2016-05-08

Affinità - Frasi sulle Affinità elettive

Raccolta di aforismi romantici e delle frasi più belle sull'affinità spirituale e, per certi versi, anche fisica, tra due persone. Il temine "affinità" (dal latino affinis, "confinante") indica la simpatia e l'attrazione tra due persone (non necessariamente un uomo e una donna) che scoprono di avere una certa comunanza di idee e di gusti. L’espressione fa riferimento al titolo della celebre opera di Goethe: Le affinità elettive (Die Wahlverwandtschaften, 1809), in cui il fenomeno dell'affinità in chimica, cioè la tendenza degli elementi o dei composti chimici a reagire tra loro, è paragonato all'attrazione reciproca tra esseri umani che si trovano in sintonia. Per comprendere meglio il paragone fatto da Goethe, sono stati riportati i passi più salienti del romanzo, in cui l'autore, attraverso i suoi personaggi, spiega cose intende per "affinità elettiva".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate all'anima gemella e all'innamoramento.
L’amore è il frutto dell’affinità spirituale e se questa affinità non si crea
in un istante, non si creerà negli anni né lungo successive generazioni. (Kahlil Gibran)
1. Affinità
© Aforismario

L'affinità profonda che sentiamo con l'altro durante l'incontro non deriva dal fatto che lui cerca esattamente le nostre stesse cose, che ha le nostre stesse mète ed i nostri stessi desideri. L'incontro non è riconoscere una identità o una somiglianza. E' accorgerci che l'altro ci completa e che noi completiamo lui.
Francesco Alberoni, L'amicizia, 1984

Le affinità elettive non hanno alcuna importanza nell'innamoramento. Ne hanno invece una grandissima nell'amicizia.
Francesco Alberoni, L'amicizia, 1984

Nell'innamoramento iniziale, sfolgorante, terribile, gli innamorati non si conoscono. La loro realtà empirica si rivela a loro a poco a poco, come una resistenza della materia, dell'esistente, ai desideri dello stato nascente. Si presenta sotto la forma drammatica dei punti di non ritorno. Qualcosa che non si deve chiedere pena la totale rovina. Invece, nella relazione amorosa che nasce dall'amicizia, esiste già una affinità elettiva ed esiste già quel rispetto della libertà dell'altro, quel riconoscimento del limite che, nell'amore esplosivo, si deve trovare con dolore e tormento.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

L'identificazione è l'aspirazione dell'amore. Questa tendenza suprema spiega tutto, ciò che si dice e ciò che non si dice, le cose grandi e le cose pazze, gli strani furori come i sublimi sacrifici della passione. Fare sparire la distanza, sopprimere la dualità, confondere le volontà, i sentimenti, le vite, intrecciare le anime è il voto dominante e permanente della tenerezza, questa imperiosa affinità dei cuori.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

È assai difficile (pur con le dovute eccezioni) che due persone destinate a passare insieme tutta la vita non abbiano certe affinità di base. Alcuni studi mostrano infatti che esiste una tendenza a unirsi a un partner "compatibile" sotto molti aspetti: livello educativo, intelligenza, valori, ma anche visione della vita, senso dell'umorismo, religione, orientamento politico, interessi.
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005 [1]

Anche nei matrimoni cosiddetti "misti", oggi in aumento (e che rappresentano comunque una piccola minoranza), si ritrovano certe affinità senza le quali è difficile che un'unione possa riuscire. E durare.
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005

Gli amici veri sono persone con le quali abbiamo molte affinità (educazione, valori, interessi, senso dell'umorismo, modi di pensare ecc.). E non potrebbe essere diversamente. È questo che nutre i legami interpersonali e crea amicizie durature.
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005

Se è impossibile dire di chi ci si innamora, sembrano esistere tuttavia alcune condizioni che favoriscono o meno l'attrazione: una negativa è l'eccessiva familiarità dovuta al crescere insieme sin da bambini. Un'altra, positiva, è l'esistenza di certe affinità di educazione, valori, interessi, visione della vita ecc., che creano un terreno comune, più ricco di intrecci e legami. Un'altra condizione probabilmente favorevole è il clima che si viene a creare in certe situazioni fortemente emotive vissute insieme.
Piero Angela, Ti amerò per sempre, 2005 [1]

Alla fine, per quanto se ne dica, l'amore è il sentimento più meraviglioso che uno possa provare. Amore per chi ha affinità elettive con te, per la tua dolce metà, per la famiglia, per gli amici, per la natura, e anche per quelli che non credono nei tuoi ideali.
Sergio Bambarén, Il vento dell'Oceano, 2002

Nell'incontro, io mi meraviglio per aver trovato qualcuno che, con pennellate consecutive e ogni volta precise, porta a termine senza cedimenti il quadro del mio fantasma; io sono come un giocatore la cui fortuna non si smentisce e che al primo colpo gli fa mettere la mano sul pezzo che va a completare il puzzle del suo desiderio. E' una scoperta progressiva (quasi una verifica) delle affinità, complicità e intimità; e tutto questo io potrò condividerlo per sempre (almeno penso) con un altro che, da quel momento, sta per diventare il "mio altro".
Roland Barthes, Frammenti di un discorso amoroso, 1977

È l'affinità che ci avvicina, ma è la novità che ci tiene insieme. Siate saggi, siate stimolanti, siate eccitanti, condividete idee nuove, crescete, progredite, evolvetevi. Non siate mai prevedibili!
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Si potrebbe dire che le affinità elettive su cui si basa la scelta amorosa non siano le parti 'belle' dell'individuo, ma quelle peggiori,quelle che appartengono alla dimensione dell'Ombra.
Aldo Carotenuto, Eros e Pathos, 1987

La sventura non già unisce, ma divide gli uomini, e perfino là dove sembrerebbe che gli uomini dovessero essere legati dall'affinità del dolore si commettono molte più ingiustizie e crudeltà che tra gente relativamente soddisfatta.
Anton Čechov, Nemici, 1888

In questi richiami misteriosi bisogna vedere il lavoro di una superiore necessità che mette a contatto al momento giusto le nature affini o destinate ad agire in qualche modo le une sulle altre.
Guido Ceronetti, La carta è stanca, 1976

L'affinità non conosce razze, colore della pelle, spesso neanche religioni. Non è l'appartenenza etnica o culturale che conta. Fondamentale è che - in qualche misterioso modo - il partner ci rappresenti.
Paolo Crepet, Sull'amore, 2006

Le simpatie e antipatie sono state per Dio oggetto di un calcolo matematico ben preciso; ha regolato le affinità delle nostre passioni così esattamente come le affinità chimiche e gli accordi musicali.
Charles Fourier, Teoria dell'unità universale, 1822

Le affinità elettive nascono spesso più dalla comunanza d'interessi che di sentimenti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

È errato pensare che l’amore venga da una lunga amicizia e da un corteggiamento perseverante. L’amore è il frutto dell’affinità spirituale e se questa affinità non si crea in un istante, non si creerà negli anni né lungo successive generazioni.
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

È una profonda affinità che immerge l’anima nella contentezza; una profonda fame di affetto che, se soddisfatta, colma l’anima di doni; una tenerezza che crea speranza senza turbare l’anima, mutando la terra in un Paradiso terrestre e la vita in un dolce e splendido sogno.
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

Dal primo momento in cui si erano conosciuti, l'affinità dei loro caratteri si era rivelata: la loro lunga relazione, e alcuni speciali momenti che avevano vissuto insieme le avevano lasciato in cuore un'impressione indelebile.
Johann Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther, 1774

Le antipatie violente sono sempre sospette, e tradiscono una segreta affinità.
William Hazlitt, Discorsi a tavola, 1821/22

L'amore più intenso e ardente è quello che si mescola al sesso. I matrimoni in cui non vi è affinità ed equilibrio fra sentimenti e sessualità non possono essere felici, tanto meno durare.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

La mente umana è una forma di energia, una parte della quale ha natura spirituale. Se si coordina in modo armonioso la mente di due persone, l'essenza spirituale della loro energia crea un'affinità, che costituisce la fase psichica dell'alleanza di cervelli.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Gli affetti umani possono essere gloriose immagini dell'amore divino; niente di meno, ma anche niente di più; solo affinità che derivano dalla somiglianza e che, per un verso, possono favorire, ma per un altro impedire, un'affinità che sia invece il risultato di un avvicinamento. A volte, essi possono non avere nulla a che vedere con questa affinità, né in un altro. 
Clive Staples Lewis, I quattro amori, 1960

L'amante e l'amato sono realtà diverse, eppure concordanti insieme senza opposizione alcuna né alcuna diversità di essenza.
Ramon Llull (Raimondo Lullo), Il libro dell'amante e dell'amato, XIV sec.

Accade / che le affinità d’anima non giungano / ai gesti e alle parole ma rimangano / effuse come un magnetismo. È raro / ma accade. / Può darsi / che sia vera soltanto la lontananza, / vero l’oblio.
Eugenio Montale, Ex voto, Satura, 1971

La compagnia che non sia frutto di affinità elettive è tempo sprecato e quindi abbrevia la vita.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Se c'è affinità, pur nella diversità di contesti e di caratteri, un incontro è sempre arricchente, perché il livello di comunicazione è più profondo e fluido. E dove c'è fluidità non c'è fatica, ma rigenerazione
Raffaele Morelli, Come essere single e felici, 2003

Non nel modo in cui un'anima si accosta all'altra, ma nel modo in cui se ne allontana, riconosco la sua parentela e affinità con l'altra.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, , 1879/80

Un’affinità anche di odori è essenziale per iniziare una storia d’amore. Se col naso non ci si piglia, meglio lasciar perdere.
Willy Pasini, cit. su Il caffè, 2011

Le persone di eguale sentire si ritrovano tanto rapidamente, quasi fossero attratte magneticamente l'una verso l'altra: le anime affini si salutano di lontano.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L’amicizia, questo sentimento gonfio d’aria come un pallone, lasciamolo – con buona pace di Epicuro, Cicerone e compagnia bella – agli adolescenti di ogni età per giocarci come gli pare. A noialtri è piú che sufficiente il fugace contatto con quei pochi per i quali si nutre una certa simpatia e con i quali si scopre una qualche affinità.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Le affinità cominciano a essere interessanti quando producono separazioni. (Goethe)
2. Affinità elettive
© Aforismario

Posto che ogni cosa ha un rapporto con sé medesima, deve avere relazione anche con le altre. E questa sarà diversa, a seconda della diversità degli esseri. [...] A volte si incontreranno a mo' di amici e vecchie conoscenze, che si mescolano senza difficoltà, si uniscono senza modificarsi vicendevolmente, così come il vino con l'acqua. Ma invece altri si affiancheranno restando sempre estranei, e neanche se li mescoli e strofini con mezzi meccanici, vorranno associarsi: come l'olio con l'acqua, appena smetti di sbatterli, subito sono già separati.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Quelle sostanze che, incontrandosi, subito si compenetrano e si influenzano reciprocamente, le chiamiamo affini. Nel caso degli alcali e dei sali, che, seppure opposti, e forse proprio perché opposti, si cercano e si associano col massimo vigore, modificandosi e formando insieme un nuovo corpo, questa affinità è palese.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Quando si chiamano affini queste singolari sostanze, a me esse non tanto paiono legate da un'affinità di sangue, ma da un'affinità che riguarda lo spirito, l'anima. Proprio a questa maniera, possono nascere tra le persone, amicizie veramente importanti: qualità opposte rendono possibile un'associazione più stretta.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Conosco purtroppo tanti casi, in cui l'unione intima, e all'apparenza indissolubile, di due esseri è stata sopraffatta dal fortuito associarsi di un terzo, e così uno dei membri della prima, felicissima coppia è stato ributtato al largo.
ibidem

I casi più interessanti e singolari sono certo questi, in cui l'attrazione, l'affinità, l'abbandono e il congiungimento, si possono effettivamente rappresentare con uno schema a croce, quando quattro esseri appaiati a due a due, indotti al movimento, lasciano la primitiva unione e si riaccoppiano in modo diverso. In questo lasciare e prendere, fuggire e ricercarsi, sembra davvero di vedere una determinazione superiore: si dà atto a tali esseri di una sorta di volontà e capacità di scelta, e si trova del tutto legittimo un termine tecnico come affinità elettive.»
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Le affinità cominciano a essere interessanti quando producono separazioni.
ibidem

In questo lasciare e prendere, fuggire e ricercarsi, sembra davvero di vedere una determinazione superiore: si dà atto a tali esseri di una sorta di volontà e capacità di scelta, e si trova del tutto legittimo un termine tecnico come affinità elettive.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Quando ci troviamo in folta compagnia è difficile non pensare che il caso, che mette insieme tanta gente, finirà col ricondurci anche i nostri amici.
ibidem

Bisogna vedere in azione davanti ai propri occhi queste sostanze all'apparenza inerti, e tuttavia intimamente sempre disposte, ed osservare con partecipazione il loro cercarsi, attirarsi, assorbirsi, distruggersi, divorarsi, consumarsi, e poi il loro riemergere dalla più intima congiunzione in forma mutata, nuova, inattesa: allora sì che si deve attribuire loro un vivere eterno, anzi, addirittura intelletto e ragione, dal momento che i nostri sensi appaiono appena sufficienti ad osservarli e la nostra ragione a stento capace di intenderli.»
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Uno vicino all'altra, riposano insieme gli amanti. Aleggia pace sulle loro tombe, e dalla volta li guardano figure d'angeli serene, d'arcana affinità: e che momento felice, quando un giorno si ridesteranno insieme.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Note
  1. Piero Angela, Ti amerò per sempre © Mondadori 2005
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Anima gemella - Uomo e Donna ideale - Piacersi

Nessun commento: