2016-04-24

Scetticismo - Frasi e citazioni sugli Scettici

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sullo scetticismo e sugli scettici. Lo scetticismo è l'atteggiamento di chi dubita di ogni affermazione, e di chi, in genere, si mostra diffidente e incredulo rispetto a ogni valore e verità, anche se tradizionalmente riconosciuti e accettati dalla maggioranza.
L'uso del termine "scetticismo" (dal greco sképsis, ricerca, dubbio) deriva dall'omonima corrente filosofica, diffusa tra il IV sec. a.e.c. e il II sec. e.c.) che, in polemica con lo stoicismo e l’epicureismo, considerati troppo dogmatici, si pone in maniera assai critica rispetto alla possibilità di una conoscenza certa e assoluta. Di fronte alle grandi questioni filosofiche, gli scettici propongono un atteggiamento teoretico di sospensione del giudizio (epochè) e una condotta pratica ispirata all'indifferenza, all'afasia e all'atarassia.
Così Diogene Laerzio descrive l'atteggiamento degli scettici: "Erano continuamente impegnati a capovolgere tutti i dogmi delle scuole né essi mai si espressero dogmaticamente. Essi si limitavano a proporre e a riferire i dogmi degli altri senza mai accedere a definizioni, anzi senza neppure affermare che essi non facevano alcuna definizione. Sicché essi eliminavano anche il non definire e quindi non affermavano: “Nulla noi definiamo”, perché altrimenti con ciò stesso avrebbero dato una definizione. Essi dicono: “Noi proponiamo le teorie altrui per indicare il nostro atteggiamento non precipitoso, ma cauto”, come se fosse loro possibile indicare ciò con un semplice cenno della testa. Per mezzo della sentenza: “Nulla noi definiamo”, viene indicata la condizione spirituale dell’equilibrio". (Vite dei filosofi, III sec.)
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al dubbio e al cinismo.
Lo scetticismo è la fede delle menti ondeggianti. (Emil Cioran)
1. Scetticismo
© Aforismario

Pirronismo. Antico sistema filosofico, così detto dal nome del suo inventore. Consiste nella più assoluta mancanza di fede in ogni cosa, tranne nel pirronismo stesso.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il mondo è inondato di falso scetticismo. Quanto allo scetticismo vero, non ce ne sarà mai abbastanza.
Jacob Burckhardt, Considerazioni sulla storia universale, 1905 (postumo)

Lo scetticismo non ha mai fondato imperi, stabilito principi o cambiato il cuore del mondo. Coloro che hanno fatto la storia sono sempre state persone di fede.
Edwin Hubbell Chapin, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un filosofo sfugge alla mediocrità solo grazie allo scetticismo o alla mistica – le due forme della disperazione di fronte alla conoscenza. La mistica è un'evasione dalla conoscenza, lo scetticismo una conoscenza priva di speranza. Due modi di dire che il mondo non è una soluzione.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Senza i dubbi che abbiamo su noi stessi, il nostro scetticismo sarebbe lettera morta, inquietudine convenzionale, dottrina filosofica.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Nei tormenti dell’intelletto c’è una dignità che si cercherebbe invano in quelli del cuore. Lo scetticismo è l’eleganza dell’ansia.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Uno scetticismo che non contribuisca alla rovina della nostra salute è soltanto un esercizio intellettuale.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952
   
Lo scetticismo è la fede degli intelletti ondeggianti.
[Le scepticisme est la foi des esprits ondoyants]
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Sia che mi attiri il buddhismo o il catarismo o un qualsiasi altro sistema o dogma, io conservo un fondo di scetticismo che niente potrà mai intaccare e al quale ritorno sempre dopo ogni mia infatuazione. Congenito o acquisito, questo scetticismo mi appare a ogni modo come una certezza, anzi come una liberazione, quando ogni altra forma di salvezza si estingue o mi respinge.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Lo scetticismo è un esercizio di de-fascinazione.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Chi ha il gusto del dubbio ha il gusto della tortura. Nello scetticismo c'è innegabilmente una componente masochistica.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Lo scetticismo non è la tomba dell'intelligenza, bensì la fonte che la ringiovanisce.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Lo scetticismo è l'umiltà dell'intelligenza.
ibidem

Una convinzione che non poggi su palafitte scettiche sprofonda.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Lo scetticismo non s'attaglia a tutti quanti. Presuppone un esame profondo e disinteressato: colui che dubita, perché non conosce le ragioni di credibilità, è semplicemente un ignorante. Il vero scettico ha contato e soppesato le ragioni.
Denis Diderot, Pensieri filosofici, 1746

Lo scetticismo è un suicidio lento.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

Lo scetticismo ci aiuta a vivere; il cinismo a morire.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La credulità è un segno d’estrazione: essa è plebea per essenza. Lo scetticismo, lo spirito critico è l’aristocrazia dell’intelligenza.
Edmond e Jules de Goncourt, Diario, 1851-96 (postumo, 1956)

Lo scetticismo è il sale della sperimentazione.
Giacomo Innocenzi (Aforismi inediti su Aforismario)

Lo scetticismo è la più facile delle filosofie.
Robert Kemp, La vita dei libri, 1955

Lo scetticismo è davvero una comoda concezione del mondo? Gli scettici sono scettici sull'argomento.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Un prudente scetticismo è il primo attributo di un buon critico. 
James Russell Lowell, Saggi letterari, 1864/90

Ci vuol tempo per strappare alla fede ed educare nello scetticismo; tempo, e non poco sforzo e lavoro. Soltanto lo scettico della terza generazione è veramente sicuro: suo nonno deve aver accettato il denaro del Demonio quand'era ancora celibe.
Henry Louis Mencken, Trattato sugli dèi, 1930

La condizione umana è davvero ridicola: si diventa fanatici anche nello scetticismo.
Lorenzo Morandotti, Crani e topi, 2014

Se un uomo ha una fede robusta può indulgere al lusso dello scetticismo.
Friedrich Nietzsche, Crepuscolo degli idoli, 1888

Tutti  i  progressi  che  abbiamo  fatto  in  filosofia, cioè tutto ciò che è stato fatto sin dai Greci,  è  il  risultato  dello  scetticismo  metodico,  che  è il primo elemento  della  libertà  umana.
Charles Sanders Peirce, La posizione della nostra epoca nella storia della civiltà, 1863

Scetticismo e pessimismo sono rami del medesimo tronco. Dalla intuizione scettica la cui affermazione finale è: la realtà è irrazionale ed assurda e perciò incomprensibile, scaturisce ovviamente, e naturalmente con essa si congiunge, l'intuizione pessimista cioè: e appunto perché irrazionale ed assurda questa realtà è dolorosa e disperante.
Giuseppe Rensi, La filosofia dell'assurdo, 1937

Il dogmatismo e lo scetticismo sono entrambi, in un certo senso, filosofie assolutistiche; l'uno è certo di conoscere, l'altro di non conoscere. Ciò che la filosofia deve dissipare è la certezza, sia della conoscenza sia dell'ignoranza.
Bertrand Russell, Saggi impopolari, 1950

La pratica dello scetticismo è pericolosa per il potere costituito. Lo scetticismo minaccia le istituzioni. Se noi insegniamo a tutti, compresi per esempio gli studenti delle scuole superiori, abitudini di pensiero scettico, essi non limiteranno il loro scetticismo agli ufo, alla pubblicità degli analgesici, e a presunti personaggi vissuti 35000 anni fa che ci parlano attraverso medium. Essi potrebbero cominciare a porsi domande sulle istituzioni economiche, o sociali, o politiche, o religiose.
Carl Sagan, Il mondo infestato dai demoni, 1996

Esistono due generi di scetticismo. Il primo: dubitare a ogni costo, il secondo: non ammettere nulla che non sia provato. Nel primo caso lo scetticismo è soltanto credulità di segno negativo, e uno scettico di quel tipo si distingue dal credulone forse solo per mancanza di ingenuità e per arroganza. Gli scettici del secondo genere invece compiono soltanto il loro dovere di esseri umani quando cercano di farsi una precisa ragione su determinati avvenimenti e fenomeni prima di persuadersi ad accettarli, sono quelli che interrogano, che osservano, che indagano, insomma i veri devoti.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Lo scetticismo è nella filosofia quel che è l'opposizione in parlamento, esso è altrettanto benefico, anzi necessario.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Lo scetticismo è un buon cane da guardia se sai quando levargli il guinzaglio.
Rex Stout, La traccia del serpente, 1934

Lo scetticismo tutto distrugge e si autodistrugge, come Sansone schiacciato sotto le rovine del tempio.
Voltaire, Quaderni, XVIII sec. (postumo, 1952)

È bastato che credessero i nostri padri. Essi hanno esaurito la facoltà delle fede della specie. Il loro lascito per noi è lo scetticismo di cui avevano paura.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

La verità si raggiunge attraverso la sfiducia e lo scetticismo, non attraverso un infantile desiderio che le cose stiano in un certo modo!
Irvin Yalom, Le lacrime di Nietzsche, 1992

Lo scettico è un fanatico del dubbio. (Rinaldo Caddeo)
2. Scettici
© Aforismario

Lo scettico è un fanatico del dubbio.
Rinaldo Caddeo, Etimologie del caos, 2003

O scettici, o settici.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Lo scettico vorrebbe soffrire, come tutti gli altri uomini, per le chimere che fanno vivere. Non ci riesce: è un martire del buon senso.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Dopo che il mio dogmatismo se n’è andato in bestemmie, che altro posso fare se non essere scettico?
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Viene il momento in cui lo scettico, dopo aver messo tutto in questione, non ha più di che dubitare; ed è allora che egli sospende veramente il giudizio. Che cosa gli resta? Divertirsi o cadere nel torpore – la frivolezza o l’animalità.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Chiunque tenga all'equilibrio del proprio pensiero si guarderà bene dal toccare certe superstizioni essenziali. È questa, per uno spirito, una necessità vitale, che soltanto lo scettico disprezza, lui che, non avendo niente da preservare, non rispetta né i segreti né i divieti indispensabili alla durata delle certezze .
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Lo scettico irriducibile, barricato dentro il suo sistema, ci appare come uno squilibrato per eccesso di rigore, un lunatico per inattitudine al vaneggiamento. Sul piano filosofico, nessuno. È più onesto di lui; ma la sua stessa onestà ha qualcosa di mostruoso .
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Poiché il dubbio si rivela incompatibile con la vita, lo scettico coerente, ostinato, questo morto-vivente, termina la sua carriera con una disfatta che non ha equivalenti in nessun'altra avventura intellettuale.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Quand'anche la certezza si instaurasse sulla terra e sopprimesse negli animi ogni traccia di curiosità e di ansia, nulla cambierebbe per chi è predestinato allo scetticismo. Quand'anche si demolissero a uno a uno i suoi argomenti, egli resterebbe comunque sulle sue posizioni. Per smuoverlo, per scuoterlo in profondità, bisognerebbe combattere la sua avidità di tentennamenti, la sua sete di perplessità: quello che egli cerca non è la verità, è l'insicurezza, l'interrogarsi senza fine.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Sul finire dell'antichità lo scetticismo ebbe una dignità che non avrebbe ritrovato nel Rinascimento, nonostante Montaigne, e neanche nel Settecento, nonostante Hume. Soltanto Pascal, se avesse voluto, avrebbe potuto salvarlo e riabilitarlo; ma se ne distolse e lo lasciò languire ai margini della filosofia moderna. Avremo oggi, dal momento che siamo anche noi sul punto di cambiare dèi, la tranquillità necessaria per coltivarlo? Conoscerà un ritorno di favore o invece, rigorosamente vietato, sarà soffocato dal tumulto dei dogmi? L'importante però non è sapere se esso sia minacciato dal di fuori, ma se possiamo davvero coltivarlo, se le nostre forze ci permettono di affrontarlo senza soccombere .
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Il dramma della Germania è di non avere avuto un Montaigne. Che fortuna, per la Francia, aver cominciato con uno scettico!
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Lo scettico è l'uomo meno misterioso che esista, eppure, da un certo momento in poi, non appartiene più a questo mondo.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Lo scettico pone un problema per il piacere di porlo e poi di denunciarlo, disgregarlo, rivelarne l'inanità. Giubila davanti all'insolubile o vi si immerge, si inebria di vicoli ciechi. Lo scetticismo, nella sua forma estrema, comporta fatalmente un elemento morboso.
Emil Cioran, Gabriel Marcel. Ritratto di un filosofo, 1969

Se lo scettico ammette a rigore che la verità esiste, egli lascerà agli innocenti l'illusione di credere di possederla un giorno. Quanto a me, dichiara, mi fermo alle apparenze, le constato e non vi aderisco se non nella misura in cui, in quanto essere vivente, non posso fare altrimenti. Agisco come gli altri, compio gli stessi atti ma non mi identifico né con le mie parole né con i miei atti, mi inchino davanti ai costumi e alle leggi, faccio finta di condividere le convinzioni, cioè le manie, dei miei concittadini, pur sapendo che in ultima analisi sono tanto poco reale quanto loro. Che cos'è dunque lo scettico? - Un fantasma... conformista.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Lo scettico è la disperazione del diavolo. Il fatto è che lo scettico, non essendo alleato con nessuno, non potrà giovare né al bene né soprattutto al male. Non coopera con niente, nemmeno con se stesso.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Io non credo nell'astrologia; sono un Sagittario, e noi siamo scettici.
[I don't believe in astrology; I'm a sagittarian and we're skeptical].
Arthur Charles Clarke (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una nazione civile deve accettare di essere governata solo da scettici.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Ascoltare i convertiti è interessante, ma solo con gli scettici è possibile il dialogo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Definiamo scettici quanti non hanno le nostre stesse illusioni, senza neppure preoccuparci se ne hanno altre.
Anatole France, Il giardino di Epicuro, 1895

Lo scettico sta al cinico come il vino all'aceto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La differenza fra chi è nato scettico e chi lo è diventato è che il primo si è risparmiato un mucchio di errori.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Lo scettico dubita, il cinico nega.
ibidem

Lo scettico vede; l'entusiasta sogna.
ibidem

Il cinico non crede in niente; lo scettico vorrebbe.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Gli appassionati sollevano il mondo e gli scettici lo lasciano ricadere.
[Les passionnés soulèvent le monde et les sceptiques le laissent retomber].
Albert Guinon, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se sei troppo scettico puoi sbagliare con la stessa facilità con cui sbaglieresti essendo troppo fiducioso.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Lo scettico è un nemico della religione.
David Hume, Ricerca sull'intelletto umano, 1748/58

Che pericolo mai può venire dal ragionamento ingegnoso e dall'indagine? Il peggiore scettico speculativo che mai io abbia conosciuto era un uomo molto migliore del più buon devoto superstizioso e bigotto.
David Hume, lettera a Gilbert Elliot, 1751

In politica. come nella vita, il successo appartiene generalmente ai convinti e raramente agli scettici.
Gustave Le Bon, Aforismi dei tempi presenti, 1913

Il gatto è il più gentile degli scettici.
Jules Lemaitre, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per l'ottimista tutto è già accaduto; per il pessimista tutto deve ancora accadere; per lo scettico non accadrà mai nulla.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ottimisti e pessimisti si nasce, scettici si diventa.
ibidem

Lo scettico non crede neppure nell'aldiqua.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il dogmatico pretende di persuaderti, laddove lo scettico cerca più onestamente di contagiarti
Roberto Morpurgo, Pregiudizi della libertà, 2007

Temo che le donne anziane siano, nel più segreto recesso del loro cuore, più scettiche di tutti gli uomini: credono alla superficialità dell’esistenza come sua essenza, e ogni virtù e profondità è per loro soltanto il velame di questa «verità», il velame ben desiderabile di un pudendum –, dunque un fatto di decoro e di pudore e niente di più!
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Al mondo si starebbe meglio se ogni devoto non si sentisse superiore allo scettico per nobiltà d'animo, e ogni scettico superiore al devoto per saggezza. Anche lo scettico può essere un cretino, e il devoto una canaglia... ed entrambi entrambe le cose.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Se al mondo ci fossero soltanto scettici e nessun credente, il dubbio avrebbe perso qualsiasi significato e non gli resterebbe altro che ribattezzarsi «fede».
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La mera sottigliezza pub ben fare lo scettico, ma non il filosofo.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Quando sento parlare di “verità”, lo scettico che è in me avverte subito puzza di bruciato e tiene a portata di mano il tubo dell’acqua. Ma quando la parola “Verità” la trovo addirittura stampata con l’iniziale maiuscola (ancora oggi c’è chi la scrive cosí), preferisco sorvolare sull’ingenuità o sulla palese ignoranza dell’autore, il quale, evidentemente, non sa che l’unica parola che oggi – a prescindere dalle regole grammaticali – può essere scritta impunemente con l’iniziale maiuscola è la parola “Stupidità”.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

È difficile che s'incontri un sapiente che non sia scettico: il sapiente sa tanto poco, e sa quanto sforzo gli costa quel poco.
Jules Tannery, Pensieri, 1912 (postumo)

Il congiuntivo è l'indicativo dello scettico. 
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Dubbio - Incredulità

Nessun commento: