2016-04-28

Matrimonio - Frasi, battute e proverbi matrimoniali

Grande raccolta di aforismi, proverbi e battute divertenti sul matrimonio, inteso come vita matrimoniale o coniugale. Per frasi sulla cerimonia e il rito del matrimonio, vedi la raccolta dedicata agli sposi e alle nozze. Nella sezione "Frasi per ogni occasione" del sito Aforismario, trovi anche una raccolta di frasi di auguri matrimoniali e per l'anniversario. 
Nella vita coniugale, l'essenziale è la pazienza. Non l'amore: la pazienza!
(Anton Čechov - foto: Divorzio all'italiana, Pietro Germi, 1961)
1. Matrimonio
© Aforismario

Raramente il matrimonio è l'unione armoniosa di due individui che si trovano nella stessa condizione di cuore. Di solito non è altro che un bisogno di finire e un desiderio di cominciare che s'incontrano.
Louise-Victorine Ackermann Choquet, Pensieri di una solitaria, 1882

Un matrimonio dignitoso sarebbe solo quello in cui l'uno e l'altro avessero una vita indipendente, senza la fusione prodotta dalla comunità d'interessi che è imposta dalla necessità economica, e si assumessero - in perfetta libertà - la responsabilità l'uno dell'altro.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

Il mio primo anno di matrimonio aveva preso una brutta piega. Tendevo a mettere mia moglie sotto un piedistallo.
Woody Allen, Il mio matrimonio, 1964 (monologo)

− Il matrimonio uccide l'amore.
− E che cosa non lo uccide, per Dio?
Isabel Allende, Il piano infinito, 1991

I matrimoni politici hanno la stessa dinamica di quelli fra coniugi: nascono da una vigorosa passione; avvampano per un po' di vivido ardore, in cui l'uno non può fare a meno dell'altro, per poi spegnersi d'improvviso ai primi seri contrasti.
Sergio Angeli, Aforismi, invidia e aceto balsamico, 2005

L'adulterio è la medicina indispensabile di ogni buon matrimonio, come sa ogni moglie accorta essendo lei stessa in cura da uno o più guaritori del coito furtivo.
Natalia Aspesi, Lui visto da lei, 1978

Il matrimonio deve continuamente combattere contro un mostro che tutto divora: l'abitudine.
Honoré de Balzac, Fisiologia del matrimonio, 1829

Il matrimonio è una scienza. 
ibidem

Il matrimonio è un combattimento a oltranza prima del quale gli sposi domandano la sua benedizione al cielo, perché amarsi sempre è la più temeraria delle imprese.
Honoré de Balzac, Fisiologia del matrimonio, 1829

La storia dei matrimoni ben riusciti è come quella dei popoli felici, si scrive in due righe e non ha niente di letterario.
Honoré de Balzac, Una figlia d'Eva, 1838

Il matrimonio è la nostra ultima possibilità di crescere.
Joseph Barth [4]

Il matrimonio è il desiderio di essere in due con la paura di essere in tre.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Non potendo sopprimere l'amore, la Chiesa ha voluto almeno disinfettarlo, e ha decretato il matrimonio.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859-66 (postumo, 1887-1908)

Il matrimonio è caviale a ogni pasto: un'indigestione di ciò che adorate, fino alla nausea. 
Frédéric Beigbeder, L'amore dura tre anni, 1997

I grandi drammi dell'amore non sono nell'adulterio, sono nel matrimonio.
Julien Benda, Memorie d'infra-tomba, 1952

Molti divorzi nascono di un'incomprensione. Come molti matrimoni. 
Tristan Bernard, Le piccole curiose, 1920

Sono convinto che la causa del fallimento di molti matrimoni consista nel fatto che tra marito e moglie, a un certo punto, viene a mancare il dialogo, la confidenza… Io e mia moglie, invece, quando abbiamo qualcosa da dirci, ce lo diciamo in faccia, apertamente… Anche se è una verità spiacevole. Senza tanti complimenti. Poi ognuno torna al suo albergo.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

È fatale. Il matrimonio con la sua routine finisce per togliere a ogni uomo il suo alone di mistero. Prima o poi la moglie finisce per considerarti una specie di placido fuco senza sorprese. E questo è male: ogni tanto uno scossone è necessario. Dovreste vedere la faccia di mia moglie stamattina! Con che occhi increduli mi guarda! È letteralmente scioccata! D’altra parte bisogna capirla, poverina! È la prima volta da che siamo sposati che ho passato tutta la notte fuori casa. Tutta la notte. Sono ritornato stamattina! Com'è turbata, Dio mio! D’altra parte è bene che si abitui. Anche perché potrebbe capitarmi un’altra volta di restare chiuso dentro la Rinascente.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Incompatibilità. In un matrimonio significa avere gli stessi gusti, ad esempio il gusto del comando.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Morganatico. Relativo a una specie di matrimonio contratto fra un uomo di rango elevato e una donna di umili condizioni. Per mezzo di tale matrimonio la donna non ottiene null'altro che un marito, che poi non è nemmeno un gran che.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Un matrimonio senza figli non è che un libro con tutti i fogli in bianco.
Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1937

Per quanto la nostra società proclami di essere progressista, pensa che ci siano ancora certi traguardi che tutti dovremmo raggiungere: matrimonio, bambini e una casa tua.
Carrie Bradshaw, in Sex and the City, 1998-2004

Il cielo sa quello che vuole, e quando un matrimonio non è scritto nel suo libro, abbiamo voglia, noi poveretti, di scrivere i nostri nomi l'uno accanto all'altro nel libro della parrocchia... il matrimonio rimane sulla carta!
Vitaliano Brancati, Il bell'Antonio, 1949

Nella vita coniugale, l'essenziale è la pazienza. Non l'amore: la pazienza!
Anton Čechov, Il duello, 1891

Ai ludi gladiatorii subentra, nel quarto secolo, il matrimonio cristiano; all'anfiteatro la camera da letto, il teatro borghese.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Il matrimonio e il celibato hanno entrambi degli inconvenienti; bisogna scegliere quello in cui gli inconvenienti non sono senza rimedio.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

In amore basta piacersi per le proprie attrattive e per le proprie bellezze; ma nel matrimonio, per essere felici, bisogna amarsi o per lo meno adattarsi ai rispettivi difetti.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

L'amore piace più del matrimonio, per la stessa ragione che i romanzi piacciono più dei libri di storia.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

L'amore vincola sé stesso per sua natura, e l'istituto del matrimonio ha solo fatto all'uomo comune la cortesia di prenderlo in parola.
Gilbert Keith Chesterton, L'imputato, 1901

Avendo perso l'idea di Dio, molti uomini e donne iniziano la loro vita matrimoniale venerandosi l'un l'altro. E così arriva la disillusione. Nessun uomo può essere tutto per sua moglie e nessuna donna può essere tutto per il marito: solo il Dio infinito può essere tutto per l'uomo e per la donna che ha creato per Lui.
Gilbert Keith Chesterton, su Time's Abstract and Brief Chronicle, 1905

Il matrimonio non è il piacere, è il sacrificio del piacere, è lo studio di due anime che d'ora in poi dovranno per sempre accontentarsi l'uno dell'altro.
Paul Claudel, Il padre umiliato, 1920

Il matrimonio più felice che io possa immaginare per me stesso sarebbe l'unione di un uomo sordo con una donna cieca.
Samuel Taylor Coleridge, in Thomas Allsop, Letters, Conversations, and Recollections of S. T. Coleridge, 1836 (cit. di Michel de Montaigne - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Il matrimonio è un errore delizioso che due persone commettono insieme,
Mariette Colet (Kay Francis), in Mancia competente, 1932

Il corteggiamento sta al matrimonio come un prologo molto spiritoso a una noiosa commedia.
William Congreve, Il vecchio scapolo, 1693

Chi non sa contare fino a tre, lo impara nel matrimonio. 
Georges Courteline, La filosofia di Georges Courteline, 1922

Dormiamo in camere separate, ognuno cena per i fatti suoi, facciamo vacanze ognuno per conto suo: insomma facciamo di tutto per tenere unito il matrimonio.
Rodney Dangerfield [3]

Un matrimonio è un corno dell'abbondanza e un'abbondanza di corna.
Frédéric Dard, Le parole appuntate di San Antonio, 1980

I matrimoni d'oggi? Né unione né moltiplicazione, ma delle addizioni in attesa della divisione.
Maurice Donnay (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio ha la caratteristica di mutare l’indole di chi vi s’insedia: spesso trasforma un uomo gioviale in un idiota, e un uomo di mondo in uno scorbutico; ma pure, talvolta, una donna di spirito può riuscire a trasformare un idiota e uno scorbutico in un gentiluomo.
Charles Dufresny, Divertimenti seri e faceti, 1698/1707

Il paese del matrimonio ha la particolarità che gli stranieri vorrebbero abitarvi, mentre gli abitanti vorrebbero esserne esiliati.
Charles Dufresny, Divertimenti seri e faceti, 1698/1707

La catena del matrimonio pesa così tanto, che bisogna essere in due per portarla, e a volte anche in tre.
Alexandre Dumas (figlio) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quello che conta nel matrimonio è litigare in armonia. 
Anita Ekberg (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è una figata. Sesso senza limiti. Risate. Ah, già, e compagnia assicurata.
Bret Easton Ellis, Lunar Park, 2005

Pochissimi dei matrimoni già stretti potrebbero durare se tutti i passi fuori strada delle mogli non restassero celati per la cecità o la stupidità dei mariti. 
Erasmo da Rotterdam, Elogio della follia, 1509

Prima del matrimonio tenete gli occhi aperti; dopo chiudetene uno. 
Benjamin Franklin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le donne in seguito alle delusioni del matrimonio si ammalano di nevrosi gravi che le tormentano per tutta la vita. Nelle condizioni della civiltà odierna il matrimonio ha da tempo cessato di essere la panacea per i mali nervosi della donna; e anche se noi medici continuiamo in questi casi a raccomandarlo, sappiamo che una giovinetta dev'essere invece ben sana per “sopportare” il matrimonio e sconsigliamo vivamente i nostri clienti di prendere in moglie una ragazza che già prima del matrimonio sia nervosa. Il rimedio contro il nervosismo causato dal matrimonio sarebbe piuttosto l’infedeltà coniugale; ma quanto più severamente una donna è stata educata e quanto più rigidamente è succube della civiltà, tanto più teme questa via di scampo, e nel conflitto fra i suoi desideri e il suo senso del dovere cerca ancora una volta rifugio nella nevrosi.
Sigmund Freud, La morale sessuale “civile”e il nervosismo moderno, 1908

Nei matrimoni, sia che l'unione, si basi sull'amore o, come nei matrimoni tradizionali del passato, sulla convenienza sociale e la costumanza, i componenti la coppia che davvero si amano sembrano costituire anch'essi un'eccezione. La convenienza sociale, la costumanza, i reciproci interessi economici, le comuni attenzioni per i figli, la mutua dipendenza ovvero il reciproco odio o paura, vengono consciamente sperimentati quale « amore » - fino al momento in cui uno dei due partners o entrambi si rendono conto di non amarsi affatto, e che anzi mai si sono amati.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Il contratto matrimoniale conferisce a ciascun partner l'esclusivo possesso del corpo, dei sentimenti e dell'affetto dell'altro. Non occorre più conquistare nessuno, perché l'amore è diventato qualcosa che si ha, una proprietà. I due cessano di compiere lo sforzo di essere amabili e di produrre amore, e quindi divengono noiosi, e pertanto la loro bellezza scompare. Sono delusi e perplessi. Non sono forse più le stesse persone? Che abbiano commesso un errore iniziale? Di solito, ciascuno dei due cerca nell'altro la causa del mutamento e si sente defraudato. Ciò di cui non si rendono conto è che non sono più le stesse persone che erano quando si amavano a vicenda, e che l'errore per cui si può avere l'amore li ha condotti a cessare di amare. Adesso, invece di amarsi a vicenda, spostano l'interesse su ciò che hanno in comune: denaro, rango sociale, una casa, dei figli. E così accade che, in certi casi, il matrimonio, iniziato sulla base dell'amore, si trasformi in un amichevole possesso, una società in cui i due egotismi confluiscono in uno solo: quello della « famiglia ».
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Il matrimonio perde la santità quando si pensa che il suo scopo e il suo motivo piú alto siano la soddisfazione della passione animale, senza che si contempli il risultato naturale di tale soddisfazione.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Il più santo dei vincoli che esistano nell’umana famiglia è il matrimonio. Lega per la vita due esseri e li fa felici se veramente meritano d’esserlo.
Giuseppe Garibaldi, Clelia o Il governo dei preti, 1870

Il matrimonio diventa una catena quando i suoi anelli cominciano a spezzarsi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Se fosse vero che Dio li fa, poi li accoppia, il matrimonio potrebbe anche esser un affare.
ibidem

Spesso, il matrimonio non è che il coronamento di un errore.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Checché se ne dica, ciò che rende difficile il matrimonio è il matrimonio stesso.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il matrimonio finisce quando lui e lei si guardano negli occhi solo per litigare.
ibidem

Ci sono matrimoni che si strappano, altri che si sfilacciano. È più facile ricucire quelli che rammendare questi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'uomo latino è fedele al matrimonio; quello anglosassone alla moglie.
ibidem

Ciò che rende duraturo un matrimonio sono la buona educazione, lo scarso ardore, il reciproco interesse.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il matrimonio c'insegna molte cose. Soprattutto che potevamo farne a meno.
ibidem

Dopo dieci anni di matrimonio, la propria moglie è più facile amarla che baciarla.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

I matrimoni riusciti si fondano più sulle bugie ben dette che sulle reciproche fedeltà.
ibidem

Il matrimonio è un regolamento di conti da pagare a rate. Interminabili.
ibidem

Il matrimonio è una prigione ma anche una fortezza: ci toglie la libertà, ma ci garantisce l'incolumità.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'abitudine cementa i matrimoni più dell'amore, che però li fa nascere.
ibidem

L'amore fonde. Il matrimonio lega e poi incatena.
ibidem

L'uomo ama la donna; la donna, il matrimonio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La prima vittima del matrimonio è la fantasia.
ibidem

Le gioie del matrimonio finiscono col matrimonio.
ibidem

Meglio il matrimonio, perché l'uomo sposato subisce comunque meno pressioni dello scapolo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Neanche l'ipocrisia riesce a rendere felice un matrimonio.
ibidem

Più che dell'amore, il matrimonio è la tomba di tutto ciò che lo ha reso possibile.
ibidem

Se si parla tanto di matrimonio, vuol dire che non se ne può far a meno. O che sarebbe finalmente ora di farne a meno.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se davvero amassimo l'altra persona per quel che è, i matrimoni sarebbero eterni.
ibidem

Un matrimonio senza stima è come un contratto senza firma.
ibidem

Un matrimonio finisce quando non si ha più niente da dire, o quando se ne ha ancora molto, ma se n'è persa la voglia.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il matrimonio ai nostri giorni è una farsa rappresentata dai giovani e dai genitori. Nella maggior parte dei paesi i giovani vincono e i genitori perdono. La donna è vista come un oggetto, acquistato e consegnato da una casa all'altra. Col tempo la sua bellezza svanisce ed ella diventa simile a un vecchio mobile abbandonato in un angolo oscuro.
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

Che cos'è il Matrimonio, maestro? Ed egli rispose dicendo: Voi siete nati insieme, e insieme starete per sempre. Voi sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni. Sì, insieme anche nella tacita memoria di Dio. Ma vi siano spazi nella vostra unione, e fate che i celesti venti danzino tra voi. Amatevi reciprocamente, ma non fate dell’amore un laccio: lasciate piuttosto che vi sia un mare in moto tra le sponde delle vostre anime. Riempia ognuno la coppa dell’altro, ma non bevete da una coppa sola. Scambiatevi il pane, ma non mangiate dalla stessa pagnotta. Cantate e danzate e siate gioiosi insieme, ma che ognuno di voi resti solo, così come le corde di un liuto son sole benché vibrino della stessa musica. Datevi il cuore, ma l’uno non sia in custodia dell’altro. Poiché soltanto la mano della Vita può contenere entrambi i cuori. E restate uniti, benché non troppo vicini insieme: poiché le colonne del tempio restano tra loro distanti, e la quercia e il cipresso non crescono l’una all'ombra dell’altro.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Matrimonio è l’unione di due divinità affinché una terza possa nascerne sulla terra. È l’unione di due anime in un amore forte che abolisce ogni separatezza. È quella più alta unità che fonde le unità
separate all'interno dei due spiriti. È l’anello d’oro in una catena il cui inizio è dato da uno sguardo, e il cui termine è l’Eternità. È la pura pioggia che cade da un cielo senza macchia per far fruttificare
e rendere beati i campi della divina Natura.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Come il primo sguardo che proviene dagli occhi dell’amata è simile a un seme seminato nel cuore umano, e il primo bacio delle labbra di lei è simile a un fiore sul ramo dell’Albero della Vita, così l’unione di due innamorati nel matrimonio è simile al primo frutto del primo fiore di quel seme.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Il matrimonio può essere la morte o la vita, non ci sono vie di mezzo.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Questa è la storia dell’uomo: nascita, matrimonio e morte; e poi nascita, matrimonio e morte; e ancora: nascita, matrimonio e morte. Ma ecco arrivare un pazzo dalle strane idee che narra di un mondo di sogno in cui esseri superiori vedono molto più nei loro sogni che non nella nascita, nel matrimonio e nella morte.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Il matrimonio è come una fortezza: il posto più sicuro dove stare finché non sei sotto attacco e, allora, diventa una trappola mortale. O come il tofu, né buono, né cattivo: a seconda di come lo cucini può diventare qualcosa di assolutamente buono o di assolutamente terribile.
Elizabeth Gilbert, intervista di Enrica Brocardo, Vanity Fair, 2010

È buona cosa il matrimonio, purché contenga gli sposi nel dovere della temperanza. È buono, perché aiuta il pericolante e lo sostiene. Ma sarà forse di aiuto a colui che già sa stare in piedi? No, in questo caso, né è utile, né è necessario: anzi è impedimento alla virtù, non perché circondato da molti pericoli, ma perché toglie l'onore di una speciale corona.
Giovanni Crisostomo, IV-V sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è un disastro per un giovane e un conforto per un anziano.
Robert Anson Heinlein, Fanteria dello spazio, 1959

Ingrediente sovrano per un matrimonio felice: paga in contanti o fanne a meno. Gli interessi non si limitano a divorare il bilancio familiare: i pensieri dei debiti divorano la felicità domestica.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Il periodo critico del matrimonio è l'ora di colazione.
Alan Patrick Herbert, Uncommon Law, 1935

Nel matrimonio i più duri sono i primi quindici o venti anni; dopo, tutto si accomoda.
Paul Hervieu (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I matrimoni in cui non vi è affinità ed equilibrio fra sentimenti e sessualità non possono essere felici, tanto meno durare. La felicità matrimoniale abbina l'amore a soddisfacenti rapporti coniugali: solo allora lo stato mentale dei coniugi si avvicina al massimo grado di spiritualità che è possibile sperimentare nella nostra condizione di mortali.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

La morte stessa non è, per chi vi rifletta, cosa così seria come il matrimonio.
Hugo Von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Il matrimonio è un innesto: o attecchisce o no.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Essere selezionati nel mucchio è sempre gratificante per la propria autostima e fa sentire in dovere di ricambiare in qualche modo; questo rivela il perché di molti matrimoni altrimenti incomprensibili.
Phyllis Dorothy James, I figli degli uomini, 1992

Forse i matrimoni migliori sono quelli fra persone di mezza età. Quando si superano tutte le stupidaggini e ci si accorge che ci si deve amare l'un l'altro perché si sta scivolando verso la morte.
Erica Jong, Paura di volare, 1973

Il matrimonio è il trionfo dell'immaginazione sull'intelligenza. Le seconde nozze sono il trionfo della speranza sull'esperienza.
Samuel Johnson, in James Boswell, Vita di Samuel Johnson, 1791

Come viene definito dagli uomini il matrimonio? Un metodo molto costoso per far lavare la propria biancheria gratuitamente. 
Franklin Pierce Jones (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Fragilità, il tuo nome è matrimonio.
James Joyce, Ulisse, 1922

Il paganesimo aveva un dio per l'amore ma non per il matrimonio; il cristianesimo ha, oserei dire, un dio per il matrimonio ma non per l'amore.
Søren Kierkegaard, Sul matrimonio, 1845

Ogni buon matrimonio è territorio segreto, uno spazio necessariamente bianco sulla mappa della società. 
Stephen King, Mucchio d'ossa, 1998

− Un matrimonio non finisce mai solo per un'infedeltà: quello è un sintomo che qualcos'altro non va.
− Ah sì? Beh, quel sintomo si scopa mia moglie.
Bruno Kirby e Billy Crystal, in Harry, ti presento Sally, 1989

– Qual è stato il giorno più bello della tua vita?
– Il giorno del mio matrimonio.
– E il più brutto?
– Da allora tutti gli altri, nessuno escluso.
Bruno Kirby e Daniel Stern, in Scappo dalla città, 1991

La peggior disgrazia che vi possa capitare è un matrimonio felice: non avete minima speranza di divorzio.
Milan Kundera, Amori ridicoli, 1968

La ragazza che desidera il matrimonio desidera qualcosa di cui non sa nulla. Il giovane che brama la gloria non ha alcuna idea di cosa sia questa gloria. Ciò che dà un senso al nostro comportamento è sempre qualcosa che ci è totalmente sconosciuto.
Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere, 1984

Il matrimonio, che dovrebbe essere fonte di ogni bene, spesso è, per le condizioni della sua fortuna, un pesante fardello sotto cui l’uomo soccombe: allora succede che la moglie e i gli costituiscano una violenta tentazione alla frode, alla menzogna e ai guadagni illeciti; si trova fra la l’imbroglio e l’indigenza: bizzarra situazione!
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Buoni matrimoni ce ne sono, ma deliziosi no.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Uno dei principali vantaggi del matrimonio è quello di rifilare alla moglie una visita insopportabile.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

L'amore è cieco, ma il matrimonio gli restituisce la vista.
Georg Lichtenberg (attribuzione incerta)

Il matrimonio non è né inferno né paradiso; è semplicemente purgatorio.
Abraham Lincoln (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un matrimonio d'amore: amano tutti e due i cani barboni.
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

Il Papa ha dichiarato che il matrimonio è per tutta la vita e va accettato anche se fallisce. Ehi, se non giochi al gioco, non fare le regole!
Daniele Luttazzi, Satyricon, Rai Due, 2001

In Italia il matrimonio è quell'istituto che trasforma un marito nell'Inps.
Daniele Luttazzi, Capolavori, 2002

Tutti gli uomini in fondo amano il matrimonio. Solo quelli già sposati ne parlano male. 
Nagib Mahfuz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ir segreto d'un ber matrimonio [...] è sta' 'nzieme 'r giusto. Né troppo, e né poco. Se uno te lo vedi sempre intorno prima o poi è pacifico che ti viene sulle scatole.
Marco Malvaldi, Il telefono senza fili, 2014

Non esiste un "cattivo matrimonio". Ogni matrimonio è uguale agli altri, né buono né cattivo: è un matrimonio.
Sándor Márai, Diario,1984-1989 (postumo 1997)

Il marito che vuole un matrimonio felice deve imparare a tenere la bocca chiusa e il suo portafoglio aperto. 
Groucho Marx (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è la causa principale del divorzio.
ibidem

La maggior parte delle persone, quando sono innamorate, inventano ogni sorta di ragioni per convincersi che è ragionevole fare ciò che vogliono! Questa è forse la spiegazione di tanti matrimoni disastrosi. Costoro si possono paragonare a quelli che affidano i loro affari a un ladro notorio che sia per caso un loro amico intimo, rifiutandosi di credere che il ladro è prima di tutto un ladro e poi un amico, e convinti che, anche se disonesto con gli altri, non lo sarà con loro.
William Somerset Maugham, Il filo del rasoio, 1944

Un matrimonio felice è una lunga conversazione che sembra sempre troppo breve.
André Maurois, Memorie, 1942

Un matrimonio ben riuscito è un edificio che ogni giorno deve essere ricostruito.
André Maurois (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è come un giardino fiorito, pieno di terra fertile, fiori colorati, profumi deliziosi e piacevoli sorprese - ma anche spine, scarafaggi, erbacce e forse talpe.
Nancy McCord [4]

Un matrimonio riuscito richiede che ci si innamori molte volte, sempre della stessa persona.
Mignon McLaughlin, Il secondo taccuino del nevrotico, 1966

− Gli uomini fingono sempre di essere contrari al matrimonio. Ma poi si sposano.
− E diventano veramente contrari al matrimonio...
Eliana Merolla e Roldano Lupi, in Lui, lei e il nonno, 1961

Il matrimonio è un vero ménage a tre: la moglie, il marito e la mamma del marito. Un prete coscienzioso dovrebbe specificarlo, nella formula di rito: «Vuoi tu prendere questo giovane come tuo legittimo sposo... ...e questa arzilla signora come tua ineluttabile suocera?» Così la fanciulla non potrebbe poi dire che non è stata avvisata.
Gianni Monduzzi, Della donna non si butta via niente, 1994 

Se ne intendeva, mi pare, colui che disse che un buon matrimonio si compone di una moglie cieca e di un marito sordo.
[Celui-là s'y entendoit, ce me semble, qui dit, qu'un bon Mariage se drestòit d'une femme aveugle avec un mari sourd].
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95 (attribuito anche a Samuel Taylor Coleridge - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Un buon matrimonio, ammesso che ve ne siano, rifiuta la compagnia e le condizioni dell'amore: si pone piuttosto l'obiettivo di riprodurre quelle dell'amicizia.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

La solidità del matrimonio poggia sull'elasticità delle parti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Laddove il matrimonio cristiano sia veramente vissuto dai coniugi come umile abbandono nella Sua unità restaurata sulla terra per grazia dei sacramenti, ogni amplesso sarà irripetibile come ogni giorno e come ogni miracolo divino. Proprio in tale irripetibilità, riconoscere ogni volta lo stesso viso della persona amata è gioia grande che il matrimonio riserva; ed è appunto questa gioia che ha da prendere forma e sostanza come creatura nuova, come volto e anima di vivente ad immagine e somiglianza di Dio.
Attilio Mordini, Povertà regale, 2001 (postumo)

Se vuoi che il tuo matrimonio trabocchi sempre d'amore, quando hai torto, riconoscilo. Quando hai ragione, non aprir bocca.
Ogden Nash, Marriage Lines, 1964

Il matrimonio si basa sulla teoria secondo la quale quando un uomo trova una marca di birra di suo gusto dovrebbe subito licenziarsi e andare a lavorare nella fabbrica della birra.
George Jean Nathan [4]

Il matrimonio è un libro il cui primo capitolo è scritto in poesia mentre il resto è in prosa.
Beverly Nichols [4]

Al migliore amico toccherà probabilmente la migliore moglie, perché il buon matrimonio riposa sul talento dell’amicizia.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

I matrimoni d'amore hanno l'errore per padre e la necessità per madre.
ibidem

In procinto di contrarre un matrimonio bisogna porsi la domanda: credi tu di poter ben conversare fino alla vecchiaia con questa donna? Ogni altra cosa nel matrimonio è transitori, mentre la maggior parte del tempo della vita comune è presa dalla conversazione.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Se i coniugi non vivessero insieme, i buoni matrimoni sarebbero più frequenti.
ibidem

Un matrimonio si dimostra buono se sopporta per una volta un'eccezione.
ibidem

Il matrimonio è un istituto necessario per i vent’anni e utile, ma non necessario, per i trenta: per la vita posteriore esso diventa spesso dannoso e favorisce l’atrofia intellettuale dell’uomo.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Non dovrebbe essere permesso, nello stato di innamoramento, prendere una decisione sulla propria vita e stabilire una volta per tutte, per un capriccio violento, il carattere della propria compagnia. Bisognerebbe dichiarare pubblicamente invalidi i giuramenti degli amanti e rifiutare a questi il matrimonio – e proprio perché il matrimonio dovrebbe essere preso enormemente più sul serio, di modo che in quei casi in cui è venuto in essere, per solito non venga appunto in essere! Non sono per lo più i matrimoni di natura tale che per essi non si desidera un terzo come testimonio? E precisamente questo terzo non manca quasi mai – il figlio – ed è più di un testimonio, ossia è il capro espiatorio!
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Anche il concubinato è stato corrotto − per mezzo del matrimonio.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

I primi anni di matrimonio sono spesso burrascosi perché ancora non ci si conosce; quelli che seguono spesso lo sono ancora di più perché ci si conosce troppo. 
Jacques Normand (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è un lavoro, la felicità e l'infelicità non hanno nulla a che vedere con esso.
Kathleen Norris [4]

Il matrimonio è il coronamento del sogno di un uomo e di una donna. I genitori della sposa.
Furio Ombri (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è un esperimento chimico nel quale due corpi innocui possono, combinandosi, dare origine a un veleno.
Édouard Pailleron (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio sia rispettato da tutti e il talamo sia senza macchia. I fornicatori e gli adùlteri saranno giudicati da Dio.
Paolo di Tarso, Lettera agli Ebrei, ca. 50-60

Il matrimonio è una promessa di felicità e un'accettazione di martirio. 
Giovanni Papini, Storia di Cristo, 1935

Le carte, la scrittura, / er municipio, er sindico, er curato... / Er matrimonio l’hanno congegnato, / che quanno lo vôi fa’, mette paura. / e dove lassi poi l’antri pasticci / Der notaro? La dote... er patrimonio... / Si invece nun ce fossero ’st’impicci, / che te credi, che ce se penserebbe? / Si ar monno nun ce fosse er matrimonio, / ma sai si quanta gente sposerebbe!
Cesare Pascarella, La scoperta dell'America, 1894

Si dice che il matrimonio sia la tomba dell'amore. Io riformulerei il luogo comune: il matrimonio è la tomba delle aspettative reciproche.
Willy Pasini, A che cosa serve la coppia, 1995

C'è più abitudine nelle avventure che in un buon matrimonio. Perché il proprio dell'avventura è di serbare una riserva mentale di difesa; per cui non esistono buone avventure. E buona quell'avventura cui ci si abbandona: il matrimonio insomma, magari di quelli fatti in cielo. Chi non sente il perenne ricominciare che vivifica un'esistenza normale e coniugata, è in fondo uno sciocco che, quantunque dica, non sente nemmeno un vero ricominciare in ogni avventura.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il matrimonio lo prendono più sul serio gli scapoli che non i coniugati.
ibidem

Nessuna donna fa un matrimonio d'interesse: tutte hanno l'accortezza, prima di sposare un milionario, d'innamorarsene.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il matrimonio spesso può essere un lago tempestoso, ma il celibato è quasi sempre uno stagno fangoso. 
Thomas Love Peacock, Melincourt, 1817

Ogni matrimonio è un appuntamento al buio che ci spinge a domandarci che alternativa c'è a un appuntamento al buio.
Adam Phillips, Monogamia, 1996

Il matrimonio è una cosa esagerata: è come se uno che ha fame si comprasse un ristorante.
Renato Pozzetto, in Lui è peggio di me, 1984

Tutte le madri, per principio, non augurano niente di meglio ai figli che il matrimonio, ma disapprovano la donna che essi scelgono.  
Raymond Radiguet, Il diavolo in corpo, 1923

Matrimonio: solitudine a due.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio perché fanno arrivare tardi alla cerimonia.
Antonio Ricci (attribuita anche a Woody Allen - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Un buon matrimonio è quello in cui ciascuno dei due nomina l'altro custode della sua solitudine.
Rainer Maria Rilke, Lettere 1897-1926 (postumo 1936/39)

Matrimonio. Terra senza mappa per esploratori dell’ignoto.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Per molte coppie il matrimonio è un bel gioco. Dura poco.
ibidem

Il matrimonio è la prova inconfutabile della straordinaria capacità di adattamento evolutivo insita nella specie umana.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

È molto vero che la concordia è madre del matrimonio, ma il matrimonio è padre della discordia.
Salvator Rosa, Il teatro della politica, ca. 1669

Si è mal disposti al matrimonio quando non si possiede la stoffa di un despota o di uno schiavo.
Jean Rostand, Il matrimonio, 1927

Un buon matrimonio è quello in cui ogni sposo ha la fortuna di poter tollerare l'intollerabile dell'altro.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Una vita che mi è alleata per tutta la vita: ecco il miracolo del matrimonio. Una vita che vuole il mio bene quanto il suo, perché si confonde col suo: e se non fosse per tutta la vita sarebbe ancora una minaccia, quella minaccia che sempre è latente nei piaceri che ci procura una «relazione amorosa». Ma quanti uomini conoscono la differenza tra un'ossessione che si subisce e un destino che si sceglie? 
Denis de Rougemont, L'amore e l'Occidente, 1939

Per un uomo, il matrimonio significa rinunciare a quattro su cinque dei cassetti del comò; per una donna, rinunciare a quattro su cinque delle sue opinioni.
Helen Rowland, Riflessioni di una single, 1909

Il matrimonio è il miracolo che trasforma un bacio da un piacere in un dovere, e una menzogna da un lusso in una necessità. 
Helen Rowland, Una guida all'uomo, 1922

Gli uomini che portano l’orecchino sono i migliori candidati per il matrimonio. Hanno provato il dolore e comperato gioielli.
Rita Rudner [3]

Matrimonio o l'amore in conserva.
Camillo Sbarbaro, Fuochi fatui, 1956

Col matrimonio non si mira alla conversazione intelligente, ma alla generazione dei figli: esso è un'alleanza dei cuori, non delle menti.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

I matrimoni d'amore vengono conclusi nell'interesse della specie, non degli individui. Gli interessati s'immaginano bensì di promuovere la loro felicità personale, ma il loro scopo vero è uno scopo estraneo a loro stessi, risiedendo nella generazione di un individuo che è possibile solo per loro tramite.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

I matrimoni conclusi per amore riescono di regola infelici, perché con essi si provvede alla generazione futura a spese della presente. Quien se casa por amores, ha de vivir con dolores (Chi si accasa per amore, deve viver con dolore), dice il proverbio spagnolo.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Nella natura del matrimonio che il suo scopo principale non sia la generazione presente, ma quella futura. Aggiungerò comunque, a consolazione dei cuori delicati e innamorati, che talvolta all'amore sessuale passionale si accompagna un sentimento di tutt'altra origine, e cioè vera amicizia, fondata sulla concordanza dei sentimenti, che ad ogni modo compare per lo più solo quando l'amore sessuale vero e proprio si è spento nella sazietà.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Poiché, in fondo, le donne sono destinate unicamente alla propagazione del genere umano e in ciò si esaurisce il loro compito, esse vivono assai più nella specie che nell'individuo: esse prendono a cuore assai più gli interessi della specie che non quelli dell'individuo. Ciò conferisce all'intero loro essere e agire una certa spensieratezza e, in generale, un orientamento fondamentalmente diverso da quello dell'uomo, e di qui deriva la frequente e quasi normale disarmonia nel matrimonio.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il matrimonio è popolare perché unisce il colmo della tentazione col massimo delle occasioni.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

L'incidentale funzione del matrimonio è la gratificazione del sentimento erotico dell'umanità.
ibidem

Il matrimonio assomiglia a un paio di cesoie, così unite che non possono essere separate, che spesso si muovono in direzioni opposte, ma che sono sempre malefiche per chi si mette in mezzo.
Sydney Smith, Lady Holland's Memoir, 1855

La buona riuscita di certi matrimoni si basa su di un sano tradimento coniugale.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Il matrimonio è un modo alquanto artificioso escogitato dalla società per cercare di tenere unite due persone oltre ogni limite naturale.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il matrimonio sarebbe una soluzione perfetta se il sesso alla lunga non diventasse scialbo e la compagnia non di rado cattiva.
ibidem

L’esistenza di quei rari matrimoni felici che rimangono tali anche dopo vent’anni, può essere facilmente spiegata col fatto che – non sono felici.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Matrimonio: folie à deux.
ibidem

Meraviglie dell’etimologia: “scapolo”, dal latino ex “fuori” e capŭlum “cappio”, dunque, colui che è “sfuggito al cappio”; di contro, “coniugato” da cum “insieme” e iugum “giogo” è, invece, colui che è “attaccato allo stesso giogo”. Insomma, un’ulteriore conferma − ce ne fosse ancora bisogno − di ciò che gli uomini hanno sempre pensato del matrimonio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Sempre la stessa rovinosa caduta nei matrimoni, col tempo ci si concentra sui dettagli, perdendo di vista l'ambizioso progetto iniziale.
Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, 2010  

Un certo grado di non comprensione (da non confondere con l'incomprensione) è l'unico santuario che un essere umano può offrire a un altro, nella devastatrice intimità di un matrimonio felice.
Jan Struther, La signora Miniver, 1937

Non v'è niente di più difficile a questo mondo che di fare un matrimonio proprio come si vuole.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

La ragione per cui sono così pochi i matrimoni felici, è che le ragazze spendono il loro tempo a fare reti, non a fare gabbie.
Jonathan Swift, Pensieri su vari argomenti, 1706/26

Sai qual è il vero fascino del matrimonio? È che rende inevitabile la necessità dell’inganno da entrambe le parti.
Sandor Szavost (Sky Dumont), Eyes Wide Shut, 1999 (cit. di Oscar Wilde)

Si giunge all'idea del matrimonio sulle ali inebrianti dell'innamoramento. A questo segue il dovere della rappresentazione sociale: il vestito, la cerimonia, le bomboniere, il ricevimento, la casa, il viaggio di nozze. E così uno o due anni volano via, con gli anni vola anche l'innamoramento e allora subentra negli sposi l'idea di aver preso una fregatura.
Susanna Tamaro, Cara Mathilda, 1997

Il Matrimonio è come una fortezza assediata: quelli che ne stan fuori vorrebbero entrare e quelli che stan dentro vorrebbero uscirne.
Léon de Tinseau (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le donne sono la principale pietra d'inciampo nell'attività dell'uomo. È difficile amare una donna e allo stesso tempo concludere qualcosa. Per questo c'è un mezzo d'amare comodamente senza ostacoli: il matrimonio. 
Lev Tolstoj, Anna Karenina, 1877

Il matrimonio è un tentativo di mettersi in salvo in un mondo dove non esiste salvezza.
John Updike (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Matrimonio: nodo gordiano che, appena intrecciato, nessuna spada riesce a spezzare, ma che con un po' di pazienza si allenta da solo. 
Julien de Valckenaere (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il matrimonio è come una trappola di topi; quelli che son dentro vorrebbero uscire, e gli altri ci girano intorno per entrarci.
Giovanni Verga, I Malavoglia, 1881

Probabilmente il divorzio ha all'incirca la stessa età del matrimonio. Credo però che il matrimonio abbia qualche settimana di più.
Voltaire, Questioni sull'Enciclopedia, 1770/74

Il giusto fondamento del matrimonio è l'incomprensione reciproca.
Oscar Wilde, Il delitto di Lord Arthur Savile, 1891

L'unica attrattiva del matrimonio è quella di rendere una vita di inganni assolutamente necessaria.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Quante sciocchezze dice la gente a proposito di matrimoni felici! Un uomo può esser felice con qualunque donna, a condizione di non amarla.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Vent'anni d'amore rendono una donna un rudere; vent'anni di matrimonio ne fanno un monumento.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

C'è una sola cosa peggiore di un matrimonio senza amore: un matrimonio in cui c'è amore, ma da una parte sola.
Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Il segreto del mio lungo matrimonio? Andiamo al ristorante due volte a settimana. Ceniamo a lume di candela, musica romantica e qualche passo di danza... Lei ci va il martedì e io il venerdì. 
Henny Youngman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Uomini e donne in età adatta hanno il diritto di sposarsi e di fondare una famiglia, senza alcuna limitazione di razza, cittadinanza o religione. Essi hanno eguali diritti riguardo al matrimonio, durante il matrimonio e all'atto del suo scioglimento.
AA. VV., Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Articolo 16), 1948
Un matrimonio felice è l'unione di un uomo sordo con una donna cieca.
Autori anonimi
  • Alcuni matrimoni finiscono bene, altri durano tutta la vita.
  • Il matrimonio è il prezzo che gli uomini pagano per il sesso; il sesso è il prezzo che le donne pagano per il matrimonio.
  • Il matrimonio è la Divina Commedia alla rovescia: prima il paradiso, poi il purgatorio, poi l’inferno.
  • Il matrimonio è quell'istituzione che permette a due persone di affrontare insieme difficoltà che non avrebbero mai avuto se non si fossero sposate.
  • Una metà di noi non sopporta l'altra e cerca alleati nel matrimonio.
Proverbi sul Matrimonio
  • I matrimoni non sono come si fanno, ma come riescono.
  • I matrimoni si decidono in cielo e si fanno sulla terra.
  • Il lusso è il peggior diavolo del matrimonio.
  • Il matrimonio è come la morte: pochi ci arrivano preparati.
  • Il matrimonio è un porto di mare: chi è dentro vuole uscire e chi è fuori vuole entrare.
  • In ogni matrimonio c’è un angelo e un demonio.
  • L’amore acceca e il matrimonio rende la vista.
  • L'italiano nel matrimonio è carceriere, il tedesco padrone di casa, l'inglese sottomesso, il francese libero, lo spagnolo tiranno.
  • La prima è matrimonio, la seconda compagnia, la terza un'eresia.
  • La mano di Dio stringe il nodo coniugale.
  • Matrimonio: per farlo una nottata e per disfarlo una vita tribolata.
  • Per un buon matrimonio ci vuole un uomo sordo e una donna cieca.
  • Simile sangue, simile avere e simile età, fanno i migliori matrimoni.
Il matrimonio è come la pioggia; si comincia dicendo: quando pioverà? Alla seconda pioggia si dice: ora basta; alla terza: è decisamente troppo
Proverbio africano

Note
  1. Forse il personaggio illustre cui fa riferimento Maupassant è Charles-Maurice de Talleyrand, ma non abbiamo conferma.
  2. Moll Flanders: romanzo di Daniel Defoe pubblicato nel 1722 (cfr. citazione di Cesare Pavese).
  3. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  4. Citazione tratta da Laura Spizzichino, Detti sul matrimonio, Vallardi, 1996
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sposi e Nozze - Contro il Matrimonio - Auguri di Matrimonio

Nessun commento: