugnire delle mandrie della pampa. Solamente al di là di questa parola comincia l'eroismo, quello umano.
Gottfried Benn, Lettera a Oelze, 1935

L'eroismo è sempre un impeto di tutto l'essere per tener fede ai diritti della coscienza di contro agli interessi mondani.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Ogni cristiano senza eroismo è un porco.
Léon Bloy, Quatre ans de captivité à Cochons-sur-Marne, 1905

Il primo grado dell'eroismo è vincere la paura e il dominio su se stessi.
Gian Piero Bona, Passeggiata con il diavolo, 1983

L'alcool crea nell'uomo un eroismo assai superiore all'ideologia e alla passione; non a torto viene chiamato spirito.
Gian Piero Bona, Passeggiata con il diavolo, 1983

Anche le sciagure hanno il loro eroismo e la loro gloria.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Il vero eroismo consiste nell'essere superiori ai mali della vita.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Se l'eroismo non contasse sacrificio sarebbe un affare di ordinaria amministrazione.
Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1937

Il vero eroe alla fine muore. Quelli che restano sono i filosofi.
Aldo Busi, Seminario sulla gioventù, 1984

Eroismo e santità, virtù secondarie. Ma bisogna aver dato prova di sé.
Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

Fare il proprio dovere val meglio dell'eroismo. 
Cesare Cantù, Attenzione!, 1871

Il vero eroe non cerca l'adulazione, combatte per la verità e la giustizia solo perché quella è la sua natura.
Sheldon Cooper (Jim Parsons), in The Big Bang Theory, 2007/...

Bellezza, eroismo e gloria si nutrono del cuore dell'uomo come fiamme silenziose.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'uomo è più capace di atti eroici che di gesti dovuti.
ibidem

L'uomo padrone di sé non è così eroico come chi reprime l'insurrezione della sua anima.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Ammettere di non essere degli eroi è il nostro momento più eroico.
John Dorian (Zach Braff:), in Scrubs - Medici ai primi ferri, 2001/10

Le abitudini rendono la vita meno eroica ma più comoda.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La vita è stupida, ma non abbastanza per preferirle una morte eroica.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'eroismo è la virtù dell'uomo comune; eroismo è essere grande in ciò che ognuno potrebbe essere.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Ogni altra forma di eroismo è un fenomeno occasionale, o imposto dalle circostanze, o, peggio ancora, semplice ostentazione. Invece essere poveri per sessant'anni, adempiere in silenzio ogni dovere imposto dalla famiglia e dalla società, e contemporaneamente riuscire a restare umani, onesti, e magari persino allegri e altruisti – questo è vero eroismo.
Sándor Márai, La donna giusta, 1941

Il lavoratore che assolve il dovere sociale senz'altra speranza che un pezzo di pane e la salute della propria famiglia, ripete ogni giorno un atto di eroismo.
Benito Mussolini, intervista di Ivanoe Fossani, Soliloquio in «libertà» all'isola Trimellone, 1945

Apparenza dell'eroismo. Gettarsi in mezzo ai nemici può essere il segno distintivo della viltà.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

V'è un solo eroismo al mondo: vedere il mondo com'è e amarlo.
Romain Rolland, Vita di Michelangelo, 1907

In Italia non ci sono eroismi, ma solo eroicherie.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Ecco la verità: il vero eroismo non riceve ovazioni, non intrattiene nessuno. Nessuno fa la fila per vederlo. Nessuno se ne interessa.
David Foster Wallace, Il re pallido, 2011 (postumo e incompiuto)

Gesto eroico: colpo di testa da ricondurre in genere a una mancanza di alternative.
Anonimo

È molto più facile essere un eroe che un galantuomo.
Eroi si può essere una volta tanto; galantuomini, si dev'esser sempre. (Luigi Pirandello)
2. Eroe
© Aforismario

L'imbecille finisce dove comincia l'eroe.
Alfredo Accatino, Storia dell'universo in comode dispense settimanali, 1995

Nessuno dubita mai di un eroe.
Mary Alice (Brenda Strong), in Desperate Housewives, 2004/12

Io ho un problema con gli eroi in generale: non mi piacciono. Non amo l'eroe buono, positivo, nemmeno quello mitologico che incarna in sé la morale, la giustezza della vita.
Niccolò Ammaniti, Intervista di Giulia Mozzato, LibriAlice, 2001

La maggior parte degli eroi è come certi quadri: per apprezzarli, non bisogna guardarli troppo da vicino.
Nicolas d’Ailly, Pensieri diversi, 1678

Gli eroi quotidiani sono quelli che danno sempre il massimo nella vita.
Roberto Baggio, al Festival di Sanremo, Rai Uno, 2013

Un eroe è una persona che sta al di fuori. Un eroe non fa più parte del corso dell'umanità. Un eroe cammina sulla lama del rasoio tra il paradiso e l'inferno, perché un eroe non è legato ai sentimenti o ai capricci dell'opinione pubblica. Un eroe è vincolato a uno standard superiore di verità e giustizia.
Batman, Terra di nessuno, 1999

Preghiera. Datemi la forza di fare immediatamente il mio dovere tutti i giorni e di divenire così un eroe e un santo.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Uno non può fare l'eroe tutta la vita. Anzi, il più delle volte non può farlo per più di 10 minuti. Certo, in quei dieci minuti si vedono le cose diversamente.
Stefano Benni, Baol, 1990

Il moderno eroe si manifesta «contro» invece di aderire «per», disprezza questo piatto e logoro mondo, ridotto a una «maledizione sottile», si fortifica l’animo voltandogli le spalle, rischia la morte per fuggirlo nella solitudine pura di una montagna selvaggia, di un oceano tempestoso, di un deserto.
Walter Bonatti, I miei ricordi, 2008

Sventurata la terra che ha bisogno di eroi.
Bertolt Brecht, Vita di Galileo, 1938/39

Basta un istante per fare un eroe, ma è necessaria una vita intera per fare un uomo onesto.
Paul Brulat, Pensieri, 1919

Per fortuna gli eroi muoiono di morte violenta.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Quali sono i suoi eroi nella vita reale? I carabinieri di ronda e gl’infermieri di notte.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Un paese senza eroi è un paese libero.
Matteo Calvano (Aforismi inediti su Aforismario)

Ogni giorno bisogna avere il coraggio di pensare da eroi per riuscire poi a comportarsi da galantuomini appena appena passabili.
Sean Connery, in La casa Russia, 1990

Gli eroi sul cavallo bianco sono un po' in ribasso, soprattutto quando non valgono una cicca.
Sandrone Dazieri, La cura del gorilla, 2001

O muori da eroe, o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo.
Harvey Dent (Aaron Eckhart), in Il cavaliere oscuro, 2008

Muori da eroe o vivi da codardo.
John Dillinger (Johnny Depp), in Nemico pubblico, 2009

L'eroe vero è sempre eroe per sbaglio, il suo sogno sarebbe di essere un onesto vigliacco come tutti.
Umberto Eco, Sette anni di desiderio, 1983

Ogni eroe finisce per annoiare.
Ralph Waldo Emerson, Uomini rappresentativi, 1850

Il vero eroe non si arrende mai, a distinguerlo dagli altri non è il gran gesto iniziale o la fierezza con cui affronta le torture e la morte ma la costanza con cui si ripete, la pazienza con cui subisce e reagisce, l'orgoglio con cui nasconde le sue sofferenze e le ributta in faccia a chi gliele impone. Non rassegnarsi è il suo segreto, non considerarsi vittima, non mostrare agli altri tristezza o disperazione.
Oriana Fallaci, Un uomo, 1979

Ci si dimentica sempre che un eroe è un uomo, soltanto un uomo, e che resistere a una tirannia, subire sevizie, languire per anni in una cella senz'aria né luce è a volte più facile che battersi nell'equivoco e nelle lusinghe della normalità.
Oriana Fallaci, Un uomo, 1979

Non v'è eroe vivo che valga un eroe morto.
ibidem

La fiaba dell'eroe non si esaurisce col gran gesto che lo rivela al mondo. Sia nelle leggende che nella vita, il gran gesto non costituisce che l'inizio dell'avventura, l'avvio della missione. Ad esso segue il periodo delle grandi prove, poi il ritorno al villaggio o alla normalità, poi la sfida finale dietro cui si nasconde l'insidia della morte sempre evitata. Il periodo delle grandi prove è il più lungo, forse il più difficile. E lo è perché, durante quello, l'eroe si trova completamente abbandonato a se stesso, irresistibilmente esposto alla tentazione di arrendersi, e tutto congiura contro di lui: l'oblio degli altri, la solitudine esasperata, il rinnovarsi monotono delle sofferenze. Ma guai se egli non supera quel secondo esame, guai se non resiste, se cede: il gran gesto che lo rivelò diventa inutile e la missione fallisce.
Oriana Fallaci, Un uomo, 1979

Gli eroi non sanno di buono.
Gustave Flaubert, L'educazione sentimentale, 1869

La fama degli eroi spetta un quarto alla loro audacia; due quarti alla sorte; e l'altro quarto ai loro delitti.
Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, 1801/17

Abbiamo bisogno di gente cosciente, non di vittime o di eroi.
Giorgio Gaber, in Guido Harari, Quando parla Gaber, 2011

L'uomo il quale difende la sua patria o che attacca l'altrui paese non è che un soldato pietoso nella prima ipotesi — ingiusto nella seconda — ma l'uomo, il quale, facendosi cosmopolita, adotta la seconda per patria, e va ad offrire la spada ed il sangue ad ogni popolo che lotta contro la tirannia è più d'un soldato: è un eroe.
Giuseppe Garibaldi, Memorie, 1860

L'eroe: o è un pazzo, o non ha via di scampo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Chi non perde la testa quando, intorno a lui, tutti la perdono, o è un eroe o un incosciente.
ibidem

Nessuno è un eroe per il suo creditore, ma tutti un po' lo siamo per i nostri debitori.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Anche gli eroi vanno di corpo, anche i santi fanno pipì,
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La differenza tra l'eroe e il criminale è che l'eroe uccide in guerra, in nome della patria e dei suoi interessi; il criminale, anche in pace, accecato dalle proprie passioni.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

A scrivere la storia sono gli stessi che impiccano gli eroi.
Mel Gibson, in Braveheart - Cuore impavido, 1995

Quello che la gente ama più dell'eroe è vederlo cadere.
Goblin (Willem Dafoe), in Spider-Man, 2002

La paura si vince non col coraggio ma con una paura più grande. Tutti gli eroi ne fanno esperienza.
Carlo Gragnani, Si fa per dire..., 1992

Un eroe non può essere eroe se non in un mondo eroico.
Nathaniel Hawthorne, Diario, 1835/62

La vita, la sventura, l'isolamento, l'abbandono, la povertà, sono campi di battaglia che hanno i loro eroi, eroi oscuri a volte più grandi degli eroi illustri.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Eroe è uno che sta di fronte a tanti. Nella guerra moderna questa posizione viene raggiunta, al più, dal pilota di un bombardiere, uno che sta addirittura al di sopra di tanti.
Karl Kraus, Di notte, 1918

La vita degli eroi ha arricchito la storia, e la storia ha abbellito le imprese degli eroi; e così io non so chi sia maggiormente debitore, se coloro che hanno scritto la storia verso chi ha loro fornito un sì nobile argomento, o questi grandi uomini verso i loro storici. 
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Quando i grandi uomini si lasciano abbattere dalla persistenza delle loro disgrazie, dimostrano che le sostenevano con la forza dell'ambizione e non con la forza d'animo, e che, a parte una grande vanità, gli eroi sono fatti come tutti gli altri uomini.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono eroi nel male come nel bene.
ibidem

Per quanto grandi siano i doni della natura, non basta lei sola ma è necessaria anche la fortuna per fare gli eroi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Gli eroi dei miti antichi erano seminudi, quelli dei miti odierni lo sono del tutto.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Per quanto siano pesanti le perdite, gli eroi sono sempre più numerosi dopo la vittoria che non prima.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Nel corso delle epoche, la fine è sempre stata la stessa per gli eroi come per le persone normali. Tutti sono morti e gradualmente sono svaniti dalla memoria dell'uomo.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

L'eroismo ci strascina non solo all'ammirazione, all'amore. Ci accade verso gli eroi, come alle donne verso gli uomini. Ci sentiamo più deboli di loro, perciò gli amiamo. Quella virilità maggior della nostra, c'innamora.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Nessun limite solo soglie: questo è il monito dell'Eroe.
Gianluca Magi, Il Gioco dell'Eroe, 2012

Non c'è eroe senza pubblico.
André Malraux, La speranza, 1937

Anche il male ha i suoi eroi.
Kosta Mariano (Aforismi inediti su Aforismario)

L'eroe è sempre quello che resta, e il colpevole chi abbandona il campo.
Veronica Mars (Kristen Bell), in Veronica Mars, 2004/...

Molti eroi non sarebbero stati se non avessero avuto un pubblico dinanzi a cui esibirsi.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Considerando quel che ci attende, l'affacciarsi al mondo sa di eroismo.
ibidem

Alla larga dagli eroi della storia, mostri incoscienti e vanagloriosi che si sono innalzati il piedistallo di gloria sui cadaveri delle vittime della loro sfrenata ambizione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L’uomo ordinario è coraggioso e invulnerabile, come un eroe, quando non vede il pericolo, quando non ha occhi per esso. Viceversa: l’eroe ha l’unico punto vulnerabile nel dorso, cioè dove non ha occhi.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Se uno vuol diventare eroe, occorre che prima il serpente sia divenuto drago, altrimenti gli manca il giusto nemico.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

L'eroico consiste in ciò, che si fanno cose grandi (o, in maniera grande, non si fa qualcosa) senza sentirsi in gara con gli altri e davanti agli altri. L'eroe porta il deserto e la sacra invalicabile zona di frontiera sempre con sé, dovunque vada.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Anche far le cose più malfamate, di cui a malapena si osa parlare, ma che sono utili e necessarie, è da eroi! I Greci non si sono vergognati di porre tra le grandi fatiche di Eracle anche la pulizia di una stalla.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

L'eroe è colui il quale fa da solo ciò che altri dovrebbero fare: è dunque l'espressione del paese che si rassegna, delle genti in cui la coscienza individuale è debole; che non sono ancora entrate nella civiltà, o che vi sono entrate male.
Francesco Saverio Nitti, L'Italia all'alba del secolo XX, 1901

Tutti sono eroi con le paure degli altri.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

È molto più facile essere un eroe che un galantuomo. Eroi si può essere una volta tanto; galantuomini, si dev'esser sempre.
Luigi Pirandello, Il piacere dell'onestà, 1917

Sorte miserabile quella dell'eroe che non muore, dell'eroe che sopravvive a se stesso.
Luigi Pirandello, I vecchi e i giovani, 1913

Diventare un eroe è come vincere la professione più corta sulla terra.
Will Rogers, cit. su The New York Times, 1925

Un eroe è colui che fa ciò che può. Gli altri non lo fanno.
Romain Rolland, Gian Cristoforo, 1904/12

Gli eroi sono più inclini all'autocitazione che all'autocritica.
Peter Schneider, Dopo il muro, 1990

Il marchio di un vero eroe è l'umiltà.
Shifu, in Kung Fu Panda, 2008

L'eroe antico era quello che affrontava la morte: l'eroe moderno è colui che accetta la vita.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

I veri eroi non volano e non indossano le mutande sopra i vestiti, quelli che si vestono così sono fuori di testa! Vuoi sapere com'è fatto un vero eroe? Di carne ed ossa, si mette il distintivo e rischia la vita ogni volta che esce di pattuglia.
Henry Spencer (Corbin Bernsen), in Psych, 2006/14

Gli eroi sono eroi perché il loro comportamento è eroico, non perché vincano o perdano.
Nassim Nicholas Taleb, Giocati dal caso, 2001

Io prode? No, a me non mi prode nulla.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò contro Maciste, 1962

Gli eroi son fatti come gli altri uomini, e hanno le medesime debolezze. L’ambizione, l’amore della gloria, il desiderio di elevarsi e mantenere una gran reputazione so
Étienne-François de Vernage, Nuove riflessioni, 1690

I veri eroi sono quelli che ogni giorno si alzano dal letto e affrontano la vita anche se gli hanno rubato i sogni e il futuro. Quelli che alzano la saracinesca di un bar o di un'officina, che vanno in un ufficio, in una fabbrica. Che non lottano per la gloria o per la fama, ma per la sopravvivenza. 
Fabio Volo, Esco a fare due passi, 2001

Sai qual è la definizione di eroe? Persona che fa uccidere altre persone.
Zoe Washburne (Gina Torres), in Serenity, 2005

In passato eravamo soliti canonizzare i nostri eroi, mentre il metodo moderno è quello di volgarizzarli. Le versioni a buon mercato dei grandi libri sono apprezzabilissime, ma le versioni a buon mercato dei grandi uomini sono assolutamente detestabili.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Eroe è chi fa il suo dovere ogni giorno.
Wolverine, 2010

È meglio morire in piedi che vivere in ginocchio.
Emiliano Zapata (attribuito)

3. Eroi e Servitori
© Aforismario

La Natura ha benignamente provveduto a che ciascuno sia un eroe per il suo domestico, altrimenti bisognerebbe che gli eroi si spazzolassero gli abiti da sé.
Joseph Conrad, L'agente segreto, 1907

Non v'è eroe, si dice, per il suo servitore. Ma questo semplicemente perché l'eroe può venire riconosciuto solo dall'eroe. Il servitore, del resto, saprà probabilmente apprezzare i suoi pari.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Non c'è eroe per il suo domestico, è una nota massima; io ho aggiunto – e Goethe lo ha ripetuto dieci anni più tardi –, non perché l'eroe non è un eroe, ma perché il domestico è un domestico.
Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Lezioni sulla filosofia della storia, 1837 (postumo)

Nessuno è un eroe per il suo servitore.
Detto, XVIII sec.

Proverbi sugli Eroi
  • D’eroi son pieni i cimiteri.
  • Gli eroi finiscono presto al camposanto.
  • Gli eroi non danno la caccia alle lepri.
  • Grandi eroi e grandi cacciatori vengono sempre di lontano.
  • La guerra fa gli eroi.
  • Nessuno è eroe davanti al suo cameriere.
  • Non sono tutti eroi quelli che indossano una corazza.
  • Per far l’eroe ci vuol la guerra.
  • Più grande è l'eroe, più bella è la vittoria.
  • Più l'eroe si vanta con le parole, più paga male con i fatti.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Coraggio - Audacia e Temerarietà

Nessun commento: