2016-05-27

Cittadini - Le migliori frasi sulla cittadinanza

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sui cittadini e sulla cittadinanza. Con il termine "cittadino" si può intendere chi risiede in una città, oppure, come nella maggior parte delle citazioni riportate di seguito, chi appartiene a un determinato Stato e che, pertanto, è soggetto a particolari doveri e gode di determinati diritti. Riguardo a questa connotazione politica insita nella parola "cittadino", Giovanni Sartori ha scritto: "Nel significato letterale del termine cittadino (civis) è chi vive nella città (civitas). Qui cittadino è l'opposto di contadino, di chi vive nel contado (in campagna, fuori città). Ma questa nozione - diciamo - topologica di cittadino non interessa. Così come non ci interessa la cittadinanza definita da un passaporto. Interessa invece la contrapposizione tra cittadino e suddito, e per esso la nozione propriamente politica di cittadino. Il suddito è un dominato, chi è schiacciato dal potere, chi non ha nessun potere (nei confronti del suo Signore o Sovrano). Invece il cittadino è titolare di diritti in una città libera che gli consente di esercitarli. Mentre il suddito non conta - non ha nemmeno voce - il cittadino conta: ha voce, vota, e partecipa, o quantomeno ha diritto di partecipare alla gestione della res publica. [Homo videns © Laterza 1997 ].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla città e allo Stato.
Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini consapevoli e risoluti possa cambiare il mondo.
In realtà, è l'unico modo in cui è sempre successo. (Margaret Mead)
1. Cittadini
© Aforismario

Un paese è quello che sono i suoi cittadini.
Piero Angela, A cosa serve la politica?, 2011

Son sempre pacifici cittadini – non animi violenti – quelli che linciano un sospetto sul marciapiede.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Progresso − dalla idiozia contadina alla banalità cittadina.
Roberto Bazlen, Note senza testo, 1945/65 (postumo, 1970)

Voto. Simbolo e strumento della facoltà che ha ogni libero cittadino di dimostrarsi uno sciocco e di rovinare il proprio paese.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

I figli del cittadino Caino hanno popolato la terra, non quelli del pastore Abele.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Se muore un cittadino si libera un posto.
ibidem

Rimpiangono la natura, ma non rinunziano alla vita cittadina.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

I meccanismi della costituzione democratica sono costruiti per essere adoperati non dal gregge dei sudditi inerti, ma dal popolo dei cittadini responsabili: e trasformare i sudditi in cittadini è miracolo che solo la scuola può compiere.
Piero Calamandrei, Contro il privilegio dell'istruzione, 1946

Una città non è come la fa il sindaco, ma come la fanno i cittadini.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Nei dissensi civili, quando i buoni valgono più dei molti, i cittadini si devono pesare e non contare.
Marco Tullio Cicerone, De repubblica, 55/51 a.e.c.

In Italia quella tra cittadino e legalità è una relazione sofferta, la cultura di questo Paese di corporazioni è basata soprattutto su furbizia e privilegio. 
Gherardo Colombo, su Corriere della sera, 2007

I cittadini silenziosi possono essere dei perfetti sudditi per un governo autoritario, ma sarebbero un disastro per una democrazia. 
Robert Alan Dahl, Sulla democrazia, 1998

La differenza tra il cittadino e il suddito sta in questo: che al cittadino sono imposti pochi obblighi e pochi divieti, rispettati i quali è un uomo libero; il suddito è un soggetto a cui sono imposti milioni di obblighi e di divieti la cui violazione è abitualmente tollerata, ma se alza la testa gli fanno la lista di tutte le violazioni che ha fatto fino a quel momento.
Piercamillo Davigo, discorso al Forum Guido Monzani, Modena, 2012

La causa della stupidità democratica è la fiducia nel cittadino anonimo; e la causa dei suoi crimini è la fiducia che il cittadino anonimo ha in se stesso.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La libertà dura solo fintanto che lo Stato funziona tra l'indifferenza dei cittadini. Quando il cittadino si entusiasma per o contro il governo, tira aria di dispotismo.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Ormai non basta più che il cittadino si rassegni, lo Stato moderno esige complici.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La vera cifra del cittadino democratico non è il rispetto dell'autorità, che disprezza ma teme, o della legge, che appena può disattende, ma il servilismo.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

In democrazia il cittadino single, imbrigliato dalle leggi, reso inoffensivo, e isolato, è completamente senza difese di fronte alle prepotenze delle oligarchie, che non si sostanziano più - a meno che non si tratti di organizzazioni criminali - nella violenza o nella minaccia fisica, ma agiscono sul vasto terreno, non legale ma nemmeno apertamente illegale, e quindi inafferrabile e non contrastabile, dell'abuso e del sopruso, mantenendolo in una condizione di perenne inferiorità, paria invece che pari.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

La maggior parte della gente non comprende il complesso meccanismo del governo. Non si rende conto che ogni cittadino silenziosamente, ma non per questo meno fermamente, sostiene il governo del giorno in modi dei quali non è consapevole. Perciò ogni cittadino si rende responsabile di ogni atto del suo governo. Ed è senz'altro giusto ch'egli lo sostenga fino a quando le sue azioni sono sopportabili. Ma quando nuocciono a lui e alla nazione, diventa dovere del cittadino ritirare il suo appoggio.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Le elezioni sono la vendetta del cittadino.
David Lloyd George (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Più che le buone leggi è la loro trasgressione che fa sentire liberi i cattivi cittadini.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La politica è l'arte di chiedere al cittadino il nullaosta a infischiarsi di lui.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Cosa significa essere un buon cittadino? Significa riconoscere i diritti degli altri prima di rivendicare i propri, pur essendo, però, sempre consapevole di averne. Significa essere libero nella parola e nell'agire, ma significa anche sapere che la propria libertà è subordinata alla libertà degli altri. Significa creare l’utile e il bello con le proprie mani, e apprezzare ciò che gli altri, con fiducia, hanno creato nell'amore. Significa produrre per mezzo del lavoro e solo per mezzo del lavoro, e spendere meno di quanto hai prodotto affinché i tuoi figli non debbano gravare sullo stato per sostenersi quando tu non ci sarai più.
Kahlil Gibran, Specchi dell'anima, 1965 (postumo)

In un poliziotto io considero prima di tutto che c'è un uomo che merita rispetto. Ma vedo anche la funzione: uno che dispone di un potere, che porta un'arma e che ha quasi il diritto di vita e di morte sugli altri. Noi cittadini deleghiamo questa funzione: abbiamo dunque il dovere di controllarla.
Guy Gilbert, Un prete tra i balordi, 1978 

Per i cittadini le leggi si applicano, per gli amici si interpretano, per alcuni si eludono.
Giovanni Giolitti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi vive veramente non può non essere cittadino, e parteggiare. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita.
Antonio Gramsci, Indifferenti, su La Città futura, 1917

Liste civiche e cittadini informati, abbiamo bisogno di questo non di politici. Cittadini informati che sappiano le cose, che si occupino del loro quartiere e delle loro città, che non le lascino svendere da questi partitini e da questi piccoli servi della politica.
Beppe Grillo, su beppegrillo.it, 2007

Abbiamo bisogno di cittadini liberi, di un'informazione libera per essere un Paese libero.
Beppe Grillo, su beppegrillo.it, 2007

Il cittadino informato può decidere, il cittadino disinformato "crede" di decidere.
Beppe Grillo, su beppegrillo.it, 2008

Ci sono due categorie di televisione: la televisione intelligente che fa dei cittadini difficili da governare, e la televisione imbecille che fa dei cittadini facili da governare.
Jean Guéhenno (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quelli cittadini che appetiscono onore e gloria nella città sono laudabili e utili, pure che non la cerchino per via di sètte e di usurpazione, ma con lo ingegnarsi di essere tenuti buoni e prudenti, e fare buone opere per la patria.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

La calcina con che si murano gli stati dei tiranni è il sangue dei cittadini; però doverebbe sforzarsi ognuno che nella città sua non s'avessino a murare tali palazzi.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30
Un paese è quello che sono i suoi cittadini. (Piero Angela)
Non è funzione del governo tenere lontano i cittadini dall'errore, ma è compito dei cittadini non permettere che il governo cada in errore.
Robert Houghwout Jackson (sentenza American Communications Association v. Douds, 339 U.S. 382, 442-43, 1950)

Ci sono paesi nei quali l'esilio e la condanna più atroce, ci sono altri in cui i cittadini più degni dovrebbero fare a gara per meritarlo.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

La costituzione di uno Stato dovrebbe essere tale da non ledere la costituzione del cittadino.
ibidem

Nei paesi nei quali i cittadini non si sentono al sicuro in carcere, essi non si sentono sicuri neppure in libertà.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Il cittadino cieco, sordomuto, è una benedizione per lo Stato.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

"Ne abbiamo abbastanza." dicevano i cittadini. Segno di benessere?
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

La guerra più terribile è quella che deriva dall'egoismo, e dall'odio naturale verso altrui, rivolto non più verso lo straniero, ma verso il concittadino.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Una nazione non dovrebbe essere giudicata per come tratta i suoi cittadini migliori, ma i suoi cittadini di più basso rango.  
Nelson Mandela, Lungo cammino verso la libertà, 1995

Siamo sempre gelosi dei diritti di cittadino e d’uomo onorato. Proclamiamoli altamente e senza paura,perchè essi costituiscono lo stemma della nostra dignità, e di cui possiamo essere fieri senza taccia di superbia.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

L’essere uomo d'onore è il primo dovere d’un buon cittadino. La patria numera col rossore della, vergogna i figli che la disonorano.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

La società più felice è quella in cui il maggior numero di cittadini è onesto.
ibidem

I diritti e i doveri di cittadino stanno alla patria, dosi come i diritti e i doveri di un figlio stanno a quelli del padre e della madre sua.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini consapevoli e risoluti possa cambiare il mondo. In realtà, è l'unico modo in cui è sempre successo.
[Never doubt that a small group of thoughtful, committed citizens can change the world. Indeed, it is the only thing that ever has].
Margaret Mead (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I governi diventano liberali solo quando vi sono costretti dai cittadini.
Ludwig von Mises, Lo stato onnipotente, 1944

Lo spirito proprio del cittadino è il desiderio di vedere l’ordine nello Stato, di provar gioia nella pubblica tranquillità, nella corretta amministrazione della giustizia, nella sicurezza dei magistrati, nella prosperità di quelli che governano, nel rispetto per le leggi, nella stabilità della monarchia o della repubblica.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Lo spirito proprio del cittadino dev'essere quello di amare le leggi, pure allorquando presentino casi che ci nuocciono, e di considerare il vantaggio generale che sempre ci recano, piuttosto che il danno particolare che talora ci procurano.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Dinanzi alla legge tutti i cittadini erano uguali, ma non tutti erano, appunto, cittadini. 
Robert Musil, L'uomo senza qualità, 1930/42

I cattivi amministratori sono eletti dai bravi cittadini che non vanno a votare.
George Jean Nathan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando sull'orizzonte della propria vita non si hanno linee fisse e serene, simili a linee di monti e di boschi, la stessa intima volontà dell'uomo diventa inquieta, distratta e bramosa come la natura del cittadino: egli non ha felicità, non dà felicità.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari, quando attende alle proprie faccende private, ma soprattutto non si occupa dei pubblici affari per risolvere le sue questioni private.
Pericle, cit. in Tucidide, Storie, V secolo a.e.c.

Io sono orgoglioso di essere cittadino italiano, ma mi sento anche cittadino del mondo, sicché quando un uomo in un angolo della terra lotta per la sua libertà ed è perseguitato perché vuole restare un uomo libero, io sono al suo fianco con tutta la mia solidarietà di cittadino del mondo.
Sandro Pertini, Messaggio di fine anno agli Italiani, 1978

Forse, se esistesse una città di uomini buoni, si farebbe a gara per non governare come adesso per governare, e allora sarebbe evidente che il vero uomo di governo non è fatto per mirare al proprio utile, ma a quello del cittadino.
Platone, Repubblica, IV sec. a.e.c.

È assolutamente sbagliato imputare alla democrazia le carenze politiche di uno Stato democratico. Dobbiamo piuttosto imputarle a noi stessi, cioè ai cittadini dello Stato democratico.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

L'individualista deve sostenere che la moralità degli Stati (ammesso che una cosa del genere esista) tende a essere considerevolmente inferiore a quella del cittadino medio, sicché è molto più desiderabile che la moralità dello Stato sia controllata dai cittadini che viceversa.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

La democrazia di per sé non può accordare alcun vantaggio al cittadino, e non ci si dovrebbe aspettare che fosse altrimenti. Di fatto la democrazia non può far nulla - soltanto i cittadini che vivono in una democrazia possono agire (compresi, naturalmente, quanti partecipano al governo). La democrazia non costituisce più che un'intelaiatura nel cui ambito i cittadini possono agire in forme più o meno organizzate e coerenti.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

I cittadini di una società civilizzata, le persone cioè che si comportano civilmente, non sono il risultato del caso, ma sono il risultato di un processo educativo. E in che cosa consiste fondamentalmente un modo civilizzato di comportarsi? Consiste nel ridurre la violenza.
Karl Popper, Cattiva maestra televisione, 1994

I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi.
Giuseppe Prezzolini, Codice della vita italiana, 1921

Dovendo combattere la natura o le istituzioni sociali, bisogna scegliere tra fare un uomo o un cittadino: l'uno e l'altro insieme, non si può.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762 

Queste due parole, patria e cittadino, devono essere cancellate dalle lingue moderne.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762 

Col denaro si ottiene di tutto, a eccezione del cuore dei buoni cittadini.
Jean-Jacques Rousseau, Le confessioni, 1765/70 (postumo 1782/89)

La sicurezza del potere si fonda sull'insicurezza dei cittadini.
Leonardo Sciascia, Il cavaliere e la morte, 1988

Non è vero che i cittadini sono migliori dei politici; i cittadini sono lo specchio dei politici.
Vittorio Sgarbi, a Matrix, Canale 5, 2006

Un cittadino ed un cafone difficilmente possono capirsi.
Ignazio Silone, Fontamara, 1933

Io non sono cittadino di Atene o della Grecia, ma del mondo.
Socrate, attribuito in Plutarco, De exilio (Sull'esilio), I sec.

Il periodico rimescolamento della solita melma con del liquame fresco lo chiamano, per obbligo di convenienza, “votare”; e a tale pratica ogni buon cittadino si dedica tutte le volte con una patetica illusorietà da alchimista, convinto com’è di riuscire a ricavare da quest’immonda fanghiglia acque pure e cristalline.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Desiderare la grandezza del proprio paese è desiderare il male dei propri vicini. Chi volesse che la propria patria non fosse mai né più grande né più piccola, né più ricca né più povera, sarebbe cittadino dell'universo.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
AA. VV., Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 3), 1947

Dio ti guardi da villan rifatto e da cittadino disfatto.
Proverbio

La concordia dei cittadini è il miglior baluardo dello Stato.
Proverbio

La sicurezza del potere si fonda sull'insicurezza dei cittadini. (Leonardo Sciascia)
2. Cittadinanza
© Aforismario

La nostra epoca sarà segnata dal romanticismo degli apolidi. Già va formandosi l’immagine di un universo dove più nessuno avrà diritto di cittadinanza. In ogni cittadino di oggi si cela un futuro meteco.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Se verrà dimostrato che la mia teoria della relatività è valida, la Germania dirà che sono tedesco e la
Francia che sono cittadino del mondo. Se la mia teoria dovesse essere sbagliata, la Francia dirà che
sono un tedesco e la Germania che sono un ebreo.
Albert Einstein, discorso alla Società filosofica francese, Sorbona, Parigi, 1922

Ogni individuo ha diritto a una cittadinanza. Nessun individuo potrà essere arbitrariamente privato della sua cittadinanza, né del diritto di mutare cittadinanza.
AA. VV., Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Articolo 15), 1948

Note
  1. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Città

Nessun commento: