2016-05-11

Croce e Crocifissione - Frasi e citazioni sul Crocifisso

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla Croce, sul Crocifisso (o Crocefissoe sulla Crocifissione. La croce era un crudele strumento di pena in uso presso gli antichi, e in particolare presso i Romani, costituito da un singolo palo infisso nel suolo o, nella forma più tradizionale, da due legni, uno orizzontale l’altro verticale, posti trasversalmente, su cui venivano legati e inchiodati i condannati e lasciati morire. La croce è diventata il simbolo della religione cristiana, in ricordo della crocifissione di Gesù Cristo, che, secondo i cristiani, avrebbe sacrificato la propria vita per redimere l'umanità dal peccato. In diverse delle seguenti citazioni si fa riferimento al crocifisso anche come immagine dipinta o scolpita, che rappresenta Gesù Cristo sulla croce.
Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa dedicata alla figura di Gesù Cristo, e una selezione delle più belle frasi tratte dai Vangeli.
Chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me. (Gesù)
1. Croce
© Aforismario

La croce deve apparirci in tutta la sua verità. Essa congiunge la terra al cielo, tende le braccia in tutte le direzioni, è il segno misterioso dell'umanità universale, il telaio sul quale viene tessuta la nostra vita.
Romano Battaglia, Sulla riva dei nostri pensieri, 2000

Al mattino, quando mi svegliavo, dovevo farmi il segno della croce perché con quel gesto tracciavo il cammino della mia giornata. Infatti, il segno della croce indica tutte le direzioni, in alto, in basso, a sinistra e a destra. In alto significa andare nella direzione del cielo, in basso guardare le orme del nostro cammino, a sinistra seguire la luce dell’oriente e a destra percorrere la via della verità.
Romano Battaglia, Oltre l'amore, 2010

Ama la croce. L'avesti a capo della tua culla, l'avrai sulla tua fossa.
Ambrogio Bazzero, Storia di un'anima, 1885 (postumo)

A volte ci sembra che Dio non risponda al male, che rimanga in silenzio. In realtà Dio ha parlato, ha risposto, e la sua risposta è la Croce di Cristo: una Parola che è amore, misericordia, perdono.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), Discorso, 2013

La croce di Cristo abbracciata con amore mai porta alla tristezza, ma alla gioia, alla gioia di essere salvati e di fare un pochettino quello che ha fatto Lui.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), Discorso, 2013

Il trono regale di Gesù Cristo è il legno della Croce.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), Omelia nella solennità della Domenica delle Palme, Città del Vaticano, 2013

La croce di Cristo abbracciata con amore non porta mai alla tristezza, ma alla gioia, alla gioia di essere salvati e di fare un pochettino quel che ha fatto Lui nel giorno della sua morte.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), ibidem

Quando camminiamo senza la Croce, quando edifichiamo senza la Croce e quando confessiamo un Cristo senza Croce, non siamo discepoli del Signore: siamo mondani, siamo Vescovi, Preti, Cardinali, Papi, ma non discepoli del Signore.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), Santa Messa con i Cardinali, Città del Vaticano, 2013

La croce, per quanto piantata da idolatri, è sempre il simbolo della redenzione.
Léon Bloy, Diario, 1892/95 (Postumo 1908)

Se un uomo spalanca le braccia in pieno sole, davanti a un muro, dietro di lui vedrà la croce. E quando il sole tramonta, la croce copre la terra.
Léon Bloy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tutti dobbiamo portare la croce come Gesù, e la nostra croce sono le sofferenze che tutti incontriamo nella vita!
Giovanni Bosco (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'annuncio della croce come avvenimento di salvezza domanda a chi l'intende se vuol fare suo quello che significa, se vuole lasciarsi crocifiggere da Cristo.
Rudolf Bultmann, cit. in Christian Duquoc, Cristologia, 1968

La croce è il giudizio di Dio sul mondo, giudizio liberatore che, come tale, toglie alla morte tutta la potenza.
Rudolf Bultmann, cit. in Christian Duquoc, Cristologia, 1968

A Cristo bastava un po’ di buon senso per non finire in croce, ma sapeva che il buon senso è una virtù borghese.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Quanto a colui che è finito sulla croce, non è certo perché egli ha sofferto "per noi" che conta ancora ai nostri occhi, ma per aver sofferto e basta, e innalzato delle grida tanto profonde quanto gratuite. Perché ciò che veneriamo nei nostri dèi non sono che le nostre sconfitte "in bello".
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Ave o Croce, unica speranza.
(O Crux ave, spes unica).
Venanzio Fortunato, Vexilla Regis, VI sec.

Gesù, umile e mite di cuore, non si è mai imposto a nessuno, mentre noi abbiamo la pretesa di appenderlo sul muro delle classi e degli edifici pubblici.
Andrea Gallo, Il vangelo di un utopista, 2011

Le croci sono necessarie come il pane per la nostra vita perché ci ridimensionano, ci portano alla realtà dei nostri limiti, ci mettono faccia a faccia davanti a Dio.
Andrea Gasparino, Richiami del deserto, 2001

Non bisogna perdere la pace nelle croci, ma occorre guardare con attenzione alla luce che spunta dietro la croce.
Andrea Gasparino, Richiami del deserto, 2001

Chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Alla cosa più orrenda aggiungete un'idea religiosa, essa diventerà santa e pura. Attaccate Dio al patibolo, avrete la croce.
Victor Hugo, Lucrezia Borgia, (prefazione), 1833

La croce è folle; da ciò la sua gloria.
Victor Hugo, I lavoratori del mare, 1866

È una croce mettere d'accordo due coordinate.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Che tristezza quando la spina dorsale si raddrizza solo sulla croce!
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non sono uno di quelli che adorando la croce non vedono su di essa l'uomo.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Sì, Gesù Cristo sulla croce. Ma a somiglianza di tutto il resto dell'umanità.
Guido Morselli, Diario  1963 (postumo)

In fondo è esistito un solo cristiano e questi morì sulla croce.
Friedrich Nietzsche, L'anticristo, 1888

La parola della croce è stoltezza per quelli che vanno in perdizione, ma per quelli che si salvano, per noi, è potenza di Dio.
Paolo di Tarso, Prima lettera ai Corinzi, ca. 50-60

Chiodo scaccia chiodo. Ma quattro chiodi fanno una croce.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo, 1952)

L'uomo vorrebbe essere un dio, senza la croce.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Chi non sopporta una croce non merita una corona.
Francis Quarles, Esther, 1621

Gesù è morto sulla croce come tante migliaia di schiavi, ma da venti secoli il mondo non ha potuto cancellarne del tutto l’immagine.
Sergio Quinzio, Dalla gola del leone, 1980

La croce chi può portarla completamente solo, se Gesù è stato aiutato?
Sergio Quinzio, Dalla gola del leone, 1980

Che la sofferenza sia più grande della colpa è la terribile, la distruttiva verità della croce.
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

Un unico popolo non ha potuto accettare la croce, perché è l’unico che nel suo attaccamento alle concrete promesse che Dio fa al giusto ne ha sentito la spaventosa, l’insostenibile assurdità.
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

Gesù non ci ha promesso di toglierci la croce. Ci ha detto di mettercela sulle spalle, ma con Gesù, la croce diventa tutto amore.
Marta Robin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se noi portiamo una croce, gli animali ne portano tre.
Rocco di Montpellier, XIV sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Al di fuori della croce non vi è altra scala per salire al cielo.
Rosa da Lima, cit. in Leonhard Hansen, Vita mirabilis, 1664

Il dolore è in effetti il processo di purificazione che solo permette, nella maggior parte dei casi, di santificare l'uomo, di distoglierlo cioè dalla volontà di vita. Perciò nei libri di edificazione cristiana viene così spesso nominata la virtù salvatrice della croce e del dolore, e molto propriamente la croce, strumento di sofferenza e non di azione, è il simbolo della religione cristiana.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

I cristiani sono ammaestrati a farsi il segno della croce in certe occasioni, a inchinarsi e cosi via; del resto la religione è, in genere, il vero capolavoro dell'ammaestramento.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un uomo appeso a una croce è certamente un simbolo di grande effetto, ma ugualmente di cattivo gusto. Neppure Gesù, penso, ne sarebbe entusiasta.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Cristo inchiodato alla croce dovrebbe essere qualche cosa di più che non il simbolo del dolore universale. Potrebbe tenere tutto il dolore. E un uomo che stesse in cima a una collina con le braccia tese, simbolo del simbolo, dovrebbe pur contenere tutto il dolore di tutti i tempi.
John Steinbeck, Al Dio sconosciuto, 1933

Cristo nel breve tempo che fu sui chiodi sofferse nel suo corpo il dolore di tutti, e in lui non passò nulla di deforme.
John Steinbeck, Al Dio sconosciuto, 1933

La Croce è un prodigioso atto estetico. Con l'immondo legno di supplizio di quei bruti di romani Gesù crea un simbolo immenso che struttura l'umanità.
François Taillandier, cit. su Avvenire, 2009

La croce è pazienza. È dura a portare.
Marco Tiberio (Brad Harris), in Anno 79 - La distruzione di Ercolano, 1962

A proposito di Cristo in croce: e se egli, anziché i peccati dell'uomo, avesse espiato quelli di suo padre? Creare un mondo come questo, comunque lo si consideri, non sembra davvero un atto di bontà. 
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

Chi prende la spada, morirà di spada. Ma chi l'abbandona morirà sulla croce.
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1940/42 (postumo, 1948)

«Datemi un punto di appoggio e vi solleverò il mondo». Questo punto d'appoggio è la croce. Non ce ne possono esser altri. Bisogna che esso si trovi all'intersezione del mondo e di ciò che non è il mondo. La croce è questa intersezione.
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1940/42 (postumo, 1948)

Cristo sulla Croce ha preso su di sé tutte le croci del mondo.
Karol Wojtyła (Papa Giovanni Paolo II), discorso, Delhi, 1986

La croce della povertà, la croce della fame, la croce di ogni altra sofferenza possono essere trasformate, perché la Croce di Cristo è divenuta una luce nel nostro mondo. Essa è una luce di speranza e di salvezza. Essa dà significato a tutte le sofferenze umane.
Karol Wojtyła (Papa Giovanni Paolo II), discorso, Delhi, 1986

Sulla Croce si rinnova e si realizza nella sua piena e definitiva perfezione il prodigio del serpente innalzato da Mosè nel deserto (cf. Gv 3, 14-15; Nm 21, 8-9). Anche oggi, volgendo lo sguardo a Colui che è stato trafitto, ogni uomo minacciato nella sua esistenza incontra la sicura speranza di trovare liberazione e redenzione.
Karol Wojtyła (Papa Giovanni Paolo II), Evangelium Vitae, 1995

La ragione non può svuotare il mistero di amore che la Croce rappresenta, mentre la Croce può dare alla ragione la risposta ultima che essa cerca. 
Karol Wojtyła (Papa Giovanni Paolo II), Fides et Ratio, 1998

Con la sua croce gloriosa Cristo ha ottenuto la salvezza di tutti gli uomini. Li ha riscattati dal peccato che li teneva in schiavitù.
AA. VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992

In fondo è esistito un solo cristiano e questi morì sulla croce. (Friedrich Nietzsche)
2. Crocifisso
© Aforismario

Se Gesù fosse stato eliminato vent'anni fa, i bambini di scuola cattolica, invece di portare delle croci appese al collo, indosserebbero catenine con tante piccole sedie elettriche. 
Lenny Bruce (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il crocifisso negli ospedali non è apotropaico, è un segno del migliore paradosso cristiano. Inventando l'ospedale, i cristiani hanno voluto con la presenza ossessiva del crocifisso negarne radicalmente la funzione di luogo di trattamento in vista del ritorno alla salute e alla vita normale. Il crocifisso nega la terapia medica e, nonostante una certa simpatia per via del sangue versato, anche la chirurgica, perché il fine chirurgico è l'estirpazione di un male, non il bruciamento, neppure il rosicchiamento del male mondano. (Liberato da un calcolo o da una fistola, il paziente rischiumerà di peccato più di prima). Di qui la tristezza, la miseria profonda, sotto quel segno, dell'ospedale, finché è rimasto cristiano.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Se ai tempi di Gesù fosse esistita la sedia elettrica, oggi in cima alle chiese, invece della croce, ci sarebbe una sedia di metallo e le donne andrebbero in giro con una sediolina attaccata al collo.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Crocifisso. Fa bella figura nell'alcova e sulla ghigliottina. 
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

Molti cristiani portano delle croci attorno al collo. Credete che quando Gesù tornerà vorrà vedere una fottuta croce? Forse è per questo che non si è fatto ancora vedere.
Bill Hicks, Revelations, 1993

Il re Mida dev'essere passato accanto alla croce del Salvatore. Ce n'è così tante d'oro!
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

L'Agnello c'insegna la fortezza: l'Umiliato ci dà lezioni di dignità: il Condannato esalta la giustizia: il Morente conferma la vita: il Crocifisso prepara la gloria.
Primo Mazzolari, Tempo di credere, 1941

Quale luogo spaventevole ha saputo fare della terra il cristianesimo, già per il solo fatto di aver collocato ovunque il crocifisso, e per aver in tal modo designato la terra come il luogo in cui "il giusto viene martirizzato a morte"!
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Se Cristo fosse morto impiccato avremmo la soddisfazione di vedere una forca sopra gli altari e al collo degli ecclesiastici.
Giovanni Papini, Schegge, 1913 

Gli uomini coperti di croci mi fanno pensare a un cimitero.
Francis Picabia, Manifesto Funny-Guy, 1921  

Un crocifisso che pende su un bel seno è un accostamento particolarmente erotico per il contrasto di sacro e profano che si viene a creare, laddove il sacro, ovviamente, in questo caso è rappresentato dal seno.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Avere la sicurezza di trovare sempre un crocifisso appeso alle pareti degli edifici pubblici – come accade in tutti i paesi laicamente arretrati – è un’esigenza legittima da parte dei cattolici, i quali, com'è noto, hanno sempre bisogno di qualcosa che gli ricordi di esserlo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Chi non sopporta una croce non merita una corona.
(Francis Quarles - Foto: Robert Powell in Gesù di Nazareth di Franco Zeffirelli, 1977)
3. Crocifissione
© Aforismario

Ogni essere umano al mondo è come Gesù Cristo, e per questo motivo sarà crocefisso.
Sherwood Anderson, Winesburg, Ohio, 1919

Dopo aver lavato una dozzina di paia di piedi, la crocifissione dev'essere stata uno scherzetto.
Alan Bennet (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Da duemila anni Gesù si vendica su di noi di non essere morto su un divano.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952 

La crocifissione di Gesù in sé stessa non ha nulla di escatologico. Moltissimi uomini sono stati crocifissi lungo il corso della storia. Quello che importa è il significato della sua morte. Un osservatore non vi vede che un fatto insignificante o, a rigore, penoso. Per lo storico «è appena probabile che Gesù sia stato crocifisso come profeta messianico, allo stesso modo di altri agitatori». Per il non credente, la crocefissione segna semplicemente la fine di un idealista. I fatti nudi non sono niente, il loro vero essere è il loro significato. Ma il significato è sempre l'oggetto d'una rivelazione e d'una elezione, il che spiega esattamente che, se tutti s'accordano sulla morte di Gesù, esiste il più assoluto dissenso sul suo significato che ne costituisce la realtà profonda.
André Malet, Mythos e Logos, 1962

Gesù è stato crocifisso tre volte. Una volta dai giudei, più tardi dai suoi biografi, infine dai cristiani stessi. Non ha mai avuto nemici più malvagi di questi ultimi.
Multatuli, Idee, 1862/77

Chi annette al fatto di essere creduto una tale importanza da garantire il cielo a compenso di questa fede e da garantirlo a chiunque, fosse pure un ladrone crocifisso, − costui deve aver sofferto un dubbio orrendo e avere conosciuto ogni specie di crocifissione: altrimenti non comprerebbe a sì caro prezzo i suoi credenti.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Se Gesù anziché finire in croce veniva impalato, adesso ai santi dove comparivano le stigmate?
Paolo Poli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ammettiamo che quando la divinità che adoravamo si è resa visibile e comprensibile, l'abbiamo crocifissa.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Ogni volta che penso alla crocifissione di Cristo pecco d'invidia.
Simone Weil, Attesa di Dio, 1941/42 (postumo 1950)

Non parlare mai di amore e pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocifisso.
Anonimo
Se bisogna scegliere un uomo da crocifiggere, la folla salva sempre Barabba.
(Jean Cocteau - Gesù di Nazareth © Franco Zeffirelli, 1977)
Proverbi sulla Croce
  • Chi non ha la croce all'uscio ce l’ha alla finestra.
  • La croce dell’altro t’insegna a portar la tua.
  • La croce più pesa è quella che uno si fabbrica da sé.
  • Meglio aver corna che croci.
  • Ognuno porta la sua croce.
  • Ogni casa ha la sua croce.
  • Ogni altare ha la sua croce.
  • Qual di ferro e qual di noce ogni altare ha la sua croce.
  • Ognuno ha la sua croce e chi non l’ha se la fa.
  • O grossa o piccola una croce bisogna averla.
  • Prima che finisca una croce ce n’e` subito un’altra pronta.
  • Se ognuno portasse in piazza la sua croce tornerebbe a casa con la sua.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Gesù Cristo - Frasi Evangeliche

Nessun commento: