2016-04-23

Sciocchi, Stolti e Fessi - Frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, proverbi, frasi ironiche e battute divertenti su tutte quei soggetti che non brillano certo per intelligenza, e che in maniera dispregiativa vengono definite con vari epiteti, che possono essere considerati tutti sinonimi tra loro: sciocchi, fessi e stolti. Su Aforismario trovi altre tre raccolte di citazioni correlate a questa sulla stupidità; sui cretini, gli idioti e gli imbecilli; e sugli scemi, i deficienti, i dementi e gli ottusi.
Uno sciocco trova sempre uno più sciocco di lui che lo ammira. (Nicolas Boileau)
1. Sciocco
© Aforismario

Agli sciocchi possono essere insegnate cose vere e cose false senza distinzione: imparano entrambe con la stessa facilità.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Uno sciocco è noioso, un pedante è insopportabile.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

Randello. Un balsamo da applicare esternamente sulle spalle e la testa di uno sciocco.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

L'esperienza è una scuola dove l'uomo impara quanto è stato sciocco.
Josh Billings (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Uno sciocco che tace è la creatura più adorabile del mondo.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Ingannare uno sciocco significa far le vendette dello spirito.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

Il tiro peggiore che la fortuna possa giocare a un uomo di spirito, è metterlo alle dipendenze di uno sciocco.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

Destino del miope e dello sciocco: guardare ma non vedere.
Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008

Vi sono stupidaggini ben mascherate, al pari di sciocchi molto ben vestiti.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Gli sciocchi da Adamo in poi sono in maggioranza.
Casimir Delavigne, Lo studio fa la felicità per tutte le situazioni della vita?

Uno sciocco trova sempre uno più sciocco di lui che l'ammira.
Nicolas Boileau, Arte poetica, 1674

Non c'è sciocco che non trovi un altro più sciocco che l'ammiri.
Christian Fürchtegott Gellert, Favole, 1746/48

Gli sciocchi buoni sembrano sempre più sciocchi di quelli cattivi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Cristo guarì i ciechi, gli storpi, i paralitici e i lebbrosi. Ma non poté curare gli sciocchi.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Sciocco è chi non sa riconoscere gli sciocchi, ma più ancora chi, dopo averli riconosciuti, non li allontana dalla sua strada.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Tutti gli sciocchi sono audaci.
ibidem

Ci sono due tipi di sciocchi; gli uni dicono: "Questo è vecchio, quindi è buono", gli altri dicono: "Questo è nuovo, quindi è meglio".
William Ralph Inge, More Lay Thoughts of a Dean, 1931

Lo sciocco è un automa, meccanismo, molla; il suo peso lo trascina, lo fa muovere, lo fa girare, e sempre, e nello stesso senso, e con la stessa scansione; è uniforme; non si smentisce mai; chi lo ha visto una volta, lo ha visto in tutti gli istanti e in tutti i periodi della sua vita; tutt’al più bue che muggisce o merlo che fischia, è fissato e condizionato dalla sua indole e, mi spingo a dire, dalla sua specie. La cosa in lui meno evidente è l’anima: non agisce, né si fa sentire, riposa.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Lo stupido è uno sciocco che non parla, in ciò più sopportabile dello sciocco che parla.
ibidem

Sciocco è colui che di cervello non ne ha nemmeno quanto basta per essere vanesio.
ibidem

Uno sciocco non entra, non esce, non si siede, non si alza, non tace, non sta in piedi come un uomo di spirito.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Non ci sono sciocchi più importuni di quelli che hanno dello spirito.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Un uomo saggio impara da una domanda sciocca più di quanto uno sciocco possa imparare da una risposta saggia.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Non esistono incidenti tanto sfortunati da cui il saggio non possa trarre vantaggio, come non esistono circostanze tanto fortunate che lo sciocco non possa volgere a proprio danno.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Ci sono due specie di sciocchi: quelli che non dubitano di niente e quelli che dubitano di tutto.
Charles Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Uno sciocco colto è più sciocco di uno sciocco ignorante.
Molière, Le donne saccenti, 1672

Invidio la temerarietà degli sciocchi: parlano sempre.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55 (postumo 1899-01)

Se uno sciocco si dichiara tale, gli si crede sulla parola. Se un genio proclama di esserlo, si pretende che lo dimostri. 
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'uomo è cosi fatto che, a forza di sentirsi dare dello sciocco, finisce col crederlo e, a forza di dirselo da sé, anche.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Sciocchi si può essere in due modi: per una sciocchezza che si fa, come tanti possono farla, pur senz'essere sciocchi; e allora si fa ridere non propriamente di noi, ma della sciocchezza che abbiamo fatta; o sciocchi per sciocchezza congenita, e allora facciamo ridere di noi, sempre, qualunque cosa si faccia, anche la più seria.
Luigi Pirandello, L'amica delle mogli, 1926

Lo stare zitto è la saggezza dello sciocco.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Lo sciocco crede d'esser saggio, ma il saggio sa anche troppo bene d'essere uno sciocco.
William Shakespeare, Come vi piace, 1600/23

Gli sciocchi si servono dell'ingegno degli altri, come le persone piccole usano grandi tacchi.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Le persone d'intelletto sarebbero pressoché sole, se non ci fossero gli sciocchi che ci si mettono a pari.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Il vero sciocco, colui che gli dèi deridono e distruggono, è colui che non conosce sé stesso.
Oscar Wilde, De Profundis, 1905/59 (postumo)

Uno sciocco a quarant'anni è veramente uno sciocco.
Edward Young, Love of fame, 1728

2. Stolto
© Aforismario

Se lo stolto persistesse nella sua stoltezza diventerebbe saggio.
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

Lo stolto non vede lo stesso albero che vede il saggio.
ibidem

Con lo stolto non vi è compagnia.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada, III sec. a.e.c.

Lo stolto non sa tacere.
Geoffrey Chaucer, Il parlamento degli uccelli, XIV sec.

Dagli stolti ci difende meglio una patina intenzionale di stoltezza che l'intelligenza.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Parla in modo sensato a uno stolto e ti chiama stupido.
Euripide, Ifigenia in Tauride, 413 a.e.c.

Ogni male ha il suo rimedio, tranne la stoltezza. Rimproverare uno stolto ostinato o predicare a uno stupido è come scrivere sull'acqua.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Di tutta la massa dei ladri i peggiori sono gli stolti: essi vi derubano di tutt'e due le cose: tempo e serenità.
Richard Griffith, The Koran or Essays, Sentiments, Characlers and Collimachies of Tria Juncta in Uno, 1770 (attribuito a Laurence Sterne)

Chi è savio per sé, bisogna che paghi per la stoltezza degli altri.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il paese di più incerti confini che sia nel mondo è quello della umana stoltezza.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Più facile premunirsi contro la malvagità che contro la stoltezza degli uomini.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Sarebbe un progetto piuttosto vano la pretesa di far apparire ridicolo un uomo stoltissimo e ricchissimo; i dileggiatori sono dalla sua parte.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Per evitare un difetto, gli stolti cadono nel difetto contrario.
Quinto Orazio Flacco, Satire, 41/30 a.e.c.

Piangi meno tristemente per un morto, ché ora riposa, ma la vita dello stolto è peggiore della morte.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Aver sempre ragione, farsi sempre strada, calpestare tutto, non aver mai dubbi: non sono queste le grandi qualità con cui la stoltezza governa il mondo?
William Makepeace Thackeray, La fiera della vanità, 1848

Anche lo stolto, se tace, passa per saggio e, se tien chiuse le labbra, per intelligente.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Fonte di vita è la prudenza per chi la possiede, castigo degli stolti è la stoltezza.
ibidem

La bocca dello stolto è la sua rovina e le sue labbra sono un laccio per la sua vita.
ibidem

La stoltezza è una gioia per chi è privo di senno; l'uomo prudente cammina diritto.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Le labbra dello stolto provocano liti e la sua bocca gli provoca percosse.
ibidem

Non rispondere allo stolto secondo la sua stoltezza per non divenire anche tu simile a lui.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Conosciuti bene i furbi ci si vanta di essere fessi. (Mino Maccari)
Immagine: Pinocchio raggirato dal Gatto e la Volpe
3. Fesso
© Aforismario

Se fossi, se avessi e se potessi erano tre fessi che giravan per il mondo.
Anonimo

I fessi non hanno speranze. Non ne hanno bisogno. Per il fatto di essere fessi, tutto appare loro semplice.
Georges Brassens, Le strade che non portano a Roma, 2008 (postumo)

Il mondo è dei furbi e noi siamo dei poveri fessi, quando compriamo e vendiamo.
Luca Goldoni, Dipende, 1980

La paura d'esser fatti fessi, questo segnale infallibile dell'imbecillità.
Roberto Longhi, I pittori futuristi, 1913

Conosciuti bene i furbi ci si vanta di essere fessi.
Mino Maccari, Asterischi, in Il Selvaggio, 1932

Non bastano le disgrazie a fare di un fesso una persona intelligente.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo, 1952)

L'uomo comune ragiona. Il saggio tace. Il fesso discute.
Pitigrilli (Dino Segre)

Dovere: è quella parola che si trova nelle orazioni solenni dei furbi quando vogliono che i fessi marcino per loro.
Giuseppe Prezzolini, Codice della vita italiana, 1921

I furbi non usano mai parole chiare. I fessi qualche volta.
ibidem

Elezioni: trappola per fessi.
Jean Paul Sartre, su Les temps modernes, 1973

Tutti lo credevano un genio, ma lui sapeva di non esserlo: era un fesso incompreso.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

In questa «fogna dell’universo» – cosí come qualcuno ha definito la Terra – non possono che sentirsi del tutto a proprio agio soltanto gli stronzi; e mentre questi, spinti dalla corrente, avanzano soddisfatti, gli altri – i fessi – affondano come sassi.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Tra i furbi e i fessi di prezzoliniana memoria, esiste una categoria intermedia, piú indefinita – e indefinibile –, nella quale rientrano tutti coloro i quali non sono abbastanza intelligenti per essere anche furbi, e che sono troppo disonesti per essere dei semplici fessi.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Lo so, dovrei lavorare invece di cercare dei fessi da imbrogliare, ma non posso, perché nella vita ci sono più fessi che datori di lavoro.
Totò (Antonio De Curtis), in Totòtruffa 62, 1961

Il barbiere ti fa bello, il vino ti fa sangue e la donna ti fa fesso.
Proverbio italiano

4. Tonto
© Aforismario

Ci sono persone che sembrano tonte e invece sono proprio tonte.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Note
  1. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Idioti, Cretini e Imbecilli - Scemi, Deficienti e Dementi - Stupidità

Nessun commento: