2016-04-19

Tristezza - Frasi sul sentirsi tristi

Raccolta degli aforismi più toccanti e delle frasi più meste sulla tristezza, stato d'animo di chi si sente triste, cioè afflitto o addolorato per qualche dispiacere o per qualche grave preoccupazione. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla malinconia, all'infelicità e alla sofferenza.
Non è mica la morte che importa, è la tristezza, è la malinconia. Lo stupore.
Le poche buone persone che piangono nella notte. (Charles Bukowski)
Tristezza
© Aforismario

La tristezza è soltanto malattia e come malattia va sopportata, senza tanti ragionamenti e ragioni.
Alain, Sulla felicità, 1925/28

Se sei triste e stai soffrendo, dentro, nessuno capisce, nessuno ti crede; tutti pensano che sia un posa, uno strano modo di mettersi in mostra.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

La vita può essere tristezza, ma bisogna superarla, oppure può presentarsi con un'aria di sfida e allora si deve avere il coraggio di affrontarla.
Romano Battaglia, La strada di Sin, 2004

La tristezza spesso non è dentro di noi, ce la procurano le persone con le quali viviamo e lavoriamo. Influenzati dai loro atteggiamenti negativi e dalla poca fiducia, ci rinchiudiamo in un mondo ristretto pieno di complessi e sensi di colpa, dal quale è difficile uscire.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Quando si è tristi, basterebbe uscire di casa per trovare consolazione. Il vento può regalarci una carezza che non ci è data da chi amiamo, la pioggia confondere le sue gocce con le nostre lacrime, il sole asciugarci le guance e abbracciarci con il suo calore e un fiore ricordarci, con il suo profumo, che ci sono sempre cose belle: se in quel momento mancano, ritorneranno a esserci in futuro.
Romano Battaglia, Com'è dolce sapere che esisti, 2006

Non c'è tristezza che, camminando, non si attenui e lentamente si sciolga.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Un'ora di tristezza contiene più male di quanto non ci sia bene in sei o sette giorni piacevoli.
Pierre Bayle, Dizionario storico e critico, 1697-1702

Quando uno è triste non servono le classifiche, non c'è un tristometro, è inutile dire sto mediamente peggio di te o decisamente meglio di te, si diventa tutti ottusi ed egoisti e la propria tristezza diventa una grande campana in cui ci si chiude, per non ascoltare la tristezza degli altri.
Stefano Benni, Achille piè veloce, 2003

Niente giustifica la tristezza: soltanto il diavolo ha ragioni per essere triste.
Georges Bernanos, Corrispondenza, 1904/48 (postumo 1971)

Tristezza − stanchezza che penetra nell'anima − Stanchezza − tristezza che penetra nella carne.
Christian Bobin, L'autre visage, 1991

In tristitia hilaris, in hilaritate tristis.
[Ilare nella tristezza e triste nell'ilarità].
Giordano Bruno, Candelaio, 1582

Trovai l'ultimo bicchiere di vino mescolato a cenere di sigaro e tristezza. Poi mi rimisi a letto e strizzai l'occhio alla luna.
Charles Bukowski, Taccuino di un vecchio porco, 1969

Non è mica la morte che importa, è la tristezza, è la malinconia. Lo stupore. Le poche buone persone che piangono nella notte. La poca buona gente.
Charles Bukowski, Storie di ordinaria follia, 1972

La tristezza: un appetito che nessun dolore sazia.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Confutazione del suicidio: non è poco elegante abbandonare un mondo che si è messo così di buon grado al servizio della nostra tristezza?
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

La tristezza, principale ostacolo al nostro equilibrio, è uno stato diffuso di non adesione, una rottura passiva con l'essere, una negazione incerta di se stessa.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Le infermità, se analizzate e osservate, perdono gravità e forza; quando le si è scrutate, si sopportano meglio. Fuorché la tristezza. Ad essa è ignota quella parte di gioco che entra nella melanconia; intransigente, intrattabile, non conosce né capriccio né fantasia. Con lei niente scappatoie, niente civetterie. Si ha un bel parlarne, commentarla. Non diminuisce, non aumenta. È.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

In quale autore antico ho letto che la tristezza è dovuta a un « rallentamento » del sangue? Proprio
così: è sangue stagnante.
ibidem

Mentre la tristezza si giustifica sia col ragionamento sia con l'osservazione, la gioia è basata su niente, partecipa del vaneggiare. Non si può essere gioiosi per il solo fatto di vivere; all'opposto, si è
tristi non appena aperti gli occhi. La percezione in quanto tale rende tetri, come di mostrano gli animali. Soltanto i sorci han l'aria d'essere di buon umore senza sforzo.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

La gioia non ha argomenti; la tristezza ne possiede innumerevoli. Ed è questo che la rende così terribile e ci impedisce di guarirne.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

A volte siamo preda di una sensazione di tristezza che non riusciamo a controllare. Intuiamo che l'istante magico di quel giorno è passato e noi non abbiamo fatto niente. La vita nasconde la propria magia e la propria arte. Dobbiamo ascoltare il bambino che eravamo un tempo e che ancora esiste in noi. Questo bimbo è in grado di capire gli istanti magici. Noi sappiamo come soffocarne il pianto, ma non possiamo farne tacere la voce.
Paulo Coelho, Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1994

Il lavoro è il miglior antidoto alla tristezza.
Arthur Conan Doyle, Il ritorno di Sherlock Holmes, 1905

I nostri successi più felici sono contaminati dalla tristezza.
Pierre Corneille, Il Cid, 1636

L'oscura tristezza [...] è in fondo a tutte le felicità umane, come alla foce di tutti i fiumi è l'acqua amara.
Gabriele D'Annunzio, Il piacere, 1889

La banalità della vita è tale da far vomitare di tristezza, quando la si guarda da vicino.
Gustave Flaubert, Epistolario, 1830/80 (postumo)

State attento alla tristezza. È un vizio, e si prende piacere a essere nel dolore e, quando il dolore è passato, dal momento che si sono usate forze preziose, se ne resta abbrutiti.
Gustave Flaubert, lettera a Guy de Maupassant, 1878

A che serve sfrucugliare la propria tristezza? Bisogna porsi faccia a faccia con sé stessi da uomini forti, ed è il mezzo per diventarlo.
Gustave Flaubert, lettera a Guy de Maupassant, 1878

Era un genio della tristezza, e in essa si tuffava disgiungendone i molti fili, apprezzadone le sfumature più sottili. Era un prisma attraverso cui la tristezza poteva suddividersi nel suo infinito spettro.
Jonathan Safran Foer, Ogni cosa è illuminata, 2002

L'unico modo per vincere la tristezza è consumarla
ibidem

La tristezza è poesia, tutte le volte che la tristezza è senza ragione.
Xavier Forneret, Senza titolo, 1838

Non si può essere profondamente sensibili in questo mondo senza sentirsi molto spesso rattristati.
Erich Fromm, su ABC TV, 1958

Ha completamente capovolto la sua vita. Prima era depresso e miserabile. Adesso è miserabile e depresso.
David Frost [1]

I tempi più difficili a vincere sono quelli della tristezza.
Giovanni Gaggino, Tesoro, 1900/17

Quando si è tristi bisogna mescolarsi alla folla. La solitudine nutre i pensieri cupi.
Théophile Gautier, Il romanzo della mummia, 1858

La tristezza è una dispepsia della malinconia.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La tristezza è la malinconia che ha perso la speranza.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Tristezza: malinconia malata.
ibidem

Beati quelli che sono nella tristezza: Dio li consolerà.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Fisso, aguzzo gli occhi e altro non vedo che tristezza. Interrogo la tristezza e trovo che non ha parole; eppure potrebbe la tristezza parlare, mi sembra che potrebbe esprimere, più della gioia, dolci parole.
Kahlil Gibran, Il mio giorno di nascita, 1908

Come è nobile chi, col cuore triste, vuol cantare ugualmente un canto felice, tra cuori felici.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

La tristezza è come un muro tra due giardini.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Conquistare la propria gioia è meglio che arrendersi alla tristezza.
[Conquérir sa joie vaut mieux que de s'abandonner à la tristesse].
André Gide, Diario, 1887/50 (postumo 1996)

La tristezza è quasi sempre soltanto una forma di stanchezza.
ibidem

Oggi pur la tristezza si dilegua / per sempre da quest'anima corrosa / dove un riso amarissimo persiste, / un riso che mi torce senza tregua / la bocca... Ah! veramente non so cosa / più triste che non più essere triste!
Guido Gozzano, L'ultima infedeltà, I colloqui, 1911

Conosco bene il sentimento di tristezza che ispira la precarietà delle cose, lo provo ogni volta che un fiore appassisce. Ma è una tristezza senza disperazione.
Hermann Hesse (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Non c'è tristezza che, camminando, non si attenui e lentamente si sciolga. (Romano Battaglia)
L'albero della tristezza, non piantarlo nel tuo cuore. Rileggi ogni mattina il libro della gioia.
Omar Khayyam, XII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spesso è necessario riflettere sul perché siamo allegri; ma sappiamo sempre perché siamo tristi.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La tristezza è il veleno dell'anima.
Pierre Larousse, La lessicologia delle scuole, 1857

Ogni cuore ha le sue pene segrete che il mondo non conosce, e spesso noi chiamiamo un uomo freddo quando è soltanto triste.
Henry Wadsworth Longfellow, Iperione, 1839

Di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente; si limitano a piangere sulla propria situazione; ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose.
Malcolm X, Malcolm X Speaks, 1965

Bisogna ridere della propria tristezza come ridono gli dèi.
Ferruccio Masini, Aforismi di Marburgo, 1983

La tristezza viene dalla solitudine del cuore.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55  (postumo 1899-01)

La tristezza spazza via le nostre certezze e i nostri schemi mentali, creando uno spazio interno vuoto per farci rinascere.
Raffaele Morelli, su Riza.it, 2009

Ricetta garantita contro la tristezza: dieta, occupazione, limitazione dei nostri desideri.
Johannes von Müller, Sämtliche Werke, 1810/19 (postumo)

Esiste anche questo al mondo, la tristezza di non poter piangere a calde lacrime. È una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno, e anche se si potesse, nessuno capirebbe. È una tristezza che non può prendere forma, si accumula quietamente nel cuore come la neve in una notte senza vento.
Haruki Murakami, La fine del mondo e il paese delle meraviglie, 1985

La tristezza del discendere è il prezzo pattuito della gioia del salire.
Giovanni Papini, Storia di Cristo, 1935

Un triste o un malato lo dimentichiamo - respingiamo - in ragione della sua inservibilità psichica o fisica. Nessuno mai si abbandonerà in te, se non ci vedrà il suo tornaconto.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

La tristezza solenne che abita in tutte le grandi cose – sulle vette come nelle grandi vite, nelle notti profonde come nei poemi eterni.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Pericolose e cattive sono solo le tristezze che portiamo tra la gente, per sopraffarle; come malattie trattate in modo superficiale e sciocco, esse non fanno che arretrare per erompere, dopo una breve pausa, tanto più virulentemente; e si ammassano nell’intimo e sono vita, sono vita non vissuta, svilita, perduta, di cui si può morire.
Rainer Maria Rilke, Lettere a un giovane poeta, 1903/08 (postumo 1929)

I muri che costruiamo intorno a noi per tenere fuori la tristezza, tengono fuori anche la gioia.
Jim Rohn (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La vita non è triste. Ha delle ore tristi.
Romain Rolland, Gian Cristoforo, 1904/12

C’è soltanto una cosa più triste della vita di un vecchio scapolo, ed è la vita di un giovane sposato.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Tristezza. Se avete un buon motivo per essere triste non cercate vie di fuga. Se un rimorso vi opprime, una perdita vi addolora, una sconfitta vi brucia, far finta di niente non serve. Incolpare altri, rivoltare la frittata per dimostrare che le cose stanno diversamente prelude a false consolazioni
di breve durata. Meglio una vera tristezza vissuta fino in fondo. Compatitevi un po', coccolatevi, raccontatevi qualche cosa bella che vi è accaduta in passato. Insomma, aiutatevi ma non raccontatevi bugie: vi caccereste in un vicolo cieco e perdereste una buona occasione per diventare più maturi e più forti.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Non esiste la vecchiaia; c'è soltanto la tristezza.
Edith Wharton, Uno sguardo indietro, 1935
Conquistare la propria gioia è meglio che arrendersi alla tristezza. (André Gide)
Autori sconosciuti
  • Fai un dispetto alla tristezza: sorridi!
  • Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi sa di morire e vorrebbe vivere.
  • Sorridi, anche se è un sorriso è triste, perché più triste di un sorriso triste è la tristezza di non saper sorridere.
Proverbi sulla Tristezza
  • Grave è la tristezza che segue l'allegrezza.
  • Ogni gioia finisce in tristezza.
  • Tristezza e gaudio sono annodati insieme.
  • Tristezza e malinconia sono mezza malattia.
Non puoi impedire agli uccelli della tristezza di passare sopra la tua testa, ma puoi impedire loro di fare il nido tra i tuoi capelli.
Proverbio cinese

La tristezza chiude le porte del paradiso, la preghiera le apre, la gioia le abbatte.
Proverbio ebraico

Post coitum omne animal triste.
[Dopo l'accoppiamento ogni animale è triste]
Detto latino

Note
  1. Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Infelicità - Malinconia

Nessun commento: